La vera ragione per cui Daniel Day-Lewis ha smesso di recitare

Getty Images Di Amanda June Bell/23 giugno 2017 16:05 EDT/Aggiornato: 16 ottobre 2017 13:29 EDT

Dopo oltre trent'anni nell'industria cinematografica, il tre volte vincitore dell'Oscar Daniel Day-Lewis ha deciso di appendere il cappello.

Come hanno detto i rappresentanti di Day-Lewis Varietà,il suo film del 2017 con Ci sarà del sangue lo sceneggiatore-regista Paul Thomas Anderson, un dramma di designer di abiti anni '50 intitolato Discussione fantasma, sarà l'ultima puntata della sua stimata filmografia. 'È immensamente grato a tutti i suoi collaboratori e al pubblico per molti anni', si legge nella loro dichiarazione. 'Questa è una decisione privata e né lui né i suoi rappresentanti faranno ulteriori commenti su questo argomento.'



Il famigerato thespian privato potrebbe non essere disposto a elaborare pubblicamente, ma ha molte ragioni per lasciare alle spalle le luci brillanti di Hollywood.

Il suo metodo di recitazione è un duro lavoro

Getty Images

Non è un segreto che Daniel Day-Lewis adotti un approccio davvero unico al suo mestiere. Non solo è estremamente esigente riguardo ai ruoli che accetterà, ma è anche noto che sparirà in essi durante il processo di produzione. lui rimasto su una sedia a rotelle ed è stato nutrito a cucchiaio dai membri dell'equipaggio per provare la piena paralisi cerebrale per la sua consegna all'Oscar Il mio piede sinistro; lui ha trascorso sei mesi in natura per preparare il suo ruolo in L'ultimo dei moicani; lui si è isolato dal cast e dalla troupe durante la produzione il La ballata di Jack e Rose; lui si è tatuato le mani e si è allenato per 18 mesi come combattente per The Boxer.I risultati parlano da soli, ma tutto quel drammatico sollevamento pesante deve fare fatica.

Altri non capiscono il suo stile

Getty Images

Della sua metodologia molto agitata, ha detto Day-LewisLa BBC, 'ha perfettamente senso per me, il modo in cui lavoro ... parte del mio lavoro è essere svuotato. Assorbi e ti nutri. Ti nutri per qualsiasi periodo di tempo, in questo caso un anno, e poi il tuo lavoro è più o meno quello di prosciugarti per qualunque cosa tu abbia da offrire. '



Come ha dettoThe Telegraph, sa che gli altri trovano il suo approccio bizzarro, ma non può operare in nessun altro modo. 'Avevo bisogno, e ho ancora bisogno, di creare un ambiente particolare. Devo trovare il giusto tipo di silenzio, luce o rumore. Qualunque cosa sia necessaria, ed è sempre diversa. So che suona un po 'pignolo e un po' ridicolo, ma trovare il tuo ritmo è una delle cose più importanti che puoi scoprire su di te ... Non potrei fare questo lavoro se non lo facessi nel mio ritmo. '

Ha anche ammesso che il lavoro puòa volte mi sento molto solo, poiché a volte non parla nemmeno con i co-protagonisti durante la produzione, ma a volte i suoi co-protagonisti comprendono il suo approccio. Sally Field, che ha recitato nel ruolo di sua moglieLincoln, ammesso di mandargli un sms di carattere durante la produzione per ammonirlo per aver perso tempo con artifici quando avrebbe dovuto lavorare.

Finire i film lo rende triste

Getty Images

Day-Lewis ha suggerito di smettere per decenni. Non solo il lavoro stesso è estenuante, ma una volta finito un ruolo, deve affrontare le ripercussioni emotive del lasciarlo andare. Come ha detto The Telegraph, 'C'è una terribile tristezza. L'ultimo giorno di riprese è surreale. La tua mente, il tuo corpo, il tuo spirito non sono preparati ad accettare che questa esperienza stia finendo. Hai dedicato gran parte del tuo tempo a scatenare, in modo inconscio, una sorta di tumulto spirituale. '



Conosciuto per aver impiegato anni tra i progetti, Day-Lewis è chiaramente esigente con i suoi film, ma il tempo libero potrebbe essere stato guidato tanto dalla sua necessità di ricalibrare emotivamente. 'Anche se è scomodo, nessuna parte di te desidera lasciarsi alle spalle quel personaggio', ha aggiunto. 'Il senso di lutto è tale che possono volerci anni prima che tu possa metterlo a riposo.'

Ha avuto problemi a uscire dal personaggio

Getty Images

Dopo aver finito Gang di New York—Per il quale lo avrebbe fatto imparato a intestino carcasse come un vero macellaio, ho imparato a lanciare coltelli da artisti circensi e ascoltato Eminem a ripetizione per mantenere un livello di energia rabbiosa: Day-Lewis ha ammesso di parlare con il suo dialetto Butcher per mesi dopo il completamento del film e ha provato un senso di alienazione durante il debutto del film. 'Mi sono innervosito prima della premiere', ha ricordato. 'Sapevo che avrei provato anche un senso di tristezza. Ora devo accettare che il film è completo e non ha più nulla a che fare con me. '

Ha una seconda carriera ... come calzolaio

Getty Images

È stato inondato di decenni di elogi per il suo lavoro davanti alla macchina da presa, ma alla fine Day-Lewis ha cercato un diverso livello di realizzazione nella sua carriera secondaria come calzolaio. Dopo le riprese The Boxer, ha fondato una famiglia con sua moglie Rebecca Miller e apprendista in Italia con il maestro calzolaio Stefano Bemer. 'È un antidoto a quest'altra cosa che faccio', ha dettoRolling Stone. 'In particolare, forse, perché vedi questa evidenza visibile, hai questa cosa tangibile alla fine, e se ti incasini, puoi vederlo molto chiaramente e farlo di nuovo. Non è una questione di opinione. O è buono o è cattivo. '



Riparare le scarpe potrebbe sembrare una strana passione per un vincitore dell'Oscar, ma come abbiamo visto innumerevoli volte, può essere difficile per una celebrità rimanere sotto i riflettori. Lavorare con le proprie mani per produrre lavoro a cui si può puntare alla fine della giornata sembra un ottimo modo per rimanere centrati.

Ha considerato di ritirarsi prima

Getty Images

Day-Lewis ha pensato di terminare la sua carriera cinematografica nello stesso periodo in cui ha iniziato il suo apprendistato come calzolaio. In effetti, prima di essere reclutato da Martin Scorsese per recitare Gang di New York, disse The Telegraphaveva quasi rinunciato alla recitazione. 'Non stavo pensando di tornare al lavoro ... Quando Martin mi ha raccontato di Bill the Butcher Gangs of New York, Volevo cambiare posto con quell'uomo. Ma anche allora, non ho detto subito di sì. Continuavo a pensare: 'Non sono sicuro di poterlo fare di nuovo'.



È stato anche conosciuto per apprezzare la lavorazione del legno durante i suoi tempi di inattività, e persino costruito alcuni dei set per uno degli sforzi registici di sua moglie. Come ha detto al New York Times,era attratto dalla falegnameria perché 'La vita di un ebanista sembrava infinitamente più pura'.

Non vuole avere niente a che fare con la fama

Getty Images

Anche al culmine della sua carriera, Day-Lewis si ritirò dagli occhi del pubblico per anni tra i progetti per trascorrere del tempo sulla sua fattoria di famiglia in Irlanda, dove viene spesso individuato visitare i pub per avere una pinta-solo. A differenza di alcuni dei suoi colleghi più socievoli, ha respinto l'idea di essere sempre un personaggio pubblico. 'Sono, che mi piaccia o no, un personaggio pubblico in determinati periodi', ha spiegato La BBC. 'Quindi scompare, a quanto pare. Alle persone dall'esterno, sembra scomparire. Naturalmente nella mia esperienza non scompare, sto solo facendo altre cose. Quello che sto facendo è un nuovo coinvolgimento con la vita. Ed è quel periodo di tempo che mi permette di fare il lavoro. Quindi queste due cose sono indivisibili. '

L'industria cinematografica è cambiata

Getty Images

A questo punto, dato il suo peso e il merito come attore, ogni film interpretato da Day-Lewis guadagna un'attenzione speciale, il che mina in primo luogo i suoi interessi nel fare film. Come ha detto The Telegraph, 'Il lavoro in sé non è altro che puro piacere, ma ci sono moltissime cose periferiche che mi fanno fatica a essere circondato. Mi piace che le cose siano veloci, perché l'energia che hai è concentrata e può essere fugace. Le grandi macchine del cinema possono contrastare questo. '

tatuaggi di jared leto joker

Nell'odierna Hollywood, quel macchinario sembra più grande e rumoroso che mai, e lascia meno spazio ai tipi più tranquilli di studi sui personaggi che Day-Lewis tende a favorire. Invece, gli studi sono alla ricerca di proprietà intellettuali con comprovato valore di marca, il che significa molti sequel, riavvii, remake e universi cinematografici. Per un attore che ha costruito la sua carriera assumendo rischi emotivi e fisici, potrebbe non valere più la pena di lavorare all'interno di questi vincoli.

Al giorno d'oggi, con budget di studio spesso esagerati e grandi aspettative riposte in immagini che potrebbero presentare un protagonista così leggendario come Daniel Day-Lewis, c'è la possibilità che la copertura della stampa che circonda il suo attaccamento a qualsiasi film potrebbe essere troppo molto per l'attore intensamente custodito.

Sta uscendo in cima

Getty Images

Quando Day-Lewis ha vinto l'Oscar per il miglior attore Lincoln nel 2012, lui ha fatto la storia degli Oscar diventando l'unico attore a vincere tre trofei in quella categoria. Anche se ci sono altri che hanno vinto tre Oscar - vale a dire, Jack Nicholson e Walter Brennan - i loro premi sono stati divisi tra le categorie. Questo non vuol dire che Day-Lewis abbia mai recitato per l'acclamazione, ma una volta che hai impostato un livello così alto per te stesso, non c'è davvero nessun altro posto dove andare se non quello.

Si è 'ritirato' prima

Getty Images

Sembra un vero affare, ma Daniel Day-Lewis si è già allontanato dalla recitazione, più di una volta, in effetti. luilasciato una produzione scenica di Frazione nel mezzo di uno spettacolo perché pensava di interagire con il fantasma di suo padre morto. lui ci sono voluti cinque anni di pausadopo The Boxer, epianificato un periodo sabbatico di cinque anni dalla recitazione dopo Lincoln.

'Volevo solo un po' di tempo lontano da tutto. Ne ho bisogno abbastanza spesso ', ha detto Il guardiano.'E mi sento così da quando ho iniziato a recitare. Quando ero più giovane, ho preso alcune decisioni che non avrei dovuto. E, col senno di poi, ho quasi sempre sbagliato quando non mi sono ascoltato. Ho una forte sensazione di quando dovrei lavorare e quando non dovrei. ' Evidentemente, Day-Lewis sta ancora andando con il suo istinto e finalmente si allontana dai riflettori.

Il suo ultimo film è stato l'ultima goccia

Film finale di Day-Lewis, uscita 2017Discussione fantasma, lo colpì così tanto che in seguito disse che non aveva intenzione di guardarlo, anzi, rafforzò il suo desiderio di abbandonare del tutto la recitazione.

'Devo credere nel valore di ciò che sto facendo. Il lavoro può sembrare vitale. Irresistibile, anche. E se un pubblico ci crede, dovrebbe essere abbastanza buono per me. Ma ultimamente non lo è ', ha detto Day-LewisIn rivista. 'Volevo tracciare una linea. Non volevo essere risucchiato in un altro progetto. Per tutta la vita, mi sono sentito a bocca aperta su come avrei dovuto smettere di recitare, e non so perché questa volta fosse diverso, ma l'impulso di smettere ha messo radici in me, e questo è diventato una compulsione. Era qualcosa che dovevo fare. '

Per quanto riguarda il motivo per cui questo film, in particolare, ha evocato quel senso di urgenza per porre fine alle cose, ha detto che lui e lo sceneggiatore-regista Paul Thomas Anderson hanno riso molto prima che noi facessimo il film. E poi abbiamo smesso di ridere perché eravamo entrambi sopraffatti da un senso di tristezza. Ciò ci ha sorpreso: non ci siamo resi conto di ciò che avevamo dato alla luce. È stato difficile convivere. E lo è ancora. '

Day-Lewis ha aggiunto che provava un simile senso di dolore per la sua decisione di ritirarsi, dicendo alla rivista: 'Che strano sarebbe se questo fosse solo un gioioso passo in una nuova vita. Mi interesso di recitazione da quando avevo 12 anni e all'epoca tutto tranne il teatro, quella scatola di luce, era proiettato nell'ombra. Quando ho iniziato, era una questione di salvezza. Ora voglio esplorare il mondo in modo diverso. '