Questi set di film erano maledetti

Di Looper Looper/16 aprile 2015 22:04 EDT/Aggiornato: 28 gennaio 2020 17:40 EDT

La creazione di un capolavoro cinematografico può essere un processo molto pericoloso, da effetti speciali pirotecnici che vanno male al lavoro con Mel Gibson. Molti attori e troupe sono morti durante la realizzazione di alcuni dei tuoi film preferiti ... e ci sono stati anche eventi davvero inquietanti nelle riprese. Ecco otto film che sembrano maledetti.

The Twilight Zone (1983)

Durante una scena in cui sono esplose pesanti esplosioni, la stella Vic Morrow e due bambini attori assunti illegalmente sono stati decapitati e schiacciati quando un elicottero a bassa quota è andato fuori controllo. L'incidente ha scosso l'intera industria cinematografica e ha dato il via a molte riforme della sicurezza. Steven Spielberg ha persino concluso il suo rapporto con il regista John Landis, la cui negligenza era parzialmente responsabile delle morti, dicendo: 'Nessun film vale la pena morire'.



controllo z

The Wizard Of Oz (1939)

Da un tempo prima che le norme di sicurezza fossero applicate sul set, Oz era un focolaio di incidenti. L'originale Tin Man, Buddy Ebsen (aka Jed Clampett) è stato quasi ucciso dalla polvere di alluminio usata per il suo trucco ed è stato costretto a lasciare la produzione per un polmone di ferro. La strega cattiva Margaret Hamilton prese fuoco e si rifiutò di recitare in altre scene pirotecniche. Totò ha rotto una zampa. Ma no, quella cosa strana che si muoveva sullo sfondo non era un munchkin che si impiccava: è solo un uccello strano.

The Passion Of The Christ (2004)

Religione e film sono un mix pericoloso. Gli infortuni e i disturbi di Star Jim Caviezel sono dovuti principalmente all'intensa violenza del film che sfugge di mano, tra cui polmonite, lacerazioni durante una frustata e una spalla slogata. La cosa più strana, tuttavia, è stata quando Caviezel è stato colpito da un fulmine durante le riprese. Ancora più strano, anche il regista Jan Michelini è stato colpito - due volte. È come se il dio di Mel Gibson fosse arrabbiato con lui. Probabilmente per nove o dieci buoni motivi.

Poltergeist (1982)

I film horror con sfumature religiose sono notoriamente infestati. Alcuni attribuiscono 'la maledizione del Poltergeist' al fatto che durante le riprese sono stati utilizzati scheletri reali. Durante i sei anni trascorsi tra i tre film, sono morti quattro attori principali. Tragicamente, la giovane Carol Anne (Heather O'Rourke) morì quattro mesi prima che il terzo film fosse distribuito a causa di un'operazione fallita. Inoltre, Dominique Dunne è stata assassinata dal suo ragazzo poco dopo l'uscita del primo film.



The Conqueror (1956)

Probabilmente uno dei peggiori film mai realizzati, John Wayne ha insistito per assumere il ruolo di Genghis Khan in questo flop cinematografico. Come se il Duca come sovrano asiatico non fosse abbastanza strano, le riprese si sono svolte troppo vicino a un sito di test nucleari nel deserto del Nevada, che secondo il governo era 'sicuro'. In qualche modo, almeno 93 dei 220 membri del cast e dell'equipaggio hanno sviluppato il cancro negli anni seguenti, anche se alcuni lo citano come un rapporto tra un equipaggio di quelle dimensioni.

loki per introdurre xname

The Crow (1994)

Durante le riprese di The Crow, l'attore Brandon Lee è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco quando una pistola ad elica ha accidentalmente sparato un vero frammento di proiettile. Mentre un errore sul set non equivale a una maledizione, alcuni sostengono che questo destino è stato predetto dallo stesso Brandon, che aveva una premonizione che sarebbe morto improvvisamente. Ancora più strano, Lee credeva anche che la sua famiglia fosse maledetta perché suo nonno aveva fatto arrabbiare alcuni uomini d'affari che apparentemente si occupavano di maledizioni magiche. Aggiungi più infortuni sul set subiti dall'equipaggio e avrai un film maledetto.

Rosemary's Baby (1968)

Il secondo film di una trilogia del regista (e presunto pedofilo) Roman Polanski, Rosemary's Baby, sembra evocare una terrificante raccolta di tragedie per coloro che sono associati al film. La moglie incinta di Polanski, Sharon Tate, è stata assassinata dal clan di Charlie Manson un anno dopo l'uscita del film. Il produttore William Castle avrebbe improvvisamente sofferto di insufficienza renale dopo aver ricevuto messaggi di odio sul film, e il compositore del film è morto per un improvviso coagulo di sangue, rendendo Rosemary's Baby il bambino più inquietante di tutti i tempi, battendo di poco la piccola Ashley Olsen.



The Exorcist (1973)

Basato su una storia vera, la maledizione che circonda questo film è presumibilmente perché il diavolo non voleva che i suoi rapporti fossero esposti sul grande schermo. L'attrice Ellen Burstyn ha scritto dell'ansia inspiegabile sul set nella sua autobiografia del 2006, che era una sensazione perpetuata da costanti problemi elettrici sul set, la morte di Jack MacGowran pochi giorni dopo aver finito le riprese e un fuoco inspiegabile. L'equipaggio del film arrivò a credere che il diavolo fosse responsabile delle lesioni e delle tensioni in corso, ma apparentemente non riuscì a impedirgli di diventare il nono film con il maggior incasso di tutti i tempi.