Film horror trovati in realtà buoni

Di Jennifer Arbues/16 ottobre 2019 13:47 EDT

I filmati trovati non sono affatto una nuova aggiunta al genere horror. Durante gli anni '80 e negli anni '90, i film trovati sono apparsi qua e là, ma non hanno mai raggiunto la grandezza critica o finanziaria. Alla fine degli anni '90, tuttavia, le società di produzione avevano iniziato a realizzare il potenziale dietro i filmati trovati. La capacità di realizzare un film con un budget quasi nulla e attori senza nome significava che vi era un'alta probabilità di ottenere un profitto considerevole, e aziende come Blumhouse Productions si sono impegnate a combinare la realizzazione di film a basso budget con un cinema d'autore di alta qualità film.

Ci sono stati alcuni successi immediati e il mercato ha rapidamente abbracciato lo stile. Improvvisamente, i filmati trovati furono ovunque. Il fatto che un film potesse essere girato con un budget così ridotto significava che ogni trofeo dell'orrore poteva essere riprodotto tramite una webcam traballante, e così è stato. E come sanno tutti gli spettatori, i film trovati stanno ancora colpendo i cinema. E certo, molti di questi film sono spazzatura, ma per tutti i cattivi là fuori, ci sono ancora alcune gemme che vale la pena guardare. Dai film oscuri ai film di riferimento, questi sono i film horror trovati in realtà buoni.



Il Blair Witch Project ha posto le basi per i filmati trovati

Quando entrarono Daniel Myrick e Eduardo Sanchez Il progetto Blair Witch, non avevano idea che sarebbe finito con il tipo di impatto che ha avuto. Lo hanno detto i registi Disgustoso nel 2014 la loro più grande speranza per il film è stata quella di arrivare al rilascio del video. In realtà, è arrivato a Sundance, e poi ha continuato a inaugurare una serie di nuovi film di repertorio, tra cui un sequel non eccezionale e un remake del 2016.

Il film, su tre cineasti che vanno alla ricerca di una strega leggendaria e trovano più di quanto si aspettassero, si è rivelato uno dei più originali e acclamato dalla critica film nel suo genere ... ma ha avuto un costo. Myrick e Sanchez hanno dato ai loro attori poche o nessuna informazione sull'esperienza e nel corso di Il progetto Blair WitchIl programma delle riprese li ha lentamente privati ​​del cibo e del sonno. 'Heather (Donahue) pensava che avrebbe potuto registrarsi per un film di tabacco da fiuto', ha detto Myrick Disgustoso.

Ma forse la cosa di maggior successo del film è nella sua ambiguità. È davvero solo un trio di campeggiatori nei boschi, che sentono rumori e si imbattono in strani totem ritualistici. La strega non è mai vista e il finale è un po 'confuso. Ma a volte, i migliori film sono quelli che ci fanno indovinare.



REC ti fa sentire come se fossi nel film

Nel 2007, Jaume Balagueró e Paco Plaza hanno iniziato a girare un film horror che avrebbe portato il pubblico più in azione che mai. Balagueró ha detto IGN che il loro obiettivo era quello di far sentire il loro pubblico come se fossero parte del film stesso. Come ha spiegato, 'Volevamo utilizzare lo schermo del film in modo simile all'esperienza di giocare ai videogiochi'.

henry cavill superman corpo

RECfa esattamente questo. Usando una singola macchina da presa, il film segue una giornalista (Manuela Velasco) insieme a una storia che inizia come una 'giornata nella vita' su alcuni pompieri e finisce con loro intrappolati in un condominio che viene messo in quarantena dal governo. Man mano che la notte avanza, la ragione della quarantena diventa terribilmente ovvia.

diversamente da Il progetto Blair Witch, RECnon si tira indietro quando si tratta di spaventare il suo pubblico. Il film si getta nell'orrore quasi immediatamente e rimane lì per il resto della sua durata di 80 minuti. È breve, non così dolce, e al punto. Non cerca di essere altro che uno shock, e in tal senso, ha completamente successo.



The Bay è un film terrificante con un budget impressionante

Barry Levinson è responsabile Rain Man, Sleepers, eBuongiorno, Vietnam. Non è il primo nome che viene in mente quando si parla di film horror trovati. Ma nel 2012, Levinson è stato co-autore e regista La baia, un filmato di repertorio che è lontano dal suo solito repertorio come un film può ottenere. La baia documenta un incidente del 4 luglio a Claridge, nel Maryland, che ha causato la morte di 700 dei suoi residenti. Attraverso webcam, video telefonici e chiamate registrate ai servizi di emergenza, emergono dettagli su un focolaio parassitario che ha colpito tutto ciò che viveva nella baia.

Per quanto riguarda i filmati trovati, La baia ha più valore di produzione rispetto alla maggior parte. Sembra un vero affare, che è amplificato solo da una solida storia con un messaggio sociale legittimo e un cast che in realtà sa cosa stanno facendo. Essenzialmente, La baia non è vicino al dilettante, e passare attraverso l'intera cosa in realtà ti farà strisciare la pelle.

Cannibal Holocaust è il film di repertorio più controverso mai realizzato

Olocausto cannibale potrebbe essere il film più controverso di tutti i tempi. Rilasciato nel 1979, il classico dei filmati trovati racconta la storia di un antropologo che si dirige in Sud America con una squadra di soccorso in cerca di un gruppo scomparso di registi di documentari. Non li trova mai, ma il loro filmato mostra l'orrore di ciò che realmente li ha colpiti.

Olocausto cannibale era la cosa più scioccante nei cinema in quel momento, e le conseguenze di essere il primo film horror di reperti trovati a colpire duramente. Il regista del film, Ruggero Deodato, è stato messo sotto processo in Italia per il sospetto omicidio dei suoi attori. Quando ha portato uno di loro in tribunale per dimostrare che le accuse erano false, è stato multato per crudeltà verso gli animali e Olocausto cannibale fu bandito dai teatri italiani per tre anni. In alcuni paesi, è diventato disponibile per la visualizzazione solo nel 2001.

È difficile da digerire, e non solo per la sua rappresentazione di morte e violenza. Deodato è stato preso di mira per lo sfruttamento percepito delle popolazioni indigene della Colombia e del Brasile. Ma il film è il nonno di tutti loro, e per questo vale la pena guardarlo.

Paranormal Activity ha rinvigorito il genere dei filmati trovati

Per un decennio dopo La strega Blair, abbiamo avuto un sacco di horror a basso costo trovati inutili e privi di vere paure. Quindi ha fatto Oren Peli Attività paranormale, un film su una coppia che sperimenta cose strane nella loro nuova casa e decide di provare a risolvere il mistero soprannaturale installando telecamere in tutta la casa. Ciò che trovano è al di là del raccapricciante, e le cose peggiorano solo più provano a documentare la fonte della loro miseria.

Attività paranormale è uno di quei film horror che lascia gran parte del suo terrore all'ignoto. Le luci si accendono e si spengono sullo sfondo, le porte si muovono di qualche centimetro e le lenzuola vengono trascinate da una forza invisibile. Tutto ciò accade all'insaputa dei personaggi principali del film, quindi guardarlo accadere mentre aspetti di vederli svegliati si trasforma in un esercizio per quanto tempo riesci a trattenere il respiro. E il finale è una delle migliori paure finali che un film horror abbia avuto in decenni.

Trollhunter è ugualmente raccapricciante e comico

La maggior parte dei film che rientrano nel genere horror dei filmati trovati sono sforzi seri. Che si tratti di gore, shock, o del normale fattore di creep, il punto che la maggior parte dei film cerca di fare è che da qualche parte c'è qualcosa di assolutamente terrificante e dovresti avere molta, molto paura. Troll Hunter non è proprio così. Il film norvegese del 2011 fa paura, sì. Ma è anche incredibilmente divertente. Ed è pieno zeppo di giganteschi troll omicidi.

André Øvredal ha creato un film che rimane fedele alle sue radici nel folklore, ambientato in un mondo molto moderno intriso di cinismo. Quando un gruppo di studenti di cinema scopre che il governo sta nascondendo l'esistenza di troll lungo la campagna norvegese, si assumono la responsabilità di documentare le creature. visivamente, Troll Hunter sembra moderno e ben prodotto. Ma il film è improvvisato al 90 percento, quindi quello che vedi sullo schermo viene fatto principalmente al volo. Funziona tutto, però, e il film finisce per essere uno dei film di repertorio più divertenti trovati negli ultimi anni.

in memoria di Allen Greene

V / H / S / 2 supera di gran lunga il primo film

V / H / S era un film a posto. L'antologia horror del filmato del 2012 conteneva un po 'di originalità e alcune paure, ma rientrava nella categoria dell'orrore per lo più dimenticabile degli anni 2000. Un anno dopo, V / H / S / 2 è uscito, e mentre la maggior parte dei sequel tendono ad essere molto peggio dell'originale, questo sequel è uno di quei rari reperti che sorpassa il suo predecessore in quasi tutti i modi.

Questo non significa V / H / S / 2 è privo di difetti. Non ognuna delle sue cinque storie dell'orrore è vincente, ma il rapporto tra quelle che rendono il film merita il tuo tempo. Il più grande successo è 'Safe Haven', di Timo Tjahjanto e Gareth Evans, il primo che ha scritto e diretto La notte viene per noi e quest'ultimo ha scritto e diretto entrambi The Raid 2 e The Raid: Redemption. 'Safe Haven' approfondisce culti suicidi, adorazione demoniaca e zombi, rendendolo non solo una delle storie horror più complete del gruppo, ma anche una delle più inquietanti.

La presa di Deborah Logan è un gesto inquietante

Deborah Logan (Jill Larson) soffre di una forma aggressiva di Alzheimer. Per salvare la propria casa dall'essere riacquistata, sua figlia Sarah (Anne Ramsay) convince Deborah a consentire a una troupe di documentari di filmarla come parte di uno studio sull'Alzheimer. Più si avvicinano al loro studio, tuttavia, più diventa ovvio che Deborah potrebbe soffrire di qualcosa che non è affatto basato sulla scienza.

Quindi la premessa non è nulla di nuovo o particolarmente progressivo. La presa di Deborah Logan è piuttosto tipico storia di possesso comportando un rituale simile a una setta e un sacrificio di bambini. Ma alla fine, il sorteggio del film non è la trama. Invece, sta guardando Larson lentamente trasformarsi in qualcosa di non completamente umano, nei modi più da incubo. L'attrice porta sicuramente il film, ma beneficia anche di alcune immagini davvero inquietanti in tutto ciò che, nonostante le sue carenze, rendono La presa di Deborah Logan un'esperienza horror utile.

Afflitto è così spaventoso perché si concentra prima sulla storia

Nel 2014, i migliori amici della vita reale Derek Lee e Cliff Prowse hanno deciso di rinvigorire il genere horror dei filmati trovati con il loro debutto cinematografico Afflitti. Il film segue le versioni semi-immaginarie di Lee e Prowse mentre intraprendono un viaggio di un anno in giro per il mondo, ma si fermano di colpo quando uno spettacolo di una notte trasforma Lee in qualcosa di inimmaginabile. Lo ha detto il duo Collider che il loro obiettivo con Afflitti era concentrarsi sulla storia stessa e consentire all'aspetto del filmato trovato di funzionare solo a loro favore di bilancio. '(T) era un film ispirato al personaggio, sincero, ma comunque divertente e tecnicamente possibile che potevamo girare per meno di un milione di dollari', ha spiegato Lee.

Afflitti finisce per essere proprio questo: un film horror basato sui personaggi sulla moralità di diventare qualcosa di diverso dall'essere umano. È ben sparato e gli effetti si alzano, nonostante il suo scarso budget. Più che altro, però, Afflitti funziona non usando spaventosi salti mortali, ma concentrandosi sulla storia stessa, nonché sulla relazione tra due migliori amici che sono intrappolati in una terra straniera.

The Den è una storia di horror online

Adottando un approccio un po 'diverso all'horror di filmati trovati, il 2014 La tana si concentra sull'incertezza delle webcam e sulla paura di essere hackerati. Elizabeth Benton (Melanie Papalia) sta facendo il suo progetto di laurea sull'interazione umana, in particolare quelle interazioni che si verificano nelle chat room online. Focalizza i suoi sforzi su 'the Den', un sito di tipo Chatroulette che consente a Elizabeth di stabilire connessioni rapide e immediate con persone di tutto il mondo. Ma quando assiste all'omicidio di una giovane donna, Elizabeth scopre che la sua vita è stata sconvolta da un gruppo di assassini mascherati in preda agli utenti della tana.

La cosa più terrificante La tana è il suo concetto. In un mondo dominato dalla presenza online, è facile sentirsi al sicuro dietro lo schermo di un computer. Ma quando uno sconosciuto è in grado di portarlo via con un solo tasto, l'orrore di essere completamente esposto e vulnerabile prende piede. Questo, insieme all'attenzione del film sul filmato in stile chat, dà La tana un senso di originalità e suspense dei nostri giorni.

Creep è, beh, incredibilmente inquietante

Non c'è davvero nulla di più spaventoso dell'idea di uno psicopatico in agguato su Craigslist. Questa è la premessa per il 2014 strisciamento, con Mark Duplass nel ruolo di Josef, un uomo che afferma di morire e vuole creare una serie di video per suo figlio non ancora nato. Assume Aaron (Patrick Brice) per filmare, e le cose si fanno davvero molto strane.

strisciamentoesplora la nostra necessità di essere educati nelle situazioni sociali e di come tale necessità possa arrivare al prezzo della nostra sicurezza. Josef sembra una persona gentile e genuina, ma chiunque può sembrare qualsiasi cosa quando è qualcuno che conosci da Internet. Il film non è cruento e non esiste per i salti mortali. Anziché, strisciamento trova una strada sotto la tua pelle perché Duplass è così incredibile nel recitare la parte di qualcuno che si rivela sincero e leggermente ripugnante. E poi c'è quella linea che Aaron ha paura di attraversare. Dovrebbe ferire i sentimenti di Josef e lasciarsi alle spalle questo strano? O dovrebbe sopportare la crescente inquietudine del ragazzo? Certo, la cortesia ha un posto, ma una cabina remota nel bosco non è vero.

Hell House LLC è un incubo di filmati trovati

Hell House LLC prende l'idea di a casa infestata e lo trasforma in un incubo di filmati trovati, ma nel miglior modo possibile. Il film del 2016 racconta la storia di Hell House, un'attrazione di Halloween con sede a New York City che apre negozi in un hotel abbandonato nella piccola città di Abaddon, New York. Dopo che 15 partecipanti e quasi l'intero equipaggio sono stati trovati morti la mattina dopo l'apertura, una serie di nastri illustra la verità su ciò che è realmente accaduto all'interno.

dexter stagione 9

Anche se il film soffre un po 'di una storia che abbiamo visto un milione di volte prima, Hell House LLC trova ancora un modo per spaventare il suo pubblico, ed è attraverso un posizionamento piuttosto intelligente. In tutta la casa, i mostri entrano e escono dalla cornice, ma non in modo assoluto, saltano di fronte alla telecamera in un certo senso. Invece, tendono a nascondersi nell'ombra, appena visibili per un momento o due prima che scompaiano completamente. È snervante cercare di tenerne traccia, ed è esattamente quella sensazione che rende il film un film horror di successo.

The Conspiracy è un filmato trovato che sembra un documentario

La cospirazione, un film horror del 2013 trovato che non è assolutamente reale, sembra che potrebbe essere totalmente reale. Questa è la cosa sui film di cospirazione, però. Rimani in discussione tutto ciò che hai appena visto, anche se tutto è inventato per il gusto di terrorizzare un pubblico.

Questo teoria di cospirazione il film coinvolge due registi di documentari, Aaron (Aaron Poole) e Jim (James Gilbert) che hanno iniziato a conoscere meglio il loro teorico della cospirazione locale preferito, Terrance (A.C. Peterson). Quando Terrance improvvisamente scompare, Aaron e Jim sono attratti dal mistero del Taurus Club, un antico culto composto da leader mondiali che sono stati alla base di tutti i principali eventi della storia.

La cospirazione funziona in parte perché le teorie su cui si basa in realtà fluttuano là fuori. Una società ombra che controlla il mondo? È una cosa in cui la gente crede davvero, quindi il film ha un senso di possibilità. È come se La cospirazione non è abbastanza un documentario, ma non saremmo sorpresi se si rivelasse effettivamente uno.

Lake Mungo è un film spaventoso su fantasmi e dolore

Metà mistero soprannaturale, metà storia di fantasmi, del 2009 Lago Mungo è una avvincente storia di morte, dolore e vite segrete. Utilizzando il collaudato gancio horror 'basato su una storia vera', questo filmato di repertorio racconta la storia di Alice Palmer (Talia Zucker), una sedicenne che annega vicino alla casa della sua famiglia e poi torna a perseguitarli. Le cose non sono affatto come sembrano e la verità sulla vita di Alice potrebbe essere stata un mistero più grande della sua morte.

Nonostante il suo accattivante stratagemma di marketing, Lago Mungo è un film molto migliore rispetto a quello medio. Ha maggior successo nel suo ritratto della famiglia di Alice, che si presenta come legittima e autentica, una vera famiglia nel mezzo del processo del lutto. C'è sempre la domanda nella parte posteriore della mente per quanto riguarda la validità del film. È è una storia vera? Certo che no, ma ciò non rende la sua scena finale più facile da digerire.