Piccoli dettagli su Game of Thrones che hai perso nell'ultima stagione

Di Nina Starner/15 aprile 2019 10:29 EDT/Aggiornato: 21 maggio 2019 10:14 EDT

Game of Thronesi fan hanno da tempo appreso che devono essere costantemente in allerta mentre guardano: analizzare e analizzare ogni episodio, cercare le uova di Pasqua, callback, o indizi su come potrebbe finire lo spettacolo, se gli eroi sconfiggeranno la minaccia in arrivo dei White Walker e chi, se qualcuno, potrebbe sedere sul Trono di Ferro una volta che tutto è stato detto e fatto. Gli showrunner sono ugualmente consapevoli di quanto sia densa la loro serie e stanno costantemente gettando le tracce per i fan - e ossessionano dopo aver finito ogni episodio.

Che tu sia un irriducibile troni fan o uno spettatore relativamente informale, è ancora abbastanza divertente cercare qualsiasi indizio che si possa trovare da un episodio all'altro, e l'ottava e la stagione finale non faranno sicuramente eccezione. Tieni traccia di tutti qui proprio con questo sguardo a tutti i piccoli Game of Thrones dettagli che hai perso nell'ultima serie di episodi.



Nuovi crediti di apertura

Uno dei momenti più inaspettati della premiere dell'ottava stagione è arrivato proprio nell'intro dello show, che presenta una sequenza di crediti completamente nuova - sebbene il tema musicale sia lo stesso, l'animazione della mappa 3D hacambiato rispetto alle precedenti sette stagioni, e sebbene ci siano stati piccoli cambiamenti di stagione in stagione, si tratta sostanzialmente di una revisione completa che offre molte uova di Pasqua.

Prima di tutto, i titoli di coda ci ricordano che il Muro è stato sfondato mentre sale direttamente attraverso il buco che Viserion - il drago di Daenerys che è stato trasformato in un drago di ghiaccio non morto dal Re della Notte alla fine dell'ultima stagione - e piccole tessere sul terreno sembrano indicare i progressi dei White Walkers in tutta Westeros. L'introduzione ha anche aggiunto Last Hearth, un castello del Nord abbandonato che un tempo era la casa della famiglia Umber, che era fedele agli Stark e da allora è stato devastato dai Walker. C'è ancora di più in questi titoli - le immagini mostrate sulle spade includono eventi passati come Bolton e Lannister che si uniscono per superare gli Stark - che rappresentano il matrimonio rosso - nonché un'immagine di tre draghi che guardano una cometa, che rappresenta la cometa rossa, disse di cadere quando compaiono i draghi.

I settentrionali saranno difficili da decifrare

Una delle prime battute pronunciate nell'episodio è da Jon (Kit Harington) a Daenerys quando, mentre passano davanti a diversi nordisti chiaramente disapprovanti, le dice che non si fidano facilmente dei meridionali - chiaramente evidente quando si tratta di Sansa (Sophie Turner), la sorella di Jon e l'attuale Lady of Winterfell, che nella migliore delle ipotesi sembra scettica di fronte a questa nuova regina dei draghi. Daenerys non si ingrata esattamente con i settentrionali durante l'episodio, mentre lottano per accettare e rimangono titubanti nel fidarsi di lei, nonostante le assicurazioni di Jon.



C'è un sacco di prefigurazioni qui su come faranno Daenerys e Jon nel Nord una volta che le persone impareranno di più sul loro re scelto - non solo Jon Snow in realtà nato a Dorne, ma è un highborn (e Southern) erede del Trono di Spade, rendendolo un totale estraneo anche se sembra un nordista fino in fondo. Daenerys, nel frattempo, avrebbe sempre dovuto affrontare l'opposizione, ma come vediamo più avanti nella stagione, la sua incombente scoperta del lignaggio di Jon finisce per essere uno dei numerosi fattori che contribuiscono alla perdita della sua bussola morale.

Cersei è tornato sul succo

La scorsa stagione, sembrava che Cersei Lannister (Lena Headey) avesse di nuovo qualcosa per cui vivere - dopo aver perso tutti e tre i suoi figli a tutto, dal veleno al suicidio, leifinalmente incinta di nuovo, anche se era con il bambino di suo fratello gemello Jaime (Nikolaj Coster-Waldau). Con Tyrion e Jaime al corrente, sembrava che Cersei si prendesse di nuovo cura di qualcuno diverso da se stessa - il che, a parte l'incesto, era stranamente confortante per molti troni i fan che erano preoccupati Cersei sarebbero diventati sociopatici completi.

Tuttavia, nella premiere dell'ottava stagione, dopo aver rifiutato un bicchiere del suo vizio preferito nella stagione 7, Cersei sta comodamente sorseggiando vino ancora una volta dopo la sua prima notte con Euron Greyjoy (Pilou Asbæk), e lei appare visibilmente contrariata quando Euron le dice che lui Metterò un 'principe nella sua pancia', sembrando quasi in lacrime mentre se ne va. Se Cersei stava dicendo la verità sulla sua gravidanza in primo luogo, è possibile che sia accaduto qualcosa di tragico al bambino dall'ultima volta che il pubblico l'ha vista, ma conoscendo Cersei, l'opzione più probabile è che abbia inventato la gravidanza per cercare di convincere i suoi fratelli a fianco di lei. Ad ogni modo, il bicchiere di vino di Cersei sembra terribilmente significativo, considerando quanto colpisce di solito la bottiglia.



Quella balestra sembra sicuramente familiare

Quando Qyburn (Anton Lesser) interrompe Bronn (Jerome Flynn) al bordello per conto della regina, gli spettatori sanno che può essere solo per qualcosa di piuttosto malvagio; naturalmente, il Dr. Frankenstein personale di Cersei non delude. Da quando i fratelli Jaime e Tyrion (Peter Dinklage) di Cersei l'hanno presa di mira, ha cercato vendetta, e lei e Qyburn pensano che Bronn potrebbe essere l'uomo per il lavoro - ma il pubblico potrebbe voler dare una seconda occhiata all'arma che Qyburn fornisce a Bronn dopo aver superato I desideri di Cersei insieme.

La balestra sembra incredibilmente familiare, ed è perché lo è; tra gli altri usi, questa è l'arma a cui Tyrion era abituato uccidi suo padreTywin (Charles Dance) alla fine della quarta stagione dello spettacolo. Qyburn dice persino a Bron che '(Cersei) ha un acuto senso di giustizia poetica', che sembra piuttosto riduttivo.

Inching verso la verità su Jon Snow

La verità sulla parentela di Jon Snow - che non è affatto un bastardo Stark, ma la figlia di Lyanna Stark e Rhaegar Targaryen, il cui matrimonio segreto ma legale lo rende il vero erede del Trono di Spade - viene rivelato a Jon alla fine del primo episodio della stagione, ma ci sono molti indizi che possono essere notati solo dai fan più irriducibili.

Ci sono molti commenti apparentemente disinvolti su chi sia realmente 'o' o 'diventato' Jon, inclusa un'accusa della giovane Lyanna Mormont (una formidabile Signora di una casa del Nord, e chiamata per la vera madre di Jon) che Jon lasciò Winterfell come re e che non è sicura di ciò che 'è ora', ma il più grande precursore della grande rivelazione di Jon è la sua cavalcata in cima a un drago. Solo i Targaryen possono cavalcare draghi e Jon ne guida uno particolarmente significativo - mentre Daenerys prende il suo posto in cima a Drogon, Jon viene lasciato sul monte Rhaegal, chiamato per suo padre. Alla fine, quando Sam racconta a Jon della sua vera eredità, i due si trovano proprio di fronte alla statua di Ned Stark (Sean Bean) nelle cripte di Winterfell; l'ultima volta che Jon ha visto Ned, quest'ultimo ha promesso di dire a Jon la verità su sua madre, quindi è particolarmente appropriato che scopra con Ned al suo fianco.

Schemi a spirale dei Walker

Quando il pubblico finalmente riesce a controllare Tormund Giantsbane (Kristofer Hivju) e Beric Dondarrion (Richard Dormer), stanno monitorando la distruzione che i White Walker hanno lasciato sulla loro scia mentre i Walkers e i loro wights hanno viaggiato oltre il Muro, e trovano un messaggio piuttosto inquietante lasciato dal Re della Notte: il giovane Ned Umber, trasformato in un guerriero e bloccato su un muro in mezzo a arti recisi, che fornisce il miglior spavento del primo episodio quando si risveglia e deve essere incendiato. Una delle immagini più angoscianti del recente ricordo della serie, il cadavere di Umber è al centro di uno schema a spirale costituito da parti del corpo - e non è la prima volta che il pubblico lo vede.

I White Walkers sono stati a lungo associati spirali e cerchi, dall'organizzare le parti del corpo delle loro vittime nel loro luogo sacro nel Nord dove trasformano i bambini in White Walkers e nei disegni delle caverne che Jon ha mostrato a Daenerys nella settima stagione. Forse soprattutto, le spirali possono essere viste nella scena che mostrava i Bambini della Foresta che creavano il primo Walker, suggerendo che queste forme hanno più a che fare con la tradizione dei Walker di quanto gli spettatori comprendano appieno.

Jaime non si fida di Daenerys

Il ritorno di Jaime Lannister a Winterfell fu abbastanza intenso com'era, considerando che l'ultima volta che era lì, ha cercato di uccidere un giovane Bran Stark (Isaac Hempstead-Wright) dopo che Bran ha catturato Jaime e sua sorella gemella, Cersei, in una posizione piuttosto compromettente . Oltre a ciò, è colpevole di aver ucciso il padre di Daenerys quando era membro della Guardia reale di Targaryen di Aerys II, guadagnandosi il soprannome di 'Kingslayer', quindi non riceve un benvenuto particolarmente caloroso a Winterfell, anche dopo che l'amico Brienne di Tarth garantisce per il suo personaggio.

Sebbene gli sia stata concessa una ricompensa reale dalla Madre dei Draghi, una volta che Jaime si unisce a suo fratello Tyrion, è chiaro che non ha molta fiducia nella sua nuova regina e non è difficile capire perché. Dopo l'esperienza di Jaime con il padre di Daenerys, che aveva un soprannome poco lusinghiero - 'Il Re Matto' - è ovvio che sarebbe restio a fidarsi della figlia di quel particolare monarca, soprattutto considerando che Daenerys si è dimostrata un po 'piccola a volte anche un po 'di cannone sciolto.

wesley snipes film

Theon arriva al punto di partenza

Quando il pubblico ha incontrato per la prima volta Theon Greyjoy (Alfie Allen) nella prima stagione dello show, era un semplice rione della famiglia Stark e, nonostante il fatto che non fosse un membro legittimo della famiglia, era ancora completamente sprezzante con Jon Snow , L'apparente bastardo di Ned Stark, facendo sapere al pubblico che forse Theon aveva bisogno di essere abbattuto diversi pioli. Dopo anni di torture emotive e fisiche, questo è accaduto, lasciando a Theon un uomo picchiato e castrato che lotta per rivendicare se stesso e il suo nome e combattere per una causa in cui crede. Dopo diversi anni di terribile comportamento, Theon si è completamente riscattato da salvando la vita di Sansa e dimostrando che è disposto a sacrificarsi per fare la cosa giusta.

Ora, nell'ultima stagione dello spettacolo, Theon è tornato a Winterfell per combattere per gli Stark, anche se sua sorella, Yara, è partita per riconquistare le Isole Iron e creare una roccaforte attraverso l'oceano in modo che Daenerys e la sua fazione possano fuggire se l'esercito dei morti inizia a superarli (considerando che, per fortuna, i wights non sanno nuotare). Nel fare questo, il viaggio di Theon è tornato al punto di partenza - dopo aver iniziato con gli Stark prima di abbandonarli, è finalmente tornato a casa per stare con loro un'ultima volta, completando l'arco di uno dei personaggi più travagliati dello show.

L'arma di Arya

Nella premiere dell'ottava stagione, Arya, riunita con il suo fabbro preferito Gendry nella fucina di Winterfell, gli porta un disegno incredibilmente specifico di un'arma vorrebbe fare, specificando che vuole che superi tutto ciò che ha creato finora. Gendry, un esperto falsario, sembra sconcertato da questa richiesta di una lancia che si divide in due con punte di dragonglass, che sembra essere un'arma ideale da portare nella battaglia contro i morti, considerando che sia i wight che i White Walker sono vulnerabili al dragonglass.

Quando arriva il secondo episodio della stagione, Gendry ha già completato il nuovo giocattolo di Arya, consegnando una lunga lancia realizzata con dragonglass che Arya prende immediatamente. Non dovrebbe essere una sorpresa, dal momento che il pubblico ha già visto Arya lavorare con questo tipo di arma. Durante il suo addestramento alla Casa del bianco e nero, Arya si è allenata usando armi simili a lance, quindi non c'è da meravigliarsi che durante l'ultimo combattimento per la sopravvivenza, sarebbe tornata a un'arma con cui si sente a suo agio, anche se questo combattente consumato è esperto in tutto, dal tiro con l'arco al combattimento con la spada.

Abbiamo già visto il pugnale di Arya prima

Oltre ad essere un'arma utile contro l'Armata dei Morti, sembrava che la storia del pugnale d'acciaio valyriano di Arya fosse già finito. Visto per la prima volta nel secondo episodio dello show, quando è stato utilizzato nel tentativo di uccidere Bran Stark dopo la sua caduta dalla torre, il pugnale apparteneva a Petyr 'Littlefinger' Baelish. Da lì rimase con Littlefinger fino a quando non lo restituì a Bran, che lo diede ad Arya, che, naturalmente, lo usò per massacrare Littlefinger durante la sua prova della stagione 7.

Arya si è aggrappato all'arma sin dall'esecuzione di Littlefinger e poiché è realizzato in acciaio Valyrian - una delle uniche sostanze letali per i White Walkers - sembrava certamente che sarebbe stato utile durante la battaglia di Winterfell, ma nessuno avrebbe potuto anticiparlo quanto utile sarebbe. Durante il grande climax dell'episodio, mentre il Re della Notte si dirige verso Bran, l'allenamento di Arya le dà il sopravvento sui Walker, lasciandola silenziosamente rubare attraverso il Godswood fino a quando non combatte il Re della Notte stesso, distruggendolo con il pugnale di Littlefinger per salvare il fratello che glielo ha dato. Questo coltello ha avuto un percorso piuttosto impegnativo per quanto riguarda Bran, quindi sembra stranamente appropriato che l'arma che una volta intendeva ucciderlo sia ciò che ha salvato non solo lui, ma tutti gli umani che combattono a Winterfell.

The Night King ha sfortuna con Weirwoods

Proprio come alcuni dei personaggi che lui e il suo esercito massacrarono - come Theon, che morì proteggendo gli Stark, o Jorah Mormont (Iain Glen) che moriva per proteggere la sua amata Khaleesi - il Re della Notte fece il giro completo prima di incontrare la sua drammatica scomparsa per mano di Arya. Durante la sesta stagione, gli spettatori hanno scoperto esattamente come il Re della notte Venuto per essere grazie a una delle visioni di Bran: fu creato dai Figli della Foresta, alcuni dei primi residenti di Westeros. I Bambini, che venivano lentamente invasi dai Primi Uomini (che ritenevano opportuno abbattere i sacri alberi di stramazzo), decisero di reagire prendendo uno dei Primi Uomini in cattività e trafiggendolo con dragonglass, creando così il Re della Notte e scatenando il caos su Westeros e i suoi abitanti per le generazioni a venire.

Con tutto ciò in mente, è perfettamente appropriato che il Re della Notte abbia incontrato la sua fine subito da dove ha iniziato- di fronte a un albero di weir sacro. Situato nel godswood di Winterfell, questo albero mitico funge da rappresentazione degli antichi dei e fu vista come reliquia religiosa dai Figli della Foresta. Sembra che, in entrambi i casi, non abbia avuto grande fortuna per quanto riguarda le dighe.

Alcuni personaggi hanno servito al loro 'scopo'

Non abbiamo un sacco di informazioni concrete sul misterioso 'Signore della luce'ma alcuni personaggi lo hanno sempre preso abbastanza sul serio, in particolare Melisandre (Carice van Houten) e Beric Dondarrion (Richard Dormer). Come Sacerdotessa Rossa e leader della Fratellanza senza Striscioni, questi due aderirono agli insegnamenti del Signore della Luce ed è chiaro il perché. Beric, da parte sua, è stato riportato in vita numerose volte dal suo residente Sacerdote rosso, Thoros of Myr (morto oltre il muro nella stagione 7), e Melisandre, oltre ad avere una vita apparentemente eterna grazie ad alcuni gioielli magici, era anche in grado di rianimare i morti, in particolare riportando in vita un pugnalato Jon Snow nella sesta stagione.

Una delle credenze menzionate più frequentemente sia da Melisandre che da Beric è l'idea che ognuno abbia uno scopo, e nella battaglia di Winterfell, entrambi i personaggi hanno realizzato il loro proteggendo Arya, che si è rivelata la chiave per sconfiggere il Re della Notte. Melisandre eccitata il giovane guerriero con un profetico discorso pep quando tutto sembrava perduto, oltre a sfoggiare alcuni trucchi del fuoco e Beric si è sacrificatoper dare ad Arya un vantaggio rispetto ad alcuni wights. Potrebbero aver perso la vita, ma sembra che in qualche modo, sia Beric che Melisandre sapessero che il loro unico lavoro era proteggere Arya, e alla fine avevano avuto successo, proprio come lei.

Viserion è persa per sempre

Dopo che Jon Snow ha sconfitto un White Walker di alto rango, è diventato chiaro all'esercito di Winterfell che tutto ciò che dovevano fare era arrivare al Re della Notte, e questo avrebbe distrutto ogni wight e White Walker allo stesso modo, dal momento che prendere il creatore richiede anche giù tutte le sue creazioni. Alla fine, Arya si fece strada attraverso Godswood per consegnare il colpo finale al Re della Notte, trasformando sia lui che le sue creazioni in polverosi frammenti di ghiaccio (come se il mondo in generale non ne avesse abbastanza sequenze di spolvero durante l'ultimo fine settimana di aprile nel 2019). Proprio come gli eroi di Winterfell sembrano pensare che tutto sia perduto, i loro nemici sono letteralmente fatti a pezzi - il più grande dei quali è Viserion, il drago perduto di Daenerys che è stato ucciso e resuscitato dal Re della Notte nella stagione 7.

Dopo che Viserion fu trasformato, molti spettatori sperato contro speranza che poteva ancora essere salvato, tornando al suo antico splendore e accoppiandolo con gli altri 'figli' di Daenerys, Drogon e Rhaegal. Sfortunatamente, 'The Long Night' ha confermato il peggio: Viserion, ufficialmente una creazione del Re della Notte, sarebbe stato uno dei sacrifici che gli eroi hanno dovuto affrontare per vincere la guerra.

Le piastrelle hanno smesso di muoversi

quando Game of Thrones ha debuttato una nuova sequenza di titoli con l'inizio della sua ottava stagione, gli spettatori hanno trascorso ore scansione dell'animazione per indizi e uova di Pasqua. Dalle spade che descrivono eventi importanti come il Red Wedding alle sequenze che mostrano le nuove linee di difesa di Winterfell e King's Landing, c'era molto da investigare e hanno scavato in profondità in ogni aspetto di questi nuovi crediti per suggerimenti su come lo spettacolo potrebbe finire e chi alla fine potrebbe trionfare.

Uno degli aspetti più interessanti della nuova sequenza erano le tessere mobili, che rappresentavano la minaccia imminente dei White Walker e del loro esercito mentre si facevano strada attraverso l'enorme buco nel Muro e verso Westeros. Alla fine del primo episodio, lo erano collocato da qualche parte vicino a Lasthearth, che finì per essere la prima vittima della Grande Guerra all'interno di Westeros, e mentre la battaglia di Winterfell si avvicinava, altre tessere si lanciavano per mostrare che l'Armata dei Morti stava invadendo la più grande roccaforte del Nord. Ora, all'indomani della caduta del Re della Notte, le tessere hanno smesso di girare, indicando che i White Walker potrebbero essere fatti per il resto.

Sansa sceglie un nuovo Stark

Theon Greyjoy ha sperimentato uno degli archi di personaggi più complicati e difficili di tutti troni, evolvendosi da un rione viziato degli Stark a un uomo distrutto che ha sofferto per anni di torture e abusi emotivi. Dopo essere sfuggito alle grinfie di Ramsay Bolton, Theon ha riacquistato un po 'il suo onore, salvando sua sorella Yara dalla sua prigionia per mano del loro sinistro cugino Euron e tornando a lottare per gli Stark nella battaglia di Winterfell.

Mentre i rimanenti umani a Winterfell seppelliscono i loro morti durante le conseguenze di questa epica battaglia, diversi signori e dame di alto rango avanzano verso i piroscafi funebri per coloro che amavano, rispettavano, combattevano e perdevano e in uno dei primi colpi dell'episodio 4, Sansa piange sul corpo di Theon. Non c'è da meravigliarsi se sente profondamente la sua perdita, soprattutto perché Theon è la ragione per cui Sansa è fuggita e è sopravvissuta a Ramsay Bolton, ma il suo ultimo gesto verso di lui è uno dei momenti più toccanti dello spettacolo: la rimuove silenziosamente Perno forte e lo appone al suo cappotto. Nei suoi ultimi istanti prima della cremazione, Sansa dice a Theon di essere davvero uno Stark e dice addio a un membro della sua famiglia travagliato ma amato.

Cersei arriva al punto di partenza

Cersei trascorse la Battaglia di Winterfell aspettando i suoi nemici, quindi quando finalmente arrivarono a King's Landing per cercare di forzare la sua resa, lei fu pronta a colpire - e ha un prigioniero con cui provocarli. Dopo il suo assalto alle navi di Daenerys vicino a Dragonstone, Cersei ha tenuto in braccio Missandei, traduttrice, confidente e migliore amica di Daenerys, ed è subito chiaro che Cersei userà Missandei come deve per raggiungere i suoi profitti.

In una brutale dimostrazione di potere, Cersei ordina ildecapitazionedella povera Missandei, che le dà la vita volentieri per la sua regina prescelta, coraggiosamente sostenendo la donna che la liberò dalle sue catene. Tuttavia, la decisione di Cersei di decapitare il Missandei potrebbe avere conseguenze maggiori di quanto pensasse: la ultima volta un sovrano biondo di Lannister tagliò vendicativamente la testa di qualcuno per dimostrare un punto, fu Joffrey che ordinò l'esecuzione di Ned Stark, che iniziò una guerra di terra. Cersei è praticamente diventata suo figlio sadico, ed è solo questione di tempo prima che si sbricioli e cada, proprio come ha fatto lui.

Le trecce di Daenerys in disordine

Dall'inizio dello spettacolo, Daenerys ha adottato tradizioni e stili diversi dalle diverse tribù e gruppi che ha guidato e unito, e forse il gruppo più influente nella sua giovane vita è il Dothraki, grazie al fatto che è diventata una regina del tribù guerriera per il suo matrimonio con Khal Drogo (futuro Aquaman Jason Momoa). I Dothraki attribuiscono un'importanza enorme alla lunghezza e allo stile dei loro capelli, specialmente per gli uomini: più trecce un uomo sfoggia, più vittorie ha vinto in battaglia e un guerriero Dothraki si taglia i capelli solo se perde una rissa, quindi più lunga è la criniera, più formidabile è il guerriero.

Come tale, Daenerys ha sfoggiava una lunga criniera con un feroce groviglio di trecce per diverse stagioni, ma il quinto episodio dell'ottava stagione la trova in svantaggio, avendo perso due dei suoi consiglieri più fidati, Missandei e Jorah. Quando Tyrion la controlla a Dragonstone, lei trecce sono confusi, disfatti e sfilacciati, facendo sapere al pubblico che la Regina dei draghi sta perdendo la presa e finirà per rischiare tutto per tornare in cima.

La promessa di Drogo

Quando Daenerys era sposato con il signore guerriero Khal Drogo Thrones' nella prima stagione, non si aspettava di dover combattere tutte le sue battaglie, soprattutto perché Drogo, un combattente orgoglioso e formidabile, era fin troppo felice di fare la guerra per suo conto. Quando Daenerys gli disse che era incinta di suo figlio, che era stato profetizzato come una figura simile al Messia conosciuta come lo 'Stallone che avrebbe montato il mondo', Drogo fece un promessa appassionata prendere il trono di ferro per conto di Daenerys, giurando che avrebbe ucciso tutti quelli che si trovavano sulla sua strada, abbattendo le loro case di pietra, violentando e saccheggiando i loro villaggi.

Daenerys ha creato un promessa simile ai Dothraki nella sesta stagione dello spettacolo (meno la parte dello stupro, per fortuna), ma sembrava improbabile che sarebbe stata così brutale con il suo attacco - tuttavia, una volta arrivata l'ottava stagione, Daenerys era diventata molto più spietata e dalla distruzione case di pietra ai soldati morti con le loro 'tute di ferro', sembra certamente che Daenerys abbia rispettato la promessa di Drogo, nel bene e nel male.

film più inquietanti

Una visione del trono di ferro

Dopo aver perso il marito, Daenerys fece diversi tentativi di trovare eserciti e benefattori per sostenerla nella guerra a venire, e durante troni'seconda stagione, si scontrò con gli stregoni di Qarth, che rubarono i suoi draghi e la attirarono nella terrificante e mistica Casa degli Immortali per riaverli indietro. Naturalmente, Daenerys è entrata nel tempio per rintracciare i suoi 'figli' e ne ha sperimentato diversi visioni lungo la strada, vedendo tutto dal suo defunto marito Drogo e il loro bambino (che ha anche perso) a un Trono di ferro malconcio e apparentemente distrutto.

In piedi in una sala del trono vuota e devastata, sembra che Daenerys sia circondata dalla neve, ma grazie alle conseguenze dell'atterraggio del re sulla scia del suo assedio spietato e omicida, è chiaro che la sua visione si è avverata - e non è neve , ma cenere. Gli spettatori hanno sempre creduto che la neve fosse un segno del Re della Notte, ma forse, a questo punto, il regno del fuoco e del sangue di Daenerys è persino più pericoloso e distruttivo dello stesso Re della Notte.

La spada di Ned difende Winterfell

Essendo una delle uniche sostanze che possono distruggere un White Walker, l'acciaio Valyrian può essere difficile da trovare; di conseguenza, solo una manciata di personaggi troni sono in possesso di armi ricavate da esso. Uno di questi personaggi era Ned Stark, Warden of the North di lunga data e Lord of Winterfell e (letteralmente) Hand of the King di breve durata per Robert Baratheon. Dopo l'onorevole ma ingenuo Ned capito che il figlio di Robert, Joffrey, non era il figlio biologico di Robert, ma il prodotto dell'incesto tra Cersei e Jaime finì perdendo la testa, e la sua spada d'acciaio di Valyrian, Ice, lo era fuso e rifatto in due nuove lame.

Il primo, battezzato Widow's Wail di Joffrey, fu usato a malapena prima che Joffrey incontrasse la sua fine prematura (al suo matrimonio, non meno) e finisse con suo zio padre, Jaime; il secondo, Oathkeeper, è stato donato a Brienne di Tarth (Gwendoline Christie). Sebbene Jaime e Brienne trascorsero un po 'di tempo sui lati opposti del conflitto tra i Lannister e il Nord, si unirono di nuovo le forze durante la Battaglia di Winterfell e, mentre combatterono fianco a fianco, le due parti della spada di Ned Stark si unirono di nuovo per difendi la casa degli Stark, che si adatta perfettamente.

Ricordando Shireen

Davos Seaworth (Liam Cunningham) potrebbe sembrare pungente a volte, ma il suo lato morbido si è sempre mostrato intorno a Shireen Baratheon (Kerry Ingram), la figlia reale del defunto Stannis Baratheon. Sebbene Shireen fosse afflitta dalla scala di grigi da bambina, i guaritori erano in grado di fermare la progressione di questa pericolosa malattia, ma lei portava ancora le sue cicatrici sul viso, rendendola in qualche modo un emarginato. Questo obbligazionilei a Davos, specialmente quando viene imprigionato da Stannis per essersi rivoltato contro il suo re; mentre è in cattività, Shireen insegna a Davos come leggere. I due finiscono per formare un vero legame, e quando Davos lascia il campo di Stannis, per poi scoprire che Shireen è stato sacrificato da Melisandre per aiutare la causa di Stannis, è comprensibile devastato.

Davos non si è mai veramente ripreso dalla morte di Shireen, quindi è facile capire perché, mentre Winterfell si prepara alla sua battaglia contro l'Armata dei Morti, lui e Gilly (Hannah Murray) sono particolarmente colpito da una ragazza giovane e coraggiosa con una faccia sfregiata che dice che vuole combattere al fianco dei soldati piuttosto che rimanere nelle cripte (Shireen ha anche insegnato a Gilly come leggere). Per riportare a casa il punto emotivo, la musica associata a Shireen gioca persino sulla scena, per ricordare agli spettatori la giovane principessa e la sua tragica, prematura fine.

La prima moglie di Tyrion

All'indomani della battaglia di Winterfell, coloro che hanno combattuto per il Nord trascorrono la notte godendosi una meritata celebrazione, e con ciò arriva il ritorno di uno dei passatempi preferiti di Tyrion: il suo gioco a bere, che è una sorta di incrocio tra ' due verità e una bugia 'e' non l'ho mai fatto ', in cui i giocatori indovinano le verità sui loro compagni bevitori. Il pubblico prima visto Tyrion ci gioca nella prima stagione alla vigilia di un'altra battaglia, quando gioca con Bronn e l'amante di Tyrion, Shae (Sibel Kekilli) prima di andare contro le forze di Robb Stark la mattina successiva. Durante quel primo gioco, Tyrion rivela una terrificante verità sul suo primo matrimonio, che è che si innamorò e sposò una prostituta di nome Tysha, che fu assunta da Jaime per piacere di Tyrion. Quando suo padre Tywin (Charles Dance) lo scoprì, passò in giro Tysha in tutto il suo esercito e costrinse Tyrion a guardare.

Avanzò rapidamente anni dopo a Winterfell, quando Brienne indovina correttamente che Tyrion era sposato prima di Sansa, il che porta a uno sguardo oscuro sul viso di Tyrion (ed è forse ciò che lo spinge a schernire Brienne sulla sua verginità). Tyrion ha finito per esigere la sua vendetta su suo padre, uccidendo sia lui che Shae (che lo ha tradito), ma il ricordo punge ancora chiaramente, per ovvie ragioni.

Varys sta cercando di avvelenare Daenerys

Con un soprannome come Master of Whispers, non sorprende che Lord Varys (Conleth Hill), noto anche come 'il ragno', trafficasse in segreti, e continua a farlo fino alla fine della sua vita. Anche se ha iniziato troni fermamente nel campo di Lannister, cambiò alleanze dopo aver aiutato Tyrion a fuggire nell'esecuzione in King's Landing, appoggiando Daenerys e Tyrion, anche se non senza riserve. Dopo aver trascorso del tempo con il padre del re pazzo di Daenerys, è comprensibilmente diffidente nei confronti del carattere irascibile e dell'atteggiamento testardo della regina dei draghi, e ha chiaramente messo in atto alcuni fallimenti.

personaggi di Fox Marvel

Varys non complotta contro Daenerys per molto prima di essere portato sulle spiagge di Dragonstone e giustiziato dal suo più grande drago, Drogon, durante troni'penultimo episodio, ma è chiaro che ha in corso dei piani nefasti prima di essere scoperto. Non solo è molto probabile che sia riuscito a trasmettere un messaggio a qualcun altro sulla vera eredità di Jon Snow (che contesta direttamente la pretesa di Daenerys al trono di ferro), ma ha anche una conversazione enigmatica con una serva sul fatto che Daenerys non è mangiare. Con il senno di poi, questo è abbastanza chiaramente un riferimento a uno dei piani di Varys - prima di morire, lo è cercando di avvelenare Daenerys prima di poter seguire le orme di suo padre.

La mossa caratteristica della Montagna

Dal suo processo di combattimento contro Oberyn Martell (Pedro Pascal), Gregor Clegane, noto come 'The Mountain' (interpretato da una serie di attori culminati nel bodybuilder Hafþór Júlíus Björnsson) è rimasto dubbioso grazie a qualche 'guarigione' imprecisa di Qyburn (Anton Lesser), il dottor Frankenstein personale di Cersei. Nonostante sia stato pugnalato ripetutamente con una lancia avvelenata durante la battaglia, la Montagna gestito per abbattere Oberyn un'ultima volta e portarlo fuori, stringendogli la testa e gli occhi fino a quando la sua testa esplose in uno dei troni'morti più raccapriccianti; da allora, la Montagna ha 'vissuto' come una specie di zombi silenzioso, che vive per servire al fianco di Cersei.

Anche se la Montagna sembrava completamente invidiabile, ciò non significava che suo fratello minore Sandor, noto come il Segugio (interpretato da Rory McCann) non ci avrebbe provato, il che ha portato a CleganeBowl, una resa dei conti tanto attesa tra i due pericolosi fratelli. Il Segugio fa del suo meglio, ma nessuna ferita con la spada può abbattere suo fratello non morto, e ogni speranza sembra persa quando la Montagna riporta la sua mossa caratteristica, premendo i pollici negli occhi di suo fratello e quasi accecandolo. Tuttavia, questa volta, la sua mossa non garantisce la vittoria; il Segugio supera la sua paura del fuoco e li fa precipitare entrambi sui bastioni del Mastio Rosso, in una conclusione appropriata per i fratelli duelli Clegane.

Jaime ha ottenuto il suo desiderio

Jaime Lannister ha i suoi alti e bassi in tutto troni, dal tentativo di uccidere un bambino per proteggere la sua relazione incestuosa al salvataggio di Brienne di Tarth dalla morte certa in una fossa dell'orso, ma nonostante il suo viaggio, si scopre che il Leone d'oro ha sempre avuto un obiettivo singolare, che ha espresso a Bronn nello spettacolo quinta stagione. discutendo come vorrebbero morire, Jaime dice che vuole 'morire tra le braccia della donna (che ama)', spingendo Bronn a chiedere se 'lei' vuole la stessa cosa, una domanda a cui Jaime non risponde.

I fan sono stati portati a credere che Jaime avesse finalmente lasciato il suo primo amore, Cersei, dopo aver abbandonato lei e il loro bambino non ancora nato alla fine della settima stagione, e forse anche trovato un nuovo amore a Brienne di Tarth, ma alla fine, ritorna dalla parte di Cersei, morire tra le sue braccia tra le rovine del Red Keep mentre Daenerys distrugge la città. Questa svolta del personaggio è stata carina impopolare con i fan, ma almeno Jaime ha ottenuto il suo desiderio alla fine.

L'atterraggio del re è rotto

A partire dal inizio dell'ottava stagione, i titoli di coda sono cambiati da episodio a episodio - in passato, in cui i crediti mostravano agli spettatori tutte le principali location che avrebbero avuto un ruolo importante nella linea di quella stagione, la stagione otto offriva tonnellate di nuovi sviluppi da una rata all'altra. Ad esempio, mentre i White Walkers erano ancora una minaccia, le tessere si girarono per indicare il loro progresso a sud del Muro; all'inizio della stagione, i titoli hanno attirato il pubblico attraverso le difese e le mura di King's Landing e Winterfell, i due luoghi più importanti durante l'ultimo conflitto dello spettacolo tra il Nord e il Sud.

Prima che il finale di stagione si apra anche sul relitto di King's Landing dopo l'assedio di Daenerys, i titoli di apertura servono a ricordare che la città è completamente in rovina: ingranaggi di macchinari che una volta scorrevano senza intoppi sono bloccati e rotti, e quasi tutto è raffigurato come inutile macerie, facendo sapere agli spettatori che King's Landing è ancora in uno stato di catastrofica rovina.

Grey Worm è tornato al punto di partenza

Quando i fan incontrano Gray Worm, è il capo dell'asservito Incontaminata esercito, un formidabile battaglione composto da uomini castrati addestrati a combattere dalla nascita e costretti a compiere atti indicibili per dimostrare il loro stoicismo, coraggio e talento. Pubblicizzato come guerriero a cui 'la morte non significa nulla', che non sente paura e combatterà instancabilmente per chiunque sia impegnato, l'Immacolato funge da potente esercito, ma vive in cattività fino a quando non viene salvato da Daenerys in Astapor e le chiede di servirla come uomini liberi.

Come il leader scelto of the Unsullied, Grey Worm diventa uno dei consiglieri più fedeli e fidati di Daenerys, imparando a liberare e amare insieme alla Madre dei Draghi e persino a iniziare una relazione con Missandei, un altro schiavo liberato che lavora con Daenerys. Tuttavia, all'indomani dell'omicidio del Missandei, Gray Worm sembra un uomo distrutto e durante e dopo la raccapricciante battaglia di King's Landing, sembra assaporare l'omicidio dei soldati Lannister sconfitti dopo che Dany gli ha ordinato di farlo. Daenerys proclama se stessa e Gray Worm come liberatori, ma sembra che le catene di Gray Worm facciano ancora parte di lui.

Tyrion invoca i voti di Jon

Una volta che Tyrion è rinchiuso per le offese gemelle di liberare suo fratello Jaime dalla prigionia e di lasciare il suo lavoro come Mano della Regina di Daenerys, conosce l'unica persona che può eventualmente aiutarlo è Jon Snow - che, nonostante il suo amore per Daenerys, di solito si può contare su di fare la cosa giusta, anche quando sembra quasi impossibile. Questa volta, la cosa giusta è un compito più duro del solito: Tyrion vuole che Jon uccida Daenerys, che si è rivelato il successore assetato di potere di suo padre, il Re Matto, e non si fermerà davanti a nulla nella sua ricerca per conquistare e controllare ogni parte dei sette regni (incluso l'amato Winterfell di Jon).

Per convincere pienamente Jon che uccidere sua zia / amante è l'unica strada da percorrere, Tyrion sfrutta il senso dell'onore e del dovere di Jon, arrivando fino a citare l'originale Night's Watch i voti per ricordare a Jon che è 'lo scudo che protegge il regno degli uomini'. Soprattutto considerando che Jon finisce per essere bandito dal Night's Watch per la vita grazie alla sua decisione, questa mossa sembra adatta.

Daenerys non si siede nemmeno sul trono

Dopo otto stagioni di lunghi viaggi, intense battaglie e migliaia di vite, Daenerys alla fine riesce L'obiettivo. il gol ha avuto dalla prima stagione dello show e vive la visione che ha vissuto nella Casa degli Immortali. Dopo aver radunato i suoi eserciti per mantenere la liberazione dei Sette Regni dalla tirannia, si dirige verso la Sala del Trono e, per la prima volta nella sua vita, vede il Trono di ferro.

Tuttavia, prima che Daenerys possa persino sedersi su di essa (lei allunga la mano e la tocca), viene interrotta dal suo nipote Jon Snow, che le dà un'ultima possibilità per tornare al buonsenso e riscattarsi per la distruzione di Approdo del Re prima che lui la saluta e la accoltella, uccidendola per il bene del Regno. La reazione di Drogon alla morte di sua madre è quella di torcere il Trono di ferro in una pozzanghera, quindi non solo Daenerys non ha mai preso il suo posto su di essa, ma ora nessuno lo farà mai.

Il ritorno di alcuni volti familiari

Dopo che Jon prende Daenerys per il bene dei Sette Regni e affronta la prigione, un consiglio composto dagli ultimi rappresentanti rimanenti delle grandi case di Westeros assemblate nella fossa dei draghi a King's Landing, e ha molte facce familiari - inclusi i tre bambini Stark insieme a Davos, Gendry, Brienne e Yara Greyjoy - insieme a poche facce gli spettatori potrebbero essersi dimenticati del tutto e una manciata di personaggi senza nome.

Tra quei volti ci sono Edmure Tully (Tobias Menzies), zio materno di Sansa, Arya e Bran, che è stato visto per l'ultima volta prigioniero a Riverrun aiutando Jaime Lannister a riconquistare il castello - e fedele alla forma, Edmure mette immediatamente in imbarazzo se stesso e le sue nipoti e nipote facendo un'offerta sconsiderata per il trono (Sansa interviene prima che possa arrivare molto lontano). Alcuni spettatori potrebbero essere stati piuttosto sorpresi di vedere Robin Arryn (Lino Facioli), Lord of the Vale e noto allattatore al seno in fase avanzata, tutti cresciuti accanto a Yohn Royce, che ha già consigliato Robin e Sansa. A parte loro, ci sono diversi membri non identificati del loro consiglio, ma i loro abiti potrebbero darli via; a parte alcuni nordisti e un uomo che probabilmente ora rappresenta Highgarden, vediamo il misterioso nuovo principe Dornish e persino una figura che potrebbe essere Howland Reed, un vecchio amico della famiglia Stark.

Un Targaryen è tornato al muro

Potrebbe sembrare controintuitivo bandire Jon al Muro, dove ha iniziato il suo viaggio nella prima stagione sotto la guida del fratello di Ned Benjen Stark, soprattutto considerando che non c'è molto bisogno di un Night's Watch ora che Army of Dead ha sono stati sconfitti e i wildling sono in pace con i cittadini di Westeros. Tuttavia, il posto di Jon nei territori del Nord è più simbolico di quanto molti potrebbero rendersi conto.

Una delle più grandi rivelazioni dello show è stata che Jon è in realtà un Targaryen, e anche se alla fine questo non è entrato in gioco riguardo a chi avrebbe preso il Trono di Spade, è un'altra connessione tra Jon eAemon Targaryen, il Maester che risiedeva al Night's Watch e morì nella quinta stagione dello spettacolo. Uno degli unici personaggi dello show a morire di morte pacifica dalla vecchiaia, Aemon potrebbe sembrare un uomo semplice e libresco, ma in realtà ha rifiutato il Trono di Spade in modo da non poter mai essere usato come pedina contro suo fratello Aegon . Anche se Jon ha ucciso Daenerys per salvare il regno, anche lui non voleva il Trono, ed è facile immaginare che, in circostanze diverse, avrebbe fatto la stessa scelta di Aemon - tuttavia, è abbastanza vicino da trovarsi a il Muro proprio come il suo vecchio amico e un parente un tempo segreto.

Il nuovo ruolo di Brienne

Recentemente nominata la prima cavaliere femminile dei sette regni dal suo breve amante e compagno di lunga data Jaime Lannister, Ser Brienne di Tarth è stata uno dei personaggi più fedeli dalla sua introduzione nella stagione 2. Brienne trascorre la maggior parte dello spettacolo promesso a Sansa e Arya Stark, anche quando ciò significa fare squadra con lo stesso Kingslayer (che ha anche promesso di restituire le due ragazze alla madre, anche se né Jaime né Brienne erano effettivamente in grado di mantenere quella promessa). Inizialmente diffidente nei confronti di Jaime e del suo atteggiamento ridicolmente arrogante, Brienne vede dietro l'impiallacciatura del Kingslayer dopo aver perso la mano, e i due condividono un reciproco rispetto (e attrazione).

Brienne è di più momento importante nel finale parla non solo del suo profondo amore per Jaime, ma anche della sua recente promozione. Non solo Brienne è l'unica Ser femminile a Westeros, ma è anche passata al precedente incarico di Jaime come Lord Comandante della Guardia Reale, come indicato dalla sua armatura e dal fatto che ha assunto l'incarico di pubblicare il Libro Bianco, che registra ogni atto compiuto da ogni membro della Kingsguard nella storia. Brienne termina amorevolmente l'ingresso di Jaime, notando che 'è morto proteggendo la sua regina'. Brienne non solo ha assunto il ruolo di Jaime come uno dei cavalieri di massimo rango nei Sette Regni, ma protegge anche la sua storia.

Abito da incoronazione di Sansa

Un po 'di Game of Thrones'i dettagli più raffinati sono stati nascosti nei suoi costumi incredibilmente intricati e dettagliati, e dal ritorno di Jon al suo abito nordico e alla tuta e catena di pelle post-battaglia di Daenerys, il finale certamente non ha deluso. Tuttavia, il numero più impressionante di uova di Pasqua a base di costumi va a Sansa Stark, che, dopo aver ottenuto con successo l'indipendenza per il Nord, quando suo fratello Bran è nominato Re dei sette regni, è incoronata regina del nord, assumendo il suo legittimo posto come il figlio legittimo sopravvissuto più anziano di Ned Stark e alla guida del regno in cui nacque veramente per comandare.

Se guardi da vicino L'outfit di Sansa, che si guadagna diversi primi piani negli scatti di chiusura dell'episodio, ci sono diverse caratteristiche importanti che rendono omaggio a Winterfell e alla sua famiglia, dai fiori modellati sull'albero di diga di Winterfell alle squame di pesce, che onorano la casa natale di sua madre, House Tully. Soprattutto, indossa un lupo attorno al collo e una volta che gli spettatori hanno visto più da vicino la sua corona, due lupi sono visibili nella parte anteriore. Sansa ha attraversato l'inferno e si è guadagnata la corona, ed è giusto che sia vestita con un abito che racconta la storia di come è arrivata lì.

Erba nella neve

Jon potrebbe tornare a Castle Black, ma quando l'episodio si chiude, mostrando agli spettatori gli sguardi di ciò che Sansa, Arya e Jon stanno facendo, è già partito oltre il muro, affiancato da Tormund e Ghost come conducono un gruppo di wildling nel deserto. Dato che non c'è più molto da fare in The Night's Watch, potrebbe essere uno dei compiti di Jon aiutare a reinsediare la gente libera che ha contribuito a combattere per salvare il Reame, ma è anche bello immaginare che Jon, Tormund e Ghost si sistemeranno oltre Wall, senza che nessuno li controlli più - o, forse, che Jon e Tormund governeranno sulla gente libera che vive fuori dai Sette Regni.

Mentre il gruppo inizia il suo viaggio, seguendo Jon, Tormund e Ghost nei boschi del Nord, la telecamera si sposta verso il basso per rivelare un enorme dettaglio:una pianta spuntando da sotto la neve, appena oltre le porte del Castello Nero. Per tutto troni, ogni personaggio temeva l'arrivo dell'inverno, che avrebbe decimato i raccolti e avrebbe lasciato migliaia di morti, ma in un finale stranamente felice per uno spettacolo così brutale, sembra che la primavera, non l'inverno, stia finalmente arrivando.