La vera ragione per cui non dicono 'zombi' in The Walking Dead

AMC Di Lea van der Merwe E AJ Caulfield/2 aprile 2020 10:27 EDT/Aggiornato: 6 aprile 2020 18:21 EDT

Molte persone che descrivono Il morto che cammina ai loro amici e familiari usano la parola 'zombi' quando cercano di fare una breve sinossi del popolare spettacolo horror post-apocalittico. Lo spettacolo si svolge in un futuro post-apocalittico e segue un gruppo di sopravvissuti mentre tentano di respingere le creature non morte che cercano di banchettare con gli umani. Non è passato un giorno in cui la minaccia di un attacco da parte di questi mostri incombe in alto, e il massiccioMorto che camminacast d'insieme diviso in fazioni che vivono secondo le proprie regole e la propria morale per proteggersi dall'essere uccisi dalle bestie in fuga. Questo porta a un sacco di combattimenti tra gruppi disparati di sopravvissuti, ma indipendentemente dai conflitti interpersonali o dalle leggi uniche che la loro comunità segue, il nemico comune degli umani è le creature dall'aspetto cupo e affamate di carne.

I mostri della serie sono, a tutti gli effetti, zombi - creature non morte i cui cadaveri venivano rianimati in modo soprannaturale che vagano per il mondo senza suono. Suona familiare vero? Sì. La parola che stai cercando è sicuramente 'zombi', ed è praticamente impossibile parlarneIl morto che cammina senza la parola Z che si ritaglia.



Quindi perché non i personaggi su Il morto che cammina(quelli che sono ancora umani e vivi e che scappano dai mostri, cioè) in realtà si riferiscono a detti mostri come 'zombi'? Si chiamano letteralmente tutto il resto - camminatori, mostri, vagabondi, geek, lurker, biters, infetti, vuoti e morto, la parola spagnola per 'morto' - ma non una volta nelle dieci stagioni diIl morto che camminala parola 'zombi' ha attraversato le labbra di un singolo personaggio nello show. Ecco perché.

Il creatore di Walking Dead spiega che la parola 'zombi' non esiste nell'universo della serie

AMC

Robert Kirkman, che ha co-creato ilMorto che cammina fumetti ed esecutivo produce la serie televisiva, ha avuto una spiegazione per l'omissione mentre parlando con Conan O'Briendurante un episodio di dicembre 2016 dello show della conduttrice televisiva a tarda notte. Basato sui commenti di Kirkman, lasciando fuori la parola 'zombi'Il morto che cammina è sempre stata un'omissione estremamente deliberata, e ha molto senso.

'Bene, la tradizione degli zombi è molto popolare. Volevamo evitare l'idea di 'Ehi, perché quel personaggio non spara a quello zombi in testa perché ha visto tutti quei film che ho visto', ha spiegato Kirkman. 'Volevamo darti un senso Il morto che cammina si svolge in un universo in cui la fiction sugli zombi non esiste. '



In altre parole, non c'è alcun riferimento alla parola 'zombi' suIl morto che cammina perché la parola semplicemente non esiste in quell'universo. Se nessuna tale creatura - o meglio, un mostro - è mai stata vista, ascoltata o inventata nella mente degli artisti nel regno immaginario di Il morto che cammina, è improbabile che arrivino in qualche modo a chiamarlo esattamente la stessa cosa che facciamo nel nostro universo.

Kirkman aggiunse: 'Nessuno dentro Il morto che cammina ha visto un film (George Romero), quindi non possono trarne le regole. Sembrava che la gente che non usasse quella parola l'avrebbe in qualche modo separata da quella, rendendola un po 'più chiara. '

Non sono zombi sullo schermo, ma sono zombi nelle nostre menti

AMC

Anche se la parola non è mai stata usata sullo schermo nella popolare serie, Kirkman ha fatto il poliziotto al fatto che lui stesso si riferisce Il morto che cammina come uno 'spettacolo di zombi'. Ha anche aggiunto che la parola viene regolarmente bandita sul set e effettivamente utilizzata negli script nonostante non sia mai entrata nel dialogo della serie. (Pensa che lo 'zombi' appaia nelle direzioni e nelle descrizioni del palcoscenico e stia fuori dalla bocca di chiunque Morto che cammina personaggi.) Per quanto ci riguarda, ciò ci dà il permesso di continuare a chiamarli 'zombi', anche se non sentiamo mai la parola pronunciata in un singolo episodio.



La serie, d'altra parte, continuerà a usare modi intelligenti per evitare di pronunciare la parola Z. I personaggi chiameranno per sempre i 'camminatori' delle creature non morte, il colloquialismo più popolare, e si frappongono tra loro facendo riferimento a termini come lurker, lamebrains, rotters, deadies, dead head, skin skin, burattini di carne e altro ancora.

La parola 'zombi' appare in realtà nei fumetti di Walking Dead

Sebbene ilMorto che cammina squadra ha fatto di tutto per evitare di usare 'zombie' nella serie, la parola è spuntata alcune volte nella serie a fumetti.

In il secondo numero del Morto che camminaprimo volume, il numero seiGiorni passati collezione rilasciata nel maggio 2004, Glenn Rhee incarica Rick Grimes di fare un grande salto dal tetto di un edificio al tetto di un altro. Rick dice che 'non c'è modo all'inferno' che lo farà, ma Glenn gli dice che non ha scelta, a meno che non voglia morire. È in questo scambio che viene usata la parola 'zombi'. 'Dovrai farlo,' dice Glenn a Rick. 'Ascolta ... è facile. Lo faccio tutto il tempo. Quando scendiamo Questo edificio, quelle cose ci aspetteranno ancora in fondoquello costruzione. E non c'è via d'uscita da quello. Tutti questi edifici sono pieni di zombi. Fidati di me.'

La parola è di nuovo usata nel secondo volume dei fumetti, intitolataMiglia dietro di noi. Rick lo impiega davverodue volte nella stessa conversazione, dicendo al collega sopravvissuto Tyreese: 'Quando fummo accampati vicino ad Atlanta, andammo in città. La maggior parte degli zombi è rimasta seduta, senza fare nulla se non provocata (...) Quindi il nostro campo è stato attaccato. Un branco di quelle cose ci ha solo fatto a pezzi, uccidendo due dei nostri amici. Quindi devo pensare che ci siano altri tipi di zombi che vagano in giro, sempre in movimento. '

Non ci sono state spiegazioni sul perché i fumetti abbiano usato la parola 'zombi' e lo spettacolo no, ma è possibile che i progetti di stampa e schermo vengano riprodotti secondo regole leggermente diverse. Zombie, zom-bay, roamer o walker - non importa come li chiami, siamo solo contenti che siano totalmente immaginari.

il signore degli hobbit degli anelli