Quello che non sai di Laura di Logan

Di Andy L. Kubai/24 marzo 2017 12:36 EDT/Aggiornato: 5 aprile 2018 14:53 EDT

Dopo 17 anni, Hugh Jackman sta finalmente mettendo da parte i suoi artigli di adamantio con la grinta conclusione dei film di Wolverine. Logan riunisce due degli X-Men più riconoscibili nel mondo del cinema, James Howlett di Jackman e il professor Charles Xavier di Patrick Stewart, dando ad entrambi gli attori un rispettoso inchino finale come i loro amati mutanti. Allo stesso tempo, l'X-film distopico rappresenta anche un nuovo inizio perché introduce un nuovissimo personaggio, Laura Kinney (aka X-23), interpretato da Dafne Keen. Ma cosa sappiamo di questo nuovo eroe mutante e dell'impressionante giovane attrice che la ritrae?

Chi è esattamente Laura Kinney?

Nato (o meglio, creato) della Transigen Corporation - nota come The Facility in Marvel Comics - X-23 è letteralmente il 23 ° tentativo di creare un clone vitale di Wolverine. Laura Kinney è stata progettata per fare tutto ciò di cui è capace il suo antenato, dotata della forza, dell'agilità e delle capacità di guarigione preternaturali superiori di Logan. Simile al suo predecessore, Laura era imbevuta di doppi artigli di adamantio su ogni mano e di un unico artiglio su ciascun piede.



In Logan, X-23 riesce a fuggire da Transigen grazie a un'infermiera gentile, che ha pietà di lei e degli altri esperimenti sui bambini dell'azienda. Il professor X si rende presto conto di essere speciale in quel modo Wolverine e implora il suo guardiano, che sembra essere Logan, di seguirla. Nel film, come nell'ambito del franchise di Fox X-Men, Laura rappresenta la speranza per il futuro e potrebbe persino recitare nella sua serie di spin-off. Con la partenza di Hugh Jackman, ad un certo punto potrebbe persino assumere il mantello di Wolverine.

Da dove viene X-23?

scrittore Craig Kyle ha creato per la prima volta X-23 durante i quattro anni della serie animata WB X-Men: Evolution. Fin dalla sua origine da cartone animato, Laura Kinney ha rapidamente attraversato il mondo dei supereroi, facendo sbarcare due miniserie e un fumetto solista in corso, scritto da Marjorie Liu. Una delle start-up recenti di maggior successo degli X-Men, Laura ha fatto il tempo in diverse squadre di supereroi, tra cui l'X-Force iper-violenta, gli All-New X-Men (insieme al team mutante classico spostato nel tempo) e il Avengers Academy serie comiche.

Quando il classico X-Man James Howlett fu ucciso nel giustamente chiamato 'Death of Wolverine' dal 2014, X-23 rimase l'unico duplicato genetico nell'universo Marvel - almeno fino a quando Guerre segrete evento introdotto Vecchio Logan. Laura è stata ufficialmente nominata 'All-New Wolverine' quando il Marvel Universe è stato riavviato nel 2016, un titolo che porta ancora oggi.



Chi è Dafne Keen?

Getty Images

Nato nel 2005, Dafne Keen Fernandez è figlio di un padre britannico e di una madre spagnola. Di conseguenza, è bilingue, uno dei requisiti per il ruolo, da allora James Mangold immaginò un X-23 mezzo ispanico. Ha anche una buona conoscenza della ginnastica e delle arti marziali, che erano ovviamente requisiti per il ruolo. Appassionato, che ha impressionato il pubblico anche prima Logan è uscito nelle sale cinematografiche, ha iniziato la produzione del film alla tenera età di 11 anni.

La sua linea di sangue estesa è anche piena zeppa di persone creative. Entrambi i suoi genitori sono attori e ha parenti che lavorano come scrittori e registi. Anche se a malapena una interpolazione ora, Keen dice che ha recitato—Anche se solo a livello amatoriale — fin da bambina, esibendosi per la sua famiglia e persino formando una 'compagnia teatrale' improvvisata con la sua amica a 4 anni.

Chi sono i genitori di Dafne?

Getty Images

Dafne Keen proviene dal pedigree di un attore. Sua madre è l'attrice spagnola Maria Fernandez Ache, mentre suo padre è l'attore inglese Will Keen. Sono sposati dal 2002 e lavorano nel settore da un po '.



Sua madre è una attrice e drammaturgo e ha recitato ampiamente per teatro, film e televisione in Spagna e il Regno Unito Fernandez ha recentemente recitato nel dramma criminale inglese Antisociale e il dramedy Perso in Karastan. L'attrice ha anche avuto un ruolo ricorrente nella serie TV della BBC Holby City, nonché il numero di parti una tantum e più piccole sulla televisione inglese e spagnola.

La carriera di Will Keen è composto principalmente da spettacoli teatrali e televisivi inglesi e spagnoli, proprio come sua moglie. Più recentemente, ha ottenuto un ruolo di primo piano nel ruolo di Michael Adeane nel film biografico di Netflix, La corona, sui primi anni del regno della regina Elisabetta II. Keen ha suonato nelle serie misteriose di lunga data degli anni '40 Foyle's War e la serie TV I rifugiati, in cui ha recitato insieme a sua figlia.

Come ha ottenuto il ruolo?

Getty Images

In Logan, Le caratterizzazioni evocative e l'intensità selvaggia di Dafne Keen erano salti e limiti oltre la maggior parte degli attori bambini. Apparentemente, il suo comportamento vivace e le sue abilità acrobatiche hanno attirato subito l'attenzione del timoniere James Mangold. Secondo il regista, Il nastro dell'audizione di Keen includeva momenti in cui la giovane attrice si arrampicava sugli scaffali, aggirandosi e ruzzolando nella casa dei suoi genitori. Dopo averla vista correre attraverso alcune scene, il regista è stato abbastanza affascinato dalla sua performance da richiedere immediatamente un test sullo schermo. Ha ammesso: 'La domanda più grande per me, crederesti che questa bambina è in grado di fare ciò che i fumetti hanno proposto di fare? Penso che in molti modi, questo è il risultato straordinario di Dafne nel tenere tutto insieme. '

In un ruolo fisicamente ed emotivamente impegnativo come X-23, uno con un dialogo minimo, Keen era chiaramente più che capace di dare vita al mutante pieno di rabbia. Con questo talento molto crudo, ha sicuramente una lunga carriera davanti a sé, sia come Laura Kinney che come attrice in generale.

Quanto è stretta con Hugh Jackman?

L'audizione è un evento snervante, anche per i veterani esperti del settore. Dopo che il regista James Mangold è stato colpito dal nastro di Dafne Keen, ha invitato lei e i suoi genitori a New York per l'audizione. Chiaramente nervoso, l'attore interpellato ha detto che stava letteralmente rimbalzando sui letti delle loro stanze d'albergo (o era recitazione metodica?) Prima di leggere per la parte. A peggiorare le cose, le disse orologio da polso nuovissimo e molto disobbediente ha iniziato a recitare all'audizione. Durante la lettura, Hugh Jackman ha dovuto afferrarle il polso, il che avrebbe fatto suonare più volte l'orologio. Imbarazzata, cercò di ignorarlo, ma alla fine Jackman lo scoprì e le chiese del suo orologio. Dopo una risata cordiale e tensiva, tornarono al lavoro. Da quel momento in poi, fu presto legata a Jackman e al resto dell'equipaggio.

La loro relazione amabile l'ha aiutata anche più tardi, durante l'audizione, quando anche Keen è entrata un po 'nella sua scena. Apparentemente, il regista James Mangold ha incitato la sua giovane aspirante attrice, cercando di convincerla a colpire Hugh il più realisticamente possibile. Il suo entusiasmo portato avanti, battere la spalla di Jackman. (Questa è dedizione!) Ego e braccia contusi a parte, la loro amicizia sul set ha prestato molta autenticità alla loro relazione sullo schermo, dando Logan una necessaria densità emotiva.

Cos'altro ha fatto Dafne Keen?

Getty Images

Gli spettatori che si sono meravigliati della prestazione feroce ma vulnerabile di Dafne Keen Logan potrebbe essere un po 'scioccato dal fatto che X-23 sia solo il secondo ruolo del giovane thespian. Nonostante la forte esperienza familiare di Keen nel cinema, nel teatro e in televisione - e letteralmente cresciuta su e intorno a set e palcoscenici cinematografici - ha solo un altro credito da recitare al suo nome.

film di tim allen

Prima di recitare accanto a leggende come Patrick Stewart e Hugh Jackman, Keen ha avuto un ruolo ricorrente nella coproduzione BBC Worldwide-Atresmedia, I rifugiati. Nello show, ha recitato nel ruolo di Ana Cruz Olivier. (Il soprannome del suo personaggio, 'Little Ani' è infinitamente più tollerabile qui di quanto non fosse in La minaccia del Fantasma.) Suo padre nella vita reale, Will Keen, interpretava anche il padre televisivo, Samuel Cruz. Un dramma con un tocco di fantascienza, la trama ruota attorno a tre milioni di espatriati del futuro che vengono improvvisamente respinti indietro nel tempo prima che scoppi una catastrofe imminente. Al fine di mantenere la pace e non svelare il futuro (devo amare il viaggio nel tempo), il futuro futuro popolare deve astenersi dal rivelare ciò che ha portato alla calamità o cercare qualsiasi contatto con i propri parenti.

È un peccato I rifugiati bloccato solo per una stagione. Ma allo stesso tempo, la sua cancellazione ha anche liberato Keen per il suo ruolo più importante.

Dafne Keen giocherà nuovamente a X-23?

Logan è già un successo al botteghino e ha raccolto voti alti dal set critico. Ma perché Hugh Jackman ha deciso di farlo allontanarsi dalla sua corsa di 17 anni e nove film, però, Logan 2 è estremamente improbabile. (Mai dire mai. Questa è Hollywood.) Anche se Jackman si lascia completamente alle spalle il suo leggendario personaggio mutante, ciò non significa che X-23 non otterrà il suo tempo al sole, specialmente se il precoce preteen ha qualcosa da dire esso.

Di recente, Keen e il regista James Mangold sono stati entrambi chiesto del loro interesse nella saga continua di Laura Kinney, in particolare, uno spin-off o un film indipendente. Mangold afferma di essere 'completamente aperto' al concetto di più X-23, e anche la sua giovane stellina sembra interessata a perseguire il ruolo. Keen ha spiegato la sua relazione con il personaggio, dicendo 'è complicata - cerca di essere così forte ma si sente così ... vulnerabile allo stesso tempo. La amo davvero. Mi piacerebbe continuare a interpretarla. ' Apparentemente, gli artigli di Laura non sono l'unico aspetto tagliente del personaggio.

Certo, chi non vorrebbe avere un ruolo da protagonista in una serie di film a fumetti, specialmente all'età di 12 anni? Speriamo che Mangold e Fox possano ripetere i loro successi. L'X-23 per mezzo di Dafne Keen potrebbe avere un lungo futuro davanti a sé.

Cosa riserva il futuro per Dafne?

Getty Images

Il produttore / scrittore di Fox X-Men Simon Kinberg già ha ammesso un film solista X-23 è una 'vera possibilità', ma al momento lo studio non ha finalizzato alcun piano per un follow-up. Se l'intreccio infinito e il panorama dei social media contengono tutte le schede informative, giovani La signora Keen non sembra avere alcun ruolo nelle opere. Ma tutto potrebbe cambiare rapidamente, data la sua esibizione tour-de-force Logan. Il successo esplosivo dell'uscita finale di Wolverine illuminerà senza dubbio ogni sorta di nuove possibilità per l'interpolazione di talento.

D'altra parte, Keen ha 12 anni. Potrebbe darsi da fare e aspettare le giuste opportunità. Dopo tutto, i suoi genitori sono attori di lunga data. Oppure potrebbe mantenere leggero il suo carico di lavoro in modo da poter tenere il passo a scuola. Non importa quale sia il caso, la stella di Keen è molto in aumento.