I film di Harrison Ford si sono classificati dal peggiore al migliore

Di Andrew Handley/17 agosto 2017 12:46 EDT/Aggiornato: 6 ottobre 2017 6:09 EDT

Harrison Ford è stato uno dei volti più ampiamente riconosciuti a Hollywood per decenni. E per una buona ragione: ha incassato miliardi di dollari in incassi al botteghino e quasi 100 crediti cinematografici, inclusi ruoli da protagonista in due dei film più amati (e redditizi) della storia del cinema. Con tutta quella gloria del grande schermo al suo attivo, è naturale voler dare un'occhiata alla filmografia di Ford e capire come si accumulano tutti i suoi film. Questo è quello che siamo qui per scoprire, ma prima alcune regole di base: questo elenco include tutti i principali film Ford ad eccezione della recitazione vocale, delle parti di bit e dei cameo. Così buono come Apocalisse ora è, non sarà in questa lista, e nemmeno nel 1967 luv, anche se siamo sicuri che Ford ha reso molto convincente automobilista irato. Senza ulteriori indugi, ecco tutti i film di Harrison Ford classificati dal peggiore al migliore.

Hollywood Homicide (2003)

L'onore per il peggior film di Harrison Ford potrebbe essere assegnato a diverse versioni, ma per i nostri soldi, questa è l'oca d'oro. Omicidio di Hollywood cerca alternativamente di avere successo come film d'azione, commedia e — se potessimo darlo qualunque credito - una parodia di entrambi, ma tutte quelle stringhe che si muovono in direzioni diverse alla fine lo lasciano bloccato nel mezzo, un triste, solitario fallimento di un film senza uno scopo chiaro, solo un mucchio in costante crescita di battute terribili.



Paranoia (2013)

Tutta la potenza delle stelle nel mondo non poteva fermarsi Paranoia dal dormire il pubblico, anche se aveva abbastanza stelle tendone per provarlo. Harrison Ford, Gary Oldman e Liam Hemsworth hanno tutti compiuto sforzi ammirevoli, ma con una sceneggiatura così insensata, c'è solo così tanto da fare chiunque. L'unica cosa di questo film che ti renderà paranoico è quando inizi a chiederti se tornerai indietro al tempo che hai trascorso guardando Paranoia. Avviso spoiler: non lo farai.

avengers greenscreen

Random Hearts (1999)

Senza dubbio, Sydney Pollack era un regista visionario. Fuori dall'Africa e Tre giorni del condor sono classici del cinema americano e Tootsie dovrebbe essere giocato in ogni sala parto dell'ospedale, solo così tutti lo vedono almeno una volta. Ma in qualche modo, il dramma di Pollack del 1999 Cuori casuali mai riuscito a lasciare il segno. Comincia bene, raccontando la storia di un uomo e una donna i cui coniugi traditori sono morti in un incidente aereo, poi lentamente si trasforma in un montaggio senza struttura di momenti, nessuno dei quali risuona o sembra avere un rapporto reciproco. Linea di fondo, Cuori casuali è un casino casuale che si è spinto troppo in avanti in una sceneggiatura contorta e troppo complicata.

Misure straordinarie (2010)

Un dramma su due genitori che faranno di tutto per curare i propri figli da una rara malattia genetica suona come un lacrimogeno pronto e, sfortunatamente, è esattamente quello che Misure straordinarie è diventato un melodramma di forminatrice di biscotti che lancia una tragedia insaponata allo spettatore come una raffica di stelle ninja piangenti e le lascia in posizioni strategiche sul pavimento, sperando che scivoli e torca una caviglia. Misure straordinarie esiste in un mondo in cui sottigliezza sono i bambini che muoiono nei letti d'ospedale e 'recitare' si riduce a uno sciroppo appiccicoso di grida tristi. Se guardi da vicino, puoi effettivamente vedere Harrison Ford pensare a cosa comprerà con il suo stipendio.



Firewall (2006)

Non è necessariamente terribile, ma non c'è molto Firewall quello si distingue. È piuttosto semplice per quanto riguarda i tecno-thriller, e come film al di fuori dei vincoli del genere, è sicuramente uno dei punti più bassi del curriculum di Ford. Firewall gioca con una premessa potenzialmente interessante — un gruppo di ladri esperti di tecnologia rapiscono la famiglia di un uomo e lo ricattano per aiutarli a rapinare la banca dove lavora — ma inciampa in un paio di buchi della trama e regia abbastanza non ispirata. Se stai cercando un rapimento informatico, Pesce spada fatto meglio.

Cowboys & Aliens (2011)

Con una trama confusa, dialoghi problematici e regia poco brillante, quello che avrebbe potuto essere un film divertente non è mai riuscito a trovare il suo ritmo. Sfortunatamente, il principale fuorilegge qui è Harrison Ford, la cui recitazione stanca suggerisce che si fosse svegliato troppe mattine nel serbatoio ubriaco prima di sellare per la produzione. Cowboy e alieni merita un orologio per la performance di Paul Dano, ma nemmeno il sorteggio dei cowboy letteralmente combattere gli alieni può portare questo flop di successo.

Morning Glory (2010)

Rom-com stimolanti e stimolanti non sono per tutti, e quando si tratta diGloria mattutina, il tuo chilometraggio può variare. Rachel McAdams interpreta una fortunata produttrice televisiva incaricata di dare nuova vita a uno spettacolo mattutino sconvolgente. Per realizzarlo, deve dare una testa a testa con un anchorman egocentrico, interpretato da Ford. Gloria mattutina non attraversa mai in territorio pesante, ma a suo vantaggio, non ci prova mai. Con una linea sorprendentemente divertente e uno spirito edificante, ha momenti contagiosamente affascinanti.



The Frisco Kid (1979)

Ehi, ricordi quella commedia da cowboy Harrison Ford con Gene Wilder? No? Bene, è successo. Diretto da Robert Aldrich, The Frisco Kid segue un rabbino (Wilder) che si dirige verso l'Ovest americano e si unisce a un rapinatore di banche (Ford); insieme, entrano in stupide avventure. È fondamentalmente Selle ardenti con uno stereotipo diverso, e sebbene la maggior parte del film sia dolorosamente datata oggi, vale la pena dare un'occhiata se non altro per sbirciare nel mondo caotico della satira sociale degli anni '70.

The Devil's Own (1997)

A volte, Il diavolo sembra due film separati infilati in una giacca che può adattarsi solo a uno. Apparentemente, si tratta di un terrorista dell'IRA che si nasconde nella casa di un inconsapevole agente di polizia. Brad Pitt, in quanto fuggitivo terrorista, era originariamente la star del film, ma secondo il regista, il casting di Harrison Ford come agente di polizia ha portato a numerose scritture riscrivono nel tentativo di espandere il ruolo di Ford e capitalizzare sul suo potere stellare — ed è qui che il film è andato in pezzi. Invece di attenersi alla storia principale dell'operato dell'IRA di Pitt, Il diavolo si perde cercando di raccontare storie multiple.

Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (2008)

Sono state fatte un milione di battute su quel frigorifero a prova di nucleare, ma guarda: ignora quella parte del film. Ignora il frigorifero, gli antichi alieni, Shia LaBeoufQualunque sia Tarzan, quel claprap da barca a cascata, tutto il CGI non necessario, e abbiamo menzionato il frigorifero?—Ignore quelli, e la quarta puntata della serie Indy risulta essere un'avventura d'azione decente per i bambini. Per bambini—Che è davvero ciò che la serie Indy ha sempre fatto. Qualcuno ha davvero creduto a due adulti e a Goonie potrebbe paracadutarsi da un aereo in una zattera di salvataggio gonfiabile? No, se Teschio di cristallo commesso qualsiasi peccato, è che elimina gli strati aggiunti che consentono agli adulti di innamorarsi dei film di Indy insieme a i loro figli. Un Indy per una nuova generazione non è necessariamente un cattivo Indy. Forse avrebbe dovuto essere un meglio Indy. Ma se qualcuno di noi si preoccupasse di passare meno tempo a guardare Indiana Jones e più tempo ad avere figli, quei bambini lo adorerebbero.

Sabrina (1995)

Questo remake del classico film di Audrey Hepburn fa un lavoro accettabile nel sostenere la commedia e il romanticismo dell'originale, ma come molti rifacimenti, 1995 Sabrina non crea una propria visione nel processo. Sembra una storia che abbiamo visto tutti prima (e non solo perché molte persone avere visto la storia esatta prima). Al centro, è la storia di una ragazza della classe operaia che si innamora di un uomo ricco. In questo caso, quel ricco ha un fratello ed entrambi si innamorano della ragazza. Le commedie romantiche di Harrison Ford non sempre risuonano, ma questa è abbastanza recitata per interessare i fan del genere.

Force 10 di Navarone (1978)

All'inizio della sua carriera a Hollywood, solo un anno dopo Una nuova speranza, Ford ha recitato nell'epopea della seconda guerra mondiale Forza 10 da Navarone, un sequel del famoso successo del 1961 The Guns of Navarone. Nonostante un divario di 17 anni tra i due film, Forza 10 guadagnato principalmente recensioni favorevoli dalla critica. Sebbene poche persone siano state spazzate via dal film, la giovane Ford offre una solida prestazione e tiene la sua al fianco dei pesi massimi Robert Shaw.

Ender's Game (2013)

Gioco di Ender è stato colpito o mancato per molti critici. Mentre gli effetti visivi sono spettacolari, sono interamente rovinati da personaggi con tutta la personalità di un calzino che hai tirato fuori dall'asciugatrice troppo presto. Indipendentemente da quanti combattimenti spaziali ti faccia da schermo verde dietro una calza umida, è ancora una calza umida, semplicemente seduta lì, accartocciata e attirando l'attenzione che di solito riservi alle esplosioni. Che sono fantastici, a proposito. Gioco di Ender ha grandi esplosioni. Solo ... non molto altro.

Six Days Seven Nights (1998)

Harrison Ford è stato creato per la commedia d'avventura, quindi la sceneggiatura di Six Days Seven Nights probabilmente si sentiva come un soldo in banca: un solitario brizzolato ma bello viene bloccato su un'isola tropicale con un editor di New York bellissimo ma snob che non ha mai visto una banana fuori da un 12th Avenue Fairway Market. Si odiano, combattono, litigano, ma poi imparano ad andare d'accordo, a lavorare insieme e ad innamorarsi, e anche i pirati attaccano. In un'altra isola, Ross di Amici ha un attacco di danza. È una formula testata nel tempo.

Quindi perché non ha funzionato? Per tutte le solide recitazioni e set succulenti, Six Days Seven Nights era semplicemente troppo sposato con i suoi 'co-protagonisti che si odiano a vicenda e quindi non' formula per correre rischi reali, anche se vale la pena guardare la cinica interpretazione di Ford di Han Solo di oggi e togliere il bordo i postumi di una sbornia di domenica mattina.

Hanover Street (1979)

Nonostante qualche melodramma pesante, Hanover Street riesce a raccontare una storia intrigante. Un pilota americano (Ford) nella seconda guerra mondiale si innamora di un'infermiera britannica sposata, quindi deve lavorare con suo marito in una pericolosa missione dietro le linee nemiche. Il successo del film si basava esclusivamente su Ford, che all'epoca era una star di successo, e probabilmente a causa di ciò, la trama si indebolisce man mano che la storia procede. Ford fa un po 'di volo e un sacco di sguardo pieno di sentimento sui tavoli. In altre parole, Hanover Street non c'è nulla di entusiasmante, ma se stai solo cercando più eroi Ford di prima Guerre stellari, ci sono modi peggiori per passare due ore.

K19: The Widowmaker (2002)

A metà strada tra la regia del miglior film di sempre (Punto di rottura) e la regia di un film che ha vinto un milione di Oscar (The Hurt Locker), Kathryn Bigelow ha firmato per timonare K-19: The Widowmaker. Ambientato nei primi anni '60, K-19 segue un equipaggio sovietico intrappolato a bordo di un sottomarino nucleare danneggiato. Sebbene non sia certamente il miglior film della carriera di Bigelow, K: 19 risuona con una mano forte che trae il massimo da una storia che probabilmente sarebbe affondata completamente sotto un regista diverso. C'è abbastanza grinta e umanità nelle esibizioni che è possibile ignorare quegli accenti russi e divertirsi K-19 come un thriller in tempo di guerra decente.

The Age of Adaline (2015)

Ci sono due momenti che funzionano davvero Age of Adaline, che è in tutti gli altri modi una storia d'amore fiabesca. Il primo è l'incidente visivamente sbalorditivo all'inizio del film. Il secondo è quando il personaggio di Harrison Ford arriva finalmente a patti con il suo passato. In effetti, è la prestazione emotiva e conflittuale di Ford - che accade solo negli ultimi 30 minuti circa - che gira Adaline in qualcosa di più grande e più reale di, diciamo, 13 in corso 30.

Working Girl (1988)

Divertente, ottimista e in definitiva abbastanza dimenticabile, Ragazza lavoratrice segue una giovane segretaria, interpretata da Melanie Griffith, che finge di essere un dirigente di Wall Street quando il suo capo si rompe una gamba durante un viaggio di sci. La star dello spettacolo è facilmente Griffith, la cui energia e carisma portano il film senza sforzo. La sua chimica con la Ford è abbastanza credibile, creatrice Ragazza lavoratrice un solido giorno di pioggia per gli appassionati di rom-com.

The Mosquito Coast (1986)

Per un film così trascurato, La costa della zanzara offre una delle performance più dinamiche di Harrison Ford fino ad oggi. Il problema è che in qualche modo odi il ragazzo per questo. Assume il ruolo di Allie Fox, un inventore megalomane che spedisce la sua famiglia in America Centrale per avviare una società utopica. È il peggior tipo di persona possibile - un genio legittimo così preso dalla sua stessa visione che non si rende conto che sta rovinando la vita di tutti quelli che lo circondano - e Ford recita la parte così bene che non puoi farti piacere sul ragazzo, che è sia il fascino del film che il suo tallone d'Achille.

cast di vendicatori endgame

Per quanto riguarda Henry (1991)

Per quanto riguarda Henry costringe Ford a uscire dalla sua timoneria di uomini d'azione affascinanti e capaci per interpretare uno schifo ficcanaso di un avvocato che diventa vittima di un colpo di pistola convalescente con danni al cervello. Gestisce ammirevolmente entrambi i lati del ruolo, ma è il cast di supporto che unisce questo film. Annette Bening è una potenza di sottigliezza nei panni della moglie longanime di Ford, e Kamian Allen fa un lavoro fantastico - in quello che si è rivelato essere il suo unico film - interpretando la figlia di Ford. È una corsa emotiva, ma se ha un aspetto negativo, è che gran parte del film sembra voler solo assicurarsi sentire. Tuttavia, la scena della figlia di Ford che gli insegna a rileggere vale il prezzo di ammissione.

42 (2013)

Una rappresentazione sincera e sincera del razzismo nel baseball, 42 si tuffa a testa in giù nel piatto di casa per offrire una visione spietata della divisione razziale negli anni '40 e di come un uomo ha cambiato il mondo dello sport. Una pantera pre-nera Chadwick Boseman offre una prestazione potente nei panni di Jackie Robinson, il primo afroamericano a giocare nella MLB. L'unico motivo per cui questo film non è in cima a questa lista è perché, sebbene Harrison Ford faccia un ottimo lavoro di supporto, 42 è davvero un film Boseman. In quella categoria, si colloca proprio in cima.

Presumed Innocent (1990)

Sulla superficie, Presunto innocente è un thriller in aula lenta, ma il nocciolo del film è uno studio sull'umanità che presenta i suoi personaggi come esseri umani multidimensionali e reali. In altre parole, non sai mai cosa aspettarti da nessuno, e qui sta la grazia salvifica del film: una profondità di conflitto e una morale grigia che solleva Presunto innocente sulla maggior parte dei thriller legali. Anche se sedersi in un'aula di tribunale per la maggior parte dei film non ti fa battere il cuore, è ancora uno studio provocatorio sulla natura umana ancorato dalle superbe interpretazioni di Ford e del cast di supporto.

Patriot Games (1992)

Scegliere tra i due film della Ford Jack Ryan è una scommessa difficile, ma stiamo lanciando una moneta qui e iniziando Patriot Games come il minore dei due, sebbene con un margine sottile. Patriot Games è un po 'troppo numerico per essere un grande thriller politico, ma ciò che offre è un'azione esplosiva, una grande recitazione e una regia solida, il tutto sommato a un film divertente che ti fa pensare che sia un po' più del tuo avventura Bond media.

What Lies Beneath (2000)

Questo thriller psicologico ha ottenuto la corsa del barbone dai critici quando è stato rilasciato, e per molti aspetti, questo è stato garantito. La stimolazione è implacabilmente lenta e il finale è abbastanza sdolcinato da darti vesciche sui muscoli gemiti. Ma cosa aumenta Che cosa c'è sotto sopra il livello di una tomba acquosa c'è il direttore della fotografia di Don Burgess, che porta da solo il film dall'inizio alla fine. Dai lunghi e splendidi scatti di tracciamento ai sottili trucchi dell'inquadratura che rivelano esattamente ciò che il pubblico deve vedere, quando devono vederlo,Che cosa c'è sotto è un caso di studio sulla cinematografia suspense. Se solo il resto del film fosse la metà buono.

Frantic (1988)

Roman Polanski frenetico è una versione non convenzionale di un thriller suspense, ed è proprio ciò che rende il film così efficace. Contrariamente al suo nome, il film non è un po 'frenetico. Piuttosto, la regia di Polanski inietta ogni scena con un senso di controllo silenzioso. Momenti noiosi che sembrerebbero inutili in qualsiasi altro film si sentono carichi di significato e quando la tensione aumenta, sei completamente preso. Dal punto di vista della recitazione pura, Ford offre una delle sue migliori esibizioni qui, e il suo abbinamento con la Michelle di Emmanuelle Seigner sembra una partita fatta in paradiso piuttosto che il malvagio ventre di Parigi.

Clear and Present Danger (1994)

La seconda volta è stato il fascino della svolta di Harrison Ford nei panni di Jack Ryan. Pericolo chiaro e presente prende tutto alla grande Patriot Games, lo lucida e lo rende più grande. Certo, l'angolo interno della cospirazione può andare un po 'troppo in questo, ma lo è è un thriller politico incentrato sulla CIA, quindi sarà sempre un ... ahem ... pericolo chiaro e presente. E mentre il cast fa un lavoro straordinario, i veri eroi qui sono gli sceneggiatori, che hanno preso un libro di Tom Clancy abbastanza spesso da rovinare un orso e condensarlo in un film di due ore.

Indiana Jones and the Temple of Doom (1984)

Classificare i primi tre film di Indy è molto simile ai gatti giocoleria: nessuno vince e alla fine sei destinato a perdere un po 'di sangue. Ma leviamolo di mezzo. A parte il Il regno del teschio di cristallo, Temple of Doom è facilmente lo sforzo più piccante dell'Indiana Jones. Ne abbiamo già parlato paracadute zattera di salvataggio, e otto milioni di persone ho parlato di quanto sia fastidioso Willie, quindi andiamo direttamente al fatale difetto che rovina Destino fin dall'inizio: toglie il personaggio di Indy.

Vedere, Raiders stabilito che indiana Jones è un archeologo di fama mondiale. Fa meticolosamente le sue ricerche prima di uscire per ottenere il manufatto storico. Ma Destino ignora tutto ciò e ha indy essenzialmente inciampare in un tempio mistico. Il ragazzo cade letteralmente dal cielo e atterra in un'avventura, un setup che richiede quasi lo stesso sforzo della scrittura 'Improvvisamente, Indy ha sentito tutti i nazisti nella sua soffitta'. Comunque, a parte questo, è ancora un grande film. Gli ultimi 30 minuti da soli compensano la prima ora di goffa esposizione.

Testimone (1985)

Mentre ruoli come Indiana Jones, Deckard e Han Solo potrebbero aver portato la Ford alla fama, erano film come Testimone che lo ha cementato come attore protagonista in serie drammatiche. Un thriller estremamente divertente con una storia unica, una recitazione perfetta e una regia vivace per mano di Peter Weir, Testimone non è altro che uno storytelling di alto livello, diretto e privo di espedienti. Questo è anche il film che ha portato Ford solo per lui Nomina all'Oscar.

Air Force One (1997)

In qualche modo, c'è sempre stata una certa confusione Air Force One forse non essere uno dei migliori thriller di Harrison Ford, quindi chiariamo l'aria proprio qui. È. È perfetto? No. La CGI a volte è terribile? Oh, senza dubbio. Ma è molto divertente? Scommetti sul tuo marsupio presidenziale. Air Force One è un thriller senza vergogna che gioca veloce e sciolto con l'azione e prende una ferma posizione di tolleranza zero su se stesso. Quello e Gary Oldman, che è per Harrison Ford ciò che Alan Rickman era per Bruce Willis Duro a morire. E se non sei d'accordo con questa analogia, scendi dal mio aereo.

American Graffiti (1973)

Uno dei migliori film americani mai realizzati, American Graffiti segue diversi adolescenti mentre navigano nella loro città natale una notte prima di andare al college. È uno slogan che vedrai spesso e non trasmetterà mai esattamente quanto è bello questo film. È affascinante, nostalgico e, soprattutto, vero. Ford tornò brevemente nel sequel del 1979, Più American Graffiti, che è stato così lontano dall'originale per antonomasia che a malapena ne parla. Ma eccolo qui.

Star Wars: Episode VI - Return of the Jedi (1983)

Potresti discuterne Il ritorno dello Jedi ha segnato l'inizio della propensione di George Lucas a sacrificare la storia a favore di dispositivi di marketing carini (ciao Eoooooo), e potresti avere ragione, ma ciò non rende ROTJ un brutto film in ogni caso. Fa solo per più parti che devi sedere per sperimentare il resto. Il punto in cui ha successo è completare con successo la trilogia originale e darci uno dei migliori singoli momenti dell'intera serie - quando Darth Vader accende Palpatine per proteggere suo figlio dalle torture.

Star Wars: Episode VII - The Force Awakens (2015)

Più di 30 anni dopo Il ritorno dello Jedi, Guerre stellari finalmente tornato al modulo con Il risveglio della forza, riportando il vecchio equipaggio con una serie di nuovi personaggi progettati per spingere il franchise nel futuro. Il risveglio della forza colpire tutte le note giuste, con un'azione high-stakes giustapposta da momenti di riflessione più silenziosi, e se aveva un aspetto negativo, è che ha colpito un po 'ogni nota pure perfettamente. Direttore J.J. Abrams lo sa una cosa o sette sullo sviluppo della storia, ed è eccellente nella sua carriera facendo proprio questa cosa: sapere esattamente quando iniettare emozione. Il risveglio della forza ci ha morso nei denti con i denti calcolati, e Dio ci aiuti, ci è piaciuto essere usati.

The Fugitive (1993)

C'è qualcosa di magico che accade quando tutto si riunisce proprio nel film, e Il fuggitivo catturato una manciata ammucchiata di quel fugace mojo. In quel momento, ogni aspetto separato di questo film si è unito in un insieme quasi perfetto: è elettrizzante e accattivante, alta posta in gioco e profondamente personale. È l'essenza di un giro da brivido distillato in un potente liquore di gloria cinematografica. Basti pensare che non ci sarà mai un altro film simile Il fuggitivo. Non si tratta solo di chiacchiere inutili: ci hanno provato con lo spinoff / sequel in ritardoStati Uniti Marshalls, ma non riuscì a frenare il tappeto magico che trasportava Il fuggitivo.

Indiana Jones and the Last Crusade (1989)

Questo film è fantastico in così tanti modi che è impossibile elencarli tutti qui. I momenti salienti includono Sean Connery, colpire i nazisti da uno zeppelin, combattere i carri armati a cavallo, gli austriaci che salutano e la migliore linea di sempre, 'Ha scelto ... male.' Ma per tutto ciò, L'ultima crociata ha i suoi punti deboli. Ha i suoi momenti più sciocchi, e mentre il retroscena di Indy è avvincente per il cinema quando hai 12 anni, a ben vedere non è poi così necessario. Il rivestimento d'argento in quella nuvola, tuttavia, è uno dei le migliori transizioni di scena nel cinema. Quindi, sì, non ci sono un sacco di avena negativa da lanciare su questo cavallo. Andiamo avanti.

Blade Runner (1982)

Ora che è tecnicamente un franchising, ci sentiamo sicuri Blade Runner Il terzo miglior franchising di Harrison Ford, che è una dichiarazione strabiliante. Perché Blade Runner è un film strabiliante e facilmente uno dei film di fantascienza migliori, o almeno più influenti, di tutti i tempi. La visione di Ridley Scott per il noir futuristico non ha eguali ai nostri giorni, e che Deckard sia o meno un replicante, è sicuramente un replicante nei nostri ... nei nostri cuori. O non lo è, a seconda delle tue opinioni personali. Non sono sicuro di dove stessimo andando con quello. Ci piace, questa è la cosa principale.

Blade Runner 2049 (2017)

L'attesissimo sequel di Denis Villeneuve del classico del 1982 di Ridley Scott ha sicuramente mantenuto le sue promesse. Blade Runner 2049 è una magistrale dimostrazione di direzione e illuminazione, che rende la distopia high-tech decisamente meravigliosa. E nel vero stile cinematografico show-Don't-tell, il film gioca leggero con i dialoghi, scegliendo di attirare il pubblico attraverso l'esperienza piuttosto che un'esposizione di piombo. Rick Deckard, brizzolato di Harrison Ford, conferisce alle sue scene una sorta di collo di bottiglia che contrasta perfettamente l'aspetto oleoso del resto del film, e Ryan Gosling fa un fantastico lavoro nel raccogliere la torcia come protagonista del film. In ogni modo tecnico, Blade Runner 2049 è perfetta. Certo, è un po 'a corto di cuore, ma non dimentichiamoci: è letteralmente un film su un gruppo di robot.

Star Wars: Episode IV - A New Hope (1977)

Una nuova speranza è grande. È un film composto da puro intrattenimento, una visione fantasiosa creata in un'era sempre più cinica, tecnologicamente sfinita dove i sogni scarseggiavano. Vedendo quei sogni d'infanzia nella gloria ardente sul grande schermo, beh, non c'era niente di simile. Allo stesso modo un bambino nell'antica Grecia avrebbe potuto sperimentare un'opera teatrale su Achille o Zeus, Una nuova speranza ha dato a una generazione cinematografica un pantheon di eroi per l'era digitale. Ma è il migliore Guerre stellari film? No. Potrebbe essere stato il primo, ma il meglio doveva ancora venire.

heidi sta gareggiando

Star Wars: Episode V - The Empire Strikes Back (1980)

Un numero estremamente ridotto di trilogie può definire la seconda puntata la migliore, ma L'Impero colpisce ancora è, per molti, il prototipo Guerre stellari film. È quello che ha introdotto gli eroi Una nuova speranza e ha dato loro una trama davvero epica piena di decisioni morali e di storie d'amore in crescita e di AT-AT che calpestano e si fanno lazare le gambe. Ha più cose buone - più Han, più Leia, più battaglie e più impatto emotivo. Ma ancora più importante, Impero ha uno dei climi più epici nella storia del cinema. Puoi pensare diversamente, ma per i nostri soldi, questo è il migliore Guerre stellari film.

Raiders of the Lost Ark (1981)

Han Solo è un grande eroe d'azione, ma mettiamo da parte i pregiudizi e affrontiamo i fatti: non esiste una galassia in cui Harrison Ford ha preso a calci più culo di lui predatori dell'arca perduta. Dall'idolo d'oro al magazzino del governo ('Superiore ma'), Raiders è puro spionaggio cinematografico, che si insinua e ruba gli strati del tuo cuore uno per uno. E più di questo, ha fatto sembrare l'archeologia una carriera legittimamente interessante. Possiamo solo immaginare quanti bambini sono rimasti delusi dai loro studenti universitari quando alla fine sono cresciuti.