Lo Star Wars Jedi è più potente di Darth Vader

Marvel Comics / Lee InHyuk Di Patrick Phillips/8 maggio 2020 15:09 EDT

Nei quattro decenni successivi l'originale Guerre stellariha fatto il suo debutto sul grande schermo, la galassia di George Lucas molto, molto lontana è diventata uno dei mondi immaginari più amati e studiati mai evocati. È generato un universo cinematografico in continua espansione, diverse serie animate, pile di libri, terre del parco a tema e persino una meravigliosa raccolta di racconti di fumetti. Per tutta la durata della creazione di Lucas, uno dei pochiGuerre stellaricertezze è stata quellaSith Lord Darth VaderIl potere di impugnare la Forza era quasi ineguagliabile.

Mentre alla fine Vader usava il suo sconfinato potere per il male, il personaggio continua ad essere uno dei più intriganti Lucas mai creati, con l'uomo un tempo noto come Anakin Skywalker che passava dall'aspirante salvatore degli Jedi, all'agente empirico del destino, a un tragica figura la cui umanità era quasi completamente consumata dal Lato Oscuro della Forza. Con così tanta storia da esplorare nell'ex Jedi, non è certo una sorpresa che Darth Vader si sia guadagnato la sua personale serie di fumetti. Ancora meno sorprendente è che la serie Marvel si sia spesso dimostrata tra le miglioriGuerre stellari libri.



A quanto pare, un numero del 2017 di Darth Vader: Dark Lord of the Sith in realtà smentisce l'idea che il potere di Vader fosse ineguagliato. In effetti, inuna trama particolarmente avvincente, viene rivelato che c'era davvero un Maestro Jedi molto più potente di Darth Vader nella galassia. Si chiamava Kirak Infil'a, e nel terzo e quarto numero di Dark Lord of the Sith, l'esiliato Jedi ha quasi finito definitivamente il brutale regno del terrore di Vader.

Kirak Infil'a era un vero guerriero Jedi che una volta sconfisse Darth Vader in battaglia

Marvel Comics / Giuseppe Camuncoli

Per coloro che non hanno mai letto la MarvelDarth Vader: Dark Lord of the Sithlibri, raccolgono subito dopo Episodio III:Vendetta dei Sith, che ha visto Anakin Skywalker (Hayden Christiansen) sconfitto da Obi-Wan Kenobi(Ewan McGregor) e partì morto per Mustafar. Solo Skywalker non è morto e ha continuato a trasformarsi in il mostro mezzo cibernetico che la galassia conosce e teme come Darth Vader. Gli anni traVendetta dei SitheUna nuova speranza, naturalmente, vedi Vader e l'imperatore Palpatine che governano la galassia con un pugno di ferro, dando la caccia ai rimanenti Jedi dopo averli spazzati via attraverso il famigerato Ordine 66. Più precisamente, quegli anni scoprono anche Vader di rivendicare la spada laser di Jedi per scopo di sanguinamento all'interno del cristallo e piegando il suo potere al lato oscuro.

migliori film di supereroi

Kirak Infil'a è uno dei pochi Jedi a sopravvivere all'Ordine 66, sebbene non lo abbia fatto esattamente usando la Forza per sfuggire ai Sith assassini e alle loro truppe clonate. Piuttosto, l'ex guerriero Jedi ha eluso la cattura soprattutto perché aveva preso il Barash Vow anni prima, si era scusato da qualsiasi rapporto con l'Ordine Jedi e si era esiliato in un monastero su una lontana luna fluviale chiamata Al'doleem. Lì, Kirak Infil'a trascorse anni a meditare, allenarsi e alla fine diventare uno dei Jedi più potenti che la galassia avesse mai visto.



È lì che Darth Vader alla fine rintraccia Infil'a, e lì il duo lancia per primo uno dei dueGuerre stellari'battaglie più epiche. In un modo davvero drammatico, quel duello si svolge in cima a una montagna e alla fine trova Infil'a astuzia, superando e sopraffacendo facilmente il suo nemico del Lato Oscuro, frantumando la gamba meccanica di Vader prima di mandarlo sul lato di una scogliera. Con presumibilmente Vader sconfitto, Kirak Infil'a si mette rapidamente alla prova sconfiggendo il maestro del Signore dei Sith e ripristinando la luce della Forza.

Kirak Infil'a alla fine cadde su Vader perché, beh, era un Jedi veramente nobile

Marvel Comics / Giuseppe Camuncoli

Certo, se c'è un'altra verità costante nelGuerre stellariuniverso, è che Darth Vader è estremamente difficile da uccidere. Non sorprende che il vile Sith Lord sopravviva alla sua caduta dalla cima della montagna e si rimetta insieme con parti rubate da uno dei droidi di allenamento di Kirak. Vader raggiunge il Maestro Jedi prima ancora che possa scendere dal pianeta. I potenti nemici si affrontano per la seconda volta in cima a una diga che incombe su Al'doleem City. E sebbene Infil'a combatte valorosamente il Vader per la seconda volta, alla fine cade sui Sith.

Spider Man 3 cast

No, Vader non sopraffà Kirak Infil'a. In effetti, il Jedi è inizialmente altrettanto in controllo della lotta la seconda volta che era il primo. Sembra che l'unica cosa su cui non aveva contato nella sua lotta con Vader sia che il Signore dei Sith non sbatterà le palpebre per usare qualsiasi cosa e chiunque sia in orbita per sconfiggere il nemico. Fedele a ciò, l'ultimo combattimento di Vader con Infil'a si trasforma in suo favore quando gli agenti di polizia della città di Al'doleem si presentano alla diga per fermare il combattimento. Sentendo un'opportunità, Vader Force soffoca gli ufficiali prima di lanciarli sul lato della diga, una tattica che costringe l'Infil'a a mettere in pausa il combattimento e salvare gli ufficiali stessi.



Infil'a definisce Vader 'un mostro', al quale Vader fornisce una risposta minimizzata, simile a Vader, affermando semplicemente: 'Sì, lo sono'. Il Signore dei Sith inizia quindi a smontare la diga stessa, minacciando di distruggere l'intera città sottostante e uccidendo tutti gli abitanti. Rivolgendo la sua attenzione per fermare il diluvio, Infil'a è distratta quanto basta per consentire a Vader di afferrare la spada laser dello Jedi e metterlo in un soffocamento della Forza. Ignorando le richieste di Kirak di risparmiare la città, Vader distrugge la diga poco prima di far schioccare la Forza il collo del nemico ed eliminare gli unici Jedi nella galassia più forti di lui.

In effetti, è anche così che Vader ottiene il cristallo Kyber che alimenta la sua iconica sciabola a luce rossa.