Ogni cattivo del film MCU si è classificato dal peggiore al migliore

Di Trento Moore E Chris Sims/26 luglio 2017 11:56 EDT/Aggiornato: 17 aprile 2020 15:12 EDT

La Marvel ha molti cattivi nel suo universo cinematografico, ma quali sono al di sopra degli altri quando si tratta di minacciosi eroi della Terra?

Per rispondere a questa domanda sempre più complicata, abbiamo visto tutti i film MCU e classificato tutti i loro molti cattivi, da Loki a Batroc a Justin Hammer, Iron Monger, Hela, Thanos e tutti gli altri. Questa lista si concentra solo su criminali collaudati, quindi non troverai l'eroe riformato Scarlet Witch (che da allora è diventato un Vendicatore in buona fede), il suo defunto fratello Quicksilver (che è morto un eroe), Nebulosa o il Soldato d'Inverno. Stiamo parlando al 100% di cattivi, malvagi (o soprattutto malvagi) fino in fondo.



Osservando la storia di successo dell'MCU, è abbastanza chiaro che, nonostante la diffusa convinzione che il franchising abbia un 'problema malvagio', nel corso degli anni abbiamo visto alcuni criminali abbastanza convincenti causare problemi ai nostri eroi. Senza ulteriori indugi, ecco tutti i cattivi nell'universo cinematografico Marvel, classificati dal peggiore al migliore.

Kurse (Thor: The Dark World)

Kurse, noto anche come Algrim, era uno dei migliori uomini di Malekith e si sacrificò per assumere il potere di Kurse in Il mondo oscuro. Permette alle forze asgardiane di catturarlo per entrare nel regno di Odino, e una volta arrivato nel sotterraneo asgardiano in posa come un normale prigioniero, Algrim attiva la pietra di Kurse e si trasforma nella gigantesca bestia che conosciamo e amiamo dai fumetti.

Kurse guida una sommossa rivolta in prigione ad Asgard (con un po 'di aiuto da un Loki rinchiuso che fornisce indicazioni), aiuta Malekith a saccheggiare Asgard e uccide effettivamente la madre di Thor, Frigga. Conduce anche la battaglia contro Thor nel climax del film, battendo il God of Thunder positivamente insensato con la sua forza bruta prima che Loki riesca a far fuori Kurse con alcune granate buco nero. Nonostante tutto, Kurse non è altro che una forza della natura dimenticabile senza personalità. È solo grande e violento, e alla fine un ostacolo è stato eliminato per il grande finale tra Thor e Malekith.



Laufey (Thor)

Laufey è una forza potente nell'angolo di Thor dell'universo cinematografico Marvel, ma non possiamo mai vederlo in azione. Re dei Giganti del gelo e padre biologico di Loki superpotenze e potenze del ghiaccio, ma si scopre che non è ancora all'altezza della furtività di suo figlio. Loki manipola gli eventi per indurre Laufey ad attaccare Asgard Thor, ma proprio mentre Laufey sta per uccidere Odino, Loki elimina invece Laufey, uccidendo simultaneamente il re Frost Giant e facendosi sembrare un eroe. Certamente una fine senza cerimonie.

Brandt e Savin (Iron Man 3)

Aldrich Killian si è rivelato il cattivo di prima categoria Uomo di ferro 3, con Brandt e Savin che modellano poco più delle versioni B-list con lo stesso set di potenze. Sia Brandt che Savin ricevono i loro poteri di super-riscaldamento e di guarigione dal virus Extremis, e entrambi attaccano Tony Stark per tutto il film, ma nessuno dei due è un match per Iron Man, anche quando non ha la tuta. Brandt è famoso per aver saltato Stark in un bar per immersioni, dove l'ha superata e è riuscito a farla saltare in aria con una perdita di gas. Savin rimase un po 'più a lungo, persino rubando l'armatura Iron Patriot ad un certo punto, ma era ancora superato da Iron Man e sconfitto con un'esplosione di energia.

Batroc the Leaper (Captain America: The Winter Soldier)

È facile da dimenticare, ma sì, Batroc il Leaper fa parte del Marvel Cinematic Universe. Incontriamo il mercenario francese durante la sequenza di azioni che si apre Captain America: The Winter Soldier, durante il dirottamento della nave la Stella Lemuriana. Abbiamo una scena di combattimento senza fiato tra Batroc e Cap, con il Primo Vendicatore che accetta la sfida per un combattimento corpo a corpo senza il suo scudo. Batroc riesce a tenere il suo - è una bestia quando si tratta di parkour - anche se alla fine Cap lo mette fuori combattimento.



The Shocker (s) (Spider-Man: Homecoming)

Il recente Spider-Man: Homecoming non solo ci ha regalato il nostro primo film in solitaria di Spidey nell'universo cinematografico Marvel, ma ha anche scavato nella profonda panchina dei ladri del crawler, incluso non solo uno, ma due Shocker. Per prima cosa incontriamo Jackson Brice (Logan Marshall-Green) che brandisce un guanto Shocker, ma dopo che il Vulture lo ha ucciso, l'arma del marchio viene tramandata a Herman Schultz (Bokeem Woodbine).

Schultz sembra essere il nostro 'principale' Shocker nell'MCU, e ottiene una battaglia epica contro Spidey prima di essere messo da parte. Lo Shocker salta Peter mentre lascia la danza della scuola nel tentativo di seguire il Vulture, e lo fa volare attraverso uno scuolabus (e perde i suoi web-shooter, per avviarsi). Quindi perché Shocker si classifica così in basso? Perché non è stato nemmeno Spidey a portarlo fuori - è stato l'amico Ned di Pete, che afferra lo sparatutto in rete e colpisce Shocker, lo distrae abbastanza a lungo da permettergli di legarlo a uno scuolabus, incartandolo per gli sbirri. Forse la prossima volta, Shocker. Forse la prossima volta.

Baron Von Strucker (Avengers: Age Of Ultron)

Strucker di eredità duratura nell'universo cinematografico Marvel sta conducendo gli esperimenti sullo scettro di Loki che hanno creato Quicksilver e Scarlet Witch, quindi è sicuramente un giocatore importante, ma tutto ciò che qualcuno ricorda davvero è la sua resa immediata agli Avengers durante l'apertura di Age of Ultron. È un bavaglio divertente, dato che Strucker tiene un discorso d'intesa ai suoi soldati Hydra esortandoli a non arrendersi mai, quindi si arrende immediatamente, anche se lo ammette, nel tentativo fallito di nascondere la sua ricerca. Riceve anche alcune didascalie nella serie di accompagnatori Agenti di S.H.I.E.L.D. durante l'arco di Hydra di quello spettacolo, ma niente di sostanziale. Alla fine, Strucker era solo un altro goon Hydra di livello superiore. Tagliagli la testa e nessuno se ne accorse davvero.

The Destroyer (Thor)

Non ci vuole molto tempo sullo schermo Thor, ma quando il distruttore si presenta, sfrutta appieno ogni momento. Fondamentalmente un automa asgardiano incantato che puoi puntare su un nemico, le sue braccia e gambe gigantesche e potenti possono schiacciare o calpestare qualsiasi avversario - e se non ti uccidono, i suoi colpi laser probabilmente lo faranno. In Thor, abbiamo visto il Distruttore uccidere alcuni Frost Giants, quindi devastare una piccola città nel New Mexico quando Loki lo ha inviato sulla Terra a caccia di Thor. Tuttavia, alla fine non fu una partita per Thor: il dio del tuono riacquistò il suo potere e sovraccaricò il distruttore, ponendo fine all'attacco.

Justin Hammer (Iron Man 2)

Ringrazia il carisma senza fine di Sam Rockwell per Justin Hammer non comparire in fondo a questo elenco, o anche più in basso, se potessimo trovare un modo per metterlo lì. Per quanto riguarda i cattivi credibili, Justin Hammer è uno scherzo assoluto: dirige un produttore di armi che è in concorrenza con Stark Industries, tranne che letteralmente tutto ciò che Hammer costruisce cade a pezzi. La prima versione dell'armatura di War Machine è fondamentalmente una tuta Iron Man a ossa nude equipaggiata con una tonnellata di armi Hammer, che funziona così come incollare e canalizzare gli accessori per un'auto.

In Uomo di ferro 2, Hammer sigla un accordo con Ivan Vanko che lo fa finire in prigione, ed è praticamente l'ultimo che vediamo di lui fino alla Marvel One-Shot 'All Hail the King,'in cui Hammer ottiene un breve cameo in prigione, mostrando un certo risentimento per la fama di Trevor Slattery (ovvero il finto mandarino di Uomo di ferro 3) ha ottenuto nella prigione di Seagate.

Generale Ross (L'incredibile Hulk)

Il generale Thaddeus 'Colpo di fulmine' Ross, padre dell'interesse amoroso di Bruce Banner, Betty Ross, lo è mettere al comando di provare a catturare Hulk dopo che è entrato in canaglia L'incredibile Hulk. Il progetto di Ross è nato inizialmente come un tentativo di ricreare il Super Siero Soldato che ha creato Capitan America, ma è andato di lato e ha trasformato il povero Bruce Banner in una macchina della rabbia inarrestabile. Ross ha una vendetta contro Hulk perché Betty è stata ferita durante la creazione di Hulk, quindi incolpa Banner per averla messa in coma (anche se alla fine ne è uscita incolume). Ross è stato anche il catalizzatore della creazione di Abomination, uno dei più noiosi cattivi di una nota nell'universo cinematografico Marvel. Ross trascorre l'intero film a caccia di Banner, e tenta e non riesce a ucciderlo alcune volte lungo la strada (anche se quelli cannoni sonici erano certamente piuttosto interessanti). Per gran parte del film, è un 'cattivo cattivo' relativamente unidimensionale e rientra nella maggior parte dei luoghi comuni.

monster-fresco

È interessante notare che Ross è uno dei pochi personaggi di L'incredibile Hulk per riaffiorare sullo schermo più avanti nell'universo cinematografico Marvel. In realtà, rimane un attore di primo piano nell'MCU: diventa il Segretario di Stato americano nel Capitan America guerra civile,spinge per l'adozione degli Accordi di Sokovia ed era in realtà responsabile della prigione segreta in cui si teneva la squadra canaglia di Captain America Guerra civileprima che Cap li liberasse.

Abomination (The Incredible Hulk)

I primi film dei Marvel Studios tendevano ad appoggiarsi al vecchio cliché di un eroe di fronte a una versione malvagia del proprio set di potenze (Iron Man vs. Iron Monger, ecc.), Ed ex soldato Emil Blonsky praticamente si adatta al conto. Nel tentativo di catturare Hulk dopo che l'alter ego di Banner lo ha colpito attraverso un albero, si colpisce con una versione sperimentale della stessa gamma McGuffin ... tranne che non lo trasforma in un corpulento ragazzo verde. Invece, diventa l'Abominio, una creatura mostruosa che sembra un troll in decomposizione.

Certo, è formidabile, ma è anche relativamente una nota. È cattivo perché è cattivo e il suo unico vero carattere è che ama essere un soldato. Era un cattivo dimenticabile in un film ancora più dimenticabile. Ha vissuto fino alla fine di L'incredibile Hulk e apparentemente sta marcendo in una cella di prigione da qualche parte - e il fatto che la Marvel non si sia preoccupata di menzionarlo da quando ti dice tutto ciò che devi sapere.

Malekith (Thor: The Dark World)

firma Dottor chi l'allume Christopher Eccleston per interpretare il Dark Elf Malekith sembrava una partita fatta nel casting del paradiso, con l'intensità di Eccleston e le caratteristiche facciali uniche, ma purtroppo ha finito per produrre uno dei cattivi meno memorabili nell'MCU. Malekith non aveva praticamente personalità, ed essenzialmente esisteva come un tizio dall'aspetto strano che cercava di ottenere una Pietra dell'Infinito - niente di più, niente di meno.

È un peccato, perché in superficie Malekith è estremamente formidabile. È in circolazione da millenni e cerca di sfruttare il potere della Pietra dell'Infinito conosciuta come l'Etere. Mette persino in scena un assalto a sorpresa su Asgard stesso, riuscendo a violare le difese della città, e in seguito fissa gli occhi sulla Terra. Ha messo a dura prova una lotta contro Thor nell'atto finale di Il mondo oscuro, anche se l'Iddio del tuono prevale ancora.

Taserface: Guardians of the Galaxy Vol. 2)

Come Rocket fa notare più di un paio di volte, il nome di Taserface è piuttosto stupido, ma ha ancora abbastanza ingegno da condurre un ammutinamento nell'equipaggio dei Ravager di Yondu. È grande, cattivo, spietato e accattivante e trasmette un'alleanza inquieta con Nebulosa per prendere la nave di Yondu. Non è poi così brillante, ma ehi, quegli altri quattro tratti fanno molta strada, almeno per un po '.

Whiplash (Iron Man 2)

Mickey Rourke fa dondolare un completo stile Iron Man con le super-fruste motorizzate con Arc Reactor? Come potrebbe andare storto? Purtroppo, in molti modi. Rourke di Colpo di frusta è stato uno dei tanti problemi nel gonfio, disordinato Uomo di ferro 2, nonostante alcune scene d'azione sicuramente fantastiche lungo la strada. (Seriamente, la maggior parte del suo corpo è esposto durante i combattimenti. Com'è difficile sconfiggere?) Il colpo di frusta non è mai stato così intimidatorio, almeno dopo quell'epico attacco al Gran Premio di Monaco. È motivato da un retroscena che coinvolge l'invenzione della tecnologia dei reattori ad arco (suo padre ha aiutato l'anziano Stark nella sua creazione) e si unisce allo sciocco Justin Hammer, che lavora solo per renderlo meno terrificante. Per non parlare della sua strana ossessione con quell'uccello.

Race (Iron Man)

Quando Obadiah Stane decide di sbarazzarsi di Tony Stark mentre Stark è in tournée all'estero, fa un contratto con l'organizzazione terroristica dei Ten Rings, guidata da Raza di Faran Tahir, per farlo accadere. Raza tiene prigioniero Stark e dimostra di essere un malvagio intimidatorio, almeno fino a quando Stark costruisce segretamente la sua prima versione della tuta di Iron Man e riesce a fare un breve lavoro dei soldati di Raza.

Raza era abbastanza esperto da sopravvivere - anche se la sua faccia si era bruciata nel processo - e rintracciò frammenti vaganti dell'armatura di Stark e cercò di concludere un altro accordo con Stane. L'unico problema? Stane era un po 'più esperto di tecnologia di Raza e usava un taser sonico per paralizzarlo e uccidere i suoi uomini. Nonostante il suo finale senza tante cerimonie, Raza è ancora tecnicamente il primo cattivo che abbiamo incontrato nell'universo cinematografico Marvel, e un ritorno ai semplici giorni di vecchi terroristi nell'MCU.

Korath the Pursuer (Guardiani della Galassia)

Djimon Hounsou è saltato fuori da tutto Gladiatore per Pini ribelli, ma per i fan del Marvel Cinematic Universe, sarà sempre il ragazzo che non aveva idea di chi fosse 'Star-Lord' o del motivo per cui avrebbe dovuto preoccuparsene.

Hounsou's Korath ha un ruolo piccolo ma memorabile in Guardiani della Galassia che lo trova a rintracciare Star-Lord mentre insegue la Pietra dell'Infinito. Sebbene Star-Lord alla fine abbia la meglio su di lui, Korath riesce ancora a combattere. Riesce anche a riacquistare la Pietra dell'infinito insieme a Nebulosa, che scatena l'attacco quasi finale di Ronan l'Accusatore su Xandar. Senza Korath, Ronan non avrebbe mai avuto la Pietra dell'infinito per iniziare l'assalto, quindi sicuramente ha servito a uno scopo. Per un po 'tiene persino il suo contro Drax the Destroyer, almeno fino a quando Drax non gli strappa in testa l'impianto cibernetico, uccidendolo. Ehi, almeno è uscito a combattere.

Ulysses Klaue (Avengers: Age of Ultron, Black Panther)

La cosa più strana di Klaue è che la stragrande maggioranza dei suoi momenti più importanti si svolgono fuori dallo schermo. Vedremo la sua introduzione in Age of Ultron, dove perde il braccio per un robot assassino, ed è una presenza abbastanza forte nella prima metà di Pantera nera, ma oltre a ciò, non otteniamo molto. La sua storia con Wakanda, l'acquisizione del pezzo di equipaggiamento minerario che diventa il suo cannone a vibrazione Vibranium e persino la sua morte per mano di Killmonger sono completamente assenti dai film.

Sul lato positivo, Andy Serkis in realtà fa un lavoro estremamente divertente con lui, il che potrebbe essere sorprendente considerando che è principalmente conosciuto come l'attore mo-cap per i personaggi CGI che tendono a allontanarsi un po 'più dall'essere umano. Questo ci dà la versione del Klaw ben credibile che conosciamo dai fumetti, che ha ancora il potenziale per tornare dopo la sua 'morte' come un tizio fatto di onde sonore rosa caldo. Inoltre, quel cannone sonico era rad.

È strano che accadano così tanti eventi importanti nella sua vita mentre guardiamo qualcos'altro di più interessante. A meno che non siano accaduti durante gli eventi di Thor: Il Mondo Oscuro, questo è. Non c'è molto di meno interessante di così.

Sonny Burch (Ant-Man and the Wasp)

Walton Goggins è una vera delizia ogni volta che si presenta sullo schermo indipendentemente da quello in cui si trova e dal suo aspetto Ant-Man and the Wasp non fa eccezione. Certo, non fa molto rispetto a artisti del calibro di Killmonger o Thanos, ma sfrutta al massimo ciò che c'è, e in realtà lo rende uno dei cattivi più 'fumetti' della MCU di sempre.

Come commerciante di tecnologia illecita, Sonny Burch è un personaggio che, come il Vulture prima di lui, opera ai margini di un universo pieno di martelli magici, scudi di vibranio e tecnologia aliena. La differenza è che mentre l'operazione del Vulture era il più semplice possibile mentre si ha ancora un jetpack personale, Burch è il tipo di mente squallida che rotola in un SUV bianco e oro, conduce i suoi affari illegali in pieno giorno , ottiene informazioni dosando i suoi nemici con siero della verità e comanda un esercito apparentemente infinito di scagnozzi senza nome che sono pronti a lanciare una follia criminale motociclistica in un attimo. È come uno dei cattivi degli anni '60 Batman spettacolo trapiantato direttamente nell'MCU.

La cosa migliore di Uomo formica il film è che, mentre sono innegabilmente collegati all'universo più grande, la loro attenzione più stretta consente loro di raccontare storie più piccole - nessun gioco di parole inteso. Burch è il personaggio perfetto da avere per rafforzare l'idea che in questo mondo ci sia qualcosa di più degli dei shakespeariani e delle magiche rocce spaziali.

Ayesha (Guardiani della Galassia Vol. 2)

Potrebbe non essere stata la grande cattiva inGuardiani della Galassia Vol. 2, ma la dea d'oro Ayesha (interpretata da Elizabeth Debicki) è stata in grado di causare problemi più che sufficienti per Star-Lord e la sua squadra. Il leader del potente sovrano, comanda una flotta di navi da guerra telecomandate che arrivano in un colpo solo di portare fuori Milano dopo un lungo inseguimento. Come se tutto ciò non bastasse, la scena post-credit ha rivelato che Ayesha è in realtà la persona responsabile della nascita di Adam Warlock, uno dei principali attori dell'universo cosmico della Marvel e qualcuno in cui ci aspettiamo di incontrarci Guardians Vol. 3. Se non altro, quella parte del suo retaggio la rende più che degna di uno slot in questo elenco.

The Avengers (The Avengers)

Fondamentalmente hanno servito da foraggio per i cannoni per i più potenti eroi della Terra nell'ultima ora di I Vendicatori, ma sono ancora un enorme esercito alieno, guidato da quelle gigantesche navi terrificanti positivamente terrificanti che attraversarono il centro di Manhattan. Nonostante la loro eventuale umiliazione, i Chitauri erano più che abbastanza formidabili da spingere gli Avengers sull'orlo della loro prima squadra sul grande schermo.

Arnim Zola (Captain America: The First Avenger)

InIl primo vendicatore, L'aspetto di Arnim Zola è fondamentalmente solo un uovo di Pasqua per i fan in un film pieno di loro. È uno scienziato nazista che viene visto per un momento attraverso una strana lente, un richiamo a quello che è senza dubbio uno dei disegni più strani di Jack Kirby. Al di là della spinta e dell'occhiolino, però, avrebbe potuto onestamente avere un nome senza cambiare affatto la trama.

Quando riprendiamoSoldato d'Inverno, tuttavia, l'installazione di Zola in giro per il primo film ripaga in modo piuttosto interessante. Potrebbe non essere un robot con una telecamera per la testa e la faccia su uno schermo TV gigante integrato nel suo busto come il Bio-Fanatico dei fumetti, ma cosaSoldato d'InvernoLa grande rivelazione manca di corpi robotici, più che compensato rendendolo davvero inquietante.

Rifondare Zola come l'architetto della sopravvivenza segreta di Hydra lo rende immediatamente uno dei nemici più sinistriCapitano Americaha mai affrontato. Inoltre, la sua voce sintetizzata e il modo in cui la telecamera segue Cap eVedova NeraI movimenti quando trovano il mainframe del computer in cui ha caricato la sua coscienza è il più vicino che la MCU abbia mai ottenuto in un film horror. Certo, entrambi i film trattano Zola come meno un cattivo e più un dispositivo di trama, ma chi può dire che non c'è un backup della sua programmazione da qualche parte che aspetta solo di tornare e fare più problemi - e forse la prossima volta, caricheranno in uno strano corpo robotico.

Ghost (Ant-Man and the Wasp)

Fantasma, Ant-Man and the WaspIl cattivo superpotente, ha molto da fare per lei. Da un punto di vista visivo, l'effetto sfarfallio e lo sfasamento di oggetti (e persone) sono alcuni dei poteri più belli che abbiamo visto, soprattutto quando le sue post-immagini finali si spostano nel fare cose diverse. È ancora meglio nelle scene di combattimento - l'azione restringente e crescente che abbiamo visto nella prima Uomo formica il film è stato divertente, ma mettere quella roba con una serie di poteri completamente diversi rende l'azione abbastanza avvincente.

Sfortunatamente, è anche un ottimo esempio di essere in grado di vedere le cuciture nella narrazione. Dal momento che sembra che si sia riformata alla fine del film, ovviamente siamo destinati a piacerci. Deve avere una storia e una motivazione comprensiva, quindi finisce come vittima del passato egoistico di Hank Pym. Allo stesso tempo, dovremmo già apprezzare Hank dal momento che è uno dei nostri protagonisti, quindi la sua parte nel retroscena di Ava lo coinvolge ancora alla fine.

Niente di tutto questo è troppo sorprendente - i film Marvel, come i fumetti, sono pieni di cattivi che fanno la cosa sbagliata per le giuste ragioni - ma sembra abbastanza chiaro che i cineasti hanno lavorato all'indietro per adattare Ghost nella loro storia piuttosto che costruendolo più organicamente. Tuttavia, gli effetti sono fantastici e la performance di Hannah John-Kamen cattura la comprensibile amarezza e la disperazione di Ava in un modo che la toglie.

The Scorpion (Spider-Man: Homecoming)

Nei fumetti, Mac Gargan ha una lunga storia malvagia, tra cui incarichi come lo Scorpione, Venom e persino un breve periodo in cui è stato l'Uomo Ragno ufficiale del governo degli Stati Uniti. In Ritorno a casa, d'altro canto, Non così tanto.

Le sue azioni più importanti in quel film sono fallimenti completi, prima quando Spider-Man interrompe un accordo sulle armi e poi quando cerca di far andare in prigione i Sinistri Sei prima di essere chiuso dal Vulture. Fondamentalmente, è lì solo per rendere Adrian Toomes più bello al confronto, e quando non sei forte come il Vulture, è sicuro di dire che hai fatto un casino piuttosto male da qualche parte lungo la strada.

The Black Order (Avengers: Infinity War)

Prima di andare oltre, possiamo solo fare un respiro profondo e crogiolarci nella gioia che stiamo vivendo in un momento in cui il film più grande dell'anno presentava personaggi con nomi come Proxima Midnight e Corvus Glaive? Questi sono nomi strani anche per i fumetti di supereroi e farli entrare in un franchise cinematografico che dieci anni fa si riferiva a Obadiah Stane come 'Iron Monger' nei termini più vaghi possibili è un incredibile segno di progresso.

Nomi deliziosi a parte, l'Ordine Nero è scagnozzi perfettamente utili. Riescono a colpire quel Jaws-from-the-Bond-movies il punto debole di essere abbastanza minaccioso da presentare agli eroi una sfida e fornire ulteriore spazio per l'azione in modo che non siano solo 40 persone a provare a colpire Thanos allo stesso tempo, ma non così minaccioso da oscurare l'effettivo cattivo del pezzo. Ognuno di loro è distinto e visivamente minaccioso, e mentre Cull Obsidian non fa molto di più che gettare la sua ancora gigante come un personaggio di Guilty Gear, Ebony Maw riesce a diventare davvero sinistro e spaventoso.

Sfortunatamente, non c'è molto da fare per loro. Sono necessari per la trama, ma in realtà non abbiamo mai detto nulla su di loro - inclusa la maggior parte di quei grandi nomi. Stanno colpendo visivamente e servono uno scopo necessario, ma questo è tutto.

Ronan the Accuser (Guardiani della Galassia)

Ronan era uno zelante religioso che ha cooptato una pietra infinita a tutti gli effetti per continuare la sua crociata per spazzare via Xandar, ma anche senza una di quelle bagattelle incredibilmente potenti, è ancora un diavolo di un guerriero; dopo tutto, ha distrutto Drax the Destroyer senza nemmeno sudare. Aveva anche il coraggio di attaccarlo a Thanos, e in realtà si allontanò dal Titano Pazzo senza molte conseguenze.

I Guardiani non potevano competere con Ronan: la super-pistola di Rocket Raccoon lo lasciò illeso e la battaglia della squadra contro le forze di Ronan terminò con la distruzione dell'intera flotta Xandarian e Ronan che raggiunse la superficie del pianeta. Fortunatamente, Star-Lord è stato in grado di controllare quella Pietra dell'Infinito con l'aiuto della sua squadra (e di quelle mosse dolci e dolci di danza), e hanno usato il suo immenso potere per mandare all'oblio il cattivo.

Giacca gialla (Ant-Man)

L'universo cinematografico Marvel ha l'abitudine di introdurre la tecnologia che cambia il mondo, quindi di ignorarla in un secondo momento, e Darren Cross di Corey Stoll, a.k.a.Giacca gialla, ha svolto un ruolo chiave in una delle sue più grandi scoperte fino ad oggi. Cross ha trascorso tutta la sua carriera cercando di seguire le orme di Hank Pym, rompendo infine il codice per duplicare le particelle di Pym che consentono al seme di Ant-Man di restringersi, anche se non si rende conto che ha anche rovinato la chimica del cervello nel processo. .

Cross usò la tecnologia per uccidere indiscriminatamente, tirando fuori un ufficiale che dubitava delle sue capacità restringendolo in una pila di poltiglia e gettandolo nel gabinetto, e per costruire il suo completo da battaglia Yellowjacket, che indossava mentre lo sfoggiava con la formica di Scott Lang -Uomo in un'epica battaglia che si svolge quasi interamente all'interno di una valigetta e su un tavolo da gioco nella camera da letto della figlia di Scott. La tuta Yellowjacket è un pezzo di tecnologia follemente pericoloso, e l'uomo che ha premuto il grilletto è stato davvero scardinato; per fortuna, Ant-Man è riuscito a cortocircuitare e ridurre Cross in oblio.

Surtur (Thor: Ragnarok)

Non c'è niente come un demone ardente infernale (gioco di parole) nel distruggere tutto e tutti nel suo cammino per legare Thor e gli amici a un obiettivo comune. L'aggiunta di Surtur in Thor: Ragnarok ha contribuito non solo a riunire la squadra, ma ha letteralmente livellato il campo di gioco.

I fan dei fumetti di Diehard sanno che Surtur è un grande cattivo nel mondo di Thor. In Thor: Ragnaroktuttavia, è quasi un accessorio - appare solo nell'atto di apertura e nel finale distruttivo. Questo non vuol dire che non è importante per la storia. Nella mitologia nordica, la parola 'Ragnarok' indica la battaglia apocalittica tra gli dei che si traduce in un mondo distrutto da un incendio.

mostro di batman vs superman

Mentre Surtur è davvero il mostro che tutti gli Asgardiani temono, Thor e Loki lo convocano per invocare la profezia di Ragnarok. Questo sconfigge Hela, ma a un prezzo: il suo attacco decima assolutamente Asgard, facendo sbriciolare la città nel cielo.

Red Skull (Captain America: The First Avenger)

C'erano tutte le possibilità che potesse sembrare sciocco, tranne Hugo Weaving teschio Rosso si distingue facilmente come uno dei cattivi più originali e terrificanti nell'universo cinematografico Marvel. In Il primo vendicatore, comanda la propria divisione nazista combattuta da Hydra, completa di armi follemente pericolose alimentate dal Tesseract. Ha anche una super forza, grazie a un tentativo contaminato di ricreare il siero del Super Soldato che ha dato a Capitan America i suoi poteri, mettendolo a un livello di forza paragonabile. Fu uno dei primi personaggi a vedere il potenziale del Tesseract e riuscì a armarlo più di 60 anni prima che S.H.I.E.L.D. ho iniziato a provare a capirlo I Vendicatori. Fu il primo grande cattivo di Capitan America e servì come battesimo di teschio rosso dal fuoco per preparare Cap ad affrontare le sfide dell'era moderna.

Kaecilius (Doctor Strange)

Alla fine avrebbe potuto essere un discepolo di Dormammu, ma di Mads Mikkelsen Kaecilius intimidiva moltissimo il suo diritto: uno stregone altamente addestrato che divenne un ladro, lasciò l'ordine dell'Antico Uno per cercare di eliminare i Maestri delle Arti Mistiche e quasi ci riuscì. In Doctor Strange, Kaecilius riesce a distruggere due dei Sanctum e mette le forze dell'Antico Uno alle corde, e mostra la sua abilità con la magia in alcuni combattimenti eccellenti contro Doctor Strange. Fortunatamente, uno Strano pensieroso è riuscito a intrappolarlo brevemente in una camicia di forza magica (grazie a qualche aiuto del Mantello della Levitazione). Anche se tecnicamente era il cattivo della lista B. Doctor Strange, sarà sempre un A-lister per noi.

The Tinkerer (Spider-Man: Homecoming)

Il Tinkerer è esattamente il tipo di personaggio di cui l'MCU aveva bisogno, per lo stesso motivo per cui era esattamente il tipo di personaggio di cui avevano bisogno i fumetti.

All'inizio del film, personaggi come Whiplash e Justin Hammer avevano molto senso: geni malvagi fatti da sé che potevano usare la propria tecnologia malvagia per minacciare gli eroi. Mentre andavano avanti e si espandevano per attirare sempre più eroi e cattivi, ha senso che arriveremmo a qualcuno che non era abbastanza al loro livello, ma che poteva ancora imparare e decodificare quel fantascienza super-tecnologico e renderlo più accessibile ai cattivi di strada.

Non è certamente al centro dell'attenzione, ma il lavoro di Phineas Mason al fianco di Vulture and the Shockers è l'incarnazione sottile del cambiamento che è avvenuto in quei film negli ultimi dieci anni, da un universo in cui sono presenti supereroi.

The Prowler (Spider-Man: Homecoming)

Di tutte le cose impressionanti su Spider-Man: Homecoming, uno dei più notevoli è il numero di personaggi che i cineasti hanno estratto dall'universo Marvel. Oltre ai protagonisti come Spider-Man e il Vulture, questo film ha visto Shocker, Scorpion, Damage Control, Tinkerer - persino Jason Ionello, il ragazzo che fa gli annunci mattutini a Midtown High, viene estratto da Racconti non raccontati di Spider-Man.

Il miglior aspetto da cattivo minore è di gran lunga Aaron Davis, conosciuto nei fumetti come il Prowler. Nel film, è interpretato da Donald Glover, che funge da uomo etero assolutamente non impressionato per l'interrogatorio migliorato di Peter Parker. È una delle migliori scene comiche dell'intero MCU, ma ciò che lo rende davvero speciale è la menzione di Davis di suo nipote. Come sanno i lettori di fumetti, il nipote di Davis è Miles Morales, il secondo Spider-Man.

Per quanto riguarda il malvagio, Davis non riesce molto oltre un accordo sulle armi fallito. Indizi su un futuro dell'MCU che include le Miglia, però? È abbastanza bello.

Crossbones (Captain America: Winter Soldier, Captain America: Civil War)

Brock Rumlow di Frank Grillo è nato come membro della squadra d'attacco di Captain America Soldato d'Inverno, rivelandosi infine un agente Hydra quando iniziò il tentativo di acquisizione. Faceva parte di quell'epico combattimento in ascensore con Cap in quel film, ma finì dalla parte sbagliata dello scudo - dopo aver ottenuto il vantaggio su Sam Wilson durante il loro combattimento uno contro uno, non riuscì a notare un elicarrier in caduta giusto per lui, il che ha portato il corpo bruciato e rotto di Rumlow ad essere tirato fuori dal relitto una volta finita la battaglia.

Sembrava che potesse essere la fine Crossbones, ma è sopravvissuto per fare un ultimo colpo a Cap in Guerra civile. Scuotendo il suo completo da battaglia dall'aspetto casalingo, ha ottenuto un fantastico set di azione esteso contro Captain America e Black Widow, e ha persino lanciato alcuni pugni da pugilato su Cap grazie alle sue capacità. Così pieno di odio che si è letteralmente fatto esplodere con Cap al suo fianco, il suo ultimo attacco è stato sventato quando Scarlet Witch è riuscito a trasferire l'esplosione, eliminando un gruppo di diplomatici Wakandan e dando il via agli eventi di Guerra civile sul serio.

Dormammu (Doctor Strange)

È uno dei più grandi cattivi in Doctor Strange tradizione — e l'MCU ha mantenuto l'estrema potenza sovrano della dimensione oscura relativamente vicino alla sua controparte di fumetti, dato che il viaggio del dottor Strange nella dimensione oscura è stato praticamente un pannello di Steve Ditko che ha dato vita. Dormammu è uno dei più potenti cattivi nell'universo cinematografico Marvel, carico di potere distruttore dell'universo e in missione per fondere il nostro mondo con la dimensione oscura. È così potente che il dottor Strange ha dovuto semplicemente superarlo in astuzia per salvare il mondo, intrappolando Dormammu in un lasso di tempo con lui (dove Dormammu lo ha ucciso più volte) fino a quando non è stato costretto a contrattare per la sua libertà. È uno dei finali più intelligenti di tutto il MCU e porta Dormammu in cima alla nostra lista di favoriti.

Yon-Rogg (Captain Marvel)

La rivelazione in cui Yon-Rogg è in realtà il cattivo Capitano Marvel è il tipo di colpo di scena che a malapena ha bisogno di un avviso spoiler. È quasi una conclusione scontata dal momento in cui scopriamo che 'Vers' è in realtà il collaudatore Carol Danvers in flashback che iniziano a creare buchi nella sua versione di Carol. Ecco la cosa, però: quella prevedibilità non lo rende negativo.

Ciò che lo fa davvero funzionare è la stessa cosa che vediamo in molti grandi cattivi MCU, risalendo fino ad Obadiah Stane: coerenza del personaggio. Yon-Rogg non cambia mai; non c'è svolta drammatica del tallone o grande rivelazione. Vuole davvero che Carol Danvers sia la migliore versione di se stessa che possa essere. Alla fine del film hai persino la sensazione che, nonostante tutto il loro combattimento esplosivo di fotoni, gli piaccia ancora come persona ... o almeno, la persona che l'ha plasmata per soddisfare le esigenze del sempre- espansione dell'impero Kree. L'unica cosa che li separa davvero è che ha un'idea molto diversa di quale sia quella 'migliore versione'.

Tutto questo ha un culmine nel loro confronto finale, in cui Yon-Rogg annuncia il suo orgoglio (e si prende il merito) del nuovo potere inarrestabile di Carol. È il momento in cui passa da insidioso a insopportabile, e crea quella che potrebbe essere la sconfitta più puramente piacevole di un cattivo nella storia della MCU. E davvero, non è per questo che i cattivi ci sono?

Alexander Pierce (Captain America: The Winter Soldier)

Quando la Marvel ha firmato Robert Redford per un film di supereroi, sapevi che sarebbe stato un ruolo interessante - e il suo turno come Alexander Pierce sicuramente consegnato. È stato presentato come il ben intenzionato segretario del Consiglio di sicurezza mondiale e vecchio amico di Nick Fury, un eroe che ha letteralmente rifiutato un premio Nobel per la pace ... anche se alla fine è stato rivelato che Pierce ha tirato via molte stringhe per quanto riguarda l'infiltrazione di Hydra di SHIELD

Fu Pierce a guidare Project Insight, il programma progettato per creare il sistema di elicotteri in rete su cui tutti stanno combattendo Il soldato d'Inverno (e che Hydra ha pianificato di utilizzare per conquistare il Paese). Ha anche piazzato bombe nei cartellini degli altri membri del Consiglio di Sicurezza, che usa per ucciderli brutalmente quando sfidano la sua acquisizione. Rimase malvagio fino alla fine, pronunciando 'grandine Hydra' con il suo respiro morente dopo che Nick Fury gli aveva messo due colpi nel petto. Questo è hardcore.

The Mandarin (Iron Man 3)

Il personaggio di Ben Kingsley in Uomo di ferro 3 non era in realtà il vero Mandarin — e il cortometraggio one-shot di All Hail the King suggeriva che il cattivo in buona fede poteva ancora essere là fuori, in attesa di fare la sua mossa — ma quel 'falso' Mandarin ci dava ancora i brividi, almeno fino a quando non fu rivelato che è davvero solo un attore senza lavoro di nome Trevor Slattery di cui a malapena ci si può fidare di una confezione da sei di birra, e tanto meno di una pistola.

Kingsley incarnava gran parte dell'aspetto e dell'aspetto di ciò che i fan dei fumetti si aspettavano di vedere dal Mandarino, e la sua interpretazione inquietante di linee come 'Non mi vedrai mai arrivare' è un colpo da maestro nella paura. Alla fine perde un po 'di lucentezza, ma il mandarino presentato nella prima metà di quel film è uno dei cattivi più spaventosi nell'universo cinematografico Marvel. Potrebbe essere stato tutto uno stratagemma, ma è stato efficace.

The Grandmaster (Thor: Ragnarok)

Quando Thor viene improvvisamente abbandonato sul pianeta spazzatura Sakaar, entra in contatto con il personaggio più grande della vita conosciuto come il Gran Maestro. A parte le sue origini da fumetto, che rendono il tizio di 14 milioni di anni (anche lui il fratello del Collezionista), L'introduzione del Grandmaster in Thor: Ragnarok aggiunge un po 'di leggerezza necessaria alla terribile situazione di Thor e Loki.

L'aggiunta di Jeff Goldblum all'MCU aggiunge alcune buffonate in stile Caesar Flickman nel caos, che trova Thor gettato in un evento noto come Contest of Champions. Mentre è chiaro che il Gran Maestro agisce come un tiranno affamato di potere sui cittadini di Sakaar, c'è qualcosa che li attira tutti in questa battaglia di gladiatori. E mentre alla fine Thor fa squadra con Hulk - che è rimasto bloccato sul pianeta per un po 'di tempo - il Grandmaster fa tutto il possibile per continuare la battaglia, qualunque cosa accada. Ovviamente, alla fine ottiene la sua sorpresa. Ma qualcosa ci dice che non sarà l'ultimo che vediamo di lui.

Obadiah Stane / Iron Monger (Iron Man)

Devi rispettare da dove tutto ha avuto inizio, e Obadiah Stane di Jeff Bridges, a.k.a. Iron Monger, ha dato il tono ai cattivi dell'MCU nel primo Uomo di ferro film. Bridges 'Stane è positivamente viscido, tradisce Tony Stark e mette in atto il viaggio dell'intero eroe in azione, quindi possiamo davvero ringraziare Stane per l'intero universo cinematografico Marvel. Quando il suo tentativo di assassinio su Stark nel deserto fallì, Stane alla fine indossò la massiccia tuta di Iron Monger per cercare di finire il lavoro da solo. Molte cose sono cambiate da quando Iron Monger ha perseguitato i cieli, ma il suo ultimo combattimento con Iron Man ha avuto una sensazione brutale e disordinata che ti ha fatto davvero sentire l'odio che Stane ha avuto per Stark - e risuona ancora, anche in un mondo con battitori pesanti come Thanos aggirarsi.

Ultron (Avengers: Age of Ultron)

Guarda, Age of Ultron è stato grandioso, ma non c'è dubbio che il film sia stato ostacolato la tensione tra il regista Joss Whedon e la Marvel, oltre al fatto che si trattava sostanzialmente di una storia di stopgap sulla strada perguerra infinita. Nonostante tutto, James Spader ha portato il terrore assoluto alla minaccia metallica che era Ultron, con una scorta quasi infinita di corpi robotici e un design che faceva impazzire i fan dei fumetti.

È fondamentalmente un grande budget Specchio nero la storia ha preso vita, esemplificando come la tecnologia possa essere il nostro più grande flagello, sebbene Ultron lo faccia con un'arguzia che solo Spader può fornire, combattendo verbalmente con Tony Stark meglio della maggior parte dei cattivi non robot. Come ogni grande cattivo, Ultron ha anche un vero punto di vista sul suo piano e sui suoi motivi. Non c'è dubbio che gli umani causino molti problemi e, osservando i fatti, la determinazione finale di Ultron che umani e supereroi sono ciò che rende il mondo un posto così pericoloso ha un suo senso contorto.

Helmut Zemo (Captain America: Civil War)

La versione per grande schermo di Captain America fumetti cattivo Helmut Zemo in Guerra civile è stata una netta partenza da ciò che i lettori avrebbero potuto aspettarsi, inclusa l'assenza del suo caratteristico vestito viola, ma hanno dato al personaggio più che sufficiente sfumatura per compensare. La cosa più sorprendente di Zemo in Guerra civile è solo un ragazzo normale - un ragazzo intelligente, certo, ma comunque un tipo normale.

Nessun superpotere. Nessun gigantesco piano generale per conquistare il mondo. Solo un uomo che vuole vendicarsi della morte della sua famiglia e abbastanza saggio da realizzare il modo migliore per sconfiggere i Vendicatori è metterli l'uno contro l'altro. Certo, il suo piano richiede pochi balzi nella logica, ma è stato bello vedere un cattivo come Zemo prendere vita nel MCU. È un grande promemoria del fatto che non ci vogliono superpoteri da capogiro per far correre i propri eroi più potenti della Terra.

Aldrich Killian (Iron Man 3)

Uomo di ferro 3 è uno dei più film polarizzati nell'universo cinematografico Marvel, con un falso epico che rivela Aldrich Killian di Guy Pearce è in realtà il grande male dietro una misteriosa ondata di bombardamenti e attacchi terroristici che spazzano il globo. La sua arma segreta? Extremis, una tecnologia versatile che è apparsa per la prima volta in Uomo di ferro fumetti ed è reinventato qui come un modo per surriscaldare il proprio corpo e letteralmente ricrescere gli arti.

Killian lo usa per trasformarsi in un'arma vivente, in grado di tagliare le tute Iron Man più avanzate a mani nude come se fossero fatte solo di burro caldo. La sua particolare abilità crea una delle scene di combattimento tecnicamente più ambiziose dell'MCU, con dozzine di armature che volano in giro e vengono fatte a pezzi da Killian. A volte è difficile credere che qualsiasi cattivo possa davvero andare in punta di piedi con Tony Stark, ma Killian ha fatto un diavolo di corsa.

Ego (Guardians of the Galaxy Vol. 2)

La ricerca di suo padre da parte di Peter Quill è stata una parte fondamentale della storia Guardiani della Galassia Vol. 2, un viaggio che lo ha portato faccia a faccia con l'ego di Kurt Russell. Ego impiega un po 'di tempo a rivelare che in realtà è il cattivo del film, ma quando arriva la rivelazione, è cosmico (letteralmente).

cast di karate kid

Per quanto riguarda le semplici abilità, Ego è uno dei più potenti cattivi nell'universo cinematografico Marvel, proprio accanto al Mad Titan Thanos stesso. L'ego è essenzialmente un dio, che comprende un intero pianeta e capace di manifestarsi come desidera. Il suo piano principale mira ad espandere la sua portata attraverso la maggior parte dell'universo conosciuto, spazzando via praticamente tutte le altre vite nel processo. La parte migliore? Russell lo vende così bene che capisci davvero da dove viene l'ego, anche se è uno psicopatico che ha ucciso centinaia di suoi figli nella sua ricerca di potere. L'ego ha ridefinito il concetto di problemi di papà, un ordine elevato in un universo che già includeva Tony Stark.

Mysterio (Spider-Man: Far From Home)

Mysterio non è il miglior cattivo nell'universo cinematografico Marvel, ma potrebbe essere solo il più intelligente. Dopo dieci anni di film ispirati al fumetto, l'MCU lo ha dimostratoFine del giocoche era la sua versione distinta dell'universo di supereroi. Ciò significava che poteva fare cose che i fumetti non avevano mai fatto, come saltare avanti di cinque anni, dare a Tony Stark un bambino o avere Thor in valigia di qualche chilo in più dalla depressione e da un problema con l'alcol. Quindi, nel primo postFine del giocoFilm Marvel, dato che tutti stiamo ancora riprendendo e cercando di capire dove stanno andando questi film adesso, arriva Mysterio, con la promessa di un multiverso che potrebbe portare le cose al livello successivo. E poi scopriamo che è tutto solo un grande imbroglio.

La cosa geniale è che è una truffa sul pubblicoei personaggi. Come Spider-Man, abbiamo visto quanto può essere strano e cosmico l'MCU e, dopo aver visto l'Antico Uno, colpire l'anima di Hulk dal suo corpo e spiegare come funzionano linee temporali alternative, siamo pronti a credere a qualsiasi cosa. Anche quelli di noi che sanno tutto di Mysterio dai fumetti - le persone che sanno che le illusioni e la truffa sono come l'unica cosa che il tizio fa - deve venire a teatro con quel filo di dubbio che forse questi film stanno davvero introducendo un eroico versione del personaggio di un universo alternativo. È forse più strano che presentarsi con Rocket Raccoon e Proxima Midnight?

Invece di essere la strada da percorrere, Mysterio lega tutto al primoUomo di ferrofilm ed è una delle tante cose che fannoLontano da casal'epilogo perfetto per la Infinity Saga ... e questo è prima di arrivare a quella scena dei titoli di coda e quale potrebbe essere la cosa peggiore che sia mai successa al Peter Parker della MCU.

The Vulture (Spider-Man: Homecoming)

Adrian Toomes di Michael Keaton, ovvero il Vulture, è una delle più recenti aggiunte al Marvel Cinematic Universe, ma non c'è dubbio che sia anche uno dei migliori. Nel riavviare Spider-Man per la terza volta in un decennio, la Marvel ha deciso di scavare un po 'più a fondo nel canone di Spidey per trovare un cattivo che non era già stato ucciso a morte sul grande schermo (di quanti Goblin abbiamo davvero bisogno? ), e sbarcò sul Vulture per Spider-Man: Homecominge grazie alla minacciosa interpretazione di Keaton sul personaggio, è diventato rapidamente il preferito dai fan.

In un universo di mostri che distruggono il mondo, il Vulture è decisamente a livello di strada nel suo approccio, ma è esattamente ciò che lo fa lavorare. Gli scrittori hanno modificato il suo retroscena per rendere Toomes il padre della cotta adolescenziale di Peter Parker, e porta il trope del 'padre arrabbiato della ragazza' a un livello completamente nuovo. Il team degli effetti ha anche fatto un ottimo lavoro con la sua armatura e il suo aspetto, con il Vulture che sembra decisamente terrificante e disumano quando è sotto quella maschera, inseguendo la sua preda.

Hela (Thor: Ragnarok)

Fin dalla sua prima apparizione nei trailer di Thor: Ragnarok, era abbastanza ovvio che Hela di Cate Blanchett avrebbe lasciato un'impressione. Non abbiamo mai visto Thor affrontare un cattivo come questo. Diamine, non abbiamo mai visto un cattivo come Hela, la Dea della morte in nessuna delle offerte della Marvel, o nella variegata carriera di Blanchett. Proprio come Loki prima di lei, questo cattivo asgardiano è qualcuno che il pubblico adorerà immediatamente odiare.

Quando Loki e Thor si trovano di fronte alla morte di Odino, un incantesimo si spezza e scatena Hela nel luogo in cui una volta governava: Asgard. Il concetto di una sorella segreta toglie Thor e Loki alla sprovvista, naturalmente. Non appena Odino passa, appare ai fratelli e presenta il suo piano per prendere il suo giusto posto sul trono di Asgard. Per dimostrare la sua tesi, schiaccia facilmente Mjolnir, il martello di Thor.

Alla fine viene rivelata la verità che una volta Hela ha agito come carnefice di Odino, portando l'esercito asgardiano alla vittoria su tutti i Nove Reami. Questa storia segreta aiuta a elevare Hela allo status di criminale epico. Non solo è estremamente potente, spingendo Thor ad assemblare i suoi 'Revengers' per portarla fuori, ma le sue motivazioni per governare provengono da un posto molto reale e giustificabile. Onestamente, gli spettatori potrebbero trovare un po 'difficile, anche solo per un momento, non fare il tifo per lei.

Erik Killmonger (Pantera nera)

Con l'eccezione di veri e propri mostri nazisti come il Red Skull, i film Marvel tendono ad essere piuttosto buoni nel raccontare storie di malvagi con motivazioni complicate e persino affini. Personaggi come Loki, l'Avvoltoio, persino Hela, la dea letterale della morte, hanno alcune ragioni abbastanza legittime per quello che stanno facendo, anche se quelle ragioni li hanno portati esattamente sulla strada sbagliata. Nessuno di loro, tuttavia, si avvicina ad essere simpatico come Erik Killmonger.

Ha essenzialmente un'origine da supereroe: suo padre viene ucciso di fronte a lui, gli viene negata la sua eredità reale e usa quelle tragedie per motivare una dedizione incessante, allenandosi fino all'apice delle sue capacità prima di cercare vendetta. Questa configurazione è molto più vicina a Batman di quanto non lo sia, diciamo, Crossbones o Ultron. Quando si aggiunge il fatto che Killmonger vuole specificamente affrontare la storia continua del razzismo, è difficile non ammettere che faccia dei punti piuttosto buoni.

Ma la parola chiave è 'vendetta'. Nonostante tutte le giustificazioni di Killmonger, la sua principale motivazione personale si basa sull'infliggere lo stesso tipo di dolore che ha provato sul mondo che lo circonda. Anche se ha ragione, il suo obiettivo è il dominio piuttosto che la leadership, il che lo rende un vero avversario ideologico per T'Challa. È una delle cose che rende la loro battaglia finale, in cui sono entrambi in costumi quasi identici della Pantera Nera, così bene: sono riflessi l'uno dell'altro, entrambi impegnati a combattere fino alla morte (e oltre) per i loro ideali senza compromettere chi sono.

Loki (The Avengers)

Chi altro potrebbe essere? C'è un motivo per cui i Marvel Studios hanno scelto di usare Loki come il cattivo principale perI Vendicatori—È uno dei cattivi più avvincenti, calcolati e carismatici mai portati sul grande schermo. Ci sono anche alcuni buoni motivi per cui è così formidabile: prima che diventasse cattivo, Loki ha combattuto al fianco di Thor, quindi ha molta esperienza e ha alcune abilità pazze grazie alla sua astuzia e padronanza delle arti oscure. Può anche essere positivamente spietato e vivrà nell'infamia come l'uomo che ha tirato veloce su Coulson e ha ucciso il S.H.I.E.L.D. preferito da tutti agente (da allora è resuscitato su ABC Agenti di S.H.I.E.L.D., ma comunque). Tom Hiddleston è così bravo ad essere cattivo che la Marvel ha deciso di tenerlo in giro per molto tempo dopo che la sua offerta di supremazia è stata sventata per mano degli Eroi più potenti della Terra. È ancora nessuna corrispondenza per Hulk, ma chi è?

Thanos

Thanosèilcattivo dell'Universo Cinematografico Marvel. Certo, Loki potrebbe essere stata la minaccia immediataVendicatori, ma Thanos era quello dietro di lui, il cui arrivo sullo schermo è stato prefigurato per la parte migliore del decennio prima che finalmente salisse sotto i riflettori, con risultati devastanti.

Il fatto è che non è solo una minaccia irragionevolmente potente. C'è stato un sacco di lavoro sui personaggi messo nella versione cinematografica di Thanos, il che è particolarmente impressionante considerando che la maggior parte viene mostrata al pubblico in un film che manipola anche archi narrativi per dozzine di altri personaggi allo stesso tempo. In tutto ciò, però, ha dimostrato di avere la stessa qualità che condividono tutti i più grandi criminali: pensa di avere ragione. È l'eroe della sua storia, l'unico che può intensificare e salvare l'universo da se stesso, ed è disposto a sacrificare tutto ciò di cui ha bisogno per perseguire tale obiettivo. E dopo aver realizzato, fedele alla sua parola, si ritira in una vita tranquilla, felice nella consapevolezza di aver fatto ciò che nessun altro poteva fare per rendere l'universo un posto migliore.

C'è solo un problema. La sua 'soluzione eroica' è un genocidio su scala galattica quasi inimmaginabile. I sacrifici che fa non sono suoi, sono semplicemente più omicidi che semplicemente non contano quando vengono impilati contro ciò che intende fare con le Pietre dell'Infinito. Nei fumetti, Thanos è stato spesso definito come 'il nichilista finale', ma la versione dell'MCU è esattamente l'opposto. Crede molto in quello che sta facendo, il che lo rende ancora più avvincente ... e più pericoloso.