20 fatti di Guardiani della Galassia che potresti non conoscere

Di Will Harris/25 luglio 2016 7:15 EDT/Aggiornato: 6 aprile 2018 15:24 EDT

Questi intergalattici Superheroshanno combattuto le forze del male nell'universo Marvel per circa 50 anni ... o almeno alcuni l'incarnazione del gruppo ha, comunque. Se sembra confuso, continua a leggere, perché ne abbiamo un sacco Guardiani curiosità che probabilmente non hai mai sentito prima.

La prima incarnazione dei Guardiani della Galassia sembrava molto diversa

Creato dallo scrittore Arnold Drake e dall'artista Gene Colan come parallelo approssimativo alla Legion of Super Heroes di DC, il Guardiani della Galassia—Che erano basati nel 31st secolo - furono fondati da Vance Astro dalla Terra, Martinex da Plutone, Charlie-27 da Giove e Yondu da Centauri IV. Il quartetto inizialmente unì le forze in un numero del 1969 di Marvel Super-Heroes per combattere una razza aliena nota come Badoon, ma il loro cameratismo portò rapidamente a una squadra permanente, che avrebbe presto assunto altri due membri: Starhawk e Nikki.



body daisy ridley

Nel film c'è solo uno dei quattro Guardiani originali, e non è nemmeno nella squadra

In realtà, probabilmente non è nemmeno lo stesso personaggio, ma le cose possono diventare così complicate con i viaggi nel tempo e i mondi alternativi che vale ancora la pena menzionarlo. Nel film, Yondu è interpretato da Michael Rooker come un pirata spaziale arrabbiato, con la sua pinna distintiva del fumetto decisamente tagliata, ma lancia ancora una freccia cattiva.

Sebbene i Guardiani originali fossero del 31 ° secolo, visitarono il presente abbastanza da essere Vendicatori onorari

Oltre a combattere il Badoon, i Guardiani si sono anche confusi in una rissa con un nemico apparentemente onnipotente di nome Korvac, seguendolo indietro nel tempo fino ai 20esimo secolo. Unendosi ai Vendicatori durante questo periodo di tempo, i Guardiani ottennero l'appartenenza onoraria alla squadra, ma dopo che tutti e due riuscirono a combattere con successo fino alla morte di Korvac (o almeno così sembrava), alla fine trovarono la strada per tornare al 31st secolo.

Star-Lord ha debuttato nel 1976 all'interno delle pagine della Marvel Preview # 4

C'era una volta la Marvel che pubblicava una manciata di riviste in bianco e nero, tra cui IlRampaging Hulk, Mani mortali di Kung Fu, e Anteprima Marvel, quest'ultimo offre ai creatori l'opportunità di fare storie su personaggi decisamente al di fuori del mainstream. Star-Lord, creato da Steve Englehart e Steve Gan, era uno di questi. (Ironia della sorte, Rocket Raccoon era un altro, ma non stiamo parlando di lui in questo momento.) Sebbene il personaggio abbia continuato a spuntare qua e là negli anni, non è stato fino alla serie del 2004 Thanos che è tornato. In questa incarnazione, il suo retroscena è stato modificato e le sue avventure precedenti sono state considerate una continuità esterna, ma non commettere errori: i puristi ricordano ancora.



La nave di Star-Lord si chiama Milano, e sì, prende il nome da Alyssa

Non c'è davvero molto retroscena per queste informazioni, tranne per il fatto che il regista James Gunn lo ha twittato a luglio 2014, ma per quanto siamo considerati, questo lo rende canonico.

Rocket Raccoon ha preso il nome dalla canzone dei Beatles 'Rocky Raccoon'

Nel caso in cui pensassi che abbia qualcosa a che fare con il suo essere un procione spaziale, era davvero la ballata da cowboy dell'omonimo LP dei Beatles del 1968, a.k.a. Il Album bianco, che ha ispirato il nome di Rocket. Anche se potresti aver già indovinato che se hai mai visto il titolo del suo aspetto in Incredibile Hulk # 271: 'Ora da qualche parte nei buchi neri di Sirius Major viveva un nome di ragazzo di razzo procione!'

Secondo quanto riferito, molti attori sono stati presi in considerazione per doppiare Rocket Raccoon

Adam Sandler, David Tennant, H. Jon Benjamin, Sharlto Copley e Jim Carrey sono solo alcuni dei nomi fluttuato come voci potenziali per il piccolo peloso psicotico in Guardiani della Galassia. Sebbene non possiamo dire che avremmo assolutamente odiato nessuna di queste possibilità, l'idea di ascoltare Benjamin, l'uomo dietro Sterling Archer, che consegna le linee di Rocket ci riempie di pura gioia.



Groot ha fatto il suo debutto prima di qualsiasi altro personaggio in entrambe le incarnazioni dei Guardiani della Galassia

Era tutto tornato indietro Tales to Astonish # 13, che fu pubblicato nel novembre 1960, che Groot fece il suo debutto. La creazione di Stan Lee, Jack Kirby e Dick Ayers, Groot è stata — purché ci si possa fidare della copertina — leggermente più loquace in quel momento, ma ci sono voluti decenni per presentarsi come qualcosa di diverso da una sciocca guest star. Non a caso, la reinvenzione di Groot ha avuto luogo quasi contemporaneamente a Star-Lord, grazie all'epica trama della Marvel del 2004 Annientamento: conquista.

Secondo quanto riferito, Vin Diesel ha registrato la sua linea 'I am Groot' più di mille volte

La stella ha rivelato questa strabiliante statistica durante un tappeto rosso intervista per il canale YouTube della Marvel. 'Sono stato davvero fortunato, perché avevo un regista disposto a lasciarsi andare e che voleva catturare davvero tutte le sfumature di questo personaggio', ha detto Diesel. 'Sembra che stia solo ripetendo il suo nome. Per questo motivo, quando sono entrato nella sala di registrazione, c'era un documento di 50 pagine che sul lato sinistro diceva 'I am Groot' e sul lato destro avrebbe un paragrafo o una frase che spiegava cosa intendeva davvero o quello che stava davvero cercando di dire.

Nei fumetti, Drax the Destroyer era un agente immobiliare

Cercare di spiegare in che modo il personaggio che vedi nel film differisce da quello dei fumetti richiederebbe troppo tempo, ma basti pensare che il guerriero che sarebbe diventato noto come Drax il Distruttore iniziò la sua esistenza come agente immobiliare Arthur Douglas , fu ucciso da Thanos e risorto dal padre di Thanos, Mentore ... al solo scopo di combattere Thanos.

che è il marito di Storm

Joel Edgerton, Jack Huston, Jim Sturgess e Eddie Redmayne hanno firmato accordi per testare il ruolo di Peter Quill

Se qualcuno avesse saputo quanto fosse grande Guardiani della Galassia sarebbe, non si può dire chi avrebbe fatto il provino per il ruolo, ma era chiaro da quando Scadenza prima ha rotto la storia sul fatto che questi attori contendano che James Gunn voleva un talento di prim'ordine sin dall'inizio.

Lee Pace ha anche firmato un accordo per testare Peter Quill, ma alla fine è stato scelto come Ronan the Accuser

Nel casting di Peter Quill, James Gunn voleva assicurarsi di aver assunto qualcuno che non era un ragazzo troppo grande, in modo da poterlo circondare con attori che potevano farlo sembrare piccolo. In un'intervista con Hype del supereroe, Gunn ha ammesso che l'altezza di 6'5 'di Lee Pace lo ha messo fuori combattimento per quella parte, ma' Lee era il ragazzo con cui l'ho subito colpito, quindi quando abbiamo iniziato a lanciare Ronan, che dovevamo lanciare molto rapidamente, L'ho chiamato e ho detto: 'Amico, ti metterai su un nastro molto velocemente e me lo invierai? Perché penso che tu sia un ragazzo fisicamente imponente.

Il punto in cui 'I am Star-Lord' di Peter Quill incontra un 'confuso' chi? è stata un'idea di Chris Pratt

In un'intervista con Hype del supereroe (quei ragazzi vanno in giro), Pratt ha spiegato che la sua linea era nella sceneggiatura, ma qualcosa sulla scena non funzionava. 'Ricordo di averlo letto e il mio pensiero era:' Perché sta solo dicendo che sono Star-Lord? ' E ho parlato con James (Gunn) e ho pensato 'Forse dovrebbe essere questo momento in cui è stato come' Chi? Chi è quello?' Sento che è stato qualcosa su cui abbiamo collaborato. '

Nel film c'era quasi un altro membro dei Guardiani: Bug

Il personaggio di Bug è stato parte di Marvel Comics da quando la compagnia di fumetti ha ottenuto i diritti per produrre un fumetto di Micronauts, basato sulla linea di giocattoli Mego. (Originariamente era conosciuto come Galactic Warrior, ma poiché il personaggio dei fumetti non assomigliava per niente al giocattolo, hanno cambiato il suo nome e lo hanno fatto proprio.) L'errore si è diffuso nell'universo Marvel per anni, alla fine si è presentato — hai indovinato—Annientamento: conquistae James Gunn era entusiasta dell'idea di utilizzarlo nel film, ma come ha detto sul podcast The Movie Crypt, 'C'era davvero una buona possibilità che Bug si presentasse nel primo film, ma noi non lo possediamo.'

Gunn voleva anche includere Rom the Spaceknight, ma la Marvel non possiede i diritti

Gunn aveva chiaramente un'affinità con i personaggi della Marvel che originariamente cominciavano come giocattoli: voleva anche trovare un modo per portare Rom the Spaceknight - creato da Parker Brothers - nel procedimento. Sfortunatamente, i diritti dell'editore sul personaggio sono decaduti qualche tempo fa, il che ha portato la Rom ad essere quasi esclusa dalla storia della Marvel. 'Ascolta, adoro davvero Rom: Spaceknight, come tutti sanno alla Marvel perché mi hanno dato roba Rom ', ha detto Gunn quello stesso episodio di The Movie Crypt.' Mi piacerebbe che Rom: Spaceknight comparisse perché amo la sua storia, amo il modo in cui appare, amo tutto di lui. Ma non possediamo Rom. '

Il cameo di Stan Lee avrebbe potuto far parte della collezione del Collezionista

Come tutti sappiamo, Stan the Man è entrato nel film, ma Gunn non pensava che l'idea originale del suo cameo fosse abbastanza alla pari. Anche questo è un peccato, perché il piano era stato quello di mostralo come parte della collezione del Collezionista—E fagli togliere la videocamera.

Gli alieni del primo film di James Gunn, Slither, possono essere visti nella collezione del Collezionista

Anche senza la presenza di Stan Lee, ci sono ancora molte cose affascinanti da vedere nella collezione del Collezionista, tra cui Cosmo the Space Dog, quello che potrebbe essere o meno il bozzolo di Adam Warlock e persino Howard the Duck. In un cenno al suo catalogo posteriore, Gunn ha anche incluso alcune delle lumache aliene che terrorizzano la città di Wheelsy, nella Carolina del Sud, nel suo film del 2006 strisciare. Quindi, aspetta, significa questo quello film fa parte del Marvel Cinematic Universe? La mente vacilla.

Knowhere è la testa mozzata di un antico essere noto come Celeste

I Celestiali - secondo Marvel.com, di cui ci si può probabilmente fidare come fonte della legittima storia dei fumetti - sono una razza di alieni umanoidi che possiedono un potere cosmico indicibile. In piedi a duemila piedi di altezza, i Celesti sono vestiti con un'armatura completa. Nessun essere terrestre ha mai visto quello che sembrano sotto la loro armatura o conosce la loro origine. ' Qualcos'altro che rimane sconosciuto è come la testa di una di queste cose sia finita come un porto di scalo alla fine dell'universo, ma è così che è nel i fumettie il concetto è stato adattato per il film.

Gunn cambiò il finale perché pensava che l'originale fosse troppo dannatamente triste

La visione originale di Gunn per la fine di Guardiani della Galassia ha coinvolto il Collezionista, Nebulosa e il nonno di Peter Quill, interpretato da Gregg Henry. In un'intervista legata all'uscita Blu-ray del film, ha spiegato che il momento di Henry in particolare - che ha avuto luogo nel presente, con Henry che truccava la vecchiaia - è stato davvero un aspetto negativo per tenerlo. 'Ha questa fotografia di Meredith (la madre di Peter Quill) e di Peter da bambino, e alza lo sguardo verso le stelle e saliamo verso le stelle, ed è stato davvero dolce', ha detto Gunn. 'Significa che deve aver visto Quill essere rapito alla fine di quel giorno e sta ancora aspettando che torni. Ma era tremendamente triste, quindi l'abbiamo eliminato.

Gunn aveva sperato di avere un cameo di David Bowie in Guardians of the Galaxy Vol. 2

Dato che Bowie è famoso per aver interpretato un alieno L'uomo che cadde sulla terra, per non parlare del fatto che una volta aveva guidato una band chiamata Spiders from Mars, sarebbe stato perfetto per Guardiani'galassia, che si è aggiunta alla depressione di James Gunn l'11 gennaio, quando è andato su Twitter e ha scoperto che Bowie era morto. 'Solo poco tempo fa Kevin Feige e io stavamo parlando di un ruolo da cameo Guardiani della Galassia Vol. 2e ha portato il nome di Bowie ' Gunn ha scritto su Facebook. 'Gli ho detto che nulla al mondo mi avrebbe reso più felice, ma ho sentito da amici comuni che non stava andando bene. Abbiamo saputo che stava bene e che potrebbe potenzialmente succedere. Chissà di cosa si trattava? Ma, per qualsiasi motivo, ha reso la mia rivelazione su Twitter più una sorpresa. '