Attori di AHS che non sono mai stati gli stessi dopo il loro ruolo

Di Jane Harkness/15 ottobre 2019 10:34 EDT/Aggiornato: 21 ottobre 2019 11:12 EDT

quando American Horror Story: Murder House ha iniziato la messa in onda nel 2011, il pubblico è stato contemporaneamente respinto e affascinato. Il creatore Ryan Murphy era disposto a spingere i confini in televisione e, nonostante il sangue e il sangue, gli spettatori erano entusiasti.

Stagioni precedenti di AHS si sono concentrati su tutto, dal possesso demoniaco in un manicomio a pagliacci omicidi a un gruppo di sopravvissuti alla guerra nucleare che vivono in un bunker. Abbiamo visto sgretolarsi una famiglia dopo essersi trasferiti in una dimora infestata e un suprematista bianco ha attirato un seguito di culto. Può essere abbastanza spaventoso solo vederlo apparire sullo schermo - come si sente il cast mentre danno vita a queste storie? Nel bene e nel male, AHS sembra essere il tipo di spettacolo che ha un impatto permanente su un attore. Ecco come farne parte AHS ha cambiato la vita di questi attori.



Evan Peters è stato bruciato dopo American Horror Story

Nei primi anni di storia dell'orrore americana, Evan Peters era fondamentalmente il volto dello spettacolo. Ha iniziato a interpretare Tate Langdon Murder House, un ruolo in cui è tornato in seguito Apocalisse. ed è anche apparso inAsylum, Coven, Freak Show, Hotel, Roanoke, e Cultole stagioni. Peters è un AHS veterano, per dirla in parole povere, e dopo un po 'sembrava un dato di fatto che sarebbe stato in ogni stagione dello spettacolo. Ecco perché i fan erano così scioccati quando lui annunciatonon sarebbe tornato per il1984stagione nel 2019. Sfortunatamente, Peters è stato molto chiaro sul bilancio su cui i suoi anni di lavoro AHS ha assunto la sua salute mentale. Entrare nella mentalità dei personaggi disturbati stagione dopo stagione stava influenzando la sua vita fuori dallo spettacolo.

'C'è questa enorme quantità di rabbia che mi è stata invocata', ha detto Peters GQ.'È solo estenuante. È davvero mentalmente svuotante e non vuoi andare in quei luoghi della tua vita. E quindi devi andare lì per le scene, e finisce per integrarlo in qualche modo nella tua vita. '

American Horror Story ha aiutato Taissa Farmiga ad abbracciare le sue paure

Taissa Farmiga si è fatta un nome interpretando Violet Harmon Murder House, e da allora, è stata una faccia familiare in quasi ogni stagione successiva di storia dell'orrore americana. Farmiga ha anche lavorato ad altri progetti nel genere horror, incluso il film del 2018 The Nun, quindi potrebbe sorprendere i suoi fan apprendere che in realtà è piuttosto spaventata da cose che vanno a sbattere nella notte.



In un'intervista con Rivista di interviste, Farmiga ha ammesso che si spaventa molto facilmente - al punto in cui si è sentita terrorizzata sul set durante le riprese in luoghi inquietanti, come il seminterrato di 'Murder House' nella stagione 1. Ma alla fine, ha capito che il suo autentico , reazioni spaventose l'hanno fatta recitare AHS trovare più realistico. Sebbene a Farmiga non piaccia guardare film horror, continua a lavorare in questo particolare genere perché le arriva così facilmente - non si comporta solo come se avesse paura, lo è davvero, e ora lo vede come una risorsa. 'Quando devi interpretare queste emozioni come la paura e il terrore, ho capito che per me è naturale', ha detto Farmiga Indiewire.

Dopo American Horror Story, Emma Roberts non si sente più in typecast

Emma Roberts ha ritenuto che i direttori del casting la vedessero sempre come una 'ragazza della porta accanto', ma era stanca di essere tipografa. Voleva l'opportunità di provare qualcosa di diverso, quindi quando Ryan Murphy le ha contattato per interpretare la strega potente e presuntuosa Madison Montgomery su Raduno, ha colto al volo l'occasione, e attribuisce il suo tempo a interpretare Madison come la fonte della sua nuova fiducia.

'Mi ha reso sicuramente un'attrice più impavida', ha detto Roberts Collider dopo aver girato la sua prima stagione AHS. 'Cose a cui normalmente direi di no, sono più tipo,' Dai! '



Quando è tornata a AHS per un'altra stagione qualche anno dopo, Roberts disse di interpretare Madison e lavorare con Murphy Scream Queens le aveva aperto nuove porte a Hollywood. 'Ricordo che prima di Madison, sarei andato per le parti e sarebbero stati come,' È troppo dolce ', o' È troppo carina ', ha detto Roberts in un'altra intervista con Collider. 'Ora, dopo Madison e Chanel, nessuno lo dice.'

American Horror Story ha permesso a Sarah Paulson di cimentarsi nella regia

Da Murder House, Sarah Paulson è stata un appuntamento fisso su storia dell'orrore americana, offrendo solide prestazioni in un'ampia varietà di ruoli. Sia che esponga la corruzione in un manicomio come la giornalista Lana Winters, che gestisca una congrega a New Orleans o che stiano giocando gemelli siamesi con due personalità completamente distinte, Paulson le ha sempre dato tutto.

Alla fine, Paulson era pronto ad andare oltre la recitazione e provare a dirigere. Ha finalmente avuto l'opportunità di sedersi sulla sedia del regista mentre girava il sesto episodio di Apocalisse, 'Return to Murder House', che reintroduce molti dei personaggi della prima stagione.

'L'esperienza più avvincente che abbia mai avuto è stata la regia', ha detto Paulson The Hollywood Reporter. 'È stato davvero difficile!'

Ora che Paulson ha trascorso un po 'di tempo dall'altra parte della macchina da presa, ammette che ha cambiato il suo approccio alla recitazione. Come ha detto, 'Questa esperienza mi ha aiutato a rimpicciolire dal mio pezzo del puzzle e vedere l'immagine più grande e come il mio personaggio si adatta al suo interno'.

American Horror Story ha portato Lily Rabe dalla vittima al cattivo

Lily Rabe è stata con storia dell'orrore americanadall'inizio, ed è apparso in quasi tutte le stagioni. Ha iniziato a correre AHS con Murder House, nel ruolo del fantasma di Nora Montgomery, una persona mondana sposata con un ricco dottore che ha ucciso se stesso e suo marito.

Nel Asilo, Rabe ha interpretato la sorella Mary Eunice, una suora ingenua e devota che viene posseduta da Satana. Rabe ha dovuto abbracciare il ruolo di un malvagio torturato che infligge dolore e terrore agli altri abitanti del manicomio. È stato difficile elaborare quelle emozioni, anche quando si è allontanata dal set. 'A volte andavo a casa dal lavoro e fissavo il muro per un paio d'ore', ha detto Collider. Il ruolo l'ha influenzata a livello psicologico, e non ha potuto semplicemente smetterla quando ha finito le riprese per la giornata. Ma anche se interpretare Mary Eunice era uno dei suoi ruoli più stimolanti in quel momento, lo ha abbracciato - dice che voleva essere spinta al limite piuttosto che recitarla in modo sicuro.

Jessica Lange si è sentita di nuovo ispirata grazie a American Horror Story

Jessica Lange era probabilmente il nome più grande che appariva nelle prime stagioni di storia dell'orrore americana. Ha iniziato con il ruolo della madre di Tate, Constance Langdon, che ha ucciso suo marito e la sua amante e si è trasferita nella casa degli omicidi infestata. Il ruolo ha inaugurato una nuova fase della sua carriera e le è valso un secondo Emmy Primetime. Rimase con AHS per altre tre stagioni e alla fine è tornato per Apocalisse riprendere il suo ruolo di Costanza, ricordando agli spettatori che nessuno interpreta una matriarca intimidatoria proprio come lei.

Prima di ricevere quella telefonata fondamentale da Ryan Murphy, Lange stava attraversando un periodo difficile rottura. Aveva appena concluso una relazione trentennale con Sam Shepard, ed era in lutto, senza avere idea di cosa fare dopo. AHS è stato il catalizzatore che l'ha aiutata ad andare avanti. 'Entrare in quella serie mi ha in qualche modo rivitalizzato e mi ha fatto capire che c'era un intero modo di lavorare che non avevo mai fatto prima', ha detto GoldDerby. 'Mi ha costretto a lavorare in modo completo e totale abbandono.'

Lady Gaga ha iniziato a recitare con American Horror Story

Conosciamo tutti Lady Gaga come una delle più grandi pop star del pianeta, ma anche alcuni dei suoi più grandi fan non sapevano che inizialmente sperava di entrare nella recitazione prima di trovare successo nell'industria musicale. Ha anche avuto una piccola parte in un episodio di I Soprano all'inizio della sua carriera. Ma per molto tempo, ha lasciato dietro di sé le sue ambizioni di recitazione, supponendo che fosse troppo tardi per realizzare quel sogno - fino a quando Murphy le ha chiesto di recitare in American Horror Story: Hotel come la contessa.

'Ha sempre desiderato fare l'attrice', ha detto Murphy Tabellone. 'L'ha studiato al college, ma era troppo terrorizzata per andare alle audizioni.' Quando Murphy ha mostrato le sue riprese di una delle sue scene AHS, Gaga iniziò a singhiozzare, e all'inizio Murphy era preoccupata di essere delusa da se stessa. Ma a quanto pare, erano lacrime di gioia. 'Più tardi mi disse che era perché era così felice che qualcuno avesse creduto in lei', ha detto.

La nuova fiducia di Gaga come attrice ha cambiato la sua intera carriera. Ha continuato a recitare nel ruolo di Ally al fianco di Bradley Cooper nel remake del 2018 È nata una stella, che era nominato per diversi Oscar e ha vinto la migliore canzone originale per 'Shallow'.

Denis O'Hare ha interpretato un personaggio transgender in American Horror Story

Quando Denis O'Hare ha firmato per interpretare Larry Harvey Murder House, non avrebbe mai immaginato che in pochi anni Murphy si sarebbe fidato di lui con un ruolo che lo sfidava in un modo completamente nuovo. Nel Hotel, O'Hare è stata scelta per il ruolo di Liz Taylor, una donna transgender che ha lavorato come barista presso l'Hotel Cortez e ha imparato i segreti di tutti mentre serviva i loro drink.

'Non era quello che mi aspettavo. Quindi sono stato davvero preso per un giro ', ha ammesso O'Hare The Daily Beast. Ma quando si tratta dei lavori di recitazione che accetta, O'Hare ha un motto particolare: 'Se qualcosa ti spaventa, devi farlo'. O'Hare si è presentato all'occasione di rappresentare equamente una comunità di cui non faceva parte personalmente.

Il personaggio di Taylor è stato ispirato da una drag queen, ma alla fine Murphy ha deciso che interpretare Taylor come drag queen non funzionava, e O'Hare invece si è avvicinato al personaggio come una donna transgender. 'Mentre il personaggio sta crescendo nella sua stessa identità, io sto crescendo nella sua identità', ha detto O'Hare Spettacolo settimanale.

Billie Lourd ha elaborato il suo dolore per American Horror Story

Billie Lourd è stata una gradita aggiunta al ricorrente storia dell'orrore americana cast. Si è unita allo spettacolo Culto, interpretando sia Winter Anderson che Linda Kasabian. È tornata per Apocalisse per interpretare Mallory, e ha continuato a interpretare Mallory Duke 1984. Ha anche lavorato con Ryan Murphy (ed Emma Roberts) Scream Queens.

Lourd ha sicuramente fatto passi da gigante nella sua carriera di attore negli ultimi anni, ma si è anche occupata di straziante tragedia nella sua vita personale. Prima che Murphy le chiedesse di apparire AHS, Lourd stava soffrendo per la perdita di sua madre, Carrie Fisher. E poco dopo la morte di Fisher, Lourd perse sua nonna, Debbie Reynolds. Ma ci sto lavorando AHS fu l'inizio del suo percorso verso l'accettazione.

'Onestamente mi ha aiutato a elaborare tutte le mie emozioni attraverso questi personaggi', ha detto Lourd Spettacolo stasera. 'Essere in grado di piangere per l'inverno mi ha aiutato a piangere per me stesso. Ed è stato davvero curativo e catartico ... Onestamente, mi ha salvato la vita '.

Cheyenne Jackson è uscito dalla sua zona di comfort in American Horror Story

Cheyenne Jackson aveva già lavorato con Ryan Murphy storia dell'orrore americana - ha recitato in guest gioiae partecipava anche a un progetto pilota che Murphy aveva realizzato con la HBO, che non è finito da nessuna parte. Ma quando Murphy lo chiamò di nuovo e gli chiese di interpretare Will Drake Hotel, Jackson era nervoso. Aveva già recitato in film drammatici - è apparso in Uniti 93 e via Legge e ordine - ma lavorare nel genere horror era completamente nuovo per lui. In effetti, non gli piaceva nemmeno girare AHS all'inizio perché era così diverso dal suo lavoro precedente. Recitare accanto a star come Kathy Bates e Lady Gaga lo ha reso autocosciente, e non ha davvero trovato il suo ritmo fino a quando non hanno girato alcuni episodi.

'Ero il ragazzo della commedia e l'ho fatto 30 Rock. È stato molto più comodo per me. Ed eccomi a fare queste grandi sequenze drammatiche ... era così lontano dalla mia zona di comfort, 'ha detto Jackson Collider. 'Ci è voluta metà della stagione per affondare un po '.'

Cody Fern ha esplorato il lato oscuro dell'umanità in American Horror Story

Cody Fern si è unito storia dell'orrore americana nel ruolo di Michael Langdon Apocalissee il suo ritratto dell'anticristo che ha iniziato una guerra nucleare è inquietante. Per prepararsi al ruolo e entrare nella mentalità di qualcuno come Michael, Fern ha trascorso molto tempo a leggere teologia, psicologia e filosofia. Non voleva interpretare Michael come un personaggio malvagio da cartone animato, ma voleva capire le motivazioni di Michael.

Interpretare Michael è stato il ruolo più importante di Fern fino ad oggi, e non si è ancora spostato da esso. Entrare nei panni di Michael ha aperto gli occhi su un lato oscuro della nostra società.

'Non ho lasciato andare Michael. Penso davvero che qualcosa stia accadendo nella società in questo momento ', ha detto Fern GoldDerby, spiegando: 'Penso che sia molto junghiano e penso che si tratti principalmente di cercare di capire l'oscurità dentro di noi ... È divertente indagare sull'altro lato della medaglia e ora lo capisco un po 'di più'.

American Horror Story ha fatto recitare John Carroll Lynch senza parole

Freak Show non sarebbe stato completo senza un pagliaccio assassino. John Carroll Lynch, che non aveva mai lavorato storia dell'orrore americana prima, è stato ingaggiato per interpretare Twisty the Clown, che aveva l'abitudine di intrufolarsi con persone innocenti e rapirle o ucciderle. Twisty a malapena pronunciò una parola, il che lo rese ancora più spaventoso. Naturalmente, questo ha reso le cose più difficili per Lynch, che non è riuscito a trasmettere i pensieri e la personalità del suo personaggio attraverso il dialogo. Invece, ha dovuto fare affidamento interamente sul linguaggio del corpo. E soprattutto, Twisty indossava una maschera per coprirsi la bocca, quindi non poteva nemmeno agire attraverso le espressioni facciali.

nano signore degli anelli

'Ci sono molte cose che non ho mai provato prima perché il personaggio è silenzioso', ha detto Lynch Collider.'C'era la sfida di sentirsi dire,' Non c'è quasi nessun dialogo e ti toglieremo metà della tua faccia. Vediamo se riesci a recitare in quelle circostanze. '' A giudicare dalla sua interpretazione che ha provocato l'incubo come Twisty, l'ha inchiodato.