Che succede: chi vincerebbe in un combattimento: Darkseid o Thanos?

Di Chris Sims/9 marzo 2018 13:12 EDT

Ogni settimana, lo scrittore di fumetti Chris Sims risponde alle domande ardenti sul mondo del fumetto e della cultura pop: che succede? Se desideri porre una domanda a Chris, ti preghiamo di inviarla a @theisb su Twitter con l'hashtag #WhatsUpChris o inviando un'e-mail a staff@looper.com con l'oggetto 'What's What's Up'.

il morto che cammina simon

Q: Ehi, sembra qualcosa su cui avresti opinioni: chi vincerebbe in uno scontro tra Thanos e Darkseid? - Via Posta Elettronica



È facile, piccola! Il vero vincitore in una lotta titanica del genere sarebbero i fan!

Immagino, tuttavia, che stai cercando una risposta un po 'più pensierosa e un po' meno hucksterish. Per questo, amico mio, sei nel posto giusto. Come qualcuno che ha lavorato in un negozio di fumetti per la parte migliore di un decennio, ho avuto un sacco di conversazioni 'che avrebbero vinto in una lotta' nei lenti pomeriggi di martedì, e ora che occasionalmente devo trovare le risposte per vivendo, sento che questo è uno su cui riesco a capire. Il fatto è, tuttavia, quando si tratta di una battaglia tra Darkseid e Thanos, devi scavare un po 'più a fondo del solo capire chi può dare un pugno più forte e se l'Omega Sanction è più potente del Guanto dell'Infinito.

La verità è che quei personaggi si sono in qualche modo nascosti dietro le quinte per oltre quattro decenni.



Racconto del nastro: Darkseid

La maggior parte dei lettori di fumetti ha probabilmente familiarità con Darkseid come antagonista principale di Jack Kirby Quarto mondo saga e uno dei cattivi cosmicamente più potenti e minacciosi dell'universo DC. Se sei pronto per le tue curiosità, probabilmente sai che ha effettivamente fatto la sua prima apparizione in un numero di Superman's Pal Jimmy Olsen, il libro che Kirby prese in consegna al suo arrivo a Washington, dopo una promessa apocrifa di trasformare il libro più venduto della compagnia al meglio. Vi è, tuttavia, un pezzo leggermente meno noto della storia delle origini di Darkseid: l'intenzione originale di Kirby era di liberarlo nell'universo Marvel.

Ha senso. Dopotutto, era stato con la Marvel sin dall'inizio - tutti e due inizi, infatti, considerando che lui e Joe Simon sono partiti Capitano America nel 1940 per la compagnia che allora era conosciuta come Timely, e poi tornò per lanciare la Marvel Age of Comics nel 1961 con uno scrittore di cui potresti aver sentito parlare di nome Stan Lee. A quel tempo, aveva una mano nel creare quasi tutti i personaggi principali della Marvel, ma aveva un particolare affetto per la miscela di mitologia radicale e techno-sci-fi che ha iniettato Thor. Fu mentre stava lavorando su Storie di Asgard storie alla fine degli anni '60 che gli venne in mente non solo di minacciare gli eroi con la battaglia sconvolgente di Ragnarök, ma di affrontarla, uccidendo Thor e l'intero pantheon di Asgard e sostituendoli con un marchio nuova mitologia.

Inutile dire che non è mai successo, soprattutto perché uccidere alcuni dei tuoi personaggi più famosi è stata una dura vendita di fumetti fino alla metà degli anni '80, quando è diventata la procedura operativa standard. Ma ha fornito la base per ciò che Kirby avrebbe effettivamente fatto una volta lasciato la Marvel e ottenuto la libertà di creare una mitologia completamente nuova.



Di conseguenza, Nuovi dei # 1 prende il via con una delle migliori linee di apertura nella storia del fumetto: 'Arrivò un momento in cui i vecchi dei morirono!'Un gancio abbastanza grande a sé stante, ma un tiro interessante attraverso l'arco che ha segnato una separazione di sei anni di Kirby dall'universo Marvel se conosci la storia dietro di esso. Guarda da vicino e puoi persino vedere uno di quegli 'antichi dei' che brandiscono un martello con un elmetto sospettosamente familiare.

Racconto del nastro: Thanos

Solo pochi anni dopo che Darkseid fece la sua prima apparizione, Jim Starlin decise di aggiungere alcuni nuovi personaggi alle sue strabilianti opere spaziali cosmiche e finì col creare il più grande male nell'universo Marvel. Il fatto è che, mentre stava attingendo a miti classici e alla psicologia freudiana, ha scelto i suoi nuovi personaggi come una coppia di fratelli nati nello spazio prende il nome da Eros e Thanatos - è stato anche fortemente ispirato da ciò che Kirby aveva fatto alla DC con il Quarto mondo saga. In effetti, ha creato l'equivalente della Marvel a quello che pensava fosse il più interessante dei Nuovi Dei. Non era quello a cui stai pensando.

Piuttosto che Darkseid, l'ispirazione originale per Thanos era Metron, un Nuovo Dio il cui obiettivo principale non era la battaglia del bene contro il male che riguardava gli altri, ma l'acquisizione della conoscenza. Di conseguenza, Metron esisteva come questo tipo di forza amorale, che, sebbene nominalmente una delle divinità della Nuova Genesi, poteva avere le sue sinistre motivazioni e macchinazioni. La svolta che Starlin ha trasformato quella amoralità in nichilismo pieno, portando i lettori un personaggio che non credeva in nulla oltre l'inconoscibile fascino della morte.

Quando Starlin portò le sue idee all'editore Roy Thomas, tuttavia, Thomas gli consigliò di prendere il personaggio in una direzione leggermente diversa, caricandolo per renderlo una minaccia fisica più ovvia e un analogo più vicino per Darkseid. Come Starlin avrebbe ricordato in seguito in un'intervista che è arrivata Artista di fumetti # 2, Thomas gli disse che 'se hai intenzione di rubare uno dei Nuovi Dei, almeno strappare Darkseid.'

Nota a margine: Mongul

Ecco dove diventa strano. Quando Starlin andò a Washington DC, lavorò con lo scrittore Len Wein per creare un nuovo personaggio chiamato Mongul: un potente signore della guerra alieno che poteva rappresentare una minaccia fisica per Superman e girovagare nello spazio su Warworld, un planetoide personalizzato che era metà della Morte Nera, mezza arena gladiatoria. Probabilmente è più familiare ai lettori come il cattivo che ha intrappolato Superman in un mondo da sogno incredibilmente deprimente per il suo compleanno in Alan Moore e 'classico per l'uomo che ha tutto' di Dave Gibbons, ma è stato una presenza accesa / spenta nei fumetti di Superman per decenni. In realtà, sembra sempre spuntare quando gli eroi hanno bisogno di un criminale di grande nome che possa rappresentare una minaccia credibile, ma non così credibile da non poter essere affrontato sulla strada per trovare un vero cattivo per combattere.

In altre parole, DC ha Mongul come versione di Thanos della Marvel, che è una versione di Darkseid di DC, che comunque era originariamente concepito come personaggio Marvel.

Con quel tipo di complicata storia di personaggi ispirati l'uno dall'altro, non c'è da meravigliarsi che i lettori siano inevitabilmente attratti dall'idea di vederli affrontarsi e discutere su chi vincerebbe in una rissa. I creatori, d'altra parte, sembrano sempre avere altri piani su chi abbinare Darkseid.

Darkseid contro Everyone tranne Thanos

Darkseid vs. Thanos sembra il tipo di match-up semplicissimo che si sarebbe verificato ormai, ma non abbiamo mai avuto una vera risposta a questa nei fumetti stessi, soprattutto perché Darkseid finisce invece per combattere contro altre minacce cosmiche .

In The Uncanny X-Men vs. the New Teen Titans, ad esempio, la grande minaccia che unì i libri più popolari della Marvel e della DC era una squadra tra Darkseid e la Fenice Oscura. Anche questo ha senso - per prima cosa, poiché Darkhawk non era ancora stato creato, erano proprio uno accanto all'altro in ordine alfabetico, e per un altro, sfruttare questa forza puramente distruttiva per i suoi fini sinistri è una cosa molto Darkseid fare. Darkseid / Galactus: The Hungerd'altra parte, mette Darkseid contro ... beh, probabilmente puoi indovinare dal titolo. Ancora una volta, ha perfettamente senso, e l'idea di Galactus che attacca gli Apokolips e cerca di divorare l'energia vitale di un pianeta che sia in senso figurato che letteralmente morto è davvero dannatamente buona.

L'unica volta in cui riesco a pensare quando quei due personaggi si trovano davvero faccia a faccia e si sono sfidati direttamente sono entrati: cos'altro? - DC vs. Marvel, il crossover del 1996 che è principalmente noto per avere alcuni risultati davvero dubbiosi nei suoi match-up. Se non hai familiarità con esso o non hai inviato ossessivamente le cartoline nel corso della giornata, l'idea era che mentre alcune delle battaglie sarebbero state determinate dai creatori (e dagli editori per cui lavoravano), alcuni dei grandi quelli avrebbero i loro risultati determinati dai fan.

Una delle molte cose frustranti in quel crossover, tuttavia, è stata che mentre Darkseid e Thanos hanno effettivamente avuto il confronto faccia a faccia tanto atteso, non sono mai nemmeno arrivati ​​alla parte in cui hanno litigato. Invece, accadde qualcosa di ancora più strano: furono brevemente combinati in una sola persona.

Thanoseid: Flagello dei nuovi Asgod!

In uno dei momenti più sciocchi ma fantastici della storia dei fumetti di supereroi, DC vs. Marvel si è conclusa con la Marvel e la DC che hanno deciso di pubblicare un sacco di storie a colpo singolo sotto lo stendardo di Amalgam Comics, in cui i loro personaggi erano tutti uniti in forme nuove e incredibilmente strane. Capitan America e Superman divennero Super Soldato, Batman e Wolverine si unirono per formare Dark Claw, Iron Man e Green Lantern divennero Iron Lantern, e così via. Sono incredibilmente divertenti, con ognuno scritto nell'universo come il primo numero riavviato per i personaggi che andavano da anni, con un cliffhanger che istituiva un secondo numero che, ovviamente, non sarebbe mai esistito.

Con tutto ciò in mente, Keith Giffen e John Romita Jr. hanno inventato Thorion dei Nuovi Asgod, mescolando Thor di Marvel e Orion di DC e dando ai lettori quella che era probabilmente la cosa più vicina all'idea originale di Kirby per i New Gods che spuntano da Thor che avrebbe mai colpito la pagina. Il cattivo? Thanoseid.

Ad essere onesti, in pratica è solo Purple Darkseid che è leggermente più interessato alla Morte come interesse amoroso piuttosto che a un livello concettuale, ma è comunque abbastanza bello da vedere. Se nient'altro, DC vs. Marvel e i libri di Amalgam sembravano la prima volta che Darkseid e Thanos venivano trattati alla pari. Dopotutto, non passò molto tempo Guanto dell'Infinito aveva ridefinito Thanos come una minaccia per l'intero universo e anche la popolarità di Darkseid era in ripresa. Non se n'era mai andato ed era apparso in una posizione di spicco in entrambi i fumetti e in spettacoli come Super amici, ma solo pochi anni dopo, a JLA la storia chiamata 'Rock of Ages' lo avrebbe ristabilito come una minaccia davvero sinistra, e gli avrebbe dato un tormentone minaccioso nel processo: 'Darkseid è'.

Eppure, hanno fatto tutto questo, e Darkseid e Thanos non hanno mai lanciato una rissa. Ma questo ci riporta alla domanda che ci ha dato il via: chi vincerebbe se lo facesse?

Vantaggio: Thanos

In termini di puro potere fisico, penso che devi dare il vantaggio a Thanos.

Sebbene non sia davvero supportato nei fumetti, una cosa che mi è sempre piaciuta è qualcosa che ho letto una volta su come Kirby inizialmente aveva pianificato di porre fine al Quarto mondo saga. Secondo il suo assistente di lunga data e scrittore di fumetti Mark Evanier, quei personaggi non erano mai stati pensati per andare avanti per sempre, e parte di quel piano iniziale consisteva nel rivelare Darkseid come significativamente più debole di quanto apparisse in origine. I Nuovi Dei stavano operando a livello metaforico anche per gli standard dei supereroi, e Darkseid doveva essere l'incarnazione vivente del capitale-Evil. Come Kirby aveva dimostrato più e più volte in quelle storie, però, il Bene e il Male non avevano forze uguali. Mentre il marchio del male di Darkseid era insidioso e depredava i nostri peggiori impulsi di odio e paura di noi stessi e degli altri, non era mai così forte come il Bene.

A quanto ho capito - e ammetto che potrei avere questo errore - il piano originale era quello di rivelarlo nel confronto finale, con Darkseid, nonostante tutta la sua imponenza e spavalderia di essere la Forza della Tigre al centro di tutte le cose, essendo dimostrato essere in definitiva debole e codardo. È un'idea che adoro per la sua filosofia, ma sfortunatamente Darkseid è stato vittima del suo stesso successo su quel fronte. Invece di ottenere quel finale moralmente istruttivo, era abbastanza popolare da rimanere nei prossimi cinque decenni, con il tipo di potere che corrispondeva al suo status nell'Universo DC.

Thanos, nel frattempo, non ha lo stesso tipo di supporto filosofico per lui. Non è un colpo al personaggio - ci sono molte cose davvero interessanti e ponderate, specialmente alla fine Guanto dell'Infinito e i suoi tentativi di superare la propria ossessione di guida per la morte, ma dal primo giorno non si è mai trattato di una mancanza di potere con Thanos. È sempre stato capace di atti di violenza incredibili e inarrestabili. Mentre lo inserisce Guanto dell'Infinito, 'ogni mio momento viene speso per distribuire la morte o adorarla'.

Questo è, per qualsiasi standard, un cattivo ragazzo. Perfino in coppia contro Darkseid nella sua forma più forte, e anche se Thanos dovette guadare un intero esercito di parademons di Darkseid (che, a dire il vero, è qualcosa con cui anche raramente Aquaman ha problemi), è difficile immaginare che non avrebbe il vantaggio in un confronto fisico diretto.

C'è solo un problema. Thanos ha un punto debole, e quel punto debole è Darkseid.

Il lato oscuro di Thanos

La cosa che rende Thanos un personaggio così interessante è che ha un enorme difetto: la sua stessa natura autodistruttiva. Consapevolmente o no, dubita di se stesso e della sua dignità e si prepara al fallimento. E questo è esattamente il tipo di difetto che Darkseid è fatto per sfruttare.

L'idea è proprio lì nel nome: Darkseid ha meno a che fare con l'essere un mostro di roccia scoscesa fisicamente potente dallo spazio, e molto di più per predare e nutrire il lato oscuro di noi stessi. Thanos non fa eccezione: potrebbe anche essere particolarmente vulnerabile ad esso, dato che i suoi momenti decisivi riguardano il fatto di essere guidati dalla sua ossessione consumante per la morte. È il dubbio, la paura e l'odio che stanno al centro della sua personalità, l'odio di se stesso per non aver raggiunto i suoi obiettivi e il dubbio che possa mai essere veramente degno di raggiungerli in primo luogo. Come un altro grande supercattivo, il dottor Doom, molto raramente viene sconfitto solo per essere stato sconfitto, ma perché quei difetti lo portano a prepararsi per l'inevitabilità della sua sconfitta.

Ciò lo rende straordinariamente facile da manipolare per Darkseid, e in realtà è tutto ciò che serve. Voglio dire, c'è molto di più nel vincere una battaglia che non solo uscire in una scazzottata, ma è facile sostenere che Thanos perde il secondo in cui decide di combattere Darkseid. L'unico modo per vincere veramente è rifiutare quella parte di se stesso e superare il suo desiderio di conflitto - e anche questo significa accettare la perdita.

Ed è questo il bello di quei due personaggi. Il modo in cui si sono influenzati a vicenda nel corso degli anni ha significato che quando si pensa al modo in cui interagiscono, c'è una riflessione e una risposta che va ben oltre i soliti punti elenco che si ottengono con gli altri 'che potrebbero vincere in un combattere 'argomenti. Con Darkseid e Thanos, tutto ruota intorno al lavoro sui personaggi. È uno di quei rari matchup che li rende entrambi più interessanti quando ci pensi e mostra quanto possano essere gratificanti i personaggi quando queste idee si fanno strada attraverso grandi creatori e grandi storie.

Oh, e anche Darkseid può sparare dei raggi dai suoi occhi che ti seguono dietro gli angoli e possono vaporizzarti o rimandarti ai tempi dei cowboy, e Thanos non può. Voglio dire, sembra il rompighiaccio, vero?

Ogni settimana, lo scrittore di fumetti Chris Sims risponde alle domande ardenti sul mondo del fumetto e della cultura pop: che succede? Se desideri porre una domanda a Chris, ti preghiamo di inviarla a @theisb su Twitter con l'hashtag #WhatsUpChris o inviando un'e-mail a staff@looper.com con l'oggetto 'What's What's Up'.