Personaggi di Logan con più significato di quanto pensassi

Di Chris Snellgrove/19 marzo 2017 9:01 EDT/Aggiornato: 5 aprile 2018 12:54 EDT

Logan è un film mozzafiato (e incredibilmente violento) che ha immediatamente affascinato il pubblico. Serve come una sorta di storia di un viaggio su strada, con Wolverine e la sua giovane clone femmina, X-23, mentre cercano di stare un passo avanti rispetto ai Reavers e allo scienziato malvagio che cerca di catturare i nostri eroi mutanti. A causa del ritmo incessante del film, è facile perdere il significato di alcuni dei suoi personaggi. E, naturalmente, la loro breve apparizione in un singolo film non può sottolineare la loro complessa storia dei fumetti. Ecco quindi una guida ai personaggi di Logan con più significato di quanto pensassi. Fai attenzione, tuttavia, poiché questo articolo presuppone di aver visto il film e lo è pieno di spoiler.

Donald Pierce

In Logan, Donald Pierce è l'antagonista principale. Mentre ci sono criminali che sono più potenti (come X-24, il clone mutante imperfetto di Logan) e quelli che sono più diabolici (come il Dr. Rice, l'architetto dell'estinzione mutante), è Pierce che caccia incessantemente Logan e X-23 giù ovunque vadano. In effetti, il film presenta essenzialmente Pierce come controparte di Caliban. Caliban è il localizzatore dei mutanti, mentre Pierce è il cacciatore.



Bateman

Tuttavia, nell'universo comico della Marvel, c'è molto di più in Pierce. Innanzitutto, è un membro cibernetico dell'Hellfire Club, e con questo gruppo, ha precedentemente sconfitto tutti gli X-Men e contribuito a far emergere l'aspetto Dark Phoenix di Jean Gray, che in seguito distrusse un intero pianeta. Alla fine è stato espulso dall'Hellfire Club e ha scoperto i Reavers (più su di loro a breve), rovinandoli tutti con miglioramenti cibernetici. Con questo gruppo, Pierce ha sconfitto (e crocifisso) Wolverine e si è dimostrato molto difficile da sconfiggere. Questo perché nella sua incarnazione di fumetti, tutto in lui è cibernetico tranne la sua testa, e può sopravvivere anche se tutto il resto è stato distrutto! Tutto sommato, questo è molto più impressionante della semplice mano robotica del film.

Caliban

Caliban è un personaggio che continua a comparire in luoghi inaspettati all'interno dell'universo cinematografico di X-Men. L'abbiamo visto l'ultima volta X-men: Apocalypse, dove fa pagare soldi a Mystique per trovare mutanti e aiutarli a trasportarli in salvo. Si presenta di nuovo dentro Logan come qualcuno che una volta usava le sue capacità di tracciamento dei mutanti per aiutare Pierce e altri a cacciare e uccidere i mutanti, ma ora serve come assistente (e occasionale governante) per Charles Xavier e Logan. Mentre gli viene dato un arco in movimento Logan, L'incarnazione comica di Caliban ha un retroscena ricco e approfondito.

Vediamo per la prima volta Caliban nei fumetti vivere e lavorare a fianco dei Morlock, un gruppo di mutanti che non possono facilmente passare come umani e scegliere di vivere nelle fogne. Ha una spaventosa disavventura in cui rapisce un'adolescente Kitty Pryde, ma alla fine la lascia andare. Più tardi, la maggior parte dei Morlock vengono uccisi dai Malandrini, e Caliban finisce per vivere con X-Factor (un gruppo composto dai cinque X-Men originali). Caliban, frustrato dal fatto che il suo potere di tracciamento non gli dia un potere reale, finisce per diventare uno dei Cavalieri dell'Apocalisse. Il cattivo Apocalypse rende Caliban sia più forte che più intelligente, ma Caliban viene in qualche modo riabilitato in seguito, perdendo i suoi nuovi poteri e la sua intelligenza e alla fine diventando nuovamente un alleato degli X-Men. Alla fine si unisce a X-Force e muore in missione, ma come la maggior parte dei protagonisti comici che muoiono, riesce a tornare in vita. Il suo ritorno è di breve durata, dal momento che viene successivamente sacrificato al mutante Selene.



The Reavers

I Reavers nel film Logan svolgeva una funzione ben precisa: erano i malvagi soldati senza nome che Wolverine e X-23 continuavano a tagliare in nastri. Nei fumetti, tuttavia, i Reavers hanno nomi distintivi (in Logan, sono solo nominati tramite i crediti) e abilità molto più distintive. Una nota divertente sui Reavers dei fumetti è che hanno una ragione specifica per odio Wolverine. Tutto inizia quando gli X-Men vengono catturati dall'Hellfire Club. Wolverine cerca di salvare la sua squadra e incontra gli scagnozzi di Hellfire Club, che procede a pezzi. Sarebbero morti, ma l'Hellfire Club ha dato loro arti e miglioramenti cibernetici. Successivamente, Pierce incontra un diverso gruppo di teppisti che sono stati precedentemente battuti dagli X-Men e dà loro anche aggiornamenti cibernetici, che uniscono i due gruppi.

Collettivamente, ne hanno avuti alcuni strane avventure. Prima di incontrare Pierce, alcuni di loro hanno usato il mutante Teletrasporto Gateway per commettere rapine in tutto il mondo. Una volta che erano tutti una squadra cibernetica, catturarono e crocifissero Wolverine, che fuggì solo grazie al mutante Giubileo. Hanno anche aggrovigliato con il Punitore. Una nota divertente del gruppo è che i fumetti Reavers hanno aggiornamenti davvero folli: alcuni hanno battistrada per gambe, mentre altri hanno arti completamente robotici e armi integrate che vanno dalle mitragliatrici ai lanciarazzi. Sono fondamentalmente una visione cyberpunk degli anni '80 che prende vita, il che probabilmente spiega perché il loro aspetto è stato attenuato Logan.

Rictor

Forse uno dei volti più sorprendenti in cui vediamo Logan è Rictor. Inizialmente, Wolverine è molto scettico sulla destinazione di X-23, supponendo che l'idea di un rifugio mutante fosse qualcosa che lei o la sua infermiera avevano inventato. Tuttavia, all'arrivo, trovano un gruppo di compagni giovani mutanti che sono sfuggiti alla sperimentazione, incluso il mutante Rictor. Ha poteri sismici e mostra naturali capacità di comando, ma questo è tutto; tuttavia, il Rictor dei fumetti ha alcune storie da raccontare.



Inizialmente è stato introdotto il fumetto Rictor di X-Factor quando il gruppo si presentava come cacciatore di mutanti in modo che potessero segretamente prendersi cura dei mutanti che avrebbero dovuto catturare. Alla fine diventa amico di più di questi mutanti salvati e successivamente si unisce a The New Mutants, un gruppo di mutanti che Xavier iniziò ad addestrare quando pensava che i suoi X-Men fossero morti durante una delle loro tante avventure spaziali. Quando questo gruppo alla fine si scioglie, Rictor si unisce alla molto più militante X-Force, che è guidata dal soldato mutante saltellante del tempo Cable. Più tardi, tuttavia, Rictor è uno dei tanti mutanti che perdono i loro poteri a causa della Scarlet Witch, ma questo non gli impedisce di unirsi a X-Factor e continuare ad aiutare la sua squadra - e i mutanti in generale - prima di riconquistare i suoi poteri .

X-24

Uno dei più interessanti film di ritorno al passato Logan è la presenza di X-24. Questo è un clone mutante imperfetto di Logan che esiste per lo più in modo da poter guardare Wolverine in una partita speculare contro se stesso. L'idea dell'eroe che combatteva contro uno specchio oscuro di se stessi era una volta un caposaldo dei film di supereroi (Spider-Man combatte Venom nel suo terzo film; Iron Man combatte Iron Monger nel suo film in anteprima), e Logan lo utilizza al massimo della forma. Tuttavia, X-24 è anche un richiamo a due personaggi e storie molto diversi dai fumetti della Marvel.

criminal.minds.beyond.borders

Spiritualmente, il clone soprannominato X-24 sembra essere un riferimento ad Albert, a duplicato robotico di Wolverine che fu costruito da Donald Pierce per uccidere la sua nemesi mutante. Insieme ad un altro robot, Elsie-Dee, Albert alla fine supera la sua programmazione e diventa un alleato di Wolverine. Tuttavia, il film chiarisce che X-24 è un clone piuttosto che un duplicato robotico, che sembra dare ascolto ai fumetti più recenti incentrati sulle avventure di X-23 come il nuovo Wolverine. In quei fumetti, incontra diversi versioni clonate di se stessa che è fuggita dal laboratorio e ora cerca vendetta sui propri creatori. Questi cloni hanno epoche e personalità diverse, il che sembra essere un passo importante rispetto alla macchina per uccidere insensata ritratta Logan.

Dr. Rice

Il film ci mostra sorprendentemente poco del Dr. Rice. È l'uomo dietro il programma che sta clonando e addestrando i giovani mutanti, e Pierce lo accredita persino per aver estinto la razza mutante originale. Tuttavia, è solo in alcune scene ed è piuttosto esilarantemente ucciso da Wolverine mentre si trova nel mezzo di un monologo malvagio. Ciò significa che non riusciamo a vedere la profondità e l'ampiezza della sua relazione con i giovani mutanti. Tuttavia, il Dr. Rice dei fumetti è molto più significativo per X-23.

Nei fumetti della Marvel, vediamo per la prima volta il Dr. Zander Rice come a scienziato più giovane. Suo padre aveva lavorato al programma Weapon X ed è stato ucciso da Wolverine (qualcosa che è anche accennato nel film). Il giovane Rice viene successivamente incaricato di ricreare l'arma X, ed è particolarmente crudele durante questo processo. Tortura la giovane Laura per far emergere le sue abilità mutanti, e fa di tutto per fare cose come estrarre i suoi artigli senza anestesia per causare il suo massimo dolore. Forse la cosa peggiore che ha fatto alla giovane Laura è stata quella di creare un profumo scatenante che la spingerà in una rabbia berserker alla Wolverine ogni volta che la annusa. Rice usa una lavata al cervello a Laura per massacrare il suo collega scienziato, il dottor Sutter. Sotto gli ordini di sua 'madre', la dottoressa Kinney, Laura finisce per uccidere il dottor Rice e distruggere la struttura dell'arma X, ma Rice ottiene la sua vendetta finale: riesce a far scivolare l'odore di innesco nei capelli del dottor Kinney, quindi Laura finisce assassinare l'unica persona che l'ha mai amata.