Finalmente capiamo il cameo di The Flash in Batman v Superman

Warner Bros./DC Entertainment Di Patrick Phillips/3 aprile 2020 16:30 EDT/Aggiornato: 3 aprile 2020 16:38 EDT

Solo un paio d'anni fa, Zack Snyder è stata la forza creativa chiave dietro l'intero universo cinematografico esteso di DC. Prima della sua uscita nella primavera del 2016, il grande schermo di Snyder tra gli eroi più iconici di DC era legittimamente uno dei film più attesi della storia. Purtroppo, quandoBatman v Superman: Dawn of Justiceè salito nelle sale, ha dimostrato un pasticcio confuso e imbottito di un film - e un forte promemoria che Warner Bros. Pictures e DC Entertainment erano probabilmente un po 'troppo ansiosi di raggiungere il modello dell'universo condiviso che stava facendo guadagnare alla Marvel miliardi di incassi al botteghino.

In realtà, WB e DC hanno cercato di realizzare in un singolo film la stessa ingegnosità narrativa che Marvel aveva ormai meticolosamente tramato per quasi un decennio. Mentre Batman v Superman potrebbe non essere proprio il disastro che è stato inquadrato come da anni, il film ha ancora lasciato la maggior parte degli spettatori come delusi dall'azione caotica sullo schermo mentre erano confusi da alcuni colpi di scena narrativi davvero sconcertanti. Il principale tra questi era l'apparizione inaspettata di Barry Allen di Ezra Miller, a.k.a.il flash.



buon dottore cast

Lo speedster scarlatto ha fatto un'apparizione brevemente appropriata durante un momento chiaveBatman v Superman: Dawn of Justice, svegliare Bruce Wayne (Ben Affleck) da un incubo per offrire un avvertimento sul futuro. Con sorpresa di molti, Flash sembrava già conoscere non solo l'alter ego di Batman, ma anche gli eventi apocalittici di cui Bruce aveva appena sognato.

Con Warner Bros. che ora ha quasi abbandonato la sua visione per un universo condiviso in stile MCU dopo il travolgente fallimento del proprio calcio di squadra,Lega della Giustizia,Snyder ha preso in giro i fan con quello che sarebbe potuto essere se il DCEU non era andato in pezzi. Ha anche fatto luce sul perplesso del Flash Batman v Supermancammeo.

henry cavill gay

Apparentemente Snyder aveva un piano selvaggiamente intricato per i sequel della Justice League

Warner Bros./DC Entertainment

L'ultimo sguardo di Snyder dietro il sipario diBatman v Superman è arrivato attraverso un recente live streaming del film che lo ha visto fornire commenti penetranti sul cameo di Flash (via ComicBook.com). In effetti, la scena confusa era probabilmente destinata a essere proprio questo, poiché Snyder dichiarò che stava pianificando di usare il momento per inquadrare un'intricata narrativa generale che avrebbe avuto un impatto sul pianificatoLega della Giustiziasequel.



'Ho avuto l'idea che in futuro, quando loro (la Justice League) stavano parlando di rimandare Flash per avvisare (Bruce Wayne), che Cyborg avrebbe fatto i calcoli per rimandarlo indietro e avrebbe detto:' Ho due possibilità di dove inviare Flash indietro nel tempo. I numeri indicano due momenti per avvertirti (Bruce) '', ha rivelato Snyder. 'Se è proprio vicino al momento in cui potrebbe verificarsi questo sfogo - dove Lois potrebbe essere ucciso, o Bruce non è in grado di fermarlo, comunque ciò accada - sarebbe importante se Flash si avvicinasse a quel momento in modo che Bruce potesse capire il realtà di esso. '

Ha continuato, 'Quindi, in futuro, Bruce dice a Cyborg,' Beh, a che ora mi rimanderai indietro - a che ora mi rispediresti adesso? ' E Cyborg dice: 'Sono incline a questo'. E Bruce dice: 'Fai l'altro, perché l'hai già rimandato qui ed era troppo presto, quindi inviami all'altro'. Quindi è così che è in grado di riportarlo di nuovo (Flash): perché nella nuova sequenza temporale, va in un altro momento nel tempo, più vicino all'evento che non abbiamo ancora visto in questo film. '

Sembra che il piano di Snyder fosse quello di utilizzare gli interventi di time-hopping di Flash per esplorare tempistiche disparate: uno che ha visto Superman spezzare e schiavizzare l'umanità, e uno in cui Batman e la banda superano il team Darkseid di Superman per riportare Supes sul lato del giusto.



Snyder ha anche affrontato quella scena da incubo apocalittico in Batman v Superman

Warner Bros./DC Entertainment

Mentre è probabile che le teste stiano ruotando per la pura audacia delle possibilità narrative che l'approccio della doppia timeline di Snyder potrebbe aver generato, non è difficile ipotizzare che rimuovere (o ristrutturare) quel concetto fosse una grande parte del famigeratoLega della Giustizia riscrive-slash-reshoots, e può aiutare a spiegare perché fosse un tale casino sia in termini di tono che di narrativa. Ora che sappiamo che cosa stava cercando Snyder con il suo multi-filmLega della Giustizia narrativa, quell'aspetto confuso del Flash in Batman v Supermanha più senso.

Joker spara a Murray

Snyder ha anche usato la sua festa di orologi live streaming per condividere che il cameo 'Flash from the future' potrebbe aver influenzato direttamente un altro Batman v Supermanmomento: la bizzarra visione apocalittica dei sogni di Bruce Wayne sulla caduta della Terra. Ha spiegato (via ComicBook.com), 'Immagino sia noioso che aspetti che decifrare, quindi si è addormentato, forse o non ne sono sicuro. Forse è un sottoprodotto del cracking di Flash sul tapis roulant cosmico o se crea una sorta di spaccatura in cui consente a Batman di vedere nel futuro. Potrebbe essere una combinazione di quelle cose.

Siamo scettici nei confronti della fisica coinvolti in quella logica come chiunque altro, ma è una spiegazione molto migliore per la 'visione' di Bruce piuttosto che supporre che Batman di Snyder sia anche chiaroveggente. Quindi, se dice che Flash ha aperto una spaccatura nello spazio-tempo che ha permesso a Bruce di sognare il futuro, siamo tutti pronti. Ad ogni modo, ora siamo ufficialmente scontenti di non aver visto Snyder fare questoLega della Giustiziavisione intera.