Spiegazione del finale di The Witcher

Di Christopher Gates/23 dicembre 2019 14:24 EDT/Aggiornato: 2 gennaio 2020 14:12 EDT

Netflix di The Witcher mantiene la sua promessa di caccia ai mostri di alta fantasia, ma non è sempre facile da seguire. Lo spettacolo si svolge su più linee temporali. Ha tre protagonisti, nessuno dei quali si trova mai tutti insieme nella stessa scena. È tanto politico quanto Game of Thrones, ma ci sono ancora più fazioni in guerra da tenere traccia e il nome di tutti è impossibile da pronunciare.

Se sei arrivato alla fine della prima stagione - e se non l'hai fatto, tieni presente che è pieno spoiler - e sentirti un po 'perso, non è colpa tua. Il continente è un posto strano, e dà un senso a tutto questo, soprattutto se non hai mai letto i libri di Andrzej Skaposki o giocato a CD Projekt Red Witchervideogiochi - non è un compito semplice. The Witcher crea molte idee intriganti per la seconda stagione (che, per fortuna, è già un andare), che dovrebbe essere molto più semplificato, ma dovrai capire come si è conclusa la prima stagione per ottenere il massimo. Ecco cosa devi sapere.



La cronologia di Witcher, spiegata

Probabilmente hai già capito questo, ma The Witcher si sviluppa su tre linee temporali separate e devi sapere cosa è successo quando hai capito la storia. Lo spettacolo inizia a far cadere suggerimenti sulla sua struttura non convenzionale già nel secondo episodio, e rende la linea temporale divisa abbastanza chiara nell'episodio quattro, ma non è ancora abbastanza chiaro quanto tempo passa tra gli episodi (non aiuta che nessuno diverso da Ciri - nemmeno i normali personaggi umani - sembrano invecchiare molto).

Il tempo di Yennefer all'accademia di magia di Aretuza e il suo periodo di 30 anni alla corte di Aedirn accadono prima di ogni altra cosa. Quando la regina Kalis e il suo bambino muoiono e Yennefer decide di diventare indipendente, Geralt la raggiunge. Dall'episodio cinque, sono sulla stessa linea temporale.

La storia di Geralt viene dopo e dura per oltre un decennio. Geralt è un witcher esperto quando arriva a Blaviken e le sue prossime avventure sembrano aver luogo a pochi mesi di distanza - la sua reputazione cresce rapidamente, ma non quello veloce. Geralt visita per la prima volta Cintra nell'episodio quattro. Quando torna nell'episodio sette, sono trascorsi 12 anni, il che significa che gli episodi cinque e sei sono probabilmente distanti tra loro.



La storia di Ciri dura solo circa una settimana e inizia 12 anni dopo la prima visita di Geralt a Cintra. All'episodio 7, le storie di Geralt e Yennefer sono solo circa una settimana dietro Ciri. Entro il finale, tutto sta accadendo allo stesso tempo.

Alla fine, tutti insieme - quasi

Anche se 'Molto di più', l'episodio finale di The WitcherLa prima stagione, sta avvenendo in una sequenza temporale più o meno unita, i nostri personaggi non incrociano il cammino fino alla fine. Ciri trascorre la maggior parte dell'episodio con un gentile cittadino comune che ha trovato la principessa svenuta sul campo e vuole adottare Ciri come sua figlia.

Nel frattempo, Geralt inizia l'episodio nello stesso campo profughi che Ciri ha visitato nell'episodio due, dove un mercante locale sta eliminando i cadaveri. Geralt difende il mercante da alcuni mostri simili a zombi, ma viene ferito nel processo. Il mercante - che sembra essere il marito del popolano - mette Geralt sul suo carrello e inizia a rimorchiarlo in salvo mentre il Witcher soccombe a una raffica di visioni.



Yennefer, la cui avventura riprende gran parte dell'episodio, prende posizione con altri 22 maghi a Sodden, dove combattono per difendere il nord dall'esercito nilfgaardiano. È una battaglia brutale e sanguinosa con molte vittime da entrambe le parti. In seguito, Tissaia chiama magicamente Yennefer. Ciri la ascolta e si dirige verso il bosco, dove incontra Geralt per la prima volta. Chiede al witcher chi è Yennefer, ma prima che lui possa rispondere al ruolo.

Nilfgaard si alza

Perché, esattamente, Nilfgaard ha invaso il nord, ha raso al suolo Cintra e trasformato Sodden in un massacro? È dopo qualcosa di più del semplice Ciri. Se segui la storia di Nilfgaard The WitcherLe tre linee temporali, in realtà vedrai la storia di una nazione umiliata che sorge dalle ceneri per ripristinare la sua gloria perduta, sebbene nel modo più violento possibile.

All'inizio, prima dell'ascensione di Yennefer, Nilfgaard è uno scherzo. Il suo re, Fergus, spreca i soldi del regno in ragazze e altri inseguimenti frivoli. La Confraternita degli stregoni spera che un mago di corte possa aiutare a tenere sotto controllo Fergus. Invece, intorno alla storia di Geralt nell'episodio tre, qualcuno noto come Usurper organizza una ribellione, rovescia Fergus e prende la corona.

Il regno dell'usurpatore non rende molto onore a Nilfgaard. Quando un signore nilfgaardiano chiede di sposare la principessa Parvetta nell'episodio quattro, la regina Calanthe si prende gioco di lui e lo allontana di mano. 12 anni dopo, Nilfgaard si vendica. A volte tra gli episodi quattro e sette, all'epoca di Geralt, il figlio di Fergus, Emhyr, reclama il trono di Nilfgaard e manda il suo esercito a conquistare il nord. In quel momento Cintra brucia e il modo in cui Sodden diventa il sito dell'ultima posizione dei maghi.

Una storia di due maghi

Quattordici dei 22 maghi di Sodden perdono la vita, grazie in gran parte a una maga di nome Fringilla. Mentre Fringilla non gioca un ruolo importante nello show fino all'episodio finale, è determinante per la battaglia finale - e la sua ascesa è tutta colpa di Yennefer.

Twin Peaks ha spiegato

Anni prima che l'Usurpatore prendesse il potere, la Fratellanza degli Stregoni voleva mandare Yennefer a Nilfgaard per servire come mago di corte. Pensano che la forte personalità di Yennefer aiuterà a tenere sotto controllo il re Fergus spericolato, e si rendono conto che mandare Yennefer nel suo regno natio di Aedirn sarebbe un disastro politico. Cintra, un paese che odia i maghi e elfi, è il principale partner commerciale di Aedirn. Assegnare Yennefer, come un mago di origini elfiche, ad Aedirn sarebbe visto come un grave affronto da parte delle autorità Cintran.

Quindi, la Fratellanza decide di inviare Yennefer a Nilfgaard e Fringilla ad Aedirn. Tuttavia, interviene Yennefer. Dopo la sua Ascensione, Yennefer usa la sua ritrovata bellezza per andare d'accordo con il re di Aedirn e finisce per prendere il posto di Fringilla.

Fringilla va invece a Nilfgaard. Oltre 30 anni dopo, è ancora lì. In effetti, invece di fermare la conquista di Emhyr, Fringilla si schiera dalla sua parte. Ecco perché è in prima linea a Sodden: è stata alleata di Nilfgaard per decenni. Se Yennefer avesse semplicemente fatto ciò che la Fratellanza aveva chiesto ed era andato a Nilfgaard al posto di Fringilla, nessuna delle morti a Sodden sarebbe avvenuta.

Il re Foltest in soccorso

Sorprendentemente, i maghi - quelli che vivono, comunque - riescono a trattenere Sodden fino a quando non arriva un aiuto da uno dei regni del nord. Sai quel re che arriva, cavalcando un cavallo bianco con un esercito dietro di lui? Quello è il re Foltest di Temeria, e se quel nome suona familiare, dovrebbe. L'hai incontrato prima.

È difficile capire chi sia Foltest in 'Molto di più' - è sullo schermo solo per un secondo - ma è lo stesso re che Geralt ha incontrato in 'Betrayer Moon'. Sai, il ragazzo che è andato a letto con sua sorella, che poi è morto e ha dato alla luce la striga che Geralt ha dovuto combattere? Sì, è lui.

Foltest si presenta grazie a Triss Merigold, il mago assegnato alla sua corte, che sembra morire nella battaglia di Sodden (anche se se lo spettacolo segue i libri, è un po 'più complicato di così). Il re deve ancora Triss per aver aiutato Geralt a salvare sua figlia. È davvero un peccato che si sia preso il suo dolce tempo per arrivarci.

Yennefer è morto?

'Molto di più' termina con un paio di cliffhangers. Ciri e Geralt si incontrano per la prima volta e, soprattutto, Yennefer sembra essere scomparso. Dopo aver scatenato alcune magie importanti sull'esercito nilfgaardiano, Yennefer svanisce più o meno. L'ultima volta che ne abbiamo sentito parlare, Tissaia sta preoccupando di chiamare il suo nome.

Dato che 'Molto di più' stabilisce chiaramente che l'uso della potente magia può uccidere una persona, è motivo di allarme. Getta l'avvertimento di Borch Three Jackdaws nell'episodio 6 che Geralt perderà Yennefer, non importa quanto tenti di tenerla, e le cose non sembrano buone per la nostra maga preferita.

Non preoccuparti troppo. Yennefer è un attore importante nei libri di Andrzej Sapkowski e, a meno che lo spettacolo non stia pianificando di deviare abbastanza radicalmente dal suo materiale di origine (che, dato quanto fedele lo spettacolo è stato finora, sarebbe abbastanza sorprendente) la maga dovrebbe apparire nella seconda stagione . Potrebbe volerci un po 'di tempo - una ricerca di Yennefer sembra un'ottima trama per dare il via alla prossima avventura - ma siamo quasi certi che ci sarà.

Il misterioso guaritore

Parliamo delle visioni di Geralt. Mentre Yennefer sta difendendo il nord dall'avanzata di Nilfgaard, Geralt trascorre gran parte del finale di stagione sdraiato sul retro di un carro di fieno, subendo flashback indotti dal veleno nel suo passato.

La più grande rivelazione che emerge da quelle visioni è che Visenna allevò Geralt quando era un bambino. Infatti, mentre lo spettacolo non lo chiarisce del tutto, la tradizione di Witcher impone che Visenna sia la madre biologica di Geralt. Apparentemente, ogni la maga diventa sterile con l'uso della magia - ricorda, Yennefer è stata forzatamente sterilizzata come parte della sua Ascensione - e non è chiaro se Visenna abbia persino frequentato la scuola di Aretuza.

Tuttavia, Visenna non si prese cura di Geralt a lungo. Quando era ancora giovane, lo abbandonò a Kaer Morhen, dove vivono i Witcher e vengono addestrati. In 'Molto di più', Geralt si trova faccia a faccia con sua madre per la prima volta da decenni in una scena in cui guarisce le ferite di Geralt e parte, lasciando Geralt a gestire il suo destino da solo. Potrebbe essere magico o solo un'allucinazione, ma se Visenna è effettivamente venuta a visitare Geralt o no, puoi aspettarti maggiori dettagli sull'infanzia dello stregone nella seconda stagione.

Presentazione di Vesemir

L'altra figura di spicco introdotta nelle visioni di Geralt è Vesemir. Dopo la scomparsa di Visenna, è Vesemir che viene in aiuto del piccolo Geralt, e Geralt pronuncia il suo nome alcune volte durante il suo delirio indotto dal veleno.

The Witcher non spiega chi è Vesemir, ma i fan della serie lo conoscono abbastanza bene. Come Geralt, Vesemir è un witcher. Vive nella roccaforte dei witcher, Kaer Morhen, ed è uno dei membri più anziani e rispettati della confraternita. Grazie a un'avventura passata andata male, Vesemir lascia raramente Kaer Morhen. Tuttavia, è uno dei migliori istruttori che i witcher hanno - è il motivo per cui Geralt è così bravo con una spada - e funge da padre di fatto per Geralt.

Almeno, questo è il caso nei libri. The Witcher probabilmente apporterà alcune modifiche alla storia, ma il finale di stagione ha già messo in atto i pezzi di base. Aspettatevi che Vesemir appaia durante la seconda stagione.

Questioni di famiglia

In definitiva, la prima stagione di The Witcherparla di tre persone che cercano di trovare una famiglia. Non solo una famiglia, però. La famiglia giusta Non lo sappiamo fino al finale, ma il Geralt che incontriamo all'inizio dello spettacolo è stato abbandonato da sua madre. Yennefer viene venduta dai suoi genitori adottivi e privata della capacità di avere figli. La famiglia Ciri viene uccisa nel primo episodio.

Ognuno di questi personaggi ha l'opportunità di trovare una nuova famiglia nel corso della stagione e ognuno la rifiuta. Yennefer commercia una vita comoda con Istredd per più potere. Ciri avrebbe potuto sistemarsi con le driadi a Brokilon o la gentile famiglia nei boschi, ma qualcosa la fa andare avanti. Geralt si schiera contro Renfri e alla fine allontana Jaskier (anche se abbiamo la sensazione che alla fine il bardo irascibile tornerà).

Invece, i nostri tre eroi trovano conforto l'uno nell'altro. Che Yennefer voglia ammetterlo o no, lei e Geralt hanno una connessione profonda e significativa. Geralt e Ciri, uniti dal destino, finalmente si incontrano. Nei libri, il trio forma una famiglia nucleare improvvisata, con Geralt nel ruolo di papà e Ciri che il bambino Yennefer non può tecnicamente avere. Lo spettacolo non è ancora arrivato, ma se stai prestando attenzione, è molto chiaro dove sta andando.

Quello che viene dopo

Alla fine di 'Molto di più' The Witcher è passato attraverso il primo libro della serie, L'ultimo desiderioe ha coperto gran parte del materiale nel secondo, Spada del destino. Quelle sono entrambe raccolte di racconti, il che spiega The Witcheril formato del mostro della settimana.

Blood of Elves, il prossimo libro, sembra che sarà la base della seconda stagione (Spada del destino termina quando Geralt e Ciri si incontrano). A differenza dei libri precedenti, Blood of Elves è un vero romanzo. Dà il via a quella che è conosciuta come la 'Witcher Saga', una serie di cinque libri incentrata su Geralt, Ciri, Yennifer e le loro lotte contro Nilfgaard. The WitcherLa prima stagione fu in gran parte retroscena. Con i pezzi sul posto, lo spettacolo è pronto per passare a Blood of Elves e oltre.

Naturalmente, tecnicamente, l'ultimo libro di Witcher pubblicato, Stagione delle tempeste, si svolge durante le prime avventure di Geralt, prima che lui e Ciri attraversassero ufficialmente i sentieri. Mentre Stagione delle tempeste non è una raccolta di racconti, è piuttosto episodica e alcune parti potrebbero essere adattate in alcune avventure autonome per Geralt e la banda. Data la traiettoria dello spettacolo, però, probabilmente passeremo direttamente alla saga. Allacciate le cinture, gente. The Witcher è appena iniziato.