La vera ragione per cui la scena della morte di Samuel L. Jackson Jurassic Park è stata interrotta

Universal Pictures Di Natasha Lavender/26 dicembre 2019 15:07 EDT

Samuel L. Jackson ha avuto così tanti ruoli memorabili che potresti essere perdonato per aver dimenticato che è apparso in uno dei film più amati di tutti i tempi. No Guerre stellari:Attack of the Clones -Jackson ha interpretato Ray Arnold, il capo ingegnere non fumatore dell'isola, nel film Jurassic Park.

Come molti dei visitatori di Isla Nubla, Arnold non è sopravvissuto all'ospitalità poco riuscita del parco dei suoi primi ospiti. Tuttavia, mentre il film e i suoi numerosi sequel ci hanno regalato alcune morti davvero spettacolari e raccapriccianti - e mentre Jackson potrebbe facilmente mettere in campo una pesante bobina delle sue memorabili vicende cinematografiche, il destino di Arnold è fuori campo. Si dirige nella notte di giungla piovosa per lanciare l'interruttore che si spera possa riavviare il sistema di alimentazione e semplicemente non torna più. Il prossimo che vediamo di lui - parte di lui, comunque - è il suo braccio smembrato che cade Dr. Ellie Sattler (Laura Dern) dopo che segue le sue orribili orme.



Quando il film è uscito nel 1993, è stata una scelta drammatica. Era un altro spavento di salto adrenalinico, che si basava abilmente su ciò che tu non fare vedere. Guardare Ellie correre attraverso corridoi neri come la pece, sapendo che in qualsiasi momento poteva essere calpestata dai velociraptor ancora non addomesticati, il tutto senza sapere quale terribile destino fosse accaduto ad Arnold, era davvero terrificante. Ma si scopre che c'era anche una ragione molto più pratica che non abbiamo mai visto Arnold morire sullo schermo. Ecco perché la scena della morte di Jackson è stata tagliata Jurassic Park.

rene disaccordo

È intervenuto un disastro naturale nella vita reale

Universal Pictures

Inizialmente, Arnold avrebbe dovuto avere la sua scena della morte. Tuttavia, in una svolta appropriata per un film sulle conseguenze del tentativo di superare in astuzia la natura, la natura è intervenuta. In un'intervista conAV. ClubJackson ha rivelato che il piano originale era di tornare sul set del film sull'isola hawaiana di Kauai per girare la scena finale di Arnold, ma quel piano ha dovuto essere demolito quando la tempesta di Categoria 4 Uragano Iniki sbatté l'isola l'11 settembre 1992.

'In realtà dovevo andare alle Hawaii, per girare la scena della mia morte', ha spiegato Jackson. 'Ma c'è stato un uragano che ha distrutto tutti i set. Quindi non sono andato alle Hawaii ... Tutto ciò che vedi (nel film) è il residuo del mio corpo, il mio braccio. Ma sì, avrei dovuto essere sul set. '



Jackson ha continuato a farsi nostalgico circa il tempo che hafatto spendere sul set diJurassic Parke ha lasciato perdere il fatto che il regista del film, Steven Spielberg, ha usato un metodo furbo ed esilarante per garantire che Jackson, nonostante il suo personaggio continui a sbuffare sulle sigarette, non ricadesse lui stesso nella cattiva abitudine.

'Mi è piaciuto stare sul set, con Jeff (Goldblum) e Sir Richard Attenborough', ha detto l'attore. 'È divertente, perché Steven a volte azionava la telecamera. Considererebbe la telecamera e mi guarderebbe in un certo senso, e diceva: 'Va bene, ti prenderò', e tutti devono solo iniziare a rimescolare, e spariamo. In realtà ha sparato ad alcune delle cose in cui mi trovo, in quel laboratorio, con quella lunga cenere che pende dalla sigaretta. Tenendo la sigaretta finta. Perché avevo smesso di fumare e voleva essere sicuro di non tornare indietro, quindi mi ha procurato le sigarette false con il peggior sapore di sempre. '

La tempesta che ha impedito a Jackson di incontrare la sua fine sullo schermo agli artigli dei velociraptor fuggiti da Jurassic Park rimane il più potente che abbia mai colpito le Hawaii. Non solo ha distrutto molti dei set del film, ha ucciso sei persone, causato danni per $ 3 miliardi di dollari, distrutto o danneggiato 14.350 case e visto 12.000 dei 51.000 residenti dell'isola evacuati nei rifugi pubblici. In uno strano parallelo con il destino di Arnold nel film, gran parte dell'alimentazione elettrica dell'isola è stata eliminata. Anche un mese dopo, solo il 20 percento della potenza era stato ripristinato.



Dal punto di vista dei cineasti, il lato positivo era che lo avrebbero fatto era rimasto solo un altro giorno di riprese, lasciando l'intero Jurassic Parkgetto e l'equipaggio per cavalcare la tempesta nella sala da ballo del loro hotel. Ma mentre la tempesta ha privato Arnold di Jackson del suo grande momento, ha messo in evidenza una figura meno conosciuta. La produzione si è trasferita a Oahu, dove hanno trovato il registro che i personaggi nascondono dietro l'iconica scena in cui il dottor Alan Grant (Sam Neill) e Tim e Lex Murphy (Joseph Mazzello e Ariana Richards) sono quasi intrappolati in una fuga precipitosa. I set del film e quel saggio Arnold potrebbero non essere sopravvissuti, ma è ancora possibile visitare il registro oggi.