Spiegazione dell'albero genealogico Joestar di La bizzarra avventura di JoJo

Di Elle Collins/28 febbraio 2020 14:15 EDT/Aggiornato: 28 febbraio 2020 14:21 EDT

Se sei su Internet, ne hai quasi sicuramente sentito parlare La bizzarra avventura di JoJo, ma se non ti piacciono gli anime potresti non sapere bene di cosa si tratta. Può essere confuso, il modo in cui i fan prendono JoJos, al plurale, anche se il titolo sembra singolare. C'è davvero solo un JoJo alla volta, anche se a volte due o tre si incontrano e si ritrovano. Cos'è esattamente un JoJo?

La spiegazione più semplice, che è anche un po 'un cop-out, è che un JoJo è il protagonista di un arco narrativo diLa bizzarra avventura di JoJo, una serie di manga di lunga data di Hirohiko Araki, che è stata adattata in una serie anime, alcuni video lunghi e un film d'azione dal vivo. Finora ci sono otto archi di storia, ognuno con un JoJo diverso (anche se gli ultimi due JoJo sono versioni alternative dei precedenti JoJo, ma ci arriveremo).



Più specificamente, un JoJo è un membro della linea di sangue Joestar che ha poteri speciali e un nome che può essere abbreviato come 'JoJo'. Solo i primi due JoJo hanno effettivamente il cognome Joestar, ma vedremo come i successivi sono ancora connessi a quella famiglia quando arriviamo lì. Quindi partiamo dall'inizio ed esploriamo la storia bizzarra e avventurosa della famiglia Joestar.

George Joestar

George Joestar non era esattamente un JoJo in persona, e in realtà non ha avventure bizzarre che conosciamo, ma gli eventi della sua vita mettono in moto la saga. Nel 1868 George, sua moglie Mary e il loro figlio Jonathan subiscono un grave incidente in carrozza e Mary viene uccisa. Una vita bassa criminale di nome Dario Brando tenta di derubare il ricco e incosciente George, ma George finisce per credere erroneamente che le azioni di Dario gli abbiano salvato la vita.

Anni dopo, George ripaga il suo presunto debito con un morente Dario accogliendo il suo giovane figlio Dio Brando e allevandolo accanto a Jonathan. Dio è fondamentalmente un sociopatico, ma manipola il credulone George nel pensarlo come un figlio migliore del Jonathan ben intenzionato ma non sincero.



Quando Jonathan e Dio sono giovani, Dio tenta di avvelenare George ma viene catturato e quasi arrestato. Risponde usando una magica maschera di pietra per trasformarsi in un vampiro (è qui che le avventure iniziano a diventare bizzarre). George Joestar sacrifica la sua vita per salvare suo figlio Jonathan dalla malvagia Dio, che continua a diventare l'arcinemico di generazioni di JoJos.

Jonathan Joestar

Jonathan Joestar è l'unico figlio di George Joestar e il protagonista di 'Phantom Blood', il primo arco narrativo di La bizzarra avventura di JoJo. È un giovane gentiluomo dell'Inghilterra vittoriana che sembra condurre una vita relativamente normale fino a quando suo padre muore e suo fratello adottivo Dio diventa un vampiro.

Spetta a Jonathan contrastare il mondo conquistando i piani dell'ormai immortale Dio. Inizialmente tutto ciò che ha è un aiutante di Hoodlum di nome Robert EO Speedwagon, ma poi incontrano uno strano uomo italiano di nome William Anthonio Zeppeli, che allena Jonathan in un'arte marziale antica e completamente immaginaria chiamata Hamon (a volte definita 'l'ondulazione' in inglese traduzioni). Hamon consente al praticante di incanalare il proprio respiro in energia che può manipolare per creare vari effetti, che sono particolarmente efficaci contro mostri come i vampiri.



Dopo una serie contorta di incontri - che alcuni potrebbero chiamare un'avventura bizzarra - Jonathan riesce a distruggere il corpo di Dio con Hamon, apparentemente uccidendolo. Pensando al male sconfitto, Jonathan sposa il suo amore, Erina Pendleton, e i due partono per una crociera di nozze negli Stati Uniti. Sfortunatamente, si scopre che Dio è ancora vivo come una testa disincarnata, e con l'aiuto di uno dei suoi servi non morti, ha in programma di rubare il corpo di Jonathan per conto suo. Jonathan si sacrifica nel tentativo di contrastare Dio una volta per tutte e salvare Erina, già incinta della figlia di Jonathan.

Dio Brando: Usurpatore della linea Joestar

Dio Brando non è un Joestar, ma è essenziale per lo sviluppo della linea di sangue e per le Bizarre Adventures che trasformano un Joestar in un JoJo. Come abbiamo discusso in precedenza, è stato accolto e cresciuto da George Joestar dopo la morte di suo padre Dario, ma semmai è stata la genitorialità abusiva di Dario che ha avuto il maggiore impatto su chi è cresciuto Dio. A differenza di suo padre brutale, Dio è in grado di mantenere la facciata di un gentiluomo civile, ma si rivela essere molto più malvagio.

Dio crea un essere umano sociopatico, ma una volta che la maschera di pietra lo trasforma in un potente vampiro immortale, il suo male è così grande da minacciare il mondo intero. È in grado di trasformare i suoi scagnozzi in non morti (i termini 'vampiro' e 'zombie'sono usati abbastanza in modo intercambiabile in La bizzarra avventura di JoJo), e diventa abbastanza chiaro che avrebbe bruciato l'intero mondo umano se avesse potuto governare sulle ceneri.

Jonathan Joestar muore pensando di portare Dio con sé, ma Dio sopravvive, trapiantando con successo la testa sul corpo di Jonathan. In questa forma ibrida vive per un altro secolo, tornando come antagonista del terzo arco di La bizzarra avventura di JoJo, 'Stardust Crusaders.' Genera anche figli illegittimi con il corpo di Jonathan Joestar, almeno uno dei quali diventa un JoJo a sé stante.

Giorgio Joestar II

Come il nonno da cui prende il nome, George Joestar II non è in realtà un JoJo, o almeno non è pensato in quel modo per molto tempo. George nacque da Erina Pendleton Joestar mesi dopo la morte di Jonathan e cresciuto sull'isola di La Palma dalla madre vedova. Cresce per sposare Elisabetta, conosciuta anche come Lisa Lisa, che è stata salvata anche da bambina da Erina dalla nave dove morì Jonathan. Insieme hanno un figlio, Joseph Joestar.

la fine della nebbia

Durante la prima guerra mondiale, George serve come pilota nell'aeronautica britannica. In quel momento scopre che uno dei suoi ufficiali superiori è un agente zombi di Dio Brando che opera in segreto dalla presunta morte di Dio. Si confronta con l'uomo, ma non essendo addestrato ad Hamon, non può competere con l'ufficiale non morto e viene ucciso. Lisa Lisa lo vendica in seguito, uccidendo lo zombi con i suoi poteri Hamon.

Nel 2012, George ha finalmente ottenuto la sua Bizarre Adventure, in un romanzo leggero di Ōtarō Maijō con l'arte di Hirohiko Araki. Il libro era intitolato Jorge Joestar, come Maijō ha cambiato l'ortografia del nome di George per renderlo più un JoJo.

Joseph Joestar

Joseph Joestar è il figlio di George Joestar II e Lisa Lisa e il protagonista di 'Battle Tendency', il secondo arco di Bizarre Adventure di JoJo. Come uomo più anziano, è anche un importante personaggio secondario nel terzo arco, 'Stardust Crusaders', e appare nel quarto arco, 'Diamond is Unbreakable'.

Con suo padre morto e sua madre assente, Joseph viene allevato da sua nonna Erina, sotto l'occhio vigile del vecchio amico di suo nonno Robert E. O. Speedwagon, ora un ricco filantropo. Joseph è un maestro di Hamon, che usa alla fine degli anni '30 per combattere gli uomini pilastri, un gruppo di potenti esseri antichi che vogliono dominare il mondo. Si scopre che sono quelli che hanno creato quella Stone Mask che ha trasformato Dio Brando in un vampiro.

Joseph fa amicizia con un borseggiatore americano di nome Smokey e un altro utente di Hamon, Cesar Zeppeli, nipote del mentore di Jonathan Joestar. Si allenano entrambi sotto Lisa Lisa, l'ultima maestra di Hamon sulla Terra, che Joseph scopre solo in seguito è sua madre.

Joseph sconfigge Pillar Men, inviando Kars, l'ultimo e il più potente, nello spazio, dove galleggerà per sempre come una statua senziente e congelata. Una volta fatto, Joseph Joestar pensa che la sua bizzarra avventura sia finita, ma dovrà tornare in azione anni dopo per aiutare suo nipote quando Dio Brando tornerà.

Santo Joestar Kujo

Holy Joestar è la figlia di Joseph Joestar e di sua moglie Suzi Q. Con disappunto di Joseph, si innamora di un musicista jazz giapponese di nome Sadao Kujo e si trasferisce in Giappone per sposarlo. Sebbene il suo nome completo, Holy Joestar Kujo, includa un 'JoJo', non ha mai una sua bizzarra avventura. Invece, fa del suo meglio per crescere suo figlio, Jotaro Kujo, mentre Sadao va costantemente in tournée. Nonostante i suoi migliori sforzi, Jotaro diventa un adolescente delinquente, ma col tempo diventa anche un eroe.

Nel frattempo, Dio riappare alla fine con il corpo rubato di Jonathan Joestar. Alla ricerca del potere, Dio è tagliato da una freccia speciale che garantisce il potere di evocare uno Stand, un'entità psichica di enorme potere. Poiché il corpo di Jonathan è trafitto dalla freccia, anche a tutti i suoi discendenti sono concessi poteri di Stand. Mentre questo funziona bene per la maggior parte della famiglia, il Santo gentile e bonario non ha la volontà di controllare il suo Stand, e invece la fa ammalare. La sua malattia dà a Jonathan e Jotaro l'impulso di andare alla ricerca di Dio e affrontare la minaccia che rappresenta per la loro famiglia e il mondo.

Jotaro Kujo

Jotaro Kujo, figlio del Santo Kujo e nipote di Joseph Joestar, è il protagonista centrale di 'Stardust Crusaders', il terzo arco di La bizzarra avventura di JoJo. Quando quella storia inizia nel 1988, l'adolescente Jotaro è stato arrestato e vuole essere tenuto in prigione, perché crede di essere posseduto da uno spirito malvagio. Si scopre che ciò che pensa sia uno spirito malvagio è il suo Stand, Star Platinum, che è stato risvegliato grazie alle azioni di Dio.

Star Platinum è capace sia di violenza impressionante che di precisione impeccabile, e col tempo Jotaro scopre che gli dà la possibilità di fermare il tempo, rendendolo uno dei più potenti utenti di Stand al mondo.

Il nonno di Jotaro, Joseph, arriva in Giappone per spiegare la situazione di Dio, e dopo che Holy si è ammalato i due JoJos e i loro alleati che usano lo stand partono per una ricerca globale per trovare e sconfiggere Dio Brando una volta per tutte. Alla fine lo trovano a Cario, in Egitto, e Jotaro è in grado di distruggere l'immortale nemico della sua famiglia con il potere di Star Platinum.

Un decennio dopo, un adulto Jotaro Kujo si reca nella città giapponese di Morioh per incontrare suo zio molto più giovane, Josuke Higashikata. Sebbene sia ancora un giovane uomo, Jotaro è molto più di un personaggio secondario nell'arco di Josuke, 'Diamond is Unbreakable'.

Josuke Higashikata

Josuke Higashikata, il protagonista di 'Diamond is Unbreakable', è il figlio illegittimo di Joseph Joestar e di una donna giapponese di nome Tomoko Higashikata. È considerato un JoJo, anche se il suo nome ha solo un 'jo', forse perché è il figlio di un Joestar anche se non ha avuto il cognome. Come studente di liceo nella città di Morioh nel 1999, Josuke ha uno stile unico e un pompadour impressionante, a cui dedica poco tempo e attenzione.

Come membro della linea di sangue di Jonathan Joestar, Josuke ha anche uno Stand, che si chiama Crazy Diamond e ha il potere di riparare praticamente qualsiasi cosa, compresi gli esseri viventi.

La mistica freccia che dà alle persone poteri di Stand ha anche trovato la sua strada per Morioh, e spetta a Josuke e ai suoi amici trattare i nuovi Utenti di Stand che emergono, incluso il cattivo centrale dell'arco, un pericoloso serial killer di nome Yoshikage Kira. Oltre al nipote maggiore Jotaro Kujo, gli alleati di Josuke includono il suo migliore amico Okuyasu Nijimura e il loro piccolo compagno di classe Koichi Hirose, nonché un artista manga di nome Rohan Kishibe, che avrebbe continuato a recitare nelle sue storie spin-off sotto il titolo Così parlava Kishibe Rohan.

Giorno Giovanna

Ora ecco dove le cose si complicano un po '. Il protagonista del quinto La bizzarra avventura di JoJo arco, 'Vento Aureo', Giorno Giovanna è il figlio di Dio Brando. Tuttavia, poiché è stato concepito quando Dio indossava il corpo rubato di Jonathan Joestar, Giorno è tecnicamente un Joestar. È anche un JoJo (GioGio), con una sua bizzarra avventura. Il suo stand, Gold Experience, ha il potere di creare e manipolare la vita, il che non è cosa da poco.

Giorno è il primo JoJo ad avere una corporatura leggera piuttosto che sembrare un imponente gruppo di muscoli, ma ricorda ancora gli altri Joestars e Dio. Da adolescente a Napoli, nei primi anni del 21 ° secolo, Giorno viene coinvolto nella folla Passione e tenta di diventare un capo in modo da poter ridurre l'uccisione e fermare la vendita di droghe ai bambini.

Se la storia di un'adolescente androgina in un vestito rosa che si infiltra nella mafia italiana sembra inverosimile, è solo perché non sei abituato al mondo bizzarro in cui JoJos ha le sue avventure. Naturalmente, i tentativi di Giorno di mettersi alla prova con le Passioni portano a battaglie con un gruppo di altri utenti dello Stand e al recupero della freccia magica dall'arco della storia precedente. Entro la fine di 'Vento Aureo', Giorno diventa davvero il capo della folla Passione e rimane dedicato a rendere Napoli un posto migliore.

Jolyne Cujoh

Jolyne Cujoh è la figlia estranea di Jotaro Kujo e la protagonista dell'arco di sesta storia di La bizzarra avventura di JoJo, 'Stone Ocean'. È la prima vera JoJo femmina, quindi non sorprende che la sua pettinatura sia così complicata da far vergognare Josuke e Giorno. Il suo stand si chiama Stone Free e le dà il potere di svelare il suo corpo in una corda elastica.

Da giovane a Port St. Lucie, in Florida, nel 2011, Jolyne viene incastrata per omicidio e condannata al carcere. Suo padre Jotaro visita e spiega che la sua prigionia è opera di un discepolo di Dio, che ha intenzione di ucciderla mentre è rinchiusa. Quel discepolo si rivela essere il cappellano della prigione, Enrico Pucci, che usa quindi i poteri del proprio Stand per rubare i ricordi di Jotaro e Stand, lasciandolo in uno stato comatoso. Lavorando da dietro le sbarre, Jolyne deve trovare un modo per sconfiggere Pucci e salvare suo padre.

chris evans e sebastian stan

Anche dopo che Jotaro è stato salvato, Pucci rimane una minaccia e Jolyne alla fine deve sacrificare la sua vita per fermarlo e salvare la sua amica Emporio. Attraverso una serie complicata di eventi legati allo stand (queste avventure non smettono mai di essere bizzarre), la lotta tra Pucci ed Emporio provoca il riavvio della cronologia dell'intero universo, portando a un mondo alternativo in cui Emporio trova doppelganger per Jolyne e gli altri loro amici , felice e libero dalla prigione.

Johnny Joestar e la linea alternativa Joestar

Seguendo 'Stone Ocean', il mondo originale di La bizzarra avventura di JoJo non esiste più e il settimo arco narrativo, 'Steel Ball Run', si svolge in una sequenza temporale completamente nuova. Il suo protagonista, Johnny Joestar, è essenzialmente un riavvio di Jonathan Joestar, sebbene sia completamente diverso dalla versione originale sotto quasi tutti gli aspetti. È ancora un giovane alla fine del XIX secolo, ma in America e sta affrontando i suoi problemi.

Johnny è paraplegico, ma in grado di cavalcare un cavallo, il che gli consente di partecipare alla gara di cross country conosciuta come Steel Ball Run. Ha uno stand chiamato Tusk che gli permette di sparare alle unghie come proiettili (questa avventura è già abbastanza bizzarra?). Fa anche amicizia con Gyro Zepelli, da cui apprende una tecnica chiamata The Spin, che è un po 'come Hamon ma con più palle rotanti.

L'ottavo La bizzarra avventura di JoJo L'arco narrativo, 'JoJolion', è ambientato nella stessa continuità e recita una nuova versione di Josuke, che vive a Morioh all'indomani di il terremoto e lo tsunami di Tōhoku del 2011. Questo arco è ancora in corso oggi.

Questi nuovi JoJo sono meno interessati all'eredità e alle stirpi della famiglia, quindi mentre ci sono ancora discendenti della famiglia Joestar là fuori che hanno Bizarre Adventures sotto il nome di JoJo, c'è anche un senso molto reale in cui la linea Joestar va da George Joestar a Jolyne Cujoh, dove finisce insieme al loro mondo. Ma finché Hirohiko Araki ha ancora storie da raccontare, la Bizarre Adventure non sarà mai veramente finita.