L'intera storia di Star Wars finalmente spiegata

Di Matthew Jackson/15 agosto 2019 16:51 EDT/Aggiornato: 2 gennaio 2020 12:50 EDT

Molto tempo fa in una galassia molto, molto lontano, un contadino su un pianeta deserto sognava di unirsi a una ribellione e salvare una principessa da un signore oscuro, e così nacque una delle saghe cinematografiche di maggior successo di tutti i tempi. Ciò che iniziò con un'opera spaziale nel 1977 divenne rapidamente un impero mediatico che includeva giocattoli, fumetti, videogiochi, serie TV e cimeli in ogni forma possibile. Oggi, oltre 40 anni dopo il suo arrivo, Guerre stellari rimane un fenomeno globale della cultura pop e la storia non è ancora finita.

A causa della sua vasta portata, ampia rete di personaggi e storia in corso con più thread e sottotrame, il Guerre stellari saga come la conosciamo è diventata un'epica tentacolare, che abbraccia numerosi pianeti, razze aliene e enormi battaglie cosmiche. In effetti, stanno accadendo così tante cose che a volte è difficile tenerle tutte dritte in testa. Bene, siamo qui per aiutarti. Che tu sia nuovo a tutto questo Guerre stellari cosa o vuoi solo un aggiornamento su un punto della trama o un altro, siamo qui per spiegare il intero Guerre stellari storia.



La storia inizia con un signore oscuro che sale

Il Guerre stellari la storia è iniziata, abbastanza ironicamente, durante un periodo di relativa pace nella galassia. Mille anni prima degli eventi della Skywalker Saga, l'Ordine Jedi sconfisse gli utenti della Dark Side Force nell'Ordine Sith e, per un po ', sembrò che i Sith se ne fossero andati per sempre. 'Apparso' è la parola chiave qui.

Mentre gli Jedi divennero i custodi della pace nella Repubblica Galattica, i Sith sopravvissuti iniziarono segretamente a tramare per rovesciarli, lavorando con solo due membri alla volta all'ombra della prosperità repubblicana. Fu verso la fine di questo millennio di pace che Darth Sidious, un Signore dei Sith che era anche segretamente Il senatore Sheev Palpatine di Naboo, mise in moto il suo piano per sradicare gli Jedi e contemporaneamente prendere il controllo del governo della Repubblica.

Ma pochi anni prima che il piano di Palpatine iniziasse a guadagnare vapore, si verificò un evento apparentemente insignificante che alla fine avrebbe influenzato l'intera galassia. Un ragazzo nacque da una schiava di nome Shmi Skywalker e sostenne che suo figlio non era stato concepito con un padre. Chiamò il bambino Anakin, e quando era un bambino, lui e sua madre erano entrambi di proprietà di un Toydarian di nome Watto, e il trio viveva sul pianeta deserto chiamato Tatooine. Naturalmente, questa figura di Gesù non rimarrebbe bloccata su un pianeta di sabbia per molto tempo.



Un ragazzo speciale e una nuova minaccia

Come parte del suo piano per il dominio galattico, Sidious fungeva da consigliere segreto dell'avida federazione commerciale e ordinò loro di bloccare e infine invadere il pacifico pianeta di Naboo. Una volta che la Federazione commerciale arrivò sul pianeta, Sidious tornò nella sua Senatore Palpatine travestire e avvisare la regina di Naboo, Padme Amidala, che l'attuale cancelliere della Repubblica non stava agendo nel loro interesse quando si trattava di respingere questo esercito invasivo di droidi.

Lavorando con il suo apprendista Sith, Darth Maul, Sidious fu in grado di manipolare e produrre tensioni nella Repubblica da entrambe le parti. Palpatine fu eletto cancelliere su sollecitazione di Amidala, garantendogli un posto di potere senza precedenti per promuovere i suoi piani. Alla fine la Federazione commerciale fu sconfitta su Naboo, ma il danno sottostante fu fatto.

Nel frattempo, in missione per proteggere Amidala, due cavalieri Jedi - il maestro Qui-Gon Jinn e il suo apprendista, Obi-Wan Kenobi - incontrarono un giovane Anakin Skywalker mentre riparavano la loro nave stellare su Tatooine. Qui-Gon ha scoperto livelli potenzialmente senza precedenti di sensibilità alla Forza nel ragazzo, che era già un podracer e meccanico esperto nonostante la sua giovane età. Qui-Gon ha esortato il Consiglio Jedi ad addestrare Anakin, ma i Jedi erano riluttanti. Ma dopo la morte di Qui-Gon per mano di Darth Maul (il cui arrivo di breve durata rivelò il ritorno dei Sith), il Consiglio accettò Anakin come nuovo apprendista di Obi-Wan, ponendo le basi per l'ascesa di Skywalker.



Gli Jedi scoprono una cospirazione clonale

Tre cose chiave sono successe nei dieci anni tra gli eventi di La minaccia del Fantasma e Attacco dei cloni. Prima di tutto, le tensioni all'interno della Repubblica hanno continuato a salire sotto la guida di Palpatine. In secondo luogo, Anakin Skywalker divenne un giovane cavaliere Jedi di notevoli talenti della Forza. E infine, Darth Sidious ha assunto un nuovo apprendista - ex Jedi Conte Dooku, che adottò il nome Sith 'Darth Tyranus'.

Dooku, su sollecitazione di Sidious, creò una grave tensione nella Repubblica formando i Separatisti, un movimento che ottenne rapidamente sostegno. Mentre numerosi sistemi stellari minacciavano la secessione, l'ex senatore Padme Amidala ha combattuto per tenere unita la Repubblica ed è stata quasi assassinata per i suoi problemi. Obi-Wan è stato inviato dal Consiglio Jedi per scoprire chi c'era dietro il tentativo della sua vita, mentre Anakin è rimasta indietro come sua guardia del corpo.

L'indagine di Obi-Wan ha scoperto un esercito di cloni, apparentemente ordinato per la Repubblica da un cavaliere Jedi morto e tutto creato dal DNA di un cacciatore di taglie di nome Jango Fett. Questa scoperta portò Obi-Wan a scoprire un raduno separatista sul pianeta Geonosis, mentre era tornato sulla capitale repubblicana di Coruscant, al cancelliere Palpatine furono concessi poteri di emergenza per usare i cloni appena scoperti nella lotta contro i separatisti, avviando le Guerre dei Cloni. che Palpatine controllava segretamente da entrambe le parti.

identità snoke

Nel frattempo, Anakin e Padme si innamorarono e la rabbia interna di Anakin crebbe quando scoprì la morte di sua madre su Tatooine. Di conseguenza, giurò che non avrebbe mai lasciato morire una persona cara, e non è affatto una cosa da raccontare.

The Clone Wars fa tremare l'universo di Star Wars

Le guerre dei cloni imperversarono per tre anni, con Dooku come polena del movimento separatista e Palpatine come cancelliere sempre più potente della Repubblica. Ma ovviamente Sidious era davvero il maestro segreto di entrambe le parti, dominando Dooku e tirando le corde al Senato.

La guerra imperversò attraverso la galassia, consumando sistema su sistema man mano che tutti prendevano posizione. L'Ordine Jedi, che si considerava forze di pace piuttosto che soldati, aveva il compito di unirsi al conflitto come generali degli eserciti cloni scoperti durante Attacco dei cloni. I leader del Consiglio Jedi tra cui Yoda, Mace Windu e Ki-Adi-Mundi furono tirati fuori da Coruscant per combattere in prima linea, ostacolando la loro visione e il loro giudizio già offuscati mentre Sidious continuava a progettare dietro le quinte.

Mentre il conflitto infuriava, Padme rimase una forza al Senato, lavorando per l'unità mentre credeva di potersi fidare di Palpatine e del suo uso dei poteri di emergenza per porre fine al conflitto. Per quanto riguarda Obi-Wan e Anakin, hanno combattuto in prima linea e Anakin ha persino assunto un apprendista Jedi di nome Ahsoka Tano. Naturalmente, per tutto questo tempo, lui e Padme si innamorarono più profondamente e si sposarono in segreto a causa delle restrizioni Jedi sugli attaccamenti romantici. Ma mentre la guerra andava avanti, le tendenze più scure di Skywalker crebbero, in particolare quando si trattava di proteggere i suoi cari, incluso Tano, che andò in esilio dopo essersi stancato degli Jedi.

Lo rivelò il Signore dei Sith

Pronto per la fase finale del suo piano, Sidious (in qualità di Cancelliere Palpatine) si è lasciato prigioniero dal Generale Separatista Grievous. Ciò diede il via a un'importante missione di salvataggio e nella successiva battaglia spaziale su Coruscant, Obi-Wan e Anakin si infiltrarono nella nave di Grievous per salvare Palpatine. Una volta dentro, trovarono Dooku e nella battaglia con i Sith - che avevano preso la mano di Anakin l'ultima volta che avevano combattuto - Skywalker uccise il leader separatista per volere di Palpatine. Anche se non lo sapeva ancora, Anakin in pratica si era appena fatto il nuovo apprendista di Sidious.

Con il salvataggio di Palpatine, la Repubblica premette il proprio vantaggio durante la guerra e Yoda e Obi-Wan furono entrambi inviati in prima linea nel tentativo di porre fine al conflitto una volta per tutte. Tornato su Coruscant, Padme informò Anakin che era incinta, e i suoi sogni furono turbati dalle visioni di sua moglie che moriva di parto. Nel frattempo, anche Anakin fu attratto da un gioco di spionaggio tra Palpatine e Jedi. Il cancelliere lo nominò suo collegamento il Consiglio Jedi, un gruppo che ha chiesto ad Anakin di spiare il cancelliere, di cui non si fidavano. Questo non andava bene con Anakin, che si avvicinò ancora di più a Palpatine, specialmente dopo che il cancelliere aveva lasciato intendere che poteva avere conoscenze che potevano impedire a Padme di morire durante il parto ... o mai.

Per spingere il suo piano nelle fasi finali, Sidious si è rivelato come un Signore dei Sith ad Anakin, promettendogli anche la conoscenza. Anakin riferì a Sidious di Mace Windu, che tentò di arrestare il Signore dei Sith. Ma naturalmente Sidious reagì e durante la battaglia Anakin scelse di salvare i Sith e uccidere Mace Windu, tutti nella speranza che Sidious potesse salvare la vita di Padme.

La caduta degli Jedi

Con Mace Windu morto, Anakin si impegnò al servizio di Darth Sidious nella speranza di poter impedire la morte di Amidala, quella che aveva visto nei suoi sogni. Sidious soprannominò il suo nuovo esecutore 'Darth Vader', e poi gli ordinò di massacrare tutti all'interno del Tempio Jedi.

Questo iniziò la Grande Purga Jedi sotto Sidious ' Ordine 66, che richiedeva a tutti i cloni delle truppe di porre fine ai loro generali Jedi a vista. Solo una manciata di Jedi, come Obi-Wan e Yoda, furono in grado di respingere i loro attaccanti. Nel frattempo al Senato, Palpatine usò il suo potere per dichiarare i fuorilegge dei Jedi, e peggiorando ulteriormente le cose, trasformò la Repubblica nell'Impero Galattico.

Per porre fine alla sua guerra auto-orchestrata, Sidious mandò Vader sul pianeta Mustafar per uccidere tutti i restanti leader separatisti e chiudere l'esercito dei cloni. E fu allora che Obi-Wan e Yoda fecero la loro mossa, con Kenobi che combatteva Vader su Mustafar e Yoda che affrontavano Sidious su Coruscant. Sfortunatamente, Padme raggiunse prima Vader, e quando cercò di convincerlo a vedere l'errore delle sue vie, quasi la soffocò a morte. In una coppia di duelli della Forza, Sidious combatté Yoda in una situazione di stallo, mentre Obi-Wan guadagnò terreno elevato e sconfisse Vader tagliandogli le gambe e lasciandolo morire vicino a un flusso di lava. Grande errore, Obi-Wan, grande errore.

Gli eroi di Star Wars sono costretti all'esilio

Dopo aver affrontato i Sith, Obi-Wan e Yoda si riunirono con il senatore Bail Organa di Alderaan, dopo che Kenobi tornò da Mustafar con un Padme privo di sensi. Aggrappandosi alla vita dopo che suo marito l'ha quasi uccisa, Padme ha dato alla luce due gemelli di nome Luke e Leia prima di morire, lasciando i bambini effettivamente rimasti orfani. Yoda suggerì di dividere i gemelli e di nasconderli. Leia fu adottata da Organa e sua moglie, mentre Luke fu mandato a Tatooine per vivere con i parenti di Schmi Skywalker, la famiglia Lars.

Obi-Wan e Yoda erano, per quanto ne sapevano, gli ultimi Jedi rimasti nella galassia, ed entrambi furono scossi da quanto velocemente ed efficacemente Sidious fosse stato in grado di prendere il potere da sotto il loro naso. Entrambi andarono in esilio per riflettere su questo e pianificare un eventuale risorgimento degli Jedi. Obi-Wan si trasferì a Tatooine per sorvegliare Luke, mentre Yoda si trasferì nelle paludi di Dagobah per vivere in solitudine e riflettere su una sconfitta che non aveva mai visto arrivare.

In assenza dello Jedi, Darth Sidious / l'Imperatore Palpatine consolidò rapidamente il suo vasto potere con Vader (che ora indossava un completo nero e corazzato di supporto vitale) al suo fianco, eliminando gli avversari politici se necessario e trasformando l'Impero in una dittatura militare. Anche se ha celebrato, tuttavia, un piccolo gruppo di leader - tra cui Bail Organa e My Mothma- stavano già seminando i semi della ribellione.

ashley eckstein nuda

Incontra Han Solo, un ribelle senza causa

Sebbene gran parte della spinta principale del Guerre stellari la storia finora ruota attorno alle gesta della famiglia Skywalker, un giocatore chiave è stato coinvolto nella lotta per percorrere un percorso decisamente diverso.Han Solo era un orfano corelliano che viveva per strada e lavorava per un signore del crimine locale quando un fallito tentativo di fuggire dal pianeta con la sua ragazza, Qi'ra, lo portò a arruolarsi nella Marina imperiale. Dopo tre anni di servizio all'Impero, durante il quale fu espulso dall'accademia di volo e fu fatto un fante, Solo abbandonò e si unì a un fuorilegge di nome Beckett nel tentativo di guadagnarsi una nuova vita da pilota.

Il suo percorso attraverso gli inferi dell'Outer Rim lo ha portato a riunirsi con Qi'ra, ora un tenente fidato nel Sindacato criminale di Crimson Dawn. Insieme hanno intrapreso un viaggio per rubare una preziosa spedizione di combustibile al coaxio per il boss della Crimson Dawn, Dryden Vos. Lungo la strada, Solo incontrò il suo migliore amico, Chewbacca, e ottenne la sua nave simbolo, il Millennium Falcon. Inoltre, vide le prime tracce della ribellione mettere radici. Alla fine del lavoro, Qi'ra scelse di tradire e lasciare Han, lasciandolo disilluso e pronto a fidarsi solo di se stesso. Sarebbe rimasto un contrabbandiere per il prossimo decennio.

L'ascesa dei ribelli

Negli anni successivi alla Grande Purga Jedi, Palpatine continuò a perseguire ossessivamente ogni potenziale vantaggio sugli ex Jedi che si nascondevano, e creò un ordine di guerrieri d'élite noti come Inquisitori per promuovere questo obiettivo, dispiegandoli in tutta la galassia. Anche Vader continuò questa ricerca e rimase uno dei principali esecutori di Palpatine. Ancora peggio, Palpatine iniziò anche a costruire un'enorme stazione di battaglia con il potere di spazzare via un intero pianeta.

Nel frattempo, una piccola banda di leader della resistenza si è sempre più organizzata e l'Alleanza Ribelle ha iniziato a mettere radici. Inizialmente il movimento era una piccola guerriglia con poche possibilità contro l'Impero in uno scontro aperto, ma quasi due decenni dopo la caduta degli Jedi, c'è stata una svolta grazie a Galen Erso, un simpatizzante ribelle che era stato costretto a lavorare sulla stazione di battaglia ora conosciuta come la Morte Nera. Erso ha piantato un difetto chiave nel design della Morte Nera che avrebbe permesso ai Ribelli di distruggerlo, e ha inviato un messaggio a sua figlia Jyn per farle conoscere il punto debole. Durante una battaglia a tutto campo a Scarif, Jyn Erso e il capitano Cassian Andor hanno dato la vita per rubare i piani della Morte Nera, dando speranza alla lotta dell'Alleanza.

La storia di Star Wars diventa un po 'più piena di speranza

Passarono quasi 20 anni tra la fine delle Guerre dei Cloni e la Battaglia di Scarif, e durante quel periodo, Leia Organa e Luke Skywalker entrambi erano cresciuti nei loro mondi domestici adottivi senza conoscere la loro vera genitorialità. Leia, ora principessa di Alderaan, era un membro chiave dell'Alleanza e riuscì a fuggire da Scarif con i piani della Morte Nera. Quando Vader, che non aveva idea di avere a che fare con sua figlia, si presentò per catturarla, nascose i piani in un droide chiamato R2-D2, che fuggì su Tatooine in un baccello con la sua controparte, C-3PO.

Su Tatooine i piani caddero nelle mani di Luke, ora un contadino che sognava di essere un pilota ribelle e solo una vaga consapevolezza di chi fosse suo padre. Dopo aver visto un messaggio di Leia diretto a Obi-Wan Kenobi, cercò il vecchio, e quando i due si incontrarono, Obi-Wan rivelò che una volta era un cavaliere Jedi ... sebbene avesse mantenuto segreta l'identità di Vader.

Determinati a ottenere i piani per Alderaan, Luke e Obi-Wan prenotarono il passaggio a bordo del Millennium Falcon, la nave pilotata da Han Solo, solo per scoprire che il pianeta era stato cancellato, per gentile concessione del comandante della Morte Nera, Grand Moff Tarkin. E purtroppo per i nostri eroi, la stazione di battaglia delle dimensioni di una luna era troppo vicina per essere confortata.

Eliminare la Morte Nera

Dopo che i nostri eroi hanno trovato Alderaan distrutto, il Millennium Falconfu attirato nella trave del trattore della Morte Nera, dando a Obi-Wan, Luke, Han e il copilota di Han, Chewbacca, l'opportunità di sgattaiolare a bordo e infiltrarsi nella stazione in cerca di Leia. Mentre cercavano la principessa, Obi-Wan andò a disabilitare il raggio traente della stazione e Vader avvertì la sua presenza. Una battaglia seguì mentre Luke, Han, Chewie e Leia si lanciavano fuori dalla stazione e Obi-Wan duellò Vader in una rivincita tanto attesa. Purtroppo, il Signore dei Sith si vendicò del suo ex maestro, uccidendolo di fronte a Luke.

Di ritorno alla base ribelle su Yavin IV, l'Alleanza formò un piano per attaccare la Morte Nera e sfruttare il suo fatale difetto dato loro da Galen Erso. Luke si offrì volontario per unirsi al combattimento, mentre Han se ne andò con i soldi della ricompensa che guadagnò salvando la principessa. L'assalto iniziò anche quando Tarkin mandò la Morte Nera verso Yavin per distruggere l'Alleanza una volta per tutte, mentre Vader si unì al contrattacco nel suo combattente. All'ultimo momento, Han tornò ad aiutare nella battaglia, sparando a Vader dal cielo e lasciando Luke libero di distruggere la Morte Nera. Con l'aiuto della Forza, Luca salvò la base ribelle e consegnò all'Impero la sua più grande sconfitta nella Guerra Civile Galattica.

La storia prende una svolta con una grande rivelazione

Trascorsero tre anni e la guerra civile galattica infuriò mentre Luke, Han, Leia e Chewie divennero un'unità più coesa di combattenti per la libertà, svolgendo missioni per conto dell'Alleanza, che trasferì la sua base sul remoto pianeta ghiacciato di Hoth. Dopo aver accuratamente esplorato la galassia, Vader finalmente individuò la base e lanciò un assalto su vasta scala, provocando un'evacuazione ribelle. Han, Leia, Chewie e C-3PO fuggirono nel Falcon, mentre Luke partì con R2-D2 nella sua X-Wing dopo aver ricevuto un messaggio dal fantasma di Obi-Wan, dicendogli di cercare l'addestramento Jedi da Yoda su Dagobah.

Mentre Luke si allenava e diventava più forte nella Forza, Palpatine percepì il suo potenziale come alleato, mentre Vader capì chi era veramente Luke e decise di convertirlo nel Lato Oscuro. Vader era anche ossessionato dal trovare il Millennium Falcon e mandò una banda di cacciatori di taglie a fare proprio questo. Mentre le tensioni romantiche diminuivano tra Han e Leia, il Falcon si diresse verso il pianeta gassoso di Bespin, dove Solo incontrò il suo vecchio amico, Lando Calrissian ... che consegnò involontariamente il Falcon e il suo equipaggio a Vader. Luke, sentendo che i suoi amici erano in pericolo, andò a Bespin contro il desiderio di Yoda di salvarli.

Mentre il cacciatore di taglie Boba Fett congelò Han Solo in carbonite per portarlo da Jabba the Hutt (un gangster a cui Han doveva dei soldi), Vader e Luke lanciarono un epico duello con la spada laser. Durante il combattimento, Vader tagliò la mano a Luke e rivelò che era suo padre. Devastato e con il cuore spezzato, Luke tentò il suicidio piuttosto che unirsi al Lato Oscuro, ma fortunatamente fu salvato da Leia, Lando e Chewie. E subito dopo, gli eroi iniziarono a complottare per salvare Han.

Salvataggio di Han Solo

Passarono i mesi quando Leia, Luke, Chewie, i droidi e Lando svilupparono un complotto per salvare Han. (Inoltre, Luke era impegnato a perfezionare le sue abilità di Jedi.) Sia Leia che Lando si infiltrarono Jabba the Hutt's palazzo sotto mentite spoglie, ma Leia fu catturata dopo aver scongelato il suo ragazzo. Luke iniziò quindi la sua fase del piano, mandando avanti C-3PO e R2-D2 come 'regali' per Jabba, quindi entrando in se stesso. Anche Jabba riuscì a catturare Luke e provò a far eseguire sia Luke che Han gettandoli in una fossa di Sarlacc. Ma fu allora che Luke rivelò di aver nascosto la sua nuova spada laser nel corpo di R2-D2 e, con l'aiuto di Han, Chewie e Lando, Luke annientò completamente le guardie del corpo di Jabba. Quanto a Leia, che era stata trasformata in schiava di Jabba, strangolò il verme gigante con le sue catene.

Dopo aver salvato Han, Luke tornò a Dagobah per trovare Yoda morire. Prima della sua morte, Yoda confermò che Vader era davvero il padre di Luke, e dopo la morte di Yoda, il fantasma della Forza di Obi-Wan informò Luke che Leia era sua sorella. Determinato a completare il suo addestramento e ripristinare gli Jedi, Luke tornò dai suoi amici. Ma nel mezzo della guerra, l'Impero aveva costruito una seconda Morte Nera e lo stesso Palpatine era arrivato per sovrintenderne il completamento e prevenire un'altra catastrofe. Vedendo il momento di colpire, i Ribelli decisero che era tempo di lanciare un attacco grave.

La redenzione di Anakin Skywalker

La Morte Nera II era dotata di uno scudo attorno a tutto il suo esterno, generato da un'antenna parabolica situata sulla luna nella foresta di Endor. Quindi lo sciopero ribelle includeva un attacco nascosto per distruggere questo generatore di scudi, insieme a un assalto della flotta su vasta scala per distruggere la stessa Morte Nera una volta che lo scudo era stato abbattuto. Luke, Han, Leia e Chewie guidarono il team Endor, mentre Lando, Admiral Ackbar e Wedge Antilles guidarono lo sciopero della flotta. Certo, Luke aveva pesci più grandi da provare, e all'inizio della missione, dopo aver rivelato a Leia che erano fratelli, si consegnò a Vader in modo da poter affrontare suo padre da solo.

Quando la battaglia iniziò a terra e nello spazio, Vader portò Luke davanti all'imperatore, che iniziò a tentare di convertire il giovane Jedi. Luke resistette finché non prese la spada laser, lanciando un duello con Vader. I due hanno combattuto fino a quando Luke ha sopraffatto suo padre con rabbia, ma dopo aver realizzato che stava diventando proprio come suo padre, Luke ha rifiutato di uccidere Vader.

Infuriato da questo, l'Imperatore iniziò a torturare Luke con il fulmine della Forza, che portò Vader a prendere il suo padrone e gettarlo nel nocciolo del reattore della stazione, apparentemente uccidendolo e riscattandolo Anakin Skywalker nel processo. Su Endor, Han e Leia hanno distrutto il generatore di scudi con l'aiuto degli Ewok nativi e la flotta ribelle ha completato la sua missione, distruggendo la Morte Nera e ponendo fine effettivamente all'Impero Galattico. Durante la celebrazione, Luke ha bruciato tranquillamente il corpo di suo padre, e poi ha assistito al fantasma della Forza di Anakin che si è unito di nuovo a Obi-Wan e Yoda sul lato leggero.

Nuovi cattivi nascono nella storia di Star Wars

La morte di Palpatine e Vader fece scoppiare le celebrazioni in tutta la galassia, inviando i resti dell'Impero in quello che alla fine divenne un ritiro semi-organizzato. Rimanevano alcune battaglie da combattere nella Guerra Civile, ma la Battaglia di Jakku un anno dopo la Battaglia di Endor segnò l'ultimo grande conflitto, quando i lealisti imperiali furono sconfitti e la loro abilità militare paralizzata.

Mentre la Nuova Repubblica Galattica iniziava a formarsi con l'aiuto delle principali figure dell'Alleanza Ribelle come Leia e Mon Mothma, i resti dell'Impero si ritirarono sull'Orlo Esterno come parte di un piano di emergenza sviluppato da Palpatine. Lì, alla fine caddero sotto il comando di un misterioso utente della Forza di nome Snoke, che aveva una passione per il Lato Oscuro e una conoscenza chiave dell'Impero e della linea di sangue di Skywalker. Le ceneri dell'Impero diedero quindi vita al Primo Ordine.

Nel frattempo, Han e Leia avevano un figlio, Ben Solo, che ha mostrato l'abilità della Forza della linea di sangue Skywalker. Luke mantenne la sua promessa di ricostruire lo Jedi e iniziò un tempio in cui Ben era uno studente. Sfortunatamente, Snoke iniziò a influenzare da lontano le tendenze più oscure di Ben, e il giovane Jedi si rivolse a Luke, convertendo alcuni studenti e massacrandone altri. Con il cuore spezzato, Luke andò in esilio. Percependo la minaccia di Snoke e del Primo Ordine, Leia formò un movimento sotterraneo separato dalla Repubblica, un gruppo noto come la Resistenza.

Dov'è Luke Skywalker?

Snoke alla fine portò il Primo Ordine fuori dall'ombra tre decenni dopo la sconfitta dell'Impero, con l'obiettivo di conquistare la galassia e sterminare l'ultimo Jedi rimasto, Luke Skywalker. Con il suo comandante militare, il generale Armitage Hux, Snoke sviluppò un'enorme arma per uccidere il sistema conosciuta come Starkiller Base. Nel frattempo, attraverso Ben Solo - ora un potente guerriero del Lato Oscuro noto come Kylo Ren - ha cercato di trovare Luke Skywalker.

La posizione di Skywalker fu nascosta su un pezzo di starmap ottenuto dal pilota della Resistenza Poe Dameron e nascosto nel suo droide BB-8. Il droide fu alla fine trovato da uno scavenger di Jakku di nome Rey, che si rese conto della sua importanza quando il Primo Ordine venne a cercarlo. Insieme a un disertore del Primo Ordine (anche se non lo sapeva all'epoca) di nome Finn, Rey rubò il lungo assopito Millennium Falcon e lasciò Jakku, solo per imbattersi in Han Solo e Chewbacca.

Con l'aiuto di Han e Chewie, Rey e Finn furono in grado di riportare la mappa di Luke su Leia e la Resistenza, ma non prima che la base di Starkiller fosse attivata, spazzando via la capitale della Nuova Repubblica e mandando la galassia in una nuova ondata di caos politico. Nel frattempo, Rey si imbatté nella spada laser originale di Anakin Skywalker, che si perse quando Darth Vader tagliò la mano di Luke Skywalker durante il loro duello su Bespin, e quella scoperta cambiò per sempre la vita della giovane donna.

La prossima speranza

Con poco tempo per piangere la Repubblica, il generale Leia Organa, Han Solo, Finn e la Resistenza lanciarono un attacco disperato per distruggere la base di Starkiller. Mentre era lì, Han affrontò suo figlio, Ben, ma questo non finì bene. Sperando di dimostrare a Snoke di essersi veramente rivolto al Lato Oscuro, Kylo Ren ha ucciso suo padre. Sì, i ribelli sono stati in grado di distruggere la base di Starkiller ... ma a un costo tremendo.

Sulla superficie del pianeta della base, Rey prese la spada laser di Anakin e duellò Kylo, ​​soddisfacendo il suo sospetto che potesse impugnare la Forza dopo aver scoperto i suoi doni mentre era in cattività del Primo Ordine. Ha sconfitto Kylo Ren ma non l'ha ucciso, e Hux e Kylo hanno evacuato la base per tornare a Snoke.

Dopo la battaglia, R2-D2 - che era stato spento da quando Luke era scomparso - rivelò che poteva completare la mappa parziale che era stata nascosta in BB-8. Armato della sua nascente conoscenza della Forza, Rey viaggiò con R2-D2 e Chewbacca su una remota isola del pianeta Ahch-To, preparandosi a chiedere aiuto a Luke per insegnarle le vie della Forza e distruggere il Primo Ordine.

Luca è un maestro riluttante

Il Primo Ordine non perse tempo nel tentativo di spazzare via la Resistenza dopo la distruzione della Base di Starkiller, inviando una flotta alla loro base su D'Qar mentre la Resistenza tentava di evacuare. Poe Dameron condusse un massiccio attacco alla flotta del Primo Ordine contro i desideri di Organa, e mentre la Resistenza evacuava, persero un gran numero di navi e piloti nel processo.

Mentre la Resistenza fuggì dalla flotta del Primo Ordine, Rey ha trovato Luke non era disposto a offrirle alcun aiuto, e che era determinato a rimanere su Ahch-To in solitudine fino alla sua morte, credendo che l'arroganza degli Jedi fosse ciò che ha condannato la galassia all'oscurità, in primo luogo. Rey alla fine riuscì a convincere Luke ad aiutarla, ma anche mentre le insegnava i modi della Forza, Rey iniziò a condividere conversazioni segrete e connesse alla Forza con Kylo che erano state segretamente progettate da Snoke.

Alla fine Luke e Rey hanno avuto un litigio quando ha cercato di convincerlo che Kylo, ​​che aveva quasi ucciso anni prima, era in grado di redimere. Rey fuggì dall'isola mentre Force Ghost Yoda usava un fulmine Force per bruciare il primo Tempio Jedi, segnalando la fine dei vecchi modi dell'Ordine Jedi.

L'ultimo Jedi?

Mentre Rey faticava ad imparare da Luke, il Primo Ordine continuò a perseguire la Resistenza, che finì rapidamente le navi e perse quasi Leia durante un attacco da combattimento. Tra una serie di lotte, tra cui un ammutinamento di Poe Dameron, Leia e Vice Ammiraglio Holdo messo in scena uno sforzo disperato per preservare la Resistenza mentre i rimanenti combattenti hanno creato una base nascosta sul pianeta Crait.

Sull'ammiraglia di Snoke, Rey si è lasciata catturare per poter provare a convertire Kylo, ​​che inizialmente sembrava essere dalla sua parte. Ha persino ucciso Snoke invece di veder morire Rey. Ma dopo aver combattuto insieme le guardie di Snoke, Kylo chiese a Rey di unirsi a lui per governare la galassia. Rey, con il cuore spezzato, declinò e fuggì alla Resistenza sullo Stretto.

Dopo che il Vice Ammiraglio Holdo fece volare l'ammiraglia della Resistenza nella flotta del Primo Ordine, paralizzando le loro astronavi, il Capo Supremo Kylo Ren guidò un assalto a terra sull'ultima Resistenza su Crait, per poi essere affrontato da Luke Skywalker. Luke affrontò l'assalto del Primo Ordine e comprò il tempo della Resistenza per fuggire sul Millennium Falcon. Luke dichiarò persino: 'Non sarò l'ultimo Jedi', suggerendo che Rey sarebbe cresciuto ulteriormente nella Forza. Ed è allora che Luke si è rivelato una proiezione della Forza, con il vero Skywalker di nuovo su Ahch-To. Lo sforzo di proiettare la sua coscienza attraverso la galassia era troppo, e mentre la Resistenza viveva per combattere, Luke morì pacificamente, diventando un tutt'uno con la Forza dopo anni di chiusura.

'I morti parlano!'

Dopo che la Battaglia di Crait salvò gli ultimi resti della Resistenza, la situazione era ancora terribile. Mentre Rey si allenava con Leia per sviluppare le sue abilità Jedi, altri agenti della Resistenza cercarono nuovi alleati - e ne trovarono uno tramite una spia segreta del Primo Ordine che confermò le voci che attanagliavano gran parte della galassia: l'Imperatore Palpatine era tornato, annunciando le sue intenzioni per l'esattezza vendetta sulla galassia attraverso una trasmissione misteriosa. Questa trasmissione fece infuriare Kylo Ren, che cercava di dare la caccia a Palpatine nel mondo nascosto di Exegol, Sith. Il Capo Supremo trovò il vecchio Imperatore, dove Palpatine gli fece un'offerta: Kylo poteva governare la galassia come nuovo Imperatore con l'aiuto di una flotta di assassini planetari a lungo nascosta, se avesse accettato di uccidere Rey.

Nel frattempo la Resistenza andò alla ricerca di un Sith Wayfinder che potesse indicare la strada a Palpatine e fermare la sua flotta di 'Ordine Finale' prima che venisse lanciata nel giro di poche ore. Questo viaggio li ha condotti su diversi pianeti, dove hanno combattuto tutti, da Ren stesso ai Cavalieri di Ren, e lungo il percorso Rey è diventato sempre più diffidente nei confronti del suo posto nel mondo. Questa diffidenza è aumentata solo quando la ricerca del gruppo li ha portati a un pugnale Sith che ha fatto sì che Rey avesse visioni terrificanti. Mentre la sua ansia cresceva, Rey scoprì un nuovo strato di oscurità in lei, mentre Finn e Poe lottarono per tenere insieme la missione.

film di john ritter

Tutti i Sith contro Tutti i Jedi

Le ansie di Rey per chi era stato costruito al culmine quando Kylo Ren le disse che conosceva la sua vera eredità: era la nipote dello stesso Palpatine, che spiegava sia la sua oscurità che la sua forza nella Forza. Dopo aver appreso la verità, Rey quasi uccise Kylo in battaglia, ma lo guarì dopo che Leia Organa intervenne per salvare suo figlio con il suo respiro morente. Dopo ciò, Rey prese in considerazione l'idea di andare in esilio, ma fu convinto a tornare alla lotta dallo spirito di Luke Skywalker e viaggiò verso Exegol per affrontare Palpatine. Lì, l'Imperatore rianimato rivelò il suo vero piano: convertirla per diventare la nuova Imperatrice e leader dei Sith. Rey ha rifiutato la sua offerta e ha combattuto Palpatine con l'aiuto di un redento Kylo Ren. Quando tutto sembrò perduto, Rey attinse al potere degli spiriti di tutti i Jedi che erano venuti prima e l'aiutò a contrastare la forza di Palpatine, che rappresentava gli spiriti di tutti i Sith. Fuori dalla fortezza dell'Imperatore, una flotta della Resistenza composta da migliaia di navi casuali combatté come una per salvare la galassia dalla flotta dell'Ordine Finale. Alla fine, sia l'imperatore che la flotta furono sconfitti e la galassia fu salvata.

All'indomani della battaglia, Rey forgiò la propria spada laser e seppellì quelli dei suoi insegnanti nel deserto di Tatooine. Alla fine, ha rivelato di aver preso un nuovo nome: Rey Skywalker.