La verità non raccontata di Nick Fury

Di Mike Floorwalker/7 febbraio 2019 17:54 EDT

Potrebbe essere la colla che tiene insieme l'universo cinematografico Marvel, ma Nick Fury - e la sua organizzazione, la divisione Strategic Homeland Intervention, Enforcement, and Logisitics (chiamali S.H.I.E.L.D.) - hanno svolto per decenni una funzione simile nelle pagine dei fumetti Marvel. Fury e la sua storia hanno subito una vera evoluzione in quel periodo. I fan occasionali possono conoscerlo solo come l'enigmatica superspia interpretata da Samuel L. Jackson nell'MCU, ma la sua incarnazione di fumetti è salita di livello come tutti i bravi soldati sulla strada per diventare il tosto trottatore del mondo incline ad attraversare percorsi con tutti dal Padrone delle arti mistiche di una certa lucertola sputafuoco di qualche nota.

Un cameo senza sceneggiatura in una sequenza post-crediti alla conclusione di una folle scommessa di un film lo ha reso un'icona istantanea in tutto il mondo, ma il viaggio del personaggio fino a quel punto e oltre è stato lungo e contorto. Diamo un'occhiata più da vicino alla storia meno conosciuta dell'uomo di un milione di segreti, l'agente segreto consumato; la verità non raccontata di Nicholas J. Fury.



Sgt. Fury e i suoi ululati Commandos

La colorata carriera di Fury iniziò come umile sergente nell'esercito degli Stati Uniti, un ranger reclutato dal capitano 'Happy' Sam Sawyer per guidare la squadra di attacco. L'unità aveva sede nel Regno Unito e aveva il compito di svolgere missioni specializzate e altamente pericolose durante la seconda guerra mondiale. Il loro primo successo - il recupero di uno scienziato missilistico britannico da una base nazista in Norvegia - portò alla loro incorporazione nell'esercito britannico, dove ricevettero il titolo che conferiva la copertura della loro Prima apparizione nel maggio del 1963:Sgt. Fury and His Howling Commandos.

Gli anni successivi della guerra avrebbero visto la squadra incrociare i percorsi con il super soldato Capitan America, così come i suoi nemici Barone Zemo e il teschio rosso. Si riuniranno per futuri conflitti, tra cui la guerra di Corea (che vide la furia promossa luogotenente) e il conflitto del Vietnam. La squadra multiculturale (che ha dato agli scrittori Marvel la possibilità di affrontare il bigottismo e il razzismo istituzionale durante la lotta nel mondo reale per i diritti civili negli anni '60) presentava personaggi di spicco come Dum Dum Dugan, Gabe Jones e Jim Morita, molti dei che sarebbero poi stati reclutati da Fury nell'organizzazione oscura formata principalmente per contrastare la minaccia di Idra, la nefasta e secolare organizzazione che si era insinuata nel partito nazista durante la guerra.

La genesi di S.H.I.E.L.D.

Durante la guerra, Fury subì l'infortunio da granata che lo lasciò quasi cieco nell'occhio sinistro, ma ciò fece ben poco per rallentare la sua carriera. Le sue imprese avevano attirato l'attenzione dell'OSS, che lo ha reclutato a fini di spionaggio dopo la fine del conflitto, e Fury rimase con l'organizzazione durante il suo passaggio alla CIA. In realtà è stata l'idea di Fury, per la quale ha elaborato piani dettagliati, di incorporare un ramo del governo degli Stati Uniti per affrontare Hydra e altre minacce non tradizionali alla sicurezza mondiale. Credendo che il governo avrebbe respinto la sua proposta, la abbandonò - ma i suoi piani furono misteriosamente ottenuti da un gruppo con sede negli Stati Uniti che ottenne l'approvazione dei federali e senza che Fury lo sapesse, SCUDO. sono nato.



Sebbene l'organizzazione fosse gestita da un misterioso Comitato Esecutivo, fu determinato che aveva bisogno di un volto pubblico e Fury fu ritenuto l'uomo per il lavoro. In una situazione che avrebbe visto una strana inversione nelle incarnazioni cinematografiche dei personaggi, Fury lo era offerto la direzione di S.H.I.E.L.D. nientemeno che Tony Stark, che era quasi certamente - sebbene ciò non fosse mai stato confermato - un membro del Consiglio Direttivo. Questo evento, tuttavia, sarebbe retconned negli anni successivi.

A partire dal 1965, le avventure di Fury con S.H.I.E.L.D. furono narrate in un libro precedentemente riservato a storie di mostri, fantasmi e stregoni - e uno stregone in particolare, che aveva avuto un ruolo di primo piano nel titolo per due anni prima.

Ha condiviso un libro con Doctor Strange

Racconti strani aveva funzionato per oltre un decennio come un libro horror di antologia, a partire dai primi anni '60, presentando la Cosa e la Torcia Umana come protagonisti delle sue storie ultraterrene. Nel 1963, un nuovo personaggio divenne il protagonista del titolo: Doctor Strange, Maestro delle arti mistiche. Furono introdotti nelle sue pagine malvagi extradimensionali come il temibile Dormammu a partire dal numero 135 - a seguito della popolarità di James Bond e della serie TVThe Man From U.N.C.L.E. - A Strange è stata data la fatturazione separata con Nick Fury, agente di S.H.I.E.L.D.



Fury ricevette persino la sua 'Bond girl' nella spalla della contessa Valeria, così come la sua 'Q' in Gaffer, il capo della divisione gadget di S.H.I.E.L.D. Nelle pagine diRacconti strani, Fury - con l'aiuto di Fantastici Quattro e Capitan America - si affronterebbe contro nemici come Baron Strucker, Yellow Claw e Dr. Doom, mentre i segmenti Doctor Strange vedevano lo stregone aggrovigliato con nemici come Baron Mordo e il Tribunale vivente. A partire dal 1968,Nick Fury, agente di S.H.I.E.L.D. è stato diviso nel suo stesso titolo, mentreRacconti strani è stato ribattezzato come il buon dottore. Entrambi i libri avrebbero continuato a produrre alcune delle opere d'arte più influenti nella storia del fumettoNick Furyguidato da uno degli artisti emergenti più talentuosi della Marvel.

Spingendo i confini

La leggenda dei fumetti Jim Steranko ha iniziato la sua carriera alla MarvelRacconti strani151, e quasi immediatamente, iniziò il compito di rinnovare Fury - che a quel punto era ancora un personaggio piuttosto anonimo - nella sua immagine unica. In un recenteColliderintervista, Steranko ha parlato dei suoi primi anni con la House of Ideas. 'Quando sono entrato nel fumetto ero un art director e il design faceva parte della mia natura', ha detto. 'Oltre a ciò, ero abbastanza consapevole di Op Art, Pop Art, surrealismo ed espressionismo. Sapevo che i fumetti erano una forma molto tollerante ... Potevano accettare tendenze che altri media non potevano riprodurre rapidamente, quindi ho pensato che fosse una cosa naturale importare movimenti artistici come l'arte surreale. Per me è sempre stato un mistero che non fosse mai stato fatto prima.

Oltre a incorporare tali elementi, Steranko fece sembrare Fury un po 'simile a se stesso ('E se non ti piaccio, che cosa hai intenzione di fare al riguardo?', Disse) e lo equipaggiò con quello che sarebbe diventato suo aspetto firma. '(I) ho pensato di dargli un carattere visivo duro mettendolo in una tuta di pelle attillata. Inoltre, ho stilizzato quel completo con cinture, fibbie, cerniere e l'ho trasformato in una sorta di guerriero high-tech. Se non fosse in grado di combattere nell'area dei superpoteri, almeno avrebbe potuto farlo in termini visivi. '

Ha condotto una lotta contro Godzilla

A causa della sua regia di SHIELD, Fury ha avuto occasione di apparire in una grande varietà di titoli nel corso dei decenni, ma alla fine degli anni '70 si trovò e la sua organizzazione nel mezzo di una situazione che era strana anche per l'Universo Marvel . Nell'agosto del 1977,Godzilla, re dei mostriha iniziato la sua corsa di 24 numeri, trapiantando l'iconico kaiju e molti dei suoi frenetici sulla Terra-616 per impegnarsi in alcune trame davvero bizzarre. Sebbene Fury apparisse occasionalmente, il suo punto di riferimento sulla situazione Godzilla era Dum Dum Dugan, che aveva il compito di abbattere il mostro con l'aiuto di (e talvolta, in opposizione a) un giovane ragazzo simpatico di nome Rob che si trovava per caso un legame speciale con un gigantesco mecha chiamato Red Ronin.

La serie vide Godzilla affrontarsi con Devil Dinosaur (il cui titolo correva brevemente in concomitanza), affrontando i Fantastici Quattro mentre si era temporaneamente ridotto alle dimensioni umane e, nel numero finale, combattendo con quasi tutti i supereroi mentre tentava di rovesciare l'Empire State Building. Sebbene gli sforzi congiunti di Avengers, Spider-Man e altri non riuscissero a impedire alla bestia titanica di raggiungere il suo obiettivo, è stato da solo contrastato nel suo tentativo di spingerlo da Thor, applicando la stessa forza dall'altra parte di il grattacielo.Godzilla era un libro profondamente strano e incredibilmente divertente, che raccontava la più grande (ahem) minaccia Fury e S.H.I.E.L.D. aveva mai affrontato.

prossimi film di anime live action

Reclutò i genitori di Spider-Man

Il passato e la storia di Fury con S.H.I.E.L.D. sono state ripetutamente ricollegate in modo sottile e non così sottile, forse in particolare per quanto riguarda il suo coinvolgimento con Richard e Mary Parker, i misteriosi genitori del fantastico Spider-Man. In un arco narrativo di Spidey del 1968, fu rivelato che i Parker erano stati una coppia di agenti segreti, sebbene non fosse stato rivelato da quale agenzia fossero impiegati; che, tuttavia, cambierebbe nel 1997. Nell'ambito di un evento di 'mese di flashback', la Marvel ha pubblicato Racconti non raccontati di Spider-Man numero -1, in cui è stato spiegato che Richard era stato effettivamente reclutato da Fury durante il suo periodo nella CIA. Lì incontrò Mary, che aveva seguito le orme del suo defunto padre entrando a far parte dell'Agenzia.

La coppia ha intrapreso un'avventura canadese in cui sono venuti in soccorso di Wolverine, poco dopo che Mary è rimasta incinta di Peter. Secondo la copertina del numero (che non è mai stato reso esplicito nella sua storia) la coppia è passata agli agenti in buona fede di S.H.I.E.L.D. e dopo la nascita di Peter sono tornati sul campo. Alla fine sarebbero morti in servizio, lasciando che il loro bambino fosse cresciuto da sua zia e suo zio gentili e mettendolo su un sentiero che lo avrebbe visto diventare un amichevole crawler di quartiere - cosa che non sarebbe mai accaduta se non fosse stato per Fury.

Unico nel suo genere

Sappiamo tutti che Fury tiene molte cose vicino al giubbotto, ma potresti non sapere quante cose e quanto vicino. È un uomo i cui segreti hanno segreti, grazie al suo status di massimo livello S.H.I.E.L.D. operativo per esistere mai. Lui è il unico agente raggiungere il misterioso grado di '33 ° grado' all'interno dell'organizzazione, il che significa che è al corrente di informazioni a cui letteralmente nessun altro sulla Terra ha accesso.

Tra queste informazioni super classificate: la posizione di tutti i 28 segreti S.H.I.E.L.D. basi sparse in tutto il mondo, che sono tornate utili per Fury e altri in periodi di grave pericolo. Li ha impiegati per uso personale quando è stato costretto a nascondersi dopo gli eventi del 2004Guerra segreta trama, e anche per ospitare vari eroi anti-registrazione duranteGuerra civile. Mentre la classifica del '33 ° grado' non viene mai menzionata, l'estremo livello di conoscenza classificata di Fury è stato portato anche alla rappresentazione del personaggio nell'universo cinematografico Marvel; l'intrepidoAgenti di S.H.I.E.L.D. hanno avuto occasione di utilizzare le sue basi segrete più di una volta, anche se sono stati fortunati a non essere respinti per non avere cordini.

La formula infinita

Più di alcuni personaggi dei fumetti hanno visto pochi cambiamenti nel loro aspetto nel corso di anni o addirittura decenni, ma nel caso di Fury, c'è in realtà una spiegazione canonica per questo. InMarvel Spotlight # 31 dal 1976, è stato rivelato che la ferita subita da Fury durante la seconda guerra mondiale che gli costò l'uso dell'occhio quasi gli costò la vita. Fu salvato da un'inoculazione della Formula Infinity - una versione diluita di asostanza noto come Elisir dell'immortalità, creato da Sir Isaac Newton nel 1600.

Questa cosiddetta 'formula infinita' ha avuto l'effetto non solo di salvare la vita di Fury, ma anche di impedirgli efficacemente di invecchiare. La formula fu amministrata dal suo creatore, il professor Berthold Sternberg, ma la sua assistenza ebbe un prezzo. Sternberg ricattò Fury per anni in cambio delle vaccinazioni annuali che lo avrebbero praticamente tenuto sempre giovane; senza di loro, Fury inizierebbe a invecchiare rapidamente. La formula fu successivamente acquisita dal criminale in carriera Steel Harris, il cui tentativo di continuare il ricatto di Fury si concluse con la sua morte per mano del S.H.I.E.L.D. direttore. Fury, avendo già iniziato a invecchiare, è stato salvato ancora una volta quando la Formula Infinity è stata recuperata dal suo amante di nuovo acceso Contessa Valentina Allegra De Fontaine, che ha consegnato la sua inoculazione praticamente senza tempo da perdere.

Uomo dai molti talenti

Ci si aspetterebbe che la superspia principale dell'universo Marvel ne possieda una ampio set di abilità di combattimento e spionaggio, ma in realtà 'estese' non iniziano nemmeno a coprirlo. Fury è l'ultimo S.H.I.E.L.D. agente, possedeva abbastanza abilità hardcore da poterlo praticamente qualificare come supereroe. Per cominciare, la sua esperienza nel combattimento corpo a corpo è pressoché ineguagliata; era un pugile dei pesi massimi durante il suo tempo nell'esercito, possiede cinture in diverse discipline di arti marziali e ha affinato le sue abilità di combattimento nella misura in cui è in grado di reggere il confronto con artisti del calibro di Capitan America, uno dei più grandi combattenti disarmati della Marvel.

Questa è solo la punta dell'iceberg. Durante i suoi decenni in campo militare, la CIA e S.H.I.E.L.D., ha acquisito abilità tra cui (ma non limitato a) abilità tattiche, strategiche e di spionaggio di livello master; esperienza avanzata in quasi tutti i set di abilità militari, come demolizioni, forze speciali e operazioni con paracadutisti; abilità ambidestro di tiratore scelto e tiratore (nonostante sia cieco al 95% nell'occhio sinistro); ottima conoscenza di almeno quattro lingue, tra cui inglese, tedesco, giapponese e russo; e la capacità di guidare, pilotare o utilizzare praticamente qualsiasi veicolo. Ci vorrebbe un'intera falange di agenti segreti di standardizzazione solo per abbinare il set di abilità di Fury. Sembra quasi che la sua tuta antiproiettile e resistente al fuoco sembri un po 'superflua.

Il rifacimento finale

Quando la linea Ultimate di Marvel - che presenta nuove interpretazioni di personaggi classici in un universo alternativo - è stata lanciata nel 2000, non è stato molto più di uno sguardo per i fan di notare che Fury aveva subito un piccolo cambiamento estetico. La versione definitiva del personaggio non era un uomo bianco brizzolato e masticatore di sigari; invece, assomigliava molto all'amato attore Samuel L. Jackson, e c'è una ragione per questo. Il famoso scrittore di fumetti Mark Millar era responsabile della revisione del personaggio e il suo processo di pensiero era semplice: 'Sam è notoriamente l'uomo più bello del mondo, e sia io che l'artista Bryan Hitch lo abbiamo usato liberamente senza chiedere alcun tipo di permesso', ha dettoBusiness Insider. 'Devi ricordare, questo era il 2001 quando lo stavamo mettendo insieme. L'idea che questo potesse diventare un film sembrava assurda, poiché all'epoca la Marvel stava semplicemente uscendo dalla bancarotta. '

All'insaputa di Millar, Jackson stesso era un grande fan dei fumetti e aveva notato l'omaggio. Naturalmente, la rappresentazione finale di Fury ha portato direttamente al casting di Jackson nel ruolo nell'universo cinematografico Marvel, quindi è sicuro di dire che l'attore non era esattamente seccato. Quando i due si incontrarono più di un decennio dopo sul set diKingsman: The Golden Circle (basato su un fumetto di Millar), lo scrittore ha chiesto a Jackson se era sconvolto dal fatto che il suo aspetto venisse trascinato. La succinta risposta dell'attore: 'F *** no, amico. Grazie per nove foto. '

Furia di due mondi

Oltre ad essere nero mentre la sua controparte Earth-616 è bianca, Ultimate Fury aveva alcune discrepanze nella sua biografia. Piuttosto che subire un infortunio in prima linea nella seconda guerra mondiale, ha danneggiato l'occhio durante una scaramuccia tra S.H.I.E.L.D. agenti e Wolverine durante la guerra del Golfo. Le sue abilità naturali furono aumentate dal Super Soldier Serum, ed era noto per guidare attivamente gli Ultimate (la versione dei Vendicatori di quell'universo) in battaglia. Inoltre ha identificato personalmente e tenuto d'occhio Spider-Man, alla fine reclutandolo in S.H.I.E.L.D.

Nel frattempo, in uno strano caso di sincronicità tra universi, Earth-616 Fury generò un figlio, Nick Fury Jr., con agente della CIA ed ex fiamma Nia Jones, che era nero. Da adulto, Fury Jr. assomigliava un po 'alla controparte Ultimate dell'universo di suo padre, che raggiunse la sua fine quando l'universo Ultimate subì un'incursione nella Terra-616, distruggendo temporaneamente entrambi gli universi (anche se in seguito furono ricreati da un Onnipotente Mister Fantastico). Il suo destino, tuttavia, non era nulla in confronto a quello della furia della Terra-616, che apparentemente fu ucciso dopo una bizzarra serie di eventi lo portò ad assassinare Uatu the Watcher nel tentativo di accedere ai ricordi dell'essere ultraterreno. Per quella trasgressione, i restanti Osservatori trasformatoFury into the Unseen, un'entità simile a un fantasma destinata a osservare silenziosamente la Terra come aveva fatto una volta Uatu.

Una cattiva madre

Quel patto con nove foto a cui Jackson si riferiva sarà finalmente realizzato con il suo aspettoCapitano Marvel, che (ambientato negli anni '90) presenta una Furia invecchiata digitalmente che ha ancora l'uso di entrambi i suoi occhi. Questo, insieme al fatto che la superspia è stata vista sgretolarsi in polvere in unAvengers: Infinity War sequenza post-crediti, potrebbe indurre alcuni a credere che il tempo di Fury nell'MCU sia scaduto. Questo, tuttavia, non è assolutamente il caso.

In virtù dei sequel che sono già stati annunciati, sappiamo che molti degli eroi spolverati durante gli eventi diguerra infinita - Almeno Spider-Man, Back Panther e Doctor Strange - in qualche modo torneranno. Questo vale anche per Fury, che sarà presentato in a ruolo di primo piano inSpider-Man: Lontano da casa, assumendo il ruolo di mentore per il giovane Peter Parker più o meno allo stesso modo della sua ultima ispirazione per i fumetti.

Quanto alla furia che il settantenne Jackson ha lasciato in lui, la madre più cattiva del pianeta ha un'idea. Parlando conThe Hollywood Reporter, Si offrì volontario che avrebbe felicemente interpretato il ruolo nei suoi anni '80, suggerendo che potrebbe essere 'il film di Alec Guinness of Marvel'. Certo, avrebbe comandato un salario pesante, ma sosteniamo che, indipendentemente da quanti soldi ci vogliono per far giocare Nick Fury nella tua squadra, sarebbe saggio prenderlo in considerazione.