La verità non raccontata di Mad Men

Di AJ Caulfield/13 aprile 2017 15:10 EDT

Spesso considerata la serie che ha scatenato la cosiddetta televisioneL'età d'oro, 'L'acclamata serie di successo AMC del creatore Matthew Weiner Uomini pazzi ha guadagnato un posto d'onore nella storia della TV, per non parlare del cuore dei fan. Ma oltre lo skyline di Manhattan, gli uffici Sterling Cooper pieni di fumo e gli amati cocktail Old Fashioned di Don Draper nascondono un mondo di segreti ben tenuti. Dai cambi di personaggio alla storia dietro quel finale, ecco la verità non raccontata di Uomini pazzi.

HBO ha detto di no

Getty Images

Anche se HBO è ampiamente considerata la prima rete televisiva di prestigio (ti guarda, Westworld e Game of Thrones) e sappiamo tutti quanto successo Uomini pazzi si è rivelato essere (ciao, multiplo Premi Golden Globe), i dirigenti dell'azienda hanno trasmesso l'opportunità di trasmettere lo spettacolo. O, più specificamente, HBO paragon e Sopranos lo ha fatto il creatore David Chase.



Sappiamo cosa stai pensando: è strano che la rete conosciuta per i contenuti oscuri, grintosi e apertamente per adulti respingerebbe una serie piena di quella roba. Anche Matthew Weiner lo pensava. Secondo Chase, HBO espresso interesse iniziale nella serie, e sembrava indicare che avrebbero sostenuto lo spettacolo fintanto che Chase era stato produttore esecutivo. Secondo quanto riferito, Chase e Weiner hanno cercato di negoziare un accordo reciprocamente vantaggioso, ma le cose sono andate male. Mentre Chase era 'molto tentato' dall'idea della produzione esecutiva Uomini pazzi e anche dirigendo l'episodio pilota, ha rifiutato e se ne è andato, citando il suo desiderio di 'allontanarsi dalla televisione settimanale'. Fino ad oggi, non è chiaro esattamente perché HBO sia passato, poiché la rete non ha mai dato a Weiner una spiegazione completa, una mancanza di chiusura con cui sembra ancora lottare. 'Passerei attraverso la spazzatura di David Chase se fossi alla HBO, cercando di trovare più di quello che fa', ha ammesso. 'Ma non erano così.'

film adam nero

Per quanto rocciosa potesse essere stata la prima strada dello spettacolo, il finale è stato dolce: l'AMC ha visto Uomini pazziLa promessa e la raccolse come la sua prima serie originale. Come presidente Ed Carroll più tardi ha dichiarato, la rete 'ha scommesso che la qualità vincerebbe rispetto all'appello di massa (e) senza dubbio ha dato i suoi frutti'.

Un sacco di attori voleva essere personaggi diversi

Per gran parte di Uomini pazzi ex studenti, il personaggio che hanno finito per interpretare non era la loro prima scelta - in effetti, la maggior parte del cast principale era alla ricerca di personaggi diversi all'inizio.



Prendi la volpe argentata John Slattery, famosa per il suo ritratto acuto ma così soave di Roger Sterling. Slattery originariamente ha fatto il provino per Don Draper, ma quando il ruolo è andato a Jon Hamm, Slattery è rimasto un buon sport. 'Era evidente fin dall'inizio quanto fastidiosamente bravo fosse in quel ruolo', ha affermato disse di Hamm come Don. 'Non credo che la gente apprezzi quanto sia difficile suonare qualcosa di sottile come lui. Cercare di comunicare così tanto da un ragazzo che tiene le carte così vicine al petto è quasi impossibile. Fortunatamente per noi, abbiamo visto Slattery lavorare nei suoi ruoli di recitazione come il lothario part-time, leggenda della pubblicità a tempo pieno.

Gennaio Jones, che interpretava il bellissimo Betty Draper (in seguito Francis), inizialmente aveva incrociato le dita per il ruolo di Peggy Olson. 'Sono entrato per Peggy due volte,' spiegò Jones una volta The Hollywood Reporter. '(Weiner) ha detto,' Beh, c'è un altro ruolo, ma non so davvero cosa succederà con lei. ' Non aveva scene per me, quindi ha scritto rapidamente un paio '. Questo ruolo misterioso finì per essere Betty, e il resto era storia.

Un'altra attrice desiderosa di interpretare l'ambiziosa (se non leggermente testarda) segretaria trasformata in donna non era altro che Christina Hendricks. Hendricks prima voleva interpretare Peggy, ma lo era riferito allontanato per sembrare troppo maturo. Invece, ha fatto il provino per Midge, l'amante di Don nelle prime stagioni della serie interpretata da Rosemarie DeWitt, e poi ha ottenuto il ruolo per cui forse è più famosa, Joan Holloway Harris.



Una cosa è certa per quanto riguarda Peggy: Weiner sapeva che Elisabeth Moss era quella fin dall'inizio. Dopo il provino di Moss, lo era commosso fino alle lacrime.

Le audizioni sono ambigue

Il processo di audizione diventa ancora più confuso se si considera il racconto di un'attrice di ciò che è nascosto nella sceneggiatura. Linda Cardellini, che interpretava la vicina ribelle di Don e la successiva amante Sylvia Rosen, ha servito Rivista TIME che poiché Weiner voleva tenere le cose sotto controllo, gli attori avevano audizioni piuttosto confuse. 'Fai un'audizione con scene e parti che non hanno nulla a che fare con, e non registri nulla del tuo personaggio', ha spiegato Cardellini. Nemmeno le scene testate dagli attori hanno accennato a ciò che potrebbe accadere sullo schermo. Nell'esperienza di Cardellini, anche se alla fine i momenti finiscono nello show, 'non sono nel modo in cui hai pensato (e) non nel modo in cui li hai preparati o letti'. Parla dell'impegno per evitare segreti svelati!

A Christina Hendricks all'inizio non piaceva Joan

Coraggiosa, carismatica e inaspettatamente vulnerabile, Joan è un personaggio Uomini pazzi i fan si tengono vicini e cari. Ma nella prima infanzia dello show, Christina Hendricks ha avuto difficoltà a scaldarsi per il suo ruolo, trovando la personalità di Joan dura, crudele e irrealistica. 'Pensavo che Joan fosse una tale b--, e qualche volta facevo fatica a cercare di renderla il più reale possibile perché pensavo, chi sarebbe stato così cattivo?' Hendricks disse della lotta iniziale.

Il co-protagonista John Slattery ha fatto eco alle prime preoccupazioni di Hendricks, ammettendo di non sapere in cosa si stava cacciando. Tuttavia, è stato colpito dalla sua capacità di trasformare il personaggio in qualcosa di incredibile, cosa che lei ha finito per fare. (Stavamo parlando cinque volte candidato all'Emmylivello 'incredibile'.) Primo giorno di Slattery al Uomini pazzi il set fu, per coincidenza, il suo primo assaggio della centrale dai capelli di fuoco. 'La mia prima scena ... sta dicendo a Peggy di 'tornare a casa, prendere un sacchetto di carta, strapparti due buchi per gli occhi e metterti sopra la testa', ha ricordato Slattery. 'Era quella scena che mi ha risvegliato al potenziale di tutto questo.'

Con il tempo e i colloqui produttivi con Weiner sulle complessità e le vere intenzioni di Joan, Hendricks è entrato nel ruolo e Slattery parla a milioni dicendo che Hendricks ha portato Joan a livelli superiori a Uomini pazzi squadra mai immaginata.

Mad Men ha collegamenti con I Soprano

Uomini pazzi non ebbe inizio ufficiale fino alla fine degli anni 2000, ma la storia iniziò davvero prima della fine del secolo. Nel 1999, dopo aver sperimentato un'ondata di ispirazione mentre lavorava come scrittore dello staff nella sitcom della CBS di Ted Danson Becker, Weiner ha montato il Uomini pazzi sceneggiatura pilota. Tre anni dopo, lo ha spedito a nientemeno che a David Chase (lo ricordi?) Come parte del suo pacchetto di candidature per una posizione di scrittura. Chase fu colpito dal lavoro di Weiner e gli offrì un lavoro I Soprano nel 2002. 'In seguito mi disse che insisteva per essere presentato - i suoi agenti non volevano farlo. E quello che mi è stato presentato è stato il pilota per Uomini pazzi, 'Chase ha ricordato. 'Ed è stato abbastanza buono, e mi sono incontrato con lui ed è stato assunto.' Tuttavia, sappiamo tutti dove è finito il pilota: non nelle mani di Chase alla HBO.

Ancora un altro collegamento con l'acclamato dramma criminale riguarda quel pilota fatale. Il primo episodio in assoluto di Uomini pazzi è stato girato mentre I Soprano ha preso una pausa nella sua ultima stagione, che si è svolta in due parti durante il 2006 e il 2007. Sapendo che avrebbe avuto il tempo di mettere insieme qualcosa di solido, Weiner ha raccolto le sue risorse e ha chiesto l'aiuto di alcuni compagni Soprano dipendenti per farlo accadere. L'ex vice presidente esecutivo di programmazione e produzione AMC Rob Sorcher reminisced, '(Weiner) ha chiesto ad Alan Taylor di dirigere mentre tutti i suoi amici erano presenti I Soprano erano in pausa. Hanno sparato al pilota in 10 giorni nel Queens.

C'è stato un intervallo di un anno tra i primi due episodi

Enormi divari sono comuni nel Uomini pazzi sequenza temporale. Secondo Weiner, tra il momento in cui ha scritto la sceneggiatura pilota e la sbalorditiva sceneggiatura del pilota non sono trascorsi solo sette anni, ma c'è anche uno spazio tra le riprese dei primi due episodi.

Weiner voleva mettere a punto la sua visione, arricchire la storia di Don e rielaborare alcuni elementi che avrebbero permesso al mondo che esisteva nella sua mente di tradursi in una serie regolare. 'Molto della mia visione è cambiata in termini di come sarebbe stata fatta la narrazione. Alla fine è stato fatto molto nel pilot, nel modo in cui abbiamo continuato a farlo ', ha affermato ha spiegato. 'Non sapevo se sarebbe stata una premessa o se saremmo stati in grado di fare qualcosa del genere ogni settimana.' Weiner ha finito di lavorare I Soprano mentre AMC ha scelto un partner in studio per raccogliere la serie, un gap che gli ha dato il tempo di 'pensare a cosa sarebbe successo nello show'. Ha lavorato su una sceneggiatura originale che aveva scritto, chiamato Il ferro di cavallo, che alla fine divenne l'intera storia di Don. Il tempo guarisce tutte le ferite, ma dentro Uomini pazziNel caso, può anche creare qualcosa di bello.

Lo spettacolo non è stato effettivamente girato a New York

Sembra che bastasse un morso della Grande Mela Uomini pazzi. Sebbene molte persone si crogiolino nello stato mentale di New York, Weiner e altri. avevano gli occhi a ovest, nella soleggiata California. Il che è un po 'ironico, considerando che gli uffici Sterling Cooper hanno effettivamente diviso le loro forze creative e sono diventati un'agenzia pubblicitaria bi-costiera nelle stagioni successive dello spettacolo. Dopo l'episodio pilota, il cast e la troupe hanno fatto i bagagli e si sono sistemati Gli angeli per il resto della serie di sette stagioni della serie.

Il segreto dietro i fumatori

Eliminiamo il fumo e gli specchi, beh, chiarendo il mistero delle stanze sempre fumose dello spettacolo. La buona notizia è che AMC e Weiner non erano dei masochisti totali e non hanno costretto gli attori a fumare la catena. Invece del vero affare, che Weiner ha ha spiegato rende gli attori 'agitati', 'nervosi' e inclini al vomito, Uomini pazzi le stelle trascinano le sigarette alle erbe. Non dannoso come le loro controparti del tabacco, ma comunque disgustoso, secondo Hendricks.

Ci sono pochi nello show che hanno schivato del tutto il proverbiale proiettile - e c'è una ragione per questo. Come spiegato nel commento del DVD, nel complesso standard di fumo è abbastanza semplice: 'Se l'attore che interpreta un personaggio è stato un fumatore (o è ancora un fumatore), allora il personaggio è un fumatore nello show. Se l'attore non ha mai fumato, il suo personaggio non è un fumatore. ' Quindi Vincent Kartheiser, che interpreta la pessima Pete Campbell, e Rich Sommer, che interpreta l'amorevolmente sarcastico Harry Crane, apparentemente non sono mai stati morsi dall'insetto della nicotina, mentre altri Uomini pazzi gli attori avevano raccolto il bastoncino da fumo almeno una volta nella vita.

Una tragedia sullo schermo ne seguì una vera

Le morti dei personaggi sono una dozzina di dozzine in molti programmi televisivi, ma in Uomini pazzierano sorprendentemente insoliti, quindi nella seconda stagione, quando il padre di Pete Campbell morì in un terribile incidente aereo, fu particolarmente devastante. Lo spettacolo incorporò il crollo del 1962 di Volo American Airlines 1 che ha ucciso tutti i 95 passeggeri dopo l'atterraggio a Jamaica Bay, ma il legame storico non è ciò che è particolarmente scioccante; è il motivo per cui Andrew Campbell è stato scritto in primo luogo. A quanto pare, l'attore che lo ha interpretato, Christopher Allport, è morto nella vita reale in un incidente altrettanto orribile. Allport è deceduto il 25 gennaio 2008, in una valanga vicino alla stazione sciistica di Mountain High, nelle San Gabriel Mountains della California. Aveva solo 60 anni.

C'è un limite al giuramento

Perché Uomini pazzi ha trovato casa con AMC e non con HBO, le cose sono andate un po 'diversamente nel dipartimento della volgarità. Mentre la interpretazione della HBO potrebbe aver visto Don lanciare più di alcune bombe F e forse anche presentare qualche skin in più, c'erano delle restrizioni su ciò che Weiner poteva e non poteva fare su AMC con un rating TV-14. 'Uomini pazzi è TV-14, nemmeno TV-MA. Mi sono permesso tre 's' uno spettacolo. Posso dire 'Gesù', posso dire 'Cristo', ma non posso dire 'Gesù Cristo' a meno che non sia effettivamente lì ', egli ha spiegato. Weiner e il Uomini pazzi la squadra ha sfruttato al massimo la propria gamma, punzonando la giusta quantità di linguaggio per adulti in ogni episodio.

La moglie di Weiner ebbe una grande influenza

Una passione per la scrittura lega Weiner alla sua compagna di vita, Linda Brettler, che ha anche contribuito in modo notevole a Uomini pazzi. Durante la serie, Brettler ha letto ogni sceneggiatura e ha offerto feedback a suo marito e ai suoi commenti, che Weiner si riferisce mentre il suo 'peso sulle cose' si è concluso nel quinto episodio della stagione cinque 'Lady Lazarus'. Secondo Weiner, sua moglie ha lanciato l'idea che Don apre una serie di porte per ascensori, solo per trovare nessuna carrozza che lo aspettava, solo un albero cavernoso. Questo è, ovviamente, profondamente simbolico dello stato emotivo di Don nell'episodio. Dopo che Megan ha lasciato Sterling Cooper e ha respinto i valori di Don, Weiner ha dovuto affrontare la sfida di 'esprimere (ing) i profondi sentimenti di perdita' che prova quando le dice addio. L'ascensore mancante ha fatto proprio questo e Weiner deve ringraziare sua moglie.

'Zou Bisou Bisou' è stato un successo

Don Draper potrebbe non essersi completamente divertito a interpretare la moglie hot-to-trot del successo di Gillian Hills del 1960 'Zou Bisou Bisou, 'ma sicuramente gli amanti della musica lo hanno fatto. Cantata da Jessica Paré in un numero particolarmente sensuale destinato a celebrare il 40 ° compleanno di Don, la versione dello spettacolo della canzone francese yéyé è scoppiata dagli schermi televisivi in ​​cima a Tabellonela classifica del World Digital in cui la copertina di Paré ha assicurato il numero uno individuare. Un risultato certamente degno dei baci attorno al testo della canzone.

Assicurare una canzone dei Beatles costa $ 250.000

I Beatles hanno insegnato a una generazione che tutto ciò di cui hai bisogno è l'amore, ma per concedere in licenza i diritti delle canzoni per una serie televisiva, hai bisogno di molto più dell'emozione. Weiner (tramite lo studio di produzione Lionsgate) ha sborsato un'enorme quantità di denaro per usare legalmente la traccia del 1966 'Tomorrow Never Knows' nell'ottavo episodio della quinta stagione, 'Lady Lazarus'.

Un quarto di milione di dollari era il prezzo da pagare per una 'registrazione effettiva dei Beatles' e non solo per 'qualcuno che cantava la sua canzone o una versione della sua canzone'. Weiner credeva che ciò portasse 'una certa autenticità' allo spettacolo, e ha spiegato che indipendentemente da ciò che la gente pensa, il prezzo elevato non ha assolutamente nulla a che fare con l'aspetto monetario. Piuttosto, i licenziatari come i Beatles sono più 'preoccupati della loro eredità e del loro impatto artistico'. In ogni caso, erano soldi ben spesi.

Harry Crane avrebbe potuto essere l'uomo che cadeva

Pensa al Uomini pazzi intro. Qual è la prima immagine che ti viene in mente? Probabilmente la sagoma di un uomo in giacca e cravatta che cade da un edificio di New York City. Dopotutto, è uno dei simboli più iconici della storia dello spettacolo e Harry Crane (Rich Sommer) potrebbe aver finito per ricreare quella stessa caduta.

Weiner aveva pianificato di dare a Harry l'ascia durante la prima stagione dello spettacolo suicidio. Avrebbe dovuto saltare dall'edificio della vita nel tempo alla sua morte in un modo stranamente simile a quello che vediamo nella sequenza dell'ardesia - ed è persino scherzato nella quarta stagione quando lui dice egli 'vorrebbe che il suo nuovo ufficio avesse un secondo piano in modo da poterne saltare fuori.' Mentre sappiamo che ha finito per salire la scala aziendale, e l'animazione è in realtà modellato su Jon Hamm, è ancora un po 'inquietante.

AMC non ha pagato per utilizzare l'annuncio Coke

La rete potrebbe aver pagato un bel soldo per quella canzone dei Beatles, ma Uomini pazzi ignorato l'acquisto dei diritti per utilizzare l'originale 'Compra il mondo una coca cola' annuncio in cima alla collina alla fine del finale della serie. Un portavoce della Coca-Cola ha confermato che 'nessun cambio di denaro', in quanto la società non sapeva in anticipo che Don Draper avrebbe usato la bevanda frizzante per dire addio. Tuttavia, la Coca Cola non sembrava arrabbiata, anzi, sembra che la società sia davvero felice di condividere l'annuncio di benessere con Uomini pazzi fan del pro bono.

'Abbiamo avuto una consapevolezza limitata sul ruolo del marchio negli episodi finali della serie e su quale ricca storia hanno deciso di raccontare', ha detto il portavoce Persone. 'Uomini pazzi è uno dei programmi TV più popolari di tutti i tempi e 'Hilltop' è un pezzo iconico della storia della Coca-Cola. Il finale ha dato a tutti all'interno e all'esterno dell'azienda, alcuni per la prima volta, la possibilità di sperimentare la magia di 'Hilltop' nel contesto della sua creazione e dei tempi '. Che modo di incarnare il messaggio dell'annuncio: riunire il mondo in perfetta armonia, anche se è solo il mondo di Uomini pazzi.