Le più grandi domande senza risposta in Captain Marvel

Di Matthew Jackson/7 marzo 2019 11:14 EDT

Questo fine settimana, Capitano Marvel arriva infine nei cinema e la prima uscita in assoluto di supereroi a guida femminile dei Marvel Studios sta prendendo il volo. Il film è degno di nota per una serie di ragioni, ovviamente, anche al di là del suo posto come il primo Marvel Cinematic Universe film con un'unica protagonista femminile (Ant-Man and the Wasp è arrivato prima con una co-protagonista femminile nel suo titolo) in Brie Larson Carol Danvers.

Per prima cosa, è l'introduzione del personaggio che è è stato spesso propagandato come l'eroe più potente della MCU fino ad oggi, e finalmente possiamo vedere i suoi poteri al lavoro nel film. Per un altro, è ambientato negli anni '90, il che significa che presenta numerose connessioni prequel che corrono in tutta la MCU grazie alla presenza di personaggi come Nick Fury (Samuel L. Jackson), Phil Coulson (Clark Gregg) e Ronan the Accuser (Lee Pace). Tutto ciò si combina per una nuova rete soddisfacente e complessa di narrazione, personaggi e luoghi. Come la maggior parte delle versioni MCU, ciò significa che rimangono molte implicazioni in gran parte inesplorate.



Con questo in mente, diamo un'occhiata ad alcune delle più grandi domande senza rispostaCapitano Marvel parte per noi, dal futuro della MCU cosmica a ciò che traspare tra questo film eI Vendicatori. Oh ePRINCIPALI SPOILER AVANTI per l'intero film. Sei stato avvisato!

La catena di custodia di Tesseract

Come nel caso di così tanti sforzi nell'universo cinematografico Marvel, Capitano Marvel ci dà l'ennesima ruga nella storia delle Infinity Stones. In questo caso, è il Tesseract, la prima pietra infinita a farsi strada sulla Terra. Sapevamo dai film passati che il Tesseract, ovvero la Space Stone, fu trovato da HYDRA negli anni '40, recuperato da SHIELD dopo l'apparente morte di Capitan America e poi rubato da Loki negli anni 2010.

Ora sappiamo che la dott.ssa Wendy Lawson (Annette Bening), a.k.a. Mar-Vell, era una talentuosa scienziata Kree che usava il Tesseract come parte del suo lavoro sul Progetto Pegasus, alimentando un motore a velocità ridotta prima della sua morte intorno al 1989.



Nei sei anni tra la morte di Mar-Vell e l'ascesa di Carol Danvers come supereroe, la Tesseract apparentemente si sedette nascosta nel suo laboratorio, in orbita ammantata sopra la Terra, il che solleva alcune domande. Presumibilmente le fu concesso l'uso da parte di S.H.I.E.L.D. come dipendente del governo, quindi perché SHIELD non è venuto a cercarlo dopo la sua morte? Presumevano che fosse perduto? Non sono stati in grado di rintracciarlo? Mar-Vell era l'unico anche ai massimi livelli di S.H.I.E.L.D. chi sapeva del suo laboratorio? Ci sono alcune interessanti domande sulla catena di custodia che complicano ulteriormente la storia del Tesseract in modo divertente.

Il futuro di un animale domestico fedele

Una delle stelle di spicco di Capitano Marvel(a parte il personaggio di Brie Larson e Nick Fury di Jackson) è Goose, il gatto di Mar-Vell che si trova a correre intorno alla base di Pegasus da solo fino a quando non si allontana a bordo della nave Carol e Fury rubare. Alla fine del film, viene rivelato che l'Oca non è un gatto, ma un Flerken, una specie aliena che appare all'esterno come un felino terrestre, ma racchiude anche tentacoli mortali e la capacità di consumare istantaneamente oggetti più volte delle sue dimensioni .

Questo è utile nei momenti climatici del film, poiché Goose è in grado di divorare diversi guerrieri Kree, intimidire altri alieni e persino mangiare il Tesseract in modo che Fury stesso non debba toccarlo. Quindi, nella scena post-crediti, vediamo Goose tossire casualmente l'Infinity Stone sulla scrivania di Fury in modo che possa essere trasferito nuovamente in S.H.I.E.L.D. custodia (e probabilmente assicurerà a Fury la prima di molte promozioni). Dopo tutto ciò, tuttavia, restiamo ancora a chiederci un po 'di Goose. Qual è la durata di vita di un Flerken? Goose potrebbe ancora essere in giro da qualche parte nell'MCU? Fury mantiene ancora Goose come animale domestico? Forse non lo sapremo mai.



L'ascesa di Fury

Una delle grandi gioie di questo film è guardare un giovane Nick Fury (Samuel L. Jackson). Questo Fury ha ancora entrambi gli occhi per tutta la durata del film, ed è anche piuttosto verde come un S.H.I.E.L.D. agente, con un badge identificativo che mostra il suo livello di autorizzazione nell'organizzazione è solo di livello 3.

Come sappiamo dai vari film MCU e serie TV, ci sono diversi livelli di autorizzazione all'interno di S.H.I.E.L.D., con il livello numerico più alto fissato a 10 e un paio di livelli ancora più segreti sopra quello, che è dove Fury finisce. Il film termina all'incirca nel 1995, il che gli dà poco più di un decennio per raggiungere il suo posto come direttore dell'organizzazione quando incontra Tony Stark nel 2008.

Sappiamo che ottiene il lavoro come regista dopo aver stretto una relazione con Alexander Pierce (Robert Redford in Captain America: The Winter Soldier), che ha lasciato quella posizione per diventare segretario del Consiglio di sicurezza mondiale e ha consegnato la S.H.I.E.L.D. oltre a Fury. Quello che non sappiamo è esattamente quanto tempo ci è voluto e come è successo. L'ascesa di Fury tra i ranghi, se è solo al livello 3 in questo film, è stata sicuramente meteorica. Sarebbe molto interessante vedere il resto di quella crescita nel prossimo decennio, in particolare dal momento che il film termina mentre sta sviluppando il suo lancio per la Avenger Initiative.

L'ambizione di Ronan

Anche se non è nel film da molto tempo, Capitano Marvel presenta volti più familiari del passato di un giovane Nick Fury e Phil Coulson. Otteniamo anche il ritorno di Ronan the Accuser (Lee Pace), il dispatcher di giustizia di Kree che era il cattivo principale inGuardiani della Galassia, che è ambientato quasi due decenni dopo gli eventi di Capitano Marvel. In quel film, Ronan è un criminale accusatore che diventa un fanatico del terrorismo dopo che il suo popolo ha firmato un trattato di pace con Xandar. In questo film, sta ancora seguendo le istruzioni del governo Kree e sta facendo bombardamenti sui nascondigli di Skrull, lavorando in stretta collaborazione con Yon-Rogg (Jude Law) e il resto dello Starforce.

Lo sappiamo tra questo film e Guardiani della Galassia Ronan diventa un ladro, sfida il suo popolo e alla fine muore in una lotta per la Pietra del Potere. Alla fine di Capitano Marvel, tuttavia, dice a una coorte che un giorno tornerà per 'l'arma', riferendosi a Carol nel suo stato superpotente. Quindi ... torna mai per lei? Ovviamente lei lascia la Terra alla fine del film, ma lui e gli altri accusatori hanno mai provato a cercarla nello spazio? È uno dei Capitano Marvel sequel che potremmo vedere? Non possiamo saperlo adesso, ma colmare le lacune della storia MCU di Ronan potrebbe essere interessante.

Il futuro di Korath

Ronan non è l'unico personaggio di Kree da cui tornare Guardiani della Galassia. Diamo anche un'occhiata a una versione più giovane di Korath il Pursuer (Djimon Hounsou), che alla fine della sua vita è uno dei principali luogotenenti di Ronan nella sua ricerca per distruggere Xandar dopo essersi distaccato dal resto dell'Impero Kree. L'eventuale defezione di Korath nel seguire Ronan è accennata solo brevemente, in una scena in cui sembra disposto a dire all'Accusatore più di Yon-Rogg della posizione di Carol. L'ultima volta che vediamo Korath nel film, però, sta combattendo contro Carol durante il climax, per poi essere sconfitto insieme al resto della Starforce.

Lo stato di Korath alla fine di Capitano Marvel non è esattamente chiaro, ma sappiamo che ritornaGuardiani della Galassia con diversi miglioramenti (incluso l'equipaggiamento innestato nella sua testa), e sembra seguire Ronan senza riguardo per il grande governo Kree. Che cosa è successo tra la fine di questo film e l'inizio di quello? Ronan ha dato a Korath i suoi miglioramenti? È stato essenzialmente resuscitato dall'accusatore? Ancora una volta, ci sono molte lacune qui che altri film potrebbero colmare.

Gli eroici Rambeaus

Uno dei pezzi più eccitanti della potenziale energia narrativa in gran parte inesplorata in Capitano Marvel è la presenza della famiglia Rambeau, tra cui la migliore amica di Carol Maria (Lashana Lynch) e sua figlia Monica (Akira Akbar), che idolatra 'Zietta Carol' quando è un pilota, ancora di più quando diventa chiaro che è un supereroe.

Alla fine del film, sia la madre che la figlia sanno esattamente chi è Carol e cosa può fare, e 'Lt. Problemi 'Monica è eccitata dall'idea che anche lei potrebbe crescere per diventare un eroe come sua madre e sua zia. In Marvel Comics, lo fa davvero. Monica Rambeau in realtà deteneva il titolo di Captain Marvel molto prima di Carol, nel lontano 1982. Da allora ha cambiato più volte le identità di supereroi nelle pagine di Marvel Comics ed è attualmente conosciuta come Spectrum. Con qualsiasi nome, è un'eroina vitale nell'universo Marvel che una volta guidava i Vendicatori e può evocare un potere tremendo per conto suo.

Il film sta chiaramente prendendo in giro il fatto che Monica avrà il suo futuro supereroico un giorno, e la cronologia è tale che sarebbe stata nei suoi 30 anni prima che accadano gli eventi MCU di oggi. Vedremo presto una versione di Monica Rambeau apparire in una delle sue identità da supereroe non Captain Marvel?

Un impero di Skrull?

Trascorriamo gran parte del tempo di esecuzione di Capitano Marvel, come Carol, credendo a ciò che ci è stato detto dai Kree: che gli Skrull sono una forza malvagia e insidiosa che si infiltrerà in qualsiasi pianeta a cui tengono a conquistare tramite le loro abilità mutevoli, e alla fine lo sostituirà. L'intelligenza suprema ci dice questo, Yon-Rogg lo dice e persino Carol ci dice questo. Uno dei grandi colpi di scena del film è che questo è apparentemente falso. Gli Skrull rimanenti nella galassia sono in realtà rifugiati, scappando dal Kree piuttosto che tentare di sconfiggerli mentre cercano una nuova casa, qualcosa che Mar-Vell sperava di risolvere con il suo motore a velocità della luce. Con l'aiuto di Carol, alla fine si dirigono verso le stelle per trovare un nuovo pianeta su cui stabilirsi, ed è l'ultima volta che ne abbiamo sentito parlare.

Gli Skrull trovano un pianeta da chiamare casa? Se lo fanno, hanno avuto più di due decenni per colonizzare e ricostruire (supponendo che fosse accaduto un po 'rapidamente) dagli eventi di Capitano Marvel. Com'è la vita di Skrull ora? Alla fine diventeranno di nuovo un potere in espansione nella galassia? Uno dei grandi tratti distintivi della storia dei loro fumetti è la resilienza degli Skrull e la loro capacità di sollevarsi e persino conquistare ancora e ancora dopo essere stati decimati da varie forze, a volte come nemici dell'umanità e talvolta come nostro alleato. Con tutto ciò in mente, dove sono ora gli Skrull e da che parte stanno?

Una guerra più grande

Sebbene sia ampiamente utilizzato come sfondo per quello che è in definitiva il viaggio di scoperta di sé da parte di Carol, Capitano Marvel ci offre la prima rappresentazione in assoluto sul grande schermo della guerra di Kree-Skrull, uno degli eventi più famosi della Marvel Comics e una delle sue principali iniziative di narrazione cosmica. La guerra tra queste due razze aliene è un evento fondamentale nell'universo Marvel, che pone le basi per saghe cosmiche sempre più imponenti che coinvolgono numerose altre razze aliene per i decenni a venire.

Ciò che il film non ci dice in grande dettaglio (simile al modo in cui viene trattata la guerra di Kree-Xandar Guardiani della Galassia) è dove risiedono le radici della guerra, il modo in cui ciascuna parte è stata coinvolta, in che modo gli Skrull sono diventati rifugiati in primo luogo, quanto erano forti prima che i Kree iniziassero a decimarli, o molto altro. Ancora una volta, questa guerra fa da sfondo alla storia della cospirazione che si svolge mentre Carol cerca di scoprire i suoi ricordi, ma c'è Un sacco di territorio inesplorato qui, che potrebbe essere un foraggio per i film futuri, così come materiali supplementari come romanzi e spin-off di fumetti.

felicità smoak hot

Potente tecnologia di memoria

All'inizio del film, ben prima che venissimo a conoscenza delle loro vere intenzioni, viene rivelato che sotto la guida di Talos (Ben Mendelsohn), gli Skrulls hanno sviluppato un nuovo tipo di tecnologia di rilevamento della memoria che consente loro, tra le altre cose, di riprodurre i ricordi di un soggetto più e più volte e migliorare vari dettagli per estrarre informazioni. In una delle sequenze più impressionanti del film, questa macchina Skrull ci porta in un viaggio attraverso i ricordi frammentati di Carol, mentre Talos e la compagnia commentano ciò che stanno vedendo in voice over e riavvolgono ripetutamente vari momenti del passato di Carol mentre provano a trova la posizione del motore della velocità della luce.

Alla fine, Carol e il resto dello Starforce apprendono che gli Skrull hanno utilizzato questa tecnologia per migliorare le loro simulazioni di esseri non Skrull, in quanto consente loro di estrarre più di ricordi recenti dai soggetti e creare così un'imitazione più convincente. Quindi, man mano che la spinta principale della trama diventa chiara, la discussione su questa tecnologia apparentemente nuova cessa, anche se presumibilmente gli Skrull ce l'hanno ancora. Ora che sono a caccia di una nuova casa e presumibilmente stanno per riavviare la loro civiltà, per cosa la useranno? Potrebbero venderlo per altre risorse? Un giorno lo useranno di nuovo come strumento di guerra? Indipendentemente da ciò che fanno, questa potente tecnologia di manipolazione della memoria fa ora parte dell'MCU e potrebbe facilmente cadere nelle mani sbagliate.

Il destino di Yon-Rogg

Uno dei più grandi colpi di scena del film (e probabilmente uno dei più ovvi) arriva nel momento in cui Carol ricorda finalmente come ha ottenuto i suoi poteri e alla fine è arrivata nel mondo natale di Kala di Hala. Dopo che la nave che la trasportava e Mar-Vell fu abbattuta da un'astronave aliena, venne assalita da Yon-Rogg, che uccise Mar-Vell nel tentativo di impedire l'uso del motore della velocità della luce e prolungare così il massacro degli Skrull a nome del popolo Kree. Quando Carol distrusse il motore e assorbì la sua potenza, Yon-Rogg scelse di rapire piuttosto che ucciderla, e nascose i suoi ricordi e la sua vera natura da lei per sei anni. Dopo che Carol lo ha scoperto, sconfigge il suo ex mentore in combattimento e lo rimanda a Hala, dove senza dubbio dovrà affrontare una punizione per aver ucciso uno dei suoi e poi inscenare un insabbiamento.

La domanda è, allora, cosa succede a Yon-Rogg? Viene giustiziato? È condannato alla prigione? Ha la possibilità di trovare la libertà e diventare un ladro come alla fine ha fatto Ronan? Lo rivedremo mai? In un universo così complesso, chiunque sia rimasto in vita è potenzialmente foraggio per i sequel.

Le implicazioni del potere

Carol Danvers riceve i suoi poteri quando distrugge il motore della velocità della luce di Mar-Vell piuttosto che darlo a Yon-Rogg. L'esplosione che ne risulta la avvolge, garantendole forza, velocità, resilienza sovrumane e le esplosioni di fotoni che diventano il suo potere distintivo. Poco dopo apprendiamo che il motore costruito da Mar-Vell ha derivato la sua potenza da un nucleo che risulta essere il Tesseract, noto anche come Space Stone, un oggetto di enorme potere che ha svolto numerosi ruoli importanti nell'universo Marvel.

Sappiamo che la Space Stone è in grado di trasportare il suo portatore su grandi distanze, come ha fatto con il Red Skull (accidentalmente) in Captain America: The First Avenger e con Thanos (apposta) in Avengers: Infinity War. Sappiamo anche che a quanto pare può essere innescato da lontano, come ha fatto Loki (forse con l'aiuto della Mind Stone) in I Vendicatori. Carol Danvers ne trae il potere, proprio come Vision ha ricavato alcune delle sue abilità dalla Pietra Mentale incorporata nella sua testa.

Vuol dire che può manipolare la Pietra Spaziale o usare una parte delle sue abilità in qualche modo? È intimamente connessa ad essa come Vision è alla Pietra della mente? Se si concentra abbastanza, può teletrasportarsi e viaggiare molto velocemente? Queste sono domande enormi, e Avengers: Endgame potrebbe in definitiva fornirci alcune risposte.