Gli anime giapponesi più bizzarri mai realizzati

Youtube Di AJ Caulfield/2 giugno 2017 9:11 EDT/Aggiornato: 22 gennaio 2018 13:34 EDT

Dai cortometraggi sperimentali alle montagne russe psichedeliche di David Lynchian e ai film che ti fanno sentire come se fossi appena stato testimone dell'apertura di una porta verso una dimensione alternativa, ecco uno degli anime giapponesi più bizzarri mai realizzati.

Paprica

L'anime fantascientifico di Satoshi Kon Paprica emula le qualità del suo omonimo speziato, facendo cadere lo spettatore in un ambiente allegro e surreale pieno di creature più grandi della vita, ibridi semi umani e frigoriferi senzienti. Ma questa non è la parte più strana. Kon non tesse solo questo mondo; lo ricucisce e lo strappa prontamente come Paprica si scatena nel caos caleidoscopico.



Basato sull'omonimo romanzo di Yasutaka Tsutsui del 1993, Paprica è incentrato sul dottor Atsuko Chiba, uno psicologo ricercatore che inizia a sperimentare un nuovo innovativo strumento di psicoterapia, chiamato in codice 'DC Mini'. Il dispositivo consente agli utenti (abbastanza inquietante, anche quelli che non sono medici) di entrare nelle menti subconscie delle persone per dare un'occhiata ai loro sogni e ricollegare le loro personalità. Sotto la maschera dai capelli color zenzero del suo alter ego 'Paprika', il dottore scivola illegalmente nella mente dei suoi pazienti, sperando inizialmente di aiutare ad alleviare le loro ansie e problemi mentali. Ma quando la tecnologia viene dirottata poco dopo, le cose vanno in tilt. Stiamo parlando di pazzi che saltellano, si staccano dalla pelle e si trasformano in corpo.

È una storia che ricorda i racconti contemporanei che ammoniscono con le menti dell'umanità, raccontati attraverso una lente profondamente bizzarra, spesso da incubo, che cancella il confine tra vita reale e finta. I critici hanno chiamatoPapricaun 'viaggio mentale che apre gli occhi'non inteso per essere capito, un film che raramente ha senso per tutti i suoi'stimolante, inquietante e inquietante' elementi.

Zuppa Di Gatto

Attraversa gattini antropomorfi e un raccapricciante racconto di maturità, e il gioco è fatto Zuppa Di Gatto. Ispirato alle opere dell'artista manga Nekojiru e diretto da Tatsuo Satō, questo anime di dimensioni ridotte segue la relazione tra due piccoli (e allarmanti astuti) gatti: Nyāko, che è estremamente malato, e Nyatta, che è reso clinicamente morto dopo un tragico incidente .



Non disposto a rinunciare alla sorella morente, Nyatta intraprende un viaggio avvincente e grottesco per salvare l'anima di Nyāko da una versione felina della figura giapponese simile al Buddha Jizou. La coppia scambia i corpi, divide le anime, mette le mani all'interno di un maiale gigante e prende parte allo scenario di Noah's Ark (con un uccello di tipo pinguino, un elefante d'acqua e un dio che cerca di mangiare il pianeta) nel loro spirito- viaggio di ricerca. Tutto ciò accade tra esplosioni di immagini praticamente indescrivibilmente instabili. Ma se dovessimo timbrarlo con una descrizione a frase singola, sarebbe questo: Zuppa Di Gatto è Salvador Dalì mescolato con Hello Kitty, ed è super, super strano.

Interstella 5555: il 5Tory del 5ecret 5tar 5ystem

I tuoi occhi non ti stanno ingannando: ci sono davvero quello molti numeri nel titolo. Se il nome da solo non ti ha suggerito che questo anime è qualcos'altro, cosa succede Interstella 5555: il 5Tory del 5ecret 5tar 5ystem confonderà il tuo cervello.

Diretto da Kazuhisa Takenouchi, noto per il suo lavoro in multiplo sfera del drago episodi della serie, questo anime può essere fatturato come Daft Punk Fantasia: nessun dialogo, solo gli stili musicali del duo elettro-punk francese impostato su immagini trasudanti e di ispirazione retrò realizzate da Toei Animation sotto l'occhio acuto di Leiji Matsumoto. Mentre Interstella 5555 (semplicemente pronunciato quattro-cinque, sai, per salvarci una lingua contorta) è essenzialmente un video musicale messo insieme, un accompagnamento estetico all'album dei Daft Punk del 2001 Scoperta, in realtà racconta una storia. E uno strano a quello.



Seguiamo una banda di musicisti alieni che, in un ironico scherzo del destino, vengono rapiti e spediti sulla Terra per suonare per legioni di fan adoranti, ma c'è un problema. Interventi che alterano la pelle, sfruttamento delle specie e un pilota canaglia (Poe Dameron, sei tu?) Che andrà alla fine dell'universo per salvare il membro femminile della band che ti aspetta in Interstella 5555, l'anime che si svolge come un sogno febbrile guidato dalla tecnologia che non dimenticherai mai.

cast di film

Summer Wars

Dalla mente di La ragazza che saltava nel tempo arriva il regista Mamoru Hosoda Summer Wars, un anime che è tanto un dramma familiare quanto un battito cardiaco cyber-punk. La storia di fantascienza segue Kenji Koiso, un timido prodigio di matematica che viene invitato in una vacanza estiva in famiglia per festeggiare il compleanno della bisnonna di suo padre. I festeggiamenti ariosi vanno a gonfie vele, fino a quando Kenji non viene coinvolto in uno schema che coinvolge il sito social adiacente OZ di Facebook.

Quando il dominio viene violato dall'interfaccia sadica dell'IA, improvvisamente è deciso a preservare il mondo distruggendolo. Kenji fa un passo avanti valoroso, tentando di fermare il sistema prima che sia troppo tardi, e ciò che viene dai suoi sforzi è un effetto a catena di strane animazioni di Gorillaz, sequenze di combattimenti inclinanti della testa e una rete intricata di tensione familiare che avrebbe i Tenenbaum reali che corrono verso le colline. Non solo il film è meravigliosamente strano, è un anime stellare e anche una grande lezione di tecnologia mai fidata. Ma hey, non vorremmo essere i curmudgeons che odiano i gadget qui.

GYO: Tokyo Fish Attack

In poche parole, GYO: Tokyo Fish Attack è strano. Questo anime ha una trama parallela a serie così cattive Sharknado e corre con la teoria del 'fai sesso e morirai' mostrata in film come la vecchiaia venerdì 13.

Il titolo spiega praticamente tutto: i pesci si alzano dal mare, andando bipede su gambe di metallo lucido per terrorizzare la città di Tokyo. Gli spettatori guardano mentre Kaori gira e gira per le affollate strade del Giappone per riconnettersi con il suo ragazzo, Tadashi, il tutto schivando le pungenti bestie di pesce. Come GYO: Tokyo Fish Attack continua, onde (giochi di parole) di creature marine si infrangono sulla riva e elementi sempre più strani vengono aggiunti al mix di anime. Ci sono scene romantiche incredibilmente sdolcinate, leader spettrali del circo, scienziati pazzi assetati di potere non dissimili dal Dr. Frankenstein, mutanti con poteri da bagno e un calamaro che potrebbe farti non voler mai più mangiare pesce.

Perché GYO: Tokyo Fish Attack è basato su una serie di manga horror, il film presenta la sua giusta dose di momenti cruenti, ma la violenza viene tagliata in modo severo quando ricordi che gli autori sono letteralmente pesci che camminano. Dopotutto, è difficile avere paura quando ti trovi contro l'equivalente acquatico di un centauro.

Gioco mentale

Adattato dall'omonimo fumetto giapponese di Robin Nishi, Gioco mentale è il lavoro strano di una volta Adventure Time lo scrittore e regista Masaaki Yuasa. La storia è incentrata su Nishi, un giovane che sogna un giorno di diventare un artista di fumetti e di conquistare il cuore della sua cotta d'infanzia. Dopo che i due hanno spazzolato un po 'più che le spalle alla mafia giapponese, Nishi è intrappolato in un limbo spirituale.

Riempito fino in cima con temi esistenziali strabilianti e lentigginoso con 'espressioni esagerate da cartone animato'E' bizzarra manipolazione fotografica ',Gioco mentale vola attraverso il selvaggio viaggio di Nishi nel mondo vivente su una strada segnata da balene giganti, cattivi caricaturali, spogliarelliste danzanti e inseguimenti di auto al neon, promettendonon dispologicamente crudo'fresca, e bizzarra' esperienza che equivale a una 'nuova forma di psichedelia'.

Tamala 2010

Un altro anime incentrato sui gatti, Tamala 2010 si concentra sulle avventure iperenergetiche di un gattino spaziale chiamato (probabilmente avete indovinato) Tamala. Considerato 'un gatto punk nello spazio', Tamala viene vista fuggire dalla città crudele di Meguro per tornare sul suo pianeta natale, uno che non è controllato dalla cattiva super-corporazione Catty & Company. Ma prima che raggiunga la sua mitica dimora interstellare, Tamala si imbatte in alcuni ostacoli nello spazio - non ultimo dei quali include l'atterraggio su un pianeta gestito da cani che mostrano pregiudizi in un modo fin troppo reale.

Certo, questa è solo la punta dell'iceberg insolito Tamala 2010. Quando il film inizia a girare in tangenti molto distorte, le immagini monocromatiche della pop art diventano ancora più inquietanti. C'è anche un colonnello Sanders alto 20 piedi che trasporta un piatto di pollo fritto per le strade di Meguro City, una figura che rende la ciliegia perfetta in cima a questa sundae di anime da 'viaggio di testa'.

Foglie morte

Questo anime di fantascienza del 2004 sposta il mondo intero in overdrive. Foglie morte racconta la storia di due improbabili ribelli, Retro e Pandy, che vengono spediti nella prigione titolare dopo aver commesso una folle serie di crimini. Mentre è rinchiuso, la coppia incontra alcuni personaggi là fuori (come un prigioniero che ha un trapano al posto di un pene ... sul serio) e mette alla prova la loro pazienza.

La storia diventa più strana man mano che la trama si svolge. Senza rovinare la svolta folle, le avventure post-prigione di Retro e Pandy li vedono incontrare un bruco demone sovradimensionato e un bambino mutante, atterrare su una Terra distopica e possibilmente rompere il continuum spazio-temporale.

Elmo di Kill la Kill il regista Hiroyuki Imaishi, Foglie morte ha guadagnato la descrizione colorata di 'cracktastic'a causa della sua strana premessa e stile di animazione appariscente, ed è stato paragonato a qualcosa che un regista avrebbe creato dopo 'aver fatto una dose di rinoceronte di cocaina e LSD super distillata'. Come va per il bizzarro?

Tekkonkinkrete

Giudicare un film per il suo titolo è generalmente disapprovato, ma in questo caso si aggiunge alla stranezza. Tekkonkinkrete, tradotto letteralmente dal giapponese all'inglese come 'cemento armato', è forte e fedele a una visione estetica centrale e ad un racconto morale sottostante.

Questo adattamento della serie di manga di Taiyo Matsumoto avvolge i fratelli orfani squattrinati Kuro e Shiro (a.k.a. in bianco e nero) in immagini e suoni che vertigini e abbagliano lo spettatore. Il bianco e nero si fa strada attraverso Treasure Town senza troppi problemi, cioè fino a quando gli Yakuza non entrano in scena. All'arrivo della famigerata banda giapponese, Tekkonkinkrete si trasforma in una sequenza inquietante e ipnotica di scene che si infradiciano tra i veri crimini e il mondo acido-sgangherato della mente di Shiro. Come con alcuni altri anime nella nostra lista 'più bizzarra', Tekkonkinkrete ti commuoverà, ma non prima di scuoterti nel profondo con la sua stranezza inquietante.

Uovo d'Angelo

Mamoru Oshii's Uovo d'Angeloracconta la storia di una ragazza che vive sola in una tana in una città abbandonata, dove funge da unica protettrice di un uovo enorme che apparentemente ha un grande valore. Dopo che un misterioso ragazzo si unisce a lei, i due assistono a diversi avvenimenti mistici che coinvolgono sfere, dee e angeli e parlano brevemente di filosofia e teologia.

Anche se il film dura circa 80 minuti, non gran parte della sua durata è costituita da dialoghi reali. Invece, l'anime d'avanguardia si appoggia su una trama sottile e visuali pesanti e anormali, raddoppiando nell'ultimo 'atto' per rivelare una mezza risoluzione criptica.

L'Animatrix

Nato dal cervello delle sorelle Wachowski, L'Animatrix è un'antologia di anime in nove parti che va di pari passo con la loro Matrice serie di film. Con una serie di registi giapponesi e americani a bordo (tra cui Koji Morimoto, Shinichiro Watanabe, Mahiro Maeda, Peter Chung, Andy Jones, Yoshiaki Kawajiri e Takeshi Koike), l'est si incontra ad ovest in ciascuna delle brevi puntate della collezione. Il direttore principale Koji Morimoto guida la serie in fantasiosa anticonvenzionalità mentre la storia generale viene costantemente interrotta da rumorose scene di violenza e profonda introspezione.L'Animatrixdispone di robot, case infestate, padrone vendicative, umani dalle labbra giganti e ninja e samurai pazzi e potenti, tutti rappresentati in uno stile visivo disgiunto.

I fan hanno considerato ciascuno dei cortometraggi anime come viaggi allucinogeni ben fatti e strani, minuscoli che 'out-kubrick2001: Odissea nello spazio, 'con la puntata finale,Matriculated, trasformandosi in un 'Funhouse CG, con colori psichedelici e personaggi folli che arrivano a sinistra e a destra '. Nel tempo dalla sua uscita nel 2003, la collezione è diventata famosa per le sue eccentricità narrative e l'estetica bizzarra.

Vampire Hunter D: Bloodlust

Vampire Hunter D: Bloodlustè ambientato in un futuro lontano che mescola il caos apocalittico del Mad Max film con il dramma dei vecchi western di Hollywood, e spruzza in alcune vibrazioni steampunk per buona misura. E sebbene il film segua una narrazione comprovata nella battaglia tra vampiri e lupi mannari, sono i mostri reali che ti faranno venire voglia di saltare fuori dalla tua pelle. Perché D, il protagonista dell'anime, ha un viso completamente funzionale nascosto nel suo palmo? Perché può parlare e mangiare come farebbe la bocca di un essere umano? Perché D combatte un'Idra a forma di girandola di donne seminude? Apparentemente, solo perché. Con le sue creature non convenzionali, i punti inquietanti della trama e i colpi di scena selvaggi, Vampire Hunter D: Bloodlust dimostra che tutto è giusto nell'amore, nella guerra e negli anime bizzarri.