Questi bloopers ci fanno amare ancora di più i Guardiani della Galassia

Di Brian Boone/6 novembre 2017 9:40 EDT/Aggiornato: 18 gennaio 2018 16:58 EDT

La Marvel è due Guardiani della Galassia le puntate sono i film di fumetti per eccellenza. Sono pieni di azione, sono eccitanti e persino significativi. Il regista James Gunn e Guardianistar come Chris Pratt, Michael Rooker, Zoe Saldana, Dave Bautista e Kurt Russell continuano a far rotolare le cose, sorprendendo e intrattenendo il pubblico in modi completamente diversi da un minuto all'altro. La cosa migliore di tutte — e diversamente da molti altri supereroi e film d'azione? Loro sono veramente divertente. Ci vorrà un po 'prima che la banda prosegua la sua prossima avventura, quindi vi rimanderemo fino a quando Guardiani della Galassia Vol. 3 viene rilasciato, ecco alcuni dei più divertenti Guardiani della Galassia momenti colti sul set. Puoi chiamarlo 'Awesome Blooper Mix # 1'.

Rooker lo prenota

Una scena 'walk and talk' deve essere una delle più difficili da definire per gli attori. Non solo devono conversare mentre camminano velocemente, ma devono anche cronometrare perfettamente per terminare la camminata e il discorso sul posto in cui il regista vuole che si fermino. Durante Guardiani della Galassia, gli attori Michael Rooker (Yondu) e Tom Proctor (Horuz) hanno dovuto mettersi in cammino ... ma non ci sono riusciti. Entrambi i ragazzi sono entrati così nei loro dialoghi che sono usciti dal set. Rooker, tuttavia, ha funzionato con esso, dando a Proctor una nervatura bonaria pur rimanendo nel personaggio.



capitano meraviglia gatto

Un blooper di una galassia molto, molto lontano

Il Guerre stellari l'universo è estremamente radicato nella nostra cultura, al punto che quando senti una persona pronunciare la parola 'stella', il tuo cervello potrebbe semplicemente fare il pilota automatico e riempire successivamente la parte 'guerre'. Se succede nella vita reale, è un po 'imbarazzante ... ma comprensibile. È anche imbarazzante quando accade sul set di un film, in particolare uno che non è un Guerre stellari film. Durante le riprese Guardiani della Galassia Vol 2., Kurt Russell parla di un 'uomo che chiamano Star Wars'. Chiaramente, intendeva dire 'Star-Lord', che è, sai, un personaggio del film.

Dance-off nello spazio

Il Guardiani della Galassia i film sono così divertenti perché hanno un po 'di tutto. Azione, umorismo e pathos, certo, ma anche ... danza! I personaggi ballano dappertutto, in particolare Star-Lord, una macchina per ballare Chris Pratt. In questa clip, prende le sue costar 2 da strade, o meglio la superficie di un pianeta alieno, e le coinvolge in una battaglia di danza prolungata. È così sciocco e divertente che è sorprendente che si protragga fino a quando qualcuno si rompe.

Il lavoro del filo è andato in tilt

Il Guardiani della Galassia i film si svolgono su vari pianeti con diversi livelli di gravità. Offrono anche molte esplosioni e personaggi catapultanti con superpoteri ultraterreni. Per rendere tutto ciò realistico, gli attori devono impegnarsi per qualche lavoro con il filo. Anche per i veterani del film d'azione come Chris Pratt e Kurt Russell, volare (e girovagare) in un palcoscenico è sicuramente difficile abituarsi.



Razzo verso la bobina del bavaglio

Groot e Rocket Raccoon sono il risultato della magia combinata di CGI, del lavoro vocale di Vin Diesel e Bradley Cooper (rispettivamente) e della motion capture. E meno male che i film utilizzavano veri e propri stand-in umani per l'uomo dell'albero e il suo amico panda trash, perché in quale altro modo sarebbe possibile un blooper con questi due personaggi? Povero razzo, così duro eppure così piccolo, non riesce a tirarsi su da un portello.

Baci da Kurt

Kurt Russell è stata un'aggiunta deliziosa e carismatica al Guardiani universo, raffigurante la manifestazione umana di Ego the Living Planet (e anche il padre del Signore delle stelle). Russell è famoso per i suoi ruoli in una lunga lista di film amati, tra cuiFuga da New York, Overboard, Tombstone,e Grossi guai nella piccola Cina. Almeno due generazioni sono cresciute guardando i suoi film, dando all'attore un'aria paterna. Questo emerge in grande stile in questo filmato sul set di Guardiani della Galassia Vol. 2, in cui va in giro offrendo teneri baci sulla fronte a un certo numero dei suoi costar.

Senza senso. Assurdità assoluta

Ecco una versione di blooper-sullied che si è fatta strada nel taglio finale di Guardiani della Galassia.Mentre si occupa di un commerciante di merci rare noto come il Broker (Christopher Fairbank), Yondu (Michael Rooker) frustra e sconvolge il ragazzo borbottando in quello chepotevaessere una specie di oscuro linguaggio alieno ... ma che è davvero solo incomprensibile. Il rooker è impegnato nella parte e non si discosta mai dal compito di fornire un lavaggio totale. È costar Sean Gunn, che interpreta il primo ufficiale di Yondu, Kraglin, che non è in grado di gestire la bravura di Rooker. Un sorriso strisciante alla fine si trasforma in una risata rapida ed esplosiva, e il regista James Gunn ha mantenuto quel momento nel film.



Senza senso. Assurdità assoluta (Vol. 2)

Apparentemente non è un sudore per Michael Rooker inventare le sue parole senza senso dal suono reale in un pizzico. Ma dai al ragazzo dei dialoghi sui fumetti / film di fantascienza pesanti dal punto di vista tecnico, e non riesce proprio a pronunciare le parole senza inciampare. QuestoGuardians Vol. 2blooper offre una prova divertente dell'incapacità di Rooker di vomitare mumbo-jumbo dal suono scientifico.

Lee Pace perde il suo ritmo

Prima di entrare a far parte del Marvel Cinematic Universe, Lee Pace ha lavorato principalmente come attore in drammi più semplici. Sotto un cappuccio, un'armatura e decine di trucchi e altri effetti speciali indossabili, Pace è praticamente irriconoscibile come il temibile Ronan the Accuser, ma è ancora un attore esperto che vuole fare un buon lavoro. In questa clip, ha mostrato di lavorare sodo per memorizzare i suoi blocchi e le sue linee ... ma poi non li rende ancora totalmente perfetti.

Chris Pratt strizza l'occhio

Ci sono molti modi per fare un bambino. Bene, alla fine della giornata ce n'è davvero solo uno (avviso spoiler: lo sperma incontra l'uovo). Ma è così che va Terra. Altre culture su altri pianeti si riproducono in modo leggermente diverso, come Ayesha (Elizabeth Debicki) Guardiani della Galassia Vol. 2 spiega a Star-Lord (Chris Pratt). Contrasta con una sua educazione, come il modo in cui gli umani procreano attraverso un processo magico noto come 'doinkin'. Pratt non riesce a mantenere una faccia seria dopo aver pronunciato quella linea ... né dovrebbe esserlo.