Ogni film MCU si è classificato dal peggiore al migliore

Di Chris Sims/28 luglio 2017 11:42 EDT/Aggiornato: 3 luglio 2019 11:19 EDT

Con dozzine di film per oltre un decennio (e più nelle opere), l'Universo cinematografico Marvel ha indubbiamente da tempo consolidato il suo posto come un inarrestabile juggernaut di cultura pop. Ovviamente, non importa quanto sia popolare il franchise o quanti miliardi di dollari accumuli nelle entrate del botteghino in tutto il mondo, alcuni di quei film sono sicuramente migliori di altri: l'unica domanda è quali regnano sovrani e quali danno sei una buona occasione per andare a prendere un'altra soda durante la tua maratona cinematografica Marvel sempre più lunga.

Ecco perché Looper mi ha chiesto di aumentare le mie capacità come persona che ha scritto per la Marvel Comics di abbattere ogni singolo film del franchise, dai supereroi per saltare ai migliori film imperdibili del gruppo. Ecco uno sguardo a tutti i film dell'universo cinematografico Marvel, classificati dal peggiore al migliore.



Thor: The Dark World (2013)

Se il problema con Age of Ultron è che sta succedendo troppo, Thor 2 soffre del problema opposto. Nonostante un cast solido che vede Chris Hemsworth essere più affascinante che mai e il fatto che sia basato su uno dei più grandi archi di fumetti mai stampati: il personaggio che definisce Walter Simonson continua a Thor che ha introdotto Malekith, Kurse e un sacco di altre cose che sarebbero poi arrivate sul grande schermo—Il mondo oscuro non mantiene mai la sua promessa.

Sulla carta, ci sono un sacco di cose interessanti in questo film che sembra incredibile. UN Guerre stellari-esque attacco su Asgard da parte di astronavi guidate da elfi oscuri, sottolineando gli Asgardiani come esseri interdimensionali con tecnologia indistinguibile dalla magia! I mostri rock della prima apparizione di fumetti di Thor vengono fatti a pezzi in un mucchio di macerie! Thor e Loki si uniscono per vendetta contro il cattivo che ha ucciso la loro mamma, culminando in una scazzottata in cui Thor e Malekith sono letteralmente pugni l'un l'altro così forte che atterrano in altre dimensioni!

Sfortunatamente, letteralmente niente di tutto ciò è buono come i suoi suoni, specialmente la parte di dare un pugno a qualcuno così forte da atterrare a Jotunheim. Invece, c'è la costante sensazione di chiedersi se ti stai perdendo qualcosa e non scompare quando i personaggi iniziano a parlare di come Loro sono non sono sicuro di come dovrebbero funzionare le cose.



The Incredible Hulk (2008)

Se non eri lì per vedere tutto in tempo reale, è difficile comunicare con precisione quanto sia stato emozionante vedere Nick Fury alla fine di Uomo di ferro e suggerisco l'idea di un universo condiviso di film sui supereroi. quando L'incredibile Hulk uscito nei cinema un mese dopo, tuttavia, non è sembrato altrettanto emozionante, anche quando Tony Stark è entrato dopo i titoli di coda per gettare le basi per i Vendicatori.

In tutta onestà, L'incredibile Hulk non è male, capita solo di essere il film più dimenticabile di tutto il franchise. È quello che nessuno ricorda mai, il che è un vero peccato se si considera che fa così tanto bene. Per prima cosa, se hai intenzione di girare un film su uno scienziato nerd con problemi di rabbia così potenti che potrebbero livellare un'intera città, ottenendo il ragazzo che ha recitato in Fight Club giocare a Bruce Banner è una mossa piuttosto solida.

Charles Xavier attore

Per un altro, anche se ci voleva molta cura per distanziarsi da quello di Ang Lee carcassa, i cineasti si sono resi conto che da quando è uscito solo cinque anni prima, il pubblico non aveva bisogno di una vera e propria storia sull'origine per mettersi al passo. Invece, ciò che otteniamo da un'origine riveduta è legato a Captain America e al programma Super Soldier, che costituisce un primo passo incerto nella costruzione dell'universo pienamente condiviso in cui questi film alla fine abiterebbero. Sfortunatamente, non è atterrato. Dopo due film in altrettanti mesi, passerebbero altri due anni prima che l'MCU ottenga un altro film, e quattro anni prima che Hulk tornasse, con Mark Ruffalo che subentrava nel ruolo di Ed Norton.



Iron Man 2 (2010)

Non è il battitore del mondo che Ultron o il Red Skull sono, non è la tragica figura che quasi ti ha dalla sua parte che ottieni con Loki, e non è il freddo, odioso distruttore di Helmut Zemo, ma Justin Hammer è davvero un grande cattivo MCU. È solo l'immagine di Sam Rockwell che danza letteralmente sul palco per presentare il suo esercito di droni Iron Man infinitamente delizioso.

Certo, c'è molto dentro Uomo di ferro 2 quello non lo fa coinvolgere Sam Rockwell nel dare una mossa - una scena che aiuta a cementarlo come una versione più amorale di Tony Stark che non ha mai avuto l'esperienza che cambia la vita di Stark - ed è lì che non riesce a misurarsi con il suo predecessore. L'inclusione di Whiplash come un altro 'Evil Tony' continua a minacciare di guidare la storia in una direzione inutilmente complicata, e la scena in cui Stark scende nel suo seminterrato con un acceleratore di particelle in qualche modo costruire un nuovo elemento è così sciocco che attraversa la linea dalla superscienza del fumetto al puro Dio dalla macchina territorio. Il fatto che sia sempre e solo definito 'un nuovo elemento', comprese le semplici congratulazioni di J.A.R.V.I.S. a Tony per l'aggiunta alla tavola periodica, non aiuta davvero a sembrare meno ridicolo.

Allo stesso tempo, se Incredibile Hulk era un inciampo, IM2 è stato un passo avanti fiducioso verso la MCU, introducendo la Black Widow e la War Machine nel mix, creando il rapporto contraddittorio tra il governo e gli eroi che avrebbero avuto un ruolo enorme in I Vendicatori, Soldato d'Inverno, e Guerra civilee prendendo in giro l'arrivo di Thor nel prossimo film. C'è molto da apprezzare, e anche se è compensato dalle cose cattive, avremo sempre le mosse di danza di Justin Hammer.

Thor (2011)

Uomo di ferro 2 potrebbe essere stato il primo grande passo verso la realizzazione dell'universo Marvel, ma Thor è stata la prima volta che abbiamo visto il suo raggio d'azione in azione.

È una mossa piuttosto audace se si considera che i precedenti tre film MCU (insieme ad altri progetti non MCU come il X-Men e Uomo Ragno film) erano stati ambientati piuttosto saldamente sulla Terra. Con Thor, tuttavia, abbiamo ottenuto Asgard in tutto il suo splendore, completo di un Bifrost fatto di laser arcobaleno, epiche battaglie contro i giganti del gelo di Jotunheim e - forse soprattutto - quei grandi vecchi cappelli di Jack Kirby che apparentemente gli dei norvegesi amano indossare.

Il trucco, ovviamente, è che il film ha finito per trascinare tutta quella roba sulla Terra, portando alla battaglia climatica contro il Distruttore, un robot dio vichingo con una faccia fatta di laser a morte. Ciò ha sicuramente contribuito a enfatizzare l'umanità di Thor e a rendere Chris Hemsworth un po 'più facile per noi semplici mortali a cui fare riferimento, il che a sua volta ha portato direttamente Loki a presentarsi in I Vendicatori e trasformando quel film in una storia più su Thor e suo fratello che su qualsiasi altra cosa. Allo stesso tempo, questo è un film che non ha mai evitato di darci alta fantasia interdimensionale, ed è ciò che lo fa funzionare.

Iron Man 3 (2013)

Ecco il punto Uomo di ferro 3: Governa.

È probabilmente la voce più sottovalutata dell'intero MCU, ma è un perfetto esempio di ciò che fa funzionare così bene questi film. Disegna dai fumetti, con i grandi tratti della trama sollevati da Warren Ellis e Adi Granov extremis, ma fonde quella storia con un film incentrato sullo sviluppo di Tony Stark come personaggio, grazie in gran parte al lavoro svolto dallo scrittore / regista Shane Black. È un film pieno di marchi di fabbrica di Black, se non sapevi che era lo stesso ragazzo che ti ha portato Arma letale, le conversazioni a chiacchiere veloci con un'interpolazione accattivante e il fatto che sia ambientato interamente a Natale dovrebbe essere un omaggio morto, ma il suo stile funziona perfettamente per usare la minaccia del supereroe come sfondo per esplorare l'idea di Tony che affronta le conseguenze del suo proprie azioni in un mondo che cambia.

E questa è la cosa migliore. A questo punto, non eravamo solo tre dei film della saga di Iron Man, lo eravamo sette film in profondità in un universo cinematografico che si occupa di minacce su larga scala che non aveva mai visto prima. Black e Downey esplorano come il ragazzo più intelligente nella stanza si occupa di vivere in un mondo che sta diventando qualcosa che non può prevedere. È un film su un supereroe con un disturbo d'ansia e non solo sembra rinfrescante e interessante, è una conseguenza permanente che porta direttamente a Age of Ultron e Guerra civile.

Inoltre, per non rovinarlo per nessuno che è uscito per la prima volta, la svolta con il mandarino è brillante.

Doctor Strange (2016)

Per i lettori di fumetti di lunga data, il fatto che un grande budget Doctor Strange il film stava per accadere è stato una sorpresa. C'era una grande domanda su come la stregoneria psichedelica strabiliante della parte mistica dell'Universo Marvel - qualcosa che era stato davvero accennato solo con la miscela di alta fantasia e fantascienza in Thor—Si sarebbe inserito nel film.

La buona notizia è che dal punto di vista visivo lo hanno fatto assolutamente. Le divise realtà frattali nelle scene di combattimento del film erano meravigliosamente strane, e il piano etereo spettrale in cui le battaglie vita-e-morte per il destino della Terra potevano imperversare invisibili insieme alla realtà quotidiana era fantastico per mostrare quanto diverso il mondo di Stephen Strange era degli altri supereroi Marvel. La cattiva notizia è che dal punto di vista dello storytelling ... beh, praticamente l'hanno fatto Uomo di ferro con la magia invece della tecnologia.

I battiti del viaggio del dottor Strange dal chirurgo egocentrico allo Stregone Supremo erano familiari fino al punto di distrazione, con persino lo scherzo scherzoso di Benedict Cumberbatch su Beyoncé che sembrava qualcosa che Robert Downey Jr. avrebbe potuto dire senza riscrivere una sola sillaba. Non è fino al momento culminante e all'affare straziante di Strange con Dormammu Doctor Strange viene davvero in proprio e fa qualcosa in un modo che potrebbe solo lavorare per il personaggio del titolo. Quella parte è fantastica, ma la strada che ci porta è quella che abbiamo percorso prima.

Avengers: Age of Ultron (2015)

Ne parleremo in modo più dettagliato quando arriva il momento di parlare del primo Vendicatori film, ma uno dei maggiori ostacoli da superare quando si inseriscono così tanti supereroi in un singolo film dopo due o tre film da soli è che tende ad appiattire un po 'i loro personaggi. Non c'è abbastanza spazio per avere tutto in una volta, e tutto lo sviluppo del personaggio che ottengono nei loro film da solista tende ad essere piuttosto ampio quando sono tutti in competizione per i riflettori.

Questo non è necessariamente un rompicapo—Guerra civile in realtà ha fatto un ottimo lavoro con ancora più personaggi dando a tutti un singolo momento brillante, ma dentroAge of Ultron, coerenza e profondità vengono eliminate. Captain America è una prude, Thor è un meadead, e mentre Iron Man si allontana meglio degli altri dal punto di vista del personaggio, le lezioni in cui Tony Stark sembrava imparare Uomo di ferro 3 sembra completamente dimenticato qui. Oh, e anche lui è responsabile della creazione di un robot omicida, quindi, sai, sarà un problema. Inoltre, la maggior parte del personaggio lo nota siamo qui-like Vedova Nera lamentandosi di essere un 'mostro', Occhio di Falco che ha una famiglia segreta solo per creare un personaggio 'a due giorni di distanza dalla pensione' e che diamine ha fatto Romance di Hulk / Black Widow vieni? - ti senti solo imbarazzato.

Nonostante una bella battaglia finale piena di sequenze d'azione davvero divertenti, Age of Ultron alla fine sembra sbilanciato.

Guardiani della Galassia vol. 2 (2017)

Se il primo Guardiani della Galassia film ha dimostrato che l'MCU potrebbe diventare strano e cosmico e comunque essere incredibilmente divertente, il secondo ha dimostrato che non era un colpo di fortuna.

Semmai, è andata Di Più cosmico. Il primo film ci ha portato cose come Nova Corps e Ronan the Accuser come avversari per gli eroi, con Nova Corps e un'apparizione di Celestiali che distruggono il pianeta e fanno da sfondo per un'avventura spaziale. Il secondo film, però? Quella cosa ha circa mezz'ora di supereroi che la combattono nel cuore di Ego the Living Planet, che è in realtà un gigantesco pianeta viola con una grande faccia di Kurt Russell su di esso, e questa è onestamente solo la punta dell'iceberg della selvaggia fantascienza a cui questo film arriva.

Ha ondate di droni spaziali che sciamano in battaglie navali, una sequenza di curvatura che sa esattamente quanto sia sciocca e presenta il meglio Cameo di Stan Lee nella storia del cinema e il miglior uso singolo di uno Zune in qualsiasi cosa, in assoluto. L'unica cosa che gli impedisce di superare il primo film è che la colonna sonora non è altrettanto buona, anche se 'The Chain' è ancora abbastanza forte.

Ant-Man (2015)

È allettante dirloUomo formica non avrebbe dovuto funzionare bene come quello, e che un supereroe di secondo livello con la capacità di diventare davvero minuscolo e parlare con le formiche è stata una grande sorpresa quando è diventato l'entrata successiva in un franchising di supereroi che stava guadagnando miliardi. In realtà, però, non è così inaspettato, soprattutto considerando che il primo grande successo cinematografico della Marvel è venuto Lama, un D-Lister piuttosto oscuro dalle pagine di Tomba di Dracula.

Ovviamente, le avventure del minuscolo poliziotto di Paul Rudd non potrebbero essere più diverse da Wesley Snipes che si accigliava di pattinare in ghiaccio e dichiarare guerra alle succhiate, ma il punto è valido. Il pubblico è sempre stato interessato a storie che trasformano i punti attesi della trama di supereroi in qualcosa di nuovo, ed è qui Uomo formica offre davvero. Facile come interpretare Scott Lang come una versione microscopica di Iron Man il cui viaggio dell'eroe ha seguito gli stessi ritmi, la sua storia è stata diversa e i legami con l'MCU più grande hanno funzionato davvero bene.

Ci sono alcuni passi falsi qui - il film fa di tutto per giustificare il fatto che Wasp non si presenti fino al sequel in un modo che è piuttosto frustrante - ma d'altra parte, questo è un film in cui l'eroe perde uno scontro con un trenino e Chekhov's Gun è in realtà il carro armato sovietico da 60 tonnellate di Chekhov.

The Avengers (2012)

Quello I Vendicatori funziona affatto è piuttosto impressionante, ma che funziona bene come ha fatto? Questo è fondamentalmente un miracolo.

Anche meno di un decennio dopo, a volte è difficile ricordare che questa era la prima volta che qualcosa di simile era stato tentato su questa scala: un film di squadra di supereroi che combinava eroi che, mentre avrebbero potuto essere pianificato per un universo condiviso, erano stati tutti stabiliti nei loro film, ognuno con il proprio tono e stile. Nel riunirli, Joss Whedon ha dovuto destreggiarsi con la fantasia di Thor, la fantasiosa fantascienza di Uomo di ferroe i sinceri supereroi di Capitano America, combinandoli tutti insieme a Hulk, Occhio di Falcoe Black Widow, con una posta in gioco abbastanza alta da riunire tutti per una singola avventura. E questo film lo fa.

È tutt'altro che impeccabile, però. Quelle grandi poste in gioco derivano principalmente da un esercito di alieni senza volto, è ancora piuttosto strano che i Vendicatori abbiano bisogno che Phil Coulson muoia prima che decidano di diventare una super-squadra, e lo sviluppo del personaggio soffre; potrebbe non esserci una sola linea nell'intero MCU che atterra altrettanto male di Capitan America che si fa strada tra gli occhi 'c'è un solo Dio, signora'. Detto questo, potrebbe non essercene più divertimento momento in tutto il MCU di Loki che ottiene Hulk Smashed come un personaggio di Looney Tunes.

Iron Man (2008)

È sicuro dirloUomo di ferro ci ha sorpreso tutti.

Non è che ci aspettassimo che fosse cattivo. La storia di Tony Stark è piuttosto facile da ristrutturare nei battiti di un film d'azione di Hollywood, ha avuto un grande cast che includeva Jeff Bridges come il cattivo di una delle migliori storie di Iron Man di sempre, e mentre il regista Jon Favreau avrebbe potuto essere il migliore conosciuto per Elfo, non è stata proprio una brutta cosa. Tuttavia, nessuno di noi si aspettava che fosse così bello che si sarebbe alzato come base su cui sarebbe stato costruito ogni altro pezzo di un universo cinematografico.

Ci sono momenti in cui questo sembra meno un film di 'supereroi' e più come un film di vendetta di popcorn in cui l'eroe sembra avere un'armatura volante, ma ha fatto il suo lavoro così bene che quelle carenze sono facili da perdonare. Robert Downey Jr. non si adattava solo al ruolo di Tony Stark, ma il suo ritratto ha rivitalizzato il personaggio tutti media, incluso il raddoppio nei fumetti e il fatto di renderlo un nome familiare nell'universo Marvel in un modo in cui non era stato per anni.

Ant-Man and the Wasp (2018)

Ci sono molte cose fantasticheAnt-Man and the Wasp. Ogni pezzo set gioca con l'idea di cambiare dimensione in un modo diverso, dalla Vespa che corre lungo la lama di un coltello che è stata scagliata contro di lei in una cucina a un edificio per uffici portatile a Ant-Man usando un camion a pianale come uno scooter da rasoio .

Questo in realtà porta alla seconda grande cosa a riguardo: è davvero divertente. Ciò potrebbe non essere sorprendente, dato che i film stavano già andando in quel modo, ma dopo l'incessante fine del filmAvengers: Infinity War,AMATWLa spensierata interpretazione dei supereroi, con una posta in gioco molto più personale che cosmica, è stata una gradita variazione di tono.

cuscino commerciale

E questa è in realtà la cosa migliore. È facile sostenere che la cosa migliore dell'MCU è che sembra un universo allo stesso modo dei fumetti, pieno di parti in movimento che si intrecciano e si costruiscono l'una con l'altra anche quando non interagiscono direttamente. La consapevolezza cheAnt-Man and the Wasp eGuerra infinita accadere all'incirca allo stesso tempo è forse la migliore espressione di ciò, e sapere che Thanos è là fuori che sta cercando di uccidere l'universo mentre Scott Lang sta attraversando una scuola elementare in una felpa oversize perché si è bloccato a 3 piedi di altezza mostra come molto potenziale c'è in tutto. Inoltre, imposta un diavolo di un pugno allo stomaco alla fine.

Captain America: The First Avenger (2011)

Il pubblico li adora, ma le storie sulle origini sono sempre un po 'difficili da realizzare. Per lo meno, sappiamo tutti come andrà a finire, e la tentazione di saltare tutti i montaggi di addestramento e le scene dei tuoi poteri e arrivare alla parte in cui i supercriminali dell'eroe sono piuttosto forti. Il primo vendicatore, tuttavia, lo fa meglio.

Molto di ciò ha a che fare con Chris Evans. In un franchise pieno di incredibili scelte di casting, Evans porta a termine l'incredibile impresa di incarnare un prodotto a mascelle quadrate, follemente strappato, incessantemente serio del complesso militare-industriale in un modo che gli rende impossibile non amare e rispettare. Nonostante tutta la super forza che gli consente di piegare un elicottero sul bicipite e lanciare un frisbee di metallo attraverso un muro di mattoni, questo è un personaggio il cui vero superpotere ti sta facendo credere in lui. Con scene come un pre-Cap Steve Rogers che si rialza in piedi e dice 'Posso farlo tutto il giorno' a un paio di bulli, un momento che ha un grande richiamo qualche anno dopo in Guerra civile—È esattamente quello che fa questo film.

Per quanto bello da solo, funge anche da bozza di concetto per il film di supereroi come pezzo d'epoca. Ciò non solo ha dato alla MCU una storia che risale al 2008 e alla caverna di Tony Stark, ma ha anche spianato la strada ad altri progetti che avrebbero arricchito quella storia in modi davvero divertenti.

Guardians of the Galaxy (2014)

Se stai prendendo questo intero articolo con un granello di sale, potresti voler cospargere un altro cucchiaio su questa parte: i Guardiani della Galassia sono gli unici personaggi in questo elenco su cui abbia mai scritto fumetti, quindi probabilmente non dovrebbe sorprendere il fatto che penso che i film su di loro lo siano abbastanza grande.

Il primo non è solo divertente, ma riesce a bilanciare così tante cose continuando che quasi non ti accorgi di quanto sia complicato tutto il divertimento che ti stai divertendo. C'è una squadra di adorabili disadattati che si incontrano e affrontano i propri problemi mentre combattono contro una massiccia minaccia, uno sguardo alla portata cosmica della MCU che include Celestials, Nova Corps e ampi imperi interstellari, e una sensazione retrò supportata da un colonna sonora rock classica che non sembra che stia sguazzando in passato. È un duro gruppo di piatti da continuare a girare mentre racconta una storia abbastanza divertente e avventurosa da rendere Rocket Raccoon un nome familiare.

Rompe la formula in ogni modo possibile, al punto in cui è un film di squadra di supereroi che termina con una danza e gli eroi salvano letteralmente l'universo con il potere dell'amicizia. Quello è eccezionale.

Spider-Man: Far From Home (2019)

A seguire uno spettacolo epico come Avengers: Endgame con un film che è almeno il 30% del viaggio su strada delle scuole superiori, la rom-com è, a dir poco, una scelta piuttosto audace per l'MCU. Alla fine della giornata, però, Lontano da casa è l'epilogo perfetto per 'Infinity Saga' che ha composto i primi 23 film (!) nell'MCU.

Per prima cosa, è un film che si basa direttamente sulla questione di come appare questo universo senza Tony Stark, l'eroe che ha dato il via al tutto nel 2008, per non parlare degli altri eroi che sono saliti al tramonto alla fine di Fine del gioco. C'è un'idea che c'è un vuoto nell'MCU che deve essere riempito, e che Spider-Man, il personaggio che è così 'Marvel Comics' che era solito le loro intestazioni e buste paga, potrebbe essere solo quello per farlo. Ecco perché la trama di Mysterio - che è allo stesso tempo incredibilmente complicata e piena di fumetti, in senso buono - risale al primoUomo di ferrofilm e intreccia gli eventi dell'MCU. Dare un senso a tutti questi callback è stata un'impresa piuttosto impressionante per cominciare, ma legarli tutti insieme per segnare la fine di un'era? È, beh ... fantastico.

Oltre a tutto ciò, però, ha tutto ciò che vuoi da una storia di Spider-Man. Peter Parker deve lottare con un'impossibile responsabilità e il forte insicurezza che ne deriva, la storia d'amore con MJ è sia sincera che dolce, e finalmente, alla fine, otteniamo alcune conseguenze per Spider-Man che cammina sempre con la sua maschera in questi film. Immergiti nelle sconvolgenti sorprese della sequenza dei titoli di coda e il genio di realizzare un enorme successo di effetti speciali con un malvagio ragazzo di effetti speciali come il tuo cattivo, e ti divertirai molto al cinema.

Captain Marvel (2019)

Capitano Marvel è arrivato nei cinema con l'onere di alcune aspettative piuttosto pesanti - dopo tutto, è stato il primo film Marvel a concentrarsi su un supereroe femminile - qualcosa che i fan stavano aspettando da almeno Uomo di ferro 2L 'introduzione di Black Widow. Per ogni puntata dell'MCU, il pubblico sa che otterrà un pezzo più grande di un puzzle in corso, ma in questo, sapevamo anche che ci veniva presentato un personaggio che avrebbe potuto avere un impatto enorme su ciò che stava modellando fino a diventare il più grande film di supereroi di tutti i tempi. Questo è molto da portare per un singolo film, ma Capitano Marvel non ha lottato sotto di esso. È salito alle stelle.

Piuttosto che cadere nel provato e vero Uomo di ferro formula che era stata usata per introdurre personaggi come Doctor Strange e Ant-Man, Capitano Marvel si è posizionato come una ricerca di identità e ha costruito i suoi temi attorno all'idea di cosa significhi veramente vivere fino al tuo potenziale. Naturalmente, lo ha fatto attraverso la metafora di una guerra intergalattica, e quel 'potenziale' era rappresentato principalmente dal personaggio principale che brillava letteralmente di fuoco cosmico mentre si faceva strada tra le astronavi. Quindi, sai, è abbastanza bello.

La cosa peggiore che puoi dire Capitano Marvel è che è un po 'pesante, e a volte immerge un dito in un vero banale. Il rovescio della medaglia a questo, però, è che 'banale' in realtà significa solo onesto e spudoratamente divertente, e tra battaglie cosmiche e battute su Blockbuster Video, questo è più che all'altezza dell'hype.

Captain America: The Winter Soldier (2014)

Se Il primo vendicatore ci ha fatto conoscere ciò che rende grande Capitan America, Soldato d'Inverno mantiene quella promessa.

Tutto in questo film rafforza l'idea che lui sia Esattamente il ragazzo che vuoi avere il potere di salvare il mondo. Il taccuino pieno di riferimenti alla cultura pop che deve cercare per capire il mondo che lo circonda. L'amicizia con Sam Wilson che inizia con il legame con la loro esperienza in guerra. La lealtà verso i suoi amici che lo porta a rischiare la propria vita per salvare Bucky. Le dimissioni di dare ai suoi avversari un'ultima possibilità di ritirarsi prima che picchi un ascensore pieno di traditori incaricati di farlo fuori.

Sono tutti pezzi fantastici, ma si sommano a un insieme che è incredibile, anche prima che arrivi a capire quanto del film è basato su Steve Rogers, dando il via ai diavoli dei cattivi. Anche quella roba è abbastanza divertente.

Captain America: Civil War (2016)

Anche se Steve Rogers e Bucky Barnes sono senza dubbio al centro del film, c'è un'argomentazione abbastanza convincente da sostenere sul fatto che questo film avrebbe dovuto essere chiamato Avengers: Civil War anziché.

Dopo tutto, ha tutti in esso, e non sono nemmeno solo cameo. Questo è il film che ha portato Ant-Man, lo ha messo sulla punta della freccia di Occhio di Falco e lo ha fatto esplodere fino a dimensioni gigantesche nel mezzo di un supereroe Rumble reale. Scarlet Witch ha avuto un impatto enorme e ha visto il suo personaggio svilupparsi tanto quanto in esso Age of Ultron. La macchina da guerra venne abbattuta e i Vendicatori furono divisi dalle macchinazioni di un cattivo che voleva solo dividerli e alla fine ottennero esattamente ciò che voleva. E se ciò non bastasse, è anche il film che ha introdotto il pubblico cinematografico a Black Panther e Spider-Man.

Ma dove ha davvero successo non è appiattire i personaggi per fare più spazio a un cast enorme. Ognuno riceve un momento riflettore che funziona, lasciando spazio al triangolo di conflitto dei personaggi principali per espandersi al punto in cui distrugge la squadra.

Black Panther (2018)

Introduzione di Black Panther inCapitan America guerra civile è stato il momento più importante in un film pieno di grandi momenti. È stato così bello, infatti, che ha messo molta pressione sulla prima uscita solista di T'Challa. Le aspettative erano alte - e il regista Ryan Coogler e la star Chadwick Boseman sono riusciti non solo a rispettarle, ma a superarle offrendo quello che è senza dubbio uno dei più grandi film di supereroi di tutti i tempi.

Forse è perché Boseman's T'Challa è un personaggio alle prese con il peso delle aspettative, sotto la pressione di dover essere all'altezza dell'idea di suo padre, alla guida di una nazione di fantastica tecnologia fantascientifica in un mondo in cui le città cadono dal cielo e rabbia verde intenso i mostri si scatenano per le strade. Come Boseman, la Pantera Nera è più che all'altezza della sfida, ma il viaggio che intraprende per arrivarci è pieno di complicazioni incredibilmente avvincenti. La rivelazione che suo padre non era così onesto come pensava - e la sfida di un malvagio con rabbia giustificabile per il mondo che lo circonda - crea il tipo di sfida morale che rende una lotta da supereroe che va ben oltre il semplice pugno battaglia nel climax. In termini di cambiamento del panorama geopolitico, Black Panther ha probabilmente più potere di qualsiasi altro eroe che abbiamo visto, e mentre altri eroi potrebbero dover imparare la lezione della grande responsabilità che ne deriva, T'Challa lo sa già. La sua domanda è quale forma deve assumere quella responsabilità.

sonya mortal kombat

In generale, i film Marvel sono al meglio quando abbracciano l'azione selvaggia e cosmica che viene dalla vita in un universo in cui le Pietre dell'Infinito possono deformare la realtà e dove gli esseri cosmici tengono giochi di gladiatori. Pantera nera non si allontana mai dalle sue radici di fumetti ad alta tecnologia, ma racconta una storia che è molto radicata nel mondo reale e lo fa magnificamente.

Avengers: Infinity War (2018)

Se Vendicatori è stato il film che ha dimostrato che potresti mettere insieme personaggi disparati che erano stati stabiliti nei loro film e unificarli in un'unica squadra credibile di fronte a un male che ha minacciato il mondo intero, guerra infinita è il film che porta quell'idea a un livello completamente nuovo. Questo film ha riunito l'intero universo, destreggiandosi con un enorme elenco di personaggi e contrapponendoli a un cattivo che ha minacciato l'intero universo.

Più di ogni altra cosa, cattura la sensazione di un crossover di fumetti, completo di tutti i colpi di scena, i turni e i problemi di collegamento che i fan dei supereroi si aspettano. Sono in corso più storie contemporaneamente, ognuna con il proprio sapore e sentimento, ma tutte collegate tra loro a tutti i livelli. Costruiscono e collegano tra loro, mettendo in luce singoli eroi e archi narrativi e assicurandosi che ogni singolo personaggio, da Gamora da Spider-Man a Doctor Strange a Black Panther, tutti hanno i loro grandi momenti caratteristici. E quando si riunisce alla fine, è con una lotta su più pianeti in cui le poste incredibilmente alte diventano molto reali sia per i personaggi, sia per i fan che sono stati investiti in questi film per dieci anni a questo punto.

È una storia abbastanza dura da raccontare nei fumetti, e hanno avuto una pratica che risale almeno al 1985 e Guerre segrete. Vedendolo fatto qui, in un film enorme che ha ancora la sensazione di una storia che inizia in un numero di Doctor Strange portando a un problema di Thor fino a quando tutto non si riunisce? Nessun altro film lo ha mai fatto ed è difficile immaginarne un altro farlo così bene.

Thor: Ragnarok (2017)

I film Marvel sono al meglio quando usano i fumetti come fonte di ispirazione senza tentare di ricreare esattamente ciò che accade sulla pagina in live action. Certo, non fa male avere del materiale originale da cui attingere, ed è qui Ragnarok brilla davvero.

Dire che si solleva pesantemente dall'epica epica metà anni '80 di Walt Simonson The Mighty Thor lo sta dicendo leggermente: le uniche cose in questo film non erano ispirati direttamente da Simonson sono i pezzi che trae direttamente da Greg Pak e Carlo Pagulayan Planet Hulk trama, fino all'equipaggiamento dei gladiatori di Hulk. Il fatto è che il film di Taika Waititi taglia tutti quei pezzi e li riorganizza in qualcosa di diverso; piuttosto che raccontare semplicemente una storia familiare, cattura sentire di quel fumetto. La portata interplanetaria, il mix di fantascienza e mitologia fantasy alta, la posta in gioco enorme? È tutto qui, e per quanto riguarda i film Marvel che diventano cosmici, non è mai stato fatto meglio.

Ed è anche davvero divertente. Quella parte non è sorprendente, considerando quello prima Ragnarok, Waititi era probabilmente meglio conosciuto per aver co-diretto il mockumentary sui vampiri Cosa facciamo nell'ombra, ma sfrutta il tempismo comico esilarante di Chris Hemsworth e fa un lavoro straordinario rivelando il personaggio. Inoltre, avere Doctor Strange immediatamente pronto ad affrontare Loki come una strana e magica minaccia per il pianeta è probabilmente un momento migliore per lui di qualsiasi cosa sia realmente accaduta nel suo stesso film di pericolo.

Spider-Man: Homecoming (2017)

Ritorno a casa è la cosa migliore che la MCU ci ha portato, in parte perché è un film che non potrebbe esistere senza il resto dell'universo che lo circonda.

Per quanto bello da solo, il fatto che Peter Parker entri in azione dopo altri 15 film significa che non dobbiamo perdere tempo con una storia sull'origine e, tematicamente, il film si basa su tutto ciò che è accaduto in precedenza in un modo davvero incredibile modo. Ci sono richiami diretti all'arco del personaggio di Tony Stark che mostrano quanto sia diverso Peter dall'eroe che sta cercando di impressionare - c'è una buona ragione per cui la lotta climatica coinvolge il cattivo che cerca di rubare un carico di casse di Arc Reactors - e l'idea di un supereroe L'universo che esplode in persone altrimenti normali è il conflitto che guida tutto sul film.

Portalo via e hai ancora grandi personaggi, grande azione e una delle migliori scene del franchise. Con esso, però, hai pura magia.

Avengers: Endgame (2019)

Fine del gioco potrebbe effettivamente essere il film più semplice dell'intero franchise da rovinare. Non solo segue l'incredibile finale di downer guerra infinita, è anche pensato per essere il culmine dei 22 film che compongono la prima saga dell'MCU. Proprio per il semplice numero di parti mobili e fili di trama sparsi da legare, il cast e i registi hanno innumerevoli opportunità di inciampare nel delicato equilibrio di azione, commedia e momenti strazianti. Con questo in mente, dire che l'hanno fatto non significa solo 'hanno fatto un bel film', sebbene Fine del gioco sicuramente è quello. Sta dicendo che hanno praticamente fatto un miracolo.

Il film è caricato con callback praticamente su ogni puntata dell'MCU fino ad oggi, in modi che non ti rendi nemmeno conto fino a quando non ti fermi a pensarci. Capitan America crea un gruppo di supporto perché è quello che stava facendo Sam Wilson quando si sono incontrati Soldato d'Inverno. Thor ha fondato un nuovo Asgard esattamente nel punto in cui Odino gli ha detto 'questo potrebbe essere Asgard' Ragnarok. Vedova nera che cancella il 'rosso nel mio libro mastro' di cui ha parlato Vendicatori salvando tutti. È il risultato dopo il pagamento, ma non sembra mai un puro servizio di fan, e questo da solo è un risultato monumentale. Sembra davvero un finale.

Ma a parte questo, Fine del gioco ha ancora abbastanza bei momenti da solo per riempire la sua durata di tre ore in un modo che si sente molto più breve. Il dirottamento del viaggio nel tempo, il debutto di un nuovo tipo di Hulk, l'audacia di saltare avanti di cinque anni in un mondo in cui i bravi ragazzi persero e la strabiliante meraviglia di Cap che stringeva il suo scudo e si ergeva da solo contro l'apocalisse staranno per sempre con gli spettatori. È davvero l'apice fragoroso di tutto ciò che i fan hanno desiderato da quando Nick Fury è entrato per la prima volta nel frame Uomo di ferro,.