Come Joker è completamente diverso dai fumetti

Di Michileen Martin/7 ottobre 2019 10:09 EDT

Il regista Todd Philips è stato chiaro che non è mai stata sua intenzione adattare un fumetto specifico quando ha direttoBurlone, e ora che tutti possiamo vedere il film da soli, è chiaro che lo intendeva. Sia nella sua trama che nei suoi temi,Burloneha più in comune con il 1976Tassistae del 1982IlRe della commediadi qualsiasi film a fumetti DC o Marvel.

Tuttavia, che Philips lo intenda o no,Burloneè almeno in parte figlio dei fumetti. Il film è ambientato a Gotham City, la famiglia Wayne è al completo (anche il loro maggiordomo si presenta), e l'argomento diBurloneè uno dei più famosi cattivi fumetti del secolo scorso. Per non parlare di Burlone termina con un altro ritratto della scena del delitto che trova il giovane Bruce Wayne lasciato orfano in un vicolo.



Indipendentemente,Burlonedifferisce nettamente dal materiale originale, anche dai pochi fumetti che hanno dato al Clown Principe del crimine una parvenza di una storia di origine. Ecco alcuni dei modi più grandiBurloneè diverso dal i fumetti.

Nei fumetti DC, sappiamo almeno che esiste Joker

Per tuttoBurlone, è chiaro che Arthur Fleck vive in un mondo di fantasia. Mentre sta guardando un talk show a tarda notte con sua madre, Arthur si immagina tra il pubblico dello spettacolo, alla fine viene chiamato sul palco dall'ospite Murray Franklin (Robert De Niro). Forse la scoperta più schiacciante è che la relazione che Arthur immagina di avere con Sophie (Zazie Beetz) è completamente immaginaria. La vera Sophie ricorda a malapena il suo nome.

Queste fantasie mettono in discussione tutti gli eventi del film. Mentre la sua discussione in onda con Murray Franklin non assomiglia per nulla alla sua precedente fantasia in tono, per esempio, sembra terribilmente strano che l'ospite non stacchi la spina non appena Fleck inizia a parlare di assassinare persone. Potrebbe essere che tutto ciò che accade nello show sia l'illusione di Fleck. Potrebbe benissimo essere che la maggior parte del film è semplicemente la fantasia di Fleck e che è sempre stato un paziente presso l'istituzione mentale in cui lo troviamo alla fine.



Mentre il Joker dei fumetti non è certamente meno incline all'illusione, non stiamo vedendo DC Comics solo dal suo punto di vista. Sappiamo che Joker, almeno, esiste in quella narrativa e non semplicemente come una fantasia più violenta di se stesso. Batman e gli altri eroi di DC hanno dovuto affrontarlo direttamente e affrontare le conseguenze della sua brutalità.

In Joker, una classica scena di omicidio si svolge in modo diverso

Uno degli eventi più prevedibili alla fine diBurloneè l'omicidio dei Waynes. Mentre Gotham esplode nella violenza, i Waynes emergono da un teatro che mostra quelli del 1981Zorro: The Gay Bladee Thomas Wayne (Brett Cullen) li guida lungo un vicolo nella speranza di evitare i disordini. Sfortunatamente, uno dei rivoltosi che indossano una maschera da clown individua la famiglia e li segue. Chiama Thomas Wayne e gli dice che gli darà quello che merita. Assassina la coppia, strappando via la collana di perle di Martha Wayne e lascia il giovane Bruce Wayne indifeso con i cadaveri dei suoi genitori.

Anche se supponiamo che siamo fatti per credere che gli eventi di questa scena abbiano effettivamente luogo e che non facciano parte dell'immaginazione di Fleck, si discosta significativamente dagli omicidi dei fumetti dei Waynes. Quando Joe Chill uccide Thomas e Martha Wayne nei fumetti, non c'è rivolta politica o sociale palese al lavoro. Non indossa una maschera da clown e le loro morti non hanno nulla a che fare con il Joker, che non si farà vedere fino agli anni '40BatmanIl numero 1 dopo che i Waynes sono morti da anni e Bruce Wayne ha già combattuto per un po '. Questa rappresentazione della loro uccisione è forse molto simile a come si svolge negli anni '90Batman; in quel film precedente, è Jack Napier - il Joker del film - che dimostra di essere l'assassino dei Waynes.



Il fatto che conosciamo il vero nome di Joker è un'enorme differenza rispetto ai fumetti

Non abbiamo idea di quale sia il nome dato del Joker dei fumetti. Mentre si rivela essere Arthur FleckBurlone e Jack Napier nel 1989Batman, nei fumetti Joker non ha un D.I. legale Non sappiamo se qualcuno conosce il suo nome, non sappiamo nemmeno se lo stesso Joker ricorda, supponendo che ne abbia persino uno. Alcuni fumetti hanno suggerito che esiste un elemento soprannaturale indefinito nel Joker e che è vivo a Gotham da secoli.

La cosa più vicina a una storia di origine di Joker è nel romanzo grafico del 1988Batman: The Killing Joke, dove vediamo i flashback di Joker come un fumetto stand-up fallito che è stato attirato in una sola notte di crimine per aiutare a sostenere la sua giovane moglie e il loro bambino non ancora nato, ed è quella stessa notte che lo trova precipitare in una vasca di sostanze chimiche che cambia il suo vita per sempre. Eppure anche dentroThe Killing Joke, non impariamo mai il nome del personaggio, nemmeno il suoprimonome. Per quanto odia il suo nome, Arthur Fleck dovrebbe probabilmente sentirsi fortunato a poterne avere uno.

Il Joker dei fumetti non si trucca

Le scene dentroBurlonedi Arthur Fleck che si trucca è uno dei più tranquillamente agghiaccianti del film, sia che si stia forzando un sorriso sul viso così forte da strapparglielo o spargere il trucco sulla lingua.

Ma il Joker dei fumetti non si trucca - a meno che non stia cercando di apparire normale. Non esiste una parola definitiva su come accada, ma tutto ciò che sembra essere un attributo artificiale del pagliaccio del Joker - la pelle bianca come l'osso, i capelli verdi, ecc. - è tutto permanente. Nel 1988Batman: The Killing Joke, si intravede una storia di origine che mostra Joker cadere in una vasca di sostanze chimiche. In effetti, prima nel romanzo grafico, il fatto che Joker non truccasse è ciò che fa sapere a Batman che il cattivo è sfuggito a Arkham Asylum. Visita la struttura per parlare con Joker ma scopre che Joker è fuggito quando afferra l'uomo che ritiene essere il criminale per il polso e il trucco bianco gli si stacca sul guanto.

La storia delle origini di Joker inThe Killing Jokenon è considerato incastonato nella pietra, ma a prescindere, la sua pelle, il suo viso e i suoi capelli faranno più di una doccia per renderlo simile a quello di Arthur Fleck.

L'Arkham State Hospital di Joker è molto diverso dall'Arkham Asylum

Non vediamo molto dell'Arkham State Hospital aBurlone. Arthur lo visita per ottenere il fascicolo che racconta la permanenza di sua madre lì. NoiMaggiovedere di più alla fine, ma l'interno dell'istituzione Arthur è alla conclusione diBurlonenon assomiglia per niente a quello che vediamo all'Okham State Hospital, e non è mai stato dichiarato esplicitamente che si trova lì. Tuttavia, da quel poco che vediamo, è facile individuare differenze abbastanza grandi tra esso e la sua controparte dei fumetti.

L'Arkham Asylum dei fumetti è un pazzo mix tra architettura gotica e sicurezza dell'era spaziale progettato per contenere pagliacci assassini e cannibali a mezzo coccodrillo. Di solito è raffigurato fuori dalla città di Gotham, dietro a intimidatori cancelli in ferro battuto. Le guardie di solito trasportano abbastanza materiale high-tech per trattenere Darth Vader per alcuni minuti (eppure in qualche modo Riddler e Joker e tutti gli altri scappano costantemente, indipendentemente).

L'Arkham State Hospital diBurloneè ancorato in modo più sicuro nel mondo reale. Arthur ci arriva in autobus e sembra essere da qualche parte a Gotham City rispetto alla periferia. L'interno non sembra più high-tech di quello che ti aspetteresti in un ospedale degli anni '80, e quando va a prendere i documenti per sua madre, Arthur sembra essere nelle stesse sale di alcuni dei pazienti, nessuno dei quali sono dietro le sbarre elettrificate sorvegliate da ragazzi con più armi del giudice Dredd.

Nei fumetti non c'è questione di fratellanza tra Batman e Joker

Quando Penny Fleck (Frances Conroy) dice ad Arthur che è il figlio del famoso Thomas Wayne, va a Wayne Manor per confrontarsi con suo 'padre'. Invece intrattiene il giovane Bruce Wayne (Dante Pereira-Olson) con trucchi magici e si avvicina a soffocare la vita di Alfred Pennyworth (Douglas Hodge) per affermare che sua madre è delirante. Thomas Wayne racconta a Fleck la stessa cosa quando Arthur lo mette in una sala da bagno e Arthur è convinto che sua madre gli abbia venduto una fantasia quando ruba i dischi di Penny all'Arkham State Hospital. Il file include le scartoffie di adozione di Arthur e i ritagli di giornale sui suoi abusi da parte del ragazzo di Penny.

La domanda non è mai completamente risolta. Arthur in seguito trova una foto di sua madre da giovane con 'I love your smile' scritta sul retro e firmata con le iniziali 'T.W.' Con la ricchezza e l'influenza di Thomas Wayne, l'idea che potesse falsificare i documenti per cancellare la macchia del figlio della sua padrona non è fuori discussione.

Nei fumetti, l'idea che Joker e Batman siano in qualche modo legati al sangue non è una cosa, anche se negli ultimi anni è emersa la questione che Bruce Wayne abbia un fratello di cui non è a conoscenza. Come parte di DC ComicsNuovo 52 riavvio, la trama di 'Court of Owls' inBatmaninclude Lincoln March - un candidato sindaco che afferma di essere nato come Thomas Wayne, Jr. - ma Batman rifiuta di credergli.

La misericordia di Arthur Fleck non si trova spesso nel Joker dei fumetti

Verso la fine diBurlone- dopo che Arthur ha iniziato a preparare il trucco per la sua fatidica apparizione nello show di Murray Franklin - Gli ex colleghi di Arthur Randall e Gary si presentano nel suo appartamento, offrendo spirito e compagnia dopo la morte di sua madre. Quando diventa chiaro Randall (Glenn Fleshler) è lì solo per pescare informazioni sugli omicidi della metropolitana, Arthur uccide brutalmente il vecchio pagliaccio con un paio di forbici. Gary (Leigh Gill) si nasconde in un angolo, sicuro che sia il prossimo, ma Arthur lo lascia andare, dicendogli che è l'unico di Ha Ha che sia mai stato carino con lui.

Il fumetto Joker è diventato estremamente crudele e spietato nel corso degli anni e lasciare alle spalle i sopravvissuti non è uno dei suoi hobby. Il fatto che Gary abbia intenzioni più pure quando si reca in visita ad Arthur o lo considera 'carino' non cambierebbe il suo destino. Semmai, il fatto che Gary avesse tutte le ragioni per aspettarsi che la misericordia potesse servire da più incentivo per il fumetto Joker ad ucciderlo, perché avrebbe reso tutto più divertente nella sua mente contorta. Quando Gary deve tornare indietro e chiedere l'aiuto di Arthur per aprire la porta del suo appartamento? Sarebbe troppo per il fumetto Joker: se potesse in qualche modo resistere all'impulso di ucciderlo fino a quel punto, Gary chiede aiuto per spingerlo oltre il limite.

Arthur Fleck di Joker non ha i suoi gadget

Forse uno dei modi più ovviJokerArthur Fleck differisce dalla sua controparte dei fumetti per la sua mancanza di gadget killer. Nessun fiore con risvolto acido e nessun cicalino a mano folgorante. Il Joker dei fumetti è così pesantemente armato di roba che è essenzialmente una trappola esplosiva ambulante. Arthur Fleck non usa armi più creative di una pistola, un paio di forbici e un cuscino.

Certo, questo ha senso. Arthur Fleck non è in un mondo con vigilantes a tema Bat (almeno non ancora) o Legions of Doom.Burloneè molto più radicato nel mondo reale rispetto alla maggior parte dei film di Batman e riempirlo con bombe mortali avvolte in regali o pistole che sparano bandiere 'BANG' non si adatterebbe.

Le cose più vicine ai gadget che vediamo usare da Arthur sono i suoi oggetti da clown perfettamente non letali, come la bacchetta che usa per intrattenere il giovane Bruce Wayne. Guarda attentamente dopo che è stato picchiato dagli adolescenti all'inizio diBurlonee puoi vedere l'acqua che defluisce dal suo fiore all'occhiello sul cemento, dando l'impressione che sia preziosa per il pagliaccio quanto il sangue.

Il riflesso più vicino al fumetto di Joker è The Killing Joke

Tanto insiste Todd PhillipsBurlonenon è un adattamento di nessun fumetto, la storia prende almeno una parziale ispirazione da quella del 1988Batman: The Killing Joke. Nel romanzo grafico, si intravede una possibile storia di origine nei flashback mentre Joker lavora sul suo ultimo schema. Ma anche The Killing Joke è molto diverso da quello che vediamo inBurlone.

sara lance arrow

InThe Killing Joke, il giovane Joker è un aspirante fumetto in piedi che, come Arthur Fleck, non riesce a far ridere il pubblico. A differenza di Fleck, il giovane Joker diThe Killing Jokenon crea fantasie che sostituiscono il silenzio del suo pubblico con le risate. È dolorosamente consapevole di essere un fallito, e con sua moglie che aspetta un bambino, accetta di unirsi a un gruppo di truffatori nel derubare una fabbrica chimica. È la rapina che porta alla caduta del fumetto in una vasca chimica e alla sua successiva trasformazione in Joker.

In apparenza, almeno, il fatto che entrambe le prime versioni di Joker siano fumetti stand-up che non sono bravi in ​​commedia è dove finiscono le loro somiglianze. Arthur Fleck non ha un bambino non ancora nato. Gli unici crimini che commette sono quelli che vuole commettere - non permette a nessun mafioso di forzarlo. Inoltre non ha nulla a che fare con il Cappuccio Rosso, l'aliasThe Killing JokeIl giovane fumetto usa prima della sua fatidica trasformazione.

Nei fumetti, Batman viene prima di Joker

Joker è apparso per la prima volta negli anni '40 Batman# 1. Lo stesso Cavaliere Oscuro fu presentato per la prima volta un anno prima nel 1939 Fumetti di detective# 27. Quindi, quando Joker sta avvelenando i commissari di polizia e fino a simili malvagi shenanigans, Batman è già in azione da un anno.

Se assumiamo che Arthur Fleck sia destinato a fuggire dall'istituzione mentale, lo troviamo alla fineBurlone per riprendere la sua carriera omicida, e se possiamo fidarci che l'omicidio di Thomas e Martha Wayne è effettivamente accaduto e che successivamente ispirerà Bruce Wayne a diventare Batman, allora tutto è invertito. ci vorrà almeno un decennio prima che il giovane Bruce Wayne possa diventare il Batman dei fumetti, mentre Joker si è avvicinato a bruciare Gotham a terra senza Batman, Robin o qualsiasi altro combattente in costume in giro per mettersi sulla sua strada. Quando Bruce Wayne diventerà quello che è destinato a essere, sarà ben istruito su chi sia esattamente il Principe Clown del Crimine e, possibilmente, su come trovarlo.

La città di Joker di Gotham non ha bisogno di Batman

Nei fumetti, è sempre Batman o uno dei suoi alleati in costume a consegnare il Joker alla giustizia. Le forze dell'ordine meno 'super' di Gotham non possono davvero sfidarlo. AnchequandoBatman cattura il pagliaccio, è destinato a scappare, ma almeno ci vuole qualcuno con una maschera per dare a Gotham una pausa dal Joker per un paio di giorni.

Non è cosìBurlone. In effetti, Arthur Fleck diBurlonenon solo non sembra così difficile da comprendere, ma non sembra particolarmente preoccupato di essere catturato. Dopo aver assassinato Murray Franklin, apparentemente resta in giro per lo studio fino a quando la polizia non viene a cercarlo, perché la prossima volta che lo vediamo viene portato via sul retro di un incrociatore della polizia. Viene salvato dai rivoltosi che solcano l'incrociatore con un'ambulanza, ma in qualche modo fuori dallo schermo (supponendo, ovviamente, che tutto ciò stia effettivamente accadendo) viene nuovamente arrestato. Lo sappiamo perché è un paziente involontario in un'istituzione mentale quando il film finisce.

Quindi, mentre la Gotham City diBurlonesicuramente potrebbero usare un po 'di aiuto con il suo sciopero della spazzatura e i suoi cittadini poveri, sembrano essere in grado di catturare Joker senza alcun aiuto da criminali in costume. Potrebbero sicuramente usare uno shakeup del governo più di quanto potrebbero usare un tizio vestito come un pipistrello che fa cadere i rapinatori.