La verità non raccontata di Netflix

Di Karl Smallwood E Brian Boone/13 settembre 2017 11:23 EDT/Aggiornato: 27 marzo 2020 10:11 EDT

Netflix fa diventare realtà i cliché. Questo miracolo della scienza di Internet e della tecnologia della banda larga offre qualcosa per tutti pur essendo tutto per tutti. Un programmatore e produttore di contenuti originali come una rete TV e un negozio di video digitale e facilmente navigabile con funzionalità di visualizzazione istantanea, Netflix offre migliaia di opzioni di intrattenimento per ogni genere di film e TV, da progetti originali rivoluzionari a film oscuri e estremamente popolare. In altre parole, è un imbarazzo per le ricchezze cinematografiche ed è irresistibile: Netflix è il mondo il servizio di streaming più popolare, ancora più grande dei suoi concorrenti in un settore che ha più o meno inventato prima che piattaforme come Hulu, Amazon Video e Disney + si unissero alla mischia.

La storia di Netflix è grande e affascinante, piena di eroi, sogni, influenza, idee che cambiano il mondo e fortune guadagnate e perse. Sarebbe tutto per una grande serie limitata Netflix. Fino ad allora, ecco alcuni fatti poco noti su ciò che accade davvero dietro quel familiare logo rosso.



La vera ragione per cui Blockbuster non ha acquistato Netflix

Getty Images

È nella maggior parte delle liste di decisioni economiche miopi, mal concepite o semplicemente sbagliate: Blockbuster Video ha rifiutato di acquistare Netflix. Nel 2000, il nascente video home upstart si è offerto all'allora leader del settore Blockbuster per $ 50 milioni, e i dirigenti Blockbuster hanno detto 'no grazie'. La compagnia invece è andata all-in su afornitura di intrattenimento a banda largaservizio con Enron, soggetto di uno dei più scandalosi e disastrosicollassi aziendalinella storia poco più di un anno dopo. Nel frattempo Netflix è cresciutogenerare miliardie dominano l'home entertainment su richiesta, mentre Blockbusternon esiste più.

Ma c'èmolto piùalla storia. Quando Netflix si è messo in vendita, lo è statoemorragiesoldi e non valeva quasi il suo prezzo richiesto. Né voleva una vera e propria acquisizione di Blockbuster, suggerendo invece di eseguire la vetrina online di Blockbuster. Fondamentalmente, Netflix si è impadronito di una grande azienda e ha chiesto $ 50 milioni e l'uso esclusivo del suo marchio. Ha senso che i dirigenti Blockbuster abbiano respinto l'idea.

La storia delle origini di Netflix è un mito

Getty Images

Ilispirazione per Netflixè un racconto spesso raccontato, ed è molto divertente e riconoscibile, sottolineando perfettamente i difetti del settore video che Netflix è stato in grado di evitare e quindi ha avuto un enorme successo. La storia narra che il co-fondatore di Netflix Reed Hastings sia stato ispirato a iniziare l'attività dopo averne restituito una copiaApollo 13a un video Blockbuster che supera la data di scadenza e viene colpito con $ 40 di commissioni in ritardo. Hastings ha così risentito dell'audacia e dell'avidità di Blockbuster che ha promesso di trovare un modo per ottenere i DVD ai clienti senza addebitare commissioni in ritardo. Il modello Netflix: i fan del film hanno pagato una quota mensile per avere un certo numero di DVD a casa, che potevano conservare per tutto il tempo che gli piaceva, oppure restituirli al più presto e ricevere un nuovo film. Per quanto la storia sia quella di mettere un piccolo inchino sulla fondazione dell'azienda, lo ècompletamente inventato. Fondamentalmente Hastings l'ha inventato per le interviste perché la vera storia della creazione di Netflix è lunga, complicata e piena di noioso gergo commerciale.



Il sito ha alcuni 'micro-generi'

Come ti aspetteresti per un'azienda con migliaia di film nei suoi archivi, Netflix cataloga meticolosamente ogni film nella sua biblioteca. A differenza di noi peon, tuttavia, che siamo abbastanza felici di dividere i film per genere o per quanta nudità contengano, Netflix prende qualunque cosa in considerazione quando aggiunge un nuovo film o programma TV alla sua biblioteca.

L'algoritmo proprietario di Netflix ordina i film in base a tutto, dalle ambientazioni storiche al fatto che contenga o meno vampiri, permettendo loro di soddisfare gusti quasi ridicolmente specifici. Come esempio di come il laser sia il focus dell'algoritmo di genere di Netflix, per una battuta di pesce d'aprile hanno suggerito una volta agli utenti di controllare 'Film con un epico scioglimento di Nic Cage.' Che potrebbe anche essere stato un elenco di tutti i film di Nic Cage, ma hai avuto l'idea.

Nel 2014, un curioso statistico ha analizzato il codice di Netflix e ha scoperto che il sito ha oltre 75.000 diversi 'micro-generi' che utilizza per classificare film e spettacoli (76.897 per essere più precisi). Ad esempio, 4082 porta ad 'Azione e avventura basata su un libro degli anni '60', mentre 45028 significa 'Deep Sea Horror Movies'. Netflix non è schietto sui codici, ma sono facilmente e direttamente accessibile quando si utilizza Netflix con un browser web. Digita 'www.netflix.com/browse/genre/' nella barra di navigazione, quindi digita un numero casuale di tre, quattro o cinque cifre e guarda cosa succede.



Netflix tiene traccia di tutto ciò che fanno i suoi clienti

Qual è la cosa più importante di Netflix? Diritti esclusivi per lo streaming di numerosi film di successo? Un taglio del merchandising per Stranger Things? No - lo è i dati della sua enorme base di iscritti, che quegli stessi spettatori generano ogni volta che guardano qualcosa su Netflix.

Oltre a raccogliere dati di base dagli abbonati (ad esempio, gli spettacoli che guardano, a che ora e per quanto tempo), Netflix individua quando metti in pausa, riavvolgi o smetti di guardare qualcosa nel tentativo di capire perché. Questi dati di per sé non sono poi così utili, ma quando vengono incrociati con le informazioni geografiche di base e gli stessi dati prodotti dagli altri 70 milioni di abbonati Netflix, possono essere utilizzati per produrre dettagli grafici completi Esattamente ciò che la gente guarda. Netflix purtroppo mantiene questi dati per sé, quindi non sapremo mai quante persone smetteranno di guardare Adam Sandler film il secondo Kevin James si presenta.

Oltre ad aiutare Netflix a decidere cosa eliminare dalla sua libreria, i dati sono uno strumento prezioso per Netflix quando produce contenuti originali, consentendo al servizio di prevedere con sicurezza quante persone guarderanno un determinato programma originale e stabiliscono un budget adeguato. Quindi ricorda, la prossima volta che premi pausa, tieni tra le mani il destino delle tue star preferite in streaming.

Netflix non fa spettacoli come fanno altre compagnie

Poiché Netflix non è riservato agli inserzionisti e ha un flusso di entrate ampiamente garantito dagli abbonati, la società spesso ordinerà due stagioni di qualsiasi spettacolo che produce piuttosto che un pilota. Attori e scrittori lo hanno riconosciuto dando loro un maggior grado di flessibilità durante la creazione di spettacoli in quanto non devono fare affidamento su espedienti come cliffhanger per trattenere gli spettatori. Al contrario, possono concentrarsi semplicemente sulla creazione di buoni contenuti. Questo è uno dei motivi per cui alcuni episodi degli spettacoli Netflix originali hanno lunghezze diverse. Gli sceneggiatori non si limitano ai soliti vincoli temporali della TV normale, quindi possono fare un episodio lungo o breve come deve essere.

Inoltre, a causa della vasta gamma di statistiche sulle abitudini di visualizzazione che Netflix ha a portata di mano, la società si astiene da programmi di micromanage perché sa che ci riusciranno. Il miglior esempio di questo è probabilmente Castello di carte. Netflix non ha avuto scrupoli nel dare al regista David Fincher circa $ 4 milioni per episodio perché avevano dati dimostrando che gli utenti hanno adorato la serie britannica originale. Inoltre, le statistiche hanno mostrato che il pubblico era un grande fan di Fincher e Kevin Spacey e ha valutato i loro rispettivi film con grande apprezzamento. Di conseguenza, Netflix sapeva quasi che lo show sarebbe stato un successo prima ancora che andasse in onda, perché la partita indicava che lo avrebbe fatto.

Sono piuttosto fighi riguardo agli straordinari e alle spese

Netflix è sorprendentemente privo di responsabilità quando si tratta della gestione dei suoi dipendenti, il che è piuttosto insolito per una onnipresente, monolitica società di media del valore di miliardi di dollari. In effetti, i lavoratori a tempo pieno nell'ufficio principale di Netflix sono sostanzialmente autorizzati a fissare le proprie ore, con la politica aziendale che stabilisce che un singolo dipendente può decollare tutti i giorni di cui ritiene di aver bisogno. La politica è così lenta che se vuoi decollare più di 30 giorni di fila, tutto ciò di cui hai bisogno è l'approvazione di un manager.

Il ragionamento alla base di questo, dal punto di vista di Netflix, è che se assumi buoni dipendenti e li tratti da adulti, ci si può fidare di loro per prendere buone decisioni. Questa filosofia è riassunta al meglio dalla politica di spesa ufficiale di Netflix che dice:Agire nell'interesse di Netflix. '

I dipendenti possono praticamente richiedere le spese per qualsiasi cosa gli piaccia, ma viene loro chiesto di spendere i soldi come se fossero i propri. Nonostante sembri che un sistema del genere sia massicciamente soggetto ad abusi ('Ciao, 30 nuovi laptop') funziona e funziona con poca supervisione effettiva, con i dirigenti che notano che le uniche persone reali che devono tenere d'occhio sono i ragazzi IT perché richiedono sempre gadget e giocattoli fantasiosi per il loro ufficio.

A Netflix non interessa la condivisione dell'account

Secondo uno studio diIndice Web globale, Netflix potrebbe perdere fino a mezzo miliardo di dollari all'anno a causa della condivisione dei conti da parte dei clienti con amici e familiari. Una simile rivelazione farebbe ragionevolmente esplodere i dirigenti della maggior parte delle aziende in preda al panico e alla furia, ma non a Netflix. I dipendenti di alto livello del servizio sono ben consapevoli del fatto che una grande percentuale dei loro utenti non sono abbonati pagati tecnicamente e non sembrano nemmeno preoccuparsene. 'Adoriamo le persone che condividono Netflix', ha dichiarato il CEO Reed Hastings al Consumer Electronics Show 2016 (viaCNet). 'Questa è una cosa positiva, non una cosa negativa.' In un'intervista conBarron,Hastings ha riconosciuto che la condivisione della password era 'qualcosa a cui devi abituarti. Perché esiste una condivisione delle password così legittima. ' La società ha persino incoraggiato attivamente gli utenti a condividere lo stesso account offrendo pacchetti di abbonamento che consentono a più utenti di guardare contemporaneamente su più dispositivi.

skarsgard esso

Netflix potrebbe essere diretto apolitiche di applicazione più rigorose. Nel 2019, con Netflix come membro fondatore, si è costituita l'Alleanza per la creatività e l'intrattenimento, agendo come un gruppo commerciale dell'industria dello spettacolo dedicato alla lotta contro la privacy in streaming, inclusa la condivisione inaccettabile delle password.

La libreria Netflix è influenzata dai pirati

Oltre a tenere traccia di ciò che i suoi clienti guardano e della frequenza con cui li mettono in pausa, Netflix impiega anche analisti che seguono esattamente ciò che gli appassionati di intrattenimento più avari del mondo sono torrenting in linea.

Come i dati che raccoglie dagli abbonati, i dati sulla pirateria rappresentano una preziosa visione delle abitudini di visualizzazione che Netflix utilizza per adattare la propria programmazione. Dopotutto, se le persone sono disposte a dare al proprio computer un STD da guardare Game of Thrones o Freccia, probabilmente significa che qualcuno è disposto a pagare qualche dollaro per guardare uno spettacolo simile comodamente dal proprio bagno.

È stato anche riferito che Netflix utilizza i dati geografici dei pirati per adeguare i suoi prezzi, riducendo il costo del loro servizio in aree con alti tassi di pirateria nel tentativo di attirare i pirati verso le SS Netflix e Chill. È un sentimento che ci ricorda questa famosa citazione di Gabe Newell: 'Il modo migliore per combattere la pirateria è offrire ai consumatori un servizio migliore di quello che potrebbero ottenere dai pirati'.

Anzi, Gabe. Infatti.

Come Netflix è diventato Netflix

Getty Images / Getty Images

Molte grandi aziende online hanno avuto successo nonostante un nome inventato, privo di senso o derivato da una parola oscura in una lingua diversa dall'inglese. ('Etsy' e 'Hulu' non erano esattamente parole familiari 15 anni fa.) Ma Netflix? Questo ha senso - utilizza il potere di Internet (rete) per guardare i film (flix). I fondatori della compagnia impiegarono un po 'di tempo a mettere insieme quel modello. Prima decidere su Netflix, nomi come Replay, Directpix, CinemaCenter, NowShowing, eFlix e Kibble erano tutti sotto vari livelli di considerazione.

La percezione di un'azienda è più che solo il suo nome, tuttavia. Molte aziende colpiscono con un tintinnio pubblicitario e Netflix ne ha una. Quando gli utenti avviano una produzione originale di Netflix, vengono accolti con un profondo, a tutto tondo'Dum-dum,'la sequenza di due note più famosa dalLegge e ordinesuono di cambio scena. È ampiamente ipotizzato che derivi da un rumore udito nell'ultima scena dell'ultimo episodio della seconda stagione diCastello di carte, uno di il primissimo Spettacoli originali Netflix. Il connazionale Frank Underwood (Kevin Spacey) trionfalmentesbatte il suo primo verso il bassosulla sua scrivania, due volte, in rapida successione.

Con amici del genere, chi ha bisogno di amici?

Nonostante numerose serie originali e una serie di film, ciò che gli spettatori di Netflix desiderano di più sono sitcom vecchie e confortanti. Nel 2019, lo stratega dei media Scott Lazerson ha rivelato (via Persone) che i due spettacoli più popolari della rete erano la versione americana di L'ufficio e Amici.Amici ha colpito Netflix nel 2015 al costo di $ 30 milioni all'anno, un contratto il servizio rinnovato nel 2018, biforcando un enorme $ 100 milioni per mantenere i diritti di streaming digitale sulle avventure di Monica, Chandler, Joey e simili per un solo altro anno. Nel 2020, Amici si è trasferito su HBO Max (un nuovo riproduttore di streaming in un mercato creato essenzialmente da Netflix), che ha pagato $ 425 milioni. L'ufficio, un'offerta standard di Netflix per anni, non si attaccherà neanche, saltando alla presa di streaming digitale Peacock della NBC nel 2021 al costo di $ 500 milioni. Ciò lascia Netflix senza le sue due proprietà più interessanti, ma ha anche liberato centinaia di milioni di dollari, che poteva usare per acquistare più repliche di sitcom morte estremamente popolari. Nel 2021, Seinfeld lascia Hulu per Netflix, un privilegio che è costato il servizio, secondo il Los Angeles Times, 'molto di più' di quello che Peacock ha pagato L'ufficio.

I costi di investimento di Netflix sono in definitiva assorbiti dal cliente. Le sue tariffe di abbonamento sono aumentate nel corso degli anni, con il pacchetto standard che ha ottenuto un Aumento di $ 2 subito dopo i $ 100 milioni Amici affare.

Che cos'è comunque un 'Qwikster'?

Alla fine del 2011, l'ingresso di Netflix nello streaming ha avuto un tale successo che sembrava oscurare permanentemente quello che era stato in precedenza il core business dell'azienda: i noleggi di DVD per posta. Quindi, in un post sul blog (via HuffPost) nel settembre 2011, il CEO Reed Hastings ha rivelato che Netflix si sarebbe divisa. 'Netflix' sarebbe la casa dello streaming online, mentre il servizio DVD per posta verrebbe trasformato in un nuovo servizio completamente separato chiamato Qwikster. 'Ci siamo resi conto che lo streaming e il DVD per posta stanno diventando due aziende abbastanza diverse, con strutture di costo molto diverse, vantaggi diversi che devono essere commercializzati in modo diverso e che dobbiamo farli crescere e operare in modo indipendente', ha scritto Hastings.

Una soluzione a un problema che la maggior parte delle persone non sapeva esistesse? Non proprio. Il lancio di Qwikster è stata una grande mossa aziendale fatta per bloccare alcuni sanguinamento finanziario. Netflix ha istituito un aumento dei prezzi nel luglio 2011, che è costato al servizio così tanti clienti che ha incasinato le sue proiezioni di crescita e ha causato il fallimento delle azioni Netflix. Alcuni ipotizzano analisti finanziari che fare del business del DVD un'entità separata era il tentativo di Netflix di vendere quella divisione, consentendole di concentrare i suoi sforzi e le sue risorse sul settore in crescita dello streaming. Ma nessuno è intervenuto per acquistare Qwikster, e dopo tre giorni di brutti contraccolpi pubblici, la società ha invertito la rotta e ha mantenuto la sua attività in DVD sotto l'ombrello di Netflix.

Non giocare su Netflix, non ora né mai

I clienti di Netflix possono trasmettere in streaming un po 'o molto di tutto, e poiché non tutti i film e gli spettacoli televisivi sono eccellenti, il servizio ha sicuramente la sua parte di puzzolenti. Produce anche più contenuti originali di quelli che una persona con una vita potrebbe tenere il passo. In altre parole, non sembra che Netflix abbia mai rifiutato qualsiasi contenuto offerto da produttori o distributori, ma anche il più grande negozio di video virtuale al mondo dice di no. Secondo un tweet dello scrittore dell'industria cinematografica Alonso Duralde, La Sony è stata così sgomenta per i punteggi dei test del pubblico basso per la commedia di Will Ferrell del 2018 Holmes e Watson (che ha continuato a vincere il Premio Razzie per Worst Picture of the Year) che lo ha offerto a Netflix come una versione digitale, e Netflix ha rifiutato.

Netflix ha anche trasmesso tre delle serie TV più acclamate e originali degli anni 2010, che hanno continuato a vincere premi per altri vettori. Secondo Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix, la sua azienda ha permesso ad Amazon Video di farlo Trasparente, Hulu hanno The Handmaid's Tale, e terra degli Stati Uniti Mr. Robot. 'Molte volte, non è il riflesso dello spettacolo', ha detto Sarandos Varietà. 'Sono solo i tempi.'

L'origine di 'Netflix and chill'

Netflix è innegabilmente parte del tessuto della vita americana - e anche della vita in dozzine di altri paesi. Gli spettacoli originali dello streamer (come Stranger Things e Commettere un omicidio) diventano regolarmente fenomeni culturali e ossessioni nazionali. Influisce persino sull'inglese moderno, dandoci colloquiali come 'abbuffate' ed eufemismi come 'Netflix e il freddo'. (Per chi è fuori dal giro, questa è una frase che quando è mandata un sms o parlato, è un invito alla camera da letto o al soggiorno con la scusa di guardare un film su Netflix, con entrambe le persone che capiscono che quello che sono davvero lì per fare è impegnarsi in un atto di piacere fisico senza vestiti.)

'Netflix and chill' fa ora parte del volgare, reso popolare a metà degli anni 2010 attraverso varie forme di social media. Reporter Kevin Roose rintracciato la prima espressione della frase al 2009, quando l'utente di Twitter '@Nofacenina' ha scritto: 'Sto per accedere a Netflix e rilassarmi per il resto della notte'. Quella persona sta descrivendo un'attività da solista - letteralmente guardare Netflix e fare letteralmente nient'altro. Non è stato fino all'estate 2014, dopo che molti altri utenti di Twitter hanno scritto la frase, ha raggiunto il suo stato finale come un violento inizio.