Cose che solo gli adulti notano in A Christmas Story

Di Matthew Jackson/20 dicembre 2018 8:56 EDT

Ogni Natale, le famiglie di tutto il mondo si riuniscono per guardare tutti i classici che hanno fatto una parte tradizionale delle loro celebrazioni anno dopo anno. Ce ne sono innumerevoli film, Speciali TV e altri pezzi della cultura pop natalizia che entrano a far parte della vita in questo periodo dell'anno, ma sembra che ci si alzi sopra il resto in molte famiglie, se non altro perché è letteralmente costantemente ogni giorno di Natale. Una storia di Natale, la storia del regista Bob Clark del 1983 di un ragazzo di nome Ralphie (Peter Billingsley) che vuole solo una pistola BB per Natale, è uno dei film per le vacanze più amati e frequentemente rivisitati di tutti i tempi, e molte persone sono cresciute con esso . Se sei tra quelle persone, significa che hai avuto la netta esperienza di vedere il film in un modo da bambino e di vederlo in modo molto diverso da adulto. Per celebrare questo inevitabile cambiamento nella percezione, ecco uno sguardo alle cose che solo gli adulti notano Una storia di Natale.

Tendenze violente

Uno dei tratti distintivi di Una storia di Natale è la ricca vita fantasy in cui Ralphie si concede sulla sua strada per il giorno di Natale e, si spera, la sua pistola Red Ryder BB. La più elaborata di queste fantasie lo coinvolge nell'immaginare per cosa potrebbe usare la pistola, poiché i banditi guidati da Black Bart attaccano la casa di famiglia, costringendo Ralphie e la sua fiducia a nuove armi per difendere il resto dei Parker. Si presenta come la perfetta fantasia infantile di un western che si svolge nel proprio quartiere, ma prende una svolta leggermente oscura quando, alla fine, è abbastanza chiaro che Ralphie ha ucciso la banda di Black Bart. I bambini potrebbero non accorgersene, ma le lingue pendenti e gli occhi sbarrati suggeriscono la morte e, dopo tutto, li stava sparando. Sì, è solo una fantasia, ma è triste per un bambino che per lo più vuole solo sparare a bersagli nel cortile.



Il sesso opposto

Ralphie ha nove anni come la maggior parte Una storia di Natale si dispiega, collocandolo in un'età intermedia piuttosto interessante. È abbastanza giovane da considerare ancora cose come il Natale e Babbo Natale le parti più importanti della sua vita e preoccuparsi profondamente di cose come La piccola orfana Annie suona il decoder segreto, ma è anche abbastanza grande da immaginarsi più maturo di suo fratello minore. È sottile, ma questa maturità in erba emerge in un paio di momenti chiave in cui diventa chiaro che Ralphie si sta interessando alle donne. Quando The Old Man installa la lampada per le gambe per la prima volta, Ralphie fondamentalmente gestisce una sensazione della cosa, e sia nelle sue fantasie che nella vita reale è chiaro che almeno vuole che il suo insegnante gli piaccia. Potrebbe anche avere una piccola cotta per Miss Shields. Non è qualcosa che il film è troppo interessato ad esplorare ulteriormente, ma è lì.

Una complicata connessione con Babbo Natale

La ricerca di Ralphie per la sua pistola Red Ryder BB culmina quando, sentendo che tutti gli adulti della sua vita lo hanno abbandonato, decide di fare appello direttamente a Babbo Natale al grande magazzino locale alla vigilia di Natale. Ciò si ritorce in modo spettacolare, dato che Ralphie trascorre tutto il tempo in attesa in fila cercando di concentrarsi sul suo obiettivo, solo per dimenticare tutto quello che stava per dire quando finalmente sale sulla torreggiante struttura del Polo Nord nel negozio. A peggiorare le cose, il Babbo Natale in cima sembra insolitamente intimidatorio e persino spaventoso agli occhi di Ralphie, mentre si fa prendere dal panico in un negozio di chiusura e un gruppo di elfi invadenti. È chiaro che Ralphie ha fatto esplodere, ma ciò che è meno chiaro è il perché. Che dire della sua storia passata con Babbo Natale lo ha reso così nervoso nel chiedere qualcosa al ragazzo grosso? Era stato semplicemente preso da tutte le critiche che erano venute prima o è più specifico? Inoltre, dato tutto il tempo e la cura che ha trascorso a scrivere il suo tema natalizio per la scuola, potresti pensare che a un certo punto avrebbe avuto l'idea di provare a scrivere a Babbo Natale. Qualunque cosa stia succedendo nella testa di Ralphie, lì c'è una relazione complessa con Babbo Natale di cui non vediamo tutti i dettagli.

L'oscurità del bullismo

Una storia di Natale è una storia di preoccupazioni e percezioni dei bambini, quindi tutto nel mondo di Ralphie è solo un po 'accentuato. Ciò include i suoi incontri con il bullo Scut Farkus (Zack Ward), che sembra nascondersi dietro ogni angolo e portare la sua gioia malata nel dolore degli altri bambini a livelli quasi supercriminali, almeno fino a quando Ralphie non trova finalmente dentro di sé per combattere. Per ogni bambino che guarda, il bullismo è, se non una realtà, almeno un concetto astratto familiare che hanno dovuto affrontare nella loro vita, quindi possono semplicemente accettarlo e andare avanti con la storia. Per gli adulti, tuttavia, c'è la sensazione che il bullismo sia presente Una storia di Natale è particolarmente scuro in parte perché gli adulti che circondano i bambini non ci fanno molto, e i bambini non lo fanno necessariamente volere loro a. Farkus perseguita Ralphie e i suoi amici tutto il tempo, ma non lo raccontano. Flick (Scott Schwartz) entra in classe con un occhio nero un giorno e Miss Shields presta poca attenzione ad esso. Anche quando Ralphie alla fine batte l'inferno di Farkus, sua madre (Melinda Dillon) ignora l'altro bambino nella lotta e si concentra solo su suo figlio, senza mai smettere di chiedere cosa succede. Richiama un mondo in cui i bambini sono da soli e al pubblico moderno che può essere un po 'spaventoso.



La vita interiore di The Old Man

Il padre di Ralphie, sempre chiamato The Old Man (Darren McGavin) è una tipica rappresentazione di una figura paterna del Midwest all'inizio del XX secolo. È severo ma non crudele, premuroso ma non affettuoso, distante ma non assente. È un uomo, e passa la maggior parte del film solo cercando di leggere il suo giornale e godersi un po 'di tacchino mentre i suoi figli si mettono nei guai con lui. Se guardi abbastanza da vicino, però, ci sono piccoli accenni di eccentricità nella vita di The Old Man. Insiste sul fatto di essere cronometrato quando cambia una gomma, per esempio, e ha avuto il problema di seppellire il suo 'premio più importante' nel cortile e presumibilmente di giocare a 'Rubinetti' in omaggio a lui come ha fatto. Ci vuole anche un po 'di tempo nel grande magazzino per saltare insieme al mago di Oz personaggi. Ralphie non ci pensa molto, ma c'è di più nel suo Vecchio che i giornali e le battaglie nelle fornaci. Ha una ricca vita interiore di cui vediamo solo scorci.

Il grande dibattito sulla lampada da gamba

Una storia di Natale è stato guardato in ogni stagione delle vacanze per più di tre decenni e in particolare negli ultimi dieci anni è diventata una parte inevitabile del periodo natalizio grazie alle maratone di 24 ore. Nonostante sia così onnipresente, tuttavia, ci sono ancora cose sul film su cui alcuni spettatori non sono d'accordo. Un punto chiave della contesa arriva a metà strada, quando l'amato 'grande premio' del Vecchio viene infranto e non è in grado di incollarlo di nuovo insieme. La madre ammette prontamente di aver rotto la lampada della gamba, ma sostiene che è stato un incidente che è successo mentre stava innaffiando le piante. Alcuni spettatori le credono, mentre altri pensano che lo abbia fatto deliberatamente perché era stanca di guardare la cosa, e in effetti conferma di pensare che sia 'la cosa più brutta che io abbia mai visto in tutta la mia vita' dopo che si è rotta. Quindi cosa è successo davvero? Guarda l'espressione sul suo viso proprio mentre si dirige nella stanza principale con il suo annaffiatoio, sapendo che sarà solo con la lampada per un momento, e ascolta la forza pura del suono di rottura (che è particolarmente impressionante dal momento che sembra come il vetro e la lampada era di plastica). Voleva assolutamente farlo.

Un Natale più breve

In questi giorni pensiamo al Natale come una stagione che inizia all'incirca alla fine del Ringraziamento (Macy's chiama l'arrivo di Babbo Natale alla fine del loro Giorno del Ringraziamento, ad esempio l'inizio della stagione) e continua almeno fino al Giorno di Natale, e per alcune famiglie fino all'Epifania il 6 gennaio. È un periodo di settimane ricco di decorazioni, shopping, programma stagionale e ogni tipo di festa e altri eventi. Il modo in cui Ralphie ossessiona il Natale nel film, penseresti che sarebbe stato simile per lui, ma nell'era del 1940 in cui si svolge il film, non è proprio il caso. Per la famiglia Parker, il Natale come vacanza osservabile dura davvero solo un paio di giorni. Vanno a prendere l'albero di Natale e lo decorano, quindi la vigilia di Natale arriva poco dopo e la famiglia fa i bagagli in una parata, shopping e visite a Babbo Natale tutto in una notte. Non c'è il Black Friday, non c'è un lungo periodo di consegna dei regali alla porta di casa, né sfilate di Natale ai primi di dicembre e non un lungo sorso di feste natalizie da percorrere lungo il cammino verso il grande giorno. I Parker praticamente aspettano il Natale come a giorno per arrivare e poi festeggiare. Non è un grande punto della trama, e i bambini potrebbero non accorgersene, ma gli adulti i cui interi programmi sono buttati fuori dalla botta a dicembre lo fanno sicuramente.



Il misterioso premio principale

La lampada da gamba dentro Una storia di Natale è diventato così iconico che è quasi più famoso di qualsiasi personaggio umano reale del film. È su ornamenti natalizi, su fili di luci ed esiste persino in forma di replica, ma fino a quando non arriva alla residenza Parker, potrebbe essere qualsiasi cosa. The Old Man torna a casa dal lavoro un giorno, dice che riceverà un 'grande premio' che ogni sera, e poi si presenta una cassa. Prima che lo faccia, però, il Vecchio sta solo riflettendo a voce alta su quale potrebbe essere il premio, e osa persino pensare che la sua compagnia potrebbe mandargli l'atto nella sua pista da bowling. Questo solleva un paio di domande: cosa fa il Vecchio per vivere, e cosa diavolo ha fatto per guadagnare un premio importante che potrebbe variare da una strana lampada novità fino a un pezzo di proprietà commerciale? Non impariamo molto sul lavoro del Vecchio, perché a Ralphie non importa davvero tanto da bambino, e la fluidità di questo momento e ciò che potrebbe essere successo sottolineano ulteriormente una comune verità per bambini: spesso non fanno davvero ' non so cosa fanno i loro genitori tutto il giorno.

Indossare indumenti invernali

Quando arriva il duro inverno del Midwest Una storia di Natale, La madre di Ralphie raggruppa Randy (Ian Petrella) in modo tale che Ralphie lo paragona persino alle immersioni in acque profonde, e Randy si lamenta notoriamente di avere così tanti strati che non riesce a abbassare le braccia. Una volta fuori, Randy non può nemmeno alzarsi da terra quando bussa perché il suo movimento è così ostacolato. È comico, ma ti fa anche pensare a cosa doveva succedere esattamente quando andava a scuola. Randy non riusciva molto a togliersi tutte quelle cose da solo, quindi chi lo faceva per lui? Ancora più importante, chi era ri-bundling lui quando era il momento di tornare a casa per la giornata? Da qualche parte in quella scuola c'è un povero impiegato che doveva essere in servizio Randy Parker Winter Wear giorno dopo giorno, e molto probabilmente non ne erano contenti.

poster di guerre stellari straniere

La sfuggente famiglia Bumpus

Il vecchio dentro Una storia di Natale ha molte nemesi diverse. C'è la fornace che non smetterà di recitare nel seminterrato, la Oldsmobile che non funzionerà correttamente e, naturalmente, i cani della porta accanto. Sappiamo molto poco della famiglia Bumpus nella casa accanto ai Parkers. Tutto quello che sappiamo davvero è che hanno molti cani e quei cani odiano il Vecchio in modo quasi patologico. Lo seguono dalla sua auto alla sua porta, cercano di farsi strada in ogni possibilità, e alla fine divorano il tacchino della famiglia quando la porta viene lasciata aperta quanto basta per farli passare e provocare il caos. I cani saranno cani, ovviamente, ma il film non ci dice cos'altro sta succedendo che permette che ciò accada. Ai Bumpus non importa? Non sono mai a casa? I cani disturbano mai gli altri vicini? Perché il vecchio non ha marciato e non è uscito con il signor Bumpus, o addirittura è andato dalla polizia per lamentarsi di un continuo fastidio nel quartiere? Ovviamente, la risposta alla trama è che deve ancora combattere con i cani, ma è difficile non chiedersi come le cose siano andate così male in primo luogo.