Il regista di Joker Todd Phillips fornisce una spiegazione approfondita della scena iniziale del film

Warner Bros./DC Films Di Mike Floorwalker/10 ottobre 2019 17:45 EDT

Impostare il tono giusto per un film comeBurlone non è una cosa da ridere.

In un recente video abbreviato diVanity Fair, il regista del film Todd Phillips ha offerto un'ampia analisi di ciò che è accadutoBurloneLa scena iniziale e il modo in cui ha usato quei primi momenti per creare un'atmosfera opprimente e inquietante. Per favore, ricorda chespoiler minori perBurlone Seguire.



Il video offre una visione affascinante dell'approccio di Phillips all'introduzione di Arthur Fleck, l'uomo che lentamente ma sicuramente diventerà la mente criminale anarchica nota come il burlone, e come questo approccio sia stato rafforzato dai talenti della sua stella, Joaquin Phoenix. Nei momenti di apertura diBurlone, vediamo Arthur che si prepara per una giornata di lavoro come un clown in affitto; vediamo quindi un po 'come si svolge quel giorno, con Arthur che soffre la prima di molte indignazioni che accelereranno la sua trasformazione in Clown Prince of Crime.

Phillips ha offerto molti dettagli sui suoi luoghi di ripresa, su come sono stati composti alcuni scatti e su come la sequenza è stata scritta per indurre il pubblico a conoscere alcuni aspetti della caratterizzazione di Arthur che sarebbero diventati importanti più avanti nel film.

Scena di apertura Joker: Arthur si prepara per il lavoro

Warner Bros./DC Films

La prima porzione diBurloneLa scena di apertura si svolge in un loft in rovina dove Arthur e molti altri pagliacci a noleggio si stanno truccando e si preparano a colpire la città. Phillips apre il suo commento affermando che considera il lavoro del regista di un film un 'fornitore di tono' e che l'aspetto diBurlone di cui è più orgoglioso è l'escalation lenta e costante del suo tono dal semplice turbamento alla 'follia'.



Quando vediamo Arthur per la prima volta, è davanti a uno specchio che si sta truccando, e anche se riusciamo a sentire le voci tutt'intorno a lui, è molto solo al centro dello scatto mentre la telecamera si avvicina lentamente a lui. Phillips afferma che questo era assolutamente intenzionale. 'Tutto nel film è pensato per essere inquietante, quindi ogni volta che spostiamo intenzionalmente la telecamera in questo modo, è sempre stato quello di emettere questa ... atmosfera di questo ragazzo, che è praticamente separato da tutti gli altri, anche in questo lo spazio degli spogliatoi ', ha detto il regista. 'Senti le voci di quattro o cinque ragazzi qui che giocano a carte ... e Arthur è qui, da solo, in un certo senso non parte del gruppo ... a capire come mantenere un sorriso sul suo volto.'

Phillips continua spiegando che l'idea di 'mettere una faccia felice' è la chiave del film, e in questa scena, Arthur sta lottando intensamente per farlo. Mentre alza le labbra in un rictus, la telecamera si solleva dietro di lui, dando una sensazione voyeuristica allo scatto che Phillips dice che lui e il direttore della fotografia Lawrence Sher impiegavano ogni volta che potevano.

musica per trailer di pantera nera

'È stato molto importante per me e (Sher) che il film abbia un aspetto artigianale ... abbiamo pensato che si sarebbe prestato all'intimità che stiamo cercando di ottenere con questo studio del personaggio di Arthur', ha detto. 'Quindi, vedrai in questa scena (che) puoi sentire che c'è un operatore (una telecamera) lì, ed è tutto davvero intenzionale. Adoriamo anche questo tipo di primi piani estremi su Arthur.



Mentre Arthur allunga la bocca in quel sorriso dall'aspetto scomodo, succede qualcosa di inaspettato: una sola lacrima cade da uno dei suoi occhi. Phillips ha spiegato che è stato quando ha visto quella lacrima che sapeva di aver sparato.

casa di hugh lauries

'Quella lacrima è appena avvenuta in una sola ripresa', ha detto. 'Joaquin ha un processo davvero interessante ... molte persone presumono sempre che Joaquin sarebbe un attore metodico, e la gente usa quel termine vagamente, ma dove si è perso nella parte ... (ma) abbiamo trascorso metà del (sparare) ridendo dal set, divertendoci. Ma è così straordinario, è in grado di sedersi e l'azione viene chiamata, e facciamo questa spinta lenta ... (e) appare questa piccola lacrima, e abbiamo appena avuto la scena. '

Scena di apertura Joker: la sequenza di strada

Warner Bros./DC Films

La prossima parte diBurlone'S la scena di apertura si svolge in una strada trafficata in quello che Phillips definisce 'Gotham Sqaure', mentre Arthur - in costume da clown pieno - è impegnato a volteggiare un cartello e spaccare per i passanti. Phillips ha rivelato che la scena è stata girata sul posto a Newark, nel New Jersey, con le vetrine allestite per adattarsi all'impostazione dei primi anni '80 del film - ma che per l'ampio scatto definitivo, solo il primo piano è in realtà, sai, reale. L'intero sfondo, con i suoi incombenti grattacieli e le auto che ronzavano avanti e indietro in lontananza, è stato realizzato CGI.

Phillips ha poi continuato a spiegare come questa scena offra un po 'di intuizione ad Arthur, che sembra essere più a suo agio quando finge di essere qualcun altro. 'Questo è davvero dove Arthur è a casa', ha detto. 'Ha una maschera ... e si perde nel suo lavoro. È anche dove apprendiamo che Arthur ha musica in lui. Qualcosa che ho trasmesso a Joaquin è che Arthur è un ragazzo che ha la musica nella sua anima e che continuerà quando si trasformerà in Joker, e questa è una delle rappresentazioni visive della sua musica. '

Il regista ha anche impiegato del tempo per gridare alle abilità di Phoenix che volteggiavano i segni. 'Probabilmente Joaquin si è esercitato con questo segno per circa due o tre giorni', ha detto. 'Era più complicato di quanto sembri.'

Raggiungiamo quindi il punto nella scena in cui un gruppo di giovani criminali ruba il segno di Arthur e si mette a correre, con lo sfortunato pagliaccio all'inseguimento. Phillips ha rivelato che mentre la controfigura di Phoenix era responsabile dell'esecuzione di alcuni dei 'near miss' con traffico in arrivo e uno slittamento esagerato, in realtà era Phoenix che ha svolto la maggior parte del lavoro nello scatto per un semplice motivo: il suo distinto, plodding- forma ancora stranamente graziosa durante l'esecuzione.

'C'è una grazia per Arthur, che se solo lasciasse andare e si togliesse la maschera, troverebbe,' spiegò Phillips. 'E questo è un po' quello che succede quando diventa Joker, ironicamente. È Arthur che si toglie la (sua) maschera, anche se si sta mettendo la vernice bianca per il viso e si tinge i capelli di verde. '

Phillips prosegue poi analizzando il modo in cui lui e Sher hanno composto questa sequenza di inseguimenti con una profondità di campo ridotta, con gli sfondi e i primi piani estremi che appaiono sfocati mentre i soggetti dello scatto - Arthur e i suoi aguzzini - sono perfettamente a fuoco. Questo, dice, è stato fatto in omaggio ai film grintosi degli anni '70 e '80 che eranoBurlone'S ispirazione.

Il regista ha anche spiegato che per alcuni scatti durante questa sequenza, gli edifici CGI sono stati aggiunti sullo sfondo ovunque ci fossero aree - ad esempio guardando un vicolo - che sembravano troppo aperte. 'Volevo che fosse davvero opprimente, e Gotham lo è sempreal di sopra di Arthur, e semplicemente non amavamo gli spazi vuoti nello skyline, per così dire ', ha detto.

Arthur insegue i giovani in un vicolo, dove uno lo sorprende colpendolo in faccia in piazza con il suo segno, che si frantuma. Arthur crolla a terra e il gruppo di delinquenti si avventa immediatamente su di lui, tirandolo fuori a calci mentre si sdraia rannicchiato in posizione fetale. Uno scatto durante questa sequenza è una vista dall'alto con un'angolazione distorta, e Phillips ha spiegato che questo è stato uno dei pochi scatti nel film per il quale si è ispirato direttamente ai fumetti.

'Questo scatto è molto particolare, perché (Sher) e io ci siamo sentiti all'inizio - e non lo facciamo molto nel film - volevamo che il fotogramma si sentisse (come se fosse) da un romanzo grafico', ha spiegato Phillips . 'Non facciamo questo (tipo di) inquadratura per un sacco ... non è un normale, necessariamente, angolo di film, per me sembra un romanzo molto grafico ... è stata una ripresa importante per noi.'

Scena di apertura di Joker: il colpo finale

Warner Bros./DC Films

Soddisfatti del fatto che Arthur abbia ricevuto un pestaggio sufficiente, i criminali scappano - e ora arriviamo a uno scatto che Phillips chiama uno dei suoi preferiti nell'intero film. Arthur cerca i pezzi rotti del suo segno prima di sembrare rendersi conto dell'inutilità di cercare di recuperarlo; poi, si gira sulla schiena, raggiunge la giacca e preme un bottone nascosto che fa schizzare l'acqua dal fiore appuntato sul bavero.

'Davvero, la parte più importante di questo scatto ... prima, sta cercando di raggiungere il cartello, tipo,' Forse posso ancora risolvere questo problema. ' E poi si gira e preme quel piccolo pulsante, e l'acqua esce dal fiore. Perché, quello che stiamo dicendo lì ... è, è ancora Joker. È ancora lì per far ridere la gente, sta ancora vedendo una commedia in questo momento di dolore.

Phillips ha concluso dicendo che con ogni aspetto del suo film, fino alla progettazione dei titoli e alla tecnica usata per renderli, 'voleva che questo film sembrasse che sarebbe potuto uscire nell'estate del 1979', e si è avvolto in qualche lode incandescente per il lavoro della sua stella.

'La performance di Joaquin è così sfumata, quindi mentre passa da Arthur a Joker, non è come se Clark Kent entrasse in una cabina telefonica, ed esce, ed è Superuomo,'ha detto il regista. '(La sua trasformazione) è qualcosa che accade nell'arco di due ore, e quando rivedi il film, penso che tu abbia davvero un apprezzamento per il lavoro che Joaquin ha fatto per girare lentamente quel quadrante (per) l'intero film. E ho appena provato ad abbinarlo al nostro stile di regia. '

bam margera 2019

Sembra che Phillips abbia fatto il suo lavoro.Burlone è il film più discusso della caduta, vincitore del Leone d'oro al festival del cinema di Venezia, soggetto di intenso ronzio da Oscar, e contiene quella che potrebbe essere la più grande interpretazione dell'illustre carriera di uno dei migliori attori della sua generazione. È un film che probabilmente verrà discusso per gli anni a venire, ed è affascinante sapere quanto pensiero e pianificazione siano passati solo nei suoi primi minuti.