Il Trono di Spade potrebbe aver già rivelato l'identità del Re della Notte

Di AJ Caulfield/19 aprile 2019 13:10 EDT

Contiene spoiler perGame of Thrones stagione 8, episodio 1, 'Winterfell'

Game of Thrones ultimamente è stato tutto incentrato su grandi rivelazioni. Il season 7 finale ha rivelato al pubblico che Jon Snow (Kit Harington) è il vero erede del Trono di ferro, di nome Aegon Targaryen, e non un bastardo nato a nord. Solo un episodio dopo, durante la premiere della stagione 8, la serie ha riempito Jon di verità, incaricando il dolce Sam Tarly (John Bradley) di fornire le notizie scioccanti. Quelle dichiarazioni erano intenzionali e intense, ma lo sono stateGame of Thrones inavvertitamente rivelato qualcosa altro lungo la strada?



Una teoria dei fan attualmente in fiamme su Internet afferma chetroni potrebbe aver già rovinato l'identità del Re della Notte.

anne hathaway catwoman

Sebbene l'idea sia circolata attraverso il webdall'autunno del 2017, poco dopo la fine della stagione 7, ha trovato una nuova trazione in seguitoInside the Episode di HBO per l'anteprima della stagione 8, 'Winterfell'. Durante la promozione post-episodio, troni il co-showrunner e regista David Benioff hanno offerto informazioni che molti stanno prendendo come prova che il Re della Notte è -gasp! - un Targaryen.

'Nessuno ha mai cavalcato un drago (nello show) tranne Dany', ha detto Benioff, discutendo del momento sul stagione 8 premiere in cui Jon Snow si arrampica sul retro di Rhaegal, uno dei draghi di Daenerys Targaryen (Emilia Clarke), e prende la bestia squamosa per un giro sopra Winterfell. 'Solo i Targaryen possono cavalcare draghi e questo dovrebbe essere un segno per Jon. Jon non è sempre il più veloce con l'assunzione, ma ci arriva. '



Essendo il figlio di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, Jon soddisfa i requisiti 'deve avere il sangue Targaryen per cavalcare' ed è quindi degno di cavalcare un drago - anche se al momento non sa che la sua vera parentela è la ragione. Il fatto che non sia stato immediatamente sbalzato via dalla schiena di Rhaegal o bruciato a crepapelle mentre cercava di cavalcarlo avrebbe dovuto dare a Jon un indizio che stava succedendo qualcosa di straordinario.

Benioff ha ragione nel ritenere che solo quelli con il sangue dei draghi e con l'eredità valyriana - ovvero i membri di House Targaryen - possano cavalcare le creature giganti, ma ha torto nel dire che Dany era l'unica persona ad aver cavalcato un drago prima di Jon nel primo episodio della stagione 8.

Come ognitroni il fan ricorderà, nel finale della stagione 7, il Re della Notte abbattuto Viserion, il terzo dei draghi di Dany, con una lancia di ghiaccio e successivamente lo trasformò in un drago non morto White Walker. Quindi, il freddo e crudele leader dei White Walker montato Viserion e cavalcò per il Muro, facendo esplodere ghiaccio alla barriera che proteggeva il resto di Westeros. Ciò rende tre persone (beh, due umani e un mostro non morto) che finora hanno cavalcato draghi nella serie: Daenerys su Drogon, Jon su Rhaegal e il Re della notte su Viserion.



zilianop

Questo ha una grande sottosezione diGame of Thrones mondo dei fan pensando che il re della notte sia un Targaryen. Stanno essenzialmente usando la proprietà transitiva dell'uguaglianza come un modo semplice per spiegare cosa potrebbe accadere: se i cavalieri del drago sono Targaryen e il Re della notte è un cavaliere del drago, allora il Re della notte è un Targaryen.

Da un livello di superficie, tutto si verifica. Scavare più a fondo, però, e si possono fare molti buchi in questa teoria.

Per cominciare, Viserion non è lo stesso tipo di drago che stava sparando prima della lancia. Lui è apparentemente un drago di ghiaccio ora, non un Drago di fuoco, ed è ovvio che le vecchie regole non si applicano esattamente in questa situazione.

Nell'antichità, i Valyriani padroneggiavano la capacità di domare i draghi e li usavano per stabilire il dominio nei Sette Regni. quando il destino della Valiria vide crollare la Valyrian Freehold, circa 100 anni prima Aegon I Targaryen alla conquista di Westeros, spazzò via anche tutti i draghi tranne cinque, quelli che vivevano nella nobile sede di House Targaryen a Dragonstone. I Targaryen furono gli ultimi Valyriani viventi con legami con i draghi e allevarono di più col passare degli anni. La maggioranza perì durante la danza dei draghi, ma Daenerys ha dato vita ai primi tre draghi in oltre un secolo quando lei covato Drogon, Rhaegal e Viserion sulla pira funeraria di Khal Drogo durante la prima stagione diGame of Thrones.

film dell'orrore con attori bambini

Detto questo, i Targaryen hanno una profonda connessione con i draghi. (La gente di Westeros parlava costantemente di Daenerys e dei suoi draghi, Dany si soprannominava la madre dei draghie molti credevano che il possesso di Dany del trio di bestie le avrebbe garantito il Trono di ferro perché nessun oggetto creato dall'uomo poteva sconfiggerli.) Ciò che i Targaryen non sembrano avere è un collegamento aDraghi di ghiaccio.

Secondo la novella di George R.R. Martin Il drago di ghiaccio, gli umani non possono domare, addestrare o cavalcare Ice Dragons. Una parte del testo dice: 'Abbiamo storie di coloro che hanno provato, trovati congelati con la loro frusta e imbracatura in mano. Ho sentito parlare di persone che hanno perso mani o dita semplicemente toccandone una. Congelamento.' Il Re della notte e il suo esercito di camminatori bianchi non sono umani normali e presumibilmente non sarebbero influenzati dal tocco gelido o dal respiro mortalmente freddo di un drago di ghiaccio, che Viserion è descritto come in la stagione 7Game of Thrones sceneggiatura finale.

Sembra che non ci siano condizioni che il Re della Notte debba incontrare per cavalcare Viserion, semplicemente perché non è un drago normale e il Re della Notte non è una persona normale. Essendo il padrone di tutte le cose non morti e colui che ha trasformato Viserion nel drago dagli occhi blu che soffia il ghiaccio che è ora, il Re della Notte apparentemente ha semplicemente esercitato il suo potere sulla bestia e via sono andati al Muro.

Un altro fatto che getta una chiave nella teoria che il re della notte è un Targaryen? Il re della notte è un membro dei primi uomini, che atterrò a Westeros da Essos 12.000 anni prima della conquista Targaryen. Durante l'Era dell'Alba, quando i Primi Uomini colonizzarono il paese, gli antichi abitanti di Westerosi i Figli della Foresta catturarono un Primo Uomo e lo appuntarono contro un albero, che i Primi Uomini stavano abbattendo a migliaia. Leaf, un figlio della foresta che ha servito l'ultimo avido (a.k.a. il corvo a tre occhi), ha guidato un pugnale fatto di dragonglass nel petto del Primo Uomo. I suoi occhi diventarono blu vivido e divenne il primo White Walker.

nolan gould nudo

Né House Targaryen né l'Impero Valyrian erano in circolazione durante questo periodo, e i Targaryen non si sollevarono nella Valyrian Freehold fino a dopo l'Età degli Eroi e l'Età degli Andali, entrambi post-Dawn Age. IlRise of the Valyrian Freehold avvenne circa 8000 anni prima della conquista di Aegon e 4000 anni dopo che i Primi uomini invasero Westeros, mentre la migrazione dei Targaryens a Dragonstone nella baia di Blackwater, nella parte occidentale di Westeros, non ebbe luogo fino a 126 anni prima della conquista. Tenendo conto della cronologia, sembra improbabile che il Primo Uomo che divenne il Re della Notte fosse un Targaryen.

Il rovescio della medaglia, anche se c'è una possibilità che il Re della notte non sia un Targaryen, non c'è modo di muoversi la strana somiglianza tra il re della notte e la casa Targaryen che la gente ha raccolto durante l'anteprima della stagione 8. In una delle scene finali dell'episodio, Eddison Tollet (Ben Crompton), Beric Dondarrion (Richard Dormer), e altri raggiungono Last Hearth e trovano il piccolo Lord Umber appuntato a una parete con diversi arti recisi che circondano il suo corpo, tracciati nel forma di una spirale - una spirale che assomiglia molto il sigillo House Targaryen, in particolare dopo che gli uomini hanno acceso il ragazzo e le parti del corpo in fiamme.

'È un messaggio. Dal re della notte ', dice Beric durante l'episodio. 'Il suo esercito è tra noi e Winterfell. Siamo a piedi Scendemmo dal Castello Nero. Possiamo raddoppiare sui cavalli. Se i cavalli durano, ci arriveremo prima dei morti. Non ci resta che sperare che il Re della Notte non venga prima. '

Abbiamo visto la spirale alcune volte prima: una volta attorno all'albero di Weirwood quando i Children of the Forest hanno creato il Re della Notte, di nuovo quando il Re della Notte ha massacrato un gruppo di cavalli e messo pezzi di corpi in un vortice per la Guardia della Notte inciampare e nelle incisioni scolpite nelle grotte di Dragonstone. Le spirali si sono persino manifestate intorno ai nostri due Targaryen viventi: la gente circondava Daenerys in un vortice durante l'episodio della stagione 3 'Mhysa' e corpi circondarono Jon (Aegon) durante la Battaglia dei Bastardi nella sesta stagione.

Ciò potrebbe significare che Night King è in qualche modo imparentato con la famiglia Targaryen, anche senza considerare la sua capacità di guidare Viserion come ulteriore prova? Forse, ma poi di nuovo, forse no.

Lo ha detto George R.R. Martin Game of Thrones, pur non essendo completamente fedele al Una canzone di ghiaccio e di fuoco romanzi, 'è stato estremamente fedele rispetto al 97 percento di tutti gli adattamenti televisivi e cinematografici di proprietà letterarie e simili la fine dello spettacolo non è 'così diversa' per la fine dei libri. Ciò suggerisce che qualunque sia Benioff e il co-showrunner D.B. Weiss ha deciso di fare la storia dell'ultima stagione in stretta corrispondenza con la visione di Martin su come andranno a finire le cose. Alla fine tutti e tre gli uomini rivelano che il Re della notte è un Targaryen? Sono d'accordo che invece è forse uno Stark? Nessuno tranne loro e ilGame of Thrones il team lo sa per ora. La buona notizia è che chiunque vada a finire nella serie, il suo retroscena avrà probabilmente il timbro di approvazione di Martin.

Game of Thrones la stagione 8 va in onda la domenica alle 21:00 ET.