Cosa provava davvero Steven Ogg nel ruolo di Simon in The Walking Dead - Esclusivo

Pagina genica / AMC Di Katy Kroll/22 maggio 2020 14:19 EDT

Steven Ogg ha avuto una carriera di attore molto prolifica dal suo ruolo di protagonista nel 2013 come personaggio di motion capture Trevor nel film Grand Theft Auto V video gioco. Ha recitato in programmi TV di alto profilo come Meglio chiamare Saul, Westworld, e The Tick, e attualmente ha un ruolo ricorrente sul nuova serie TNT Snowpiercer. Ma Ogg è forse meglio conosciuto come Simone da Il morto che cammina.

Simon era il braccio destro del personaggio negano (Jeffrey Dean Morgan), che brandiva il filo spinato, leader della comunità dei salvatori. Insieme, sono stati alcuni dei personaggi più polarizzanti - e spietati - mai apparsi nel dramma post-apocalittico di AMC. E se lo ami o lo odi, non puoi negare che le solide costolette di recitazione di Ogg - e la 'confusione' della firma - hanno contribuito ad intensificare la serie durante il suo tempo.



In un'intervista esclusiva con Looper, Ogg ha iniziato ad entrare nel personaggio e cosa significava essere zombificato, esprimendo come si sentiva davvero nel interpretare Simon Il morto che cammina.

L'imprevedibilità di interpretare Simon in The Walking Dead

Jesse Grant / Getty Images

Mentre Simon era chiaramente un criminale omicida Il morto che cammina, Ogg non l'ha necessariamente visto come un male quando è entrato nel personaggio.

'Non è che mi piaccia un personaggio per interpretarlo', dice Ogg, riconoscendo che molti dei ruoli che ha interpretato sono stati piuttosto oscuri. 'Invece di' cattivo ', li vedo più come imprevedibili. Quando non ottieni un'intera stagione, un arco narrativo completo, tendi a interpretare queste cose momento per momento, il che crea questo personaggio imprevedibile - un momento sei sorridente e felice e il prossimo stai uccidendo qualcuno . Quindi, sì, immagino che alcuni dei personaggi che ho interpretato siano piuttosto cattivi. '



film death note l

Inoltre, nonostante abbia recitato in diverse serie distopiche, Ogg non è esattamente attratto dal genere. 'È divertente perché, onestamente, non è ciò a cui normalmente guardo o gravito,' dice. 'Non è come ho sempre sognato di essere in questi mondi distopici. Non è certo per scelta. Mia mamma dice sempre: 'Perché non fai semplicemente qualcosa di carino?' Tipo, 'Mamma, guardami, dannazione!' Non sto andando 'Okay, voglio essere il protagonista in un'altra commedia romantica, o ...?' '

Dopo due anni e mezzo, Simon è diventato traditore alla fine dell'ottava stagione di Il morto che cammina, tentando di usurpare Negan. Quando viene eliminato, è costretto a combattere Negan fino alla morte, che termina con Simon che diventa un camminatore, lasciando Ogg come uno dei pochi membri principali del cast a sperimentare sia un sopravvissuto all'apocalisse che una creatura non morta (Il morto che cammina la serie in realtà non usa la parola 'zombie').

'Ero contento di aver avuto quella morte, 'dice Ogg', ma ho un po 'il desiderio che sarebbero tornati da me un po' di più dopo il lavoro che ho fatto. Ero tipo, capiamo, Jeffrey Dean Morgan (nei panni di Negan) parlerà per un'altra mezz'ora ... possiamo vedermi come uno zombi per un po 'di più? Ma è stato divertente passare attraverso le cinque ore di trucco per diventare uno zombi, dopo aver visto tutte queste altre persone farlo. '



Nonostante la morte senza tante cerimonie, Ogg non cambierebbe nulla. 'È stato fantastico', dice. 'È stato un grande gruppo di persone meravigliose. Ci siamo divertiti così tanto. Sono stato incredibilmente fortunato a lavorare con persone davvero adorabili in tutti questi spettacoli e Il morto che cammina è stata una grande famiglia di cui far parte. '