Classici di culto che in realtà sono film davvero cattivi

Pomodori marci Di Patrick Phillips/19 dic 2017 11:13 EDT

Al giorno d'oggi il termine 'classico di culto' è molto diffuso. Forse un po 'troppo. Sembra che ogni volta che un piccolo film tutt'altro che tradizionale che non crea un fascio nella sua uscita teatrale venga improvvisamente chiamato un 'futuro cult classico'. Quei film hanno generalmente la tendenza a svanire nell'oscurità perché non sono molto buoni. Il che è esattamente ciò che dovrebbe succedere ai film davvero brutti. A volte, un film è realizzato in modo così scadente che si fa strada nella conversazione sul 'classico di culto' attraverso la scappatoia 'così brutta da essere grande'. Molto spesso, 'così male' significa solo che sono film terribili, un po 'come quelli in questa lista.

The Wraith (1986)

Come la maggior parte dei fornitori di programmi HBO a tarda notte, abbiamo trascorso molto tempo a guardare e rivedere alcuni film seriamente sciocchi nel corso degli anni. Pochi di questi film hanno solleticato la nostra fantasia proprio come nel 1986 del film di fantascienza Charlie SheenThe Wraithlo fa.



Non commettere errori, anche seThe Wraith ha costruito un seguito appassionato nel corso degli anni, è orribile tanto quanto lo era al momento del rilascio. Ancora una volta, non ci si può aspettare la magia da un film incentrato su una banda omicida di criminali - che trascorrono le loro giornate sprecando in liquido per freni e WD-40 - e un'entità malevola e da corsa in corsa per servire loro la giusta giustizia.

Ricco di esibizioni ridicolmente esagerate da un sorprendenteimpressionante cast di promettenti, alcuni effetti speciali di cattivo gusto e insipidi personaggi stereotipati,The Wraithha in qualche modo rivendicato un posto al tavolo classico del film B. Il film è dilettantesco, persino campy, e la sua autocoscienza impedisce agli spettatori di prendere troppo sul serio qualsiasi elemento della storia. Tutto ciò andrebbe bene se non si sentisse come tutti coinvolti The Wraith-particolarmenteClint Howard(!) - Stava dando il massimo.

Children of the Corn (1984)

IMDb

Con essobattere i record al botteghino e simili diGerald's Game e1922 trovando il loro groove su Netflix, il 2017 sembrò inaugurare l'epoca d'oro degli adattamenti di Stephen King, fino al disastro che fuThe Dark Towerè venuto per dimostrare che l'adattamento del lavoro di King può ancora andare terribilmente storto. Per ulteriori prove di questo fatto, vedi la catastrofe di King nel 1984Figli del Mais.



Adattato da King'sRacconto del 1977, il film è ambientato in una città isolata del Nebraska e segue un inferno di culto religioso guidato da un bambino, deciso a garantire che il raccolto di mais della città rimanga robusto. Certo, devono sacrificare tutti gli adulti per farlo accadere. Quell'ultimo momento fa ben sperare per Vicki (Linda Hamilton) e Burt (Peter Horton) quando la loro auto si rompe in città.

Quindi cosa è andato storto Figli del Mais? I fan del racconto di King testimoniano che rimane un refrigeratore freddo come una pietra. King ha anche provato ad adattarlo per il grande schermo, ma la sceneggiatura lunatica e basata sui personaggi dell'autoreè stato gettato da parte a favore della ridicola, iper-violenta, delicata interpretazione di George Goldsmith sul racconto. Non importa quello che i duri fan di King cercano di dirti,Figli del Mais è tutte queste cose. Anche se alcune delle immagini del film colorano ancora il pantheon della cultura pop, Figli del Mais è un film stagnante e brutto da guardare, che ci porta a chiederci come questo terribile film sia riuscito a ispirare il suo franchising diretto al video.

Grandma's Boy (2006)

Non si parla di gusto quando si parla di classici di culto, perché il gusto è così iper-focalizzato nella conversazione sul cinema di culto che è in qualche modo irrilevante. Tuttavia, ogni tanto, un film rivendica uno status di culto che ti fa solo desiderare di rendere le persone responsabili. Caso in questione: la commedia di stoner del 2006 vuole essere una scemaIl ragazzo della nonna.



Comprendi che qui stiamo usando la parola 'commedia' liberamente, perché - a parte il lavoro di yeoman di Doris Roberts, Shirley Knight e Shirley Jones - non c'è davvero molto da ridere in questa turgida storia di un 35enne fannullone costretto a trasferirsi con sua nonna. Realisticamente, ci sono solo quattro battute reali Il ragazzo della nonnae il film semplicemente li ricicla ancora e ancora e ancora. Ad un certo punto, devi alzare le mani e dire: 'OK. Abbiamo capito, fumano molta pentola, giocano molti videogiochi e quell'unico ragazzosi comporta come un robot. Cos'altro hai? La risposta è un clamoroso 'Niente'. Questo è proprio quello che uscirai dalla visione Il ragazzo della nonna ancora una volta. È difficile credere che qualcuno vorrebbe vederlo una seconda volta.

Plan 9 From Outer Space (1959)

Di tutti i film in questo elenco, Piano 9 dallo spazio è senza dubbio quello fatto con più cuore. Mentre è facile prendere in giro Ed Wood per la sua abilità (o la sua mancanza) come regista, è anche impossibile mettere in discussione la suapassione per il mezzo. Quella passione ha portato Wood a mettere la sua anima nella scrittura, produzione e regia degli anni 1959Piano 9 dallo spazio. Sfortunatamente, la sua mancanza di abilità atterra regolarmente Piano 9 vicino alla cima di molte liste dei 'peggiori film mai realizzati'.

fa Piano 9 merita davvero quel titolo 'peggiore di sempre'? Piena di dialoghi assurdamente sciocchi, effetti speciali involontariamente schiaffi e abbinata a una sensibilità fai-da-te amatoriale, la storia di Wood su alieni e zombi contro l'umanità è la definizione stessa di follia cinematografica. Guadagna assolutamente il titolo di 'peggior film mai realizzato. '

Allo stesso modo, è quasi ingiusto lanciare quella pietra quando si spiega l'affetto sfrenato che è andato nella creazione del film. Si potrebbe anche essere tentati di rivendicare Piano 9 dallo spazio è il tipo di film che ridefinisce il termine 'così male che è fantastico', ma ti sbaglieresti. Piano 9 dallo spazio è semplicemente brutto, e se stai ridendo, tieni a mente: non è una commedia.

The Room (2003)

Anche se Piano 9è ancora ampiamente considerato come il peggior film di sempre, ha avuto una seria competizione nel 2003 quando Tommy Wiseau ha scatenatoLa stanza nel mondo. Se dovessi confrontare questi film esclusivamente sulla base dei loroPomodori marci Punto, La stanzapotrebbe averediritti legittimi di vantarsi a quel titolo 'peggiore di sempre'. Quasi a dispetto di se stesso, La stanza è diventata una vera e propria sensazione di culto nel corso degli anni. Uno che ora rivaleggiaThe Rocky Horror Picture Showcome re delle proiezioni di mezzanotte.

Come è potuto succedere, chiedi? Bene, non abbiamo un solo indizio solitario. Chiunque abbia visto La stanza anche una volta posso dirti che è tanto brutto come hai sentito. La storia di Wiseau di un brav'uomo che perde tutto sembra e sembra un programma televisivo senza budget degli anni '80, il dialogo è a volte incomprensibile e la recitazione è imbarazzante. A peggiorare le cose, non sembra che nessuno del cast, a parte Wiseau, abbia la minima idea di cosa succederà da un momento all'altro. Abbiamo capito, a tutti piace guardare un disastro, ma ciò non significa che il disastro meriti di essere celebrato e il pubblico dovrebbe continuare a celebrare questa feroce farsa del cinema.

James Franco assume la narrativa dietro la creazione diLa stanza inThe Disaster Artist, non possiamo fare a meno di essere un po 'preoccupati che il suo film alla fine possa incoraggiare le persone a iniziare a prendere Wiseau Disasterpiece sul serio.

ragazzi del parco del rimorchio delle bolle

Road House (1989)

Non fare tutta la difensiva ora, adoriamoRoad House tanto quanto te. Forse anche di più, ma la nostra adorazione non dispiaciuta per questa festosa festa del formaggio di Patrick Swayze non lo rende un buon film. Non lo rende nemmeno un buon film cult. Quindi facciamo un respiro profondo e accettiamo un fatto singolare: Road House è semplicemente terribile.

Scuotilo subito e torniamo in pista, perché non c'è niente di sbagliato nell'amare un brutto film. Tutto ciò significa che sei disposto ad ammettere che la trama di Road Houseè al di là di quello stupido, quello della recitazione nel film, salvo un panico terrificanteSam Elliottla performance — è al di là di quella del filmscene di combattimento sono semplici e poco ispirati, e sembra che Patrick Swayze abbia trascorso più tempo a oliarsi per quelle scene copiose senza camicia di quanto non pensasse al suo personaggio.

Non che ci fosse molto da fare sotto la superficie del famoso 'cooler' James Dalton, o addirittura della bomba del film B del film stesso. Tuttavia, Swayze portò profondità zero nella sua Road House ruolo. Se l'ultimo grande attore si fosse completamente impegnato nella parte, Road House potrebbe aver trovato la sua strada nella conversazione 'non è un film terribile'. Purtroppo, non ha portato il calore Road HouseE, non importa quanto lo amiamo o quante volte lo rivediamo, Road Houserimane un film epicamente cattivo.

Showgirls (1995)

Quindi hai un amico che legge un libro che dice la satira della sexploitation del 1995 di Paul VerhoevenShowgirlsè un capolavoro frainteso, vero? OK, siamo felici di riconoscere Verhoeven comeuno dei grandi satiristi del cinema, ma la sua interpretazione inconsapevolmente sciocca di Eszterhas Showgirlsla sceneggiatura si ritorce male. Alla fine conduce il film nel temuto regno del campo insensibile. Quindi, qualunque cosa legga il tuo amico, siamo qui per dirteloShowgirls è semplicemente orribile, e nessuna quantità di nudità frontale o melodramma sessuale satirico ci convincerà altrimenti.

Non c'è bisogno di diventare tutti noiosi, abbiamo alcuni fatti irrefutabili che dimostrano quanto sia brutto Showgirls è. 1) Kyle Maclachlan è ancora scioccato da quanto è andata male. In unIntervista 2012 ha ammesso di essere stato 'sbalordito' dopo averlo visto e ha continuato a rivendicare ', dissi,' È orribile. Orribile!' 2) Elizabeth Berkley — una ballerina allenata nella vita reale—smesso di ballareper anni dopo l'uscita del film. 3) C'è una scena in cui i personaggi discutono di comeamava mangiare cibo per cani, ed è inteso come un momento di costruzione del personaggio. 4) Showgirlssostanzialmente terminato la carriera diBerkley e lo sceneggiatore Joe Eszterhas (che era uno di Hollywoodscribi più alla moda al tempo).

Sebbene si possa sostenere che Verhoeven sia stato brillante nello sfruttare la trama ridicola della sceneggiatura e il senso sbagliato del femminismo, il suocorsa di impostazione recordai Razzie Awards del 1995 dimostra il nostro punto (indipendentemente dal fatto che abbiano battuto o meno): pur sapendo che è una commedia, questo film è insopportabile.

Dune (1984)

Non c'è un regista in questo elenco con più credibilità di culto diDavid Lynch, ma nemmeno il famoso autore del cinema alternativo non è riuscito a 'farsi strada' per portare una versione di successo dell'iconico romanzo di fantascienza di Frank Herbert Dunasul grande schermo. Il debutto di grande budget di Lynch ha colpito i cinema nel 1984 ed è stato immediatamente segnato come un falso frustrantemente epicocritica. Nel suorecensione a una stella del film, Roger Ebert dichiarò: 'Questo film è un vero casino, un'escursione incomprensibile, brutta, non strutturata, inutile nei regni oscuri di una delle sceneggiature più confuse di tutti i tempi'. Se hai partecipato al film da solo, sai quanto sono vere quelle parole Duna—Tutte due ore e 20 minuti.

Anche se Lynchha gran parte della colpa, non è del tutto in colpa per il clamoroso fallimento del film. Duna dopo tutto, era solo il suo terzo lungometraggio da regista. Dopo piccoli successi conEraserhead eThe Elephant Man, Duneè stato un cambiamento drammatico sia in scala che in storia per Lynch. Forse un po 'troppo grande. Il regista non ha mai trovato il modo di fondere la sua visione unica con DunaL'ambizione di successo. Le cose sono peggiorate solo in post-produzione quando i finanzieri hanno aumentato il controllo Duna da Lynch e, beh,ha sciolto le cose ancora di più. Stia tranquillo,Duna è un casino assoluto di un film. Il tipo di casino che ci fa domandare se il suo status di 'cult classic' non sia semplicemente una riflessione sull'uomo che lo ha diretto.

Troll 2 (1990)

Quando qualcuno fa undocumentario di quanto sia brutto il tuo film, sai di aver fatto qualcosa di abbastanza strano da guadagnare un po 'di credenza 'cult classic'.Troll 2è abbastanza strano da guadagnare quell'etichetta. È anche abbastanza brutto aver preso la corona come il 'miglior film peggiore' mai realizzato. Se sei abbastanza coraggioso da passare cinque minuti con Troll 2, vedrai perché.

Allora, cos'è che rende Troll 2 così colossalmente terribile? Per cominciare, tutto. Ma se vuoi entrare nei dettagli, non c'è un solo troll dentro Troll 2. Esatto, questo sequel solo nel nome del 1986Troll in realtà non ne contiene. Invece, la città isolata di Nilbog - sentiti libera di meravigliarti dell'intelligenza di quel nome - è invasa da folletti. Mentre la differenza tra folletti e troll può sembrare lieve, Troll 2 fa di tutto per sottolineare che si tratta esclusivamente di folletti, goblin che lavorano per una strega vegetariana malvagia che si nutre di carne umana, ma solo dopo che è stata trasformata in piante, cioè.

Il resto del film — con i suoi effetti sul corpo che inducono il vomito, la sua fotografia chiaramente brutta e il suo tono selvaggiamente mutevole — non va molto meglio. Consigliamo di guardare Troll 2una volta per farti una risatina, ma non siamo sicuri che lo faresti davvero. Francamente, stai meglio vivendo questo disastro ferroviario attraverso l'obiettivo del meraviglioso documentario del 2004 di Michael StephensMiglior film peggiore.

Mommie Dearest (1981)

Scommettiamo che molti di voi non hanno vistoMamma Carissima, anche se puoi quasi sicuramente citare la sua linea più famosa alla lettera. Dillo con noi ora 'No. Wire. Grucce!'Lì adesso, ci siamo fatti tutti una bella risata, vero? Bene, perché una bella risata riguarda tutto ciò che otterrai da questo bizzarro melodramma del 1981.

Per favore, fidati di noi quando ti consigliamo di lasciare la tua esposizione Mamma Carissima in quel momento singolare perché il resto del film diventa solo più strano-e non in senso positivo. In parte telenovela e in parte film horror psicologico, Mamma Carissima—che prende la sua storia da aMemo scritto da Christina, la figlia adottiva di Joan Crawford, dipinge un ritratto orribile di Crawford come un sociopatico ossessivo, narcisista, che picchia i bambini.

Al centro di quel ritratto c'è un'esibizione diFaye Dunaway che può essere descritto solo come molto, molto grande. Ad esempio, così grande finisce per sminuire il lavoro di tutti quelli con cui ha condiviso lo schermo. È il tipo di performance che la maggior parte dei registi implora un attore di attenuare. Purtroppo, Mamma Carissima il regista Frank Perry ha lasciato correre Dunaway con esso, e ha diretto il suo film nel regno di un campo caustico e inarrivabile.

Howard The Duck (1986)

Howard The Duckera destinato a rivendicare lo status di 'cult classic' prima ancora che le telecamere rotolassero, principalmente perché Fumetto Marvel che ha generato è stata la definizione stessa di fiction di culto. Al centro di quel fumetto c'era un uccello antropomorfo saggio che spezzava i sigari e combatteva i kung fu che si chiama Howard. A causa di un incidente scientifico, Howard si ritrova trasportato sulla Terra - Cleveland per l'esattezza - dove si innamora di un'aspirante dea rock di nome Beverly e combatte contro un malvagio alieno Overlord.

Sì, Howard The Duck è altrettanto incredibile come sembra, ma la cosa davvero sconcertante del film è che è stato prodotto come un film dal vivo anche se il regista William Huyck credeva che avrebbe funzionato meglio come animazione. In realtà è stato il produttore del film George Lucas a insistere sul fatto che il progetto prosegua con effetti audaci e pratici e, um,un nano con un completo da anatra.

Siamo abbastanza sicuri che Lucas si sia pentito una volta di quella decisione Howard The Duck era finito. Il 'classico cult' apparentemente pronto si è rivelato assolutamente irritante per un film. Uno che è stato diffamato dacritica e tutti tranneignorato dagli spettatori. È difficile credere che la gente guardi ancora questo film, ma la cosa più sconcertante è quellaHoward The Duck—Che caratterizza la nudità delle anatre femminili e allude almeno alla possibilità di una sorta di bestialità — è stato ampiamente commercializzato verso i bambini. Ha persino ottenuto un punteggio PG da parte degli addetti ai lavori dell'MPA. Amico, gli anni '80 erano davvero tempi diversi.

The Boondock Saints (1999)

OK, sei uscito a bere con i tuoi amici, a guardareThe Boondock Saints alle 4 del mattino in un affollato dormitorio e ci siamo divertiti un mondo. Ce l'abbiamo. Siamo stati tutti lì. Ora è il momento di calmarsi e ammetterlo The Boondock Saints è poco più di un riff eseguito in modo sciatto sull'opera iper-stilizzata diQuentin Tarantino. Uno che difficilmente merita il fiorente retaggio cult che in qualche modo ha costruito.

In qualche modoTroy DuffyIl film ha continuato a guadagnare fan nel corso degli anni e, per quanto riguarda il confronto con Tarantino, non si può quasi incolpare ilBoondock scrittore / regista per aver provato a correre con quella formula. Dopotutto, il lavoro di pochi cineasti sembrava fresco e vitale come quello di Tarantino negli anni '90. Sembra che Duffy non riuscisse a capire che Tarantino non funzionava secondo nessuna formula prescritta e, se lo avesse fatto, sarebbe stato molto più intricato che buttare qualche esplosione violenta e versi della Bibbia nei suoi film. Sfortunatamente, Duffy ha costruito la sua narrativa perThe Boondocks Saintsintorno a quelle due idee e poco altro.

A parte un paio di interessanti scenografie, tutto il regista che porta alla formula di Tarantino è un malinteso senso di stupida sciocchezza. Uno che lascia Sean Patrick Flannery e Norman Reedus fingendo una cupa determinazione mentre inseguono le strade di Boston per quasi due ore, saltando in tondo in gangster, spesso in un lento rallentamento. Onestamente, è quasi insopportabile sedersi in questo film se si non hanno bevuto qualche drink. Il fatto che la gente continui a sconcertare semplicemente la mente.