The Rise of Skywalker ha appena fatto la triste storia di Rotten Tomatoes

Lucasfilm / Disney Di Mike Floorwalker/21 gennaio 2020 15:34 EDT

Rise of Skywalker è caduto in fondo alGuerre stellari imballare.

Secondo l'aggregatore di recensione Pomodori marci, il nono e ultimo film della Skywalker Saga è diventato ufficialmente il live-action peggiore recensitoGuerre stellari film di tutti i tempi, che sporgeStar Wars: The Phantom Menaceper prendere il posto più in basso.



ascesa ora si trova al 52% sul vecchio tomatometro, mentreminaccia fantasma ha un punteggio del 53%. Mentre lo sviluppo non è esattamente sorprendente, data la reazione estremamente mista tra pubblico e criticaRise of Skywalker, è piuttosto scioccante, considerando che il film tanto atteso ha chiuso una delle saghe cinematografiche più amate di tutti i tempi - per non parlare del fatto che i due film precedenti nella trilogia del sequel, 2015Il risveglio della forza e del 2017L'ultimo Jedi, sono entrambi tra i primi quattro più recensiti di tuttiGuerre stellari sfarfallamenti, proprio accantoUna nuova speranza eL'impero colpisce ancora.

Da quando ho pubblicato un punteggio negli anni '50,Rise of SkywalkerLa colonna sonora è lentamente ma sicuramente affondata come una pietra mentre le recensioni continuano ad arrivare. Il film, che ha visto il ritorno inaspettato (e inspiegabile) di Imperatore Palpatine, avvolto gli archi dei personaggi di Rey, Finn e Poe Dameron e servito come addio cinematografico finale alla successiva Carrie Fisher, avrebbe dovuto essere un evento cinematografico per secoli; invece, in gran parte non è riuscito a soddisfare, a causa in gran parte dell'apparente insistenza dei cineasti (o, se sicuro teorie della cospirazione online si deve credere, Disney) sulla correzione del corso daL'ultimo Jedi e il calarsi delle scarpe in grandi quantità di servizio di fan.

ascesa può trarre conforto dal fatto che il suo basso rating impallidisce rispetto al film d'animazione del 2008The Clone Wars,con il suo miserabile punteggio RT del 18%.



Cosa è andato storto con The Rise of Skywalker?

Lucasfilm / Disney

Quando si tratta della questione di cosa è andato stortoascesa, l'unica semplice risposta è 'Non era solo una cosa'. Mentre molti fan non sono rimasti affascinati da alcune delle scelte narrative più audaci fatte dallo scrittore / regista Rian JohnsonThe Last Jedi,ascesaL 'apparente preoccupazione per l' annullamento di molte di queste scelte non è stata vista in gran parte come una grande mossa.

film che vale la pena guardare

Poi, c'è il ritorno di Palpatine nei panni di Big Bad, praticamente senza alcuna spiegazione data a a) come è sopravvissuto a una caduta lungo un pozzo lungo un miglio su una stazione spaziale che esplode inIl ritorno dello Jedi oppure b) dove diavolo è stato per tutto questo tempo. La faccia di Kylo Ren / Ben Solo sul lato della luce era ampiamente considerata come gestita male e in modo confuso, e il quasi esclusione di Rose Tico di Kelly Marie Tran - un personaggio importante inL'ultimo Jedi - Ha semplicemente lasciato molti fan in difficoltà.

È stato anche sottolineato, più succintamente dalWashington PostÈ Gene Park, che la narrazione del film non assomiglia affatto alla trama di un videogioco, con la sua eccessiva dipendenza da 'ricerche di recupero' che alla fine si sono rivelate di poca o nessuna reale importanza. Davvero, in contrasto con la visione unificata (anche se divisiva) diGuerre stellari il creatore George Lucas con il suo tanto insultato trilogia prequel, ci è voluto un comitato - che includeva la presidente di Lucasfilm Kathleen Kennedy, il regista e co-sceneggiatore J.J. Abrams, il co-sceneggiatore Chris Terrio e l'ex regista Colin Trevorrow, che ha mantenuto il merito della storia del film - per trarre una conclusione da un'epica serie di nove film piatta e non ispirata comeRise of Skywalker.



Come può Star Wars tornare in pista?

Lucasfilm / Disney

Fortunatamente, però, il futuro diGuerre stellarisembra piuttosto brillante, perché Lucasfilm e Disney hanno più di un progetto da seguire per riportare il franchise in pista. Innanzitutto: la serie Disney +Il mandaloriano, che ha totalmente conquistato fan e critici. In contrasto conRise of Skywalker, la serie ha effettivamente guadagnatofavorevole i confronti a storie di videogiochi ben realizzate e ben progettate, e la sua esplorazione di alcune delle parti più squallide della galassia molto, molto lontane - e la sua introduzione di nuovi personaggi ispirati come l'improvvisa onnipresente Baby Yoda - hanno ricordato ai fan quanto avvincenteGuerre stellari può essere quando piace ai narratoriMandalorianal creatore Jon Favreau viene dato libero sfogo per apporre il proprio marchio sulla proprietà.

Secondo: l'universo cinematografico Marvel. Marvel Studios è, ovviamente, anche di proprietà di Disney, e la sua esistenza lunga oltre un decennio è stata un lungo caso di studio su come creare storie basate su proprietà amate, costruire e sostenere l'interesse mentre indulgeva le muse di un'intera falange di creativi non correlati e concludere narrazioni estese con film di eventi chesentire come eventi. Non è un caso che la Marvel sia a capo dell'onore Kevin Feige è stato sfruttato per produrne almeno unoGuerre stellari film in futuro o quello Taika Waititi - che ha diretto l'episodio finale diIl mandalorianoE 'la prima stagione, e il timoneThor: Ragnaroke l'imminenteThor: Love and Thunder per Marvel - si dice che sia stato contattato per dirigerne uno.

Spero che la Mouse House imparerà le lezioni giuste daRise of SkywalkerL 'accoglienza tiepida (non intesa per gioco di parole) da parte di fan e critici - e guardare alla sua sussidiaria di maggior successo come fonte di ispirazione non sembra certo che possa far male.