9 cose che non sapevi sull'anello in Il Signore degli Anelli

Di Andrew Handley/15 dicembre 2016 15:57 EDT

Battaglie epiche, effetti speciali folli, drammi, intrighi, bromance: il Signore degli Anelli la trilogia ha tutto. E legare tutta quella magia insieme è l'Unico Anello. Potente e misterioso, l'anello è sempre presente, ma mai completamente spiegato - anche nei libri, J.R.R. Tolkien non ha mai rivelato completamente i poteri e la storia dell'anello. Ma tra i film, i libri, Il Silmarillione le stesse lettere di Tolkien, siamo stati in grado di far luce su questo maledetto oggetto dell'oscurità.

L'invecchiamento è complicato

Una delle virtù dell'anello è il fatto che quando lo hai, smetti di invecchiare. Bilbo sembrava ancora giovane al suo 111 ° compleanno, e Gollum aveva l'anello per qualcosa come 500 anni senza alcun invecchiamento evidente. Tutti i cambiamenti che lo hanno investito sono dovuti principalmente al vivere in una grotta per tutti quegli anni. Bilbo, ovviamente, diede l'anello a Frodo all'inizio della trilogia, e alla fine, il vigore giovanile di Bilbo era svanito, lasciandogli un vecchio e debole hobbit - proprio sull'età che avrebbe dovuto avere se non avesse mai trovato l'anello in primo luogo.



O l'ha fatto? Uno dei dettagli svelati nei film è che Frodo non ha nemmeno lasciato la Contea fino a 17 anni dopo la 111 ° festa di Bilbo. Ma quando Frodo e la banda arrivarono a Gran Burrone, Bilbo assomigliava ancora più o meno a Bilbo, non al guscio mezzo hobbit che ti aspetteresti da un halfling di quasi 130 anni. Fu solo quando l'anello fu distrutto che l'età di Bilbo progredito così rapidamente. In altre parole, alcuni dei poteri dell'anello si attaccano a qualcuno anche dopo che hanno perso l'anello (o lo hanno abbandonato, come Bilbo), anche se non è mai stato spiegato esattamente quanto durano quegli effetti in traccia. Se l'anello non fosse stato distrutto, Bilbo avrebbe continuato a vivere come ha fatto Gollum?

I portatori di anelli non sono solo invisibili

Molte persone hanno visto Bilbo salire sul ring alla sua festa di compleanno Compagnia dell'Anello e ho pensato: 'Fantastico, un anello di invisibilità'. Ovviamente, c'è molto di più, ma il senso dell'invisibilità sembrava essere piuttosto semplice: indossalo e scompari. A meno che i Ringwraith non siano in giro o il grande occhio di fuoco di Sauron ti stia guardando, puoi sgattaiolare senza essere visto. Ma una cosa che non abbiamo mai visto è il fatto che il potere dell'invisibilità non funzionerebbe per tutti. Ad esempio, Gandalf.

Vedi, l'anello tecnicamente non rende invisibile chi lo indossa, ma sposta il corpo di chi lo indossa in un altro regno. Ecco perché il mondo diventa tutto oscuro dal punto di vista di Frodo quando mette l'anello. È anche il motivo per cui Sauron non è invisibile quando indossa l'anello all'inizio di Compagnia (quando Isildur si taglia il dito). Sauron fa parte di una classe di esseri noto come Maiar, spiriti creati dal divino Iluvatar per aiutarlo a gestire i piccoli dettagli del mondo. Sono un po 'come gli angeli. Quindi, dato che esiste già in parte nel mondo degli spiriti, Sauron non viaggia lì quando si infila sul ring. Come Sauron, anche Gandalf è un Maia. Gandalf è troppo saggio e mago per rischiare di indossare l'anello, ma se mai lo facesse, e fingendo per un secondo che questa è la Terra di Mezzo, avrebbe ancora bisogno di un altro modo per sgattaiolare nello spogliatoio delle ragazze. Certo, avrebbe ancora trovato un modo. Il ragazzo è un mago.



L'anello ha portato Gollum alle Montagne Nebbiose

All'inizio di Il ritorno del re, vediamo come Gollum ho incontrato per la prima volta sul ring. Detto allora Smeagol, è fuori a pescare con suo cugino, Deagol, quando Deagol trova l'anello sul fondo del fiume. Smeagol uccide suo cugino, ruba l'anello, lo chiama bello o qualcosa del genere, e poi lo scalda sulle Montagne Nebbiose, dove vive per i successivi cinque secoli. Ma perché le Montagne Nebbiose, dove ovviamente era in pericolo di essere scoperto dai goblin che vivevano anche sotto le montagne?

La risposta: l'anello lo ha portato lì. Le Montagne Nebbiose, la catena montuosa centrale sulla mappa sopra, si trovano vicino al confine di Mirkwood (la foresta con i ragni giganti in Lo Hobbit). Mirkwood è il luogo in cui lo spirito di Sauron stava riacquistando forza durante gli eventi precedenti e, in parte, durante Lo Hobbit. In Compagnia dell'AnelloGandalf dice: 'L'Anello stava cercando di tornare dal suo padrone. Era scivolato dalla mano di Isildur e lo aveva tradito; poi quando ne ebbe la possibilità, colse il povero Deagol e fu assassinato; e dopo quello Gollum, e lo aveva abbandonato ... così ora, quando il suo padrone era di nuovo sveglio e mandando i suoi pensieri oscuri da Mirkwood, abbandonò Gollum. '

Fondamentalmente, l'anello condusse Gollum sulle montagne, quindi sarebbe stato più vicino a Sauron fino a quando non fosse arrivato il momento che l'anello continuasse il suo viaggio verso il suo maestro. Questo è anche il motivo per cui ...



L'anello può cambiare dimensione a piacimento

'Un anello di potere si prende cura di sé, Frodo', afferma Gandalf La compagnia. Proprio come l'anello ha portato Gollum più vicino a Sauron, può anche decidere quando è il momento di perdersi - letteralmente. Abbiamo visto l'anello ridursi fino alle dimensioni del dito di Isildur all'inizio di La compagnia film. Ma poi, quando Isildur è stato attaccato dagli orchi, si è messo l'anello al dito e ha cercato di fuggire attraverso il fiume. Fu allora che l'anello decise di cambiare taglia e liberarsi di Isildur fino a quando qualcun altro lo trovò ... qualcuno che avrebbe fatto un lavoro migliore nel portarlo dal suo padrone.

La scena in cui Isildur perde l'anello è stato girato, ma è stato rilasciato solo sul DVD della Extended Edition, quindi molte persone hanno perso il significato dell'anello cambiando dimensione. Mentre è stato ampiamente ipotizzato che l'anello abbia semplicemente assunto le dimensioni del dito del suo nuovo proprietario, la verità è che l'anello sceglie quando vuole trasformarsi. È stato litigato per anni se l'anello sia effettivamente senziente - e il dibattito non è mai stato risolto - ma il consenso generale è che in pratica è stato magicamente 'programmato' per prendere la via più veloce per tornare a Sauron, qualunque essa sia. Frodo non lo perse mai perché lo portava su una catena per la maggior parte del tempo ... e perché lo stava portando direttamente a Mordor.

L'iscrizione dell'anello non è elfica

Le lettere fiammeggianti su un anello sembrano fantastiche, ma ancora più emozionanti, sono contestualmente e storicamente significative. Evviva! In inglese, l'iscrizione dice 'Un anello per dominarli tutti, Un anello per trovarli, Un anello per portarli tutti e nell'oscurità li legano'. Nella scritta sul ring, tuttavia, questa frase è inscritta in Black Speech, una lingua creata da Sauron che utilizza le lettere elfiche in una forma corrotta.

Ma ancora più importante, l'anello rappresenta l'unica forma scritta di puro Black Speech che Tolkien abbia mai creato. Quando Sauron torna nei libri, cerca di rendere Black Speech la lingua ufficiale di Mordor, ma gli orchi continuano a rovinarlo come se fossero doof e creano la loro versione bastardata della lingua da usare tra di loro. Per questo motivo, gli orchi nei libri non parlano mai la forma pura, quindi l'unica volta che quella forma appare è sull'anello stesso. Lo stesso Tolkien odiava la lingua, il che potrebbe essere il motivo per cui non l'aveva mai espansa come faceva con l'Elfico. In una delle sue lettere, ha anche detto che detestava una tazza che uno dei suoi fan gli aveva inviato perché era 'inciso con le terribili parole viste sul Ring'. Ha aggiunto: 'Ovviamente non ne ho mai bevuto, ma lo uso per cenere di tabacco.' Lo ha usato per un posacenere. Bello.

Concede il passaggio nelle Terre Immortali

Entro la fine del Signore degli Anelli trilogia, c'erano sette persone che avevano mai portato un anello: Frodo, Bilbo, Sam, Gollum, Deagol, Sauron e Isildur (beh, otto se conti Tom Bombadil). Deagol, Sauron e Gollum morirono durante la storia e Isildur era morto molto tempo prima che iniziasse qualcosa. E alla fine, l'anello ha dato ai tre portatori di anello rimanenti l'accesso alle Terre Immortali.

Non attraverso i propri poteri, ovviamente. Ma portare l'anello è un pesante fardello, e nessuno lo capisce meglio degli elfi. Come ricompensa per i portatori dell'anello che erano ancora vivi dopo la distruzione dell'anello - Bilbo, Frodo e Sam - gli elfi permisero loro di viaggiare nelle Terre Immortali. Oltre a Gimli (che era andato perché era il fratello immortale di Legolas), quei tre erano gli unici mortali a cui era permesso attraversare il mare con gli elfi.

Rivela molto su Tom Bombadil

Nel bene e nel male, Tom Bombadil non è mai riuscito a farlo Signore degli Anelli pellicole. Il vivente abitante della natura che gli hobbit incontrano dopo aver lasciato la Contea è altrettanto misterioso adesso come quando era tornato quando Tolkien scrisse i libri per la prima volta. Entra nella storia dal nulla e poi scompare altrettanto all'improvviso, e questo ha portato a un sacco di teorie dei fan su chi sia veramente. Alcune persone pensano che lo sia il Re Stregonealtri pensano che rappresenti i lettori del libro, ma una delle teorie più ragionevoli è che Bombadil è l'incarnazione della creazione, un suggerimento rafforzato dal modo in cui tratta l'anello.

Quando Frodo e i 'pezzi si imbattono in Tom Bombadil, c'è una scena in cui prende l'anello e lo prova:' Quindi Tom mise l'Anello attorno all'estremità del mignolo e lo portò al lume di candela. Per un momento gli hobbit non notarono nulla di strano in questo. Quindi ansimarono. Non c'era traccia della scomparsa di Tom!

Dopodiché, Tom restituisce l'anello a Frodo 'con un sorriso' e Frodo attende il momento giusto per mettere l'anello sul proprio dito, solo per assicurarsi che Bombadil non abbia tirato alcun shenanigans che cambia anello. Funziona - diventa invisibile - ma mentre cerca di sgattaiolare via dal tavolo, Bombadil lo richiama e dice 'Il vecchio Tom Bombadil non è ancora così cieco'. In base al modo in cui Bombadil non è stato influenzato dall'anello (e non ha cercato di mantenerlo), è ovvio che Bombadil è al di sopra dell'influenza dell'anello. Più tardi, Frodo chiede alla moglie di Tom, Goldberry, chi sia Bombadil. Lei dice semplicemente 'egli è.' Anche se lei lo dice normalmente, la traduzione in Elfico è 'Ea', che sembra essere un altro nome per i fuochi della creazione che per primi hanno fatto il mondo. E tutto ciò da un paragrafo in cui Tom Bombadil tiene l'anello.

Può deformare la realtà

Uno dei poteri dell'anello raramente visti è la sua capacità di confondere tutto ciò che accade vicino al ragazzo che lo trasporta. Questo accade per un totale di due volte nell'intera trilogia. In Il ritorno del re, Sam prende l'anello dopo aver creduto che Shelob abbia ucciso Frodo. Continua la ricerca di Frodo, solo per trovarsi presto intrappolato dagli orchi a Cirith Ungol, quella torre a Mordor dove gli orchi presero il corpo di Frodo. Nel film, Sam ne fa un po ' scalinata di derring-do e colpisce un paio di orchi con Sting, ma nel libro si trasforma in un vero incubo i cui simili sono stati visti solo dalle vittime di Scarecrow in Inizia Batman.

Durante la stessa scena del libro, Frodo entra in Cirith Ungol e incontra un orco. È allora che succede: 'ciò che vide non era un piccolo hobbit spaventato che cercava di tenere una spada ferma: vide una grande forma silenziosa, ammantata in un'ombra grigia, che si profilava dietro la luce vacillante dietro; in una mano reggeva una spada, la cui luce era un dolore amaro, l'altra era stretta al petto, ma teneva nascosta una minaccia senza nome di potere e sventura. Per un momento l'orco si accovacciò, e poi con un orribile guaito di paura si voltò e tornò indietro com'era venuto.

Semplicemente tenendo l'anello, Sam ha emesso un'aura così terrificante che gli orchi si sono girati in coda e hanno corso come cuccioli spaventati. La stessa cosa accadde di nuovo quando Frodo stava combattendo Gollum in Crack of Doom. Davanti agli occhi di Sam, Frodo si trasforma in 'una figura vestita di bianco, ma al petto aveva una ruota di fuoco'. Se l'anello avesse messo in mostra quei poteri solo prima, Frodo avrebbe potuto camminare dritto verso Mordor.

Dimostra che Sam è il vero eroe

È ovvio, davvero: Samwise Gamgee è il vero eroe di Il Signore degli Anelli. Tolkien lo pensò da solo. In una lettera che scrisse a Milton Waldman, chiamò Saml'eroe principale' della storia. Accidenti, Frodo. Che schifo Ma ha senso. Si potrebbe dire che senza Sam, Frodo non sarebbe mai arrivato fino a Mordor. Si potrebbe dire che Sam ha interferito per la corsa del culo di Frodo verso la zona finale.

letterkenny

Ma non è la fine della storia. Ogni eroe ha bisogno di un compagno, ma fare il lavoro di un compagno non rende il compagno l'eroe. D'altra parte, facendo il lavoro dell'eroe ... beh, quello fa un eroe di un compagno. Ricordi come Sam ha raccolto l'anello dopo aver pensato che Frodo fosse morto? Nel film, diventa super-Saiyan-Sam (ma è ancora molto Sam modo) e riporta l'anello a Frodo in Cirith Ungol. Ma nei libri, Sam porta l'anello per due giorni interi ed è costretto a indossarlo più volte per non essere visto dagli orchi. Eppure quando trova di nuovo Frodo, lo restituisce immediatamente: 'Va bene, signor Frodo' disse Sam, piuttosto sorpreso. 'Ecco qui!''

Lo ha appena rinunciato. Gandalf l'avrebbe appena toccato. Boromir fu tentato dal male solo guardandolo, ma Sam portò l'anello per giorni - dopo aver trascorso la maggior parte della trilogia proprio accanto ad esso, non meno - e lo restituì immediatamente. Se i poteri di corruzione del ring funzionano in armonia con le naturali inclinazioni di una persona, allora Sam deve essere buono quanto Sauron è cattivo. Vai, Gamgee.