La concept art di Star Wars che cambierà per sempre il modo in cui vedi i film

Di Dean Ravenola/16 novembre 2018 16:44 EDT

Guerre stellari è uno dei franchise di maggior successo di tutti i tempi - e la vera magia e il successo dietro la serie non provengono dalla quantità di contenuti, ma dalla qualità. La pura creatività nella trilogia originale che George Lucas ha iniziato nel 1977 ha catturato i cuori e l'immaginazione di milioni di persone in tutto il mondo. Furono questi personaggi vivaci, accattivanti duelli a sciabola leggera, pianeti fantastici e il concetto intrigante della Forza che attirò così tanti fan per tutta la vita.

Questi stessi fan potrebbero essere sorpresi di apprendere che i personaggi e le ambientazioni che amano hanno subito numerose modifiche al design che avrebbero potuto cambiare il corso dell'intera serie. Alcuni dei concetti presi in considerazione da Lucas, come una femmina Luke Skywalker o uno stormtrooper che brandisce una spada laser, avrebbero portato alla creazione di un sistema molto diverso Guerre stellari universo cinematografico. Sebbene molte di queste idee non siano mai state realizzate, la concept art dei film ci dà una sbirciatina a ciò che avrebbe potuto essere.



Orson Krennic

Orson Callan Krennic, l'astuto direttore della divisione di ricerca sulle armi avanzate dell'ufficio di sicurezza imperiale e il principale antagonista diRogue One: A Star Wars Story, ha avuto diverse apparizioni alternative che sono state inizialmente considerate. Krennic, un maschio umano astuto e ambizioso, ha supervisionato l'inizio e la costruzione della Morte Nera originale ed è stato il suo primo comandante, anche se è stato usurpato dal suo rivale Grand Moff Tarkin dopo aver fallito nel proteggere i disegni del superarma su Scarif.

Alcune iterazioni di Krennic hanno modificato piccoli tratti, come cambiare la forma del suo cappello, mentre altri hanno incorporato idee completamente diverse che non sono mai state realizzate nel film. Una versione particolarmente interessante di Krennic raffigura il regista con una carnagione molto più chiara e alcune cicatrici inquietanti sul suo viso. Questo aspetto sembra implicare che fosse presa in considerazione una versione di Krennic con un passato oscuro e doloroso Rogue One,e contrasta nettamente con la resa netta e sicura del regista che alla fine è stata presentata nel film.

Senna (Moroff)

Moroff era un Gigoran maschio che operava durante il regno dell'Impero che vagava per pianeti colpiti dalla guerra offrendo i suoi servizi come un pesante mitragliere al miglior offerente. È apparso Moroff Rogue One: A Star Wars Story lavorando come soldato della fortuna per i partigiani, una fazione ribelle radicale guidata da Saw Gerrera. Durante il suo periodo con i partigiani, ha combattuto nell'insurrezione di Jedha e ha portato il pilota dell'Impero Bodhi Rook recentemente disertato a Gerrera per essere interrogato.



Nel film, Moroff è raffigurato come un grande alieno coperto di pelliccia bianca che indossa una scatola del traduttore vocale sulla bocca. Anche se ha finito per giocare un ruolo molto piccolo in Rogue One, sia il suo aspetto che il suo ruolo nel film sono cambiati drasticamente tra pianificazione e produzione. Originariamente chiamato Senna, Moroff avrebbe dovuto unirsi alla squadra di Rogue One insieme a numerosi altri personaggi come Dray Nevis, Ria Talla e Lunak. Moroff di Pagina di Wookieepedia approfondisce il modo in cui il design del personaggio ha ispirato due membri del team di Rogue One, osservando che era 'destinato a essere una coppia con il personaggio di Lunak e questi due personaggi alla fine hanno influenzato la coppia di Baze Malbus e Chirrut Imwe'. L'aspetto fisico di Senna ha subito parecchi cambiamenti nel design, coinvolgendo una versione da rettile, da lupo e da elfo. Dopo molti cambiamenti, il personaggio alla fine fu ribattezzato Moroff e gli fu assegnato un ruolo significativamente più piccolo nel film.

K-2SO

K-2SO era un droide di sicurezza modello serie KX sviluppato per uso militare dall'Impero Galattico. Conosciuta anche come droidi di rinforzo, la serie KX è stata prodotta da Arakyd Industries per proteggere i VIP dell'Impero e proteggere le basi imperiali. K-2SO, tuttavia, fu riprogrammato per servire l'Alleanza Ribelle dal Capitano Cassian Jeron Andor dopo una lotta che ne seguì sul pianeta Wecacoe. Ci vollero diversi tentativi, ma Cassian fu finalmente in grado di cancellare la memoria del droide di sicurezza e riprogrammarla.

Sorprendentemente, la concept art iniziale per K-2SO aveva una sorprendente somiglianza con C-3PO. K-2SO non solo aveva una forma simile al droide protocollo, ma i due avevano placche toraciche quasi identiche e ombelici similmente articolati - infatti, oltre al colore, la principale differenza evidente tra C-3PO e i primi schizzi di K-2SO è la sostituzione degli occhi meccanici con una visiera più intimidatoria in stile Vader. Naturalmente, la versione che è finita sullo schermo era ancora imponente.



Ho visto la gerrera

Saw Gerrera era uno spietato guerriero e tattico militare che proteggeva il suo pianeta natale dall'invasione e dall'occupazione durante una serie di conflitti diversi. Gerrera partecipò alle Guerre dei Cloni, la Guerra Civile Onderoniana e comandò un gruppo di ribelli Onderoniani durante il regno dell'Impero. Le brutali tattiche che Gerrera impiegò contro l'Impero furono considerate troppo radicali dall'Alleanza Ribelle, quindi formò una fazione ribelle estremista nota come Partigiani che utilizzavano strategie terroristiche per interrompere le operazioni militari imperiali.

Anche se è apparso Gerrera Rogue One come un maschio umano (interpretato da Forest Whitaker), il design originale sembrava implicare che fosse un tipo di grande alieno di colore grigiastro. Questa versione sembra ancora più intensa e intimidatoria, soprattutto considerando l'enorme mucchio di maschere da stormtrooper che è appoggiato. Alcune caratteristiche del design originale, come le gambe meccaniche, sono state riportate alla rappresentazione del personaggio di Whitaker, ma altri aspetti di questa concept art, come il tatuaggio rovesciato di Rebel Alliance sulla fronte di Gerrera, non sono mai stati sullo schermo.

katey sagal figli dell'anarchia

Cacciatori di taglie

I cacciatori di taglie del Guerre stellari l'universo è sempre stato composto da alcuni dei personaggi più intriganti della galassia. Un ottimo esempio di questo è Boba Fett, che è riuscito a catturare il cuore di milioni di persone nonostante abbia meno di 20 minuti di tempo sullo schermo per tutta la trilogia originale. Ralph McQuarrie, un leggendario illustratore concettuale che ha aiutato George Lucas a progettare praticamente ogni personaggio e pianeta visto all'inizio Guerre stellari film, visualizzati per la prima volta i cacciatori di taglie che evoca Darth Vader L'impero colpisce ancora per seguire Han Solo e il Millennium Falcon nella concept art vista qui.

Intitolato 'Cacciatori di taglie a Cloud City', questo dipinto di McQuarrie raffigura alcuni dei più temuti cacciatori di taglie della galassia tra cui (da sinistra a destra) Zuckuss, IG-88, Boba Fett, Bossk e 4-LOM. Dengar è l'unico cacciatore di taglie escluso da questa immagine che è stato anche assunto da Vader per localizzare il Millennium Falcon.

Han Solo e Chewbacca

Numerosi altri schizzi di Ralph McQuarrie aiutano a dare uno sguardo a come sono stati concepiti Han Solo e il suo fidato compagno Wookiee Chewbacca. Han Solo era un contrabbandiere umano di Corellia che, insieme al suo fedele copilota di Wookiee, Chewbacca, divenne parte integrante dell'Alleanza Ribelle durante la Guerra Civile Galattica. I suoi contributi alla guerra vanno dall'assistenza alla distruzione della prima Morte Nera alla Battaglia di Yavin.

Poiché Han Solo e Chewbacca sono due dei personaggi più iconici e riconoscibili della serie, è certamente strano vedere interpretazioni così poco familiari del contrabbandiere e del suo amico Wookiee. Uno schizzo approssimativo di Chewbacca ha significativamente meno capelli e sembra più simile a una scimmia rispetto al suo aspetto convenzionale. Alcuni di questi primi schizzi Han assomigliano a malapena alla sua controparte sullo schermo, raffigurando invece il contrabbandiere con una barba folta e acconciature completamente diverse.

Luke Skywalker e Darth Vader

Forse uno dei pezzi più famosi della concept art di Ralph McQuarrie, 'Luke versus Vader' ritrae uno scontro tra due dei più potenti utenti di forze della galassia. Questo dipinto è una delle prime visualizzazioni di Darth Vader ed è stata una delle illustrazioni che Lucas ha usato per presentare la sua idea di una galassia molto, molto lontano ai dirigenti di studio. Sebbene la maggior parte dei critici e dei fan abbiano deciso di chiamare il dipinto 'Luke versus Vader', Ralph lo ha definito 'Laser Duel' da quando Lucas lo ha descritto per la prima volta come spade laser.

wubba dubba dub è vero

Incredibilmente, questa bozza di Darth Vader non è troppo lontana dall'iconico criminale in seguito rappresentato nei film. Solo alcune differenze minori, come la sua spada laser bianca, le proporzioni dell'elmetto di Vader e l'inclusione di un mantello più frastagliato, si notano dal personaggio lucido visto sullo schermo. D'altra parte, Luke Skywalker si è evoluto da un personaggio completamente separato. Nel dipinto, Deak Starkiller, la prima iterazione del protagonista principale, viene mostrato con una spada laser gialla e sembra indossare un tipo di attrezzatura per la respirazione e occhiali. È stata la creazione di questa scena che ha ispirato il modo in cui Vader alla fine appare, poiché McQuarrie ha suggerito che Vader potrebbe utilizzare un apparato di respirazione per saltare da una nave all'altra nel vuoto spietato dello spazio.

Stormtroopers

Ralph McQuarrie ha creato questo dipinto principalmente nel 1975 per mostrare l'armatura che aveva sviluppato per gli stormtrooper, ma offre anche spunti su alcune idee concettuali che sono state modificate o scartate per il film.

L'esempio più eclatante di un dettaglio che è stato modificato sono le armi brandite dagli stormtroopers. Sullo sfondo non solo diversi soldati portano grandi scudi, ma uno è persino armato di spada laser. Dal momento che le spade laser sono usate principalmente dagli utenti della Forza nei film, è scioccante vedere una serie di stormtrooper che ne usano una. McQuarrie rifletté su questo come una decisione pragmatica, spiegando, 'Ho dato a Han Solo una spada laser e ho pensato che fosse ragionevole supporre che le forze avversarie avrebbero avuto le stesse armi'. L'universo di Star Wars sarebbe senza dubbio completamente diverso se ogni contrabbandiere e soldati esercitassero le spade laser anziché i blaster. Limitare le spade laser agli Jedi e ai Sith conferisce a questi personaggi un ulteriore elemento mitico.

C-3PO e R2-D2

C-3PO e R2D2 sono nati per la prima volta nell'illustrazione di produzione del 1975 Ralph McQuarrie intitolata 'Artoo e Threepio lasciano il pod nel deserto'. Sebbene R2D2 appaia abbastanza simile alla versione finale dell'astromech nei film, il design di C-3PO ha sicuramente subito alcune modifiche e modifiche. Il famoso droide protocollo è stato modellato sul robot nel film Metropoli, tranne Lucas disse a McQuarrie 'facciamolo un ragazzo'. Lo schizzo originale per C-3PO incorporava un busto completamente diverso e una faccia molto più umanistica. Apparentemente McQuarrie ha lottato per progettare la faccia del droide fino a quando Suggerì John Barry aggiungendo un paio di occhi rotondi per uno sguardo stupito.

Secondo McQuarrie, Lucas ha descritto per la prima volta R2-D2 come 'una specie di riparatore'. McQuarrie prese a cuore questa idea nel progettare il piccolo astromech coraggioso, equipaggiandolo con vari strumenti e armi di utilità. Un'altra curiosità su questa illustrazione è una piccola disputa sull'ispirazione di McQuarrie per lo sfondo. Carol Wikarska, all'epoca direttore delle pubblicazioni di Lucasfilm, dichiarò di usare la costa dell'Oregon come fonte; tuttavia, molti fan irremovibili insistono sul fatto che lo sfondo assomigli più da vicino a Morro Bay, in California.

Gli eroi della trilogia originale

Questa interpretazione dei principali protagonisti della trilogia originale è stata creata da McQuarrie nell'aprile del 1975. Da quando questa illustrazione è stata disegnata tra la seconda e la terza bozza di Lucas, i personaggi principali venivano ancora lavorati. A quel tempo, Lucas apparentemente stava considerando di fare di Luke una femmina. A parte il cambio di sesso di Luke, questa concept art ha una strana svolta interessante: Han Solo, indossando un mantello che ricorda Lando Calrissian, è armato con una spada laser, mentre la versione femminile di Luke brandisce una pistola blaster.

Questa iterazione della trilogia originale potrebbe essersi evoluta in un film completamente diverso, con Luke e Leia uniti in un singolo personaggio e Han Solo potrebbe essere l'addestramento dei giovani sensibile alla Forza per diventare un Jedi. Le versioni di C-3PO, R2-D2 e Chewbacca in questo poster sembrano familiari ad alcune delle prime bozze dei personaggi di McQuarrie. Un dettaglio degno di nota qui è la sorprendente somiglianza tra le prime bozze di Chewbacca di McQuarrie e un personaggio che è stato successivamente introdotto nello show televisivo Star Wars Rebels con il nome di Garazeb Orrelios. Orrelios era un maschio Lasat, creature alte e pelose che avevano figure, abiti e volti molto simili alle prime bozze di Chewbacca. Suo molto probabilmente che i disegni di McQuarrie furono riproposti o aiutati a ispirare la creazione dei Lasat.

Yoda e Dagobah

Yoda, un altro dei più iconici Guerre stellari personaggi di tutti i tempi, è stato anche animato dal defunto e grande McQuarrie. Dopo il successo, hanno lavorato insieme su personaggi, veicoli e ambientazioni Una nuova speranza, Lucas ha contattato McQuarrie per aiutarlo a continuare ad espandere il Guerre stellari universo per il sequel. Gran parte della concept art di McQuarrie per L'impero colpisce ancora influenzò la versione finale del film, in particolare i suoi schizzi di Yoda e il suo pianeta di esilio, Dagobah.

Poiché questa illustrazione è una delle prime bozze di Yoda, il magro maestro Jedi aveva diverse caratteristiche che sono state modificate prima che il personaggio facesse il suo debutto sullo schermo. Ad esempio, questa iterazione di Yoda è notevolmente più snella e ha orecchie appuntite che si inclinano verso l'alto rispetto alle appendici orizzontali e leggermente asimmetriche con cui è finito L'impero colpisce ancora. Questa concept art raffigura anche Yoda con quelle che sembrano piccole squame sul suo viso, invece della pelle verde rugosa che ha nei film. A parte una prima occhiata a Yoda per i costumisti, questa illustrazione ha offerto agli scenografi uno sguardo nella sua capanna su Dagobah. Le pareti di fango impaccato e pilastri affusolati che McQuarrie ha delineato sono finite sullo schermo.