La verità non raccontata di Colosso

Di Andrew Ihla/21 maggio 2018 10:35 EDT/Aggiornato: 15 gennaio 2019 17:37 EDT

Per tutti i suoi wisecrack R-rated e volgari shenanigans, gran parte del fascino di Deadpool è sempre stato il suo cuore. Sotto tutto il sangue e le imprecazioni, il personaggio è guidato da dubbi, vergogna e dolore. Entrambe le sue uscite cinematografiche da solista hanno cercato di far emergere la sua coscienza, e forse non c'era modo migliore per farlo che accoppiarlo con un personaggio che ha spesso rappresentato il cuore e l'anima di X-Men: Colossus.

Mentre Colosso divenne immediatamente una delle parti preferite di entrambi i fan Piscina morta film, il personaggio ha preso una lunga strada per lo schermo. In una storia che dura da quasi 50 anni, è stato in innumerevoli avventure di fumetti, ha avuto alcuni romanzi di alto profilo (alcuni dei quali non erano senza polemiche), e addirittura è morto e tornato in vita. Ha avuto una vita complessa anche al di fuori dei fumetti, recitando in videogiochi, cartoni animati e parti di bit sul grande schermo. Per mostrarti come è finito a giocare a Jiminy Cricket per Wade Wilson Pinocchio, abbiamo alcuni fatti che potresti non sapere. Questa è la verità non raccontata di Colosso.



È imparentato con Rasputin

Piotr 'Peter' Nikolaievitch Rasputin (o Colosso, come il professor Xavier lo ha soprannominato per il suo reclutamento negli X-Men) ha sempre avuto un forte legame con la sua famiglia. Cresciuto in una fattoria collettiva in Unione Sovietica, la sua forza mutante si è manifestata presto. Era contento di aiutare coloro che lo circondavano, facendo le faccende domestiche e rendendo la loro vita più facile con la sua forza sovrumana in ogni modo possibile. Un giorno, salvò la sua amata sorella, Illyana, da un trattore in fuga portando il peso della macchina rinnegata.

L'incidente con il trattore lo ha messo sul radar del Professor X, e il resto era storia. Piotr rimase devoto a Illyana anche quando iniziò a concentrarsi meno sulla fattoria e più sul bene globale (a volte persino cosmico). Ma non è stato fino alla miniserie comica del 2006 Colosso: linea di sangue che la Marvel rivelò una verità scioccante sulla famiglia di Piotr: da cui discendevano Grigori Rasputin. Sì, quello Rasputin, il flagello della dinastia Romanov. Una trama dello spirito non morto del Monaco Matto per ritornare attraverso i suoi discendenti fu contrastata da Colosso e suo fratello astronauta, Mikhail.

È heavy metal

Tutti i fan di X-Men sanno che Colosso può trasformare la sua pelle in un'armatura metallica, ma ciò che potresti non capire è quanto sia profonda la trasformazione. Quando la sua mutazione è attivata, la sua intero corpo diventa una sostanza simile all'acciaio. Può apportare questo cambiamento a volontà e mantenerlo per diversi giorni, anche se tornerà alla forma umana se reso incosciente.



Non solo un corpo in metallo organico al 100% garantisce a Colosso una forza e una durata incredibili, ma lo rende anche estremamente resistente alle esigenze e alle fatiche dei tessuti umani. Finché è nel suo stato superpotente, Colosso non ha bisogno di dormire, mangiare, bere o persino respirare. Questo, ovviamente, è utile nelle missioni più audaci di X-Men in un territorio mortale.

Non è chiaro se la versione per il grande schermo di Colosso condivide questa immunità alla fame - non dimenticare che lo vediamo svuotare il contenuto del suo stomaco alla fine di Piscina morta.

È un artista di talento

Uno dei motivi principali della popolarità in corso degli X-Men's nel corso dei decenni è la generosità del cast. Molto più di una semplice banda di super-strani che agiscono come strumenti contundenti, i fumetti hanno sempre riguardato l'umanizzazione del loro diverso serraglio di personaggi mostrando le loro ricche vite interiori, le loro passioni e persino i loro hobby. Proprio come Beast ha il suo debole per la poesia e la prosa, Jubilee ha il suo stile di vita da bambina e Gambit ha la sua rabbia cajun infuriata, Colossus ha la sua pittura.



Piotr è sempre stato felice di riempire i suoi tempi di inattività con attività artistiche, disegnando e dipingendo bellissimi ritratti di questi compagni di squadra e amici. Un problema di Marvel Cosa succede se? serie immaginava un universo in cui Colosso lasciò i ranghi degli X-Men per dedicare la sua vita a tempo pieno all'arte. Questo aspetto della sua personalità è stato persino menzionato nel primo X-Men film, in cui Colosso è poco più che un uovo di Pasqua ma può essere visto schizzando il cortile della Scuola per giovani donatori di Xavier.

Ha un vero amore

Ha fatto irruzione al botteghino Deadpool 2 nel maggio del 2018, ma quello impallidisce di significato rispetto a un altro evento sul calendario di Colosso più avanti nell'anno: il suo matrimonio! In Marvel'sX-Men Gold serie, Piotr ha infine proposto a un altro personaggio preferito dai fan, Kitty Pryde. È il passo successivo in un'epica storia d'amore che dura da decenni, piena di colpi di scena, svolte e non poche polemiche.

In onore delle loro nozze, CBRcompilato una carrellata completa di questa faccenda a volte sordida. Kitty e Piotr si incontrarono per la prima volta quando debuttò in un numero del 1980 di X-Mene lo hanno subito colpito. È stata presentata come una tredicenne e, sebbene la sua età non fosse stabilita, era chiaramente un po 'più grande. Il loro flirt informale divenne serio quando il Giorni del futuro passato arco ha rivelato un gattino e Piotr più anziani che erano sposati.



Quando ha compiuto 14 anni, è stato chiarito che aveva 19 anni, ed è allora che le cose, comprensibilmente, sono diventate strane. Piotr si scontrò per la differenza di età e raffreddò la loro storia d'amore, sebbene entrambi continuassero a fare caldo e freddo l'uno per l'altro. Alla fine, è stato loro permesso di maturare fino all'età adulta, dove il divario quinquennale è significativamente meno inquietante e ora sembra destinato a vivere per sempre felici e contenti.

Una volta si unì a Magneto

Mentre le nemesi di molti supereroi rappresentano l'opposto polare della loro morale o visione del mondo, l'antagonista più iconico di X-Men's è sempre stato un po 'più complesso. Magneto e Professor X sono due uomini tagliati dalla stessa stoffa che vogliono entrambi ciò che è meglio per i mutanti ... non sono assolutamente d'accordo su come realizzare questo sogno. Mentre l'agenda estremista di Magneto di solito va contro la posizione pacifista di Xavier, è stato a lungo impossibile per molti personaggi di X-Men (e fan, del resto) ignorarlo Magneto aveva ragione... o almeno Fatto alcuni punti validi.



Ecco perché l'amore sempre presente di Colosso per la sua famiglia lo ha spinto una volta a cambiare lato. Quando una pestilenza nota come virus ereditario devastò la popolazione mutante, la sorella di Piotr Illyana si ammalò e morì. Rivalutando le sue priorità, iniziò a credere che forse Xavier non stava facendo tutto il possibile per difendere la vita di coloro che avevano bisogno della protezione di X-Men's. Si alleò brevemente con l'organizzazione più militante di Magneto, gli Accoliti, anche se si rese presto conto che neanche gli andava bene, e si riunì alla sua ex squadra.

Fu resuscitato da Joss Whedon

Il suo dolore per Illyana alla fine spinse Colosso a porre fine al virus ereditario una volta per tutte. Tragicamente, gli ha anche richiesto di sacrificare la sua vita. Finalmente una bestia fu scoperta da Beast, ma la sua diffusione richiedeva a un mutante di assumere una dose fatale. Piotr, nel disperato tentativo di garantire che ciò che è accaduto a sua sorella non accada a nessun altro, ha preso il vaccino in segreto, impedendo ai suoi compagni di squadra sconvolti di fermarlo. Kitty volò in patria per diffondere le sue ceneri ai venti russi, facendo pace con una morte che sembrava considerevolmente più permanente della maggior parte delle vittime comiche.

Tuttavia, la morte di Colosso sarebbe durata solo pochi anni prima del Sorprendenti X-Men la serie lo ha invertito. Si è scoperto che il suo corpo è stato cambiato al momento della sua apparente scomparsa da parte dell'alieno conosciuto come Ord, che lo ha imprigionato e lo ha usato per una litania di esperimenti genetici. Alla fine Kitty trovò e salvò Piotr, riportandolo nella squadra. Ironia della sorte, questa storia è stata scritta da nientemeno che Joss Whedon, un creatore noto molto di più per aver ucciso personaggi amati che riportarli indietro.

È stato il Juggernaut

Il grande evento crossover Marvel Paura stessa trovato l'intera popolazione dell'universo dei fumetti della compagnia di fronte ai loro più grandi incubi. Un'entità asgardiana nota come Serpente chiamò sulla Terra una collezione di martelli che avrebbe conferito ai loro portatori un potere tremendo. Il Juggernaut è finito con uno, trasformandolo in Kuurth, Breaker of Stone. Questo orribile golia ha attraversato il centro di San Francisco, agitando facilmente la banda di X-Men che tentava di contrastarlo.

Tuttavia, la voluta accettazione del Juggernaut del potere di Kuurth offese Cyttorak, lo spirito che era stato a lungo la fonte della sua forza. Cyttorak abbandonò il suo ospite e Colosso si offrì come una nuova nave. Emerso come 'Colosso inarrestabile', un Piotr trasformato accusò di ciò che era stato il potere del Juggernaut, resistendo con successo al rompighiaccio. Sebbene temesse la brama di distruzione permeata dalla presenza di Cyttorak, Colosso era trionfante e Kuurth fuggì.

Colosso finale

Marvel's Ultimate Universe, introdotto nel 2001, ha presentato una nuova continuità in cui i decenni di storia dei fumetti sempre più complessi non avevano più bisogno di essere importanti. Rafforzando le relazioni, razionalizzando i retroscena e provando concetti che non erano possibili nella linea principale, i fumetti Ultimate presentavano variazioni sull'iconica scuderia di personaggi che erano riconoscibili, ma remixate. Per la maggior parte, ogni eroe era lo stesso nel suo nucleo, ma si trovava modellato da circostanze diverse.

Una differenza significativa nelle pagine di Ultimi X-Men era la vita amorosa di Colosso. Dopo alcuni flirt e allusioni a dir poco goffi (non solo da parte di Piotr ma anche degli scrittori), Ultimate Colossus è stato canonicamente confermato gay quando ha iniziato una relazione con Northstar (che era già noto per essere fuori in entrambi gli universi Prime e Ultimate). La sessualità di Colosso causò conflitti con Nightcrawler, che fu costretto a conciliare la loro amicizia con le sue credenze religiose.

Ha rotto una squadra iconica

Giorni del futuro passato. The Dark Phoenix Saga. Proteus. Così tante delle storie più care in Storia di X-Men erano i prodotti di una collaborazione creativa: lo scrittore Chris Claremont e l'artista John Byrne. Nella storia dei fumetti, poche squadre possono eguagliare la loro influenza. Ciò che rende la loro produzione ancora più incredibile è il fatto che hanno trascorso solo quattro anni a lavorare insieme X-Men. Che cosa terminò la loro corsa titanica? Bene, cade sulle ampie spalle metalliche del Colosso.

Byrne ha descritto se stesso e Claremont come 'una specie di relazione tra Gilbert e Sullivan, quasi costantemente in guerra su chi fossero i personaggi'. La coppia ha lavorato in quello che è noto come 'il metodo Marvel', un processo consolidato ai tempi di Jack Kirby e Stan Lee, in cui lo scrittore e l'artista accreditato di un fumetto condividono più doveri di quanto i loro titoli potrebbero implicare. Dopo aver collaborato a una trama, l'artista disegna le pagine prima che lo scrittore finisca tutto con i dialoghi.

La natura nebulosa di questo stile può a volte portare a tensione se la sceneggiatura finale non corrisponde alle intenzioni dell'artista. Tale era il caso di una scena in cui Colosso si sforza di rimuovere un moncone dal prato di X-Mansion. Dopo che Byrne ha illustrato Piotr che esegue facilmente le faccende, Claremont ha inserito un monologo sulla grande lotta richiesta. Questo è stato solo l'ultimo esempio di questa particolare frustrazione per Byrne, che si è dimesso dal libro lo stesso giorno in cui ha visto le pagine finite.

Ci sono voluti cinque artisti per dargli vita

Il grande cuore, il potere elementale e il design sorprendente di Colossus lo hanno reso a lungo un favorito dai fan. Come il X-Men il franchise ha iniziato a conquistare altri media al di fuori dei fumetti, Piotr Rasputin ha mantenuto un ruolo chiave nella maggior parte delle versioni del team mutante. Videogiochi e serie TV animate ha catturato la sua essenza per la gioia del pubblico, ma quando è arrivato il momento di mandare in crash il grande schermo, la strada era un po 'più accidentata.

Il primo X-Men il film, uscito nel 2000, ha relegato Colosso nel suddetto cameo. Il suo sequel, X2: X-Men United, ha dato al mutante metal (interpretato, senza accento russo, dall'attore Daniel Cudmore) una breve scena d'azione prima di scomparire di nuovo dalla storia. Cudmore è tornato per parti leggermente espanse in X-Men: The Last Stand e Giorni del futuro passato, ma il personaggio è rimasto tristemente messo da parte.

Non è stato fino a quando Piscina morta che Colosso sarebbe arrivato allo schermo in una forma riconoscibile ... e suono. 'Come fan, mi dava fastidio quando non parlava con un accento russo', il regista Tim Miller ha confessato. Non solo Piscina mortaIl tono più ampio libera i registi di essere più fedeli ai fumetti, ma la dolce natura di Piotr lo ha reso un film perfetto per l'antisociale Wade Wilson.

Ma non era un compito semplice -ci sono voluti cinque artisti per dare vita al Colosso. Mentre l'attore serbo Stefan Kapičić ha fornito la voce, i trionfanti attori stuntman Andre Tricoteux e T. J. Storm hanno condiviso i compiti di motion capture e le forme del viso sono state eseguite dallo stuntman Glen Ennis e dal supervisore al motion capture Greg LaSalle. Per Deadpool 2, il processo è stato semplificato, con Kapicic che interpreta la faccia di Colosso mentre Tricoteux è tornato come stand-in sul set.