La verità non raccontata di Pain di Naruto

Di Alex G./22 aprile 2020 14:36 ​​EDT

Anche da Naruto standard complessi, la storia di Nagato, lo shinobi che in seguito divenne noto come Pain, è complicata. Ricorda, questa è una serie che ruota attorno a una trama per gettare il mondo intero in uno stato di sogno eterno utilizzando una statua abbattuta dalla luna. Anche in questo scenario selvaggio, il percorso di Pain è tortuoso. È un orfano, un recluso, un dio (almeno per alcuni), un criminale e un pacifista. I suoi ideali sono intrecciati con la violenza e la sua morte non è certo la fine della sua storia.

Ma per Naruto fan, la storia tortuosa di Pain è una caratteristica, non un bug. Il suo viaggio è profondo e ricco, offrendo agli spettatori un'ampia varietà di factoidi, bocconcini e rivelazioni di cui godere. Nato Nagato Uzumaki, il suo racconto è lungo e comprende la reincarnazione, il controllo dei cadaveri e una complessa relazione con Naruto Uzumaki. Siamo qui per esplorare la sua storia dal suo brutale inizio alla sua fine elegiaca. Questa è la verità non raccontata di Pain, una delle Naruto i guerrieri più complessi della saga.



Umili origini

Il dolore non era, come avresti potuto immaginare, il dolore nato - i nomi potevano diventare strani Naruto, ma non del tutto quello strano. Era, infatti, nato Nagato Uzumaki ad Amegakure, o il 'Villaggio nascosto dalla pioggia'. Questo è uno dei luoghi più misteriosi di tutti Naruto:È una città piccola ma altamente industrializzata, circondata da un lago enorme. Tutto sommato, è un posto adatto da cui proviene Nagato.

serie tv chucky

Questa triste città è abbastanza sfortunata da trovarsi tra tre dei Grandi Paesi Shinobi. Le Grandi Guerre Shinobi e le loro numerose scaramucce minori lasciarono il villaggio inondato di rifugiati e orfani. Nagato ebbe la sfortuna di essere il secondo: i suoi genitori furono uccisi da una coppia di guerrieri ninja che irruppero nella loro casa, in cerca di cibo. Dopo aver realizzato che i genitori di Nagato non erano combattenti nemici ma civili comuni, gli uomini che si sono tolti la vita hanno tentato di scusarsi con Nagato, giovane traumatizzato. Ma era troppo tardi: Nagato, in preda alla perdita, scatenò il Rinnegan inconsapevolmente nascosto da lui Madara Uchiha, uccidendo facilmente gli uomini.

Una vita altruista

Orfano, ormai orfano, fu costretto a cavarsela da solo nelle strade poco gentili di Amegakure. Fortunatamente, è stato scoperto da una coppia di orfani di nome Konan e Yahiko dopo essere crollato dalla fame. I tre diventarono un trio unito, altruisti l'uno verso l'altro e desiderosi di rendere il mondo un posto migliore. Non commettere errori, erano truffatori - ma questi non erano cinici orfani di guerra, fuori per proteggere nessuno tranne loro stessi. Piuttosto, i tre bambini hanno iniziato a sognare un giorno in cui, dopo aver preso il potere per se stessi, avrebbero trasformato il loro mondo da una terra desolata devastata dalla guerra in un luogo pacifico di armonia e amore.



Nagato ha preso a cuore profondamente questa missione e l'ha lasciata modellare per il resto della sua vita, facendo tutto il possibile per proteggere i suoi amici e vedere realizzato il loro sogno. Nel corso degli anni, il trio è diventato davvero una forza temibile. E mentre Yahiko era senza dubbio il capo dell'outfit, Nagato sarebbe stato quello a combattere più lontano.

Connessioni familiari

Naruto, il nostro eroe ineguagliabile, ha più di qualche connessione con il diabolico e complesso Nagato. Questa non è una sorpresa: Nagato è, dopo tutto, un discendente del clan Uzumaki, lo stesso da cui proviene Naruto. Tutti i discendenti di Uzumaki hanno enormi riserve di chakra innate che li rendono incredibilmente probabili diventare potenti ninja. Nagato, come lo stesso Naruto, è un esempio straordinario di questo fatto.

Ma i legami di Nagato con potenti ninja vanno oltre la pagina - il suo nome lo collega a un gruppo leggendario di combattenti del mondo reale. Il suo omonimo sembra essere Fujibayashi Nagato, un potente leader del XVI secolo di la scuola Iga di ninjitsu. I combattenti di Fujibayashi si nascosero durante un'invasione di Iga, nella speranza che la loro cultura potesse sopravvivere. Allo stesso modo,Naruto Nagato fu costretto a portare il clan sottoterra per preservare il loro obiettivo finale.



Nagato prende anche il suo nome da a Corazzata giapponese degli anni 1920, così come i suoi genitori, Fuso e Se.

Insegnato dai Sannin

I collegamenti di Nagato con Naruto non finiscono con i loro legami familiari: Nagato è stato messo sulla sua strada dallo stesso leggendario shinobi che ha aiutato ad addestrare Naruto. Anni prima della nascita di Naruto, Nagato, Konan e Yahiko arrivarono a credere di essere l'ultima vera speranza per il mondo. I loro piani divennero sempre più complessi, guidati dal geniale Yahiko. Come ricci di strada, tuttavia, mancavano dell'addestramento necessario per accedere alle sale del potere. Disperati, si avvicinarono al leggendario Sannin. Questi tre grandi combattenti avevano opinioni diverse su come gestire i bambini. Sempre nel lato oscuro del gruppo, Orochimaru si offrì di uccidere gli orfani in modo che non soffrissero più.

Jiraiya, tuttavia, si sentì vergognato dai bambini, sapendo di aver avuto un ruolo nella guerra che li aveva resi orfani. Come penitenza, ha dato al trio un posto dove stare e ha insegnato loro le abilità di sopravvivenza. Inizialmente, si rifiutò di addestrarli nel ninjitsu - fino a quando non emerse il Rinnegan di Nagato. Quindi, iniziò ad addestrare i tre nell'arte della guerra - mettendo gli orfani sulla strada per formare infine il Akatsuki.

Corrotto dal Rinnegan

Il potere più potente di Nagato è il suo comando del Rinnegan, o 'Occhio di Samsara'. Uno dei tre grandi dojutsu, il Rinnegan è una tecnica oculare considerata la più potente del suo genere. La leggenda vuole che il Rinnegan sia conferito in tempi di grande crisi e che il suo possessore diventerà un dio della creazione ... o uno della distruzione. Coloro che possiedono il suo potere possono dominare qualsiasi jutsu, osservare il flusso di chakra e sbloccare abilità uniche.

Il Rinnegan di Nagato fu posto in lui dalla malvagia Madara Uchiha. Madara, sapendo che la sua morte era vicina, passò il potere al ragazzo come parte di un piano per riportarsi in vita. Il Rinnegan mise Nagato su una strada sulla quale non aveva quasi alcun controllo: il potere dell'occhio, combinato con le macchinazioni dei servi di Madara e l'immenso dolore che Nagato subì durante la sua vita, lo trasformò in una mente diabolica. Questo è stato molto secondo il piano di Madara, assicurato dal suo sottotitolo, Tobi, che ha manipolato Nagato in malvagità, dopo la morte di Yahiko. Nagato, in molti modi, non ha mai avuto una possibilità.

flop di baywatch

Un uomo dai molti nomi

Nagato non rimase Nagato per sempre - alla fine divenne il malcontento noto come Pain. Ma come è avvenuta questa transizione?

Nagato e i suoi compagni si allenarono per anni sotto Jiraiya. Autorizzato dal Rinnegan, Nagato ha dominato con facilità tutto ciò che gli è stato insegnato e, con il tempo, il trio si è messo in proprio, desideroso di rendere il mondo un posto migliore. Hanno formato l'Akatsuki, guidato da Yahiko, un'organizzazione dedicata alla fine della guerra e alla promozione della pace. I loro ranghi si gonfiarono rapidamente - erano ben lungi dall'essere stanchi della guerra infinita - e in pochissimo tempo erano diventati un potere formidabile che doveva essere ascoltato. Hanzo, leader di Amegakure, ha prestato particolare attenzione.

Hanzo si offrì di lavorare con l'Akatsuki e organizzò un incontro per discutere un accordo. Fu comunque un'imboscata: Hanzo e le sue forze catturarono Konan, minacciando di ucciderla se Nagato non avesse ucciso Yahiko.

Yahiko prese la decisione dalle mani di Nagato impalandosi sul kunai di Nagato. Nagato è completamente disilluso dall'attacco e considera ingenui i suoi precedenti ideali pacifici. Di conseguenza, si ribattezzò Pain e spostò gli obiettivi dell'Akatsuki: ora, il gruppo era dedicato a portare così tanta sofferenza nel mondo, non avrebbe avuto altra scelta che lavorare per la pace.

Stato divino

Il dolore, recentemente cinico e enormemente potente, prese il controllo di Amegakure, uccidendo Hanzo e tutti coloro che lo sostenevano. Ma nel salvare Konan da Hanzo, aveva perso l'uso delle gambe e divenne un recluso, padroneggiando una tecnica che gli permetteva di controllare i cadaveri come macabri burattini per eseguire le sue offerte. Il suo potere sul villaggio, combinato con la sua vita in poteri nascosti e inquietanti, lanciò un incantesimo sulla gente di Amegakure - iniziarono a trattare Pain come un dio. Le sue scelte estetiche favorirono questa deificazione: il dolore trascorse gran parte della sua vita in un altare di legno. Ogni domenica faceva piovere ad Amegakure e impediva alle notizie della morte di Hanzo di farsi strada nel mondo. Oltre i loro confini, la gente credeva che Amegakure fosse rinchiuso in una guerra civile senza fine.

Ma Pain non era onnipotente come sembrava. Sebbene le persone che vivevano sotto il suo regno ne fossero completamente all'oscuro, era segretamente controllato dal malvagio Tobi per favorire gli obiettivi del nuovo Akatsuki.

La sua tecnica si basa sul buddismo

Il dolore ha mantenuto il suo controllo terrificante sul defunto recentemente attraverso una tecnica nota come The Six Paths of Pain. Ma i nomi dei Six Paths sono tutt'altro che fantastici. Ognuno dei sei percorsi è chiamato (e basato intorno) il sei percorsi buddisti di reincarnazione: i percorsi Deva, Asura, Human, Animal, Preta e Naraka.

Naraka è il livello più basso di reincarnazione. È un percorso adeguatamente infernale della serie, che utilizza una sorta di tortura per interrogare le persone. Preta sono fantasmi pieni di desiderio e possessività. Questo percorso ha permesso l'assorbimento del dolore del chakra. Il percorso animale è il primo livello di reincarnazione che consente a una persona di tornare sulla Terra, anche se al di sotto dello stato di un essere umano. Nello spettacolo, questo percorso è stato utilizzato per convocare gli animali. Il percorso umano nel buddismo si spiega da sé - lo stai vivendo proprio ora. Questo percorso ha permesso a Pain di leggere le menti. Il sentiero dell'Asura trova un'anima reincarnata come un demone in guerra che vive in un regno di violenza e tradimento. Il percorso dell'Asura di Pain gli ha permesso di aumentare la sua forza con armature evocate e modifiche del corpo. Deva è la più alta forma di reincarnazione ancora soggetta al ciclo. Mentre quelli al suo interno non sono ancora completamente illuminati, vivono in un regno divino ben al di sopra del nostro e devono vivere con il fatto che non sono ancora liberi dal ciclo. Nello spettacolo, ha permesso a Pain di manipolare la gravità.

Cravatte scheggiate

Il dolore non è la sola persona a utilizzare la leggendaria tecnica dei Sei Percorsi. Diversi altri combattenti hanno comandato il suo potere, esprimendolo in modi unici. Pain ha personalizzato la sua interpretazione dei Percorsi in una direzione oscura, manifestandosi nel controllo del cadavere. I suoi sei soldati non morti erano terrificanti all'inizio, ma rendevano ancora più inquietante il fatto di essere basati su persone che conosceva attraverso Jiraiya.

Il dolore alla fine attaccò e uccise il suo ex insegnante con i suoi sei cadaveri. Ma non fu vano: un momento di riconoscimento prima che Jiraiya morisse svelò il segreto per sconfiggere Pain e, per estensione, l'Akatsuki. Sebbene Pain possa apparentemente evocare infiniti soldati a volontà, Jiraiya notò che Pain stesso non era tra i suoi combattenti evocati. Sebbene non lo sapesse, Pain si nascondeva, come lo era stato per anni. Jiraiya inviò un messaggio codificato a Naruto con la sua ultima oncia di forza che diceva 'il vero non è tra questi'. Questa è stata la chiave per abbattere Pain una volta per tutte.

Ha avuto un cambiamento di cuore dopo la morte

Seguendo la morte di Yahiko, Pain è diventato un cattivo contorto, miserabile, burattando i morti per estendere il suo controllo e punire tutti coloro che gli si opponevano. Ma una volta che è morto, ha chiaramente cambiato idea quando ha raggiunto l'altro lato.

onemovies

Il dolore, insieme ad altri membri morti dell'Akatsuki, fu riportato in vita dai malvagi Kabuto e Tobi. Ma non era contento di fare semplicemente le offerte degli altri. Dopo averne discusso con Itachi Uchiha, Pain arrivò a capire con esattezza in che modo era stato manipolato nella vita e come quelle stesse persone che cercavano di controllare lui e il suo Rinnegan stavano ancora tirando le corde. Insieme alle altre anime reincarnate, Nagato organizzò una sorta di rivolta di non morti. Il suo spirito si rivolse al suo rapitore e combatté per le forze di Konohagakure, alla fine aiutandoli a vincere la guerra. Liberato dall'influenza di Tobi e di altri intrigatori, Nagato tornò al suo profondo altruismo ed espresse la speranza che Naruto avrebbe portato la pace nel mondo dove aveva fallito.