Come Bill Skarsgård si è trasformato in Pennywise

Di Matthew Jackson/7 giugno 2019 17:30 EDT

Nel 2017 ci ha portato il regista Andy Muschietti esso, la prima parte di un nuovo adattamento terrificante di Il romanzo di Stephen King su un gruppo di bambini (e, in seguito, adulti) che si trovano a confrontarsi con un malvagio, antico mutaforma la cui forma preferita è quella di un demoniaco clown di nome Pennywise. Pennywise è stato notoriamente il primo portato alla vita da Tim Curry nell'adattamento della miniserie del 1990 di essoe quella performance è nota per aver spaventato generazioni di bambini. Se voleva lasciare il segno, Muschietti aveva bisogno di un Pennywise per secoli.

Per questo si è rivolto all'attore Bill Skarsgård, allora meglio conosciuto per drammi come Hemlock Grove e Vittoria. Skarsgård, chi è venuto alla sua audizione nel trucco da clown per dimostrare il suo impegno, si tuffò rapidamente nel personaggio, studiando il romanzo di King e attingendo da una grande varietà di influenze per creare un clown che è uguale in parti infantili e antiche, vulnerabili e feroci.



Dalle protesi alle aggiunte digitali alla manipolazione facciale di Skarsgård, ecco come ha creato Pennywise the Dancing Clown.

l'attore witcher

Torna al libro

Quando ha iniziato a dare vita al personaggio nella sua testa, Skarsgård ha capito che doveva fare molto di più che sognare un pagliaccio assassino. Pennywise è, dopo tutto, solo la forma fisica più comune assunta da un male cosmico incredibilmente vecchio che è in grado di trasformarsi in praticamente tutto ciò che vuole per estrarre la massima paura dalle sue vittime. A tal fine, la strana entità cosmica doveva venire prima nella testa di Skarsgård, e sentì che doveva capire esattamente perché si trasformasse così spesso in un pagliaccio. Per questo, ha fatto molto affidamento sul romanzo originale di Stephen King.

'Volevo' It 'per brillare davvero attraverso Pennywise invece di essere il clown solo Pennywise. Quindi, molto di ciò che l'entità è, volevo essere sullo sfondo di chi è Pennywise in ogni momento. C'è una linea nel libro originale in cui va qualcosa come 'il clown era la sua forma preferita'. Mi è davvero piaciuto essere il pagliaccio ' disse a Collider. 'Ovviamente, questo ha aperto modi di pensare. Perché preferisce essere il pagliaccio? Ma c'è anche questo senso di godimento ... C'erano molti modi astratti per vederlo. '



Doveva vedere prima di poter sentire

Skarsgård iniziò a sviluppare il personaggio che sarebbe diventato Pennywise ben prima di iniziare a girare qualsiasi scena. Ciò significava che mentre aveva la parola scritta su cui fare affidamento, aveva pochissimi segnali visivi da cui trarre quando ha iniziato a concretizzare esattamente ciò che l'ha fatto spuntare. Ciò ha creato alcune sfide nel progettare il personaggio, in particolare per quanto riguarda la sua voce, che nel film spazia da infantile a nasale e vacillante fino a mostruoso mostruoso. Per Skarsgård, quella voce e le sue molte sfaccettature non potevano pienamente entrare nella sua testa fino a quando non vide che aspetto aveva Pennywise.

'È stato davvero quando abbiamo fatto il test completo del trucco e abbiamo visto come sarebbe stato il personaggio ... è un modo molto astratto di prepararsi a qualcosa quando non hai idea di come sarà,' Egli ha detto. 'Non sapevo come sarebbe stato il trucco, non avevo idea di come sarebbero state le protesi ... Il mio primo test con le protesi e il trucco è stato dove ho visto che aspetto avrebbe avuto il personaggio con me. È qualcosa che avevo bisogno di esplorare per (scoprire) come sarebbe questa cosa '.

È tutto nelle labbra (e nell'occhio pigro)

Con truccatori, artisti di effetti digitali, costumi e i disegni di Muschietti per il personaggio, Skarsgård ha avuto molto aiuto per dare un'occhiata a Pennywise. Il design del personaggio è diventato così amato da quando è stato rilasciato il film tutorial di trucco descrivere come imitarlo sono legioni su Internet, ma c'erano alcuni aspetti del personaggio che provenivano direttamente dalle stranezze facciali di Skarsgård.



Il sorriso demoniaco di Pennywise, per esempio, è creato da Skarsgård che fa abbassare il labbro inferiore in modo che arrivi quasi al punto. Non è un effetto protesico o digitale, ma semplicemente qualcosa che è sempre stato in grado di fare. 'Faccio questa cosa con il labbro. È una cosa che faccio da quando ero un bambino, e ho sempre voluto portare questo, tipo, labbro a un personaggio, ' Lui ha spiegato.

Quando Muschietti stava progettando il personaggio, ebbe l'idea che a volte uno degli occhi di Pennywise avrebbe vagato, e disse a Skarsgård che avrebbe aggiunto l'occhio pigro in digitale in post-produzione. Skarsgård rispose 'Posso farcela' e rivelò che avrebbe potuto innescare il suo occhio pigro.

'Quali sono le possibilità che l'attore che interpreti possa farlo praticamente?' Disse Muschietti.

Un costume preciso

Poiché Pennywise è un pagliaccio, il suo costume ovviamente sarà sempre una parte fondamentale del look generale, e per questo Muschietti si rivolge alla costumista Janie Bryant. Piuttosto che adottare il più moderno approccio da clown da circo della miniserie, Bryant ha cercato qualcosa di un po 'più senza tempo, con l'influenza vittoriana e persino elisabettiana per dargli un senso della storia e persino dell'immortalità. Nel modellare il costume, Bryant ha aggiunto peplo intorno alla vita, una scollatura al collo e altri fiori assortiti di tessuto per creare un certo effetto.

'Volevo che avesse un effetto organico, zucca o zucca', Disse Bryant. 'Aiuta a esagerare alcune parti del corpo. Il costume è molto stretto in vita e con il peplo e i fiori ha una silhouette espansiva. '

L'effetto esagerato creato dal costume conferisce al già alto Skarsgård l'aspetto di avere arti incredibilmente lunghi e la tensione intorno al suo busto suggerisce il corpo di un insetto che si trascina nelle fogne di Derry. Bryant ha anche sottolineato una vita alta e ha mantenuto i pantaloni corti per aggiungere qualità infantili al personaggio.

mcu heroes

Dettagli infantili

Pennywise è un personaggio sepolto nel trucco e un costume elaborato, che può rendere difficile capire quali parti del personaggio sono l'invenzione di un artista di effetti digitali o di trucco e quali parti sono Skarsgård stesso. Muschietti e la compagnia hanno mantenuto il più possibile la recitazione di Skarsgård nel film, spesso con sottili modifiche per migliorare alcune qualità, in particolare il comportamento infantile di Pennywise che si esprime nel suo costume e si manifesta anche nella sua voce.

Per accentuare ulteriormente questa qualità infantile, pezzi protesici furono aggiunti alle guance di Skarsgård per far apparire il suo viso più rotondo e aggiungere una certa pienezza. Anche i falsi denti anteriori allungati facevano parte di questo, dando al personaggio un sorriso ancora più esagerato. Una delle più grandi chiavi dell'aspetto infantile di Pennywise, tuttavia, venne dallo stesso Skarsgård. Nella sua prima scena, mentre cerca di fare amicizia con Georgie Denbrough, i brillanti occhi blu che i display Pennywise sono gli occhi naturali di Skarsgård. Indossava lenti a contatto gialle per il resto del film.

Una gamma di influenze

Nel preparare il ruolo di Pennywise, Skarsgård ha preso la decisione guardare l'iconico adattamento della miniserie del 1990 se IT, con la terrificante performance di generazione di Tim Curry nei panni del pagliaccio danzante. Prese anche la decisione di non studiare in modo specifico Curry, perché sapeva che il suo Pennywise doveva essere diverso. A tal fine, Skarsgård ha riunito una gamma intrigante e diversificata di influenze. lui studiato filmato di animali per aiutarlo ad entrare negli aspetti più predatori del personaggio, e si è trovato particolarmente attratto dalle iene e dagli orsi come influenze.

Ha anche preso ispirazione da un altro iconico clown del cinema, il Joker di Heath Ledger Il Cavaliere Oscuro, sebbene Skarsgård ammettesse che c'erano dei limiti a quel confronto. 'Heath Ledger's Joker è radicato nel reale; puoi abbattere la psicologia ' Egli ha detto. 'Ma Pennywise non è una persona reale.'

sam dermody

Sia Skarsgård che Muschietti hanno enfatizzato la qualità 'infantile' di Pennywise, e per contribuire a metterlo in scena (in particolare quando Pennywise si lancia alle sue vittime), Skarsgård si è ispirato al fratellino Ossian. 'Non so se hai visto bambini correre così, ma muovono le braccia troppo in fretta e sembra davvero molto divertente' Egli ha detto. 'E ho adorato il modo in cui mio fratello correva da bambino. Era appena fuori sincrono. Quindi l'ho incorporato nel personaggio e ottieni questo effetto davvero esplosivo. È davvero inquietante quando succede. '

Nascosto dal cast

Un buon mostro cinematografico non esiste nel vuoto. Molto spesso l'efficacia di un cattivo dell'orrore dipende tanto da quanto gli altri attori reagire ad esso in quanto riguarda le prestazioni del cattivo stesso. Pertanto, è stato molto importante che tutto il lavoro di Skarsgård non andasse sprecato quando ha finalmente incontrato i giovani attori che interpretavano i membri del Losers Club. Muschietti e sua sorella, la produttrice Barbara Muschietti, hanno deciso che sarebbe stato meglio per Skarsgård rimanere isolato dal resto del cast il più a lungo possibile. Skarsgård ha ricordato di aver ricevuto la sua tenda sul set lontano dagli altri attori, e il giovane cast non ha nemmeno visto come fosse Pennywise fino a quando non hanno girato insieme la loro prima scena.

'Volevamo tenerlo il più lontano possibile dai bambini perché volevamo che la loro reazione fosse reale', Disse Barbara Muschietti.

La scena in cui i bambini hanno incontrato Pennywise per la prima volta è stata la scena del proiettore nel garage. Skarsgård ha anche ricordato che a un certo punto era preoccupato di poter davvero spaventare i bambini nella vita reale, ma è stato messo a proprio agio durante una scena in cui Pennywise si arrampica su Eddie Kaspbrak (Jack Dylan Grazer) e sbava su di lui. Non appena Muschietti ha chiamato 'tagliato', Skarsgård ha chiesto se la sua giovane co-star stava bene. Grazer rispose: 'È stato fantastico!'

film di godzilla

Miglioramenti digitali

Sebbene Muschietti fosse determinato a usare gli effetti pratici il più spesso possibile nel film (e la maggior parte della performance) è Skarsgård), Pennywise è ancora un mostro mutevole da un'altra dimensione, il che significa che a volte gli effetti digitali sarebbero stati la strada da percorrere. Gli effetti digitali sono stati particolarmente utili quando si trattava di progettare la bocca in espansione di Pennywise con le sue file di denti. Secondo il supervisore degli effetti visivi di Rodeo FX Arnaud Brisebois, il team degli effetti ha progettato un 'impianto di perforazione digitale' che ha permesso loro di animare la bocca terrificante di Pennywise con il maggior numero di dettagli possibile.

'L'impianto dentale era interamente animato a mano', Disse Brisebois. 'Fondamentalmente abbiamo modellato i denti tutti individualmente o come ammassi che potrebbero essere coltivati ​​e orientati in qualsiasi modo.'

Il team di effetti digitali è stato anche chiamato per la sequenza in cui Pennywise striscia fuori dal frigorifero (che in realtà è stato animato al contrario per dargli un aspetto particolarmente inquietante), e per la resa dei conti finale, in cui il personaggio cambia costantemente forma. 'Fondamentalmente quello che hanno fatto è stato portare tutti gli stuntman in una palestra e hanno imparato la coreografia e hanno catturato questo movimento', ha detto Brisebois. 'Abbiamo creato risorse CG davvero veloci per tutti i personaggi, incluso Pennywise, e abbiamo pianificato tutte le sue trasformazioni e l'azione.'

La fisicità di Pennywise

Il movimento di Pennywise è spesso altrettanto importante del suo aspetto, e Skarsgård ha lavorato molto su come la fisicità del personaggio avrebbe influenzato la performance. Ha lavorato con un allenatore di movimento, ha studiato animali e persino incorporato alcuni movimenti del fratello minore da bambino nella performance. Verso la fine del film, mentre l'azione riprende e Pennywise inizia a combattere fisicamente i bambini, Skarsgård ha ritenuto importante fare il più possibile il lavoro acrobatico.

'C'è così tanto in alcune sequenze di combattimenti nel film in cui la fisicità di Pennywise deve essere la fisicità di Pennywise e volevo portare il mio movimento e la mia fisicità il più possibile', Egli ha detto. 'È stato estenuante.' Skarsgård ha ricordato che alcune scene erano così intense che sarebbe crollato a terra per riprendere fiato alla fine delle riprese, mentre gli attori più giovani intorno a lui gli avrebbero chiesto se stava bene.

Ossessionato dagli incubi

Dopo esso uscito nei cinema nel settembre 2017, è diventato un fenomeno, uno dei i film di maggior successo di tutti i tempi. Ciò significava che le persone di tutto il mondo stavano assistendo all'esibizione di Skarsgård nei panni di Pennywise, e molti di loro ne erano probabilmente legittimamente spaventati. Se eri una delle persone che avevano avuto incubi su Pennywise il Clown Danzante dopo aver visto il film, non eri solo. Si scopre che Skarsgård stesso è stato anche afflitto da brutti sogni sul suo personaggio.

'Era nella forma di me che ho a che fare con lui, una specie di Pennywise come un'entità separata di me, e poi anche io come Pennywise in circostanze che non ho apprezzato ... Tipo, sono Pennywise e sono davvero sconvolto dal fatto che io sia fuori in pubblico e le persone mi guardano ' ha rivelato. Skarsgård ha interpretato i suoi incontri prima di coricarsi con la propria creazione come parte del processo di 'lasciar andare il mostro'.

'Immediatamente' ritorna al personaggio

Questo autunno, Skarsgård tornerà come Pennywise in It: capitolo due, un sequel che adatta l'altra metà di King's romanzo voluminoso che vedrà il Losers Club adulto tornare a Derry per combattere l'entità che speravano di aver distrutto da bambini ancora una volta. Muschietti sta tornando come regista e il cast adulto ora include James McAvoy, Jessica Chastain, Bill Hader e molti altri. L'estate scorsa, il cast ha iniziato a riunirsi per girare Capitolo due, e fu allora che Skarsgård scoprì che 'riadattarsi' per un sequel era quasi spaventosamente facile.

'Sono rimasto sorpreso dal fatto che gran parte del personaggio fosse già lì', ha affermato ha ricordato. 'Immediatamente ho potuto accedervi di nuovo, come se fosse ieri che abbiamo avvolto il primo. Era tutto lì. Quindi il lavoro, la preparazione e la comprensione del personaggio sono quasi intuitivi, il che è piuttosto interessante. È una cosa molto strana, ma sto provando a godermi il viaggio, per quanto posso.