Attori che sarebbero perfetti per il riavvio di Marvel's Fantastic Four

Di Juliet Kahn/16 marzo 2020 18:23 EDT

Finalmente, i Fantastici Quattro stanno arrivando al MCU. Eroi della pietra angolare dal loro debutto negli anni '60, i Quattro promettono di portare ancora più scienza, magia e dramma nel mix cinematografico. Thing e Hulk si scambieranno consigli di sartoria? La vecchia Torre dei Vendicatori, spogliata delle sue insegne, potrebbe diventare l'emblema dei Quattro Edificio Baxter? Le domande sono illimitate e presto riceveranno una risposta.

Lanciare correttamente i quattro sarà cruciale. Il loro status nella storia decennale della Marvel è una cosa, ma c'è anche la questione dei loro film precedenti, e oh, che strada rocciosa è stata per i Quattro nel film. Chiunque indosserà le tute blu brillante dovrà spazzare via i ricordi dei film decenti o cattivi degli anni 2000, il naufragio totale quello era il tentativo del 2015, e la produzione del 1994 è così terribilmente orribileche non ha nemmeno mai visto unversione ufficiale. Quali titani del cinema potrebbero realizzare questa impresa in un riavvio dell'MCU? Abbiamo alcune idee. Ecco le nostre scelte per i Quattro, i loro amici e i loro nemici, dalla grande dea verde al cavaliere delle vie spaziali.



Pablo Schreiber avrebbe realizzato una complessa Reed Richards in un riavvio di Fantastic Four

Reed Richards indossa molti cappelli. Come uno dei personaggi più intelligenti dell'universo Marvel, dirige progetti in tutto, dall'astrofisica all'ingegneria. Come leader dei Fantastici Quattro, si lancia in battaglia come Mister Fantastico, in grado di allungare il suo corpo in qualsiasi forma. Come un padre di famiglia, alleva due figli, Franklin e Valeria, accanto a sua moglie, Sue Storm. Ha costruito un razzo, è stato bombardato da radiazioni misteriose e si è laureato praticamente in ogni campo scientifico. Interpretarlo richiede un attore con anni di portata dimostrata e una forte dose di carisma. Entra Pablo Schreiber.

La filmografia di Schreiber gestisce la gamma. Quella sfumatura servirebbe Richards - che tende a vacillare tra eroismo ed egoismo - abbastanza bene. Non è sempre simpatico, ma non è mai niente di meno che interessante. La rappresentazione di Schreiber di Mad Sweeney in Divinità americane dimostra un equilibrio squisito del tipo richiesto. È maniacale, pieno di sentimento e sorprendentemente affascinante. Il lavoro di Schreiber nella narrazione di audiolibri è anche un forte indicatore della sua gamma, in particolare il suo ruolo di dio rock degli anni '70 Billy Dunn in Taylor Jenkins Reid Daisy Jones e The Six. Potresti pensare a Schreiber come specializzato in personaggi rumorosi e volgari, ma come l'introspettiva Billy Dunn, dimostra una tenerezza mozzafiato. Reed Richards, che divide gli atomi tutte le volte che mette i suoi figli a letto, merita quella profondità di talento.

Jessica Pimentel potrebbe mostrarci più facce di Sue Storm

Sue Storm è una moglie, una madre e il membro più forte dei Fantastici Quattro. Come donna invisibile, è in grado di rendere se stessa, e qualsiasi oggetto e persona vicini scelga, completamente invisibile. Inoltre, i suoi poteri di 'campo di forza', come vengono comunemente chiamati, non sono solo campi di forza. Invece, sono costrutti complessi di energia psionica che manipola a piacimento. Può approssimare la levitazione, formare piccoli proiettili invisibili e nel creare costrutti all'interno di un'altra persona, inabilitare istantaneamente ... o persino uccidere.



Un attore minore preferirebbe solo uno o due aspetti del personaggio di Sue piuttosto che rappresentarla così com'è - una persona calda e amorevole che è anche massicciamente potente. Jessica Pimentel, tuttavia, ha già dimostrato la sua capacità di trasformare queste due metà in un insieme. Nel ruolo di Maria Ruiz, una madre incarcerata L'arancione è il nuovo nero, non perde mai di vista il fatto che Ruiz è una madre che nutre e uno spietato leader della banda. Inoltre, la stessa Pimentel vive quella vita. È allo stesso tempo un'attrice affascinante ... e una frontwoman death metal. Come cantante principale di Alekhine's Gun e cantante Stregoneria, urla come una banshee a folle di fan vestiti di nero. Scommetto che non avresti indovinato che è anche una violinista addestrata interpretava la Carnegie Hall, giusto? Pimentel comprende che nessuna donna è semplice, ed è esattamente il tipo di complessità di cui ha bisogno Sue Storm.

Carlos Santos potrebbe portare il fuoco come Johnny Storm

Matt Winkelmeyer / Getty Images

La Torcia Umana non è, con sorpresa di nessuno, una testa calda. Innamorato, impulsivo ed energico, Johnny Storm è l'inverso impetuoso di Sue, sua sorella maggiore in bilico. Capace di volare, inghiottire il suo corpo in fiamme e manipolare il fuoco nelle vicinanze, è una risorsa offensiva. Ma come il più giovane membro dei Quattro, è anche il più incline agli shenanigans immaturi. Johnny richiede un attore dal fascino irresistibile, il tipo che potrebbe convincerti ad uscire con lui, anche quando sai che è un'idea terribile. È volubile, è sfacciato, a volte è un po 'un idiota, ma ragazzo, come fa a saperti divertire.

Carlos Santos è esattamente il tipo di attore di cui Johnny ha bisogno. Comico, si esibisce regolarmente come membro della Upright Citizens Brigade, una compagnia improvvisata famoso per aver lanciato al centro dell'attenzione artisti del calibro di Amy Poehler e Horatio Sanz. La sua più grande pausa è ancora il suo ruolo in Gentefied, una serie comica di Netflix del 2020 sull'esperienza di una famiglia nella rapida gentrificazione di Los Angeles. Come Chris, un giovane chef, Santo brilla, unendo il pathos genuino alla commedia a fuoco rapido. Il suo chiacchierone chiacchierone e affascinante si adatta perfettamente a Johnny Storm, mentre le sue autentiche costolette di recitazione potrebbero fornire al personaggio una solida base emotiva. L'attore di Johnny deve essere qualcuno in grado di bilanciare la sciocchezza con la tensione, e Santos è proprio l'uomo per il lavoro.



La Marvel dovrebbe sicuramente scegliere Liev Schreiber come Ben Grimm

Ottiene le immagini / Getty Images

Essere un supereroe tende ad essere un po 'un'arma a doppio taglio, con poteri favolosi e minacce alla tua vita. Pochi, tuttavia, hanno un affare duro come Ben Grimm, più comunemente noto come la Cosa. Un pilota collaudatore dalle cattive strade di New York City, Ben viene trasformato dai raggi cosmici incontrati nel viaggio dei Quattro nello spazio in un colosso arancione roccioso. È enormemente forte e in grado di resistere a tutti i tipi di colpi e balistiche, ma è francamente terrificante da vedere.

Questa tensione ha definito il personaggio per decenni. Ben Grimm ha bisogno di un attore in grado di sopportare quel peso con equilibrio e pathos - un attore come Liev Schreiber. Qualcuno con esperienza di recitazione vocale, che Schreiber ha in tutto Spider-Man: Into the Spider-Verse a HBO 24/7, è l'ideale per la Cosa dalla faccia pietrosa. Inoltre, Schreiber non è estraneo ai ruoli che richiedono forza. Il suo Vincitore del Tony Award performance come Ricky Roma in Glengarry Glen Ross e come Marty Baron nel film premio Oscar Riflettore ne sono la testimonianza.

Ma al di là di entrambe queste cose c'è la ferocia ferita che Schreiber evoca in così tanti dei suoi ruoli. I suoi personaggi occupano spazio anche quando sono ai margini. Si sente automaticamente che la sua interpretazione è informata da una profonda considerazione del ruolo del personaggio nella vita. La Cosa, plasmata dal passato in modo enormemente visibile e completamente invisibile, può essere interpretata solo da un attore di quella consapevolezza.

Chris Pang sarebbe arrogante e fico come Namor in un riavvio di Fantastic Four

Brent Lewin / Getty Images

Anche se Namor, noto anche come Sub-Mariner, entra nella vita dei Fantastici Quattro come un senzatetto amnesico, è tutt'altro che umile. Questo è il tipo di ragazzo che piange 'IMPERIUS REX!' mentre nuota in battaglia, è stato letteralmente una volta un membro degli Illuminati e si rifiuta assolutamente di coprire il suo branco di sei increspature. Figlio di una principessa atlantidea e di un capitano di mare umano, è l'arroganza incarnata, ma se la cava se non ci riesce, è un supereroe assolutamente incredibile. Aggiungi un flirt a lungo bollente con Sue Storm e hai dinamite cinematografica.

Namor richiede un attore con un immenso carisma. Qualunque cosa di meno cadrà piatta, se non addirittura irrita il pubblico. Chris Pang, noto per aver interpretato Colin Khoo in Crazy Rich Asian, si adatta perfettamente al conto. Come Colin, Pang interpreta un rampollo della società singaporiana il cui stile di vita abbagliante nasconde la profondità effettiva della sua personalità. gli angeli di Charlie lo vide assumere un ruolo più furbo nel contrabbandiere Johnny Smith, ma proprio come Namor, alla fine vìola i bravi ragazzi. Pang può condiscendersi come un reale, solo per rivelare l'abilità legittima, la concentrazione e il potere crudo che sta alla base della sua loftiness. Inoltre, come una relazione lontana di Bruce Lee, ha già esperienza con l'intera faccenda della 'linea di sangue leggendaria'.

black ops 5

La Marvel dovrebbe scegliere Logan Lerman ed Erik Dellums come Doctor Doom

Frazer Harrison / Getty Images

È un tipo molto particolare di persona che si definisce Doctor Doom. È un tipo ancora più particolare di supercattivo di fumetti che in realtà si chiama Victor von Doom. Ma è quello che è il nemico più leggendario dei Fantastici Quattro: un cattivo unico nel suo genere che vive per schiacciare tutte le nozioni di sottigliezza sotto il suo tallone corazzato.

Doom sarà probabilmente presentato prima dell'incidente che lo vede indossare la sua maschera iconica, e Logan Lerman è l'uomo che lo interpreterà a questo punto. Il suo ruolo da protagonista in cacciatori, in cui interpreta un giovane cacciatore nazista, lo vede ritrarre un perdente con fascino e grinta. Dopo aver indossato la maschera di Doom, ci rivolgiamo al veterano doppiatore Erik Dellums. Molti lo conoscono da serie live-action comeOmicidio: vita per strada e Il cavo, ma i suoi ruoli come Koh in Avatar: L'ultimo dominatore dell'aria e Aaravos in Il drago principe sono più rilevanti per Doom. Lì, la sua voce è in qualche modo contemporaneamente setosa e ruvida, ipnoticamente calma fino a quando è improvvisamente, sorprendentemente violenta. La sua è una voce che potrebbe comandare eserciti, giurare vendetta sui Fantastici Quattro e rinominare più città latveriane dopo se stesso. Il lavoro di Dell su Avatar era abile al punto di rendere Koh, un personaggio con solo pochi minuti di tempo sullo schermo, una delle figure più indimenticabili della serie. Immagina cosa potrebbe fare con un ruolo da protagonista in un film Marvel.

Betty Gilpin porterebbe impegno e passione nel ruolo di She-Hulk

'Shulkie', come è affettuosamente conosciuta dai fan, è una feroce avvocato, un piatto di moda (anche se a 6'7 ', la sartoria personalizzata è un must), e occasionalmente consapevole della propria natura di personaggio immaginario. Nonostante la sua indipendenza, ha trascorso un po 'di tempo come parte dei sempre affettuosi Quattro, in particolare quando ha sostituito una Cosa che cerca l'anima. A quanto pare, il suo atteggiamento allegro, le trame fantasiose e l'eroica eccitazione si adattano ai Quattro come una grande mano verde in un guanto gigante.

She-Hulk richiede un'attrice con una volontà di ferro, che capisce che la forza e la convinzione non vengono a scapito dell'umorismo o della gioia. Betty Gilpin - star di GLOW, Non è romantico, e La caccia -è esattamente quel tipo di attrice. Nei panni di Debbie Eagan, Gilpin interpreta una nuova madre single la cui carriera di attore l'ha portata nel mondo del wrestling professionale. È spesso stressata, irritabile e imbrattata come stridente, ma è solo perché ama così intensamente. Il suo desiderio di provvedere a suo figlio, sfuggire alla sua infanzia impoverita e chiedere il rispetto di un'industria sleale la spinge al genio assoluto.

Quel tipo di passione, impegno e pura ferocia avrebbe servito magnificamente She-Hulk, evitando le insidie ​​in cui un attore minore poteva inciampare. Gilpin non si accontenterebbe di un'aria generica di 'sass'. Capisce la verità di personaggi ambiziosi e motivati ​​molto meglio di così. E She-Hulk, il cui nome è talvolta preceduto da 'il selvaggio', è nulla se non guidato.

Jackson Robert Scott è pronto a mostrare i suoi poteri recitativi come Franklin

Emma Mcintyre / Getty Images

Figlio e figlio maggiore di Reed e Sue, Franklin Richards non fa solo parte dei Fantastici Quattro, è un mutante. E non solo qualsiasi mutante. Franklin è un Omega-level mutante, definito potente quasi illimitato. Capace di manipolare la materia e l'energia e creare universi, Franklin è anche capace di telepatia, telecinesi, precognizione e potrebbe in realtà essere immortale. È, in effetti, un giovane dio i cui poteri rendono completamente nani la maggior parte dei supereroi dell'universo Marvel.

Chi potrebbe sopportare l'onere di interpretare il figlio della coppia protagonista della Marvel e un essere di importanza celeste? Che ne dici del ragazzo che è partito esso, il film horror di maggior incasso di tutti i tempi? Nei panni di Georgie, Jackson Robert Scott ha interpretato il 'dolce ragazzo che incontra un destino orribile' con aplomb - un ordine elevato per un ragazzo che non aveva ancora raggiunto la doppia cifra. Più tardi, come Bode in Locke & Key, si è dimostrato un attore capace nel corso di una storia a lungo termine. Bode è il tipo di ruolo che un attore schifoso avrebbe reso saccarina, ma Scott ha trasformato il bambino curioso in un ritratto delizioso e sorprendente dell'infanzia. Dato il fatto che è gestito dall'assassinio di un pagliaccio demoniaco e si sta muovendo in un tubo infestato pieno di chiavi sussurranti e superpotenti, vorremmo vederlo provare Franklin Richards per dimensioni.

Scarlett Estevez potrebbe sicuramente dare vita a Valeria

Paul Archuleta / Getty Images

Figlia e figlia minore di Reed e Sue, la storia di Valeria è ... complicata. Inizialmente, si è materializzata prima dei Quattro, sostenendo di provenire da un futuro in cui è figlia di Sue Storm e Victor von Doom. Più tardi, si è rivelata la figlia di Sue e Reed, trasferita in una realtà alternativa in cui Sue e Doom erano sposati da suo fratello Franklin. Ne seguirono ulteriori shenanigans, tutti i quali si riducono a lei che ha un legame unico con il nemico dei Four's Latverian. Sebbene non abbia capacità sovrumane, è una geniale rivaleggiare con suo padre, mostrando abilità particolarmente impressionanti nell'ingegneria meccanica.

bilbo baggins

Scarlett Estevez non ha ancora molto sotto la sua cintura - dopo tutto ha 12 anni - ma cosa c'è abbastanza per renderla una vivace Valeria. Come Trixie Lucifero, interpreta una giovane ragazza vivace che ama la torta al cioccolato, grandi abbracci ... e picchia i bambini che la prendono in giro. È incline a voli di fantasia - sogna di essere 'il primo presidente di Marte' - ma la maturità si nasconde sotto la sua facciata sciocca. Rivela che 'finge di stare bene', anche se il lavoro di sua madre come detective la spaventa, perché non vuole darle ancora più preoccupazione. Dato che Valeria ha nascosto una volta la sua prodigiosa intelligenza per paura di provocare una frattura familiare, Estevez sembra una scelta naturale per il giovane genio.

La Marvel ha bisogno di qualcuno come Q'orianka Kilcher per la parte di Crystal

Gli Inumani hanno avuto un brutto inizio nell'MCU. Ma mettiamo tutto da parte, perché Crystal, la principessa disumana e l'occasionale interesse amoroso di Johnny Storm, è molto divertente. Coraggioso, allegro e intelligente, Crystal controlla gli elementi classici di fuoco, acqua, terra e aria. Il suo mondo è vasto, che comprende la politica di corte degli Inumani, l'appartenenza occasionale ai Quattro e più di un matrimonio. I Fantastici Quattro sono sempre stati una squadra allineata cosmicamente, quindi quale modo migliore per collegarli ai più lontani spazi dello spazio se non quello di introdurre Crystal nel loro angolo della MCU subito dopo la mazza?

C'è qualcosa di assolutamente irresistibile nelle prime storie degli anni '60 di Crystal, e un'attrice che ritrae i suoi bisogni per catturare lo spirito effervescente di quell'epoca. Q'orianka Kilcher è la donna per il lavoro. Come Pocahontas negli anni 2005 Il nuovo mondo, mostra la sincerità per la quale è diventata nota, una qualità che il cristallo spensierato richiede assolutamente. Ma lei non è ingenua. Kilcher ha ritratto più volte i reali sotto tiro, tra cui la finta Kawillaka Dora e la città perduta dell'oro e la vera principessa Ka'ilulani in un film biografico del 2009. Kilcher gestisce il difficile gesto di bilanciamento della rappresentazione simultanea di prestigio e gentilezza, che è esattamente la formula di cui il cristallo ha bisogno per prosperare. Inoltre, potrebbe completamente tirare fuori il personaggio bizzarra striscia di capelli.

Lakeith Stanfield avrebbe fatto il Silver Surfer perfetto in un riavvio di Fantastic Four

Rachel Murray / Getty Images

C'è qualcosa di più assoluto Silver Age del Silver Surfer? Un astronauta che cavalca le onde cosmiche, sembra un ornamento da cappuccio, parla come uno studente portentoso laureato e annuncia l'arrivo di un colosso che mangia il pianeta. È perfettamente assurdo ma assolutamente serio - un simbolo degli anni '60 oscillanti tanto quanto è uno dei personaggi più tradizionalmente introspettivi della Marvel. Chiunque interpreti il ​​Surfer ha bisogno di gravità, presenza e un impegno totale nei confronti del personaggio. Lui è argento brillante. Cavalca una tavola da surf interstellare. Porta notizie dell'apocalisse. Nessuno di questi elementi può essere sacrificato.

Chi potrebbe affrontare un essere così bizzarro? Lakeith Stanfield potrebbe. Considera il suo ruolo in Death Note. Il film che lo circonda potrebbe essere terribile, ma come L, il solitario esperto che risolve i crimini mentre si dedica al suo debole per i dolci, è perfettamente strano. Allo stesso modo, Stanfield è perfettamente a suo agio nei mondi off-kilter di Mi dispiace disturbarla, BoJack Horseman, e Atlanta. C'è un peso emotivo unico nel suo lavoro. Ogni personaggio che interpreta, per quanto brevemente, si sente come se stesse trascinando dietro di sé un complesso retroscena. Questo si manifesta spesso come una certa stranezza o un debole senso di dolore, ma non finisce mai per far sentire i suoi personaggi freddi. Surfer è un atto di alto livello per qualsiasi attore, ma la carriera di Stanfield è stata caratterizzata da quel tipo di lavori fin dall'inizio.