Avengers: il regista di Endgame spiega la scena tutta al femminile del film

Di Mike Floorwalker/6 maggio 2019 15:55 EDT/Aggiornato: 10 maggio 2019 9:01 EDT

Le donne del MCU hanno ottenuto il dovutoAvengers: Endgame.

Una scena cruciale durante il climax del film che ha caratterizzato ogni eroe femminile sopravvissuto riunirsi per eseguire un compito critico è stato uno dei suoi momenti più eccitanti, e in un recenteLos Angeles Timesintervista, il condirettore Anthony Russo ha spiegato il suo processo di pensiero includendolo. Bene essere entrare nel territorio dello spoiler qui, quindi attenzione.



È arrivato il momento in cui gli Avengers e l'esercito Wakandan si sono trovati di fronte a un'enorme flotta Chitauri portata dal 2014 ad oggi dalla versione precedente di Thanos. Sempre in possesso dell'Infinity Gauntlet 2.0 di Tony Stark, che Bruce Banner aveva usato per far rivivere tutti gli eroi spolverati, la squadra gestisce la versione più folle di una staffetta che tu abbia mai visto. Tentano di allontanare il Guanto dal campo di battaglia per tenerlo fuori dalle grinfie del Titano Pazzo, che ora intende usarlo per distruggeretutti la vita nell'universo in modo che possa crearne uno nuovo - uno che sia più equilibrato e presumibilmente meno probabile che contenga eroi superpoteri disposti a sventarlo. Il Gauntlet viene passato Pantera nera per Uomo Ragno per Captain Marvel, a cui il giovane Peter Parker le chiede ingenuamente come intende affrontare la forza invasore e mettere in salvo il Guanto.

La risposta arriva da Wanda Maximoff di Elizabeth Olsen ('Non preoccuparti ...') e Okoye di Danai Gurira ('Ha aiuto'). Improvvisamente, una squadra di eroi femminili kickass si materializza al fianco del Capitano Marvel: oltre a Wanda e Okoye, Gamora (Zoe Saldana), Nebula (Karen Gillan), The Wasp (Evangeline Lilly), Shuri (Letitia Wright), Mantis (Pom Klementieff ) e Pepper Potts (Gwyneth Paltrow) nella sua armatura Rescue arrivano per unirsi alla mischia. (Solo la vedova nera di Scarlett Johansson, che aveva precedentemente si è sacrificata al fine di consentire a Occhio di Falco di ottenere la Pietra dell'Anima, era assente.) La scena non servì solo come un incredibile richiamo alla sequenza inAvengers: Infinity War in cui Widow e Okoye arrivarono nel giro di poco tempo per unirsi a Maximoff in una lotta atterrata e trascinante contro Proxima Midnight,ma ha anche offerto l'opportunità di riunire la maggior parte delle donne della MCU in un frame per la prima volta - e quindi dimostrare fino a che punto il franchising è arrivato in termini di rappresentanza.

Alla domanda sul perché ritenesse importante che le eroi donne unissero le forze per la scena, Russo ha offerto una semplice spiegazione.



'Guardando indietro su tutta la strada percorsa dall'MCU, ci ha colpito solo quanti fantastici personaggi femminili sono entrati nel (franchising)', ha detto il regista. 'Penso che sia stato davvero, per noi, un momento di celebrazione e riconoscimento dell'intensità e del potenziamento in questo.'

Avengers: Endgame gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely hanno anche parlato della scena tutta al femminile, discutendo dello sforzo che è stato dedicato alla creazione del momento e spiegando perché doveva accadere.

McFeely ha dichiarato in un'intervista conIl New York Times, 'C'è stata molta conversazione. È delizioso o pandering? Siamo andati in giro su questo. Alla fine ci siamo andati, ci piace troppo. Ha aggiunto Markus, 'Parte del divertimento dei film di' Avengers 'è sempre stata una squadra. La Marvel ha accumulato questo enorme elenco di personaggi. Hai degli alieni pazzi. Hai così tante donne toste. Hai tre o quattro persone in completo Iron Man. '



La scena sembrava certamente un onore per i personaggi femminili della MCU, ma il momento tutto al suo internoAvengers: Endgamepotrebbe aver accennato alle cose a venire. Poco dopo il successo di successo diThor: Ragnarok alla fine del 2017, l'attrice valkyrie Tessa Thompson relazionato il modo in cui lei e una lista di attrici di MCU avevano messo insieme un film per un team di sole donne, fondamentalmente facendo un'imboscata al capo dei Marvel Studios con l'onore di Kevin Feige con la loro idea.

'Penso che in quel gruppo ci fosse Brie Larson, io stessa, Zoe Saldana - anche se è scappata in bagno, penso, quindi è arrivata a metà campo ma era stata in ripresa per questo - (e) Scarlett Johansson ,' lei disse. '(Anche) Pom (Klementieff) e Karen (Gillan) ... Eravamo quasi tutti in un semicerchio a parlare, e è appena arrivato ... e non sarebbe bello se potessimo lavorare tutti insieme?'

Thompson ha continuato a dire che mentre in origine il gruppo aveva intrattenuto l'idea di suggerire semplicemente una scena di squadra come quella in Fine del gioco, hanno deciso invece di andare alla grande.

'Stavamo speculando sui modi in cui potrebbe accadere guerra infinita, o potrebbe non succedere ... E abbiamo pensato: 'No, dovremmo semplicemente girare un intero film in cui sappiamo che ogni giorno arriveremo e lavoreremo insieme', ha detto l'attrice. Quindi abbiamo appena corso fino a Kevin Feige e abbiamo iniziato a parlarne.

Feige era entusiasta dell'idea, raccontandoAvvoltoioall'inizio del 2018 era 'tutta una questione di quando e come'. Ovviamente, ciò non significa necessariamente che un simile team sia dietro l'angolo: Feige ha promesso un film da solista Black Widow per anni, che finalmente stiamo ottenendo nel 2020. Ma conCapitano Marvel avendo incassato oltre un miliardo di dollari ai botteghini di tutto il mondo e la forte reazione del pubblico alla anteprima in anteprimaFine del gioco, sembra un gioco da ragazzi per la Marvel esplorare seriamente la prospettiva di un calcio di squadra tutto al femminile ad un certo punto. C'è anche un precedente nella storia recente dei fumetti Marvel: Una forza,una serie che ha funzionato da maggio 2015 a ottobre 2016, presentava una squadra di sole donne guidata da She-Hulk e comprendeva Dazzler, Captain Marvel, la disumana regina Medusa, Singularity, Nico Minoru of the Runaways e Jane Foster durante il suo periodo come Thor .

Recentemente un simile sforzo sembra non avere alcuna spinta a parte lo stesso Iron Man, dato che Robert Downey, Jr. ha ospitato un pranzo per tutte le donne dell'MCU che potevano partecipare (con Saldana e Gillan che si sono persino mostrate nel personaggio).

Visualizza questo post su Instagram

.

Un post condiviso da Robert Downey Junior. (@robertdowneyjr) il 30 aprile 2019 alle 23:29 PDT

trascuri l'hotel

Solo il tempo ci dirà se c'è un progetto tutto al femminile, ma i Marvel Studios devono davvero porsi una domanda: vorrebbero un altro successo al botteghino da miliardi di dollari? Perché mettere tutte le donne tosta della Marvel in un film è come ottenere un successo al botteghino da miliardi di dollari.