La fine di esso ha spiegato

Di Amanda June Bell/9 settembre 2017 11:49 EDT/Aggiornato: 1 ottobre 2017 9:40 EDT

L'ultimo adattamento di Stephen King essoha introdotto un'altra generazione di bambini ai loro peggiori incubi. La miniserie televisiva del 1990 ha spaventato i jorts ogni primo millennio con un videoregistratore e quattro ore di riserva, e la versione 2017 sposta l'impostazione verso la fine degli anni '80, quando i cartoni del latte sfilavano foto di bambini scomparsi e i New Kids on the Block erano tutti il piacere Walkman più colpevole degli adolescenti.

Attraverso un funhouse di spavento selvaggiamente divertente, il Losers Club si riunisce per fare ciò che gli adulti non possono e bandire il male. Ma mettono davvero fine alla loro condizione condivisa? Diamo un'occhiata a cosa succede effettivamente alla fine di esso—E cosa ci riserva il sequel.



Il Losers Club è forte ...

C'è una corrente sotterranea di ribellione adolescenziale che informa la storia di esso. Qui abbiamo un gruppo di bambini incompresi, sottovalutati e in alcuni casi persino abusati che, da soli, sono autodescritti perdenti con una L maiuscola.

Bill Denbrough (Jaeden Lieberher) ha una balbuzie e sopporta la colpa della scomparsa del suo fratellino. Beverly Marsh (Sophia Lillis) ha sviluppato una reputazione totalmente immeritata, proprio come suo padre afferma il dominio sulla sua fanciullezza in modi inquietanti e forse anche violenti. La deliziosa Richie Tozier (Finn Wolfhard) dalla bocca deliziosamente contenta è contenta di passare ogni secondo del suo tempo libero in sala giochi. Stanley Uris (Wyatt Oleff) viene costantemente preso di mira per la sua yarmulka, anche se riesce a malapena a recitare l'ebraico abbastanza da fingere di interessarsi al suo bar mitzvah. Mike Hanlon (Chosen Jacobs) è il ragazzo di scuola a casa che è ancora considerato 'altro' grazie alla sua razza. Eddie Kaspbrak (Jack Dylan Grazer) è intelligente, ma costantemente sminuito da sua madre. E Ben Hanscom (Jeremy Ray Taylor) è il nuovo ragazzo la cui confusione e affinità con la biblioteca lo rende un segno facile per il più cattivo dei bulli della città.

Incontrandosi, accendono un campo di forza straordinariamente impavido contro la forza demoniaca che ha afflitto la loro città per anni.



... Ma non sono impenetrabili

A differenza di altri bambini, che sono forse meno soggetti alle torture quotidiane dei loro coetanei, i perdenti sono stati costretti ad affrontare le loro paure quasi quotidianamente. Dai bulli ai genitori oppressivi fino ai fratelli perduti, hanno già attraversato la peggiore vita che loro possano dare. Quindi Pennywise, nonostante tutti i suoi trucchi, può fare solo così tanto per loro ... specialmente quando sono uniti.

Tuttavia, sembrano avere la tendenza a dividersi un po 'troppo presto. Come vediamo in tutto il film, Pennywise / Cerca costantemente di separarli per individuare l'aggressività, dal momento che ha bisogno delle loro paure per nutrirsi, ma non funziona così bene quando lo attaccano come unità. Insieme, possono almeno fargli del male; a parte, sono completamente vulnerabili. Alla fine diesso, concordano di ricongiungersi se l'occasione lo chiama, ma nel frattempo andranno per la propria strada ... che non può essere una buona notizia per le prossime vittime.

Questa volta i genitori vanno peggio dei bambini

Con l'eccezione di Georgie, Patrick Hockstetter e gli altri ragazzi scomparsi del film, i perdenti sembrano uscire dalla loro battaglia con Pennywise relativamente incolumi. I lettori di libri e i fan della miniserie sapranno che Stan Uris non guarirà, dentro o fuori, così come gli altri. Ma per la maggior parte, i perdenti emergono bene dopo tutto ciò che accade loro.



I genitori, d'altra parte? Sono un po 'peggio da indossare. Henry Bowers non solo coltella suo padre al collo, ma Beverly respinge suo padre ungendolo con un coperchio del water. Con una nota meno micidiale, Bill ha quasi completamente ignorato la sensibilità dei suoi genitori rispetto al figlio perduto, ed Eddie sfida gli ordini del suo medico-madre e trasgredisce le sue prescrizioni di placebo. Parte del punto di questa storia è quello di sovvertire l'intera filosofia dei 'genitori che sanno meglio', e hanno fatto proprio questo.

Come i perdenti hanno perso le loro paure

Senza l'intero rituale di Chüd e il concetto di tartaruga a più versi nel libro di Stephen King, il processo dei perdenti che lo destabilizzano nell'atto finale del film è in realtà piuttosto semplice. Sono in grado di ostacolare e persino superare il mostro a causa del loro fronte unito e, in una battaglia di volontà, ognuno mostra poco o nessun timore che possa nutrirsi per rafforzarsi. Non è solo il loro status di gruppo che consente loro di presentare il loro terrore; prima di far strada nelle fogne un'ultima volta, ognuno deve conquistare qualcosa nella propria vita individuale.

Beverly si difende dalla violenza sessuale ed emotiva di suo padre; Eddie decide di non assumere più le medicine inutili e il librarsi di sua madre; Ben rivela la sua adorazione segreta di Bev; Mike si abitua alla pistola al suo macello; Richie è diventato insensibile alla sua paura dei clown; e Bill finalmente accetta che suo fratello è morto. Una volta che hanno affrontato le loro paure individuali, è rimasto ben poco da usare contro di loro.

Credono anche in se stessi

Una parte importante del libro che arriva in modo molto sottile è il fatto che credono nella loro forza. Dopo aver sconfitto Henry e la sua banda nella battaglia rock, si rendono conto di avere forza quando sono tutti insieme. È quella convinzione in se stessi che alla fine vince la giornata contro Pennywise — anche se la pistola a bullone di Mike non è caricata, provoca un colpo cruciale perché lo faranno collettivamente. Nel libro, si trattava di un pezzo d'argento che gli era stato attaccato; qui, è lo strumento da cortile. In entrambi i casi, non è il potere dell'arma stessa che conta, ma piuttosto la loro convinzione.

Henry Bowers è MIA, ma non lo conta ancora

Un altro minore che sembra incontrare il suo creatore nel film è Henry Bowers (Nicholas Hamilton). Dopo essere stato spinto a uccidere il suo vecchio, il suo improvviso senso di supremazia sociale prende il sopravvento mentre procede nell'offensiva contro Mike.

Mike riesce a evitare un certo destino schiaffeggiando la sua stessa pistola a bullone prima che possa colpirlo e lancia Henry nell'abisso del pozzo di Pennywise, che è incommensurabilmente profondo. Ma non dovremmo ancora contare Henry, se la morte di un personaggio non viene mostrata sullo schermo, è meglio supporre che non sia successo. Chiunque abbia familiarità con la storia di King saprà che Bowers avrà un ruolo interessante negli eventi futuri, quindi la sua rabbia probabilmente rimarrà fino a quando quella terribile cicatrice che ha tagliato nella pancia di Ben.

E i bambini galleggianti?

Quando Bill e il resto dei perdenti tornano insieme per salvare Beverly da esso, scoprono che fluttua a mezz'aria con gli occhi fissi. Dopo averla scatenata dall'incoscienza, apprendono che si sentiva come se non fosse più viva mentre era sotto l'incantesimo delle luci morte.

Dopo che i perdenti riescono a spaventare Pennywise, gli altri ragazzi che hanno fluttuato nella tana sotterranea iniziano a cadere. Considerando tutti i segni delle 'persone scomparse' stuccati in tutta la città, ci sono buone probabilità che questi siano alcuni dei bambini scomparsi di recente. Anche loro emergeranno vivi? Sembra certamente così, ma dovremo aspettare e vedere se ci sono altri sopravvissuti alle fogne di questa generazione.

Georgie è ancora spacciato

Che i perdenti abbiano o meno reso felici dozzine di genitori preoccupati sconfiggendo il mostro che teneva in ostaggio i loro figli, sembra che la piccola Georgie Denbrough non avrà un lieto fine.

Proprio come con il precedente esso-erazioni, Georgie ha davvero perso la vita dopo essere stato risucchiato nella fogna. Alla fine del film, proprio come altri bambini perduti vengono potenzialmente portati in salvo o almeno per assoluzione per la loro gente, Bill si lascia addolorare per l'impermeabile giallo che Georgie indossava mentre capitanava la sua barca di carta per strada.

Perché Georgie abbia incontrato un destino così triste mentre gli altri sono stati lasciati a librarsi senza un graffio è un mistero. Il #JusticeForBarb la folla saprà esattamente come ci si sente di sicuro.

Beverly sceglie se stessa ... in un certo senso

Oltre a picchiarci in testa con metafore sul suo raggiungimento dell'adolescenza, essopoggia anche sull'elemento triangolo amoroso con Beverly Marsh piuttosto spessa. Senza contare il padre grottesco, Beverly è la mela di non uno ma due paia di occhi: lo scriba 'gennaio Embers' Ben e il leader de facto del gruppo, Bill.

È il bacio di Ben che la convoca dal suo coma indotto da Pennywise, ma sono le labbra di Bill che sceglie di baciare prima della sua partenza da sua zia, ora che è un'orfana autoprodotta. Ma nessuno di questi ragazzi, né suo padre, sono abbastanza importanti da tenerla intorno a Derry. Ora che ha espulso suo padre, Ben e Bill sono solo dei blocchi stradali per il suo ritiro dalla città ... quelli che aggira felicemente, comunque. La cattiva notizia è che chiunque abbia familiarità con la scrittura di King saprà che il signor Marsh non è l'unico che la farà del male prima che sia detto e fatto. Continua...

michael keaton avvoltoio

Non è fatto ... e nemmeno i perdenti

Anche se i perdenti riescono a sconfiggerlo alla fine del film, anche essi sanno che la lotta non è finita, motivo per cui fanno un giuramento di sangue per rimettere insieme la band se in futuro ci saranno altre star delle sparizioni di Derry.

Anche se possiamo intravedere che cade a pezzi, la creatura chiaramente non è morta. Come gli articoli di notizie che Ben ha così accuratamente assemblato indicano, la fame colpisce ancora ogni pochi decenni, quindi è solo una questione di tempo prima che torni a reclamare un'altra serie di vittime.

È vero che la natura deve ancora essere esplorata

Gli studiosi di Stephen King indubbiamente saranno pronti a sottolineare alcune delle deviazioni più gravi dal materiale di base: i lupi mannari sono solo accennati di passaggio, le luci morte sono appena mostrate e mai discusse, nessuno sembra nemmeno sapere cosa sia più una fionda e la scena del treno fognario (sai, quello uno) è completamente ignorato.

Forse la differenza più significativa, tuttavia, sta nella natura della creatura titolare. Assume molte forme durante tutto il film, dalle visioni pittoriche di Stan 'The Scream' alle pinze in stile scarafaggio che inseguono Mike fino al volto molto realistico del padre violento di Bev. Tuttavia, non riusciamo mai a vedere la vera forma del male che si nasconde sotto la casa dei pozzi.

Nel libro, È davvero un essere simile a un ragno che usa deadlights inebrianti che hanno stordito la sua preda in sottomissione, un aspetto strano che ovviamente viene salvato per il capitolo due o completamente ignorato. E se entrano in gioco i piani della creatura per diffondere il suo terrore oltre i limiti della città, c'è chiaramente altro nella storia.

L'oblio è già iniziato

Una parte essenziale del motivo per cui sarà in grado di tornare è che i perdenti dimenticheranno quello che è successo nelle fogne di Derry ... e tutto ciò che avevano realizzato individualmente e insieme. Mentre Mike Hanlon rimane e tenta di scoprire più della storia mortale della città mentre avvengono nuove morti, gli altri sono lontani da Derry e non hanno ricordi l'uno dell'altro o di ciò che avevano passato. Di conseguenza, alcuni ricadranno in vecchie abitudini: Beverly avrà un marito violento ed Eddie sarà ancora un ipocondriaco. Altri eviteranno il loro passato quasi completamente - Bill sopprime completamente il destino di suo fratello, mentre Ben si mette in buona forma.

La fine di esso getta le basi affinché ciò accada, poiché Beverly menziona che non ricorda nulla del suo momento al buio. È solo un pizzico di prefigurazione, ma ha implicazioni per il resto della storia - e ora che un sequel haottenuto ufficialmentealla luce verde, diamo un'occhiata a cosa possiamo aspettarci quando Muschietti adatta la seconda metà del romanzo di KingIt: capitolo due.

Sarà impostato ai giorni nostri

Il romanzo di King, e l'adattamento della miniserie televisiva del 1990, ebbe luogo in due periodi: 1957-58, quando i perdenti si unirono per fermarlo, e 1985, quando furono tutti richiamati a Derry per finire ciò che avevano iniziato. Dalla nuova versione di essoLa prima parte si svolge nel 1989, il che significa che il secondo capitolo si svolgerà ai giorni nostri: il ciclo di 27 anni è cruciale per la storia.

Sebbene i cineasti non abbiano ancora affrontato l'approccio, ciò richiederà probabilmente uno spostamento di alcuni elementi della nuova storia. Considera la tecnologia che non era disponibile al momento, o la copertura delle notizie nazionali che un crimine di odio come quello contro Adrian Mellon potrebbe ricevere. Potrebbe richiedere una certa sospensione dell'incredulità o degli script intelligenti per convincere il pubblico che i perdenti non sarebbero consapevoli di ciò che sta accadendo in Derry, o almeno tenere d'occhio l'un l'altro via Facebook.

La roba di Turtle entrerà in gioco

Uno dei più grandi vuoti lasciati dal primo film è stato l'esplorazione della mitologia macroversa che ha sottolineato la battaglia dei bambini contro di esso nel libro. Piuttosto che usare il Rituale di Chüd per parlare con l'antica tartaruga / creatore universale Maturin, i perdenti lo costringono semplicemente a sottomettersi con uno spettacolo di insieme senza paura che non ha un vero elemento soprannaturale.

Ma Muschietti ha detto Yahoo! UK che non aveva intenzione di rimuoverlo dall'intera storia. 'Volevo davvero concentrarmi sul viaggio emotivo del gruppo di bambini. D'altra parte, entrare in quell'altra dimensione - l'altra parte - era qualcosa che potremmo introdurre nella seconda parte ', ha spiegato. 'Volevo rispettare quella sensazione misteriosa di non sapere cosa c'è dall'altra parte.' E il suo piano per introdurre un concetto così sfigato è già in lavorazione ...

Mike Hanlon avrà un'ossessione seria

dato che modifiche da libro a schermo visto nella prima puntata, i fan del romanzo probabilmente si aspettano già di vedere alcune deviazioni dal materiale sorgente per il film due. Un personaggio che diventerà davvero diverso: Mike Hanlon.

Secondo Muschietti, Mike sarà ancora il centro della riunione dei perdenti, poiché è stato l'unico dei sette a rimanere a Derry. Tuttavia, come ha detto il regista Spettacolo settimanale, 'La mia idea di Mike nel secondo film è piuttosto oscura dal libro. Voglio rendere il suo personaggio l'unico personaggio chiave che li riunisce tutti, ma rimanere in Derry ha avuto un tributo su di lui. Voglio che sia un drogato, in realtà. Un drogato di bibliotecario. Quando inizia il secondo film, è un disastro. '

In effetti, nel libro, Mike cerca di trattenersi dal comporre i suoi vecchi amici fino a quando non è assolutamente sicuro che sia tornato, mentre continua a mettere insieme ossessivamente una cronologia della sua storia mortale. Ma nonostante l'avvertimento di uno storico concittadino secondo cui lavorare su tali questioni è dannoso per l'anima, Mike rimane per lo più calmo e raccolto nel libro. Non è così sul grande schermo, a quanto pare, ma c'è uno scopo più grande nella sua nuova dinamica emotiva.

La scoperta del Rituale di Chüd sarà diversa

Muschietti ha detto Spettacolo settimanale che la ragione per cui Mike sarà molto più gravoso questa volta è che non è solo il collezionista di conoscenza di ciò che Pennywise ha fatto a Derry. Sosterrà il ruolo di cercare di capire come sconfiggerlo. L'unico modo in cui può farlo è assumere droghe e cambiare idea. '

Quelle droghe, ha spiegato, aiuteranno a simulare lo stesso tipo di informazioni a cui hanno avuto accesso nel rituale del buco del fumo dei nativi americani a cui prendono parte durante il libro. 'Inalando questi fumi dal fuoco ne hanno visioni, e l'origine, e il fuoco che cade nel cielo che si schiantò contro Derry milioni di anni fa', ha aggiunto Muschietti. 'Lo abbiamo portato a Mike, alla fine di quei trent'anni Mike ha capito il Rituale di Chüd.'

I bambini torneranno

It: capitolo due introdurrà un cast completamente nuovo di perdenti, poiché il film seguirà i personaggi nelle loro vite adulte. Ma possiamo aspettarci di rivedere anche i bambini.

Muschietti ha detto Indiewire, 'Ritorneremo all'estate del 1989 e se la gente ama questi personaggi e attori nel modo in cui lo faccio io, sarà un tuffo nel 1989 tornare nel secondo. Non voglio tornare indietro solo per quello, voglio rendere quei flashback essenziali nella trama in cui, affinché i perdenti possano capire gli indizi per sconfiggere Pennywise, devono recuperare i loro ricordi del passato. ' E non saranno solo le visioni del primo film che recuperano. DisseQUELLA che i bambini attori della prima foto sono 'una parte molto importante dell'azione' nella seconda.

Forse una delle nuove scene per le giovani star è già stata accennata dal regista. Ha detto in precedenza Collider che ha dovuto lasciare una scena inquietante di Bill Denbrough fuori dalla sceneggiatura finale a causa di problemi di budget, dicendo: 'Bill vede— è appoggiato su un ponte, a Derry, e sta sputando sul fiume Kenduskeag, e improvvisamente vede il riflesso di un pallone. E alza lo sguardo e non è un palloncino, ma un mucchio di palloncini, e poi inizia a vedere parti del corpo, e il tiro si allarga ed è una moltitudine di bambini morti che galleggiano. ' Ora che il botteghino ha guadagnato allo studio un enorme ritorno sul primo film, probabilmente non avrà un limite di spesa altrettanto rigoroso la seconda volta.

Ma il destino di Stan sarà ancora triste

Come per il libro, Stanley Uris non tornerà del tutto a Derry in forma adulta. Anche se Wyatt Oleff potrebbe ancora essere in grado di tornare attraverso alcune delle sequenze di flashback sopra menzionate, la sua controparte adulta non durerà molto a lungo dopo che Mike ha fatto quella fatidica telefonata.

Muschietti ha detto QUELLA, 'C'è qualcosa in futuro per lui, che si toglie la vita, che trova le sue radici in questo film. È lui che non vuole accettare quello che sta succedendo. Ed essendo quello che non voleva partecipare, ottiene la parte peggiore. ' In effetti, Stan è stato uno dei pochi perdenti che è stato effettivamente ferito da It e l'attacco è stato probabilmente peggiore di quello che è successo al braccio di Eddie. Essere ricordato del suo passato sarà troppo terribile per lui. Come afferma Barbara Muschietti, partner della sorella-sorella Muschietti, 'La cosa di Stan è che non si piega. Si rompe. ' Resta da vedere se il film lo riporterà in altri modi, come ha fatto il precedente adattamento.

Le origini di Pennywise saranno esplorate

Un'altra delle scene raccontate da Muschietti Collidervoleva portare nel primo film uno che ha rivelato l'inizio del suo terrore sulla Terra. Lo ha descritto come 'un flashback, quel tipo di ritratto del primo incontro tra esso e gli umani, che è una scena straordinaria'.

L'attore Bill Skarsgård ha apparentemente confermato che una tale scena entrerà nel secondo film raccontando Metro UK, 'È una storia diversa, ma sono entusiasta di approfondire il personaggio in quanto c'è più esplorazione per chi è Pennywise ... per approfondire gli spazi psicologici e metafisici di questo essere transdimensionale.' La descrizione di Skarsgård suona come la scena cancellata di Muschietti, e sicuramente farebbe molto per spiegare il concetto macroverso.

Non sarà così divertente

Il primo esso il film ha guadagnato molte risate insieme alle urla; il dialogo dei bambini tendeva a essere piuttosto spensierato, anche quando cacciavano (o venivano cacciati) da Pennywise. Dagli snapback carichi di quattro lettere alle scene dei perdenti che si divertono nella cava, il film ha avuto molta leggerezza.

Il secondo film, tuttavia, potrebbe non esserlo. Muschietti ha detto MTV quello Capitolo due 'non sarà una commedia' anche se 'recupererà il dialogo tra le due linee temporali che il libro ha avuto'. Considerando che ha già lasciato intendere che anche il personaggio più stabile della storia originale, Mike Hanlon, dovrà lottare in nuovi modi da adulto, sembra che la seconda puntata andrà davvero quando si tratta della loro angoscia emotiva.

I cineasti rimarranno per lo più gli stessi

Muschietti tornerà a dirigere il secondo film, da una sceneggiatura scritto da Gary Dauberman. Sebbene la prima puntata sia stata attribuita a più sceneggiatori, tra cui l'ex regista Cary Fukunaga, Dauberman è stato uno degli scribi finali a lasciare il segno nella sceneggiatura funzionante.

Sebbene non sia stata annunciata alcuna data di uscita ufficiale per il progetto, si prevede che sarà prevista per il 2019, con la produzione che inizierà al più presto in modo che le star del primo film possano riprendere i loro ruoli prima di superare le apparenze originali. Muschietti ha detto MTV che se maturano nel processo di sviluppo, la 'magia del cinema' fornirà 'soluzioni pratiche per questo'. Tuttavia, Barbara Muschietti ha detto QUELLA, 'La speranza è che troveremo presto il modo migliore, perché è anche importante per Andy ottenere flashback con i bambini, che stanno crescendo molto velocemente. Sono una componente importante nel prossimo film. '

Jessica Chastain potrebbe interpretare la parte di Beverly Marsh da grande

esso i fan hanno già iniziato a mettere insieme i cast dei sogni Capitolo due, e abbiamo alcune idee per chi dovrebbe recitare anche nel secondo film. Per Muschietti, interpretare il ruolo chiave di Beverly Marsh potrebbe essere semplice come guardare indietro alla propria filmografia.

Muschietti ha detto Varietàspera in Jessica Chastain, che ha recitato nel suo celebre film horror del 2013Mamma, per unirsi al cast, dicendo: 'Jessica è un'attrice straordinaria e un'amica molto buona e mi piacerebbe che interpretasse Beverly. Adora il film e sembra che i pianeti siano allineati in quel senso, ma dobbiamo ancora farlo accadere '.

Potrebbe essere seguito da un filmato

Prima ancora che le telecamere iniziassero a girare sulla prima puntata di esso, Stephen King ha lasciato intendere che il piano generale per la serie potrebbe essere quello di realizzare due film e poi alla fine riunirli in un unico lungometraggio.

'Lo stiamo prendendo e realizzando il film dal punto di vista dei bambini', ha dettoCollidernel 2016, 'e poi fare un altro film dal punto di vista degli adulti, che potrebbero potenzialmente essere tagliati insieme come il romanzo'. Considerando il successo record del primo film, non sarebbe troppo sorprendente se un arco di successo sul secondo guadagni una terza puntata che mette insieme i primi due per un'ultima manche al botteghino. È ancora Hollywood, dopo tutto.