Spiegazione della fine di War for the Planet of the Apes

Guerra per il pianeta delle scimmie Di Sarah Szabo/14 luglio 2017 12:52 EDT

La guerra per il pianeta delle scimmie è finita e - allarme spoiler - l'umanità ha perso. La trilogia di film che comprende l'atto prequel del Pianeta delle scimmie la storia è giunta al termine, con la maggior parte delle trame concluse saldamente e personaggi importanti decisamente morti. Ciò che è iniziato nel 2011 con Rupert Wyatt è sorprendentemente buono L'alba del pianeta delle scimmie e ha continuato nel 2014 con Matt Reeves accolto con entusiasmo alba il capitolo termina qui nella puntata più lunga e più cupa della serie.

L'umanità, a quanto pare, non esiste più, e alla fine del film, una forza trainante dietro la rivolta delle scimmie non è più in grado di guidare. Gran parte della storia sembra conclusa alla fine del film, ma c'è un numero sorprendente di posti in cui questo franchise può continuare, e War for the Planet of the Apes ' il finale apre molte possibilità su dove potrebbe andare la storia. Con l'umanità finalmente sconfitta, non c'è altro che potenziale sul pianeta delle scimmie.



Paradiso trovato

20th Century Fox

Dopo la decisiva sconfitta degli umani libera Cesare e le sue scimmie dalla prigionia, i sopravvissuti si riuniscono dietro Cesare in un pellegrinaggio attraverso il deserto. Dopo aver trascorso la maggior parte del film separato dai suoi seguaci, perseguitando con risolutezza la vendetta contro un nemico umano, Cesare termina la sua ricerca tornando al suo ruolo di leader e guidandoli in sicurezza in una bellissima oasi in una valle sicura e fiorita, incontaminata da mani umane o conflitti. Dopo tre film di insurrezione e combattimenti, le scimmie sono finalmente a casa. È un messaggio che Cesare condivide con le ultime parole delle altre scimmie: 'Adesso siete tutti a casa. Le scimmie sono forti, con o senza di me. ' Trascurando la sua gente mentre entra nella sua nuova patria, muore una scimmia e diventa una leggenda.

bosslogic

Nonostante la sua morte, il film termina con una nota di ottimismo mentre Cesare svanisce sulla sua collina e la telecamera si inclina verso il cielo. Cesare ha raggiunto il suo obiettivo, vincendo la guerra e portando il suo popolo in una patria. Con le sue parole morenti, lascia la speranza per un futuro senza di lui. Cesare li ha condotti a questo punto: sono gli insegnamenti di Cesare che li guideranno nel futuro. Ma che aspetto ha quel futuro? Cosa succede dopo?

Gli umani non saranno mai più gli stessi

20th Century Fox

GuerraIl conflitto centrale segue Cesare mentre attraversa l'ultimo assalto di tipo umano alla sua popolazione guidato dal folle colonnello, unApocalisse ora-esque Kurtz-lite interpretato da Woody Harrelson. Il destino ultimo del colonnello, cedendo agli effetti del debilitante virus simian prima di uccidersi, non fa ben sperare per i sopravvissuti sopravvissuti dell'umanità.



Nella sua incarnazione originale, il virus simian ha migliorato gli intelletti delle scimmie mentre uccideva gli umani, lasciando inalterati gli esseri umani immuni e in grado di combattere le scimmie. DiGuerra, quel virus è mutato per colpire i sopravvissuti rimanenti, disevolvendo i loro intelletti e togliendo loro le capacità di parola. Se il virus si diffondesse facilmente - come sembra, considerando la facilità con cui la ragazza umana Nova ha diffuso la sua infezione al colonnello - allora è probabilmente destinata a infettare le rimanenti tasche dell'umanità con una velocità devastante.

Sia morto che de-evoluto dagli effetti del corrosivo virus simian, l'umanità pone fine a questa trilogia completamente distrutta e in uno stato primitivo. Quella de-evoluzione allinea la storia con il film originale del 1968, in cui le scimmie avevano ribaltato la situazione sugli umani al punto che gli umani, inarticolati e poco intelligenti, erano cacciato in natura dalle scimmie e tenuto in gabbia come prigionieri o come animali domestici.

Conquista mondiale

20th Century Fox

Come tanti altri franchise cinematografici in questi giorni, il Apestutte le serie sono iniziate con un libro. L'originale Pianeta delle scimmie, per Romanzo francese pubblicato per la prima volta nel 1963 una società di scimmie e umani che era stato completamente invertito, con le scimmie incaricate di tecnologie e infrastrutture avanzate e classi sociali non troppo diverse da quelle dell'umanità. Questo materiale è stato originariamente incorporato in una sceneggiatura di zona crepuscolare lo scriba capo Rod Serling, ma non è stato perseguito per motivi di bilancio.



In un'epoca di effetti pratici e trucco, questa particolare visione era considerata troppo costosa per essere prodotta. Ma ora? Non solo i progressi della tecnologia informatica rendono possibile l'idea, ma i produttori hanno incentivi più che sufficienti per perseguirla, se ne hanno voglia, perché questi film fanno buoni soldie inoltre alla gente piacciono.

Anche se la fine diGuerra sembra condurre all'originalePianeta delle scimmie film, non essere sorpreso che Hollywood continui a colmare le lacune con più film, ora che le scimmie hanno preso il sopravvento. Non c'è mai stato un momento migliore per oscillare per le recinzioni con una realtà alternativa a tutti gli effetti delle scimmie nell'era moderna. Pensaci: scimmie da banchiere, scimmie della polizia, scimmie in auto senza conducente. Piccole scimmie nella scuola media, scimmie attore prima donna. Questo è l'unico aspetto del materiale originale che deve ancora essere esplorato. Sarebbe buono? Può essere. Sarebbe divertente da guardare? .

qual è il nome dell'isola su cui Hellboy è apparso per la prima volta sulla terra?

Potenziale di guerre di gorilla

20th Century Fox

In un'intervista con Film di Yahoo, alba e Guerra il regista Matt Reeves ha discusso di una direzione particolare secondo cui la serie potrebbe seguire la morte di Cesare. Il personaggio di Bad Ape, che si è presentato ignaro del più ampio conflitto tra scimmie e umani, ha trascorso gli ultimi anni isolato come una fuga dallo zoo. Reeves usa Bad Ape come esempio per sollevare un punto interessante.

'Ci sono scimmie che sono cresciute senza il beneficio della guida di Cesare', ha detto Reeves. 'e potrebbero non essere solo tasche di uno o due. Potrebbero esserci effettivamente colonie, e potrebbe essere lì che sorgeranno i conflitti futuri per le scimmie di Cesare? Hanno il vantaggio dell'integrità che ha instillato in loro, quindi cosa succederà quando incontreranno altre persone che non ce l'hanno? '

Come gli eventi di alba dimostrato, la violenza non è estranea alla nuova e migliorata razza delle scimmie. Se un provocatore arrogante come Koba - la Cicatrice della Simba di Cesare - può scatenare un conflitto che mette in pericolo scimmia contro scimmia attraverso il suo colpo fallito, immagina cosa potrebbe fare una mente più saggia e paziente. Cesare potrebbe essere stato il paziente zero per questo nuovo ordine mondiale in seguito alla creazione del virus simian. Ma è così difficile credere che un'altra figura di Cesare possa essere sorta indipendentemente durante i lunghi anni di guerra mondiale? Avrebbero una visione diversa per il mondo? Forse vedremo.

Scimmie oltre Cesare

20th Century Fox

Tra Gollum della Terra di Mezzo e il leader della scimmia Cesare, l'attore Andy Serkis ha trascorso gran parte della sua carriera portando una quantità sorprendente di umanità alle creature generate dal computer attraverso il suo immacolato lavoro di motion capture. Con la morte di Cesare, dice un affettuoso addio alla più recente delle sue creazioni. In un'intervista con Den of Geek, l'attore ha parlato di come è stato chiudere il libro su questo personaggio.

'Ho un grande affetto per (Cesare)', ha detto. 'L'ho interpretato in tre film, dall'inizio alla fine della sua maturità, diciamo. Quindi recitare (l'ultima) scena con Karin (Konoval, che interpreta Maurice) - è così straordinaria anche in quella scena. Sappiamo entrambi che è la fine di un capitolo, e ho davvero adorato le sfide di interpretare Cesare nei tre film. E in realtà mi mancherà molto come personaggio. '

Quindi la storia di Cesare è finita, e se la serie vuole andare avanti adesso, dovrà fare i conti con come avanzare senza Cesare in testa. Senza la promessa di un altro capitolo nello sviluppo di Cesare da un esperimento di laboratorio in gabbia a un re indipendente, e apparentemente nessun essere umano è rimasto a combattere, non si può dire chi o esattamente quale narrazione di un sequel potrebbe essere avvolta. O chi Serkis sarebbe tornato a giocare, se avesse deciso di tornare.

Potrebbe portare a un remake?

20th Century Fox

Una possibilità che tutte e tre queste Apes i film per cui si è preparato è un legame diretto con l'originale del 1968, quello che si è concluso con l'astronauta di Charlton Heston che batteva la sabbia di fronte alla rovinata Statua della Libertà mentre si rendeva conto che il il pianeta delle scimmie era sempre la Terra. Con Guerra concluso, il mondo è cambiato e il palcoscenico è pronto. Tutto quello che resta da fare è lanciare, diciamo, Taylor Kitsch come astronauta, e baby hai un remake in corso.

l'attrice di vespe

Perché non dovrebbe succedere? Bene, per prima cosa, la trama è stanca: il film originale, il suo sequel Sotto il pianeta delle scimmie, Il remake di Tim Burton e due programmi TV separati basati sui film hanno tutti usato la trama di 'astronauta ritorna in un mondo dominato dalle scimmie', e dopo tre film di valore sempre più audace in questa attuale trilogia, il pubblico vorrebbe davvero essere interessato a guardare un altro ragazzo terrestre che ritorna da Marte per urlarevoi maniaci!'e chiamare il posto un manicomio?

È del tutto plausibile, forse anche desiderabile gli astronauti menzionati in ascesa rimanere un uovo di Pasqua, un piccolo cenno del capo ai cineasti che hanno una certa conoscenza della serie originale e dei suoi tropi. Non sarebbe l'unica cosa che la nuova serie si è remixata nella sua stessa miscela, e in questo caso Apes la serie continua, forse quei marziani umani dovrebbero rimanere per sempre galleggianti nel cielo, un promemoria di ciò che è stato prima invece di un teaser di ciò che potrebbe essere.