Che aspetto hanno davvero questi film di Star Wars prima che vengano aggiunti effetti speciali

Di Phil Archbold/7 dic 2017 13:02 EDT/Aggiornato: 19 aprile 2020 12:15 EDT

Quando George Lucas ha avuto l'idea diGuerre stellari a metà degli anni '70, ambientare un'avventura di questo ambito nello spazio non era mai stato fatto prima. Quindi, come è riuscito a far sembrare il film così dannatamente bello quando all'epoca non c'erano aziende di effetti visivi all'altezza della sfida? Ha iniziato il suo.

scemo e più scemo

Industrial Light and Magic è stata creata per gestire gli effetti speciali in Guerre stellarie hanno rivoluzionato il settore con il loro lavoro. La trilogia originale è stata lodata per quelli che all'epoca erano considerati visioni strabilianti, ma ILM ha cambiato di nuovo il gioco con Guerre stellari trilogia prequel, che rende i paesaggi popolati da migliaia di personaggi digitali e che ha aperto la strada all'uso della full motion capture. Con la trilogia del sequel iniziata alla grande e un certo numero di spin-off in cantiere, ILM è ancora una volta fuori per dimostrare di essere i migliori cani del settore VFX. Diamo un'occhiata dietro le quinte a cosa Guerre stellari i film sembrano prima che funzionino la loro magia.



Star Wars (1977)

La trilogia originale è nota per l'uso di effetti pratici, ma in verità quei film si basavano su inganno visivo tanto quanto i loro successori. I tentacolari sfondi GCI non erano un'opzione quando il primo Guerre stellari film, 1977Una nuova speranza, veniva creato, quindi gli artisti degli effetti dell'ILM hanno escogitato alcune ingegnose alternative. I dipinti in vetro opaco sono stati accuratamente creati a mano e poi aggiunti alle scene in seguito, sebbene un dipinto non possa muoversi, il che significava che era necessaria una tecnica diversa per dare vita alle molte astronavi del film.

'Torna nei giorni di Guerre stellari, siamo entrati in un magazzino vuoto, ci siamo seduti sul pavimento e abbiamo detto: 'Come facciamo a farlo?', ha detto l'ex uomo dell'ILM John Dykstra Den of Geek. 'I produttori, Gary Kurtz di Fox e George Lucas, hanno corso un rischio incredibile ascoltando ciò che io e i miei collaboratori abbiamo detto riguardo a come farlo, perché stavamo inventando queste cose da zero.' Quando arrivò alla nave di Han Solo il Millennium Falcon, Dykstra decise di creare un modello e di filmarlo davanti a una schermata blu usando un controllati dal computer macchina fotografica, che ha permesso alla sua squadra di aggiungere il contesto della scena in post.

The Empire Strikes Back (1980)

Dykstra ha vinto un Oscar per il suo lavoro rivoluzionario su Guerre stellari, ma la produzione era ben lungi dall'essere un processo regolare e Lucas scelse di non portarlo con sé quando trasferì la sua base operativa a San Francisco. È stato qui che ILM ha iniziato a lavorare al prossimo film, ma nonostante il successo del primo film, le restrizioni di budget erano ancora un problema quando si trattava di realizzare L'impero colpisce ancora; come ha sottolineato in seguito il supervisore VFX Richard Edlund, 'La grafica dei computer era estremamente costosa, molto lenta e la risoluzione era sempre un problema'.



Fortunatamente per Edlund e Lucas, il team che avevano riunito si dimostrò più che in grado di fornire risultati con i loro mezzi. Il cineasta del film Mark Virgo ha paragonato questa era della storia del cinema al programma lunare nei suoi effetti speciali anni '80 video tutorial, riferendosi al periodo come una straordinaria cooperativa di artisti, immaginazione, ottica, ingegneria e software di produzione propria. 'Ho imparato il processo della schermata blu presso ILM su L'impero colpisce ancora,' Egli ha detto. 'All'epoca, questo processo era considerato all'avanguardia, il culmine di decenni di armeggi fotochimici.'

Return of the Jedi (1983)

Nel 1983Il ritorno dello Jedi entrò in produzione, l'equipaggio dell'ILM aveva trovato il proprio ritmo. Il maestro dei burattini Phil Tippet (che in seguito ha rivelato di aver avuto un'esperienza trippy con schermi blu dopo prendendo LSD mentre lavorava al film) è stato introdotto per dirigere il negozio di creature che alla fine ha creato gli Ewoks, e il resto del lavoro sugli effetti è stato diviso tra Richard Edlund, Ken Ralston e Dennis Muren. Tra i lavori che ricadevano su Muren c'era l'inseguimento in bici più veloce, una delle sequenze più straordinarie del film - e uno dei più difficili da realizzare, con 100 colpi di effetti totali.

'Dato che le bici sarebbero diventate schermata blu, gli sfondi non richiedevano così tanti scatti diversi da fare, perché potevamo usarli più e più volte', ha detto Muren StarWars.com. Il veterano del VFX ha spiegato che ottenere i colpi di punto di vista anteriore e posteriore dalle moto si è rivelata la sua più grande sfida. 'Ho avuto l'idea di farlo con uno Steadicam. Ho chiamato Garrett Brown, che l'ha inventato, ed è volato fuori. Muller e Brown hanno portato la macchina fotografica (la prima del suo genere ad essere veramente palmare) a Samuel Taylor Park e hanno fatto le riprese. 'Abbiamo cercato di imitare il rimbalzo nelle riprese della schermata blu e doveva essere fatto in un modo che non era mai stato fatto prima.'



The Phantom Menace (1999)

Il tanto atteso ritorno di George Lucas al Guerre stellari universo con La minaccia del Fantasmanon fallito finanziariamente (Episodio I. ha effettivamente fatto più di un miliardi di dollari), ma ha deluso un certo numero di fan, che si sono affrettati ad attivare il nuovo personaggio CGI Jar Jar Binks. 'Guerre stellari è stato il mio primo titolo 'più odiato' in qualsiasi cosa, 'Ahmed Best, l'uomo che ha interpretato il Gungan tramite motion capture, disse. 'Non mi ha scoraggiato Guerre stellari, ma sì, è stato doloroso. '

Nonostante la reazione schiacciantemente negativa al personaggio, Best è orgoglioso del fatto che abbia aperto una nuova strada con Jar Jar. 'Uno dei maggiori motivi per cui l'ho preso è stato a causa della sua sfida, non era mai stato fatto prima', ha affermato continua. 'Non c'erano Andy Serkis e Gollum, nessun Navi di Avatar... Stavo lavorando con George per fare da pioniere in questa nuova forma di recitazione e narrazione di personaggi '. Best (che ha anche fornito la voce del personaggio) non ha potuto fare a meno di prendere l'odio sul personale, ma ha sempre avuto un alleato in Lucas, che rivelato che Jar Jar è il Guerre stellari personaggio che gli piacerebbe di più essere.

The Phantom Menace (1999)

A differenza di Best, l'attore che ha interpretato il mortale guerriero Sith Darth Maul ha solo bei ricordi La minaccia del Fantasma, la sua prima esperienza sul set di un film. 'Non sarei dove sono oggi se non fosse per Darth Maul', ha detto l'artista e l'attore marziale Ray Park Los Angeles Times. 'È stata la migliore sensazione al mondo interpretare questo personaggio.' Lo stile di combattimento principale di Park è il wushu, ma ha anche praticato ginnastica e balletto in preparazione del suo grande scena di combattimento con Obi-Wan Kenobi (Ewan McGregor) e Qui-Gon Jinn (Liam Neeson), che si sono dimostrati difficili da lavorare a causa della sua grande cornice. 'Liam era così alto e Wushu ha una posizione bassa', ha detto Park. 'Liam direbbe:' Ehi Ray, puoi sollevarlo un po '?'

Una volta elaborata la coreografia, la scena è stata filmata di fronte a un set blu su misura e consegnato a ILM, solo una delle tante sequenze che dovevano completare. 'È diventato abbastanza chiaro che questo sarebbe stato diverso da qualsiasi film di effetti speciali mai realizzato,' produttore Rick McCullum disse. 'George stava pensando a qualche luogo tra il 1700 e il 2000, e la cosa di cui avevo più paura era' Può ILM farlo? Può qualche effetto house farlo? ''

Attack of the Clones (2002)

L'ILM ha raccolto la sfida lanciata da McCullum e, sebbene alcuni dei CGI risultassero non è invecchiato particolarmente bene, quello che sono riusciti era ancora un'impresa enorme per l'epoca. I progressi in CGI significarono che Lucas poteva ambientare storie in parti della sua galassia che erano precedentemente inaccessibili, di cui ha approfittato appieno. 'Questa è stata la parte divertente della stesura del progetto, non ero limitato', ha affermato disse. 'Qualunque cosa la mia immaginazione possa venire in mente, metterei semplicemente la pagina e dire:' Ci preoccuperemo più tardi. '' Ha adottato lo stesso approccio quando si è trattato di scrivere Attacco dei cloni, impostando la barra ancora più in alto per ILM.

tom wellington

Il direttore dell'animazione Rob Coleman inizialmente aveva l'impressione che alcuni dei paesaggi urbani e degli sfondi richiesti da LucasEpisodio II avrebbero avuto alcuni elementi pratici, ma presto imparò che non era così. 'Siamo stati informati di quanto poco sarebbe stato effettivamente costruito sui palcoscenici di Sydney', ha detto AWN. 'John (Knoll, ILM's Chief Creative Officer) e il suo gruppo di persone hanno iniziato a lavorare su come migliorare i nostri ambienti digitali. John e il suo team hanno lavorato per mesi cercando di perfezionarlo. '

Attack of the Clones (2002)

Dei 2000 effetti sparati in Attacco dei cloni, circa la metà include personaggi completamente generati dal computer. Un team di 60 animatori ha lavorato a fianco di 340 artisti e tecnici ILM per renderne noti Guerre stellari volti in CGI, incluso un certo piccolo maestro Jedi verde. 'La più grande sfida tecnica per me è stata animare Yoda,' Rob Coleman disse. 'Ciò era dovuto al fatto che Frank Oz aveva creato quel personaggio L'impero colpisce ancora come un burattino. Questa volta, Yoda, che dovrebbe essere alto 2 'e 874 anni, è molto più attivo e prominente. In realtà corre e ha una battaglia con la spada laser. '

Il duello di Yoda con il Conte Dooku è stato uno dei pezzi forti del film sugli effetti visivi, ma ha richiesto un contributo umano da parte di Christopher Lee, uno dei tanti membri del cast costretti a lavorare con schermi blu per lunghi periodi di tempo. Ewan McGregordissetrova lavorare con i suoi colleghi attori un'esperienza gratificante, qualcosa che la CGI spesso ti deruba. 'Stai facendo delle righe contro una tenda blu ed è davvero un duro lavoro', ha detto. 'È difficile renderlo credibile. Non so se ce l'ho. '

Revenge of the Sith (2005)

Secondo Ian McDiarmid (Sheev Palpatine), l'uso dello schermo verde è stato davvero accelerato per il terzo e ultimo film della trilogia prequel di Lucas, che ha avuto il maggior numero di riprese di effetti su 2.151. 'Non so bene come funzioni il processo digitale, ma penso di aver ragione nel dirlo Vendetta dei Sith è stata la prima volta che la tecnica del green screen è stata utilizzata in una tale misura in un film ', ha detto McDiarmid The Telegraph. Il giornale britannico gli mostrò una foto del set presa nel 2003 e, dopo qualche decifrazione, la riconobbe come la scena in cui Obi-Wan e Anakin Skywalker (Hayden Christensen) lo salvarono da un rapimento che orchestrò.

'Gran parte delle riprese si sono svolte davanti a uno schermo verde', ha detto. 'Provavo una grande simpatia per Ewan e Hayden perché avevano così tanti combattimenti da fare e abbastanza spesso dovevano combattere nemici immaginati, il che è un po' più difficile del solo immaginare che il punto rosa sul pavimento rappresenti qualcos'altro. George spesso non aveva deciso i dettagli del film, quindi Ewan e Hayden non sapevano se stavano girando un momento ironico o se stavano per morire ».

Revenge of the Sith (2005)

Episodio III ci ha presentato Generale Grievous, il cyborg Kaleesh che brandisce la spada laser che detenne il titolo di Comandante supremo dell'esercito dei droidi durante le Guerre dei Cloni. Dopo aver ricevuto il progetto per il personaggio, il direttore dell'animazione Rob Coleman sapeva che ILM avrebbe avuto un duro lavoro nel dare vita a questo. 'Dato che il suo movimento era così limitato, abbiamo deciso di farlo parlare con le sue mani, perché, sebbene ci sia uno schema a griglia in cui la sua bocca sarebbe, non ci sono punte articolate per la sua bocca', ha spiegato Coleman a AWN. 'Nessuna sincronizzazione labiale o espressioni facciali. Nessuna fronte da muovere. Nessuna indicazione di ciò che sta provando o pensando. '

Grievous non è stato l'unico cattivo senza sopracciglia in questo film. È dentro Episodio III che possiamo vedere Anakin Skywalker diventare Darth Vader dopo di luigravemente bruciato in una battaglia con Obi-Wan. Hayden Christensen non si rese conto di quale onore interpretasse il personaggio fino a quando non indossò la tuta. 'Inizialmente inizia proprio con questo abito beige, che non è affatto molto intimidatorio', ha affermato disse. 'Ma ho ancora questa sensazione di nostalgia che non sapevo che avrei provato. Avrebbero potuto semplicemente metterci dentro un ragazzo davvero alto ... Ho supplicato e supplicato ed erano abbastanza carini da costruire un abito Darth Vader che si adattava davvero a me. '

The Force Awakens (2015)

Avendo lavorato con J.J. Abrams sul suo Star Trek al riavvio, il supervisore degli effetti visivi Roger Guyett ha avuto un 'enorme rispetto per lui come regista' Il risveglio della forzae la collaborazione della coppia si è dimostrata più fruttuosa che mai. Episodio VII fatto quasi un miliardi di dollari a livello nazionale e guadagnato ampiamente lode critica,mentre Guyett e il suo team sono stati nominati per un riconoscimento accademicoper il loro lavoro, molti dei quali incorporavano effetti pratici.

'Fin dall'inizio sapevamo che volevamo che BB-8 fosse il più pratico possibile, in modo che gli attori potessero interagire con lui, e ovviamente J.J. potrebbe dirigerlo sul set ', ha detto Guyett Arte di VFX. 'Il sistema che Neal (Scanlan) sviluppato ha permesso a BB-8 di essere controllato da due burattinai: uno sostanzialmente ha guidato il movimento più ampio con due bracci meccanici mentre il secondo burattinaio è stato in grado di controllare a distanza la testa. ' Rimuovere i burattinai dai colpi in seguito si è rivelato difficile, ma Guyett non ha avuto altro che elogi per loro. 'La loro recitazione ha definito la sua personalità, che era l'elemento cruciale. Sapevamo che saremmo finiti con un sacco di vernice complessa dai burattinai ma avere il droide 'dal vivo' è stato grandioso per la performance complessiva '.

The Force Awakens (2015)

Nonostante tutti gli sforzi fatti per rendere reale BB-8, c'erano ancora un certo numero di scene in cui il personaggio doveva essere reso digitalmente per necessità - circa un terzo di tutti gli scatti, in effetti. 'Alcuni dei personaggi non potevano essere fatti fisicamente', Mike Seymour disse nel suo Cablata Episodio VII abbattersi. 'In quelle occasioni JJ era più che felice di spingere la tecnologia digitale (...) in base alle prestazioni di attori reali, come Lupita Nyong'o, che interpreta Maz.' Nyong'o stava cercando qualcosa di un po 'diverso che le venisse dalla parte posteriore Oscar spettacolo in 12 anni schiavoe la parte della regina dei pirati Maz Kanata sembrava la sfida perfetta.

'L'acquisizione di movimento è qualcosa su cui ho sempre visto fin da quando ho visto Andy Serkis Signore degli Anelli, e poi continua a vedere Zoe Saldana che lo fa, e Benedict Cumberbatch, e gente così ', ha detto Refinery29. 'Sembrava un'opportunità per recitare davvero come attore, perché non sei limitato dalle tue circostanze fisiche. E dopo aver giocato a Patsey in 12 anni schiavo, che riguardava così tanto il corpo, ecco un'opportunità in cui ne ero completamente sollevato. E mi è piaciuto.

Rogue One: A Star Wars Story (2016)

Il primo Guerre stellari lo spinoff ha impressionato la maggior parte diPomodori marci i critici, che hanno elogiato il film di Gareth Edwards per aver aperto nuove strade sia in termini narrativi che estetici. Tra i principali punti di discussione c'era la resurrezione digitale di Peter Cushing (Grand Moff Tarkin), il cui personaggio è stato interpretato da Guy Henry tramite motion capture. 'È stato tremendamente spaventoso, posso dirtelo,' disse Henry a Rogue One Funzione DVD (via Radio Times). 'In realtà, è molto scoraggiante cercare di essere un personaggio famoso nel film originale. E anche per emulare un attore che io stesso ammiro. '

Il supervisore della VFX John Knoll è stato in grado di rintracciare un cast del volto di Cushing realizzato per il film del 1984 Segretissimo, che ha dato loro un enorme vantaggio quando si trattava di ricreare la somiglianza dell'attore in ritardo. Il processo ha richiesto ben 18 mesi per essere completato ed è stato fatto con il permesso della proprietà di Cushing, anche se alcuni pensavano che riportare gli attori dalla morte fosse sbagliato dal punto di vista etico. 'Questo lavoro è stato svolto con grande affetto e cura', ha detto Knoll Nightline in difesa della decisione. 'Mi piacerebbe pensare che il ruolo che abbiamo assegnato a Tarkin in questo film sia quello che Peter Cushing sarebbe stato davvero molto eccitato e felice di interpretare.'

Rogue One: A Star Wars Story (2016)

Certo, Tarkin non è stato l'unico cattivo a tornare. Darth Vader era tornato, proiettando ombre e soffocando insubordinati proprio come nella trilogia originale. Un uomo che sentì la presa invisibile di Vader dopo aver oltrepassato il segno era il malvagio Orson Krennic (interpretato da Ben Mendelsohn). Come un'infanzia Guerre stellarifan, la parte era un sogno diventato realtà per Mendelsohn, che riusciva a malapena a contenersi durante la scena in questione, afferrando il regista Gareth Edwards e detto 'Amico, guarda! Darth fottuto Vader!

Mentre vedo cadere Vadergiochi di parole è stato fantastico, il personaggio scena straordinariaè arrivato alla fine, e non è quasi mai successo. 'Quella fantastica scena di Vader alla fine, non era quello che avevamo girato in origine', John Knoll (che ha anche crediti per la scrittura e per il produttore su Rogue One) ha detto ScreenRant. 'Vader rimase sul ponte del suo Star Destroyer e devastò la nave di Raddus e la nave di Leia fuggì. Ma stavamo esaminando la modifica e uno dei nostri redattori aveva avuto l'idea di 'Non sarebbe meglio se Vader si imbarcasse sulla nave di Raddus e stesse combattendo attraverso i Ribelli cercando di raggiungere i piani prima che scappassero ed è molto chiamata più stretta? E non appena l'abbiamo sentito, abbiamo sentito che sarebbe stato molto meglio '.

The Last Jedi (2017)

J.J. Abrams ha parlato a lungo sull'uso del maggior numero possibile di effetti pratici in Il risveglio della forzaper ricreare il sentimento della trilogia originale, e il suo successore Rian Johnson ha adottato lo stesso atteggiamento quando ha preso le redini perL'ultimo Jedi.Neal Scanlan tornò per dirigersi verso il negozio di creature, che questa volta avevano il compito di creare una nuova razza di animali chiamata vulptex, un abitante da volpe del pianeta coperto di saleCrait. 'L'idea è che questo meraviglioso tipo di creature selvagge abbia vissuto su questo pianeta e abbia consumato la superficie del pianeta, e come tale sia diventato cristallino', ha detto Scanlan Spettacolo settimanale.

vendicatori da bambini

Per avere un'idea di come una tale creatura potesse muoversi, montarono un cane delle dimensioni di una volpe con un abito ornato di cannucce traslucide. 'È stato fantastico vederlo correre in giro', ha detto Scanlan del loro volontario a quattro zampe. 'Poteva correre e saltare, e aveva questo meraviglioso tipo di movimento. Aveva anche un suono eccezionale, perché tutte le piccole cannucce si muovevano e si flettevano con l'animale. ' Il passo successivo è stato la creazione di un pupazzo animatronic con cui il cast poteva interagire nelle scene, ma proprio come la build BB-8, non è stato possibile utilizzarlo il 100 percento delle volte. Sono stati costruiti modelli statici completi di 25.000 singoli cristalli a beneficio del team VFX, che è stato in grado di scansionarli e rendere i vulptices come Johnson voleva.