La scienza dietro Jurassic Park ha spiegato

Di Daley Wilhelm/21 agosto 2019 20:09 EDT

Jurassic Park ha avuto effetti visivi all'avanguardia, i talenti della recitazione di Jeff Goldblum, il tocco magico di Steven Spielberge una colonna sonora memorabile composta da nientemeno che John Williams. Nonostante il successo del film e l'eredità continua, c'è un difetto fatale dietro Jurassic Park franchising: la scienza.

Ci sono fili di verità nella pseudoscienza ben studiata del romanziere Micheal Crichton, ma nel complesso i film hanno preso alcune serie libertà con le leggi della natura. Il Tyrannosaurus rex probabilmente aveva una visione eccellente, i rapaci non erano così grandi e squamosi e la maggior parte dei dinosauri nel parco sono in realtà del periodo Cretaceo, solo per citare alcuni errori. Questo non vuol dire che tutta la scienza nei film sia falsa: la maggior parte dei risultati scientifici quasi magici raccontati nei film si basano su fatti e scoperte reali da paleontologi e genetisti reali. Non diamo la colpa alla produzione per aver ignorato i documenti di ricerca e reso tutto più grande, più cattivo e più cinematografico, ma stiamo andando a rompere dove Jurassic Park è andato storto quando si tratta di scienza.



Jurassic Park è stato costruito su DNA Dino

Jurassic Park non crea dinosauri tanto quanto clonarli. Ci viene data la carrellata di come esattamente questo miracolo della scienza sia arrivato attraverso un capriccioso film d'animazione nel primo film. Lo stesso signor DNA spiega che il sangue contiene DNA e per produrre dinosauri, La squadra di scienziati esperti di John Hammond dovette trovare sangue di dinosauro. Le zanzare fossilizzate in ambra servivano come fonte dietro la raccolta di DNA di dino nel parco.

david caruso

Una volta raccolto il sangue dalle zanzare, il DNA è stato sequenziato, il che è un compito monumentale. I genetisti hanno sequenziato l'intero genoma del dinosauro e rattoppato in parti mancanti il ​​DNA delle rane. Con il codice completo per un ibrido dinosauro / rana, Jurassic Park è stato quindi in grado di impiantare i cromosomi in un uovo. Tada! Ora hai la stoffa di un piccolo dinosauro.

Ignorando la sbalorditiva quantità di tempo necessaria per sequenziare un genoma, sembra un processo abbastanza semplice, giusto? Ingannevolmente semplice, l'autore Micheal Crichton ha lasciato delle lacune nella sua spiegazione altrimenti molto scientifica su come John Hammond resuscitò i dinosauri morti da tempo.



Rimontaggio del DNA: ingegneria genetica

Micheal Crichton è famoso per le sue esplorazioni immaginarie dei più lontani campi della scienza; dai risorgenti dinosauri all'intelligenza artificiale ai viaggi nel tempo, i suoi romanzi adottano un approccio molto serio e rigorosamente studiato alla fantascienza. Crichton lascia poco all'interpretazione e spiega in modo lancinante i dettagli di come la scienza nei suoi libri dovrebbe - teoricamente - funzionare. E tutta questa teoria è basato su ricerche scientifiche reali, sottoposte a revisione paritaria.

Quando Crichton stava scrivendo Jurassic Park, credeva fermamente che la sperimentazione genetica e la manipolazione fossero la tecnologia del futuro. Sebbene non siano così presenti nei film, i libri mostrano come le varie corporazioni sono disposte a fare qualsiasi cosa per fare il prossimo salto nell'ingegneria genetica, l'etica è dannata. Questo tema è continuato in altri romanzi come Il prossimo, che si domanda se le cellule di una persona vivente possano essere autorizzate o possedute da una società. Crichton aveva il dito sul polso dell'ultima ingegneria genetica, e per certi versi era in anticipo sui tempi.

De-estinzione

Ciò che stanno facendo le persone ben pagate e altamente qualificate di Jurassic Park è la estinzione: prendere un organismo estinto e clonarlo, dandogli vita nel qui e ora. Nuove capacità di editing genetico precedentemente viste solo in film di finzione come Jurassic Park sono ora disponibili per i ricercatori genetici, consentendo loro di esplorare le reali possibilità di estinzione. No, ciò non significa che vedremo presto un T. rex.



Ma potremmo vedere qualcosa che sembra incredibilmente vicino a un vero mammut lanoso vivo. Una squadra di Harvard ha lavorato per impiantare geni mammut nel DNA di un elefante asiatico. L'obiettivo è quello di produrre un 'mammofante' ibrido, ma non si può dire quanto tempo potrebbe richiedere quel processo - o se mai verrà approvato a causa del dilemma etico intorno alla resurrezione di una specie morta da lungo tempo. La scienza più vicina è giunta a un vero scenario di Jurassic Park è il Progetto Lazarus, che ha clonato con successo gli embrioni dell'estinta rana gastrica meditabonda nel 2013. Questi embrioni sono morti dopo pochi giorni, ma è considerato un successo sorprendente che abbiano mai vissuto.

Cattive notizie per Jurassic Park: decadimenti del DNA

L'intero concetto di far rivivere i dinosauri in Jurassic Park si basa sull'idea che gli scienziati immaginari possano estrarre facilmente il DNA dalle zanzare fossilizzate nell'ambra. Questa idea è improbabile nella migliore delle ipotesi, impossibile nella peggiore delle ipotesi. I libri menzionano che John Hammond ha delle miniere di ambra a sua disposizione, ma anche allora, quanti bug caricati con DNA dino sono probabili trovare quei minatori? Non abbastanza per rifornire un intero parco di divertimenti con un serraglio precedentemente estinto.

Anche se Hammond è inciampato sulla madre di zanzare congelate, il DNA al loro interno non è effettivamente congelato nel tempo. Il DNA, come tutti gli altri materiali organici, decade. Il motivo per cui i ricercatori di Harvard pensano che sia più probabile che possano clonare un mammut è perché i loro campioni hanno solo circa 4000 anni, anziché 66 milioni. Il Jurassic Park è improbabile che il metodo di estrazione del materiale genetico fornisca ai genetisti il ​​DNA, se del caso, con il quale è possibile lavorare; i dinosauri sarebbero stati più rana che terribile lucertola alla fine. Non mentiremo: compreremmo comunque un abbonamento anche se così fosse. Le rane sono fantastiche.



Da dove vengono le uova di Jurassic Park?

Jurassic Park ha scoperto come creare i cromosomi dei dinosauri. Ma questa è solo metà della battaglia. Nel 2013, gli scienziati sono stati in grado di mettere insieme il genoma completo di una rana estinta, ma quel particolare pollywog non sta saltando in giro oggi. Questo perché anche con tutte le informazioni genetiche, i cromosomi devono essere impiantati in un embrione. Gli embrioni del Progetto Lazzaro sono morti dopo pochi giorni, non producendo mai un feto vitale.

Quindi, come ha fatto Jurassic Park a farlo? Questo è uno di quei dettagli che Crichton sperava di non guardare troppo da vicino. Una volta che hai i cromosomi, hai bisogno di uova. I libri reclamano quella società madre InGen ha la tecnologia per creare uova artificiali con tuorli artificiali in cui viene iniettato il nucleo di dinosauro. Ok, forse questo è un altro momento in cui Crichton è in anticipo sui tempi. I film, tuttavia, sono lontani dalla base: affermano di usare uova di struzzo o emu non fertilizzate. La scienza scuote la sua testa esperta. Sarebbe necessario un parente molto più vicino, nonostante il fatto che gli emù siano spaventosi quanto qualsiasi Velociraptor.



Questi dinosauri non sono nemmeno del periodo giurassico

Jurassic Park rese difficili da pronunciare, i nomi scientifici delle parole familiari: Velociraptor, Gallimimus, Pterodactyl e il termine titolare Jurassic. Esiste un'interessante esclusione, tuttavia, della parola 'cretaceo'. La verità della questione è che alcuni dei nomi più famosi in dom dei dinosauri in realtà provengono dal Periodo creativo piuttosto che il periodo giurassico, che sono separati da decine di milioni di anni.

Il Tyrannosaurus rex, il Triceratopo e il Velociraptor sono tutti residenti solidi del Periodo Cretaceo, piuttosto che il Giurassico. Gli abitanti del Giurassico con famose strutture ossee erano lo Stegosauro, il Pterodattilo e l'Allosauro in stile T. Rex. Il Cretaceo fu l'era finale delle terribili lucertole prima che la meteora trasformasse la loro carne in cenere. Allora perché il parco è noto come Jurassic Park? Forse Crichton pensava solo che suonasse meglio di Cretaceous Park, e più facile da pronunciare per quella materia. Il rinnovato Jurassic World presenta il Crociera Cretacea, dove i vacanzieri possono fare kayak tra gli Stegosaurus dagli occhi pigri.

Lady dinosaurs producono giovani da soli? Sta succedendo adesso

Mentre i film forniscono una spiegazione di base sul motivo per cui gli animali completamente femminili del parco sono stati improvvisamente in grado di riprodursi, i libri entrano nei minimi dettagli (non così, pervertito) su come un gruppo di lucertole donne sono state in grado di iniziare a produrre giovani senza l'aiuto di un maschio. Questo è l'ennesimo momento in cui Crichton era stranamente in anticipo sui tempi.

Scopriamo nei libri che grazie al DNA di rana collegato ai geni del dinosauro, sono stati in grado di cambiare sesso e diventare maschi per accoppiarsi. I rettili che hanno le cosiddette 'nascite vergini' non sono inauditi - e queste squamose donne single non devono nemmeno cambiare sesso. Una specie tutta femmina di lucertola a coda di rondine si riproduce in modo asessuato. Partenogenesi, il processo di un uovo non fertilizzato che raggiunge la maturità e alla fine cova, è stato osservato in molte specie di rettili, come ad esempio il drago di Komodo simile a un dinosauro. Rapaci che ripopolano un parco a tema abbandonato? La vita trova un modo.

Gli ibridi sono più difficili da realizzare di quanto si pensi

Jurassic Park sostiene la pratica alquanto dubbia della giunzione genetica. I film rendono facile colmare le lacune in cui i genetisti non sono in grado di completare la sequenza del DNA. Jurassic Park ha scelto il DNA di rana per acclimatare meglio gli eventuali animali al clima tropicale di Isla Nublar.

tigre accovacciata

Le rane sono noiose. Nessuno vuole davvero vedere una rana gigante contro un dinosauro spaventoso e spaventoso. Apparentemente anche artisti del calibro del re dei dinosauri, il T. Rex, diventa noioso, perché Jurassic World ha ritenuto opportuno mescolarlo e creare alcuni ibridi spaventosi per impressionare i visitatori. L'Indominus rex era composto da frammenti di Velociraptor, seppie, vipera, raganella e una moltitudine di altri dinosauri. Oggi, nel mondo reale, è tecnicamente possibile creare ibridi mutanti - lo facciamo con alimenti geneticamente modificati. Ma quei tratti anti-congelamento e di lotta alle malattie presi in prestito da altri organismi non sono osservabili come grandi zanne o capacità mimetiche. L'aggiunta di geni in grado di esprimere quelle caratteristiche è una cosa; lanciare abbastanza interruttori genetici in modo che siano espressi è un processo completamente misterioso, ancora sconosciuto. Non sapremmo ancora come realizzare un Indominus rex, grazie al cielo.

Sì, le rane hanno dei superpoteri

Perché le rane? Le rane fanno girare tutto il mondo giurassico, a quanto pare. È il loro DNA che viene scelto per colmare le lacune genetiche dei genomi dei dinosauri raccolti. I loro tratti sono desiderabili per acclimatare gli animali appena risuscitati sull'isola tropicale di Isla Nublar, ed è la capacità anfibia di cambiare sesso che ha portato al destino e alla distruzione dell'intero Jurassic Park.

In Jurassic World, è di nuovo colpa della rana sul perché tutto è diventato così insanguinato, così in fretta. Tutti gli animali del parco hanno un po 'di rana, ma l'Indominus rex era un po 'più anfibio di altri. Alcune raganelle, vale a dire la raganella dal muso rosso, si fondono così bene nei loro sfondi che sono invisibili sia alla luce visibile che a infrarossi. Questa abilità di occultamento è come Indominus rex, super intelligente e ultra subdolo, è in grado di ingannare i suoi rapitori nel pensare che fosse scomparso dal suo paddock.

Come erano davvero i rapaci?

Immagina un rapace. Probabilmente, l'immagine richiamata alla mente è degli straordinari effetti pratici dei primi Jurassic Park film, in cui i Velociraptor erano mostri veloci, a misura d'uomo, con squame spesse e mentalità da branco. Questa immagine è completamente separata dalla realtà di ciò che i paleontologi hanno scoperto sulla specie.

Crichton potrebbe essere stato confuso quando scriveva su Velociraptors. Uno dei libri di ricerca preferiti di Crichton, Dinosauri predatori del mondo, etichettato erroneamente il più grande, più cattivo Deinonychus come sottospecie di Velociraptor. La descrizione di Deinonychus si adatta meglio alle creature che vediamo sul grande schermo, mentre i veri Velociraptor erano creature piccole e volubili non più alte di circa tre piedi. Recenti reperti paleontologici suggeriscono che erano ricoperti di piume, le braccia come ali. Pensa al pollo grosso piuttosto che al drago piccolo per un'immagine accurata di Velociraptor.

Spiderman torna a casa dopo i titoli di coda

Visione di T. Rex basata sul movimento: una bufala e mezza

Facilmente uno degli errori più famosi resi popolari dal Jurassic Park i film sono l'idea che la visione di Tyrannosaurus rex sia basata sul movimento. Questa è un'idea confortante se stai affrontando una delle grandi bestie, ma ci sono poche o nessuna prova scientifica a sostegno di questa ipotesi. Dr. Allen Grant sceglie un tempo, diciamo, inopportuno per testare questa teoria di fronte a un T. Rex subito dopo che il potere del parco viene interrotto, ignorando il fatto che l'animale può probabilmente annusare lui e tutta la sua paura.

I libri hanno cura di notare che questa non era la teoria del dottor Grant, ma invece quella di un altro scienziato. Da quello che sappiamo da veri scienziati, non vi è alcuna credibilità all'idea che il T. Rex fosse qualcosa di diverso da un cacciatore intelligente e con gli occhi acuti. 'Ha anche un grande senso dell'olfatto e un grande senso dell'udito, e tutto ciò che è realmente emerso dalle scansioni CAT del suo cervello, che hanno avuto luogo dopo l'anno 2000', ha dichiarato il paleontologo Steve Brusatte in un'intervista alla BBC. Considerando la data di questa scoperta, non possiamo davvero dare la colpa a Crichton, o per estensione Spielberg, per aver esplorato questa teoria.

Chi è il vero alfa di Jurassic Park?

Dimentica tutto ciò che pensi di sapere sulla dinamica dei pacchetti. Che si tratti di lupi soffici o rapaci squamosi, i media popolari sono stati ingannati su come gruppi di predatori mortali interagiscono e lavorano insieme. Ricerche precedenti che hanno reso popolare l'idea di un 'alfa' del pacchetto sono state recentemente dimostrate inaccurate.

In questa comprensione imperfetta, l'alfa prende il controllo tramite dimostrazioni di dominio e forza. Le regole più forti su quelle più deboli, e se c'è un contendente più giovane e più forte, possono usurpare la vecchia alfa e prendere il controllo. Questo è ciò che accade in Jurassic World quando Indominus rex diventa effettivamente l'alfa del branco rapace.

Tuttavia, studi più recenti mostrano che le relazioni familiari hanno la precedenza sul potere. L ''alfa' è qualunque sia l'animale più simile a un genitore del resto del branco. Quindi avrebbe più senso nei film se il branco di rapaci fosse rimasto fedele a Owen Grady, che li aveva cresciuti dalla nascita e si era affermato da tempo come genitore del gruppo. Dal momento che i rapaci lo avevano impresso, il tradimento del branco nei suoi confronti a favore dell'Io. Rex non segue l'attuale comprensione del comportamento del branco.

Perché le madri sono importanti

Dato che c'è stata un'intera serie di film piuttosto che uno solo, sappiamo che le persone dietro Jurassic Park - sia ben intenzionate che semplicemente avide - non sanno quando fermarsi. È così che finiamo con il 'prototipo' orribile e omicida noto come Indoraptor. Il presunto 'vantaggio' di questa insaziabile macchina per uccidere è che può essere addestrato a cacciare prede specifiche tramite segnali sonori. Questo tipo di tecnica è stata utilizzata per secoli con falchi e cani.

Usiamo la parola 'macchina' in modo molto specifico qui. Perché a differenza di un cane o persino di un uccello da caccia, l'Indoraptor non è stato socializzato in alcun modo. Manca qualsiasi legame con un essere vivente e tutte le sue relazioni con le persone sono negative - viene assegnato un compito terribile. Ecco perché era così indispensabile per la gente di Wu ottenere il rapace Blue: volevano che lei agisse come madre e che il suo DNA facesse parte delle future iterazioni dell'Indoraptor a causa della sua capacità di empatia. Con Owen aveva dimostrato di essere in grado di stabilire una connessione emotiva con gli umani, persino di imparare a fidarsi e a prendersi cura di loro a modo suo.

Le persone possono essere clonate?

Quindi sappiamo che il processo teorico di estinzione dei dinosauri sta essenzialmente clonando l'individuo che è stato morso dalla fatidica zanzara che è rimasta intrappolata nell'ambra. La clonazione è stata a lungo etichettata come fantascienza, ma a quanto pare oggi abbiamo la tecnologia per fare un bel po '. Nel 1996, una pecora soprannominata Dolly è nata da una madre surrogata a cui non era assolutamente imparentata, il primo mammifero ad essere clonato da una cellula adulta.

Clonare le pecore è una cosa, ma gli umani? È impossibile, vero? Difficile, forse non etico, ma non impossibile. In Jurassic World: Fallen Kingdom, apprendiamo che la piccola Maisie Lockwood è in realtà un clone della sua 'madre', creata con la stessa tecnologia che ha fatto risorgere i dinosauri. La cronologia della morte di sua madre e la nascita di Maisie non si allineano esattamente, ed è qui che entrano in gioco quelle discutibili etiche sulla clonazione. La clonazione è difficile perché è un processo di tentativi ed errorie gli errori possono rivelarsi fatali. Stiamo parlando di difetti alla nascita e anomalie genetiche, poiché esiste un solo genitore che fornisce materiale genetico. Ciò porta alla conclusione oscura che probabilmente ci sono voluti diversi tentativi per clonare la defunta figlia di Lockwood per creare la Maisie sana e completamente formata.

La paleontologia è stata resa cool da Jurassic Park

Anche con tutti gli errori scientifici e la disinformazione che diffondono libri e film, dobbiamo dare molto credito al Jurassic Park franchising per rendere cool la scienza. La paleontologia e l'ingegneria genetica sono state messe su una piattaforma mondiale; i film non solo hanno introdotto bambini impressionabili in un interessante percorso professionale, ma hanno anche aperto le porte a un aumento del finanziamento delle scienze.

Dopo l'uscita del primo film, i paleontologi e gli archeologi hanno goduto di ciò che è stato chiamato ilFase di Jurassic Park, 'in cui l'entusiasmo per i fossili e la ricerca del Dino DNA erano più ardenti che mai. Intorno a questo periodo, sono stati fatti grandi passi avanti nella ricerca sulla disestinzione e le scoperte che di solito sarebbero passate inosservate alla stampa popolare - come il sequenziamento del DNA di un antico tonchio - sono diventate sensazionali.

Tuttavia, l'attenzione del film sulla disestinzione è stata anche implicata come una distrazione; perché dovremmo cercare di rianimare gli animali morti quando ci sono persone viventi che hanno bisogno di protezione? Indipendentemente dal fatto se Jurassic ParkL'eredità è stata un aiuto o un ostacolo per la comunità scientifica, la sua influenza è innegabile.