Ogni versione del Joker è classificata dal peggiore al migliore

Di Chris Sims/23 giugno 2017 13:05 EDT/Aggiornato: 4 ottobre 2019 11:44 EDT

Il Joker è senza dubbio uno dei più grandi cattivi nella storia dei fumetti. Come arcinemico di Batman, ha terrorizzato Gotham City dal suo debutto nel 1940, con crimini che vanno dalle rapine in banca al tentativo di essere il primo uomo a commettere un omicidio sulla luna e fino alla distruzione diffusa che ha lasciato un'intera città trasformato in zombi ghignanti intenzionati alla distruzione - e che si addiceva a un personaggio così grande, la sua popolarità non è stata limitata ai fumetti.

Sfortunatamente, mentre la grandezza del Joker ha portato ad alcune esibizioni davvero eccezionali, la storia del personaggio al di fuori dei fumetti non è stata esattamente immacolata. Con oltre una dozzina di apparizioni importanti in TV, film e videogiochi, le varie interpretazioni del Clown Prince of Crime hanno lanciato una rete piuttosto ampia da incredibile a terribile, e abbiamo preso il tempo per classificarli tutti dal peggiore al migliore.



Vuoi vedere quale regna sovrano e quali proprio non riescono a tagliarlo? Continuare a leggere!

Scooby Doo Joker (Larry Storch)

Nonostante sia arrivato l'ultimo morto nella nostra lista, la versione del Joker che è apparsa su I nuovi film di Scooby-Doo non è imperdonabilmente terribile, il che è sfortunato in un certo senso, perché almeno sarebbe divertente parlarne. Questo ragazzo è semplicemente fuori di testa noioso, al punto da essere funzionalmente indistinguibile da qualsiasi altro strambo che si travestisse da mostro per fingere un ossessionante prima di essere infine sconfitto da una banda di ragazzini in disordine. E questo potrebbe essere un problema ancora più grande.

Una cosa deve essere abbattuta da Batman - è come un distintivo d'onore supercriminale - ma il Joker e il Pinguino rimangono due degli unici cattivi che in qualche modo sono riusciti a non spaventare Scooby-Doo, un personaggio che è letteralmente definito dalla paura di qualunque cosa. Finiscono per fare il contrario, progettando di spaventare la banda e finendo per invogliare Scooby a inseguirli con la vista di deliziose ossa. L'unico modo in cui avrebbe potuto essere un piano peggiore è se si fossero vestiti come panini improbabilmente enormi.



Il devastante fallimento in mostra qui non fa altro che cementare la posizione di fondo della canna Scooby DooJoker ha guadagnato. L'unica cosa che vale davvero la pena menzionare di lui è che è stato interpretato dal comico e attore veterano Larry Storch, e siamo reali qui: è davvero interessante solo se sei il tipo di persona a cui piace entrare in alcune curiosità hardcore sul cast di F-Troop.

Le nuove avventure di Batman Joker (Lennie Weinrib)

Se mai vuoi sviluppare un nuovo apprezzamento per Batman: The Animated Series, prenditi del tempo per tornare al 1977 per Le nuove avventure di Batman e il suo elenco di trame sottilissime e disegni di personaggi estremamente fuori modello. Scherzi a parte, invertire i colori sul logo di Robin è una cosa, ma l'Enigmista si presenta con un costume rosa acceso e Catwoman che vaga in giro indossando una camicia gialla con un leone sopra come se fosse appena tornata da una gita di terza elementare allo zoo ? Sono cose difficili, amici.

Sorprendentemente, il Joker è riuscito a sfuggire a quel particolare difetto nello show, ma 'sembra molto simile ai fumetti' è l'unica cosa positiva che puoi dire su di lui. Il suo più grande successo durante l'intera serie di 16 episodi dello show è stato perdere le elezioni per il presidente dei criminali quando il Pinguino ha inventato una sostanza che altera la mente chiamata 'melma criminale'.



Metti da parte per un momento il fatto che tenere un'elezione per il presidente del crimine è un concetto davvero sorprendente e che il Joker annuncia la sua candidatura attraversando un muro e gettando letteralmente in giro pugni di denaro, e considera questo: se puoi ' Non vincere un'elezione contro il Pinguino, cosa stai facendo?

Figlio di Batman Joker (Dee Bradley Baker)

In tutta onestà, abbiamo incluso solo il turno di Dee Bradley Baker come Joker in questa lista per essere il più accurato possibile. Questo non è quello di bussare al ragazzo, ma come l'apparizione del Joker Figlio di Batman si limita ad apparire come un'ombra su un muro e ad emettere una (1) risata - esattamente otto 'ha, per quelli di voi che tengono traccia - non abbiamo davvero molto da fare.

Super Friends Joker (Frank Welker)

Il Super amici saga ha funzionato per otto anni con vari titoli, ma grazie ad alcuni problemi con i diritti Le nuove avventure di Batman, il Joker è apparso solo una volta, in 'The Wild Cards' del 1985. Questo di per sé non è una brutta cosa, dal momento che molti grandi cattivi sono meglio usati con parsimonia, ma il problema è che il Joker è a malapena coinvolto nella trama.

Invece, la premessa dell'episodio coinvolge Darkseid, l'onnipotente dio dello spazio il cui male onnicomprensivo si è manifestato principalmente dando ai rapinatori di banche il potere di derubare le banche in modo più efficiente, formando la Royal Flush Gang a tema di carte da gioco, con il Joker travestito come asso. Ancora una volta, non è un cattivo piano, ma se la tua storia richiede che un cattivo bianco gesso prende il nome da una carta da gioco per vestirsi come un altro cattivo bianco gesso chiamato dopo una carta da gioco, forse le cose stanno diventando un po 'inutilmente complicate.

D'altra parte, ha portato a una figura d'azione piuttosto fantastica.

Young Justice Joker (Brent Spiner)

Conosci quelle magliette da nerd da cui qualcuno ha appena disegnato, tipo Finn e Jake Adventure Time cavalcando nel DeLorean da Ritorno al futuro o qualunque altra cosa? Giovane giustiziaLa versione di Joker sembra molto simile, ma si estende in un personaggio che minaccia un gruppo di supereroi adolescenti per ben 22 minuti. È il Joker, ma sembra David Tennant come il Dottore ed è doppiato da Brent Spiner Star Trek: The Next Generation.

Sulla carta, non è un'idea terribile, e a suo merito, Giovane giustizia ha avuto un po 'di fortuna con il suo cast di stunt di celebrità - Danny Trejo come Bane è probabilmente la cosa migliore che lo spettacolo abbia mai fatto - ma il risultato finale è che è oscurato da ... beh, da almeno altre nove versioni del personaggio.

LEGO Batman: The Videogame (Steve Blum)

Ecco la cosa strana della performance di Steve Blum nei panni del Joker: è davvero solo qui per un tecnicismo. Non è un colpo per Blum come attore - è uno di quei doppiatori estremamente prolifici che hanno interpretato praticamente tutto ciò che si può immaginare, incluso il ruolo di voce di Wolverine in circa una dozzina di progetti - ma piuttosto ha molto a che fare con come quei giochi erano strutturati.

Vedi, il bavaglio originale con le trame dei giochi LEGO è che da quando stavano adattando franchising incredibilmente popolari come Guerre stellari, Harry Potter, e indiana Jones, gli sviluppatori hanno pensato che tutti quelli che giocavano conoscessero già la storia. Ciò ha dato loro la libertà di presentare le loro versioni come una versione pantomima slapstick, con tutti i dialoghi che i giocatori già conoscevano a memoria sostituiti con incomprensibili borbottii e occasionali reazioni senza parole.

LEGO Batman, d'altra parte, è stata la prima volta che il franchise si è immerso in una storia originale, ma hanno mantenuto gli stili pantomimi per la prima uscita. Di conseguenza, Blum ha prestato la sua voce sia a Batman che al Joker (insieme a una manciata di altri personaggi), ma non ha finito per fare molto più di qualche grugnito e una risata maniacale o due nel ruolo.

The Dark Knight Returns Joker (Michael Emerson)

Per dire il ruolo del Joker in una versione animata del classico di Frank Miller Il cavaliere oscuro ritorna presentato una sfida sta mettendo le cose abbastanza leggermente. Non solo il cast e la troupe hanno avuto il compito di adattare una storia che molti lettori consideravano il la storia di Batman definitiva, ma lo stesso Joker passa la storia passando da quasi catatonica in assenza del suo eterno compagno di sparring a una massiccia follia omicida trasmessa in diretta televisiva, progettata al solo scopo di attirare Batman in uno scontro finale.

Più di qualsiasi altra interpretazione del personaggio, questo richiedeva un raggio d'azione, e in assenza del candidato ideale — Cesar Romero avrebbe fatto il perfetto Joker di ritorno dalla pensione, ma sfortunatamente morì nel 1994—Persona di interesse la star Michael Emerson ha ottenuto il lavoro. Fa alcune cose interessanti con la parte, ma non si blocca bene come dovrebbe. La sua consegna piatta e disaffezionata nelle prime parti del suo arco, recitando al fianco di Conan O'Brien come conduttore di talk show, non viene fuori come una persona a cui non importa della vita delle persone che lo circondano, che sta andando ucciderli tutti per raggiungere l'unica persona che fa importa.

È solo alla fine del film, quando il Joker sta combattendo Batman per l'ultima volta, godendosi la sua stessa morte, che la recitazione di Emerson raggiunge un livello di febbre che serve davvero la storia.

LEGO Batman: The Movie - DC Super-Heroes Unite (Christopher Corey Smith)

Se ti è piaciuto il film LEGO Batman sul grande schermo, allora abbiamo buone e cattive notizie. La buona notizia è che c'è già un secondo film LEGO Batman che puoi guardare - e in effetti, è disponibile su home video dal 2013! Ma ecco la brutta notizia: è davvero solo un adattamento esteso della trama dal LEGO Batman 2 video gioco.

In realtà, però, è solo una brutta notizia se hai già giocato al gioco. Se non l'hai fatto, la trama reale è davvero divertente, con Joker e Lex Luthor che si uniscono per terrorizzare Gotham City con un raggio laser che può decostruire qualsiasi cosa fatta di mattoni LEGO neri, come, diciamo, tutto ciò che Batman possiede. Anche la recitazione è solida, soprattutto da quando Clancy Brown riprende la sua Superman: la serie animata e Justice League Unlimited ruolo come la voce definitiva di Lex Luthor.

Christopher Corey Smith, che ha anche interpretato il Joker nel secondo e terzo LEGO Batman i videogiochi, una volta passati alla modalità storia a tutto volume, stanno davvero trasformando un riff piuttosto standard sul Joker di Mark Hamill. È perfettamente buono e molto divertente, ma ancora una volta non è del tutto originale.

DC Super Friends Short Joker (John Kassir)

Quando assumi qualcuno per giocare a Joker, è ovvio che due delle qualifiche più importanti saranno un morboso senso dell'umorismo e una risata follemente inquietante. In tal caso, potresti fare molto peggio che uscire e ottenere il personaggio di Cryptkeeper Tales From the Crypt. E questo, bolle e ghoul, è esattamente quello che è successo nel 2010, quando John Kassir ha prestato la sua voce a una serie di cortometraggi confezionati con la linea di Fisher-Price di Super amici giocattoli.

trambusto di kung fu 2

È una voce piuttosto oscura nel canone del grande Joker, ma è anche una prestazione solida. Non ricicla la sua voce di Cryptkeeper nel modo che ti aspetteresti - qualcosa che ha un senso dal momento che le corde vocali del Joker non sono così marcite come quelle del Custode - ma che l'urlo beffardo delle risate è inconfondibile e funziona davvero bene.

È sicuramente una scelta interessante, soprattutto se si considera il pubblico. Da Super amici è stato diretto alle scuole materne, riportandolo a un'antologia horror della HBO del 1989, come riciclare effetti sonori e musica dall'originale Super amici, sembra che sia stato progettato per intrattenere le persone che lo hanno realizzato un po 'più dei bambini.

DC Super Friends Joker (Lloyd Floyd)

Da un lato, la presa di Lloyd Floyd sul Joker segna a lotto di punti semplicemente accadendo in un cartone animato nel 2015 e non solo essere qualcuno che fa la sua migliore impressione di Hamill. D'altra parte, non è nemmeno una performance molto distintiva. Non è quello male, è solo che è la prima voce che ti viene in mente se ti venisse dato il concetto di un pagliaccio rapinatore di banche: un po 'maniacale, un po' minaccioso, strisciando attraverso crimini e fughe.

Ma sul terzo mano, il Joker che ci viene dato DC Super Friends è davvero fantastico, anche se solo per quanto odia chiaramente lavorare con l'Enigmista. Il suono sbalorditivo di Floyd e il suo scontroso 'mi rendono ridereno pensare'mentre i due truffatori espedienti fanno la loro fuga aggiunge un punto alto alle prestazioni che lo eleva appena sopra lo standard.

E su a il quarto, molto meno rilevante, 'Lloyd Floyd' è un nome piuttosto sorprendente, e vale la pena fare qualcosa.

Suicide Squad Joker (Jared Leto)

Se riesci a superare il design che inizia con un tatuaggio della parola 'danneggiato' sulla sua fronte e solo a spirale da lì fino a quando sembra che dovrebbe esibirsi al fianco di Dark Lotus al Gathering of the Juggalos di quest'anno, e puoi ottenere passato tutte le storie di Metodo di Jared Leto e mandando i suoi co-protagonisti ratti vivi, maiali morti e preservativi usati, ciò che ti rimane è ... beh, non molto di tutto, davvero.

Per tutto il clamore che circonda l'apparizione di Leto come il Joker in Squadra suicida, ammontò praticamente a una decina di minuti di screentime che erano principalmente lì per la storia delle origini di Harley Quinn.

Arkham: Origins Joker (Troy Baker)

quando città di Arkham è stato annunciato come uscita finale di Mark Hamill come Joker, c'è stato un grosso problema. Come l'arci-nemesi di Batman, il Clown principe del crimine era decisamente sarà nel prossimo gioco, che ha raccontato la storia di un incontro molto prima nella carriera di Batman. Quindi, il ruolo del Joker è ricaduto su Troy Baker, e il problema qui è ovvio: ha praticamente fatto un'impressione mortale del Joker di Hamill per l'intero gioco.

Per essere onesti, in realtà fa davvero un buon lavoro, e la sequenza del gioco che esplora le origini di Joker e i suoi pensieri su Batman è assolutamente il punto più alto del gioco. Anche il fatto che prende la seduzione del Joker di Harley Quinn, un processo che ha richiesto mesi nei fumetti, e lo comprime in circa 15 minuti, funziona incredibilmente bene con lo stile accelerato del Arkham Giochi. Molto di questo viene dalla scrittura, ma puoi scrivere una buona quantità fino all'attrice Baker e Harley Quinn Tara Strong, che si comportano benissimo con il materiale.

Alla copia non batterà mai l'originale. Ma ehi, questo è il ruolo che ha permesso a Baker, che ha anche recitato in Lego Batman e Telltale Batman giochi, per essere l'unico attore a interpretare Batman e il Joker nei ruoli principali.

Gotham's Jerome Valeska (Cameron Monaghan)

Nel primo episodio di Gotham, c'è una scena in cui Edward Nygma si presenta e inizia inspiegabilmente a parlare di indovinelli, un occhiolino al pubblico così grande che è abbastanza facile confonderlo con uno spettacolo televisivo che ha un colpo pieno, ma non pensiamo che nessuno abbia mai si aspettava che raggiungesse il livello che abbiamo visto con Jerome Valeska.

Jerome è l'ultimo caso di Gotham volendo avere la sua torta e mangiarla anche lei. Le persone dietro lo spettacolo sanno chiaramente che non possono veramente far apparire il Joker anni prima che Bruce Wayne diventasse Batman a causa della sua storia di origini così strettamente intrecciata, quindi sono semplicemente andati avanti e hanno creato un ragazzo che non lo è tecnicamente il Joker, ma è sicuramente un supercattivo maniacale con un sorriso rictus permanente che si veste da clown da circo e vuole seminare il caos ovunque possibile. Lo lascia persino cadere in storie che si sollevano pesantemente dai fumetti come La morte della famiglia e The Killing Joke— L'unica differenza è che questo ragazzo non vuole uccidere Batman. Vuole davvero, davvero, uccidere un ricco dodicenne di nome Bruce Wayne.

Ma per quanto strano possa essere, è innegabile che anche la performance di Cameron Monaghan sia ridicolmente avvincente. Più scopri di lui, più vuoi guardare solo per vedere fino a che punto sono disposti ad andare — e considerando che erano disposti ad andare fino al punto di avere Li'l Bruce subito dare un pugno in faccia, ha sicuramente fatto per qualche televisione piuttosto selvaggia.

Arkham Series Joker (Mark Hamill)

Per prima cosa: il Arkham franchising ha prodotto alcuni dei migliori videogiochi della memoria recente e senza dubbio i migliori giochi di Batman di sempre. Sfortunatamente, anche se hanno indotto il leggendario Mark Hamill a fare la voce per tre su quattro - più su di lui in un minuto - hanno anche finito per regalarci un Joker che ha quello che potrebbe essere il piano di master più stupido tra i 75- storia dell'anno.

Seriamente, fermati per un minuto e pensa a cosa sta facendo nel primo gioco: questo è un folle intrigante che non solo mette in scena un'acquisizione completa di Arkham Asylum, ma organizza anche l'arresto del Penitenziario di Blackgate in modo da poter rifornire il manicomio con una serie apparentemente infinita di teppisti armati pronti a fare le sue offerte. È un piano intricato ed efficace e va Esattamente a destra, radunando Batman attraverso una serie di ostacoli sempre più impegnativi per spingerlo ai suoi limiti e mantenendolo esattamente dove lo vuole il Joker mentre si prepara per il suo ultimo colpo da maestro.

E poi decide che il modo migliore per chiudere questo piano è trasformarsi in un mostro di droga gigante e entrare in una rissa con un ragazzo che non ha fatto altro che battere l'inferno vivente dai mostri giganti per il passato, oh, dieci ore o giù di lì. L'unica cosa più stupida di così è che Batman deve batterlo esplodendo il suo stesso pugno con esplosivi di plastica, perché a quanto pare è così che le persone che fanno quei giochi pensano che i pugni funzionano.

The Batman Joker (Kevin Michael Richardson)

Per dirla in parole povere, il personaggio si ridisegna The Batman erano piuttosto divisivi per i fan, ma in tutta onestà, ai produttori dello show è stato assegnato uno dei compiti meno invidiabile nell'animazione. Non solo dovevano costruire i loro primi episodi attorno a storie che includevano il trucco 'Batwave' della linea di giocattoli di accompagnamento, ma dovevano anche lavorare all'ombra di Batman: The Animated Series. Non solo lo spettacolo è stato lodato come il miglior approccio a Batman e ai suoi cattivi, ma è stato salutato come uno dei migliori cartoni animati di tutti i tempi. Cercando di seguire quello è un compito piuttosto monumentale.

Ha senso, quindi, che per il nemico più iconico di Batman, il disegnatore di personaggi Jeff Matsuda avrebbe cercato di andare il più lontano possibile dal design elegante e minimalista di Bruce Timm - e ha lo stesso senso che un buon numero di fan lo odierebbe assolutamente a vista. I capelli in stile dreadlock e una camicia di forza a spirale con un sacco di trucchi nelle maniche letterali sembrano il completo opposto del tailleur e della cravatta che li ha preceduti, e mentre c'è ancora un dibattito tra i fan sul fatto o meno in realtà andava bene, è comunemente ricordato come un passo falso piuttosto grande.

Anche questo è un peccato, perché quella versione di Joker è in realtà in alcune storie piuttosto buone che, sebbene non molto lontane dalle riprese precedenti, hanno sicuramente lavorato con un tono diverso. 'The Laughing Bat', ad esempio, coinvolge il Joker a turno come un vigilante e quindi dosando Batman con Joker Venom in modo che abbia un 'cattivo' da combattere, e questa è una configurazione piuttosto brillante.

LEGO DC Comics Super-Heroes: Justice League - Joker di Gotham City (Jason Spisak)

Come lo stesso Batman, il Joker può assumere molte forme. Può essere un assassino sinistro e sorridente con un conteggio del corpo a tre cifre, un rapinatore di banche ossessionato dalla commedia, e talvolta—qualche volta—Può essere un criminale così deliziosamente manipolatore da poter far crollare un'intera città armata solo di un cucchiaio.

Questo è ciò che questa puntata di spesso trascurato LEGO DC Comics Super-Heroes la serie introduce al mito: Spoony, il nuovo compagno del Joker (non a caso anche doppiato da Jason Spisak). Certo, potrebbe solo Guarda come un cucchiaio affilato che il Joker usava per uscire dall'Arkham Asylum, una struttura che poteva davvero usare una buona volta dall'ispettore edile, ma è stato benedetto con la straordinaria capacità di riflettere la visione di calore di Superman e distruggere quel manicomio spalancata.

Che ci crediate o no, gli schemi di Joker che sono in realtà divertenti sono piuttosto rari al giorno d'oggi, e quando la trama di questo progetto diretto al video è stata combinata con la voce beffarda e beffarda di Spisak, è diventata davvero geniale.

Batman: Il ritorno di Caped Crusaders Joker (Jeff Bergman)

Mentre Batman: Return of the Caped Crusaders visto il graditissimo ritorno di Adam West, Burt Ward e Julie Newmar nei ruoli di Batman, Robin e Catwoman, al resto del cast principale è stato affidato il compito piuttosto non invidiabile di non solo interpretare i cattivi, ma una versione specifica dei cattivi che sono stati identificati con attori che purtroppo erano morti anni prima.

Per Jeff Bergman, questo ha significato interpretare Cesar Romero nel ruolo del Joker, un punto indubbiamente difficile che ha coinvolto non solo la performance stessa, ma cercando di capire quanta impressione puoi fare prima che l'intera faccenda diventi spettrale. Fa il lavoro meravigliosamente, pieno di trilli esagerati e Rs arrotolati che sembrano più un tributo alla performance originale che un po 'di raid teatrale.

Gotham's Jeremiah Valeska (Cameron Monaghan)

Dal primo giorno, Gotham è stato uno spettacolo che voleva avere la sua torta e anche mangiarla, e non c'è personaggio che incarni questo spirito più di Jeremiah Valeska. In uno spettacolo che ha passato anni a essere uno spettacolo di Batman senza Batman, in cui l'Enigmista non era ancora l'Enigmista e il Pinguino non era ancora il Pinguino, ma tutti gli elementi più strani della serie come l'Ordine di St. Dumas e il Professore Pyg sono tutti presenti e spiegati, è il più vicino che abbiamo al Joker e ancora non ce la fa.

Non è solo un doppio falso - il fratello gemello del ragazzo che noi pensiero sarebbe stato il Joker prima che morisse, che poi si è inzuppato di sostanze chimiche e ha preso in simpatia i semi viola - si avvicina anche il più possibile al Joker senza effettivamente tagliare il traguardo. Anche nel finale della serie, si rifiuta fermamente di pagare il setup, facendo invece riferimento a se stesso con ogni nome J nel libro tranne quello che vogliamo.

E per quanto frustrante, è anche fantastico. C'è una deliberata sciocchezza nel modo in cui ci balla - come dire a Ecco, che suona e assomiglia esattamente a Harley Quinn, che 'non ce ne sarà mai uno come te' - è davvero affascinante e divertente. È il tipo di personaggio che ti fa desiderare che tutta la serie sia stata così sfigata fin dall'inizio.

Batman: The Brave and the Bold Joker (Jeff Bennett)

Batman: The Brave and the Bold è stato un altro spettacolo che ha dovuto reagire alla lunga eredità di Batman: The Animated Series, colpendo il piccolo schermo poco dopo il finale di Justice League Unlimited pose fine all'Universo animato DC. La soluzione che ha colpito, tuttavia, è stata quella di portare l'intera estetica in una direzione diversa piuttosto che solo nei disegni dei personaggi.

Invece di fare una serie così scura che doveva essere disegnata su carta nera, BATB incentrato sull'avventura in storie più leggere, e talvolta anche comiche, che si sono ispirate ai fumetti dell'età dell'argento. Il Joker, quindi, assomigliava molto al lavoro del leggendario artista Batman Dick Sprang.

Sebbene raramente fosse al centro delle storie, il Joker (e l'attore vocale Jeff Bennett) ha avuto davvero la possibilità di brillare in un episodio in due parti incentrato su una Terra alternativa in cui eroi e criminali si sono scambiati ruoli. Su quel pianeta, dove Owlman guidava lo spietato sindacato criminale, il Cappuccio Rosso sopravvisse al suo viaggio in una vasca di sostanze chimiche e divenne l'ultimo eroe in piedi, e un solido alleato per Batman.

Joker 2019 (Joaquin Phoenix)

Devi davvero darlo a Joaquin Phoenix per la sua interpretazione nel ruolo del protagonista nel 2019 Burlone: si impegna nella parte. Arthur Fleck è legittimamente difficile da guardare, in modo molto deliberato e intenzionale. Il grido delle sue risate compulsive, i colpi di orrore del corpo della sua figura emaciata e degli arti esili, la relazione edipica inquietante con sua madre e l'atmosfera strana e strana che emette tengono il pubblico a distanza, anche mentre lo guardiamo attraversare una serie apparentemente infinita di colpi fisici ed emotivi che, a tutti i costi, dovrebbero metterci dalla sua parte. Il passaggio dal patetico Fleck alla confusa sicurezza e spavalderia di Joker fa un lavoro più che solido con la trasformazione attorno a cui è costruito l'intero film.

Sfortunatamente, quella performance è in un film che non lo merita. Non importa quanto convincente trovi la performance di Phoenix, è quasi impossibile ascoltare una frase del tipo 'Pensavo che la mia vita fosse una tragedia, ma è davvero una commedia'e non alzare gli occhi al cielo. Ancora peggio, il film tenta di camminare sulla linea sottile di essere comprensivo di Fleck e inorridito da lui, e invece finisce per calpestarlo dappertutto con un paio di scarpe da clown. C'è solo un omicidio nel film che non è presentato come almeno parzialmente difendibile, e mentre quello che non lo è è pensato per essere una svolta straziante, il modo in cui il film è più interessato a presentarci quelli in cui ci viene detto che ehi, questo assassino di massa potrebbe avere un punto, in realtà.

Il peggior peccato di Burlone, tuttavia, è che allontana tutto il mistero dal personaggio. Questo è ciò che distingue Joker dagli altri supercriminali e lo rende irresistibile e spaventoso come lui. Con Arthur Fleck, riceviamo un rapporto meticolosamente dettagliato sui suoi abusi infantili, la miserabile età adulta e persino il processo su come ha ottenuto il suo nome, spiegato un paio di volte nel caso in cui te lo sei perso. Sono tutte cose che potrebbero essere necessarie per un personaggio con sfumature che non dovrebbe essere un film di supereroi su un personaggio affermato, ma questo film contiene letteralmente il futuro Batman.

Batman '89 Joker (Jack Nicholson)

Interpretazione di Jack Nicholson come Joker nel 1989 di Tim Burton Batman il film è piuttosto fantastico su quasi tutti i livelli. È sicuramente la parte migliore del film, con il ghigno già inquietante di Nicholson accentuato dal trucco e alcune scelte di moda davvero sorprendenti. Ogni look che mette in mostra è perfetto, e la scena in cui mette fuori combattimento tutti in un museo d'arte e poi arriva con il suo equipaggio in modo da poter distruggere alcuni dipinti mentre si fa esplodere una canzone Prince su se stesso su un boombox potrebbe essere il più baller cosa che un supercriminale ha mai fatto: ci si rende davvero conto che è più interessato a tutto questo 'distruggere Gotham City' per il gusto di farlo.

L'unico vero problema è Jack Napier, e non solo a causa del laborioso gioco di parole 'Jack-a-Nape'.

La storia di origine del Joker ha attraversato tante diverse interpretazioni del personaggio stesso, ma uno dei momenti chiave è che c'è una sorta di cambiamento quando viene scaricato in una vasca di acido e esce come un pagliaccio assassino. Nel Batman Nell'89, tuttavia, non vi è alcun reale cambiamento: Napier porta persino con sé un mazzo di carte come marchio di fabbrica. Non spezza il personaggio nel modo in cui, diciamo, rendendolo il ragazzo che ha ucciso i genitori di Batman, ma certamente lo rende molto meno interessante.

Batman: Under the Red Hood (John DiMaggio)

Anche se non riconosci il suo nome, hai quasi sicuramente familiarità con John DiMaggio dai suoi ruoli di Bender Futurama, Jake the Dog on Adventure Time, Aquaman su Batman: The Brave and the Bolde un paio di dozzine di altri concerti di alto profilo in programmi televisivi amati. Nel 2010, ha ottenuto il ruolo di Joker in Sotto il cappuccio rosso, un adattamento della storia a fumetti di Judd Winick e Doug Mahnke in cui Jason Todd, il compagno morto di Batman, è tornato in vita.

DiMaggio è senza dubbio il protagonista del cast, dando al Joker uno scalpiccio ghiaioso e vaudevilliano che si allontana da Mark Hamill preservando ciò che funziona meglio della rappresentazione di Hamill. Questo è un Joker che offre ogni linea come se fosse in realtà uno scherzo, dandoti il ​​senso di qualcuno che pensa sinceramente che picchiare qualcuno a morte con un piede di porco sia divertente. È un modo incredibilmente inquietante che sottolinea perché il Joker sia così spaventoso e perché sia ​​comprensibile che la maggior parte degli altri personaggi lo voglia morto.

Potrebbe essere offuscato da altre versioni di Joker, ma è decisamente solido e anche se DiMaggio non è in cima a Questo lista, si classifica assolutamente come il miglior Aquaman di tutti i tempi.

Batman '66 Joker (Cesar Romero)

Praticamente tutto ciò che riguarda il ritratto di Joker di Cesar Romero nel 1966 Batman Lo spettacolo televisivo è fantastico, dal modo in cui attacca ogni scena con gioia maniacale e da masticare nello scenario al modo in cui trasforma il suo sorriso dipinto in un cipiglio deluso quando viene inevitabilmente sconfitto, e fino al fatto che Romero si è rifiutato di radersi i baffi per la parte, invece caking sul trucco da clown e lasciandolo completamente visibile in ogni episodio. C'è un brio e persino una piccola minaccia per il ruolo che lo rende uno dei personaggi più memorabili dello show.

Sfortunatamente, quasi tutti gli altri cattivi principali nello show erano migliori. Personaggi come il Pinguino - leggendariamente il favorito degli scrittori, che avevano sempre preparato una sceneggiatura per quando Burgess Meredith era in città - Catwoman e persino King Tut erano coinvolti in storie migliori che facevano molto di più per interpretare i loro espedienti. È così generico, infatti, che il Joker ha recitato in un episodio che originariamente doveva presentare un nuovo malvagio chiamato One-Armed Bandit, per poi essere riscritto in fretta all'ultimo minuto, lasciando il Joker con un episodio inspiegabile fascino per le slot machine.

Ironia della sorte, è corretto affermare che la rappresentazione moderna del Joker, con la sua miscela di terrificante sadismo e risate imprevedibili, ha molto più in comune con la rappresentazione di Enigmista di Frank Gorshin che con quella di Romero. Ciò non lo rende cattivo, ma sicuramente significa che non è il migliore.

LEGO Batman Movie Joker (Zach Galifianakis)

Una cosa è convincere un vero cabarettista a interpretare il Joker in un film in cui stai per ridere. È stato già fatto in precedenza, tornando indietro fino a Larry Storch, che alla fine è stato piuttosto dolorosamente insolito nel ruolo, anche se non per colpa sua. È un'altra cosa escogitare un nuovo design che utilizza il minimalismo a blocchi per attraversare ancora i suoi colpi di scena visivi sul personaggio, come denti frastagliati e un sorriso che sembra disegnato con un pastello, una strana piccola svolta che funziona davvero .

Anche l'idea del Joker che afferra i più grandi cattivi di altre dimensioni per dare a Gotham City un vero problema è qualcosa che ha molto senso quando lo metti nel contesto dell'universo in cui ci viene mostrato Il film LEGO. Ciò che rende davvero fantastica questa versione di Joker è il modo in cui il film tratta il suo personaggio e la sua inimicizia con Batman.

Di tutte le apparizioni del Joker in film e TV, chi si sarebbe aspettato che quello che andava davvero a capire se la sua motivazione derivava da una sorta di amore contorto fosse quello basato sui giocattoli dei bambini piccoli? Eppure eccoci qui, in un mondo in cui questo film non è solo riconosciuto in questo film, ma funge da forza trainante per l'intera trama.

The Dark Knight Joker (Heath Ledger)

È passato abbastanza tempo da allora Il Cavaliere Oscuro è venuto fuori che tutti abbiamo attraversato l'enorme ondata di clamore iniziale, l'inevitabile contraccolpo e il rotolamento degli occhi verso le persone che sono in qualche modo ancora travestirsi da Joker per Halloween e sibilare un 'perché così serio'. Ecco il punto sull'esibizione di Heath Ledger, vincitrice del premio Oscar come Joker: è davvero così bella.

Il Joker di Il Cavaliere Oscuro è sia terrificante che sinceramente divertente, ma soprattutto ha un'aria misteriosa che è quasi impossibile per un personaggio così famoso da coltivare. Praticamente tutto ciò che dice nel film è una bugia, sia che stia offrendo storie di origine che si contraddicono a vicenda, chiedendo pile letterarie di soldi che sta per bruciare, o assicurando ad altri personaggi che non ha un piano mentre mette in atto uno schema complesso e costruito sulla precisione di un orologio.

Il Joker di Ledger è già diventato uno dei cattivi cinematografici più influenti nella memoria recente, ma gli elementi che potrebbero non essere all'altezza di altri personaggi funzionano perfettamente per un uomo che esiste al solo scopo di abbattere l'ordine e il controllo che Batman ha cercato di fare strappare dal caos.

Batman: The Animated Series / DC Animated Universe Joker (Mark Hamill)

Quando ci arrivi, Batman: The Animated Series fatto tutto bene. La versione elegante e raffinata di Caped Crusader ha ridimensionato tutto all'essenziale e nessun personaggio, tranne Batman stesso, ha beneficiato tanto quanto il Joker.

Con storie come 'Joker's Favor', 'Almost Got' Im 'e' The Laughing Fish ', BTASIl Joker era spaventoso e divertente, con una drammatica teatralità che veniva direttamente dalla sorprendente svolta di Mark Hamill che gli dava voce. E se ciò non bastasse, questa è la versione di Joker che ha portato direttamente alla creazione di un foglio, Harley Quinn, che sarebbe diventato uno dei personaggi più popolari di DC.

Nonostante un po 'di animazione incoerente che ha afflitto le prime stagioni, il Serie animate Joker era - e rimane - la versione definitiva del personaggio.