Il regista di Guardians of the Galaxy 3 fa una rivelazione agrodolce

Karolina Byliniak / Instagram Di Patrick Phillips E AJ Caulfield/27 maggio 2020 15:22 EDT/Aggiornato: 28 maggio 2020 10:57 EDT

James Gunn ha appena fatto in modo che i fan della Marvel di tutto il mondo emettessero un forte sospiro collettivo - e non siamo del tutto sicuri che si tratti di sollievo o sgomento.

Il direttore di ilGuardiani della Galassiafilm(così come hit cult come strisciareeSuper) Continua a utilizzare parte dei suoi tempi di inattività della pandemia per chattare con i fan e i registi tramite i social media. Mentre Gunn ha spesso usato tali piattaforme per deliziare sia le risposte tranquille che le perspicaci feste di video sorveglianza - come una per Guardiani della Galassia Vol. 2, durante il quale ha condiviso un tesoro guidato da fatti divertenti sul film - le sue ultime interazioni su Twitter si sono dimostrate più che agrodolci.



Il primo è arrivato quando Gunn ha avuto il tempo di rispondere alla domanda di un fan sull'opportunità o menoGuardiani della Galassia Vol. 3 era stato originariamente previsto per una versione di luglio 2020. Nel gennaio 2018, Gunn aveva condiviso cinguettio che sarebbe la terza puntata della mini serie Marvel degli eroi che salvano la galassia arrivare nel 2020 - ma non ha specificato quando. Considerare che la Marvel programma solo un certo numero di film all'anno, per un po 'sembravaGuardiani 3avrebbe potuto essere programmato per un lancio estivo 2020.

Tuttavia, secondo Il recente tweet di Gunn, Sembra che la data di uscita del sequel tanto atteso fosse addirittura ancora prima. 'La data originale per l'uscita di Vol 3 sarebbe stata il maggio di quest'anno - saremmo stati ritardati a causa del coronavirus', ha scritto Gunn. 'Dio lavora in modi misteriosi.'

Guardiani della Galassia Vol. La strada verso la produzione di 3 è stata un po 'rocciosa

In effetti modi misteriosi. Nel caso in cui ti sei dimenticato, Guardiani della Galassia Vol. 3Il viaggio sul grande schermo è stato uno irto di drammaticità. In una ormai famigerata decisione presa a luglio 2018, i dirigenti della Walt Disney Company, proprietaria dei Marvel Studios, hanno licenziato Gunn dall'immagine sulla scia delle polemiche online, dopo i tweet precedenti del suo riemerso e sono stati ritenuti offensivi - disallineati con il tipo di atmosfera familiare che Disney mira a proiettare. Pochi mesi e molte proteste pubbliche (anche di il resto di Guardiani si gettano) dopo, La Disney ha riassunto Gunn.



Ma a quel punto, il regista richiesto aveva già prenotato un nuovo concerto: dirigere il reboot-slash-sequel su DC Squadra suicida. Quello significava Vol. 3 del suo amato franchise Marvel avrebbe dovuto essere sospeso.

Mentre quell'attesa continua a tormentare Marvel Cinematic Universedevoti che muoiono dalla voglia di ballare ancora una volta con Star-Lord (Chris Pratt) e la banda, ora sembra che anche se Gunn e la compagnia avessero ottenutoGuardiani della Galassia Vol. 3fatto sulla linea temporale originale, avremmo dovuto aspettare ancora un po 'per vederlo.

L'attesa per Guardiani della Galassia Vol. 3 potrebbe essere un po 'più lungo di quanto pensassimo

Dato lo spegnimento totale di quasi tutte le principali produzioni cinematografiche e televisive, è ovviamente molto poco chiaro a questo punto esattamente quanto tempo i fan aspetteranno per attirare di più Guardianibontà. Persino le grandi catene teatrali come AMC non sembrano avere idea di quando il film arriverà nei cinema.



La gente di AMC ha recentemente taggato Gunn mentre celebrava il Guardiani della Galassia franchising con una GIF assassina di Peter Quill che sbalza alcune mosse. Il problema era che il tweet aveva propagandato il ritorno di Gunn e del castVol. 3nel 2021. Sembra che AMC stesse lavorando con un vecchio Programma di rilascio MCU, come gentilmente Gunn sottolineato nel suo tweet, affermando, 'Grazie per l'amore, @AMCTheatres (anche se non saremo nei cinema fino a poco dopo il 2021, a meno che non abbiano girato senza di me).'

Non sarà certo uno shock, ovviamente, come sappiamo da tempoGuardiani della GalassiaVol. 3 non avrebbe sparato fino a quando Gunn non avesse finitoThe Suicide Squad. La buona notizia è che le riprese di quel progetto sono terminate prima di tutti i ritardi relativi a COVID-19. Secondo quanto riferito, Gunn sta modificando il film DC mentre era in quarantena, escludendo così battute d'arresto inaspettate, il suo limite alla trilogia Guardiani della Galassia il film dovrebbe comunque girare nei tempi previsti.

Sfortunatamente, non si sa quandoVol. 3 inizierà effettivamente la produzione; Gunn ha recentemente abbattuto i rapporti quello il film avrebbe iniziato la produzione nel febbraio 2021, ma anche se le telecamere iniziano a girare diversi mesi prima quella data di inizio in cui si diceva una volta anziché dopo, un'uscita del 2021 sembra piuttosto impossibile dato il tempo impiegato dal processo di post-produzione.

Così com'è, l'ottone Marvel non ha ancora slotGuardiani della GalassiaVol. 3 in una data di uscita definitiva. Sembra inoltre che né la Marvel né la Disney abbiano una data di uscita aperta all'inizio del 2022 (per evitare che si scontrino Thor: Love and Thunder dall'11 febbraio), quindi non si sa davvero quandoGuardiani della GalassiaVol. 3potrebbe finalmente arrivare nei cinema.