Spiegazione della fine della Patria

Orario dello spettacolo Di Zach Lisabeth/4 maggio 2020 14:29 EDT/Aggiornato: 6 maggio 2020 13:14 EDT

Contiene spoiler per l'ultima stagione di Patria

La parte televisiva di Carrie Mathison (Claire Danes) viaggio potrebbe essere alla fine, ma il thriller di spionaggio di lunga data di Showtime,Patria, lasciato cadere un finale che certamente consente ai fan di speculare su ciò che verrà dopo.



Patria ha debuttato nel 2011, che sembra un'altra vita in termini di politica contemporanea, di cui si occupa il dramma della CIA. I creatori Alex Gansa e Howard Gordon hanno originariamente adattato la serie premium di uno spettacolo israeliano intitolatoNoi non moriamo, che si traduce letteralmente in 'Abdotti'. La versione di Showtime ha seguito la Carrie di Danes, un agente sul campo della CIA dedicato e amorale che lotta con il disturbo bipolare e la schizofrenia maniacale. Nonostante le sue difficoltà di salute mentale, Carrie è un'agente efficace su cui Saul Berenson, il suo capo e mentore (Mandy Patinkin) fa regolarmente affidamento per le missioni più difficili e pericolose. Anche se le tattiche eticamente discutibili di Carrie spesso ostacolano la coscienza di Saul, si fida di lei per svolgere la sua missione a tutti i costi.

7 paul walker veloce e furioso

In molti modi, l'ultima stagione di Patria era un'immagine speculare del debutto della serie. Durante la prima stagione dello spettacolo, Carrie è stata incaricata di indagare sul sergente. Nicholas Brody (Damian Lewis), un veterinario dell'esercito americano è tornato a casa dopo dieci anni di prigionia in Afghanistan. Brody fu apparentemente salvato da una squadra militare nella regione lungo il confine afghano-pakistano, ma ben presto si formarono delle domande sul fatto che fosse stato trasformato o meno dai talebani e intenzionalmente rinviato alla custodia degli Stati Uniti. Le vere alleanze di Brody alla fine sono state rivelate dopo aver assistito all'assassinio del vicepresidente in carica, e Carrie è stata la persona che l'ha preso in custodia, nonostante abbia avviato una relazione romantica con lui (che potrebbe essere stata appena coperta? Nulla è mai chiaro con Carrie ).

La fiduciosa lealtà di Brody è un importante punto di contesa nella serie fino alla sua impiccagione in Iran durante la stagione 3. Nell'ultima stagione, Carrie diventa il Brody.



Carrie Mathison è stata compromessa nell'ultima stagione di Homeland?

Orario dello spettacolo

Alla fine di PatriaAlla penultima stagione, Carrie è stata affidata all'intelligence russa. Il suo gestore della GIU, Evgenij Gromov (Costa Ronin), ha sospeso i suoi farmaci antipsicotici, permettendole di soccombere alla sua malattia per la durata della sua detenzione. Quando Saul riuscì effettivamente a negoziare per la sua liberazione, erano passati mesi e Carrie era impantanata nel profondo di una pausa psicotica.

All'inizio dell'ultima stagione, Carrie si sta riprendendo in un ospedale VA. È tornata in medicina e perfettamente funzionante, anche se le manca ancora del tempo dalla sua prigionia. Vuole tornare a lavorare alla CIA, anche se i suoi medici pensano che sia tutt'altro che pronta. Un test del poligrafo fallito mette in discussione la sua lealtà verso il suo paese, e le domande persistenti sul suo tempo in una prigione russa e il suo rapporto con Evgenij perseguitano i suoi sforzi per riguadagnare l'autorizzazione alla sicurezza.

Inserisci Saul Berenson, vieni a salvare la giornata. Saul ora è consigliere per la sicurezza nazionale del presidente e vuole rimettere Carrie sul campo per aiutare a negoziare una fragile pace tra i talebani e il governo dell'Afghanistan. Saul sostituisce sia i medici di Carrie che l'ispettore della CIA per ripristinarla alla stazione di Kabul sotto il controllo della NSA. Non riceve esattamente un caloroso benvenuto dal capo della stazione della CIA, che è stato avvertito dall'Agenzia che Carrie potrebbe essere compromessa. Anche il comportamento di Carrie all'arrivo non fa molto per sostenere il suo caso, dato che regolarmente infrange il protocollo della CIA per eseguire operazioni off-the-book per Saul, e persino impostare una serie di molto sospettoso incontri con Evgenij, che si sta anche allenando a Kabul.



Il suo comportamento sospetto fa eco a ciò che abbiamo visto del sergente. Brody nelle prime due stagioni di Patria. Gran parte della stagione finale è dominata dalla stessa speculazione is-lei-non-lei che ha definito i primi episodi della serie, e non abbiamo davvero una risposta fino agli ultimi momenti del finale.

Difetti di Carrie Mathison nel finale della serie Homeland

Orario dello spettacolo

Il ritorno in Afghanistan per l'ultima stagione sembrava il giusto appello per la serie. Lo spettacolo è sempre stato accreditato per la sua misteriosa capacità predittiva, spesso telegrafando eventi in politica o affari esteri mesi prima che accadessero realmente. PatriaLa storia della stagione 8 su uno sforzo per negoziare la fine della guerra più lunga d'America segue questa tendenza. Ricorda, la serie è iniziata con Brody, un soldato in servizio attivo durante l'invasione iniziale dell'Afghanistan. Terminando con uno sforzo per negoziare una pace stabile, entrambi gli showrunner hanno portato la storia al punto di partenza e hanno enfatizzato la portata e il pedaggio umani di questa guerra molto reale e molto elaborata.

Con un cessate il fuoco tra gli Stati Uniti e i talebani quasi a portata di mano, il lavoro generazionale di Saul nella regione sta per arrivare a buon fine. Tutto il tempo trascorso al tavolo delle trattative multilaterali sta per dare i suoi frutti quando un elicottero che trasporta sia il presidente degli Stati Uniti che il presidente afghano si dirige da Bagram a Kabul. Le improvvise morti dei leader che intendevano firmare gli accordi di pace mandano nel caos l'intera regione, minacciando di trascinare il nuovo presidente inesperto e pugnace dell'America in una guerra nucleare con il Pakistan.

Per rintracciare il registratore di volo rubato dall'elicottero del Presidente e evitare il disastro globale, Carrie fugge dalla stazione di Kabul e chiede l'aiuto di ... Yevgeny Gromov.

Carrie Mathison sa sempre la cosa giusta da fare

Orario dello spettacolo

Yevgeny alla fine aiuta Carrie a rintracciare il registratore di volo rubato nel sud dell'Afghanistan. La registrazione rivela che l'elicottero è caduto a causa di un guasto meccanico. Questa è una verità che allevia istantaneamente tutte le tensioni nella regione e impedisce agli Stati Uniti e al Pakistan di scoppiare a vicenda, ma, prima che Carrie possa riportare il registratore a Saul, Yegeny la mette fuori combattimento e le ruba.

Carrie avrebbe dovuto sapere che Evgenij non la stava solo aiutando a uscire dalla bontà del suo cuore. Ha sempre avuto le sue motivazioni per voler trovare il registratore di volo. Carrie viene rimandata a Washington con niente da mostrare per i suoi sforzi, ma la sua parola, che non vale molto per nessuno il cui nome non è Saul.

Yevgeny alla fine offre a Carrie un accordo: il suo governo consegnerà il registratore di volo e aiuterà gli Stati Uniti a fare pace con il Pakistan se Carrie rinuncerà al nome di un agente di copertura profonda che Saul ha gestito a Mosca dagli anni '80. Carrie nega di essere a conoscenza di qualsiasi agente del governo russo, ma Evgenij le promette che è vero. Se Saul non rinuncerà al nome del suo agente, Yevgeny si aspetta che Carrie lo uccida e erediti la fonte.

Carrie Mathison tradisce Saul nel finale della serie di Homeland

Orario dello spettacolo

Carrie ovviamente crede che nessuna vita valga la pena permettere agli Stati Uniti e al Pakistan di andare in guerra. Incredibilmente, accetta le condizioni di Evgeni. A questo punto, non lavora né per conto del governo degli Stati Uniti né per il suo gestore russo, ma per conto del codice morale di Mathison.

torna al futuro doc e marty

Saul tiene un discorso pertinente durante il penultimo episodio della serie in cui racconta a un giovane ufficiale della CIA che, anche se Carrie sembra sconvolta e commette molti errori, lei: 'Non perde mai di vista ciò che è importante'. La sua riflessione sul valore di Carrie come agente si dimostra presciente. Nell'episodio finale, quella segretezza brevettata da Mathison pone Saul direttamente nel mirino.

Carrie attacca prima il problema frontalmente, chiedendo a Saul di rivelare l'identità del suo agente a Mosca. Saul nega l'esistenza dell'agente, lasciando a Carrie altra scelta se non quella di procedere con il Piano B. Usando un composto volatile che ha ricevuto dal GRU, paralizza temporaneamente Saul e porta una squadra di uccisione russa per mettere in scena un falso tentativo di omicidio. Anche con l'ago del veleno al piede, Saul rifiuta di sottrarre la sua fonte, ma anche Carrie ha pianificato questa possibilità.

Lascia Saul sotto la custodia dei russi e vola in Israele, dove dice alla sorella di Saul che Saul è morto. L'intuizione di Carrie, che si rivela corretta, è che Saul avrebbe incaricato sua sorella di scaricare un piano di successione in caso di morte prematura di Saul. La sorella di Saul produce una chiavetta, che le è stato ordinato di dare a Carrie dopo la conferma della morte di suo fratello, e che detiene l'identità della fonte off-book di Mosca. Senza risparmiare tempo per sentimentalismo, Carrie fa affari con Evgenij, provocando la morte dell'agente americano per suicidio.

negozio di raccoglitori americani

Quindi Carrie Mathison è un agente russo adesso?

Orario dello spettacolo

I russi capovolgono il registratore di volo, rivelando le informazioni sull'incidente dell'elicottero sulla scena mondiale - un atto che media il disastro lungo il confine Afghanistan-Pakistan. Carrie ha probabilmente salvato il mondo dalla guerra nucleare, ma ha anche costato la vita a un agente leale e ha effettivamente accecato la CIA a tutto ciò che accadeva all'interno di Mosca. Sa che non tornerà mai più da questo con Saul, quindi fugge in Siria con Evgeni e, da lì, a Mosca.

La sequenza finale della serie salta in avanti di due anni. Carrie ora vive a Mosca con Evgeni. È autrice di un libro di memorie sottotitolato 'Why I Must to Betray My Country'. Il libro informativo sul suo periodo trascorso con la CIA sembra confermare la sua decisione di disertare la Russia. Saul, che a quanto pare si sta riprendendo da un infarto, riceve una copia del libro per posta, direttamente da Carrie. Scopre nel dorso del libro una nota segreta: 'Saluti da Mosca, professor Rabineau. La difesa missilistica russa venduta all'Iran e alla Turchia ha una backdoor. Può essere sconfitto. Specifiche da seguire. Rimanete sintonizzati.'

Carrie potrebbe aver attraversato Saul e bruciato la sua fonte a Mosca per scongiurare una guerra, ma ha trovato il modo di installarsi al posto di quell'agente, diventando la nuova spia off-book ai più alti livelli del Cremlino. Anche il suo libro di memorie è stato scritto solo per stabilire la sua copertina. Sebbene alcune delle sue decisioni fossero discutibili, alla fine Carrie si dimostrò una patriota.

Lo showrunner e co-creatore di Homeland Alex Gansa spiega il finale della serie

Orario dello spettacolo

Sulla scia delPatria ha parlato con il finale della serie, co-creatore e showrunner Alex GansaIl New York Times per svelare il finale e spiegare alcune delle scelte fatte.

Qualcosa di assolutamente intenzionale stava mettendo Carrie in una posizione in cui poteva essere vista come una traditrice. 'Avevamo deciso di voler raccontare l'ultima storia in Afghanistan e sapevamo già due cose importanti', ha detto Gansa riferendosi a se stesso e PatriaL'altro co-creatore, Howard Gordon. 'Sapevamo che l'elicottero di un presidente sarebbe precipitato in una zona di guerra e sapevamo che volevamo mettere Carrie Mathison nei panni di Nicholas Brody.'

Alla domanda su come farlo non è stata data risposta fino a quando non è avvenuta la strada, il giorno prima della finalePatria sparare, Gansa pensò al famigerato libro di Edward Snowden, informatoreRecord permanente, che in parte ha ispirato quello di CarrieTirannia dei segreti. (Snowden ha persino contribuito alla comprensione PatriaIl team creativo durante la produzione della stagione 5.) Ha spiegato: 'Ero tipo,' Whoa! ' E se Carrie avesse trascorso gli ultimi due anni a scrivere una denuncia del C.I.A.? ''

Il libro di Carrie era dedicato a sua figlia Franny, che Gansa notò che potrebbe essere difficile andare avanti: 'Franny è stata sacrificata. Non solo Franny è stata abbandonata da sua madre, ma sua madre ora è come Edward Snowden ed è considerata una traditrice. Sarà una cosa molto difficile per quella ragazza - e, infine, quella ragazza - accettare e capire.

Per quanto riguarda se Carrie ha un lieto fine, Gansa la pensa così. Ancora più importante, ha condiviso che la serie nel suo insieme si è conclusa nel modo in cui avrebbe dovuto. 'È un lieto fine? Penso che Carrie sia felice. Volevamo che lo spettacolo finisse in modo agrodolce, non in modo cupo. E in questo momento incerto, sono sollevato che ci sia un po 'di redenzione qui ', ha detto Gansa. 'Tutto ciò che termina con un po 'di allegria, piango, tipo,' Grazie a Dio. '