La verità non raccontata di Jabba the Hutt

Di Christopher Gates/19 aprile 2018 12:16 EDT/Aggiornato: 18 aprile 2020 8:24 EDT

Jabba the Hutt non è solo un boss del crimine - per quanto riguarda il Guerre stellaril'universo è preoccupato, lo è il capo. Ma Jabba è molto più di un blob pigro e corrotto. Ha una storia tanto grossolana e bizzarra quanto la sua pelle ricoperta di melma. Dietro la telecamera, il burattino Jabba usato dentro Il ritorno dello Jedi è uno dei più grandi e ambiziosi effetti speciali pratici mai creati per un film e ha richiesto il contributo di molte delle migliori persone nel settore degli effetti per riuscire.

O, per dirla in altro modo, Jabba è un grosso problema se si sta sfregando le spalle con cacciatori di taglie o rendendo la vita di George Lucas un inferno vivente. Come dimostra Jabba, non hai bisogno di un bell'aspetto per costruire un impero criminale e non puoi arrampicarti in cima al mucchio di letame senza mettere alcuni scheletri nell'armadio (o nella tua buca del rancore).



Non era sempre una lumaca

Anche al di fuori del Guerre stellari universo, Jabba the Hutt è famoso per il suo corpo bulboso e le sue caratteristiche simili a lumache. Nei decenni trascorsi dal debutto di Jabba Il ritorno dello Jedi, è andato avanti diventare un simbolo per ghiottoneria, avarizia e corruzione - ed è tutto grazie al suo corpo iconico e completamente disgustoso.

Ma Jabba avrebbe potuto sembrare molto diverso, e il team di artisti, scultori e altri creatori di Lucasfilm ha affrontato una serie di riprese diverse prima di accontentarsi dei progetti finali di Jabba.

professor x

In George Lucas ' originale Guerre stellari copione, Jabba è semplicemente un 'il più grossolano degli schiavi in ​​schiavitù', con cicatrici facciali che mettono in mostra la sua abilità di battaglia (le linee che descrivono Jabba come una lumaca sono state aggiunte in seguito, quando la sceneggiatura è stata ristampata). In la concept art originale, Jabba si erge su due gambe e sembra vagamente simile i Sweetupp dei Muppet. Nel Fumetti Marvel Guerre stellari adattamento, Jabba è un umanoide giallo con muso e barba - uno sguardo che avrebbe tenuto nei fumetti per anni e anni.



È solo quando Il ritorno dello Jedi è entrato in pre-produzione che Jabba ha iniziato a prendere la sua forma ormai familiare. Secondo Star Wars: The Annotated Screenplays, I tentativi dell'artista Ralph McQuarrie di Lucasfilm di dar vita a Jabba includevano un design 'ape'. Un altro assomigliava un piccolo folletto tozzo. Altri disegni sono stati respinti per sembra troppo umano o troppo simile a una lumaca. Alla fine, Lucas combinò tutto insieme, lo perfezionò un po 'e nacque il gangster più famoso della galassia.

Una moltitudine di Jabbas

Anche se ci vogliono intere squadre per portareGuerre stellari' droidi classici e alieni alla vita, molte delle creature del franchise sono strettamente allineate con un singolo attore. Senza Muppeteer Frank Oz, non c'è Yoda. Idem Chewbacca e il suo attore, Peter Mayhew. R2-D2 è stato realizzato da Kenny Baker, mentre Anthony Daniels sembra felice di interpretare C-3PO in tutto, dai film ai videogiochi novità album di Natale.

Jabba è diversa. È stato un'operazione multi-uomo sin dall'inizio. Secondo il nostro conteggio, è stato interpretato da almeno otto persone diverse - e quel numero continua a salire. Declan Mulholland ha ottenuto il primo colpo, giocando un Jabba the Hutt molto umano in una scena che alla fine è stata tagliata dal primo Guerre stellari(è stato successivamente rianimato per il Edizione speciale di Star Wars, sebbene con Mulholland sostituito da una creazione CGI). PerIl ritorno dello Jedi, tre burattinai principali - David Barclay, Toby Philpott e Mike Edmonds - hanno dato vita a Jabba. Altri artisti si sono trasferiti i suoi occhi con un telecomando e ha contribuito ad animare la coda. Larry Ward, che ha anche doppiato Greedo, ha fatto un duro lavoro in termini di voce.



Non si ferma qui. Per il Il ritorno dello Jedi il dramma radiofonico, Jabba è animato da Lo spettacolo di Mary Tyler Moore proprio Ed Asner, che è stato nominato per 20 diversi Emmy Awards (e ne vinse sette). In Le guerre dei cloni, è interpretato dal veterano doppiatore Kevin Michael Richardson. Michael Donovan, David W. Collins e Clint Bajakian hanno doppiato Jabba in vari videogiochi. Per quanto riguarda l'apparizione di Jabba in La minaccia del Fantasma? Questo è un mistero - secondo i titoli di coda del film, Jabba è stato interpretato solo da 'se stesso'.

Un debito verso il cinema classico

George Lucas non è mai stato timido Guerre stellari' influssi. È noto che il regista ha iniziato a scrivere Guerre stellari quando non poteva ottenere i diritti Flash Gordon. Alcuni Guerre stellari scene, punti della trama e personaggi vengono sollevati direttamente dai film di Akira Kurosawa come Yojimbo e La fortezza nascosta. Per ottenere Guerre stellari' battaglie spaziali a destra, Lucas ha tagliato insieme una versione in bianco e nero dell'attacco della Morte Nera usando filmati dai vecchi film della seconda guerra mondiale.

Allo stesso modo, il personaggio di Jabba è messo insieme da pezzi di film classici. 'Ci sono sempre stati sultani malvagi e rotondi che si siedono sui loro letti mentre altri sono torturati davanti a loro', ha detto Lucas, e secondo come riferito ha basato Jabba su uno dei migliori attori nel ruolo di quei personaggi: Sydney Greenstreet, che ha recitato accanto Humphrey Bogart dentro Il falco maltese e casa Bianca. In Il falco maltese, Greenstreet ha interpretato un boss del crimine noto come 'l'uomo grasso'. In Casa Bianca, Greenstreet ha interpretato il signor Ferrari, l'uomo che ha le dita in ogni schema sporco e storto che si svolge in città. Diamine, nei primi progetti, Jabba mette persino in mostra un fez, proprio come Greenstreet casa Bianca carattere.

Naturalmente, il dramma criminale di Francis Ford Coppola Il Padrino ebbe una grande influenza anche su Jabba. Lucas ha citato Vito Corleone di Marlon Brando come uno dei predecessori sullo schermo di Jabba. Star Wars: The Annotated Screenplays rivela che la scena della morte di Jabba, in cui una Principessa Leia schiavizzata lo strangola con una delle sue catene, è stata ispirata dal fatto che Luca Brasi si arrabbia per mano di un rivale della famiglia Corleone.

George Lucas non è un fan

Getty Images

Nonostante l'aspetto grottesco di Jabba the Hutt e l'assoluta mancanza di morale - o forse a causa loro - ha continuato a raccogliere una legione di fan. George Lucas non è uno di questi. Durante le riprese dell'originale Guerre stellari trilogia, Lucas non riuscì mai a realizzare Jabba sullo schermo con sua soddisfazione, e non era affatto contento del burattino con cui era finito.

Nel documentario realizzato dai fan La vita dentro Jabba the Hutt, il burattinaio Toby Philpott rivela che Lucas 'non è stato ... impressionato' dall'impianto di Jabba, che ha preso tre mesi e mezzo milione di dollari da costruire. 'Non era soddisfatto del fatto che Jabba non potesse andare in giro, per esempio', ha detto Philpott. 'Dove mi piace piuttosto il fatto che ovviamente era una lumaca gigantesca che raramente va da nessuna parte.' Di Chris Taylor Come Star Wars conquistò l'Universo fa eco a sentimenti simili, dicendo che Lucas considerava i burattini e le protesi 'costrizioni sulla sua immaginazione'. Come scrive Taylor, 'Forse ti saresti goduto la festa delle marionette di gomma del Palazzo di Jabba, ma ha fatto sussultare il Creatore'.

Sul Il ritorno dello Jedi Traccia di commenti su DVD, Lucas dice addirittura che, se CGI fosse stata un'opzione, l'avrebbe usata per dare vita a Jabba nel 1983. Forse è meglio che non l'abbia fatto. Nel 1997, Lucas ha finalmente realizzato il suo sogno di un CGI Jabba the Hutt nel Edizione speciale di Star Wars. È invecchiato male. Quel pupazzo gigantesco, tuttavia, sembra ancora perfetto.

Ha gravi problemi con la madre

Jabba è un mafioso di una famiglia di mafiosi, quindi ovviamente le riunioni di famiglia diventano un po 'complicate. Non ci aspetteremmo niente di meno. Nel 2008, Guerre Stellari la battaglia dei cloni presentò i fan sia allo zio duplicato di Jabba, Ziro the Hutt, sia a suo figlio, il ragazzino flatulento noto come Rotta. Più tardi, la serie di cartoni animati ha ampliato l'albero genealogico di Jabba portando i nonni di Jabba, incluso il mamma obesa di Hutt matriarca, nella piega.

I genitori di Jabba non hanno un ruolo così importante, sebbene abbiano chiaramente avuto un grande impatto sul giovane Hutt. Troppo grande, dall'aspetto delle cose. Secondo L'Enciclopedia dei personaggi di Star Wars, che è stato scritto da Lucasfilm Story Group il membro Pablo Hidalgo, uno dei ballerini di Jabba è stato modellato a immagine di sua madre. Durante la scena della danza nel palazzo di Jabba, puoi vedere Yarna d'al 'Gargan. Yarna è stata interpretata dall'attrice britannica veterana Claire Davenport spesso ha scelto le sue 'ampie proporzioni'. Se sembra un po 'come Hutt Il ritorno dello Jedi, non è un incidente. Come il Enciclopedia dei personaggi spiega, Jabba ha 'allargato' il corpo di Yarna e la costringe a truccarsi per far sembrare la donna come sua madre.

Sì, è tutto un po 'spiacevole, anche per Jabba. Impiegare una ballerina esotica perché può assomigliare a tua madre? Che schifo. Tuttavia, questo è Guerre stellari - le relazioni tra genitori e figli sono contorte tipo di tutto della seriee non sarebbe la prima volta che vediamo personaggi di una galassia molto, molto lontani un po 'troppo vicino ai loro familiari.

Parla Inca antico (una specie di)

In realtà non puoi imparare l'huttese, il dialetto di cui parla Jabba nell'originale Guerre stellari trilogia. Non è una vera lingua. È, tuttavia, basato su uno.

i pomodori marci irlandesi

Sulla traccia di commento del DVD per Una nuova speranza (oltre a un vecchio CD-ROM dietro le quinte chiamato Dietro la magia) Il sound designer di Lucasfilm Ben Burtt afferma di aver basato Huttese Quechua, una raccolta di lingue sudamericane vagamente affiliate che risalgono ai tempi degli Inca e che sono ancora oggi parlate. Secondo la storia, Burtt ha individuato un nastro informativo e l'ho suonato per Larry Ward, un giovane linguista. Ward non parlava quechua, ma riusciva a memorizzare e imitare i suoni bene, e continuò a fornire la voce sia a Greedo che a Jabba.

Huttese non è in realtà quechua. Huttese non ha alcuna struttura formale e prende in prestito parole dall'inglese, dal polacco e dall'hindi. È semplicemente un antenato spirituale. Non che qualcuno sul set l'avrebbe notato, ovviamente: durante le riprese, i burattinai di Jabba ha consegnato tutte le sue linee in inglese. L'Huttese è stato aggiunto in post-produzione, durante il quale è stato progettato per adattarsi ai movimenti della bocca già filmati di Jabba.

È un cheapskate

Jabba the Hutt ha il suo palazzo completamente attrezzato, un seguito di servitori e una lussuosa chiatta a vela. Il tipo è sporco di soldi. Ciò non significa che gli piace spenderlo, però. Certo, Jabba metterà una taglia sulla testa di un contrabbandiere se ne ha bisogno, ma se può ottenere l'aiuto di qualcuno senza separarsi da alcun denaro prezioso, lo farà.

Non stiamo parlando degli schiavi di Jabba, sebbene sia famoso un mucchio di quelli. Stiamo parlando della sua band house. Guidata da Ortolan blu e vagamente simile a un elefante di nome Max Rebo, la Max Rebo Band appropriatamente denominata è un gruppo di 12 membri che include musicisti di talento come Droopy 'Snit' McCool, il batterista a doppia minaccia e la guardia del corpo Umpass-soggiornoe il cacciatore di taglie trasformato in cantante Sy Snootles, che in precedenza sedotto e ucciso Zio non buono di Jabba, Ziro, prima di dedicarsi alla musica a tempo pieno.

Secondo L'Enciclopedia dei personaggi di Star Wars, l'esibizione della Max Rebo Band al palazzo di Jabba - quella che si interrompe quando Jabba decide di dare da mangiare al suo ballerino, Oola, al suo rancore domestico - non è una cosa una tantum. Jabba ama così tanto il suono del gruppo Rebo che ha dato alla band un 'concerto a vita' nel suo palazzo. Sembra una configurazione comoda, ma c'è un problema: come rivelato nel Dizionario visivo di Star Wars, Rebo ama il cibo più di ogni altra cosa e ha firmato volentieri un contratto che 'paga solo con i pasti gratuiti'. Naturalmente, il Enciclopedia note, il resto della band non era troppo contento.

Ha ottenuto il rancore come regalo di compleanno

Il rancore, ovvero la creatura che si nasconde sotto la sala del trono di Jabba e mangia chiunque non piaccia a Jabba, non è solo una bestia temibile. È un animale domestico e ha una storia sorprendentemente tenera - beh, tenero per un mostro mangia-uomo, comunque.

Non solo i suoni del rancore venivano emessi dal cane del vicino di Ben Burtt, ma come piace a fonti L'Enciclopedia dei personaggi di Star Wars e Star Wars finale descrivilo, il Majordomo di Jabba, o capo dello staff, Bib Fortuna diede all'Hutt il rancore per uno dei suoi tanti compleanni. Jabba affidò il rancore alle cure del suo addestratore di animali, un ex artista circense di nome Malakili. Malakili chiamò l'animale Pateesa, che è Huttese per amico (aw!), E lo amò nonostante la natura selvaggia della creatura. Quella lealtà va anche in entrambi i modi: una volta, quando il Popolo della Sabbia attaccò Malakili, Pateesa venne in soccorso del suo padrone, salvando la vita dell'essere umano.

In Il ritorno dello Jedi, Malakili inizia a piangere quando Luke uccide la sua carica. Non è solo triste. È devastato. In Chuck Wendig Debito vita, un romanzo che racconta il caos che segue la Battaglia di Endor, Malakili vaga nel deserto di Tatooine, contemplando il suicidio, quando viene attaccato da fuorilegge e salvato da alcuni osservatori che si sono fatti da soli. Malakili si stabilisce in una nuova vita a Freetown (precedentemente noto come Mos Pelgo). Nel seguito di Wendig, Empire's End, usa le sue abilità di addomesticamento della bestia per stringere un'alleanza con i Tusken Raiders e per aiutare a combattere il sindacato criminale Red Key, dandogli infine la pace che Luke Skywalker ha tolto così crudelmente.

Era un ermafrodita

No, i tuoi occhi non ti ingannano: la fisiologia di Hutt è davvero strana. Per prima cosa, secondo libri di riferimento come La nuova guida essenziale alle specie aliene, Gli Hutts non hanno scheletri, sebbene abbiano un 'mantello' che aiuta a dare alla loro testa una forma distinta e insanguinata. Sudano il muco, che aiuta a mantenerli freschi nel duro calore del deserto. Come alcuni tipi di serpenti, Hutts può scardinarsi le mascelle per consumare la preda - compresi gli umani, come illustrato nel fumetto del 1995 Jabba the Hutt: The Dynasty Trap.

Oh, e mentre Jabba ha un figlio, non andare a cercare la signora Hutt. Lei non esiste In Guerre stellari' vecchia continuità, gli Hutts sono nati con organi riproduttivi sia maschili che femminili e, se lo volessero, potrebbero accoppiarsi con se stessi. Secondo la romanzo di Karen Traviss di Guerre Stellari la battaglia dei cloni, è esattamente quello che ha fatto Jabba. Nel libro, Jabba tiene suo figlio e ammira 'la sua carne e sangue, e solo la sua, perché Hutts non aveva bisogno di un partner per produrre un bambino'.

Pertanto, qualsiasi indicatore di genere percepito, come il trucco femminile o i pronomi specifici del sesso, dipende dalle singole Capanne stesse, anche se La nuova guida essenziale alle specie aliene afferma che 'molti' normali 'Hutts considerano questo comportamento una perversione e disprezzano coloro che scelgono ruoli di genere'. Almeno, era così. Nel 2012, dopo che la Disney ha acquistato Lucasfilm, la Mouse House ha cancellato la maggior parte Guerre stellari' non-film continuity pulito. Come parte di questo rimescolamento, gli Hutts ottenuto sessi definitivi. Il passato ermafrodito di Jabba è sparito. Nel bene e nel male, ora è un tipo e solo un tipo.

Il suo tatuaggio significa più di quanto pensi - e anche di più di quello che pensa il suo creatore

Il tatuaggio del braccio di Jabba non dovrebbe essere importante. Doveva solo sembrare figo. È quello che dice comunque John Coppinger, l'uomo che ha scolpito Jabba the Hutt. Durante un'intervista con SciFiNow, Ricorda Coppinger, 'Ho messo un tatuaggio sul braccio di Jabba, come tocco finale, quando il dipinto sul set era finito'. Questo è Guerre stellari, però. Se c'è qualcosa da spiegare, verrà spiegato. 'Ora, se cerchi' Jabba Tattoo 'di Google, troverai centinaia di informazioni sui segni tribali di Huttese', ha aggiunto un esasperato Coppinger. Coppinger potrebbe aver contribuito a progettare Hutt, ma l'alieno sciatto ha preso una vita tutta sua.

Nel romanzo di James Luceno Darth Plagueis, Il tatuaggio di Jabba si rivela essere il simbolo del kajidic o clan Desilijic. Dopotutto, il nome completo del ragazzo è Jabba Desilijic Tiure (non pensavi davvero che il suo cognome fosse 'Hutt', vero?), E ha poco utilità per chiunque non sia una famiglia immediata. Questa è praticamente la tradizione Desilijic. I membri della tribù Desilijic sono conosciuti tanto per la loro temibile lealtà quanto per la loro avidità, i loro gusti opulenti e la loro passione per le donne umanoide.

migliori serie netflix 2019

Non sono sempre finanziariamente responsabili, tuttavia. Dopo il padre di Jabba, lo era il leader Desilijic Zorba the Hutt arrestato per il contrabbando di gemme rare, l'impero podracing del Desilijic cadde in disordine. Jabba fu lasciato a raccogliere i pezzi e alla fine trasformò il kajidic nel sindacato Hutt in carica.

Tutto questo da una semplice fioritura decorativa. Guerre stellari canone è pazzo, voi.