I 5 migliori e 5 peggiori personaggi di My Hero Academia

Di Ziah Grace/18 febbraio 2020 10:07 EDT

Creato dall'artista manga Kohei Horikoshi, My Hero Academia si svolge in un mondo in cui l'80% della popolazione ha un qualche tipo di strana superpotenza chiamata 'Capricci'. Insieme a questi superpoteri, è emerso un complesso sistema di supereroi e supercattivi. La storia segue Izuku Midoriya, un ragazzo nato senza Quirk che sogna di diventare un vero eroe. Il suo desiderio è concesso quando il suo idolo, il famoso All Might, passa lungo il suo Quirk a Midoriya, permettendogli di iscriversi in una scuola rinomata per imparare a essere un eroe.

Dalla data di uscita del manga nel 2014, la serie è stata un 'Detroit Smash' in tutto il mondo. Presto seguì una ben nota serie anime, insieme a spin-manga, videogiochi, film e altro ancora. Un grande fattore nel successo di My Hero Academia è stato l'incredibile dono di Horikoshi per il design dei personaggi. Ogni personaggio della storia sembra assolutamente unico e ognuno potrebbe portare la storia allo stesso modo di Izuku. Tuttavia, non tutti i personaggi sono uguali; mentre Horikoshi ha creato alcuni dei personaggi più interessanti della fiction sui supereroi, ci sono sicuramente delle mele cattive nella canna. Ecco i cinque migliori e cinque peggiori personaggi in My Hero Academia.



Migliore: All Might è meglio di tutto bene

A prima vista, All Might sembra un pastiche di Superman piuttosto ovvio; dai suoi poteri di Superman e dalla sua personalità disponibile alla combinazione di colori del suo costume, è immediatamente chiaro che All Might è pensato per sostituire il primo, e probabilmente il più grande, supereroe di tutti i tempi. All Might ha persino la sua versione dell'identità di Clark Kent: la vera forma di All Might è un uomo esile e mezzo affamato che si chiama Toshinori Yagi. Tuttavia, Horikoshi prende All Might più lontano del semplice essere un omaggio standard. A causa di una battaglia con un supercriminale anni prima My Hero Academia inizia, Toshinori è limitato nel tempo in cui può trasformarsi in All Might, dandogli una debolezza evidente e ovvia che è molto più facilmente comprensibile di Kryptonite. Tutte le preoccupazioni e le debolezze di Might sono profondamente umane; è il supereroe più famoso del mondo e lo sa. Sforzarsi di essere all'altezza della propria reputazione è una lotta, ma è abbastanza importante e gratificante da compensare.

Anche All Might è semplicemente fantastico, senza dubbio. È amato dal mondo di My Hero Academia per una ragione. È forte, è veloce, affronta i supercriminali con un grande sorriso e una voce in forte espansione. Piuttosto che sembrare divini e impossibili da affrontare, le battaglie di All Might nell'anime sono tra le più emozionanti e snervanti dell'intero spettacolo.

Peggio ancora: Minoru MIneta è un piccolo pervertito

Minoru Mineta ha una delle peggiori stranezze inMy Hero Academia, ma non è colpa del personaggio. Il creatore Kohei Horikoshi fa un ottimo lavoro dimostrando che anche le stranezze apparentemente inutili e assurde hanno il loro valore. No, ciò che mette Mineta nell'elenco peggiore è che è un orribile piccolo pervertito. Avere un personaggio apertamente pervertito è un po 'un tropo nell'anime, ma solo perché è comune non significa che sia divertente da guardare. L'ossessione di Mineta per le sue compagne di classe e per le supereroine adulte ha superato il punto della commedia. Per quanto l'anime cerchi di mostrare un lato più profondo dell'eroe dai capelli d'uva riconoscendo la sua intelligenza e la sua mente tattica, la sua personalità è semplicemente troppo marcio. Qualunque pensiero o emozione più profonda risieda all'interno di Mineta è irrilevante quando agisce in modo così osceno e terribile. Non c'è da meravigliarsi che abbia fatto così male in sondaggi di popolarità.



Migliore: Bakugo continua a mostrare nuovi lati

Quando Katsuki Bakugo è stato presentato per la prima volta, sembrava un antagonista piuttosto standard al protagonista di Izuku Midoriya. Ha certamente iniziato come un bullo aggressivo e in seguito rivale di Izuku, ma man mano che la serie è continuata, è diventato chiaro che c'è più di Bakugo di quanto non sembri. Per cominciare, c'è il suo culto eroico di All Might; come Izuku, vuole essere all'altezza dell'esempio di All Might come un grande eroe, ma differiscono in modi importanti. Izuku ammira All Might per la sua capacità di aiutare, mentre Bakugo ammira All Might per la sua capacità di vincere. Una volta chiarito quanto sia importante il successo e la vittoria costanti per Bakugo, tutte le sue azioni crudeli hanno un senso. Era un bullo per Midoriya perché si sentiva condannato in un modo che All Might non avrebbe mai fatto.

In modo cruciale, My Hero Academia ha mostrato la costante evoluzione di Bakugo in un eroe in addestramento premuroso senza mai sfuggire al suo comportamento passato di bullo crudele. È un approccio incredibilmente ponderato a un trope che è stato gestito con molta meno cura in altri anime, costruendo una vera rivalità e amicizia tra due personaggi che entrambi idolatrano lo stesso eroe. Attraverso le sue amicizie con Kirishima e Todoroki, Bakugo ha rivelato un personaggio molto più interessante in agguato sotto la sua facciata rumorosa ed esplosiva.

Peggio ancora: All for One è più simile a tutti per nessuno

I migliori personaggi di My Hero Academia sono quelli che mostrano livelli nascosti mentre la serie è continuata. Il creatore Kohei Horikoshi è assolutamente geniale nel seminare piccoli dettagli e tracciare organicamente gli sviluppi in momenti che probabilmente passano inosservati ai lettori distratti. Molti dei migliori personaggi della serie hanno iniziato ad apparire come ovvi pasticcini o cliché solo per rivelare una profondità sorprendente.



Sfortunatamente, All for One, l'arcinemico di All Might e apparentemente 'Big Bad' della serie, non ha rivelato attributi particolarmente degni di nota. Il suo Quirk, che gli consente di rubare e combinare Quirks di altre persone, è un set di potere abbastanza standard per un criminale anime finale, e il suo design del personaggio non è così innovativo o coinvolgente come altri personaggi. C'è qualche curiosità nell'idea che abbia accidentalmente iniziato la successione di One for All Quirk, ma come si sente a creare le sue nemesi eterne o se piange suo fratello non è stato davvero esplorato. Avrebbe potuto avere una bella lotta contro All Might nella stagione 3, ma non ci sono stati abbastanza colpi di scena nel suo personaggio per renderlo più interessante. In uno spettacolo che sorprende costantemente gli spettatori, All for One è il più standard possibile.

Migliore: due volte mostra quanto possano essere pericolose le stranezze

Mentre la serie riguarda in gran parte i supereroi, i personaggi che mettono l'eroe My Hero Academia - c'è un sacco di tempo per i cattivi. Un cattivo in particolare, Twice, è diventato uno dei personaggi più interessanti dello spettacolo. Due volte ha il potere di fare una copia di tutto ciò di cui conosce le esatte misurazioni. È un Quirk che apparentemente non ha limiti, dal momento che può costantemente duplicare se stesso e chiunque o qualsiasi altra cosa gli piaccia. Nonostante il pratico Quirk, Twice è anche completamente pazzo, dopo aver clonato se stesso così tante volte che non è sicuro di essere l'originale o solo un clone. L'instabilità mentale di due volte lo rende una bomba a orologeria per gli eroi; se mai conquistasse la sua paura e sfruttasse davvero il suo potere, sarebbe quasi inarrestabile.

Mostra anche il lato meno piacevole del mondo pieno di stranezze: non tutte le superpotenze saranno benefiche. Infine, Twice offre un'atmosfera diversa rispetto alla maggior parte della League of Villains, che di solito sono cupi e lunatici, o eccitati esageratamente. Due volte, meno il suo Quirk e problemi mentali, è un ragazzo relativamente normale e amichevole. È solo un ragazzo normale che era così inorridito dal timore esistenziale di essere forse una copia di se stesso che praticamente è diventato Piscina morta.

Peggio ancora: la senape è completamente dimenticabile

Non preoccuparti se non ricordi nemmeno la senape, uno dei cattivi che hanno invaso il campo di addestramento per rapire Bakugo. Mentre gli altri membri della League of Villains ottengono momenti per mostrare le loro abilità e personalità uniche, Mustard viene abbastanza facilmente sconfitto dagli altri giocatori di classe 1-B. Il suo Quirk gli consente di emettere gas addormentato su una vasta area, ma lo stesso Mustard non è immune da esso. Ciò significa che deve indossare una maschera antigas per evitare di essere eliminato dal suo stesso potere. Questa è una debolezza piuttosto sciocca per cominciare, ma peggiora. È così completamente punito dagli studenti 1-B che non è stato menzionato o mostrato sullo schermo dalla sua sconfitta. Era solo un trampolino di lancio per i personaggi secondari per dimostrare che anche loro avevano importanza per la storia. Non possiamo essere tutti vincitori, ma la senape sembra un perdente nato.

Migliore: Stain prende una parodia abbastanza lontano

A prima vista, Stain sembra una parodia esagerata dei grintosi antieroi che riempiono le pagine dei fumetti di supereroi degli anni '90. Alla seconda e terza occhiata, ciò sembra essere coerente, specialmente quando sta recitando una brutale vendetta sugli eroi che ritiene indegni del loro status. In realtà, 'brutale vendetta' è il nome di più archi narrativi nella narrativa di supereroi degli anni '90 di quanto tu possa immaginare. Tuttavia, l'esistenza di Stain nel mondo di My Hero Academia consente una prospettiva più ampia dell'etica del supereroismo; fino a questo punto della storia, i cattivi erano semplicemente criminali che volevano fare del male. L'ethos molto specifico di Stain consente di prendere in considerazione la 'malvagità' accademia ha più a che fare con le frustrazioni contro lo status quo che con motivazioni totalmente subdole.

jason statham fast and furious 9

È interessante notare che il suo ruolo nella storia funziona bene anche con la sua parodia visiva dei ninja degli anni '90: fornisce un'alternativa assetata di sangue sia all'eroismo che al malvagio, il che porta ad almeno due adolescenti impressionabili a seguire il suo esempio semplicemente perché è forte. È un modo esilarante per fare riferimento ai violenti esempi di fumetti di supereroi degli anni '90 senza trasformarsi in commedia in piena regola.

Peggio ancora: la storia di Ojiro è stata noiosa

Ci sono molti personaggi dentroMy Hero Academia; tra gli eroi professionisti, i cattivi, gli insegnanti degli Stati Uniti, gli studenti degli Stati Uniti, gli studenti di altro le scuole superiori di addestramento degli eroi e i vigilantes indipendenti, semplicemente non c'è abbastanza tempo per esplorare completamente ogni personaggio. Anche l'ostensibile elenco principale di personaggi, gli studenti di U.A. classe 1-A, non tutti ottengono un tempo di visualizzazione equivalente. Tuttavia, anche i personaggi più piccoli hanno ancora brillato più di Ojiro Mashirao. Ojiro è un praticante di arti marziali con un Quirk che gli dà una coda prensile. Non è il Quirk più eccitante, ma in tutta onestà, Ojiro non è il personaggio più eccitante. La sua relativa chiarezza è stata giocata per le risate ed è stato in gran parte l'unico dettaglio del personaggio che ha ottenuto. C'è un sacco di possibilità in un personaggio che lavora solo più duramente dei suoi coetanei più talentuosi, ma non l'abbiamo mai visto nell'anime o nel manga. Anche in un mondo in cui chiunque può essere un eroe, sembra che alcune persone siano ancora nella media.

Il meglio: Eraserhead è molto più di una bella immagine

Eraserhead ha un po 'di vantaggio sulla maggior parte degli altri personaggi in My Hero Academia quando si tratta di classificare il migliore e il peggio. Per cominciare, è l'insegnante di classe 1-A di classe, il che significa che trascorre la maggior parte del tempo con i personaggi più importanti, dandogli un sacco di tempo. Per un altro, il suo Quirk, che gli consente di spegnere i poteri di altri utenti di Quirk quando li guarda, è utile senza sentirsi un imbroglione. Alla fine, ha uno degli effetti visivi più interessanti della serie, con gli occhiali e il vestito tutto nero.

Tuttavia, c'è di più in Eraserhead di quanto sembri, per così dire. È consapevole di quanto sia relativamente debole il suo Quirk rispetto a qualcuno come All Might, quindi lo compensa allenando il suo intelletto e il suo corpo. È fondamentalmente il Batman di My Hero Academia, se invece di meditare costantemente e capire come uccidere Superman, Batman ha trascorso il suo tempo ad addestrare i giovani a combattere il crimine. Quindi, davvero, solo le parti di Robin di Batman.

Peggio ancora: Spinner funziona come uno scherzo di TMNT e non molto altro

L'eroe assassino Stain ha avuto un grande impattoMy Hero Academia, sia sui lettori che sui personaggi. Spinner, che in seguito si unisce alla League of Villains dopo essere stato ispirato da Stain, si considera l'incarnazione dell'eredità di Stain. Divertente, Spinner's Quirk lo rende una lucertola umana, mentre il suo costume è chiaramente ispirato a Stain. In un certo senso, Spinner è un richiamo visivo al Adolescenti tartarughe ninja mutanti, che erano essi stessi una parodia di fumetti mutanti ninja come temerario e X-Men. Avere Stain, che è fondamentalmente un mix di Punisher e Daredevil, ispira Spinner, che è fondamentalmente un mix di Stain e Teenage Mutant Ninja Turtles, è piuttosto divertente. Tuttavia, mentre c'è un po 'di umorismo visivo intelligente nel personaggio di Spinner, è tutto ciò che ha davvero mostrato nella storia. Anche nell'arena da vetrina dei cattivi nel manga, Spinner non ottiene gli stessi ritmi di personaggi straordinari o intriganti potenziamenti che i suoi coorti nella Lega dei Cattivi fanno. Non è abbastanza interessante da ottenere un punteggio più alto in una classifica dei migliori personaggi in My Hero Academia.