Il vero motivo per cui Avatar 2 continua a essere ritardato

Handout / Getty Images Di Jane Harkness/22 maggio 2019 17:19 EDT

Nel 2009, James Cameron'sAvatar presentato in anteprima con un sacco di hype. Questo non era solo un film - era un'esperienza visiva coinvolgente a differenza di qualsiasi altra produzione dell'epoca. Che tu l'abbia amato o che ti sia sentito un po 'deluso dalla trama, tutti hanno dovuto ammettere che la cinematografia e la CGI erano semplicemente ineguagliabili. Per un po ', mi è sembrato davvero di essere sfuggito al mondo di Pandora.

Avatar ha battuto i record al botteghino stabiliti da Cameron altro grande successo, titanico, per diventare il maggior incasso film di tutti i tempi, e il primo il film ha incassato oltre 2 miliardi di dollari in tutto il mondo. Dopo il successo di Avatar, Cameron ha firmato con Fox per iniziare a lavorare sequel multipli, con il primo inizialmente previsto per il rilascio nel 2014. Era chiaro che c'era molto di più nel mondo di Pandora che voleva esplorare, ma sono passati dieci anni dal rilascio del primo Avatar film e nessun sequel è uscito. Cosa c'è con la lunga attesa? Con un intenso programma di produzione, nuovi sviluppi tecnologici e conflitti con altri film di successo, la data di uscita è stata continuamente rimandata indietro. Ecco perché Avatar 2 è in ritardo da anni.



L'affollato programma di James Camerons

Lintao Zhang / Getty Images

Tra tutta la sua regia e produzione impegni, sembra che James Cameron abbia a malapena un momento per sé. È uno dei registi di maggior successo di Hollywood e ha sempre molto da offrire. Nell'ultimo decennio, è stato coinvolto in molti altri film in diverse capacità, tra cui santuario, Cirque du Soleil: Worlds Away, Deepsea Challenge 3D, The Game Changer, e Alita: Battle Angel. Ha anche lavorato come produttore Terminator: Dark Fate.

E quelli sono solo i film che hanno preso vita: Cameron ha anche lavorato a progetti che non sono mai decollati, come quello di Guillermo del Toro Alle montagne della follia e un remake del film di fantascienza del 1968 Viaggio fantastico. Avatar 2 è ovviamente un grande progetto che richiederebbe la maggior parte del tempo di Cameron. Chiaramente, sapeva di avere un certo margine di manovra con la data di uscita (il primo film era così redditizio che lo studio non gli avrebbe detto di no), quindi poteva permettersi di rimandare un po '.

Cambiamenti artistici

Amanda Edwards / Getty Images

L'idea originale di Cameron era quella Avatar 2 fornirebbe il set up per Avatar 3- dovevano essere collegati da una narrazione che si svolgeva. Ma il produttore Jon Landau ha iniziato a riconsiderare questo piano. Nel 2012, ha deciso che era necessario un cambio di direzione artistica. Invece di una trilogia coerente, Avatar 2 e 3 sarebbero film autonomi con trame totalmente diverse, che si svolgono solo nello stesso universo.



All'inizio Landau non era sulla stessa pagina di Cameron, ma alla fine convinse Cameron a capire la sua visione. Il suo ragionamento? Non voleva che i film fossero come un lungo film con anni di 'intervallo' nel mezzo. E dopo tutto questo in attesa del primo sequel, la sua linea di pensiero è comprensibile. 'È lì che i film finiscono nei guai', ha detto Landau The Hollywood Reporter, 'quando provano a dire:' Sai una cosa? È davvero un film e c'è un intervallo ', quindi vogliamo che ognuno sia un film autonomo'.

Indecisione sui sequel

Frazer Harrison / Getty Images

Inizialmente, dovevano esserci solo due sequel di Avatar. Ma Cameron non è il tipo di regista che fa qualcosa a metà strada e ha deciso di averne bisogno un altro film per scavare più a fondo nel mondo di Pandora. Per un po ', è andato avanti e indietro sulla possibilità di a quarto film. Ha annunciato che ci sarebbe stata una quarta puntata del franchise, quindi ha ritirato la sua dichiarazione. Ad un certo punto, ha giocato con l'idea di rilasciare un prequel come il quarto film.

Infine, Avatar 4 è stato ufficialmente aggiunto al programma di produzione nel 2013. Le riprese sono state pianificate per essere simultanee con gli altri due sequel. Naturalmente, questo significava che Cameron era allungato ancora più magro. A questo punto, nessuno degli script è stato neppure completamente scritto, e le riprese non erano iniziate per nessuno dei film. Com'era prevedibile, le date di uscita sono state rimandate indietro: non c'era modo di concludere il primo sequel entro il 2014. Invece, Avatar 2 è stato programmato per raggiungere i cinema nel 2016.



Aggiunta di un quinto film

Gustavo Caballero / Getty Images

Cameron aveva già deciso che due sequel non sarebbero stati adeguati e che voleva andare avanti con un terzo. Ma alla fine, ha iniziato a sentirsi pari Avatar 4 non sarebbe abbastanza. Nel 2016, Cameron ha annunciato che ci sarebbe stato un ulteriore quinto film, che prevedeva ancora di girare contemporaneamente agli altri tre sequel. Naturalmente, questo significava che il rilascio di Avatar 2 sarebbe stato ritardato di nuovo, ed è stata annunciata una nuova data: dicembre 2018.

Ma chiaramente, dicembre 2018 è arrivato e se ne è andato senza una liberatoria. È vero che il programma è stato ritardato più di quanto nessuno si aspettasse quando Cameron iniziò a dirigere questi sequel. Ma con la serie di impressionanti record al botteghino di Cameron, è difficile discutere con i suoi piani: potrebbe essere in ritardo, ma sa cosa sta facendo. Anche se probabilmente non vedremo Avatar 2 nelle sale da qualche anno, è probabile che il film sia un altro spettacolo visivo incredibile.

Conflitti di programmazione di Zoe Saldana

Dean Mouhtaropoulos / Getty Images

In Avatar, Zoe Saldana interpretava Ney'tiri, un membro della tribù Na'vi su Pandora. Incontra Jake Sully (Sam Worthington), un essere umano che è stato inviato a Pandora come parte di un progetto per raccogliere le risorse naturali del pianeta. Si innamorano, il che induce Sully ad allearsi con i Na'vi per proteggere la loro casa.

medico che timeline

Saldana ha firmato per lavorare al successivo Avatar pellicole. Tuttavia, è stata anche impegnata con altri film negli ultimi anni. È apparsa in diversi film di successo, tra cui Guardiani della Galassia e il suo sequel, ilStar Trek film e Avengers: Infinity War e Fine del gioco. Il suo programma era probabilmente occupato quasi quanto quello di Cameron. Ma non potevano in alcun modo andare avanti con l'altro Avatar film senza di lei - dopo tutto, era uno dei personaggi più importanti del primo film. Pertanto, il ritardo nelle riprese potrebbe essere stato a suo vantaggio.

Le riprese non sono iniziate fino al 2017

Alberto E. Rodriguez / Getty Images

Nel 2017, un'altra nuova versione programma è stato annunciato. Sì, tutto era stato rimandato ancora una volta, e ora, dicembre 2020 è stata fissata come data di rilascio prevista per Avatar 2. Per fortuna, stavolta c'è stato anche un aggiornamento più incoraggiante: la produzione era effettivamente iniziata!

Saldana è tornata a girare le sue scene per entrambi Avatar 2 e 3. Anche Sigourney Weaver è tornato, secondo quanto riferito un nuovo personaggio piuttosto che riprendere il suo ruolo di defunta dottoressa Grace Augustine. Ci sono anche alcuni volti nuovi coinvolti in queste produzioni. Anche se le è stato detto che probabilmente non avrebbe più lavorato con James Cameron, Kate Winslet apparirà effettivamente nei sequel. Forse è finalmente passato abbastanza tempo dalla sua estenuante esperienza di tiro sul set di titanico per lei di ripensarci. Anche se la produzione è iniziata molto più tardi di quanto inizialmente previsto (dopotutto, a questo punto il film era già stato ritardato di diversi anni), questo era ancora uno sviluppo piuttosto eccitante.

La fusione Disney / Fox

Emma Mcintyre / Getty Images

Nel marzo 2019, un altro nuovo sviluppo ha sconvolto il programma di rilascio, mentre Disney ha completato ufficialmente il loro fusione con Fox. Ora, l'enorme conglomerato mediatico possiede un numero enorme di film e programmi TV amati da Fox, incluso Avatar e eventuali sequel futuri.

Ma Disney ha anche alcune altre importanti uscite in un certo franchise popolare pianificato per i prossimi anni: l'imminente arrivo in arrivo Guerre stellari pellicole. La Disney ha deciso che sarebbe stata una buona idea scaglionare quelle uscite piuttosto che mettere tutti questi film in una sequenza temporale simile. Quindi, quali sono le nuove date? Avatar 2 è ora previsto per essere rilasciato nel dicembre 2021, con un nuovo Guerre stellari cinema che arriverà nei cinema nel dicembre 2022. Il prossimo Avatar i sequel verranno quindi rilasciati ogni due anni, quindi possiamo (probabilmente) aspettarne un altro entro dicembre 2023, se le cose andranno secondo i piani. Certo, c'è sempre la possibilità che il programma possa cambiare di nuovo.

Popolarità calante

Kevin Winter / Getty Images

Sì, Avatar era estremamente popolare quando è uscito. Non c'è dubbio che l'acclamazione della critica sia stata meritata, non c'era ancora nulla di simile al momento. Ma originariamente è stato presentato al pubblico come un film autonomo, quindi nessuno lo era anticipando un sequel all'inizio. E anche dopo che sono stati annunciati, ci è voluto così tanto tempo per sparargli che dopo un po ', molte persone probabilmente presumevano che non stessero accadendo.

presepe mtv

La produzione iniziale non iniziò nemmeno fino a sette anni dopo l'annuncio del primo sequel, e tre anni dopo il suo rilascio originale. Il primo entusiasmo attorno al film è gradualmente svanito, e mentre alcune persone sono indubbiamente entusiaste di vedere Pandora tornare sul grande schermo, i fan non chiedono esattamente i sequel. Qual è un'altra versione ritardata a questo punto? Non è stata considerata una priorità in parte perché non c'è stata molta pressione da parte del pubblico.

Cameron è un perfezionista

Caroline Mccredie / Getty Images

Cameron è un perfezionista. Non lascia al caso un singolo dettaglio dei suoi film. Questo è in parte il motivo per cui i suoi film hanno sempre avuto tanto successo -Avatar non si sono riuniti per caso. Cameron ha approfondito il tema costruzione del mondo processo, completando ogni aspetto della vita su Pandora.

All'Hero Complex Film Festival nel 2014, Cameron ha dichiarato di aver preso un anno intero per scrivere 1.500 pagine di note su Pandora. Ha mappato tutto, dall'esplorazione della cultura Na'vi alle descrizioni di diverse specie animali sul pianeta, alla spiegazione del bioma di Pandora. I suoi appunti su Pandora erano lunghi diversi romanzi: non lasciava nulla di intentato. Trascorse così tanto tempo a mettere giù tutti quei dettagli, e non avrebbe mai potuto sprecare tutti quei piani. Voleva assicurarsi che i nuovi film colpissero tutte le note giuste e catturassero tutte le idee che aveva sulla carta.

È una produzione enorme

Alberto E. Rodriguez / Getty Images

Guarda, Avatar 2 non è esattamente un film indipendente prodotto con un budget ridotto. Inutile dire che si tratta di una produzione enorme, e chiunque abbia visto il primo film potrebbe dire quanto lavoro ci è stato dedicato.

Quando ti rendi conto delle dimensioni della produzione, non c'è da meravigliarsi che i sequel stiano impiegando così tanto tempo. E in effetti, la produzione si sta effettivamente muovendo Più veloce per i sequel del film originale! Sembra incredibile, ma è vero. Cameron ha scritto la sceneggiatura per Avatar nel lontano 1996, e il film non è uscito per altri tredici anni. Sì, ciò significa che ha iniziato a scriverlo mentre stava girando titanico. Non riusciva proprio ad andare avanti per anni perché le sue idee erano così futuristiche che doveva aspettare che la tecnologia raggiungesse la sua immaginazione per poter creare il film che voleva. Tecnicamente, è un po 'in anticipo rispetto al programma in questo momento rispetto alla produzione di Avatar. Quando ti rendi conto di quanto tempo è stato necessario per portare il primo film sullo schermo, la lunga attesa di un follow-up non è stata una tale sorpresa.

Cameron faceva parte della squadra di sceneggiatori per ogni sequel

Alberto E. Rodriguez / Getty Images

Perché ci è voluto così tanto tempo per completare gli script per i sequel? Il processo di Cameron era semplice, ma non sarebbe mai stato un progetto facile o veloce. In primo luogo, ha istituito quattro squadre separate di scrittori. Queste squadre hanno trascorso otto mesi lavorando insieme sulle storie per ogni film e realizzando i personaggi e l'universo. Una volta che hanno avuto tutti i dettagli generali, si sono separati di nuovo, questa volta per ogni lavoro su una sceneggiatura per uno dei quattro film.

Quindi, cosa ci è voluto così tanto tempo? Bene, Cameron voleva sedersi personalmente su ogni squadra di scrittori. Non ha preso 1.500 pagine di appunti per niente! Questo è totalmente comprensibile - Avatar è la sua creazione, dopo tutto - ma per poter lavorare individualmente con ogni squadra, ha dovuto impiegare più tempo. Non poteva essere esattamente in quattro posti contemporaneamente. Era un metodo interessante, ma sicuramente non poteva essere affrettato.

Cameron ha dovuto sviluppare nuove tecnologie

Andrew H. Walker / Getty Images

Prima di dirigere Avatar, Fondamentalmente Cameron ha dovuto aspettare fino a quando la tecnologia di cui aveva bisogno non fosse effettivamente disponibile - negli anni '90 non era possibile realizzare un film del genere. A quanto pare, in realtà ha dovuto inventare parte della tecnologia utilizzata per produrre Avatar per conto suo.

Finora, è stata la stessa storia per i sequel. La tecnologia di motion capture utilizzata per i film deve funzionare sott'acqua, il che aggiunge una nuova sfida alle riprese. In realtà, non è mai stato fatto prima. Ma per fortuna, ciò non ha mai fermato Cameron. Dopotutto, lavora perfettamente sott'acqua. Ha trascorso gli ultimi anni a sperimentare la tecnologia di motion capture e alla fine il team ha capito come ottenere le immagini che desideravano. 'Stiamo ottenendo dati davvero buoni, movimento dei personaggi magnifici e ottima acquisizione delle prestazioni del viso', ha detto Cameron Collider. 'Abbiamo praticamente violato il codice.' Nel dicembre 2021, potremmo finalmente vedere gli oceani di Pandora prendere vita sul grande schermo.