Tutte le voci e gli spoiler prequel di Game of Thrones sono trapelati finora

Di Lauren Thoman/13 giugno 2019 10:00 EDT/Aggiornato: 2 luglio 2019 7:08 EDT

Nel bene e nel male, Game of Thrones ha raggiunto la fine, ma ciò non significa che HBO sia finito con il mondo di Westeros. Mentre la rete aveva una volta cinque serie prequel nelle prime fasi di sviluppo, solo una è ufficialmente passata alla produzione. Greenlit nel 2018, questa serie ancora senza nome è guidata dallo showrunner Jane Goldman, e il pilota è statogirato a Belfast.

Come per le sue serie madri, gran parte delle informazioni su questo spin-off sono nascoste in segreto e una data della prima non è ancora in vista. Tuttavia, ci sono stati alcuni indizi lasciati dall'autore George R.R. Martin e dai dirigenti della HBO su cosa potrebbe includere la serie e cosa probabilmente non lo farà.



Di seguito, abbiamo raccolto tutte le vaghe previsioni, i suggerimenti per la trama e le ipotesi educate su cui siamo stati in grado di mettere le mani sul Game of Thrones prequel, nel tentativo di ottenere un quadro più chiaro di cosa aspettarsi quando le serie tanto attese alla fine si fanno strada sui nostri schermi televisivi.

La lunga notte?

Amy Sussman / Getty Images

Poco dopo HBO ha dato il via libera al pilota, l'autore George R.R. Martinpubblicato sul suo blog che se avesse ottenuto un voto, avrebbe chiamato la serie prequel La lunga notte. Come fan di Martin Una canzone di ghiaccio e di fuoco le serie sono ben consapevoli, La lunga notte fu un periodo di grande oscurità che si verificò durante l'Età degli Eroi, in cui gli Altri (o White Walkers) invasero Westeros. A loro si opposero i Figli della Foresta e i Primi uomini, con la Guardia della Notte che li portò alla fine a nord durante la Battaglia per l'alba e Bran il Costruttore che innalzò il Muro magico per proteggere il popolo di Westeros dalle future invasioni.

Tuttavia, la rete non ha ancora preso il suo suggerimento () e sta invece girando con il titolo provvisorio di Luna Rossa. Anche se questo titolo non è facile da analizzare come quello di Martin, può comunque contenere alcuni indizi. Nei libri, c'è una leggenda che dice che la lunga notte è iniziata a seguito del Tradimento del sangue, in cui il fratello dell'imperatrice uccise sua sorella e prese il suo trono, definendosi l'Imperatore di Bloodstone. Il suo regno del terrore includeva torture, negromanzia, cannibalismo e l'adorazione di una pietra nera che cadde dal cielo. Luna Rossa potrebbe indicare che l'Imperatore di sangue e la sua pietra nera potrebbero finire per svolgere un ruolo chiave negli eventi che hanno portato alla Battaglia per l'alba.



Molto, molto tempo fa...

Rapporti sulla sequenza temporale per Luna Rossa sono stati in conflitto, ma l'unica cosa su cui tutti sembrano concordare è che questo non è un prequel di decenni fa. Disse HBO il loro breve riassunto che lo spettacolo avrà luogo 'migliaia di anni' prima degli eventi di Game of Thrones, iniziando verso la fine del Age of Heroes e viaggiando attraverso gli eventi che hanno portato all ''ora più buia' di Westeros, che presumibilmente sarà la lunga notte, provocata dalla prima apparizione dei White Walkers. Martin ha gettato la cifra di 10.000 anni sul suo sito Web, con l'avvertenza che potrebbe effettivamente essere solo la metà, a seconda che gli storici migliori siano le storie orali dei Primi Uomini o i maestri della Cittadella.

Se Luna Rossa si svolge cinque o diecimila anni prima dell'inizio di Game of Thrones, possiamo aspettarci che questa versione di Westeros sia molto diversa da quella che abbiamo imparato a conoscere. Le proprietà centrali come Winterfell e Red Keep non saranno costruite e il massiccio e magico Muro che divide il Nord dalle Terre di Always Winter non avrà ancora motivo di esistere.

Nessun volto familiare

Considerando quanto lontano in passato si pensa che questa serie abbia luogo, non aspettarti di vedere volti familiari apparire sullo schermo. Mentre il cast di Luna Rossa potrebbe ancora essere popolato con Stark, Lannister e Bolton, non saranno quelli che abbiamo imparato a conoscere e amare - o odiare - nelle otto stagioni di Game of Thrones. Anche la maggior parte dei personaggi che sono apparsi solo nei flashback della serie di punta non nascerà fino a migliaia di anni dopo il prequel.



mcgee ncis

L'unica eccezione a questo potrebbe essere il Re della Notte, di cui abbiamo intravisto la creazione Game of Thronese che si pensa abbia migliaia di anni. La HBO ha promesso che il prequel rivelerà la 'vera origine dei White Walkers', il che significa che non solo potrebbe presentarsi il Re della Notte, ma potremmo finalmente imparare chi era prima di diventare un essere immortale nel ghiaccio.

Nuove terre

Pascal Le Segretain, John Phillips / Getty Images

Per tutti i suoi punti di forza, Game of Thrones non è mai stato conosciuto per il suo diverso casting o sensibilità razziale. Mentre c'erano alcune regioni, come Dorne ed Essos, popolate da personaggi di colore, quelle terre e gli indigeni che risiedevano in esse non erano mai il punto focale dello spettacolo. Inoltre, le trame date a questi personaggi sono state ampiamente criticato per aver perpetuato i tropi razzisti, contribuendo alla problematica tendenza nella finzione di far avanzare le narrazioni dei personaggi bianchi attraverso la brutalizzazione e la disumanizzazione dei personaggi di colore.

Tuttavia, il casting per Luna Rossa sembra indicare che questo prequel potrebbe finalmente prendere alcune misure per ovviare a questo problema. quattro attori di colore - Naomi Ackie, Sheila Atim e Ivanno Jeremiah, e Marchese Rodriguez - sono stati scelti come clienti abituali della serie sin dal momento in cui scriviamo. Dal momento che la maggior parte delle aree di Westeros che abbiamo visto sono state popolate quasi esclusivamente di personaggi dalla pelle chiara, ciò potrebbe indicare che questa nuova serie potrebbe trascorrere un periodo significativo di tempo in aree precedentemente sottoesposte o non mostrate affatto e potrebbe dare la priorità alle prospettive delle persone di colore. Forse potremo finalmente vedere Essos attraverso gli occhi delle persone che sono effettivamente nate e cresciute lì, o conoscere nuove terre che i personaggi di Game of Thrones non ne ho nemmeno sentito parlare.

Bran the Builder

Jeff Spicer / Getty Images

Poldark l'attore Josh Whitehouse è stato scelto come protagonista maschile di Game of Thrones prequel, con fan speculando che interpreterà un membro di House Stark. Mentre questo potrebbe indicare un numero qualsiasi di personaggi, inclusi molti di cui non abbiamo mai sentito parlare, un forte contendente è Bran the Builder, il leggendario fondatore di House Stark, responsabile della costruzione di Winterfell.

Dopo aver guidato i White Walkers (o gli Altri, come è probabile che siano chiamati nel prequel) fuori da Westeros e di nuovo nelle terre ghiacciate dell'estremo nord, l'originale Bran Stark ha lavorato al fianco dei giganti e dei Bambini della foresta per costruisci il magico muro che sarebbe venuto a ospitare la Guardia della notte e proteggere il mondo dei vivi dalle future invasioni.

Se le affermazioni di Martin sulla premessa dello spettacolo devono essere credute, Brandon Stark è una delle figure più centrali ed eccitanti nella storia di Long Night, ed è difficile immaginare una versione cinematografica che non lo includa. In combinazione con la promessa di HBO che questo prequel si concentrerà su 'gli Stark della leggenda', sembra un gioco da ragazzi che uno dei suoi personaggi principali dovrebbe essere lo Stark più famoso di tutti.

Non la storia che pensiamo di sapere

Sinossi ufficiale della HBO per Luna Rossa termina con la frase criptica, 'Non è la storia che pensiamo di conoscere.' È un'affermazione interessante anche se si considera solo la storia rivelata nel corso dello spettacolo, ma diventa decisamente perplessa quando si prendono in considerazione tutti i romanzi e i materiali supplementari di Martin. Mentre Game of Thrones toccato un po 'la creazione dei White Walkers e la storia di Westeros, lo spettacolo non è mai stato particolarmente interessato agli eventi del passato, mantenendo gli occhi fissi nel presente. Ma se presi insieme ai libri e ai testi supplementari, ci sono pochi angoli del troni universo che non è già stato esplorato a fondo - o almeno così sembrerebbe.

Che tu sia uno spettatore occasionale dello spettacolo o uno studioso devoto dei libri, preparati per le rivelazioni della serie prequel per rovesciare completamente alcune delle storie e delle storie che abbiamo sempre creduto essere vere. È possibile che un personaggio che la storia ha registrato come eroico fosse in realtà più un cattivo, o che determinati eventi siano accaduti in modo completamente diverso da quello che abbiamo sempre immaginato.

Ricorda, la storia è scritta dai vincitori e 10.000 anni sono terribilmente lunghi perché le storie rimangano intatte. I ricordi svaniscono e le leggende possono trasformarsi, quindi quando finalmente mettiamo gli occhi sulla verità, potrebbe non assomigliare molto a come pensavamo.

Origini tanto attese

Alla sua sesta stagione, Game of Thrones ci ha dato quello che sembrava essere un assaggio delle origini dei White Walkers, quando Bran ebbe la visione dei Figli della Foresta che trasformavano un uomo in un ghiaccio dagli occhi blu immergendo nel petto quella che sembrava essere una lama di dragonglass. Leaf dice a Bran che i Bambini hanno creato gli Altri per difenderli dagli uomini che stavano tagliando i loro alberi sacri. Poiché la storia di Westerosi afferma che i Bambini della Foresta si unirono ai Primi Uomini per combattere i White Walker nella Battaglia per l'alba, possiamo solo supporre che qualche tempo dopo che i Bambini hanno creato il loro esercito di non morti, i White Walker si sono rivoltati contro di loro, forzando Alla fine i bambini uniranno le forze con i loro ex nemici.

Naturalmente, ciò solleva alcune domande, vale a dire ... cosa è andato storto? Non solo dovremmo aspettarci che la serie prequel riempia molti spazi vuoti su come i White Walkers sono passati dall'essere i protettori dei Children of the Forest alla loro più grande minaccia, ma non stupitevi se la versione della storia di White Walker quel foglio dato a Bran non era del tutto esatto. Dopotutto, HBO ha preso in giro che impareremo la 'vera' origine dei White Walker, sottintendendo che le informazioni che già possediamo non sono la piena verità e potrebbero persino essere una vera e propria menzogna.

Il personaggio principale potrebbe essere ... un Lannister?

Theo Wargo / Getty Images

Naomi Watts guida il cast dell'ensemble Luna Rossa, e secondo la HBO, interpreterà un 'socialite carismatico che nasconde un oscuro segreto'. Questo non fa molto per restringere il campo di gioco. Game of Thrones non ha mai avuto carenza di nobili manipolatori. Tuttavia, i capelli biondi e la carnagione chiara di Watts hanno spinto alcune prime ipotesi sul fatto che possa appartenere a una delle due Grandi Case di Westeros conosciute per le loro chiuse: i Targaryen o i Lannister.

Il problema con il suo essere Targaryen è che la famiglia di cavalieri di draghi non è nemmeno arrivata a Westeros fino a quando poche centinaia di anni prima dell'inizio di Game of Thrones, inserendoli in Valyria durante il periodo in cui si svolgerà il prequel. Mentre è possibile che alcune serie possano essere ambientate in Valyria, sembra improbabile che sia centrato su un personaggio principale che non mette mai nemmeno piede in Westeros.

matt karpman

House Lannister, d'altra parte, fu fondata a Westeros durante l'Era degli Eroi, dopo Lann the Clever indusse House Casterly a rinunciare alla sua tenuta di Casterly Rock. Il tempismo funziona perfettamente per Watts nel ruolo di uno di questi primi Lannister, forse un contemporaneo di Bran the Builder. E mentre siamo abituati a vedere House Lannister e House Stark costantemente alla gola dell'altro, se un Lannister è davvero il protagonista questa volta, potremmo finalmente vederli come alleati.

Una nuova prospettiva

Chris Jackson / Getty Images

Uno dei più comuni critiche livellato contro Game of Thrones era suotrattamento dei suoi personaggi femminili, un fallimento che è stato spesso attribuito a quante poche donne sono state coinvolte in ruoli creativi di spicco dietro le quinte. Secondo The Daily Beast, solo tre donne sono mai state accreditate come scrittrici Game of Thrones, e solo una donna ha diretto, contribuendo a un totale di nove episodi su 73. Mentre lo spettacolo non mancava di personaggi femminili, secondo uno studio riportato dal BBC, le donne avevano molte meno linee rispetto agli uomini e meno tempo complessivo sullo schermo.

Tuttavia, se il team creativo dietro Luna Rossa è un'indicazione, non stupitevi se questo spin-off è molto più incentrato sulle donne nella sua narrazione rispetto alla serie di punta. Non solo circa la metà delle donne del cast annunciate (sette delle 16 serie regolari annunciate), ma Luna Rossa è guidato da polvere di stelle la scrittrice Jane Goldman, il cui curriculum impressionante include crediti per la scrittura X-Men, Kingsman, e Calci nel sedere, dimostrando che non è estranea alla fantasia ampia, all'azione intensa e ai cast di grandi ensemble. Lo spettacolo ha anche sfruttato il produttore esecutivo SJ Clarkson per dirigere l'episodio pilota, il cui lavoro precedente include diversi spettacoli con cast prevalentemente femminili come Mistresses, Orange Is the New Black, e Jessica Jones.

I bambini della foresta tornano

I misteriosi abitanti della foresta che hanno aiutato Bran Stark a trovare il corvo dai tre occhi Game of Thrones probabilmente otterrà molto più tempo sullo schermo nella serie prequel. Al momento in cui gli eventi rappresentati in Game of Thrones rotolati, i bambini furono relegati in enigmatici personaggi secondari che apparvero dal nulla nella quarta stagione, e poi apparentemente furono completamente spazzati via alla fine della sesta stagione.

Ma verso la fine di Age of Heroes, i bambini hanno avuto un ruolo molto più importante nella storia di Westeros. I bambini della foresta sono indissolubili dai racconti di Bran the Builder, Battle for the Dawn e dalla costruzione del Muro, per primi - se la visione di Bran in Game of Thrones è da credere: creare i White Walker e infine unire le forze con i giganti e i First Men per sconfiggerli. Data la loro estrema importanza per il periodo in cui lo show sarà ambientato, è molto probabile che uno o più cast annunciati per la serie interpreteranno Children of the Forest e che stiamo per imparare molto di più su questa razza segreta di esseri non umani.

Un eroe leggendario

Una delle figure più famose della storia di Westerosi è l'eroe Azor Ahai, che ha contribuito a salvare il mondo da una grande oscurità mentre brandiva la sua spada fiammeggiante, il Portatore di luce. Sebbene non sia esplicitamente chiarito nei libri se Azor Ahai fosse la stessa figura dell'ultimo eroe, che visse durante la lunga notte e aiutò a sconfiggere gli altri, non c'è nulla da dire che non fosse lui.

Includere Azor Ahai darebbe agli spettatori molte delle cose che ci aspettiamo Game of Thrones: tragiche storie d'amore, eroi riluttanti, battaglie emozionanti e un tocco di magia. Sarebbe anche un modo per includere un personaggio familiare al pubblico, senza la necessità di riportare indietro troni cast. Mentre spettatori e lettori non hanno mai incontrato Azor Ahai, è stato oggetto di dilaganti speculazioni per anni. Vederlo apparire sullo schermo non solo avrebbe fornito al prequel un personaggio ricco da esplorare, ma avrebbe sicuramente eccitato gli spettatori che hanno a lungo desiderato più informazioni sul misterioso eroe.

Un'assenza di draghi

In un intervista con The Hollywood Reporter poco prima dell'ultima stagione di Game of Thrones in onda, Martin ha avvertito che la serie prequel sarebbe stata molto diversa da quella che i fan di Westeros si erano abituati a vedere, dicendo che avrebbe contenuto 'Nessun dragone, nessun trono di ferro, nessuno sbarco del re'.

Ciò non sorprende, dato il periodo di tempo in cui è impostato il prequel. Cinque o diecimila anni prima Game of Thrones, King's Landing non era stato costruito e Aegon Targaryen non era ancora nato per costruire un trono dalle lame dei suoi nemici sconfitti. Inoltre, mentre i draghi sicuramente esistevano da qualche parte nel mondo, i Targaryen non avrebbero portato le creature alate dalla Valiria a Westeros per migliaia di anni.

Tuttavia, nonostante le immense differenze tra il prequel e il mondo familiare di Game of Thrones, Martin spera ancora che i fan si divertiranno, raccontando THR, 'Incrocio le dita.'

Una vera storia 'orribile'

La breve sinossi HBO pubblicata per Game of Thrones prequel non ci dice molto, ma ciò che dice è rivelatore, sostenendo che la serie esplorerà 'gli orribili segreti della storia di Westeros'. Mentre nessuno che è stato un Game of Thrones fan per un certo periodo di tempo è sorpreso di sapere che Westeros ha un passato inquietante - molti dei quali è stato ben documentato - è intrigante che HBO sembri implicare che ci sono ancora alcuni angoli oscuri che non sono stati esplorati.

Questo ci riporta all'affermazione della rete secondo cui, nonostante i volumi di testo e le ore di film, stiamo raccontando la storia di Westeros, non sappiamo quasi quanto pensiamo di fare. Martin ha anche detto che se uno dovesse setacciare Il mondo del ghiaccio e del fuoco, nel suo libro sulla storia di Westerosi, ci sono ancora solo un paio di righe che potrebbero fornire indizi su cosa aspettarsi e che la maggior parte del pilota prequel proviene dall'immaginazione dello showrunner Jane Goldman.

Come Luna Rossa viaggi attraverso la produzione e ci avviciniamo alla scoperta di più segreti di Westeros, solo una cosa è certa: nulla di ciò che crediamo di sapere su Age of Heroes è scritto nella pietra, e ci sono molte storie ancora da raccontare.